Tu sei qui

Esodo estivo 2022

Domenica, 10 Luglio, 2022

Esodo estivo 2022

Anas viabilità

L’impegno Anas per il tuo viaggio

Il Piano Anas mobilità estiva 2022 prevede iniziative e misure finalizzate a minimizzare i disagi, ridurre le possibili criticità legate al prevedibile notevole aumento dei flussi di traffico e migliorare l'assistenza ai clienti. 

Per garantire sicurezza del viaggio agli utenti stradali Anas dispone di una Sala Situazioni nazionale di coordinamento h24, 21 Sale Operative territoriali (h24 e h12) tra cui quella dell'autostrada A2 “Autostrada del Mediterraneo”, che opera in affiancamento alla Polizia Stradale.

In turnazione agiscono sulle strade di competenza Anas circa 2500 addetti - per la sorveglianza, il pronto intervento, l’assistenza agli utenti, il coordinamento delle attività tecniche e di gestione - coadiuvati dai 200 operatori delle Sale Operative.

Il personale ha disposizione 3500 automezzi, di questi 1100 dotati di telecamere1234 pannelli a messaggio variabile e 6230 telecamere fisse.

Guarda il calendario previsioni di traffico e divieti di circolazione mezzi pesanti

Controlla i bollettini di Anas e CCISS Viaggiare Informati

 

I cantieri su strade e autostrade

In previsione dell’aumento dei flussi veicolari dovuti agli spostamenti dei vacanzieri per facilitare la circolazione sulla rete stradale e autostradale di competenza, dall’8 luglio al 4 settembre vengono rimossi oltre 500 cantieri, più della metà dei cantieri ad oggi attivi (oltre mille), con l’obiettivo di offrire un viaggio più confortevole e sicuro, non solo per spostamenti di breve e medio raggio, ma anche di lungo raggio.

Scopri i cantieri inamovibili regione per regione

 

Le campagne di comunicazione

La sicurezza stradale al centro del nostro impegno di comunicazione, in estate ancora di più.

Per sensibilizzare gli utenti della strada e richiamare all’adozione di comportamenti responsabili, Anas ha realizzato in collaborazione con il Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili e la Polizia di Stato, nell’ambito della campagna “Guida e Basta”, il nuovo spot Tutto per lei. “Tutto per lei” è declinato attraverso una “serie limitata” composta da tre versioni, con l’obiettivo di raccontare i comportamenti alla guida scorretti più diffusi. 

 

Abbandono di animali e randagismo non sono solo fenomeni gravi per la vita dei nostri compagni di vita a quattro zampe, ma anche un rilevante e concreto pericolo per tutti gli automobilisti in viaggio sulle strade italiane. Per questo torna anche quest’anno la campagna di informazione #AMAMIeBASTA, realizzata in collaborazione tra LNDC Animal Protection e Anas, che ha l’obiettivo di contrastare gli incidenti provocati sulle strade dall’abbandono di animali, in forte aumento nel periodo estivo.

Amami e basta

 

Molti incendi, complice la siccità e le alte temperature del periodo, si verificano a margine delle strade e delle autostrade. L’iniziativa, promossa con il claim La strada non è un posacenere. Rispetta l’ambiente, salva il tuo viaggio, ha l’obiettivo di sensibilizzare i cittadini, sul fatto che una sigaretta accesa gettata dal veicolo può mettere a rischio l’incolumità fisica delle persone e degli animali, causando la distruzione dell’ambiente vegetale, dei beni immobili e interruzioni alla viabilità. Con l’obiettivo di raggiungere gli utenti in viaggio sulle strade Anas, la campagna prevede che il messaggio “Pericolo Incendi. Non gettare sigarette” venga ripetuto sui Pannelli a Messaggio Variabile presenti sulla rete. 

 

Gli itinerari del turismo

Gli itinerari proposti da Anas si snodano attraverso terre costellate da tradizioni, arte e bellezze naturali che invitano gli automobilisti a concedersi una deviazione dal proprio tragitto verso sorprendenti percorsi alla scoperta di sconosciuti angoli d’Italia dai paesaggi mozzafiato, luoghi ricchi di spiritualità, di storia, di cultura, di svago. 

L’obiettivo di Anas è quello di valorizzare la bellezza dei territori guidando l’automobilista verso una riscoperta consapevole dello straordinario patrimonio turistico e culturale d’Italia, attraverso itinerari turistici, religiosi, culturali, naturalistici, enogastronomici e sportivi.

Si tratta di ripensare la strada come mezzo per la scoperta delle bellezze e dei tesori d’Italia e come motore di sviluppo economico grazie all’accesso più rapido e sicuro ai territori.

Anas ha realizzato, con le Guide di Repubblica, una collana dedicata alla scoperta dei territori italiani.

Inoltre, è online il sito Le strade del cuore, il portale dedicato al patrimonio turistico e culturale del nostro Paese: Lestradedelcuore.it