• Immagine di un viadotto su un lago

Tu sei qui

Accordi di sicurezza

Il sistema di controllo della legalità sull’esecuzione delle opere che assumono maggiore rilevanza per il sistema Paese è realizzato attraverso protocolli predisposti in cooperazione con le Prefetture e attuati in collaborazione con le Forze di Polizia, finalizzati a prevenire e individuare tentativi di infiltrazione mafiosa o di riciclaggio. In particolare: Protocolli di legalità, per il controllo delle persone e dei mezzi che accedono in cantiere, e Protocolli operativi, per il monitoraggio dei flussi finanziari afferenti all’opera in corso di realizzazione.

A tal fine Anas ha sviluppato una apposita banca dati che raccoglie, elabora ed analizza i dati dei soggetti esecutori dei lavori (persone fisiche e giuridiche) e dei flussi di danaro, per agevolare e rendere più efficaci i controlli che vengono condotti sistematicamente da personale della Direzione Tutela Aziendale di Anas e dalle strutture operative delle Forze di Polizia.

Il responsabile ad interim dell’unità Accordi di sicurezza è Roberto Massi.

Apri il pdf del CV di Roberto Massi

 

Per consultare l’archivio, vai alla pagina dei protocolli di legalità.