Tu sei qui

Le autostrade

Gestiamo circa 1.700 km di autostrade a pedaggio e non, anche tramite le nostre società controllate.

 

Autostrade in gestione diretta

La nostra rete comprende più di 1.300 km di autostrade e raccordi autostradali non a pedaggio in gestione diretta.

A90_GRA

Autostrade
A2  Autostrada del Mediterraneo 432,200 km
A2 DIR NA A2 Diramazione Napoli 2,335 km
A2 DIR RC A2 Diramazione Reggio Calabria 9,048 km
A18 DIR A18 Diramazione di Catania 3,700 km
A19 Palermo - Catania 191,643 km
A19 DIR Diramazione per via Giafar 5,200 km
A29 Palermo - Mazara del Vallo 114,800 km
A29 DIR Alcamo - Trapani 36,900 km
A29 DIR/A Diramazione per Birgi 13,100 km
A29 RACC  Diramazione per Punta Raisi 4,000 km
A29 RACC BIS Raccordo per via Belgio 5,600 km
A90  Grande Raccordo Anulare di Roma 68,223 km
A91 Roma - Aeroporto di Fiumicino 17,363 km
  Catania - Siracusa 25,142 km
  Sistiana - Rabuiese 10,100 km
Totale   939,354 km

 

Raccordi autostradali
R.A. 2 Raccordo Autostradale di Avellino 22,012 km
R.A. 3 Raccordo Autostradale Siena - Firenze 56,360 km
R.A. 4 Raccordo Autostradale di Reggio Calabria 5,615 km
R.A. 5 Raccordo Autostradale Scalo Sicignano - Potenza 51,500 km
R.A. 6 Raccordo Autostradale Bettolle - Perugia 58,470 km
R.A. 8 Raccordo Autostradale Ferrara - Porto Garibaldi 49,282 km
R.A. 9 Raccordo Autostradale di Benevento 12,745 km
R.A. 10 Raccordo Autostradale Torino - Aeroporto di Caselle 10,650 km
R.A. 11 Raccordo Autostradale Ascoli - Porto d'Ascoli 26,300 km
R.A. 12 Raccordo Autostradale Chieti - Pescara 14,700 km
R.A. 13 Raccordo Autostradale A/4 - Trieste 21,411 km
R.A. 14 Raccordo Autostradale A/4 -Trieste - Diramazione per Fernetti 2,056 km
R.A. 15 Tangenziale Ovest di Catania 24,000 km
Totale   355,101 km

 

Società controllate: autostrade a pedaggio

Gestiamo oltre 400 km di autostrade a pedaggio, in Italia e all’estero, attraverso nostre società controllate: oltre 200 in Italia con le società CAV S.p.A. e SITAF S.p.A., oltre 200 in Russia tramite Anas International Enterprise S.p.A.

Anas_concessioni_a_pedaggio

 

Concessioni Autostradali Venete S.p.A. (CAV)

Concessioni Autostradali Venete S.p.A. (CAV) è la società del Gruppo Anas costituita il 1° marzo 2008 in partecipazione paritetica tra Anas e la Regione Veneto.

Gestisce il Passante di Mestre, lungo 32,3 km, dal primo giorno di apertura al traffico: l'8 febbraio 2009. Inoltre, dal 1° dicembre 2009 ha ricevuto in carico la gestione delle tratte autostradali già in concessione alla Società delle Autostrade di Venezia e Padova e cioè il tratto della A4 tra Padova e Mestre, il Raccordo Marco Polo e la Tangenziale Ovest di Mestre.

Per saperne di più: https://www.cavspa.it/

Passante_Mestre

 

Società Italiana per il Traforo Autostradale del Frejus S.p.A. (SITAF)

La Società Italiana per il Traforo Autostradale del Frejus S.p.A. (SITAF) fa parte del Gruppo Anas ed è stata costituita il 29 ottobre 1960 per iniziativa, nell'ambito della città di Torino, della Camera di Commercio, dell'Unione Industriale, della Provincia, del Comune, nonché di primarie Compagnie di assicurazione, Istituti di credito e complessi Industriali.

SITAF è concessionaria per la costruzione e la gestione del Traforo del Frejus (T4) e dell’autostrada Torino-Bardonecchia (A32) fino all’anno 2050, come stabilito dalla Convenzione Internazionale tra Italia e Francia del 23 febbraio 1973 e successivi provvedimenti governativi.

Per saperne di più: http://www.sitaf.it/

 

All’estero: Anas International Enterprise 

AIE_Russia

Siamo presenti in Russia con la nostra società controllata Anas International Enterprise S.p.A. (AIE). Le attività nel Paese sono attualmente concentrate sull’ammodernamento ed attrezzaggio tecnologico della sezione autostradale tra Rostov sul Don e Krasnodar (228 km), parte dell’autostrada M4 che collega le città di Mosca e Novorossiysk. 

L’autostrada, già in esercizio, è stata soggetta a lavori di ammodernamento e dotata di impianti tecnologici. Sono inoltre previsti lavori di manutenzione straordinaria (guard rail, barriere antirumore, sovrappassi pedonali), costruzione delle barriere per i pedaggi e realizzazione del sistema ITS. Il contratto prevede inoltre le attività di Operation & Maintenance e gestione dei pedaggi da metà 2018 al 2030.

Per saperne di più: www.anasinternational.com

 

Concessioni autostradali

Da alcuni anni non ricopriamo più il ruolo di concedente della rete autostradale: il 1° ottobre 2012 le attività di vigilanza sull’esecuzione dei lavori di costruzione delle opere date in concessione e di controllo della gestione delle autostrade, che erano in capo ad Anas, sono state trasferite al Ministero delle Infrastrutture dei Trasporti in base all’art. 36 del D.L. n. 98/2011, convertito in L. n. 111/2011 e s.m.i., e dell’art. 11, comma 5, D.L. n. 216/2011, convertito in L. n. 14/2012 e s.m.i.