Tu sei qui

Cerca

Emilia Romagna, Bologna,

EMILIA ROMAGNA, ANAS: CHIUSA TEMPORANEAMENTE, PER CONDIZIONI METEO AVVERSE, LA E45 IN PROVINCIA DI FORLI’ CESENA

Icona comunicati maltempo
  • traffico deviato tra Montecastello e Canili

 

A causa della rottura di un cavo dell’energia elettrica di media tensione, caduto sulla carreggiata stradale nei pressi del km 182, e della presenza di alcuni veicoli pesanti – privi di dotazioni invernali - intraversati è temporaneamente chiusa al traffico, in entrambe le direzioni di marcia, la strada statale 3bis “Tiberina” (E45) tra gli svincoli di Montecastello (km 198,200) e Canili (km 162,850).

La chiusura si è resa necessaria per consentire in sicurezza il passaggio dei mezzi spazzaneve e spargisale e per svolgere efficacemente le attività di pulizia del piano viabile.

Sul posto sono presenti, oltre ai mezzi di soccorso stradale, le squadre Anas e le Forze dell’Ordine per la gestione della viabilità e per consentire la riapertura del tratto nel più breve tempo possibile.

Il traffico viene deviato sulla viabilità secondaria, come da indicazioni in loco.

Anas, società del Gruppo FS Italiane, ricorda che quando guidi, Guida e Basta! No distrazioni, no alcol, no droga per la tua sicurezza e quella degli altri (guidaebasta.it). Per una mobilità informata l’evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile anche su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all’applicazione “VAI” di Anas, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Il servizio clienti “Pronto Anas” è raggiungibile chiamando il numero verde gratuito 800.841.148.

Umbria, Perugia,

UMBRIA, ANAS: PERSONALE E MEZZI IN AZIONE PER GARANTIRE LA TRANSITABILITA’ SULLA RETE INTERESSATA DALLE INTENSE NEVICATE DELLE ULTIME ORE

Icona comunicati meteo neve
  • chiusa SS318 da Pianello a Casacastalda in direzione Ancona

 

Perugia, 23 gennaio 2023

Proseguono le attività del personale e mezzi Anas (Gruppo FS Italiane) per garantire la transitabilità sulla rete stradale interessata dalle intense nevicate delle ultime ore.

Al momento la strada statale 318 “di Valfabbrica” (direttrice Perugia-Ancona) è chiusa da Pianello a Casacastalda in direzione Ancona a causa di mezzi pesanti intraversati. Il traffico è deviato con indicazioni sul posto.

Sulla strada statale 3 “Flaminia” tra Spoleto e Terni il transito è consentito alle autovetture e ai veicoli leggeri con dotazioni invernali montate. Stesso tipo di filtraggio avviene sulla SS685 “delle Tre Valli Umbre” da Sant’Anatolia di Narco al confine regionale verso Ascoli Piceno e sulla SS73bis “di Bocca Trabaria” da San Giustino e il confine con le Marche verso Pesaro. Circolazione rallentata anche sulla SS361 “Septempedana” da Nocera Umbra verso le Marche.

Circolazione regolare con rallentamenti per mezzi in azione sul resto della rete umbra in gestione Anas.

Sulla E45 il transito è consentito su tutto il tratto umbro. Sul tratto toscano è attivo a San Sepolcro il filtro che consente il transito in direzione Cesena solo al traffico leggero diretto a Pieve Santo Stefano. Il tratto in corrispondenza del valico di Verghereto in Emilia Romagna è al momento chiuso in entrambe le direzioni a causa di un cavo di media tensione caduto sulla carreggiata e mezzi pesanti intraversati.

 

Anas, società del Gruppo FS Italiane, ricorda che quando guidi, Guida e Basta! No distrazioni, no alcol, no droga per la tua sicurezza e quella degli altri (guidaebasta.it). Per una mobilità informata l’evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile anche su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all’applicazione “VAI” di Anas, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Il servizio clienti “Pronto Anas” è raggiungibile chiamando il numero verde gratuito 800.841.148.

 

 

Basilicata, Potenza,

BASILICATA, ANAS: RIPRISTINATA LA PIENA TRANSITABILITA’ SULLA SS653 “DELLA VALLE DEL SINNI”, A LAURIA (PZ)

Icona comunicati strade

 

 

  • a causa del maltempo, si è verificata la caduta di alcune alberature sul piano viabile

Il lavoro di uomini e mezzi Anas ha permesso il ripristino della piena transitabilità sulla strada statale 653 “della Valle del Sinni”, dopo che – a seguito della caduta di alcune alberature a causa del maltempo, in concomitanza con l’abbondante nevicata in corso – la circolazione era stata provvisoriamente bloccata a Lauria, in provincia di Potenza.

Attualmente in direzione dell’autostrada A2 “del Mediterraneo”, proprio a causa del maltempo, è attivo il filtraggio dei mezzi pesanti sprovvisti delle opportune dotazioni invernali (pneumatici o catene montate) sulla SS653 presso la località Francavilla in Sinni e sulla SS598 “Fondo Valle d’Agri” nella frazione San Brancato nel Comune di Sant’Arcangelo.

Sul posto è intervenuto il personale Anas e i Vigili del Fuoco impegnato nella completa rimozione delle alberature e nella pulizia del piano viabile.

Lombardia, Milano,

LOMBARDIA, ANAS: TRAFFICO PROVVISORIAMENTE BLOCCATO SU SS754 PER MEZZI PESANTI PRIVI DI DOTAZIONI INVERNALI

Sulla strada statale 754 “Parlasco-Bellano” il traffico è provvisoriamente bloccato tra il km 2,800 e il km 8,000, a Parlasco (LC), poiché due mezzi pesanti, privi delle dotazioni invernali, non sono in grado di proseguire la marcia.

Il personale di Anas è sul posto per la gestione della viabilità e per il ripristino della circolazione nel più breve tempo possibile.

Anas, società del Gruppo FS Italiane, ricorda che quando guidi, Guida e Basta! No distrazioni, no alcol, no droga per la tua sicurezza e quella degli altri (guidaebasta.it). Per una mobilità informata l’evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile anche su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all’applicazione “VAI” di Anas, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Il servizio clienti “Pronto Anas” è raggiungibile chiamando il numero verde gratuito 800.841.148.

Sicilia, Palermo,

SICILIA, ANAS: OBBLIGO DI CATENE A BORDO O PNEUMATICI INVERNALI SUI TRATTI DI STRADE STATALI E AUTOSTRADE A RISCHIO DI PRECIPITAZIONI NEVOSE O FORMAZIONE DI GHIACCIO

Fino al 15 marzo 2023, per tutti i veicoli a motore ad esclusione dei motocicli è in vigore l’obbligo di catene a bordo o l’utilizzo di pneumatici invernali sulle strade statali e le autostrade in gestione Anas normalmente esposte al rischio di precipitazioni nevose o formazione di ghiaccio durante la stagione invernale.

Nel dettaglio, i tratti autostradali interessati, in cui l’obbligo entrerà in vigore con efficacia esecutiva nel caso di esposizione di apposita segnaletica verticale, sono: 

A19 “Palermo - Catania”, dal km 56,700 al km 130,000, tra gli svincoli di Scillato e Mulinello; 

A29 “Palermo - Mazara del Vallo”, dal km 51,000 al km 84,100, tra Alcamo e Santa Ninfa; 

A29dir “Alcamo - Trapani”, dal km 0,000 al km 21,300, tra Alcamo e Fulgatore. 

Inoltre, l’obbligo di catene a bordo o l’utilizzo di pneumatici invernali sarà in vigore sui seguenti tratti di strade statali: 

SS 116 “Randazzo Capo D’Orlando”, dal km 0,000 al km 45,000; 

SS 117 “Centrale Sicula”, dal km 8,000 al km 45,000 e dal km 48,500 al km 70,156; 

SS 117bis “Centrale Sicula”, dal km 0,000 al km 15,000 e dal km 35,000 al km 53,000; 

SS 117ter “Di Nicosia”, sull’intera estensione; 

SS 118 “Corleonese Agrigentina”, dal km 17,600 al km 125,000; 

SS 120 “Dell’Etna e delle Madonie”, dal km 25,000 al 205; 

SS 121 “Catanese”, dal km 63,000 al km 126,000 e dal km 182,000 al km 229,200; 

SS122 “Agrigentina”, dal km 45,000 al km 62,750 e dal km 71,300 al km 88,000; 

SS 122bis “Agrigentina”, dal km 12,000 al km 15,335; 

SS 124 “Siracusana”, dal km 48,000 al km 68,000; 

SS 185 “Di Sella Mandrazzi”, dal km 20,000 al km 45,000; 

SS 186 “Di Monreale”, dal km 9,000 al km 24,100; 

SS 188 “Centro Occidentale Sicula”, dal km 104,250 al km 159,600; 

SS 188/C “Centro Occidentale Sicula”, sull’intera estensione; 

SS 189 “Della Valle del Platani”, dal km 0,000 al km 16,900; 

SS191 “Di Pietraperzia”, dal km 19,500 al km 43,800; 

SS 192 “Della Valle del Dittaino”, dal km 0,000 al km 8,000; 

SS 194 “Ragusana”, dal km 44,500 al km 62,000; 

SS 284 “Di Bronte”, dal km 0,000 al km 30,000; 

SS285 "Di Caccamo", dal km 7,000 al km 32,500;

SS 286 “Di Castelbuono”, dal km 15,000 al km 42,380; 

SS 288 “Di Aidone”, dal km 35,500 al km 51,900; 

SS 289 “Di Cesarò”, dal km 19,000 al km 52,500; 

SS 290 “Di Alimena”, dal km 0,000 al km 16,000e dal km 33,000 al km 47,520; 

SS560 “Di Marcatobianco”, sull’intera estensione; 

SS 561 “Pergusina”, sull’intera estensione; 

SS 575 “Di Troina”, dal km 0,000 al km 13,000; 

SS624 “Palermo-Sciacca”, dal km 10,000 al km 23,000; 

SS640 “Strada degli Scrittori”, dal km 16,000 al km 74,500,

SS 640dir “Di Pietraperzia”, dal km 0,000 al km 8,000; 

SS 643 “Di Polizzi”, dal km 0,000 al km 15,000; 

SS626 “Della Valle del Salso”, dal km 0,000 al km 21,000. 

Infine, soltanto in caso di allerta meteo e con efficacia esecutiva in caso di esposizione di apposita segnaletica verticale, per tutti i veicoli a motore ad esclusione dei ciclomotori a due ruote e dei motocicli vigerà l’obbligo di catene a bordo o l’utilizzo di pneumatici invernali lungo i seguenti tratti di strade statali: 

SS 116 “Randazzo Capo D’Orlando”, dal 45,000 al km 62,000; 

SS 120 “Dell’Etna e delle Madonie”, dal 205,000 al km 210,000; 

SS 121 “Catanese”, dal km 45,500 al km 63,000; 

SS 124 “Siracusana”, dal km 15,800 al km 48,000 e dal km 68,000 al km 81,000; 

SS 185 “Di Sella Mandrazzi”, dal km 10,000 al km 20,000 e dal km 45,000 al km 52,000; 

SS 192 “Della Valle del Dittaino”, dal 8,000 al km 15,000; 

SS 194 “Ragusana”, dal km 30,000 al km 44,500 e dal km 62,000 al km 85,000; 

SS 287 “Di Noto”, dal km 0,000 al km 9,000; 

SS 288 “Di Aidone”, dal km 31,500 al km 35,500; 

SS 289 “Di Cesarò”, dal km 10,000 al km 19,000; 

SS 385 “Di Palagonia”, dal km 50,000 al km 55,150; 

SS 417 “Di Caltagirone”, dal km 12,000 al km 20,000; 

SS 514 “Di Chiaramonte”, sull’intera estensione; 

SS 575 “Di Troina”, dal 13,000 al km 25,000; 

SS 683 “Licodia Eubea - Libertinia”, sull’intera estensione; 

SS 683var “Variante di Caltagirone”, dal km 3,700 al km 12,500. 

L’obbligo è segnalato su strada tramite apposita segnaletica verticale ed ha validità anche al di fuori dei periodi indicati, in caso di condizioni meteorologiche caratterizzate da precipitazioni nevose o formazione di ghiaccio. L’ordinanza è stata emanata in attuazione delle norme che hanno modificato alcune disposizioni del Codice della Strada (Art. 1 della Legge 29 luglio 2010, n° 120 “Disposizioni in materia di sicurezza stradale”).

Si raccomanda la stretta osservanza dell'obbligo di utilizzo delle dotazioni invernali dove previsto.

Anas, società del Gruppo FS Italiane, ricorda che quando guidi, Guida e Basta! No distrazioni, no alcol, no droga per la tua sicurezza e quella degli altri (guidaebasta.it). Per una mobilità informata l’evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile anche su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all’applicazione “VAI” di Anas, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Il servizio clienti “Pronto Anas” è raggiungibile chiamando il numero verde gratuito 800.841.148

Sicilia, Palermo,

SICILIA, ANAS: A PARTIRE DAL 15 NOVEMBRE, OBBLIGO DI CATENE A BORDO O PNEUMATICI INVERNALI SUI TRATTI DELLE AUTOSTRADE A RISCHIO DI PRECIPITAZIONI NEVOSE O FORMAZIONE DI GHIACCIO

l’obbligo avrà efficacia esecutiva in caso di avverse condizioni meteo e previa esposizione di apposita segnaletica verticale

Come ogni anno a partire dal 15 novembre entrerà in vigore, per tutti i veicoli a motore ad esclusione dei motocicli, l’obbligo di catene a bordo o l’utilizzo di pneumatici invernali sulle autostrade in gestione Anas normalmente esposte al rischio di precipitazioni nevose o formazione di ghiaccio durante la stagione invernale.

Nel dettaglio, i tratti autostradali interessati, in cui l’obbligo rimarrà in vigore fino al 15 marzo 2023 con efficacia esecutiva nel caso di esposizione di apposita segnaletica verticale, sono:

A19 “Palermo - Catania”, dal km 56,700 al km 130,000, tra gli svincoli di Scillato e Mulinello;

A29 “Palermo - Mazara del Vallo”, dal km 51,000 al km 84,100, tra Alcamo e Santa Ninfa;

A29dir “Alcamo - Trapani”, dal km 0,000 al km 21,300, tra Alcamo e Fulgatore.

Si raccomanda la stretta osservanza dell'obbligo di utilizzo delle dotazioni invernali dove previsto.

È di prossima emissione l'ordinanza che disciplinerà la circolazione durante la stagione invernale sulla viabilità ordinaria in gestione Anas.

Anas, società del Gruppo FS Italiane, ricorda che quando guidi, Guida e Basta! No distrazioni, no alcol, no droga per la tua sicurezza e quella degli altri (guidaebasta.it). Per una mobilità informata l’evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile anche su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all’applicazione “VAI” di Anas, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Il servizio clienti “Pronto Anas” è raggiungibile chiamando il numero verde gratuito 800.841.148

Lazio, Roma,

Maltempo, Anas: migliorano sensibilmente le condizioni meteo in Emilia Romagna, Umbria, Toscana e Marche

Transito regolare sulle principali strade statali. Turbine e sgombraneve ancora in azione nei tratti maggiormente colpiti dalle nevicate. Mezzi spargisale all`opera sulla rete di competenza per prevenire la formazione di ghiaccio



Migliorano le condizioni meteorologiche nelle regioni del Centro Italia. Il transito è regolare sulle principali strade statali in Emilia Romagna, Umbria, Toscana e Marche dove, a causa delle basse temperature, i mezzi spargisale sono all`opera prevenire la formazione di ghiaccio. Resta quindi ancora valida la raccomandazione di non mettersi in viaggio senza dotazioni invernali (pneumatici da neve o catene a bordo), comunque obbligatorie su gran parte della viabilità di interesse nazionale.

L`Anas è impegnata ininterrottamente da oltre 10 giorni a fronteggiare l`evento meteorologico con l`utilizzo di oltre 2500 veicoli e 3000 uomini su tutta la rete viaria di competenza di oltre 25 mila km, a vigilare su tutta la rete autostradale a pedaggio, tramite l`Ispettorato vigilanza autostradale, e contribuisce con la presenza continua dei suoi rappresentanti al Comitato operativo della Protezione civile, al direttivo di `Viabilità Italia` e ai Cov sul territorio. Tutte le attività poste in essere sulla rete Anas sono costantemente coordinate dalle 20 Sale Operative Compartimentali e della A3 Salerno-Reggio Calabria, dalla Sala Operativa Nazionale e da una Unità di Crisi immediatamente attivata presso la Direzione Generale di Roma. Importantissimo in queste ore il nuovo sistema Rmt (Road Management Tool) con 1070 mezzi dislocati sul territorio nazionale. Si tratta di veicoli (automobili, camion, spazzaneve e mezzi speciali) con una telecamera fissa e un computer di bordo estraibile con un`altra telecamera che permette di fare riprese anche al di fuori del mezzo in azione.

Al momento, in Emilia Romagna il traffico è regolare su tutta la E45, rimasta sempre transitabile negli ultimi giorni nonostante le abbondanti nevicate, grazie a circa 25 mezzi sgombraneve e spargisale che hanno operato 24 ore su 24, soprattutto tra Cesena e Canili. È inoltre terminato dalle 22:00 di ieri anche il divieto di transito ai mezzi pesanti superiori alle 7,5 tonnellate, emesso dalla Prefettura.
Mezzi sgombraneve e spargisale sono ancora in azione sui tratti appenninici delle strade statali SS 12 `dell`Abetone e del Brennero`, in provincia di Modena; SS 62 `della Cisa`, in provincia di Parma; SS 63 `del Valico del Cerreto`, in provincia di Reggio Emilia; SS 67 `Tosco Romagnola`, in provincia di Forlì Cesena. Dall`inizio dell`ondata di maltempo l`Anas ha impiegato in Emilia Romagna oltre 200 mezzi speciali e utilizzato circa 57mila quintali di sale sugli oltre 1.100 km di arterie in gestione diretta. Si ricorda che su tutte le strade statali dell`Emilia Romagna vige l`obbligo di pneumatici invernali o catene a bordo.

Nelle Marche il personale Anas è impegnato soprattutto in provincia di Pesaro Urbino, una delle zone più colpite dall`ondata di maltempo, per riaprire la strada statale 73bis, provvisoriamente chiusa nel tratto in corrispondenza del valico di Bocca Trabaria, a cavallo del confine tra i comuni di San Giustino (PG) e Borgo Pace (PU), dove la neve ha superato i due metri di altezza. Sul versante umbro il transito è consentito fino alle ultime abitazioni.

Possibili rallentamenti per mezzi in azione nel tratto della SS 73bis compreso tra Lamoli e Urbania (PU) e tra Urbania e Urbino, dove è provvisoriamente vietato il transito ai mezzi pesanti, e sui tratti appenninici delle strade statali 685 `delle Tre Valli Umbre`, in provincia di Ascoli Piceno, SS 77 `della Val di Chienti`, in provincia di Macerata, e SS 76 “della Val di Chienti”, in provincia di Ancona.

Dall`inizio dell`ondata di maltempo l`Anas ha impiegato nelle Marche oltre 215 mezzi speciali e utilizzato circa 15mila quintali di sale lungo i circa 500 km di arterie in gestione diretta.

In Umbria il transito è regolare su tutta la rete, ad eccezione della SS 73bis, provvisoriamente chiusa in corrispondenza del valico di Bocca Trabaria, ma transitabile fino alle ultime abitazioni verso il confine umbro-marchigiano. Mezzi spargisale dell`Anas sono in azione 24 ore su 24 su tutte le strade statali al fine di prevenire la formazione di ghiaccio, soprattutto sulla fascia appenninica. Traffico regolare anche sul tratto umbro della E45, rimasto sempre transitabile senza criticità particolari, anche durante le fasi più acute dell`emergenza. Dall`inizio dell`ondata di maltempo l`Anas ha impiegato in Umbria oltre 140 persone e 60 mezzi speciali, utilizzando oltre 25mila quintali di sale per garantire la transitabilità sui circa 600 km di arterie in gestione diretta.

In Toscana si circola regolarmente sul raccordo Siena-Firenze, sul raccordo Siena-Bettolle, sulla SS 1 `Aurelia`, sulla SS 223 tra Grosseto e Siena e sulle altre arterie di competenza che, nonostante le intense nevicate, sono rimaste sempre transitabili senza particolari criticità dall`inizio dell`ondata di maltempo. Si transita regolarmente con pneumatici da neve o catene a bordo anche sui tratti appenninici delle strade statali 12 ` dell`Abetone e del Brennero`, 62 `della Cisa`, 63 `del Valico del Cerreto` e 67 `Tosco Romagnola`, dove sono ancora in azione i mezzi spargisale al fine di prevenire la formazione di ghiaccio. Dalla fine di gennaio ad oggi l`Anas ha impiegato in Toscana oltre 200 persone e 80 mezzi speciali, utilizzando circa 50mila quintali di sale, garantendo sempre la transitabilità sui circa 900 chilometri di arterie in gestione diretta.

L’Anas raccomanda di mettersi in viaggio con catene a bordo o pneumatici da neve e invita gli automobilisti alla prudenza nella guida, ricordando che l’informazione sulla viabilità e sul traffico è assicurata attraverso il sito www.stradeanas.it e il numero unico “Pronto Anas” 841.148.

Calabria, Catanzaro,

Calabria, maltempo: nevica su molte strade della regione e sull`autostrada A3. Anas a lavoro con uomini e mezzi


Il maltempo e le temperature in picchiata stanno interessando, in queste ore, la regione Calabria; nevica, infatti, sulla maggior parte delle strade calabresi - in particolare nei tratti montani - dove prosegue senza sosta, ormai da ore, il lavoro di Anas, con uomini e mezzi spargisale e spazzaneve.
Nel dettaglio la neve sta interessando soprattutto i seguenti tratti di strade statali: 109 `della Piccola Sila` tra il km 68,000 ed il km 85,000 e 109/bis tra il km 0,000 ed il km 19,500, in provincia di Catanzaro, 280 `dei due Mari` tra il km 18,000 ed il km 21,000, in provincia di Catanzaro, 182 `Trasversale delle Serre` tra il km 64,000 ed il km 82,000, tra le province di Vibo Valentia e Catanzaro, 107 `Silana Crotonese` tra il km 0,000 ed il km 22,000 e tra il km 31,000 ed il km 104,000, tra le province di Crotone e Cosenza, dove - sull`intera tratta - si transita con obbligo di catene montate.

In particolare, lungo la strada statale 107 `Silana Crotonese`, il personale Anas - coadiuvato dalla Polizia stradale - è al lavoro tra le località San Fili e Rende, in provincia di Cosenza, per rimuovere un veicolo pesante che si è ribaltato (senza coinvolgere altri veicoli) causando, provvisoriamente, il blocco del traffico - in entrambe le direzioni - tra il km 4,000 ed il km 22,000.

Neve abbondante anche sulla strada statale 682 `Jonio-Tirreno`, tra il km 13,000 ed il km 24,000, in provincia di Reggio Calabria, sulla 182 `delle Serre Calabre` tra il km 38,000 ed il km 48,500, in provincia di Vibo Valentia, sulla 283 `delle Terme Luigiane` tra il km 9,000 ed il km 25,000, in provincia di Cosenza, dove si transita con obbligo di catene montate, sulla statale 616 `di Pedivigliano` tra il km 0,000 ed il km 17,000, in provincia di Cosenza e lungo la statale 108/bis `Silana di Cariati` tra il km 0,000 ed il km 55,000, in provincia di Cosenza.

Inoltre, attualmente, a causa dell`intraversamento di alcuni mezzi sprovvisti di dotazioni invernali, sul tratto calabrese dell`Autostrada A3 `Salerno-Reggio Calabria` si segnala traffico bloccato tra Cosenza ed Altilia Grimaldi, in particolare al km 263,000, in direzione sud, ed al km 277,000, in direzione nord.
Traffico bloccato anche ai confini tra Basilicata e Calabria, nel tratto di autostrada in corrispondenza del km 150,000 (in direzione nord) tra gli svincoli di Lauria Sud e Laino Borgo.

Lungo l`autostrada A3 sono in corso forti nevicate sull`intera tratta compresa tra Padula e Falerna.

Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in `App store` e in `Play store`. Inoltre si ricorda che il servizio clienti `Pronto Anas` è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde gratuito 800 841 148, attivo dal 1° gennaio 2016.

Catanzaro, 19 gennaio 2016

Calabria, Cosenza,

Autostrada A3 `Salerno-Calabria`, maltempo: prosegue senza sosta il lavoro di Anas con oltre 70 uomini e 25 mezzi

Molti mezzi leggeri e pesanti sprovvisti di dotazioni invernali
La neve non concede tregua, quest`oggi, alla Calabria dove i fiocchi continuano a cadere copiosi, con oltre 30 centimetri di neve caduta in poche ore nel cosentino. Prosegue senza sosta il lavoro di Anas, che sta intervenendo con oltre 50 uomini su strada, 20 nelle Sale Operative e 25 mezzi spazzaneve e spargisale operanti lungo tutta l`autostrada, in particolare nel tratto compreso tra Sala Consilina e Piano Lago.

A causa dell`intraversamento di alcuni mezzi sprovvisti di dotazioni invernali, nonostante le ordinanze, sul tratto calabrese dell`Autostrada A3 `Salerno-Reggio Calabria` permane traffico bloccato tra Cosenza ed Altilia Grimaldi, in particolare al km 263 in direzione sud e al km 277 in direzione nord.

Continua a nevicare lungo l`intera tratta compresa tra Padula e Falerna.

Anas è impegnata, assieme alla Polizia Stradale, nel prestare supporto a tutti gli automobilisti in difficoltà per consentire loro di raggiungere lo svincolo autostradale più vicino.

Le nevicate proseguono anche sulle altre strade della Calabria, in particolare in provincia di Cosenza, ma sulle statali di competenza Anas non si registrano particolari disagi.

Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in `App store` e in `Play store`. Inoltre si ricorda che il servizio clienti `Pronto Anas` è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde gratuito 800 841 148, attivo dal 1° gennaio 2016.

Cosenza, 19 gennaio 2016

Molise, Campobasso,

Basilicata, Anas: a partire dal 18 e dal 21 dicembre 2015 obbligo di catene a bordo o pneumatici invernali su alcuni tratti delle strade statali in provincia di Potenza a rischio di precipitazioni nevose o formazione di ghiaccio

I provvedimenti integrano quelli di obbligo di dotazioni invernali in viaggio già in vigore dallo scorso 15 novembre fino al 31 marzo 2016
Anas comunica che, a partire da oggi, 18 dicembre 2015, e fino al prossimo 31 marzo 2016, è in vigore l`obbligo di catene a bordo o pneumatici invernali su tratte di strade statali della regione, in provincia di Potenza, particolarmente esposte al rischio di precipitazioni nevose o formazione di ghiaccio.
Nel dettaglio, l`obbligo è in vigore lungo la strada statale 585 `Fondo Valle del Noce` tra il km 19,050 ed il km 32,260 e lungo la strada statale 19 `delle Calabrie` tra il km 102,170 ed il km 109,600.
A partire, poi, dal prossimo lunedì 21 dicembre 2015 e sempre fino al prossimo 31 marzo 2016 l`obbligo sarà in vigore lungo la strada statale 481 `della Valle del Ferro` tra il km 0,000 ed il km 14,300, lungo la strada statale 653 `della Valle del Sinni` tra il km 0,000 ed il km 30,420 e lungo la NSA 290 tra il km 45,250 ed il km 47,500.
A partire dal prossimo anno (2016), l`obbligo di catene a bordo o pneumatici invernali lungo le tratte stradali suddette scatterà già a partire dal 15 novembre 2016 e sempre fino al 31 marzo successivo (2017).
Restano validi i provvedimenti già in vigore dallo scorso 15 novembre 2015 e fino al 31 marzo 2016, consultabili al seguente link: http://www.stradeanas.it/index.php?/news/dettaglio/id/6220.
Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in `App store` e in `Play store`. Gli automobilisti hanno poi a disposizione il numero 841-148 `Pronto Anas` per informazioni sull`intera rete Anas.
Potenza, 18 dicembre 2015

Pagine