Anas, mostra "Verso il Mediterraneo"

È il risultato di una grande ricerca fotografica realizzata da 11 tra i più interessanti autori italiani contemporanei, per raccontare le storie e i paesaggi attraversati dalla SA-RC, in dialogo con materiali inediti dell'Archivio Storico Anas. Completa il percorso, un'ampia sezione proveniente dalle collezioni del Museo nazionale delle arti con le foto di tre grandi maestri: Olivo Barbieri, Gabriele Basilico, Mario Cresci.

La mostra resterà aperta fino al 14 febbraio 2017.

Data Pubblicazione: 09/12/2016
 
Anas, Giornata del cantoniere: assegnati i riconoscimenti ai migliori cantonieri

Centosei cantonieri di Anas, in servizio su tutto il territorio nazionale, sono stati premiati quest’oggi dal presidente Gianni Vittorio Armani in occasione della Giornata del Cantoniere, la tradizionale festa di fine anno che riunisce il personale impegnato quotidianamente nel presidio delle strade di competenza Anas. Tra i premiati, 64 cantonieri intervenuti tempestivamente e con professionalità nelle aree del Centro Italia duramente colpite dai terremoti del 24 agosto e del 26 ottobre 2016, per svolgere le operazioni di messa in sicurezza della viabilità locale.


“Oggi – ha sottolineato il presidente Gianni Vittorio Armani, rivolgendosi ai cantonieri – la prima fase di cambiamento è stata completata, l’Anas ha una squadra competente e affidabile, di cui possiamo essere fieri. Insieme stiamo facendo di Anas una azienda moderna, efficiente, pronta ad operare con logiche di mercato, sul mercato, misurata dai propri clienti sulla qualità dei servizi offerti”.


E proprio il rispetto di valori come l’onestà e la correttezza, l’abnegazione al lavoro, lo spirito collaborativo e la grande disponibilità ha ispirato l’assegnazione dei riconoscimenti. Un ringraziamento particolare il presidente Armani lo ha rivolto a tutti i 64 cantonieri che, nelle ore immediatamente successive al forte sisma che ha duramente colpito le zone di Amatrice e Norcia, hanno partecipato attivamente alla messa in sicurezza del territorio con senso del dovere e spirito di sacrificio, nonostante le gravi perdite personali e i danni subiti.


“Questi princìpi e valori – ha concluso il presidente di Anas - sono da sempre nel Dna dell’Azienda, ora abbiamo la possibilità di poterli esprimere pienamente. Per liberare queste straordinarie capacità della nostra azienda dobbiamo valorizzare il merito di chi lavora bene e valutare tutto con equità. E’ un percorso lungo, ma grazie al lavoro di tutta l’Anas siamo tornati ad essere affidabili. Quando si verifica una criticità Anas è un interlocutore serio e attendibile dello Stato, delle istituzioni locali e dei cittadini e questo ci deve rendere orgogliosi”.

Data Pubblicazione: 07/12/2016
 
Bollettino meteo della Protezione Civile per il 6 dicembre 2016

Dalla prima mattinata di domani, martedì 6 dicembre 2016, e per le successive 24-36 ore, si prevedono precipitazioni, anche a carattere di rovescio o temporale, sulla Sicilia, in successiva estensione alla Calabria, specie sui settori meridionali ed orientali.


I fenomeni temporaleschi saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento

Data Pubblicazione: 05/12/2016
 
Anas: il Cipe ha assegnato al sistema Quadrilatero Marche-Umbria risorse per 200 milioni di euro


Il CIPE (Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica), nel corso dell’ultima seduta, ha definito la priorità degli interventi
infrastrutturali per il completamento funzionale del sistema viario “Quadrilatero Marche-Umbria”, per i quali ha anche individuato le relative risorse
finanziarie pari a circa 200 milioni di euro.



Nella stessa seduta il Cipe ha anche destinato le risorse in precedenza accantonate per le opere compensative alla realizzazione di interventi sulla
viabilità a seguito dei recenti eventi sismici.






Nel dettaglio, sono stati individuati come prioritari: il terzo e il quarto lotto funzionale della “Pedemontana delle Marche”, per i quali
sono stati destinati rispettivamente 50 e 82 milioni di euro; la strada “Intervalliva di Macerata” con allaccio funzionale alla città di
Macerata, tratto Mattei-La Pieve, per la quale sono stati assegnati 34 milioni di euro, da aggiungersi ai 9 milioni di euro già resi disponibili dagli Enti
territoriali; l’allaccio della strada statale 77 “della Val di Chienti” alla strada statale 16 “Adriatica” a Civitanova Marche, con la
realizzazione della rotatoria e del sottopasso ferroviario, per un importo complessivo di 12 milioni di euro.



La Pedemontana delle Marche sarà realizzata dalla Società Quadrilatero, che ha già avviato gli interventi per la realizzazione del primo lotto, mentre
l’Intervalliva di Macerata e le opere di collegamento tra SS16 e SS77 a Civitanova Marche saranno realizzate da Anas.



Ulteriori 20 milioni di euro sono stati destinati ad interventi di completamento e miglioramento delle opere nell’ambito del sistema Quadrilatero.






Il Cipe si è inoltre pronunciato circa il superamento del Piano di Area Vasta che prevedeva l’insediamento di nuove aree produttive,
denominate Aree Leader e Aree di implementazione, adiacenti alle nuove direttrici stradali. Le gare espletate nel 2009 e nel 2010 per l’individuazione dei
concessionari privati sono state infruttuose a causa della crisi economica sopraggiunta. Nonostante la previsione di ulteriori elementi incentivanti per la
valorizzazione delle aree, restano criticità che non consentirebbero l'attivazione delle successive fasi procedurali. Le risorse residue, parti a circa 17
milioni di euro, saranno quindi destinate alla realizzazione delle opere infrastrutturali per il completamento funzionale del sistema Quadrilatero.






Nella stessa seduta, infine, il Cipe ha destinato ai Comuni di Serravalle di Chienti e Muccia i contributi economici che erano stati
accantonati per le opere compensative nell’ambito della realizzazione della SS77 “della Val di Chienti”, pari a circa 600mila euro, che dovranno essere
utilizzati per gli interventi di ricostruzione e ripristino delle infrastrutture stradali danneggiate dal terremoto.

Data Pubblicazione: 05/12/2016
 
Le attività delle Istituzioni per la settimana in corso

SENATO


COMMISSIONE 5ª BILANCIO


Martedì 6 dicembre la Commissione inizierà - in sede consultiva per il parere al Presidente del Senato – l’esame del disegno di legge n. 2611 “Bilancio di previsione dello Stato per l'anno finanziario 2017 e bilancio pluriennale per il triennio 2017-2019”. L’esame proseguirà, in sede referente, nel corso della settimana.


COMMISSIONE 8ª LAVORI PUBBLICI


Martedì 6 dicembre si svolgerà il seguito audizione informale del Presidente Armani sulle prospettive di sviluppo di ANAS SpA. La precedente audizione di eera tenuta lo scorso 9 novembre.


CAMERA


COMMISSIONE VIII AMBIENTE, TERRITORIO E LAVORI PUBBLICI


Martedì 6 e mercoledì 7 dicembre proseguirà l’esame del progetto di legge n. 4158 di conversione in legge del decreto legge 189/2016 recante “Interventi urgenti in favore delle popolazioni colpite dal sisma del 24 agosto 2016 (già approvato dal Senato).
 

Data Pubblicazione: 05/12/2016
 
Campania: riaprirà al traffico lunedì 5 dicembre la canna nord della galleria ‘Avellola’, sulla SS7 "Appia"


Anas comunica che riaprirà al traffico nella giornata di lunedì 5 dicembre 2016 la canna nord (direzione Benevento) della galleria ‘Avellola’, situata
lungo la strada statale 7 “Appia”, a seguito della conclusione dell’intervento di manutenzione straordinaria relativo alla realizzazione
di nuovi impianti tecnologici.



Sono stati realizzati, infatti, l’impianto antincendio e le stazioni di emergenza SOS, oltre all’impianto di illuminazione, con tecnologia a led.



L’importo complessivo dell’investimento per l’intervento è stato pari a circa 3 milioni di euro.



Oltre alla dotazione impiantistica, sono stati eseguiti lavori di tipo civile per la raccolta delle acque di drenaggio della galleria, per l’incanalamento
delle acque di infiltrazione, oltre alla realizzazione di una nuova cabina elettrica e di una vasca di accumulo antincendio.



I lavori hanno quindi permesso l’adeguamento della canna nord della galleria alla vigente normativa antincendio, oltre che la riduzione del consumo
energetico, mediante l’installazione di luci a led.



Tale intervento che ha riguardato il tunnel ‘Avellola’ è stato eseguito anche nelle gallerie ‘San Giuseppe’, sempre sulla statale 7 “Appia” nel territorio
comunale di Sessa Aurunca (CE), in località Cascano, e nella galleria ‘Parco della Reggia’, situata lungo la strada statale 700 “della Reggia di Caserta”,
a conferma dell’impegno di Anas verso l’obiettivo del risparmio energetico.



La conclusione delle attività consentirà quindi, a partire da lunedì, il ripristino della regolare circolazione nel tunnel ‘Avellola’; con la riapertura
della carreggiata in direzione Benevento, infatti, verrà rimosso il doppio senso di marcia sulla carreggiata opposta (in direzione Caserta) tra il km
262,000 ed il km 263,000.



Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i
tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti
"Pronto Anas" è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde gratuito 800.841.148.

Data Pubblicazione: 02/12/2016
 
Calabria: strada statale 107, proseguono i monitoraggi strumentali programmati su viadotto Cannavino

Anas comunica che, proseguono i monitoraggi strumentali programmati sul viadotto ‘Cannavino’, al km 42,700 della strada statale 107 "Silana Crotonese".


Per consentire le attività in piena sicurezza, nelle notti tra il 6, 7 e 8 dicembre 2016, nella fascia oraria notturna compresa tra le ore 23:00 e le ore 5:00 del giorno successivo è disposta l’interruzione al transito veicolare della S.S. 107 S.G.C. tra i km 41,300 (ricadente nel comune di Rovito) e 43,130 (ricadente nel comune Celico), nonché la chiusura della rampa dello svincolo di Celico in direzione Cosenza e la chiusura della rampa dello svincolo di Rovito in direzione Crotone.
I veicoli provenienti da Cosenza e diretti a Celico e a Crotone dovranno prendere l’uscita obbligatoria dalla statale 107 al km 34,200 (svincolo di Cosenza) in direzione Casole Bruzio e Spezzano Piccolo con innesto sulla statale 107 al km 45,450. I veicoli provenienti da Crotone, dalla statale 107 e quelli locali provenienti da Celico e Spezzano della Sila e diretti a Cosenza dovranno prendere l’uscita obbligatoria dalla statale 107 al km 45,450 con prosieguo in direzione Spezzano Piccolo, Casole Bruzio, Cosenza.


Anas, che stazionerà in prossimità delle interruzioni, garantirà il passaggio dei mezzi di soccorso con limitate sospensioni delle operazioni di monitoraggio.


Anas comunica inoltre che si sono concluse le nuove prove di carico sul viadotto ‘Cannavino’ svoltesi nelle notti tra il 28 e il 30 novembre scorsi.


Sono state eseguite delle prove di carico dinamiche, sia con passaggio di autoveicoli e sia in assenza di traffico .


In particolare, le prove dinamiche hanno riguardato test di 'animazione forzata', ossia il passaggio di un autocarro del peso di 25 t che ha percorso il ponte ad una velocità costante di 30 km/h transitando su un dosso artificiale predisposto nel mezzo delle campate esaminate. Le prove dinamiche sono state effettuate anche sulle barre presenti all'interno dei cassoni delle travi 'a mensola', per verificarne lo stato tensionale.


Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`,disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti "Pronto Anas" è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde gratuito 800 841 148.

Data Pubblicazione: 02/12/2016
 
#Webranking 2016, #Anas nella top ten della comunicazione digitale

Il sito istituzionale di Anas, www.stradeanas.it, è risultato al 7° posto della classifica italiana del Webranking 2016, confermandosi così nella top ten della comunicazione digitale, risultato raggiunto per la prima volta nell'autunno del 2015.


Anas per le informazioni finanziarie e di governance ha addirittura conquistato il 2° posto.


Il 30 novembre scorso, alla manifestazione di premiazione a Milano, presso la sala Buzzati del Corriere della Sera, era presente per Anas il responsabile delle Relazioni Esterne e Comunicazione, Mario Avagliano.


La ricerca viene condotta annualmente dalle società Lundquist e la svedese Comprend, esperti internazionali di comunicazione digitale. Ogni anno vengono passati al setaccio i siti delle maggiori aziende italiane e le rispettive strategie di comunicazione sul web, per poi stilare una classifica nazionale.


La ricerca Webranking è anche una sorta di "stress test" sulla trasparenza delle società: valuta la loro comunicazione digitale sulla base delle esigenze degli stakeholder e dei clienti, che on-line cercano contenuti d'interesse ma anche modelli di navigazione semplici.


Info al link:clicca qui

Data Pubblicazione: 02/12/2016
 
Nella mattinata del 3 dicembre, possibili disservizi al Numero Verde Anas 800.290.092 (viabilità A3)

A causa di un interventi di manutenzione sugli impianti elettrici, Anas segnala che – nella mattinata di sabato 3 dicembre 2016 – potranno verificarsi disservizi che renderanno irraggiungibile il Numero Verde Anas 800.290.092, dedicato alla viabilità dell’autostrada A3 “Salerno-Reggio Calabria”.


I clienti potranno comunque ottenere informazioni sulla viabilità tramite il numero verde gratuito 800.841.148 ‘Pronto Anas’ per informazioni sull’intera rete Anas e per le richieste di assistenza e soccorso meccanico sull’autostrada A3.


Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l’evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile anche attraverso il sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in `App store` e in `Play store`.

Data Pubblicazione: 02/12/2016
 
Salerno-Reggio Calabria: riaperto un tratto della carreggiata sud ad Altilia in provincia di Cosenza

Anas comunica che, grazie alla conclusione anticipata degli interventi di nuova pavimentazione, è stata riaperta al traffico oggi, giovedì 1° dicembre 2016 – con 10 giorni di anticipo rispetto al programma previsto – il tratto della carreggiata sud dell’autostrada A3 “Salerno-Reggio Calabria” compreso tra il km 280,400 ed il km 285,600, nel territorio comunale di Altilia, in provincia di Cosenza.


Grazie all’impegno dell’impresa esecutrice e della Direzione Lavori di Anas, infatti, si è riusciti a concludere quest’oggi le attività principali di rifacimento della pavimentazione, con la conseguente riapertura al traffico della tratta della carreggiata sud ed il ripristino della regolare circolazione.


Durante gli interventi il traffico veicolare proseguiva sulla carreggiata nord, opportunamente predisposta a doppio senso di circolazione.


Il termine dei lavori era inizialmente previsto per il 10 dicembre 2016.


Anas segnala infine che, per il completamento di attività secondarie, permane un restringimento della carreggiata – in direzione nord – esclusivamente tra il km 286,000 ed il km 280,400, tra gli svincoli di Altilia Grimaldi e Rogliano; tale limitazione alla circolazione verrà comunque rimossa prima della prossima domenica 4 dicembre.
Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l’evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti "Pronto Anas" è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde, gratuito, 800 841 148.

Data Pubblicazione: 01/12/2016
 
Quadrilatero Marche-Umbria, Anas: completato scavo ultima galleria tratto Albacina-Serra San Quirico


Proseguono i lavori per il completamento del versante marchigiano della direttrice Perugia-Ancona, nell’ambito del progetto Quadrilatero Marche-Umbria.



Oggi è stato completato lo scavo della galleria “Mariani”, avviato il 3 ottobre scorso. L’opera è lunga complessivamente 120 metri ed è l’ultima delle
gallerie previste nel tratto Albacina-Serra San Quirico nonché la penultima dell’intera direttrice, dato che nel tratto Fossato di Vico-Cancelli resta da
completare lo scavo di una sola galleria, attualmente sospeso per esigenze di cantierizzazione. Complessivamente sono stati scavati oltre 12.600 metri di
gallerie.



Per consentire l’avanzamento dei lavori è provvisoriamente chiusa la rampa di uscita dello svincolo di Borgo Tufico, nel comune di
Fabriano, per i veicoli in direzione Roma. L’uscita alternativa consigliata è allo svincolo di Fabriano Est.



Da lunedì 5 dicembre, inoltre, sarà chiusa la corsia in direzione Ancona tra lo svincolo di Borgo Tufico e il successivo
svincolo “Grotte Alte/Fabriano/Matelica”. Il traffico sarà deviato sulla viabilità secondaria adiacente fino al completamento di questa
fase delle lavorazioni, previsto entro febbraio 2017.



L’ultimazione dei lavori sul tratto Fossato di Vico-Cancelli e sul tratto Albacina-Serra San Quirico, per un’estensione complessiva di 22 km, è previsto
nei primi mesi del 2018.

Data Pubblicazione: 01/12/2016
 
Sicilia, Anas: riaperto al traffico il viadotto “San Giuliano” sulla SS640 “Di Porto Empedocle"

Anas comunica che, in seguito alle verifiche svolte nelle settimane passate sul viadotto “San Giuliano”, è stato riaperto al traffico il tratto della strada statale 640 “di Porto Empedocle" compreso tra il km 62,700 e il km 63,400.



Il divieto di transito permarrà per i mezzi pesanti eccedenti le 20 tonnellate, che dovranno continuare a transitare sul percorso alternativo. In direzione dell’autostrada A19 “Palermo-Catania”, dovranno uscire dalla statale al km 58,900 sulla statale 640dir “Raccordo di Pietraperzia” con immissione sulla statale 626 fino all’innesto con la statale 640 al km 72,500. Itinerario inverso per i mezzi pesanti diretti verso Agrigento.



Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti "Pronto Anas" è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde, gratuito, 800 841 148.

Data Pubblicazione: 01/12/2016
 
Al via il piano di Viabilità Italia per la stagione invernale


Al via il piano di Viabilità Italia per la stagione invernale. La pianificazione, disponibile sui siti web interno.it, poliziadistato.it, www.stradeanas.it
e www.aiscat.it, illustra le misure condivise in seno all’organismo per una gestione quanto più efficace della viabilità nella stagione invernale e delle
eventuali emergenze viarie determinate da precipitazioni nevose.





Il piano contiene:


- la mappatura aggiornata delle aree e dei nodi della rete stradale e autostradale più esposti a criticità della circolazione stradale derivanti da
precipitazioni nevose;


- l’elenco delle tratte stradali ed autostradali in cui sono vigenti le ordinanze che prescrivono l’uso di penumatici invernali o di avere a bordo le
catene da neve;


- le nuove “Linee guida per la gestione coordinata delle emergenze invernali su aree geografiche vaste con interessamento di più concessionarie
autostradali” che, grazie ai codici colore di allerta neve, individuano i provvedimenti e gli interventi operativi da attuare in relazione alle previsioni
atmosferiche o all’effettivo impatto sulla viabilità delle precipitazioni nevose in corso;


- le tratte autostradali e le aree di stoccaggio (interne o esterne all’autostrada) ove attuare il fermo temporaneo dei mezzi pesanti con massa a pieno
carico superiore alle 7,5 t: tale provvedimento risulta funzionale ad una gestione della circolazione che scongiuri il rischio di intraversamento dei
veicoli commerciali - in grado, a causa delle complesse operazioni di recupero, di determinare il blocco del traffico anche per lungo tempo - ed agevoli la
fluidità dei veicoli leggeri;


- le azioni di competenza di tutti gli attori (Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti; Dipartimento dei Vigili del Fuoco; Comitati Operativi per la
Viabilità delle Prefetture; Dipartimento della Protezione Civile; Polizia Stradale; Arma dei Carabinieri; Polizia Ferroviaria; Anas; Concessionarie
autostradali; Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane; Struttura di Vigilanza sulle Concessioni Autostradali; Unione delle Province d’Italia; Associazione
Nazionale Comuni Italiani;).




Questi i punti salienti della pianificazione:



- monitoraggio continuo delle previsioni atmosferiche elaborate dal Dipartimento della Protezione Civile, per poter disporre in campo uomini e mezzi di
ogni struttura adeguati ai livelli di allerta disegnati pronti a mettere in opera i provvedimenti di gestione della viabilità;


- effettuazione di adeguati interventi tecnici sul manto stradale, dal trattamento preventivo con gli spargisale al contrasto della precipitazione
atmosferica con mezzi sgombraneve;


- costante ed attenta verifica delle condizioni della strada e del traffico, per l’eventuale attivazione tempestiva dei provvedimenti di fermo temporaneo
dei mezzi pesanti o deviazioni su percorsi alternativi;



- potenziamento dell’attività di comunicazione sulle condizioni di percorribilità delle strade e per i necessari avvisi all’utenza, sia sui Pannelli a
messaggio variabile dislocati lungo la rete, che attraverso il C.C.I.S.S., R.A.I.- Isoradio ed i restanti organi d’informazione radio-televisivi locali.




Quest’anno, la pianificazione invernale ha, evidentemente, dovuto tenere in considerazione i nuovi scenari viabilistici delle quattro regioni del centro
Italia colpite dal sisma.


Sul fronte della pianificazione e della gestione della circolazione ferroviaria, vigono i medesimi principi: massima attenzione alle attività volte a
garantire la piena funzionalità sia delle linee ferroviarie che dei treni, monitoraggio continuo dell’evoluzione del quadro meteorologico, mantenimento
dell’apertura delle linee ferroviarie finché perdurano le condizioni di circolabilità, attivazione dei Centri Operativi Territoriali in caso di necessità,
ottimizzazione della capacità di traffico e di trasporto in base alle condizioni meteo in atto e comunicazione tempestiva dei programmi aggiornati di
circolazione ferroviaria attraverso tutti i canali informativi del Gruppo FS Italiane.


Dall’utenza si attende un comportamento responsabile, a partire dall’equipaggiamento del veicolo con mezzi antisdrucciolevoli (catene da neve) a bordo o
pneumatici invernali montati, nelle strade ed autostrade dove questo è obbligatorio (l’elenco completo con l’indicazione delle tratte e dell’arco temporale
in cui sono vigenti le ordinanze è contenuto nel piano), nonché lo scrupoloso rispetto delle norme di comportamento improntate alla massima prudenza e
l’osservanza della segnaletica fissa o mobile dislocata nelle aree di approssimazione ai punti di criticità, come delle indicazioni del personale su
strada.




È possibile mantenersi costantemente informati sulle condizioni di percorribilità di strade, autostrade e ferrovie:


- chiamando il numero gratuito 1518 del C.C.I.S.S.;


- ascoltando le trasmissioni di Isoradio (FM 103.3) ed i notiziari di Onda Verde (su Radio 1, 2 e 3);


- consultando il sito web cciss.it e mobile.cciss.it da smartphone e palmari;


- utilizzando l’applicazione gratuita ”iCCISS” per iphone e “My Way Truck”

per smartphone;


- consultando i siti web fsnews.it, fsitaliane.it, rfi.it e trenitalia.com;


- i siti web delle Società concessionarie autostradali, direttamente o attraverso il sito www.aiscat.it.

Data Pubblicazione: 01/12/2016
 
Piemonte: limitazioni al traffico per i mezzi pesanti sulla strada statale 24

Anas comunica che sulla strada statale 24 ‘del Monginevro’, nel tratto compreso tra il km 89,400 (Cesana) e il km 96,460 (Claviere-confine di Stato) in provincia di Torino, nella nuova stagione invernale entra in vigore il divieto di circolazione per i veicoli adibiti a trasporto merci con massa superiore alle 26 tonnellate e per i veicoli con rimorchio e semirimorchio per trasporto merci che beneficiano di deroghe (a esclusione dei veicoli delle Forze di Polizia, dei Vigili del Fuoco e dei mezzi di soccorso).



In particolare, il provvedimento sarà istituito secondo il seguente calendario, concordato con gli Enti territoriali e le Autorità francesi:


dalle ore 18,00 di venerdì 2/12/2016 alle ore 22,00 di venerdì 2/12/2016;


dalle ore 8,00 di sabato 3/12/2016 alle ore 6,00 di lunedì 5/12/2016;


dalle ore 18,00 di mercoledì 7/12/2016 alle ore 6,00 di venerdì 9/12/2016 (Festività)


dalle ore 18,00 di venerdì 9/12/2016 alle ore 22,00 di venerdì 9/12/2016;


dalle ore 8,00 di sabato 10/12/2016 alle ore 6,00 di lunedì 12/12/2016;


dalle ore 18,00 di venerdì 16/12/2016 alle ore 6,00 di lunedì 19/12/2016 (Vacanze scolastiche francesi);


dalle ore 20,00 di venerdì 23/12/2016 alle ore 6,00 di lunedì 27/12/2016 - (Festività Natalizie);


dalle ore 20,00 di venerdì 30/12/2016 alle ore 6,00 di lunedì 2/01/2017 - (Festività)


dalle ore 18,00 di giovedì 5/01/2017 alle ore 6,00 di lunedì 9/01/2017 - (Festività)


dalle ore 18,00 di venerdì 13/01/2017 alle ore 22,00 di venerdì 13/01/2017;


dalle ore 08,00 di sabato 14/01/2017 alle ore 6,00 di lunedì 16/01/2017;


dalle ore 18,00 di venerdì 20/01/2017 alle ore 22,00 di venerdì 20/01/2017;


dalle ore 08,00 di sabato 21/01/2017 alle ore 6,00 di lunedì 23/01/2017;


dalle ore 18,00 di venerdì 27/01/2017 alle ore 22,00 di venerdì 27/01/2017;


dalle ore 08,00 di sabato 28/01/2017 alle ore 6,00 di lunedì 30/01/2017;


dalle ore 18,00 di venerdì 3/02/2017 alle ore 6,00 di lunedì 6/02/2017 - (Vacanze scolastiche francesi);


dalle ore 18,00 di venerdì 10/02/2017 alle ore 6,00 di lunedì 13/02/2017 - (Vacanze scolastiche francesi);


dalle ore 18,00 di venerdì 17/02/2017 alle ore 6,00 di lunedì 20/02/2017 - (Vacanze scolastiche francesi);


dalle ore 18,00 di venerdì 24/02/2017 alle ore 6,00 di lunedì 27/02/2017 - (Vacanze scolastiche francesi);


dalle ore 18,00 di venerdì 3/03/2017 alle ore 6,00 di lunedì 6/03/2017 - (Vacanze scolastiche francesi);


dalle ore 18,00 di venerdì 10/03/2017 alle ore 22,00 di venerdì 10/03/2017;


dalle ore 8,00 di sabato 11/03/2017 alle ore 6,00 di lunedì 13/03/2017;


dalle ore 18,00 di venerdì 17/03/2017 alle ore 22,00 di venerdì 17/03/2017;


dalle ore 8,00 di sabato 18/03/2017 alle ore 6,00 di lunedì 20/03/2017;


dalle ore 18,00 di venerdì 24/03/2017 alle ore 22,00 di venerdì 24/03/2017;


dalle ore 8,00 di sabato 25/03/2017 alle ore 6,00 di lunedì 27/03/2017;


dalle ore 18,00 di venerdì 31/03/2017 alle ore 6,00 di lunedì 3/04/2017 - (Vacanze scolastiche francesi);


dalle ore 18,00 di venerdì 7/04/2017 alle ore 6,00 di lunedì 10/04/2017 - (Vacanze scolastiche francesi);


dalle ore 18,00 di venerdì 14/04/2017 alle ore 6,00 di martedì 18/04/2017 - (Vacanze scolastiche francesi e Festività);


dalle ore 18,00 di venerdì 21/04/2017 alle ore 6,00 di lunedì 24/04/2017 - (Vacanze scolastiche fra ncesi);


dalle ore 18,00 di lunedì 24/04/2017 alle ore 6,00 di mercoledì 26/04/2017 - (Festività);


dalle ore 18,00 di venerdì 28/04/2017 alle ore 6,00 di martedì 02/05/2017 - (Vacanze scolastiche francesi e Festività);



Inoltre, Anas avrà facoltà, nel periodo invernale, di vietare il transito a particolari categorie di veicoli o a tutti i veicoli, in caso di neve o di condizioni meteorologiche avverse, nel tratto della statale 24 'del Monginevro' dal km 89,400 (Cesana - innesto ex SS 23) al km 96,460 (Claviere – Confine di Stato).

Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l’evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”.
Inoltre si ricorda che il servizio clienti "Pronto Anas" è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde, gratuito, 800 841 148.

Torino, 30 novembre 2016

Data Pubblicazione: 30/11/2016
 
Le attività delle Istituzioni per la settimana in corso

CAMERA


COMMISSIONE V BILANCIO


Lunedì 28 novembre, alle ore 12, proseguirà l’esame del disegno di legge n.4127 recante “Bilancio di previsione dello Stato per l'anno finanziario 2017 e bilancio pluriennale per il triennio 2017-2019” e sarà svolto l’esame della relativa Nota di variazioni al bilancio.


AULA


Lunedì 28 novembre, alle ore 13, proseguirà l’esame del disegno di legge n.4127 recante “Bilancio di previsione dello Stato per l'anno finanziario 2017 e bilancio pluriennale per il triennio 2017-2019” e sarà svolto l’esame della relativa Nota di variazioni al bilancio. Seguiranno le dichiarazioni di voto e la votazione finale del provvedimento.


COMMISSIONE VIII AMBIENTE, TERRITORIO E LAVORI PUBBLICI


Mercoledì 30 novembre inizierà l’esame del progetto di legge n. 4158 di conversione in legge del decreto legge 189/2016 recante “Interventi urgenti in favore delle popolazioni colpite dal sisma del 24 agosto 2016 (già approvato dal Senato).
 

SENATO

 

Nel corso della settimana 28 novembre - 2 dicembre 2016, non è prevista alcuna attività di Aula e di Commissioni permanenti  in occasione del Referendum costituzionale di domenica 4 dicembre.

Data Pubblicazione: 28/11/2016
 
Campania, SS145: a dicembre i lavori per sostituire alcuni appoggi del viadotto San Marco

Napoli, 25 novembre 2016 - Con riferimento all’interdizione al traffico pesante (di massa complessiva superiore a 3,5 tonnellate) del tratto di strada statale 145 “Sorrentina” compreso tra il km 3,600 ed il km 9,600, nel territorio comunale di Castellammare di Stabia (NA), Anas comunica che verranno avviati nei primi giorni di dicembre i lavori per la sostituzione degli appoggi al km 5,200 del viadotto ‘San Marco’.


Terminate, infatti, le verifiche sugli appoggi che avevano fatto registrare un funzionamento anomalo e conclusi gli studi per attuare le più valide soluzioni tecniche che, nel contempo, garantissero i minori disagi alla circolazione, Anas ha in corso l’affidamento degli interventi ad imprese specializzate.


Durante alcuni sopralluoghi tecnici effettuati nella notte del 17 novembre scorso, infatti, era stato riscontrato un lieve abbassamento degli appoggi del viadotto, ma tale fenomeno – come già più volte ribadito da Anas, anche in relazione alla sua lieve entità ed alla sua assoluta tollerabilità circa la staticità dell'infrastruttura – non incide sulla complessiva stabilità del viadotto.


L’esecuzione dei lavori di sostituzione degli appoggi, in piena sicurezza sia per la circolazione che per il personale tecnico a lavoro, potrà richiedere l’interdizione della tratta di SS145 da un minimo di 3 notti ad un massimo di 6; le date di tali limitazioni al traffico verranno comunicate con congruo anticipo.


Obiettivo di Anas, trasferito alle ditte tecniche specializzate che eseguiranno gli interventi, è quello di ripristinare la transitabilità della tratta stradale, anche per i mezzi pesanti superiori a 3,5 tonnellate prima del periodo natalizio.


Nel contempo, sul viadotto, proseguono le programmate periodiche attività di verifica e controllo di Anas.


Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l’evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti "Pronto Anas" è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde gratuito 800.841.148.

Data Pubblicazione: 28/11/2016
 
Viabilità, obbligo di catene a bordo o pneumatici invernali su alcune strade della rete Anas


È entrato in vigore l'obbligo di catene a bordo o utilizzo di pneumatici invernali (da neve) sulla rete stradale Anas, lungo i tratti maggiormente esposti al rischio di precipitazioni nevose o formazione di ghiaccio durante la stagione invernale.



L’obbligo, che riguarda tutti i veicoli a motore ad esclusione di ciclomotori e motocicli, è segnalato tramite apposita segnaletica verticale e ha validità, anche al di fuori dei periodi indicati, con il verificarsi di precipitazioni nevose o formazione di ghiaccio.



Di seguito l’elenco delle strade in gestione Anas, divise per regione, soggette all’obbligo di pneumatici invernali o catene da neve a bordo.



Inoltre, al seguente link sono disponibili i dettagli del piano neve Anas 2016-2017: http://www.stradeanas.it/content/index/arg/piano_neve

Data Pubblicazione: 27/11/2016
 
Piemonte, Anas: #bastabuche lavori sulla strada statale 703 ‘Tangenziale di Novara’

Anas comunica che sulla strada statale 703 ‘Tangenziale di Novara’ dalle 8.00 del 28 novembre alle 18.00 del 2 dicembre sarà chiusa la corsia di sorpasso dal km 9,000 al km 11,000 della carreggiata in direzione Vercelli.


Il provvedimento si rende necessario per consentire l`esecuzione dei lavori di ripristino della pavimentazione stradale all’interno del progetto Anas #bastabuche sulle strade.

Data Pubblicazione: 26/11/2016
 
Umbria: completati in anticipo i lavori della galleria “Prepo”, Perugia-Bettolle

Anas ha completato i lavori di ammodernamento degli impianti tecnologici e di sicurezza della galleria “Prepo”, sul raccordo autostradale Perugia-Bettolle tra gli svincoli di San Faustino e Prepo, a Perugia. Il cantiere sarà rimosso nel corso del pomeriggio di oggi, ripristinando la normale circolazione.



Gli interventi hanno riguardato - oltre al completo rifacimento dell’impianto elettrico - la realizzazione di un nuovo impianto di illuminazione con tecnologia LED, il rivestimento delle pareti interne con pannelli illuminotecnici che aumentano la luminosità e facilitano la pulizia ordinaria, l’installazione di segnaletica luminosa utile in caso di emergenza (vie di fuga) e di pannelli a messaggio variabile per fornire indicazioni in tempo reale agli automobilisti, aumentando la visibilità e il comfort di guida in galleria. Anas ha inoltre realizzato un impianto antincendio con rilevamento automatico, un impianto di videosorveglianza e colonnine SOS con collegamento telefonico, oltre al ripristino del piano viabile e della segnaletica orizzontale. I nuovi impianti ed i sistemi di sicurezza sono monitorati in tempo reale, 24 ore su 24, dalla Sala Operativa dell’Anas.



Il cantiere è terminato con 100 giorni di anticipo rispetto alla scadenza del contratto di appalto inizialmente fissata a febbraio, grazie all’incremento dei turni disposto da Anas in accordo con l’impresa esecutrice. Inoltre, rispetto al cronoprogramma aggiornato che prevedeva la conclusione entro dicembre, l’ultimazione è avvenuta con oltre un mese di anticipo.



I lavori della galleria “Prepo” erano stati avviati da Anas lo scorso giugno nell’ambito del piano di riqualificazione e ammodernamento del raccordo Perugia-Bettolle (*scheda allegata) del valore complessivo di 20 milioni di euro tra lavori completati e in corso, finalizzato al miglioramento del livello di servizio e all’innalzamento degli standard di sicurezza della circolazione.



Nell’ambito del piano di riqualificazione sono già stati completati undici interventi, mentre resta in corso il solo cantiere per l’ammodernamento delle barriere di sicurezza del viadotto “Ellera”, tra Olmo ed Ellera, dove la circolazione è attualmente regolata a doppio senso di marcia su una carreggiata. Il completamento è previsto entro gennaio 2016.

Data Pubblicazione: 26/11/2016
 
Maltempo Sicilia, Anas: aggiornamento viabilità


Anas comunica che la circolazione stradale sulle strade statali 115 “Sud Occidentale Sicula” e 185 “di Sella Mandrazzi” è stata ripristinata con l’istituzione, a scopo precauzionale, del senso unico alternato dal km 136,050 al km 134,900 della statale 115, in corrispondenza del viadotto Verdura nel tratto compreso tra Sciacca e Ribera, in provincia di Agrigento.





Sulla statale 185 “di Sella Mandrazzi” sono possibili alcuni rallentamenti, in tratti saltuari, per le operazioni di pulizia del piano viabile.




Il personale ed i tecnici Anas sono presenti per il monitoraggio della situazione e la gestione della viabilità.



Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti "Pronto Anas" è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde, gratuito, 800 841 148.

Data Pubblicazione: 26/11/2016
 
Maltempo, Anas: aggiornamento strade statali in Piemonte e Liguria

Anas comunica che, a causa del maltempo sul Piemonte e sulla Liguria, sono presenti limitazioni al transito su alcune strade statali delle due regioni.



In Piemonte, sulla strada statale 231 ‘di Santa Vittoria’ corsia di marcia chiusa, in entrambe le direzioni dal km 0,700 al km 2.200 nel tratto compreso tra il ponte sul Tanaro e le rampe di inversione.


Si transita sulla corsia di sorpasso.




In provincia di Cuneo, la strada statale 28 ‘del Colle di Nava’ è regolarmente aperta al traffico fino al km 77,800 (Garessio), permane il divieto di transito a tutte le categorie di veicoli dal km 77,800 al confine regionale al km 94,944. Viene garantito il transito ai mezzi di soccorso.



Nel tratto aperto al traffico, sono istituti due sensi unici alternati per cedimenti del piano viabile, dal km 67,000 al km 67,300 in località Bagnasco e dal km 71,000 al km 71,300 in località Priola.



Per una frana, è chiuso al traffico il tratto della strada statale 335 ‘di Bardonecchia’ compreso tra il km 6,900 (Oulx) e il km 9,000 (Bardonecchia), in provincia di Torino. Il percorso alternativo prevede l’utilizzo dell’autostrada A32 Torino-Bardonecchia attraverso lo svincolo di Oulx al km 1,000.



A causa del pericolo slavine, pemane, in via precauzionale il divieto di transito in entrambe le direzioni di marcia a tutte le categorie di veicoli nel tratto della strada statale 21 “del Colle della Maddalena” compreso tra il km 51.000 in località Argentera e il km 59,708 in corrispondenza del confine di Stato, in provincia di Cuneo.



Nel tratto Cesana – Claviere della statale 24 “del Monginevro” è invece revocato il divieto di transito ai mezzi superiori alle 24 tonnellate precedentemente istituito, analoga revoca è stata disposta dall’Autorità francese sulla RN94 proseguimento della statale 24 in Francia.



Infine, per disposizione dell’Autorità svizzera è stato revocato il divieto di transito ai mezzi pesanti con rimorchio e semirimorchio lungo la prosecuzione in territorio svizzero della statale 33 “del Sempione”.



In Liguria, sulla strada statale 28 ‘del Colle di Nava’, strada chiusa dal km 103,650 a Pieve di Teco, in provincia di Imperia fino al confine regionale al km 94,944 nel comune di Pornassio.




Sulla strada statale 1 “Via Aurelia, è istituito il senso unico alternato dal km 508,550 al km 508,650, in località Sori, in provincia di Genova per cedimento del muro di sostegno della statale.



Il personale e i tecnici Anas sono presenti per la gestione della viabilità e le operazioni di ripristino della circolazione, compatibilmente con l’evoluzione meteo.



Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in `App store` e in `Play store`. Inoltre si ricorda che il servizio clienti `Pronto Anas` è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde, gratuito, 800 841 148.

Data Pubblicazione: 26/11/2016
 
#A3ultimocantiere: aperta al traffico la canna nord della nuova galleria "Laria"

Anas ha aperto oggi al traffico la canna nord della galleria ‘Laria’, il nuovo tunnel in provincia di Cosenza, in fase di completamento nell’ambito dell’ultimo grande cantiere dell’autostrada A3 “Salerno-Reggio Calabria”: il Macrolotto 3.2, ai confini tra le regioni Basilicata e Calabria.

Sul tratto è stato predisposto provvisoriamente il doppio senso di circolazione, in configurazione di cantiere, per consentire la conclusione dei lavori in canna sud.

Il tunnel – lungo oltre 600 metri – si configura come l’opera di scavo più complessa dell’intero tratto autostradale dal punto di vista geologico ed esecutivo.

Dopo il completamento degli scavi sono stati abbattuti entrambi i diaframmi (il 23 ottobre scorso quello della canna sud, il 10 ottobre quello della canna nord) e si sono conclusi oggi – in canna nord – i lavori relativi alla dotazione impiantistica ed idraulica, la pavimentazione e la relativa segnaletica orizzontale e verticale.

Le medesime attività, entro dicembre, si concluderanno anche nella canna sud, concretizzando così il definitivo completamento del tunnel.

La realizzazione della nuova galleria ‘Laria’, che ha richiesto un investimento complessivo di circa 54 milioni di euro, si sta concretizzando in variante rispetto al tracciato esistente e non ha determinato alcun impatto sulla viabilità.


Cosenza, 25 novembre 2016

 

Data Pubblicazione: 25/11/2016
 
A3 ‘Salerno-Reggio Calabria’: riaperte al traffico in anticipo le rampe dello svincolo Frascineto

Napoli, 25 novembre 2016 - Anas comunica che, grazie alla conclusione anticipata degli interventi di nuova pavimentazione, sono state riaperte al traffico oggi – con 3 settimane di anticipo rispetto al programma previsto – le rampe d’ingresso e d’uscita, in carreggiata sud, dello svincolo di Frascineto (in provincia di Cosenza) al km 194,000 dell’autostrada A3 “Salerno-Reggio Calabria” ed il tratto della carreggiata sud compreso tra il km 190,300 ed il km 194,500, nei territori comunali di Castrovillari e Frascineto.

 

Grazie all’impegno dell’impresa esecutrice e della Direzione Lavori di Anas, oltre che alle condizioni meteorologiche favorevoli, infatti, si è riusciti a terminare quest’oggi le attività principali di rifacimento della pavimentazione, con la conseguente riapertura al traffico dei tratti interrotti. Il termine delle attività era inizialmente previsto per il prossimo 16 dicembre 2016.

 

I lavori di rifacimento della pavimentazione procedono – come già comunicato – in carreggiata sud dal km 194,500 e dal km 201,900, tra gli svincoli di Morano Calabro e Castrovillari, in provincia di Cosenza, con conseguente disposizione del traffico veicolare sulla carreggiata nord, opportunamente predisposta a doppio senso di circolazione in configurazione provvisoria di cantiere.

 

Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l’evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti "Pronto Anas" è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde, gratuito, 800 841 148.

Data Pubblicazione: 25/11/2016
 
Sisma Centro Italia, Anas: riaperta la SS685 “delle Tre Valli Umbre” tra Spoleto e Norcia

Anas ha riaperto al traffico la strada statale e 685 “delle Tre Valli Umbre” tra Cerreto di Spoleto e Biselli, in provincia di Perugia, ripristinando quindi la piena transitabilità tra Spoleto e Norcia. Il tratto era stato chiuso il 30 ottobre scorso a causa del sisma che aveva reso instabili le pareti rocciose che incombono sulla sede stradale provocando la caduta di massi in più punti e rendendo quindi necessari gli interventi di messa in sicurezza.


Gli interventi - avviati da Anas nelle ore immediatamente successive al sisma - hanno interessato ampie aree in quota ed hanno riguardato, in particolare, lo svuotamento e il ripristino delle reti paramassi, l’ispezione del versante e la verifica della stabilità delle pendici rocciose, la rimozione dei volumi rocciosi pericolanti e l'installazione di nuove opere di protezione della carreggiata.



Per ridurre i tempi di chiusura della strada, Anas ha incaricato cinque imprese specializzate che stanno operando contemporaneamente in punti diversi. Complessivamente sono state impiegate circa 50 persone tra tecnici, rocciatori e operatori specializzati. Il montaggio di una nuova barriera paramassi lunga circa 70 metri ha richiesto anche l’intervento di un elicottero per trasportare in quota il materiale necessario.



Per consentire il completamento dei lavori, nei prossimi giorni potranno essere necessarie brevi chiusure temporanee segnalate sul posto, nonché l’istituzione del senso unico alternato della circolazione.



Resta chiuso invece il tratto compreso tra Norcia (cimitero) e Arquata del Tronto (innesto SS4 Salaria) dove il sisma ha danneggiato la galleria “San Benedetto”, in corrispondenza del confine regionale, e cinque viadotti sul tratto marchigiano. Sono in corso verifiche tecniche e rilievi per la progettazione degli interventi di consolidamento necessari alla riapertura.



Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti "Pronto Anas" è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde gratuito 800 841 148.

Data Pubblicazione: 24/11/2016
 
Bollettino meteo della Protezione Civile del 24 novembre 2016

Dal pomeriggio di oggi, Giovedì 24 Novembre 2016, e per le successive 18-24 ore, si prevedono venti di burrasca forte meridionali sulla Liguria, specie sui settori centro-orientali, con mareggiate lungo le coste esposte. Dal tardo pomeriggio/sera di oggi, Giovedi 24 Novembre 2016, e per le successive 18-24, si prevede il persistere di precipitazioni diffuse, anche a carattere di rovescio temporale, su Piemonte, Valle d'Aosta e Liguria. Dalla serata di oggi, Giovedì 24 Novembre 2016, e per le successive 24-36 ore, si prevedono precipitazioni, anche a carattere di rovescio o temporale, su Lazio Calabria, Sicilia, in estensione a Campania, Basilicata e Puglia, in particolare sui settori costieri tirrenici e ionici. I fenomeni temporaleschi saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettriche di vento.

Data Pubblicazione: 24/11/2016
 
Campania, Anas–Polizia Municipale di Salerno: la viabilità per l'evento ‘Luci d’Artista’

Anas comunica che, su indicazione della Polizia Municipale di Salerno, in occasione della grande affluenza all’evento ‘Luci d’Artista’, è necessario ridurre al minimo i disagi alla circolazione sul tratto salernitano dell’autostrada A3 “Salerno-Reggio Calabria”, sulla Tangenziale di Salerno (SS18) e nel centro città.


Si consiglia, quindi, di utilizzare l’uscita “Stadio Arechi-Zona Industriale” della Tangenziale di Salerno, dove sarà possibile accedere ad aree di parcheggio ed usufruire (con biglietto unico giornaliero) sia delle programmate navette, sia della locale metropolitana in direzione del centro cittadino.


Per il traffico proveniente da Sud che percorre l’autostrada A3 “Salerno-Reggio Calabria” l’uscita consigliata è Pontecagnano nord, per imboccare la Tangenziale, in direzione di Salerno.


Per il traffico proveniente da Nord che percorre l’autostrada A3 “Napoli-Salerno”, invece, l’uscita consigliata è Fratte, per l’immissione sulla Tangenziale di Salerno.


La Polizia Municipale di Salerno consiglia anche l’utilizzo dei treni regionali, che portano alla stazione centrale di Salerno ubicata proprio nei pressi delle zone interessate dall’evento.

Data Pubblicazione: 24/11/2016
 
#lucigra Anas, ripristinata l’illuminazione sul Grande Raccordo Anulare di Roma


Da questa notte torna la luce su tutto il Grande Raccordo Anulare di Roma. Anas ha infatti ripristinato gli impianti compromessi nel tempo dai furti di
rame e ha installato oltre 3.200 punti luce Led, collegati con oltre 1.000 chilometri di nuovi cavi elettrici, che ora
consentono l’illuminazione dell’intero tracciato.






I lavori, avviati lo scorso aprile, hanno riguardato il completo rifacimento delle linee elettriche con cavi in alluminio - materiale con
analoghe prestazioni rispetto al rame ma meno appetibile sul mercato - e l’impiego di tecnologie e sistemi antifurto/antieffrazione.



Sono state inoltre sostituite le vecchie lampade con Led di ultima generazione sull’intero GRA, che comportano un risparmio energetico di circa il 50% e, tramite un sistema di telecontrollo, il flusso luminoso di ciascun singolo corpo
illuminante può essere regolato in funzione delle condizioni ambientali.






L’intervento, per un investimento complessivo di 14 milioni di euro, ha interessato anche l’autostrada Roma-Fiumicino, dove il ripristino
dell’illuminazione era stato già completato lo scorso giugno. Due successivi interventi riguarderanno l’introduzione dei Led anche sulla Roma-Fiumicino e
il ripristino dell’illuminazione degli svincoli su entrambe le arterie.






Anas ha inoltre inserito sia l’autostrada Roma-Fiumicino che il Grande Raccordo Anulare di Roma nel progetto “Smart road”, per un
investimento di 30 milioni di euro. Il progetto, tra i primi al mondo nel settore stradale, prevede l’introduzione di infrastrutture tecnologiche e
connessione wi-fi lungo il tracciato per fornire a chi si mette in viaggio numerosi servizi, applicazioni e informazioni in tempo reale sulle condizioni
ambientali e di traffico, per una migliore connessione tra i clienti e l’infrastruttura stradale.






Di recente Anas ha inoltre completato i lavori di risanamento profondo della pavimentazione drenante sulla carreggiata esterna del Grande
Raccordo Anulare di Roma, per un importo di 3,6 milioni di euro. Altri interventi del valore di oltre 2,5 milioni di euro sono in corso di ultimazione in
tratti saltuari del Raccordo Anulare e dell’Autostrada Roma-Fiumicino.






Per contenere i disagi al traffico, i lavori si sono svolti prevalentemente di notte, mentre nelle ore diurne vengono eseguite le lavorazioni che non
interessano le corsie di marcia o sorpasso.



Guarda il video della nuova illuminazione lungo il Grande Raccordo Anulare e l'autostrada Roma-Fiumicino

Data Pubblicazione: 23/11/2016
 
Toscana: su SS1 “Aurelia” completato varo nuovo impalcato del ponte “Tombolo”, tra Pisa e Livorno

La scorsa notte è stato completato in anticipo sul cronoprogramma il varo del nuovo impalcato in acciaio (*foto allegate), precedentemente assemblato sul posto. Le lavorazioni riguarderanno ora il getto della soletta, la realizzazione delle barriere, della pavimentazione e della segnaletica.


Per minimizzare i tempi di chiusura dell’arteria le attività vengono svolte anche in orario notturno, compatibilmente con le finestre temporali di interruzione del traffico ferroviario concesse da Rfi. Il completamento dell’intervento, per un investimento di circa 1,5 milioni di euro, è previsto entro il 16 dicembre 2016.



Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti "Pronto Anas" è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde gratuito 800 841 148.

Data Pubblicazione: 22/11/2016
 
Toscana: aperto 1 km a 4 corsie nell’ambito dei lavori di ampliamento SS223 (E78 Grosseto-Siena)

Anas ha aperto oggi al traffico un nuovo tratto di 1 km nell’ambito dei lavori di ammodernamento e ampliamento a quattro corsie della strada statale 223 “di Paganico” (E78 Grosseto-Siena), attualmente in corso tra Civitella Paganico (GR) e Monticiano (SI).



Il tratto aperto, nel comune di Monticiano, comprende un viadotto di 117 metri e si congiunge al tratto di 3 km aperto lo scorso luglio. Sono pertanto 4 i chilometri già fruibili con circolazione su due corsie per ogni senso di marcia, in configurazione provvisoria di cantiere e con velocità massima ridotta a 70 km/h.



Proseguono al contempo le lavorazioni per il completamento dei restanti 8 km. In particolare, proseguono le attività per la realizzazione della galleria “Casal di Pari”, lunga 1,5 km: il completamento dello scavo, per il quale restano da eseguire circa 300 metri, è previsto per giugno 2017. Proseguono anche gli interventi di completamento del viadotto “Farma”, già completato per la parte strutturale: restano da eseguire il getto della soletta, la stesa della pavimentazione e le barriere di sicurezza, attività che si prevede di completare entro aprile 2017.



Il cantiere (cosiddetto ‘maxilotto’), per un investimento complessivo di 230 milioni di euro, interessa un tratto lungo complessivamente circa 12 chilometri nei comuni Civitella Paganico, in provincia di Grosseto, e Monticiano, in provincia di Siena. Comprende 4 svincoli (Lanzo, Casal di Pari, Pari e Palazzo Lama), 8 viadotti da adeguare e 6 da realizzare ex novo (tra cui il viadotto "Farma", lungo circa 800 metri e alto 100 metri nelle due campate centrali), 3 gallerie naturali per 2,5 km e 7 gallerie artificiali.



Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti "Pronto Anas" è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde gratuito 800 841 148.

Data Pubblicazione: 22/11/2016
 
Calabria: proseguono i monitoraggi strumentali sul viadotto ‘Cannavino’

Anas comunica che, proseguono i monitoraggi strumentali programmati sul viadotto ‘Cannavino’, al km 42,700 della strada statale 107 "Silana Crotonese".


Per consentire le attività in piena sicurezza, dalle ore 23.00 del 24 novembre fino alle ore 5.00 del 25 novembre e dalle ore 23.00 del 25 novembre fino alle ore 5.00 del 26 novembre 2016, sarà disposta l’interruzione al transito veicolare della S.S. 107 S.G.C. tra i km 41,300 (ricadente nel comune di Rovito) e 43,130 (ricadente nel comune Celico), nonché la chiusura della rampa dello svincolo di Celico in direzione Cosenza e la chiusura della rampa dello svincolo di Rovito in direzione Crotone.


I veicoli provenienti da Cosenza e diretti a Celico e a Crotone dovranno prendere l’uscita obbligatoria dalla statale 107 al km 34,200 (svincolo di Cosenza) in direzione Casole Bruzio e Spezzano Piccolo con innesto sulla statale 107 al km 45,450.


I veicoli provenienti da Crotone, dalla statale 107 e quelli locali provenienti da Celico e Spezzano della Sila e diretti a Cosenza dovranno prendere l’uscita obbligatoria dalla statale 107 al km 45,450 con prosieguo in direzione Spezzano Piccolo, Casole Bruzio, Cosenza.


Il personale Anas che stazionerà in prossimità delle interruzioni, sospenderà le operazioni di monitoraggio per garantire il passaggio dei mezzi di soccorso.


Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`,disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti "Pronto Anas" è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde gratuito 800 841 148

Data Pubblicazione: 22/11/2016
 
Bollettino meteo della Protezione Civile del 22 novembre 2016

Dal mattino di domani, mercoledì 23 novembre 2016, e per le successive 18-24 ore, si prevedono venti sud-orientali da forti a burrasca sulla Sardegna; possibili mareggiate lungo le coste esposte.

Dal mattino di domani, mercoledì 23 novembre 2016, e per le successive 24-36 ore, si prevede il persistere di precipitazioni diffuse anche a carattere di rovescio e temporale, su Piemonte, Liguria e Lombardia.

I fenomeni temporaleschi saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica, forti raffiche di vento.

 

Data Pubblicazione: 22/11/2016
 
Abruzzo: approvato progetto definitivo SS652 “di Fondo Valle Sangro”, tratto Gamberale-Quadri (CH)

Il Consiglio di Amministrazione dell’Anas ha approvato il progetto definitivo per la realizzazione della variante alla strada statale 652 “di Fondo Valle Sangro” nel tratto compreso tra la stazione di Gamberale e l’inizio della “variante di Quadri”.

L’opera, per un investimento complessivo di 190 milioni di euro, si sviluppa per circa 5,3 km prevalentemente in sponda del fiume Sangro e comprende cinque viadotti lunghi complessivamente 1,2 km e una galleria di 2,5 km.
Il tracciato ha origine in prossimità della stazione ferroviaria di Gamberale-Sant’Angelo, in corrispondenza del viadotto esistente sul fiume Sangro. Nel primo tratto è presente la rampa di uscita per chi proviene da Quadri ed è diretto verso Pizzoferrato/Gamberale. Nel verso di percorrenza opposto il collegamento con la viabilità secondaria è garantito dall’adeguamento dell’intersezione esistente.
Il tracciato prosegue superando la ferrovia sottostante con un viadotto e, dopo circa 1 km, ha origine il tratto in galleria di lunghezza complessiva pari a circa 2,5 km. In uscita dalla galleria il tracciato prosegue tra la ferrovia e la strada provinciale 164.
Poco prima dell’abitato di Quadri il tracciato scavalca nuovamente la ferrovia e quindi il fiume Sangro con un viadotto, ricollegandosi al tratto già ammodernato dove è previsto lo svincolo “Quadri Est”.
La pavimentazione avrà caratteristiche drenanti e fonoassorbenti.

Sono già in corso le attività per la progettazione esecutiva di cui si prevede l’approvazione entro la fine dell’anno per il successivo appalto.

Data Pubblicazione: 21/11/2016
 
Le attività delle Istituzioni per la settimana in corso

 CAMERA E SENATO IN SEDUTA CONGIUNTA


COMMISSIONI RIUNITE VIII DELLA CAMERA E 8ª DEL SENATO


Mercoledì 23 novembre le Commissioni riunite VIII Ambiente, territorio e lavori pubblici della Camera e 8ª Lavori pubblici del Senato, nel quadro dell’indagine conoscitiva sullo stato di attuazione della nuova disciplina sui contratti pubblici, procederanno alle audizioni dei rappresentanti del gruppo Ferrovie dello Stato e delle organizzazioni sindacali CGIL, CISL e UIL.


CAMERA


COMMISSIONE V BILANCIO


Lunedì 21 e martedì 22 novembre proseguirà l’esame degli emendamenti al disegno di legge n.4127 recante “Bilancio di previsione dello Stato per l'anno finanziario 2017 e bilancio pluriennale per il triennio 2017-2019”.


SENATO


COMMISSIONI RIUNITE 5ª BILANCIO E 6ª FINANZE


Martedì 22 e mercoledì 23 novembre proseguirà l’esame del disegno di legge n. 2595 di conversione in legge del decreto-legge 193/2016 recante “Disposizioni urgenti in materia fiscale”.


COMMISSIONE 1ª AFFARI COSTITUZIONALI


Martedì 22 novembre proseguirà l’esame dei disegni di legge n. 2208 e n. 2230 recanti “Segnalazioni di reati o irregolarità nel lavoro pubblico e privato”.


COMMISSIONE 5ª BILANCIO


Martedì 22 novembre proseguirà l’esame dei disegni di legge n. 2567 di conversione del decreto-legge 189/2016 “Interventi urgenti in favore delle popolazioni colpite dal sisma del 24 agosto 2016” e n. 2594 “Nuovi interventi urgenti eventi sismici 2016”.

Data Pubblicazione: 21/11/2016
 
Bollettino meteo della Protezione Civile del 18 novembre 2016

Dalla serata di oggi, venerdì 18 novembre 2016, e per le successive 24-30 ore, si prevedono precipitazioni diffuse e persistenti, a prevalente carattere di rovescio o temporale, sul Friuli Venezia Giulia;

Dalla serata di oggi, Venerdì 18 novembre 2016, e per le successive 18-24 ore, si prevedono precipitazioni diffuse, a prevalente carattere di rovescio o temporale, sulla Liguria, specie sul settore di levante, e sulla Toscana;

Dalla tarda serata di oggi, venerdì 18 novembre 2016, e per le successive 24-36 ore, si prevedono precipitazioni a prevalente carattere di rovescio o temporale, sulla Sicilia, specie sui settori meridionale e ionici, in estensione dalle prime ore di domani 19 novembre 2016, alla Calabria, specie sui settori ionici;

Dalle prime ore di domani, sabato 19 novembre 2016, e per le successive 18-24 ore, si prevedono precipitazioni diffuse a prevalente carattere di Rovescio o temporale, su Umbria e Lazio.

I fenomeni temporaleschi saranno accompagnati da rovesci di forte intensità frequente attività elettrica, e forti raffiche di vento e locali grandinate.

Data Pubblicazione: 18/11/2016
 
Puglia, Anas: aperte al traffico quattro corsie della statale 16 “Adriatica” tra Maglie ed Otranto

Anas, questa mattina, ha aperto al traffico – a quattro corsie – l’ultimo tratto tra il km 995,600 ed il km 999,100 della strada statale 16 “Adriatica” tra Maglie ed Otranto, in provincia di Lecce, interessato dai lavori di allargamento ed ammodernamento.


Con l’apertura al traffico di oggi, si completano i lavori lungo l’intero tratto Maglie-Otranto (tra il km 985,000 ed il km 999,100) di 14 km divenuti così percorribili a due corsie per senso di marcia, senza alcuna interruzione per la viabilità, ad eccezione di un breve tratto – in carreggiata nord, direzione Otranto-Maglie – dal km 987,100 al km 986,600, dove al momento è percorribile la sola corsia di sorpasso, con limite di velocità di 40km/h. Nell’ambito di quest’ultimo tratto è stato comunque realizzato un intervento di messa in sicurezza dell’intersezione tra la SS16 e la strada provinciale per Bagnolo del Salento.


Prima di oggi, la circolazione in quel tratto veniva deviata lungo viabilità alternativa e, lungo il tratto di SS16, il traffico poteva usufruire esclusivamente di un’unica corsia per senso di marcia, per una larghezza complessiva di 10,50 metri; erano inoltre presenti numerosi incroci a raso ed accessi per l’immissione diretta sull'asta principale.


Grazie ai lavori di ammodernamento sono, quindi, state realizzate due carreggiate con due corsie per senso di marcia, separate da uno spartitraffico centrale, per una larghezza complessiva della sede stradale di 21,5 metri ed un importante sistema di viabilità secondaria e terziaria di accesso ai territori e terreni circostanti.


Gli interventi hanno permesso altresì l’eliminazione degli incroci a raso pericolosi, innalzando quindi notevolmente gli standard di sicurezza stradali, oltre a permettere una diminuzione dei tempi di percorrenza della tratta di circa 15 minuti.


Tali lavori hanno reso il tratto Maglie-Otranto della strada statale 16 “Adriatica” una strada con caratteristiche di extraurbana principale: nel rispetto del vigente Codice della Strada, quindi, lungo l’itinerario dal km 985,450 al km 999,100 è vietata la circolazione a velocipedi, ciclomotori, motocicli di cilindrata inferiore a 150cc, motocarrozzette di cilindrata inferiore a 250cc, macchine agricole e macchine operatrici.


Il limite di velocità è fissato a 110 km/h, ed esclusione del tratto in corrispondenza della variante di Palmariggi ove vigono i 90 km/h; inoltre, nei tratti in corrispondenza degli svincoli di Maglie e di Otranto la velocità si ridurrà progressivamente a 40 km/h con divieto di sorpasso, secondo le vigenti normative in materia.


I lavori hanno riguardato il tratto di statale 16 tra i territori comunali di Maglie, Muro Leccese, Palmariggi, Giurdignano ed Otranto, situati nella provincia di Lecce; l'importo complessivo dell’intervento è pari ad oltre 80 milioni di euro, circa la metà dei quali finanziati attraverso Programma Operativo Nazionale - Settore Trasporti, Quadro Comunitario di Sostegno 2000-2006 - ed un’altra metà finanziati attraverso il Piano Investimenti Anas 2007-2011.


Anas segnala infine che lungo la tratta di SS16 compresa tra Maglie ed Otranto prenderanno il via, nel corso del prossimo anno, interventi per la realizzazione di un percorso lento per la fruizione del paesaggio da Maglie ad Otranto, consistente nella realizzazione opere in verde (piantumazione di essenze vegetali nei tratti attigui ai margini della statale, etc.), oltre alla esecuzione di un itinerario ciclabile (di circa 20 km, in tappeto di usura di colore rosso) di spiccata valenza paesaggistica, finalizzato alla valorizzazione dei beni storico-culturali e naturalistici presenti nella zona attraversata.

Data Pubblicazione: 17/11/2016
 
Sicilia: sulla nuova strada statale 640 "Degli Scrittori", abbattuto l'ultimo diaframma della nuova galleria "Cozzo Garlatti"


Anas comunica che, questa mattina, è stato abbattuto l'ultimo diaframma della prima canna della nuova galleria "Cozzo Garlatti", lungo il nuovo tracciato
della strada statale 640 "Degli Scrittori".



La galleria è lunga 150 metri e presenta una sezione di raggio pari a 6,45 metri.



Le gallerie Cozzo Garlatti, una volta ultimate, presenteranno una piattaforma stradale con due corsie per senso di marcia.



Realizzate in un difficile contesto geomorfologico, saranno le prime gallerie del nuovo tracciato dopo lo svincolo di Caltanissetta dell'autostrada A19
"Palermo Catania".



La galleria Cozzo Garlatti ha reso necessario l'utilizzo di circa ottanta lavoratori, appartenenti a CMC e ai subaffidatari, in maggioranza locali.

Data Pubblicazione: 16/11/2016
 
Sicilia: accordo preliminare per integrazione Anas-Cas e sblocco investimenti APQ per 1,4 miliardi di euro


In occasione della visita del presidente del Consiglio Matteo Renzi in Sicilia, alla presenza del Ministro delle Infrastrutture Graziano Delrio, il presidente di Anas Gianni Vittorio Armani e l’Assessore Regionale alle Infrastrutture e alla Mobilità Giovanni Pistorio hanno sottoscritto un Accordo Preliminare finalizzato allo studio di un progetto integrato tra Cas e
Anas con conferimento di autostrade e predisposizione di un nuovo Piano Economico Finanziario che stabilisca una tariffazione uniforme per il pedaggiamento
della rete autostradale siciliana.



L’operazione prevede la costituzione di una Società - partecipata da Anas e dalla Regione Siciliana – al fine di assicurare il completamento della rete
autostradale siciliana, il suo esercizio in regime concessorio con riscossione del pedaggio per la copertura dei costi di esercizio.



La nuova Società, di cui Anas avrà la guida industriale e la Regione l’indirizzo strategico degli investimenti, avrà l’obiettivo riunificare la gestione
delle concessioni per le tratte A20 Messina – Palermo, A18 Messina – Catania, A18 Siracusa – Gela, A19 Palermo – Catania, A29 Palermo – Mazara del Vallo,
A29 dir Alcamo – Trapani, SS 339 Catania – Siracusa, RA 15 Tangenziale di Catania nonché di rilanciare gli investimenti sulla rete autostradale siciliana
disponendo di capacità di finanziamento autonoma.



La Newco avrà sede in Sicilia e svolgerà le attività di progettazione, costruzione e gestione, comprese quelle di manutenzione ordinaria e straordinaria,
della rete autostradale oggetto di concessione.



Nell’ambito dell’accordo tra Anas e Cas per la compartecipazione alla NewCo, resta inteso che sia Anas che Cas proseguiranno il proprio piano di
investimenti già finanziati in Sicilia. I nuovi investimenti non finanziati, da realizzare in base alle risorse finanziarie rivenienti dal pedaggiamento
della rete autostradale in concessione ovvero dallo stanziamento di nuovi contributi, saranno identificati all’interno di un nuovo piano di investimenti da
presentare alla Regione e al MIT per l’approvazione.



“Con la firma di oggi – ha spiegato il Presidente di Anas, Gianni Vittorio Armani – sarà attivata una Task Force tra Cas e Anas per la
definizione puntuale e implementazione del Piano di integrazione nella newco delle attività del Cas e dell’Anas. Il nuovo soggetto societario, che stimiamo
possa essere costituito entro la metà del prossimo anno, rappresenta una importante innovazione con un duplice significato strategico legato alla mobilità
ed al rilancio dell’economia: da un lato infatti l’operazione si pone l’obiettivo di assicurare una gestione efficiente della rete viaria siciliana con
evidenti benefici per la qualità della vita ed la rivitalizzazione del tessuto produttivo, dall’altro disporre di una società industriale in grado di
dialogare con i mercati e di attrarre capitali che consentano di attivare un volano per la crescita per tutta la Regione”.



Nell’ambito dell’Accordo Preliminare le parti hanno anche trovato una sintesi rispetto ad una materia discussa da anni e che aveva causato
interminabili controversie in merito al riconoscimento e alla definizione dei costi degli interventi. L’accordo permette di sbloccare definitivamente le
opere legate all’APQ (Accordo Programma Quadro) in essere e soprattutto permette la sottoscrizione del nuovo APQ rafforzato, che ha un valore complessivo
tra lavori e progettazioni di 470 milioni di euro investendo tra l’altro sulla ss115 Trapani-Mazzara del Vallo, sulla ss284 Adrano-Bronte e sulla ss117bis
Licodia Eubea-A19.



“Si tratta – ha spiegato Armani - di un Accordo determinante per definire il quadro di completamento dell’APQ che comprende interventi in
corso ed in attivazione per 1,4 miliardi di euro di investimenti che rischiavano di bloccarsi, come l’itinerario Palermo-Agrigento SS189-SS121 (Stralcio
Funzionale tratto Bolognetta- Bivio Manganaro), l’itinerario Agrigento-Caltanissetta- A19 (Tratto Canicattì - A19) e tre lotti della SS 117 Itinerario
Nord-Sud. Inoltre l’Accordo finalizza il testo dell’APQ ‘rinforzato’ che impiegherà sulle strade siciliane nuove risorse per circa mezzo miliardo di euro.

Data Pubblicazione: 16/11/2016
 
Le attività delle Istituzioni per la settimana in corso

CAMERA


AULA


Lunedì 14 novembre inizierà la discussione del disegno di legge n. 4110 di conversione in legge del decreto-legge 193/2016 recante “Disposizioni urgenti in materia fiscale”.


COMMISSIONE V BILANCIO


Martedì 15 e giovedì 16 novembre proseguirà l’esame del disegno di legge n.4127 recante “Bilancio di previsione dello Stato per l'anno finanziario 2017 e bilancio pluriennale per il triennio 2017-2019”.


SENATO


COMMISSIONE 1ª AFFARI COSTITUZIONALI


Mercoledì 16 novembre si svolgerà l’audizione informale del Sostituto Procuratore della Repubblica di Roma, Ielo, e del Capo Dipartimento della Funzione pubblica, Marconi, sul ddl 2208 e 2230 “Segnalazioni di reati o irregolarità nel lavoro pubblico e privato”.


COMMISSIONE 5ª BILANCIO


Martedì 8 novembre proseguirà l’esame del disegno di legge 2567 di conversione del decreto-legge 189/2016 “Interventi urgenti in favore delle popolazioni colpite dal sisma del 24 agosto 2016”.


COMMISSIONE 8ª LAVORI PUBBLICI


Martedì 15 novembre si svolgerà l’audizione dell’Amministratore delegato di Ferrovie dello Stato SpA, Mazzoncini, sul piano industriale del gruppo.
 

Data Pubblicazione: 15/11/2016
 
Strada statale 38 “dello Stelvio”: abbattimento ultimo diaframma della galleria “Paniga” a Morbegno


È stato abbattuto oggi l’ultimo diaframma della Galleria Paniga nell’ambito dei lavori per la realizzazione del 1° lotto 2° stralcio della Variante alla
Strada Statale 38 “dello Stelvio” dallo svincolo di Fuentes allo svincolo di Tartano.



Alla cerimonia che si è svolta all’interno della galleria, hanno partecipato il sottosegretario di Stato al ministero degli Affari Esteri, Benedetto Della Vedova, il sottosegretario alla Presidenza della Regione Lombardia, Ugo Parolo, il presidente della
Provincia di Sondrio, Luca della Bitta, il presidente della Comunità Montana di Morbegno, Christian Borromini oltre ad
Amministratori del territorio.



Per Anas erano presenti il Direttore Progettazione e Realizzazione Lavori, Stefano Liani, il Capo Compartimento, Giuseppe Ferrara oltre ai tecnici e al personale operativo.



I lavori in corso, eseguiti dal Gruppo Condotte, si sviluppano dallo svincolo di Cosio allo svincolo di Tartano per circa 10 chilometri e costituiscono la
prosecuzione del 1° stralcio, ultimato ed aperto al traffico nel luglio 2013.



Una volta terminata l’opera, in variante al centro abitato di Morbegno, la viabilità si connetterà a quanto già realizzato, bypassando il tratto più
trafficato e congestionato del vecchio tracciato della statale tra gli abitati di Cosio, Regoledo, Morbegno e Talamona.



L’intervento, del valore complessivo di 280 milioni di euro, finanziati per il 60% da Regione Lombardia, Provincia di Sondrio, Bacino Imbrifero Montano e
Camera di Commercio di Sondrio si sviluppa per una lunghezza di 9628 metri con una soluzione a carreggiata singola di tipo C1, senza che sia pregiudicata
l’ipotesi futura di realizzazione di una doppia carreggiata.



Le principali opere d’arte sono costituite da due gallerie dello sviluppo complessivo di 5116 metri, rispettivamente Selva Piana 2793 metri e Paniga 2323
metri con due cunicoli di servizio di analoga lunghezza e cinque viadotti di lunghezza variabile tra i 21 e i 295 metri.



I lavori del 1° lotto 2° stralcio, grazie anche al fattivo impegno del Ministero delle Infrastrutture, sono stati consegnati all’appaltatore nel 2015 e
stanno procedendo come da cronoprogramma, senza sospensioni, con l’avanzamento del cantiere sull’intero tracciato. Le lavorazioni, nelle quali sono
attualmente impiegati 330 operai e circa 60 tra amministrativi e tecnici, sono organizzate a ciclo continuo, anche nei giorni festivi, per la parte in
galleria e a ciclo diurno per le opere a cielo aperto.



L’ultimazione contrattuale dei lavori è prevista per dicembre 2017.

Data Pubblicazione: 14/11/2016
 
Sicilia: firmato protocollo di legalità tra Anas e le nove Prefetture siciliane

Anas comunica che questa mattina, alla presenza del Ministro dell’Interno Angelino Alfano, presso la sede della Prefettura di Palermo, il Presidente di Anas Gianni Vittorio Armani ha firmato con i nove Prefetti siciliani un protocollo di legalità finalizzato alla prevenzione dei tentativi di infiltrazione della criminalità organizzata nel settore dei contratti pubblici e alla prevenzione delle interferenze illecite nei cantieri stradali dell’isola.


L’iniziativa, fortemente voluta da Anas e dal Ministero dell’Interno, col coordinamento del Prefetto di Palermo, prosegue nel solco delle peculiarità adottate in Sicilia con il Protocollo di Legalità “Carlo Alberto Dalla Chiesa” e introduce, in uno spirito di collaborazione con le Prefetture, nuove e più qualificanti forme di controllo anche sotto il profilo normativo.



“Le clausole protocollari - ha commentato il Presidente Armani - verranno applicate a tutti i lavori il cui importo superi i 250 mila euro e prevedono un rigoroso screening, curato dalle Forze dell’Ordine componenti i Gruppi Interforze, di tutte le imprese coinvolte, sia in qualità di appaltatori, che di subappaltatori o subcontraenti”.



Il controllo coordinato dei cantieri e dei subcantieri verrà attuato attraverso la comunicazione alla Prefettura territorialmente competente del “settimanale di cantiere” predisposto da Anas, uno strumento di controllo, molto utile per il monitoraggio da parte delle Forze dell’Ordine, in cui sono annotate le presenze quotidiane in cantiere di uomini e mezzi.



Sono inoltre previste più severe forme di controllo della qualità del calcestruzzo.



“Il Protocollo di Legalità - ha proseguito Armani - recepisce le misure, contenute nell’accordo tra il Ministero dell’Interno e l’Autorità Nazionale Anticorruzione, finalizzate al contrasto del fenomeno della corruzione”.



Tali misure includono l’inserimento in tutti i bandi di gara di clausole recanti una serie di indicazioni per lo sviluppo di una coordinata azione di prevenzione dei fenomeni corruttivi e prevedono che l’Appaltatore sia obbligato a dare tempestiva comunicazione alla Prefettura e all’Autorità Giudiziaria di eventuali tentativi di concussione.



La Stazione Appaltante, ovvero l’Anas, è impegnata ad avvalersi della clausola risolutiva espressa ai sensi dell’art. 1456 del Codice Civile ogni qualvolta sia stata disposta, nei confronti dell’imprenditore, una misura cautelare per reati di corruzione, peculato, turbata libertà degli incanti o turbata libertà di scelta del procedimento del contraente.

Data Pubblicazione: 14/11/2016
 
#smartroad, Anas investe 140 milioni di euro per estendere l’installazione di impianti tecnologici


Prosegue l’impegno di Anas per estendere alla rete nazionale la tecnologia smart road dopo il bando di gara da 20 milioni di euro per l’implementazione
tecnologica dell’Autostrada A3 Salerno Reggio Calabria, pubblicato a giugno scorso.



Anas ha infatti pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale di oggi, lunedì 14 novembre, quattro bandi di gara telematici, del valore complessivo di 140 milioni di euro, per una procedura di Accordo Quadro relativa alla fornitura ed installazione di sistemi tecnologici avanzati per
l`infomobilità e la sicurezza lungo circa 2.500 km di rete Anas distribuiti su tutto il territorio nazionale.



Nel dettaglio, i quattro bandi di gara prevedono un investimento di 60 milioni di euro per l’implementazione tecnologica di circa 1.500 km distribuiti su
tutta la rete Anas, a cui si aggiungono - fino ad arrivare ad una copertura di circa 2.500 km - 30 milioni di euro per gli interventi sul Grande Raccordo Anulare di Roma e sull’Autostrada A91 Roma-Fiumicino; 30 milioni di euro per la dotazione tecnologica
lungo l’itinerario “Orte – Mestre” della E45 ed E55 e 20 milioni di euro per quella dell’ Autostrada A19 “Palermo- Catania”.



Smart Road è un progetto ad alto contenuto innovativo, tra i primi al mondo nel settore stradale e prevede l`integrazione di tecnologie per infrastrutture,
avendo come focus l`automobilista e la sua tutela. L’obiettivo è di fornire a chi si mette in viaggio numerose informazioni sulle condizioni ambientali e
di traffico, grazie a tecnologie avanzate che consentiranno una migliore connessione tra i clienti e l’infrastruttura stradale. La prima smart road della
rete Anas sarà l’Autostrada A3-Salerno Reggio Calabria la cui gara, bandita a giugno 2016, è in fase di aggiudicazione.



L`investimento sulle Smart Road permetterà di garantire autostrade ancora più Sicure, Multimediali, A
perte, Rinnovabili e Tecnologiche. Il conducente che percorrerà l`autostrada, infatti, sarà informato in tempo reale
sulle condizioni dell`arteria e sugli eventuali percorsi alternativi che dovessero rendersi necessari in caso di incidenti o di chiusure improvvise di
tratte. Tutto ciò sarà possibile grazie a sistemi di connessione radio, come il wi-fi `in motion` che permetterà una continuità del
segnale ai veicoli in movimento anche a velocità massime consentite sulla arteria. Il progetto prevede anche un nuovo standard (Dedicated Short Range
Communications - DSRC) che consentirà in un prossimo futuro l`implementazione di servizi innovativi ed interattivi di infomobilità, sicurezza e
connettività, nell`ottica della gestione intelligente di tutte le infrastrutture stradali e lo sviluppo di servizi orientati al `dialogo` veicolo -
infrastruttura e tra i veicoli stessi (Vehicle-to-Infrastructure e Vehicle-to-Vehicle). Il progetto prevede, inoltre, la realizzazione di sistemi di
comunicazione a lunga distanza attraverso la posa di fibra ottica compatibile anche con le esigenze del `piano banda larga` del Governo.



L’iter per gli affidamenti è attivato mediante la procedura di Accordo Quadro (ex art.54 c.4 lettera a) - D.lgs. 50/2016) che garantisce
la possibilità di eseguire i lavori con tempestività nel momento in cui si manifesta il bisogno, senza dover espletare una nuova gara di appalto,
consentendo quindi risparmio di tempo e maggiore efficienza.



Le imprese interessate devono consegnare la domanda di partecipazione, esclusivamente in formato elettronico, sul Portale Acquisti Anas ( https://acquisti.stradeanas.it) entro le ore 12.00 del 15 dicembre 2016.



Per informazioni dettagliate su tutti i bandi di gara è possibile consultare il sito internet www.stradeanas.it

Data Pubblicazione: 14/11/2016
 
Transito di un convoglio di veicoli eccezionali dal Porto di Ravenna a Barberino di Mugello (FI)


Viabilità Italia
informa che nelle notti del 12 e del 13 novembre 2016 tre convogli stradali percorreranno le vie principali che collegano il porto di Ravenna alla
viabilità autostradale, fino a raggiungere la destinazione di Barberino di Mugello, in Toscana.



La movimentazione riguarderà le prime parti della fresa meccanica o TBM (Tunnel Boring Machine) più grande d’Europa, con un diametro finale di
15,87 metri ed un peso complessivo di circa 4800 tonnellate, che sarà utilizzata per la perforazione della galleria “Santa Lucia”, a completamento del
tracciato della A1-Variante di Valico tra Bologna e Firenze.



La peculiarità delle dimensioni dei tre convogli, con lunghezza compresa tra i 68 metri – il più lungo – e i 28 metri – il più corto –, con larghezza fino
a 9,30 metri e con peso tra le 180 e le 544 tonnellate, determinerà l’adozione di drastiche misure di regolamentazione del traffico, a tutela della
sicurezza della circolazione.



Il treno di convogli sarà scortato per l’intero viaggio dalle pattuglie della Polizia Stradale, mentre le società “Autostrade per l’Italia SpA” ed “ANAS SpA” attueranno il piano operativo, già concordato con le autorità provinciali di pubblica sicurezza, che prevede interdizioni e deviazioni
del traffico, con presidio alle intersezioni da parte delle forze di polizia del territorio, per assicurare l’ordinato svolgersi delle operazioni di
trasporto in assoluta sicurezza.



La velocità massima autorizzata per i convogli è di 20 Km/h, ridotta a 5 Km/h sui viadotti, ove potrà transitare un solo convoglio alla volta.



Questo il dettaglio delle misure di regolamentazione del traffico previste nelle due nottate:



Sabato 12 novembre 2016



I tre convogli seguiranno il percorso compreso tra il Porto di Ravenna – Varco San Vitale (RA) e un’area di cantiere prima di Sasso Marconi in A1 in
direzione di Firenze, in un tempo stimato di 9 ore (tra le ore 20.00 e le successive ore 06.00).



Dalle ore 20.00, ed in progressione oraria in ragione dell’avanzamento su strada, verranno disposte interdizioni del traffico sulle seguenti tratte:



- entrambe le carreggiate della SS 67, e tutti gli svincoli di accesso su tale arteria, dal porto di Ravenna - Varco San Vitale sino all’innesto
con la SS 16;



- entrambe le carreggiate della SS 16, e tutti gli svincoli di accesso su tale arteria, dall’innesto della SS 67 sino all’innesto in
autostrada A14 Dir (quadrifoglio) ove l’arrivo è previsto intorno alle ore 24.00;



- carreggiata verso Bologna/Ancona dell’autostrada A14 Dir e tutti gli svincoli di accesso su tale strada, dall’innesto SS 16 sino alla
immissione in A14 verso Bologna;



- carreggiata verso Bologna dell’autostrada A14 (il traffico proveniente da Ancona verso Bologna sarà fatto uscire obbligatoriamente a Faenza;
saranno chiuse le immissioni in A14 verso Bologna dai caselli di Imola, Castel San Pietro, San Lazzaro, Fiere);



- chiusura in ingresso, dalle ore 21.00, delle aree di servizio Sant’Eufemia della A14 Dir, Santerno Est e Sillaro Est della A14;



- Tangenziale Nord di Bologna, intero tratto;



- carreggiata verso Bologna dell’autostrada A13 con uscita obbligatoria a Bologna Interporto e chiusura dell’immissione per Bologna;



- casello di Arcoveggio;



- Raccordo Autostradale Ramo di Casalecchio verso Firenze/Milano e chiusura del casello di Casalecchio in entrata;



- carreggiata verso Bologna dell’autostrada A1 con realizzazione di uscita obbligatoria a Sasso Marconi ed interdizione dell’immissione verso
Bologna;



- carreggiata verso Firenze dell’autostrada A1 con realizzazione di immissione obbligatoria sul ramo di Casalecchio;



- Ramo di Casalecchio dell’autostrada A1 verso Firenze;



- area di servizio Cantagallo Est.



“Autostrade per l’Italia SpA”
ed “ANAS SpA” hanno previsto deviazioni del traffico su percorsi alternativi con indicazioni in loco.



Dopo il transito dei trasporti eccezionali ed il ripristino delle condizioni di sicurezza, le chiusure verranno progressivamente rimosse.



Domenica 13 novembre 2016






Con partenza alle ore 21.00, i convogli seguiranno il percorso compreso tra un’area di cantiere in A1 prima di Sasso Marconi in direzione di Firenze, e
Barberino di Mugello (FI), con un tempo stimato di 6 ore (arrivo previsto alle successive ore 03.00).



Le interdizioni temporanee del traffico interesseranno l’autostrada A1 da Bologna verso Firenze, sino all’innesto sulla A1-Variante di Valico, con deviazione di tutto il traffico sul tracciato storico ora denominato “Panoramica”.



Queste, in dettaglio, le tratte autostradali interessate dalle chiusure progressive della circolazione:



- carreggiata dell’autostrada A1 verso Firenze (per il traffico proveniente da Milano, uscita obbligatoria verso il ramo di Casalecchio);



- chiusura dell’immissione verso Firenze dal casello di Sasso Marconi;



- chiusura dell’area di servizio Cantagallo Ovest;



- A1-Variante di Valico verso sud con chiusura dell’immissione dal casello di Badia verso Firenze;



- chiusura in ingresso dalle ore 21.00 dell’area di servizio Badia;



- chiusura dell’immissione verso Firenze dal casello di Roncobilaccio;



- chiusura dell’area di servizio di Roncobilaccio.



Regolazioni del traffico saranno effettuate da pattuglie della Polizia Stradale in funzione di safety car, in collaborazione con il personale del
servizio viabilità di “Autostrade per l’Italia SpA”.



Ricordiamo la disponibilità dei seguenti percorsi alternativi:



- Durante la chiusura dei tratti di A14 compresi tra Faenza e Bologna Fiera in direzione Nord si consiglia la SS9 (Via Emilia).



- Durante la chiusura del raccordo di Casalecchio e del tratto di A1 Casalecchio- Sasso Marconi, si consiglia come percorso alternativo per chi
proviene da Firenze, uscita Sasso Marconi e rientro a Casalecchio attraverso la SS64 (Porrettana). Per chi percorre l’A1 ed è invece diretto a Firenze, il
percorso inverso ovvero uscita Casalecchio con rientro a Sasso Marconi sempre attraverso la SS64. Per chi proviene dall’A14 ed è diretto a Firenze, uscita
Bologna Borgo Panigale con rientro a Sasso Marconi attraverso la SS64.



Come sempre si raccomanda a tutta l’utenza la massima prudenza ed il rispetto delle norme di comportamento previste dal codice della strada.

Data Pubblicazione: 11/11/2016
 
Civitanova Marche, Quadrilatero: saranno eliminati tre passaggi a livello ferroviari


La società Quadrilatero Marche-Umbria, il Comune di Civitanova Marche e RFI (Rete Ferroviaria Italiana) hanno sottoscritto oggi la convenzione che prevede
l’eliminazione di tre passaggi a livello sulla linea ferroviaria Civitanova-Albacina e definisce modalità e termini per la realizzazione delle relative
opere sostitutive.



Erano presenti - tra gli altri - il Sindaco di Civitanova Marche Tommaso Claudio Corvatta, l’Amministratore Unico di Quadrilatero
Marche-Umbria SpA Guido Perosino, il direttore territoriale di Rete Ferroviaria Italiana SpA Stefano Morellina e il
responsabile nazionale del programma soppressione passaggi a livello per RFI Gianluigi De Carlo.



I passaggi a livello oggetto di convenzione, nel centro urbano di Civitanova Marche, sono ubicati rispettivamente: su via Martiri di Belfiore (ex strada
statale 16 Adriatica); su strada del Casone o Molino e su via Einaudi. La convenzione prevede che le opere sostitutive saranno realizzate a cura e spese
della società Quadrilatero per il passaggio a livello di via Martiri di Belfiore, mentre il Comune di Civitanova Marche si occuperà degli altri due
attraversamenti di strada del Casone o Molino e via Einaudi con un contributo finanziario da parte di RFI pari a 1 milione di euro.






Nel dettaglio, per eliminare il passaggio a livello di via Martiri di Belfiore, la società Quadrilatero realizzerà un sottopassaggio - in
corrispondenza dell’attuale attraversamento - e le relative viabilità carrabili e pedonali per la connessione alla viabilità esistente. La carreggiata sarà
formata da due corsie da 3,75 metri ciascuna e da un marciapiede sopraelevato rispetto al piano viabile. Sarà inoltre realizzata una strada che consentirà
il transito dei veicoli in entrata e uscita dalle abitazioni che si affacciano sulla strada dell’attuale passaggio a livello.



“L’eliminazione del passaggio a livello – ha affermato l’Amministratore Unico di Quadrilatero Marche-Umbria SpA, Guido Perosino -
unitamente alla rotatoria di raccordo tra la SS77 e la SS16, che sarà realizzata in corrispondenza dell’attuale incrocio a raso con semaforo, determinerà
un significativo miglioramento della viabilità di deflusso dalla nuova SS77, consentendo un migliore accesso al centro abitato di Civitanova Marche”.



In sostituzione dell’attuale passaggio a livello su via del Casone o Molino, il Comune realizzerà un sottovia e una viabilità di
collegamento alla viabilità esistente per una lunghezza di 1,15 km, comprese due rotatorie su via Dante Alighieri e su via del Casone. Infine, in
sostituzione del passaggio a livello su via Einaudi il Comune realizzerà un sottovia con due corsie di 4 metri ciascuna e un marciapiede
sopraelevato rispetto al piano viario. L’intervento prevede anche il prolungamento del sottopasso oltre la sede ferroviaria e la rimodulazione della
viabilità locale con lo spostamento di via Gronchi dalla posizione attuale a parallela alla ferrovia in modo da poter gestire tutte le direzioni dei flussi
di traffico.



Per quanto attiene alle attività di propria competenza, la Società Quadrilatero ha già provveduto alla formalizzazione al Ministero delle Infrastrutture e
dei Trasporti della richiesta di finanziamento. Inoltre, a seguito della firma della convenzione e ottenuta la necessaria autorizzazione dal MIT/CIPE,
Quadrilatero procederà ad integrare ed omogeneizzare il progetto della rotatoria comprendendo l’intervento relativo al sottopasso ferroviario, da
trasmettere al MIT e successivamente al CIPE, per l’approvazione ed il finanziamento.

Data Pubblicazione: 10/11/2016
 
Bollettino meteo della Protezione Civile del 10 novembre 2016

Dalle prime ore di domani, venerdì 11 novembre 2016, e per le successive 24-36 ore si prevedono: venti forti a prevalente componente occidentale con rinforzi fino a burrasca su Toscana, Umbria, Marche, Lazio, Abruzzo, Molise, Campania, Basilicata, Puglia, Calabria e Sicilia dal pomeriggio rinforzi fino a burrasca forte su Sicilia, Calabria, Basilicata e Puglia. Mareggiate lungo le coste esposte. Precipitazioni, anche a carattere di rovescio o temporale, dapprima su Toscana ed Umbria, in successiva estensione a lazio, settori occidentali di Abruzzo e Molise, Campania, Basilicata e Calabria.


Dal primo pomeriggio di domani, venerdì 11 novembre 2016, e per le successive 24-36 ore si prevedono: precipitazioni anche a carattere di rovescio o temporale, su Puglia e Sicilia.


I fenomeni temporaleschi saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica, forti raffiche di vento e locali grandinate.

Data Pubblicazione: 10/11/2016
 
Anas, Osservatorio del traffico: +5,3% su tutta la rete a ottobre 2016


Ottobre 2016 vs ottobre 2015



Continua l’aumento costante del traffico nel 2016 a confronto con il 2015 sul campione della rete stradale e autostradale di oltre 25 mila
km gestita da Anas. Nel mese di ottobre infatti

l’Indice di Mobilità Rilevata (IMR) dell’Osservatorio del Traffico registra un incremento del 5,3% su tutta la rete rispetto al mese di ottobre 2015

. Dato che conferma il trend crescente della viabilità rispetto all’anno scorso, ma anche una inversione di tendenza rispetto al calo di ottobre 2015
rispetto a ottobre 2014.



In particolare per quanto riguarda le macro-aree, sempre rispetto a ottobre 2015, le percentuali di traffico sono cresciute al Nord del 4%, al Centro del
3%, al Sud del 7%, in Sardegna del 4%, raggiungendo una punta del 10,3% in Sicilia.



Altrettanto interessanti – come già sottolineato negli ultimi mesi – i valori dell’IMR del segmento dei veicoli pesanti dove, su base
nazionale e a paragone con l’anno passato, sono aumentati del 4,3%. Scomponendo però i dati all’interno delle macro-aree della penisola e
delle due isole maggiori si verificano situazioni differenti: al Nord Italia rispetto ad ottobre 2015 i numeri calano dell’1%, salgono al Centro del 3%, al
Sud del 6% e in Sardegna dell’1%. Significativo il dato della Sicilia che vola ad un + 16% rispetto al precedente anno.



Ottobre 2016 vs settembre 2016



Diverso è invece il paragone dei dati della rete italiana con il mese di settembre 2016 sia per quanto riguarda i veicoli totali che quelli pesanti, scesi rispettivamente del 5 e del 7% circa. Un calo - spiegano gli ingegneri
dell’Osservatorio del traffico Anas – dovuto all’ingresso della stagione autunnale. Settembre è al contrario ancora un mese di transizione tra le vacanze e
la ripresa di tutte le attività, comprese quelle scolastiche, ed è anche il mese dell’impennata dei mezzi pesanti a causa della ripresa dei rifornenti
generalmente rallentati nel periodo estivo.



A ottobre
, infatti, il calo maggiore dei mezzi pesanti si è registrato al Nord, che è sceso del 9%, seguito dal Sud e dalla Sicilia con un meno 7%,
dal Centro con meno 6%, e dalla Sardegna con meno 5%. I veicoli totali invece registrano una flessione meno incisiva con un 4% al Nord, un 3% al Centro, un
5% nel meridione ed una più netta nelle due isole maggiori con il 7% in Sicilia e l’8% in Sardegna.



Le arterie più trafficate della rete Anas



L’arteria più trafficata della rete Anas è il Grande Raccordo Anulare di Roma: lo scorso venerdì 28 ottobre è stato il giorno più
trafficato con il passaggio di 161.955 veicoli.



Tutte le infografiche e dati analitici dell’Osservatorio Traffico Anas sono disponibili al seguente link: http://www.stradeanas.it/content/index/arg/osservatorio_traffico

Data Pubblicazione: 10/11/2016
 
A3 Salerno-Reggio Calabria: lavori di pavimentazione in provincia di Cosenza

Anas comunica che, per l’esecuzione di lavori di nuova pavimentazione in corrispondenza dello svincolo di Frascineto dell’autostrada A3 “Salerno-Reggio Calabria”, fino al 16 dicembre 2016 si rendono necessarie limitazioni alla circolazione veicolare.


Nel dettaglio, è chiusa la carreggiata sud tra il km 190,300 ed il km 194,500, nei territori comunali di Castrovillari e Frascineto, in provincia di Cosenza, con conseguente disposizione del traffico veicolare sulla carreggiata nord, opportunamente predisposta a doppio senso di circolazione in configurazione provvisoria di cantiere.


All’approssimarsi delle aree di cantiere vigerà il limite di velocità di 60 km/h ed il divieto di sorpasso per tutte le categorie di veicoli.


Contestualmente sono chiuse le rampa d’ingresso e d’uscita – in carreggiata sud – dello svincolo di Frascineto al km 194,000.


Il traffico veicolare in ingresso allo svincolo di Frascineto in direzione Reggio Calabria potrà usufruire del successivo svincolo di Sibari/Firmo (al km 208,000), raggiungibile attraverso le viabilità alternative segnalate in loco.



Il traffico veicolare in direzione Reggio Calabria ed in uscita allo svincolo di Frascineto potrà usufruire del precedente svincolo di Morano Calabro/Castrovillari (al km 185,000), con prosieguo lungo le viabilità alternative segnalate in loco.


Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all’applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti "Pronto Anas" è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde, gratuito, 800 841 148.

Data Pubblicazione: 09/11/2016
 
#bastabuche Umbria: lavori di ripristino piano viabile sulla strada statale 75 “Centrale Umbra”


Proseguono gli interventi di risanamento della pavimentazione avviati da Anas nell’ambito del programma #bastabuche che prevede un investimento
complessivo di 15 milioni di euro in Umbria.



Da domani, mercoledì 9 novembre, i lavori interesseranno la strada statale 75 “Centrale Umbra”, tra Foligno e Perugia. Per consentire lo svolgimento delle
lavorazioni saranno necessarie alcune limitazioni provvisorie al transito fino a venerdì 25 novembre.



In particolare, nella prima fase il cantiere interesserà un tratto della carreggiata in direzione Foligno per circa 3,5 km in corrispondenza dello svincolo
di Ospedalicchio Sud. Il transito sarà consentito a doppio senso di marcia in carreggiata opposta, mentre lo svincolo di Ospedalicchio Sud
sarà chiuso in ingresso e in uscita in direzione Foligno.



Nella seconda fase le lavorazioni riguarderanno un tratto della carreggiata in direzione Foligno per circa 2 km tra Santa Maria degli Angeli e Rivotorto, con transito consentito a doppio senso di marcia in carreggiata opposta.



Nella terza fase il cantiere riguarderà un tratto della carreggiata Perugia per circa 1,2 km in prossimità dello svincolo di Bastia Umbra Nord. Il transito sarà consentito a doppio senso di marcia in carreggiata opposta, mentre lo svincolo di Bastia Umbra Nord
sarà chiuso in ingresso in direzione Perugia.



Infine, durante la quarta e ultima fase dei lavori, sarà interessata la carreggiata in direzione Perugia per circa 3,5 km in corrispondenza dello svincolo
di Ospedalicchio Sud. Il transito sarà consentito a doppio senso di marcia in carreggiata opposta, mentre lo svincolo di Ospedalicchio Sud
sarà chiuso in ingresso e in uscita in direzione Perugia.



Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile
gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti "Pronto Anas" è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde
gratuito 800 841 148.

Data Pubblicazione: 08/11/2016
 
Bollettino meteo della Protezione Civile per l’8 e il 9 novembre 2016

Dal pomeriggio di oggi, martedì 8 novembre 2016, e per le successive 18-24 ore si prevedono precipitazioni, anche a carattere di rovescio o temporale, sulla Campania.


Dalle prime ore di domani, mercoledì 9 novembre 2016, e per le successive 18-24 ore, si prevede il persistere di precipitazioni, anche a carattere di rovescio o temporale, su Sicilia, Calabria e Basilicata.


I fenomeni temporaleschi saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento.


Dal pomeriggio di domani, mercoledì 9 novembre 2016, e per le successive 24-30 ore, si prevedono venti da forte a burrasca dai quadranti occidentali dapprima su Sardegna, in estensione a Sicilia e Calabria.

Data Pubblicazione: 08/11/2016
 
A3 Salerno-Reggio Calabria: presentato il Piano di manutenzione programmata per 58 km di autostrada


Cosenza, 8 novembre 2016 – Un investimento di oltre 1 miliardo di euro, già interamente finanziato, per
la realizzazione di interventi di Manutenzione Programmata che costituiscono l’articolato Piano di manutenzione programmata che

Anas, d’intesa con il Governo ed il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, ha avviato lungo 58 km dell’autostrada A3 “Salerno-Reggio Calabria”

, tra le province di Cosenza e Vibo Valentia, in tratti già caratterizzati da quattro corsie e standard autostradali.



Tale Piano – analogamente ad altri avviati da Anas sulle principali direttrici di competenza (ad esempio sull’autostrada A19 Palermo-Catania) – si
inserisce in un più ampio programma dell’Azienda volto ad accrescere la capacità trasportistica nel Sud e l’interconnessione con i
principali nodi logistici e commerciali del territorio, attraverso il miglioramento dei livelli di servizio delle arterie di competenza.



“Grazie agli interventi, in corso e da realizzare
– ha dichiarato il Presidente di Anas Gianni Vittorio Armani

lungo la tratta calabrese dell’autostrada verranno incrementati gli standard di sicurezza. Lavori importanti, che metteranno a disposizione del
territorio un’infrastruttura nuova ed efficiente”.



Il Programma, da realizzare nel quinquennio 2016-2020, riguarderà – nel dettaglio – tre tratte autostradali:



- dal km 185,000 al km 206,500 (circa 21,5 km), tra lo svincolo di Morano Calabro e lo svincolo di Firmo/Sibari;



- dal km 259,700 al km 286,000 (circa 26 km), tra lo svincolo di Cosenza sud e lo svincolo di Altilia;



- dal km 337,800 al km 348,600 (circa 11 km) tra lo svincolo di Pizzo Calabro e lo svincolo di Sant’Onofrio.



Il Piano consiste, principalmente, nel rifacimento della pavimentazione stradale e della relativa segnaletica verticale ed orizzontale; nella installazione
di nuove barriere e di reti di protezione sui viadotti; nell’adeguamento degli impianti di alcune gallerie e nella installazione di nuovi impianti
tecnologici e di illuminazione degli svincoli; nell’incremento delle piazzole di sosta lungo le due carreggiate.



Inoltre, limitatamente ad alcune situazioni particolari, il Piano prevede la realizzazione di alcune complanari. Nello specifico, tale opzione è stata
ipotizzata nel tratto tra Cosenza e Altilia una nuova carreggiata sud, in affiancamento all’autostrada esistente, in modo da dotare l’A3 di una “corsia di arrampicamento” per i veicoli pesanti. Le fasi realizzative della nuova carreggiata di arrampicamento non hanno impatto sulla
viabilità dell’autostrada esistente, poiché in variante rispetto al tracciato in esercizio.



“In particolare –
ha proseguito Armani

– i lavori di rifacimento degli strati profondi della pavimentazione hanno preso il via, già a partire dalla seconda metà del mese di ottobre, nella
tratta Frascineto-Firmo/Sibari e sono proseguiti in corrispondenza dello svincolo di Altilia Grimaldi”.



Le lavorazioni permetteranno un miglioramento delle attuali condizioni di percorribilità dell’infrastruttura autostradale, garantendo standard di sicurezza
adeguati all’importanza ed alle funzioni viabilistiche della A3, sia per gli spostamenti quotidiani di persone e merci sia – in particolare – per i flussi
veicolari dei vacanzieri durante i periodi di esodo estivo.



“Proprio per l’importanza del ruolo che la A3 ricopre nel panorama viabilistico del Paese –
ha concluso Armani

– Anas ha studiato le modalità tecniche per l’esecuzione dei lavori sui 58 km di tracciato allo scopo di contenere al massimo l’impatto sulla
viabilità. Gli interventi, infatti, sono eseguiti attraverso l’installazione di cantieri mobili”.



Anas sta già procedendo all’attuazione del Piano attraverso singoli interventi dai limitati tempi di realizzazione, eseguibili mediante l’istituzione di
restringimenti della carreggiata stradale o del doppio senso di circolazione sulla carreggiata autostradale libera dai lavori, al fine di evitare – salvo
casi davvero indispensabili – la chiusura di tratti di autostrada.



Tale cantierizzazione permette altresì di accelerare la realizzazione degli interventi e, nel contempo, di ottenere un maggior livello di sicurezza sia per
i lavoratori che per la circolazione.



Inoltre è prevista l’installazione del sistema “Smart Road” con connettività in motion per garantire agli utenti servizi di infomobilità,
controllo e monitoraggio delle infrastrutture e del traffico, con un incremento della safety e security per l’utenza.



La “Smart Road” interconnette gli utenti fra loro e con l’infrastruttura fornendo accesso ad una innovativa rete di servizi attraverso un sistema di
connessione dati wire-less con Wi-Fi “in motion” che consentirà una continuità del segnale ai veicoli in movimento anche a velocità massime consentite
sulla arteria. L’ampia capacità di segnale pensata per APP Mobile permette lo scambio di dati in continuo tali da mantenere sempre attiva la comunicazione
lungo il tratto stradale nel passaggio da un “access point” ad un altro. Il progetto prevede anche la predisposizione ad un nuovo standard (Dedicated Short
Range Communications - DSRC) che consentirà in un prossimo futuro lo sviluppo di servizi orientati al ‘dialogo’ veicolo – infrastruttura e tra i veicoli
stessi (Vehicle-to-Infrastructure e Vehicle-to-Vehicle) per permettere la guida autonoma dei veicoli. Tutto alimentato con energia da fonti rinnovabili
prodotta nelle green island distribuite lungo la rete viaria, in grado di garantire il funzionamento degli apparati in totale autonomia energetica.



Il progetto Smart Road sarà sviluppato su tutta l’arteria con conclusione dei lavori entro il 2020 e renderà la Salerno Reggio Calabria una delle prime
autostrade Smart fino ad ora realizzate.



Infine, va evidenziato, che attraverso il Piano di manutenzione programmata sono stati già eseguiti anche lavori di risanamento dei servizi igienici per il
pubblico presso l’Area di Servizio Autostradale di Cosenza Ovest (al km 253,560, in carreggiata Sud), nel territorio comunale di Rende (CS), riaperta al
pubblico già da lunedì scorso (31 ottobre 2016).



Al momento, gli interventi hanno riguardato i servizi igienici per donne, uomini e quelli a disposizione dei disabili, con la realizzazione delle seguenti
opere: il rifacimento della pavimentazione e del controsoffitto completo di impianto di illuminazione, la sostituzione dei vasi e degli orinatoi completi
di scarichi ad infrarossi, dei rubinetti temporizzati nei lavabi, degli specchi e degli accessori, la revisione degli infissi interni, la rasatura con
resina sintetica di tutte le superfici piastrellate e la tinteggiatura delle pareti alte.



Fotografie, video e slide dell’intervento del Presidente Armani sono disponibili nell cartella stampa online

 

Data Pubblicazione: 08/11/2016
 
Le attività delle Istituzioni per la settimana in corso

CAMERA E SENATO (seduta congiunta)


Martedì 9 novembre le Commissioni Bilancio di Camera e Senato, in sede congiunta, procederanno alle audizioni dei rappresentanti di ISTAT, Banca d’Italia, Corte dei Conti e dell’Ufficio Parlamentare di bilancio in merito al disegno di legge n. 4127 “Bilancio di previsione dello Stato per l'anno finanziario 2017 e bilancio pluriennale per il triennio 2017-2019”.


CAMERA


COMMISSIONI RIUNITE V BILANCIO E VI FINANZE


Lunedì 7 e martedì 8 novembre proseguirà l’esame del disegno di legge n. 4110 di conversione in legge del decreto-legge 193/2016 recante “Disposizioni urgenti in materia fiscale”. Il termine per la presentazione degli emendamenti scadrà venerdì 4 novembre.


COMMISSIONE V BILANCIO


Mercoledì 9 e giovedì 10 novembre inizierà l’esame, in sede referente, del disegno di legge n. 4127 “Bilancio di previsione dello Stato per l'anno finanziario 2017 e bilancio pluriennale per il triennio 2017-20192”. Il termine per la presentazione di emendamenti al testo del provvedimento è fissato a giovedì 10 novembre.


SENATO


COMMISSIONE 1ª AFFARI COSTITUZIONALI


Giovedì 10 si svolgerà l’audizione informale del Presidente dell’ANAC, Cantone, sui disegni di legge abbinati n. 2208 e n. 2230 recanti “Segnalazioni reati o irregolarità nel lavoro pubblico e privato”.


COMMISSIONE 5ª BILANCIO


Martedì 8 novembre proseguirà l’esame del disegno di legge 2567 di conversione del decreto-legge 189/2016 “Interventi urgenti in favore delle popolazioni colpite dal sisma del 24 agosto 2016”.


COMMISSIONE 8ª LAVORI PUBBLICI


Martedì 8 novembre proseguirà l’esame del disegno di legge n. 1638 recante “Delega di riforma del Codice della Strada”.
 

Data Pubblicazione: 07/11/2016
 
Anas, massima trasparenza sul viadotto Cannavino

In riferimento a notizie diffuse da alcuni organi di stampa e relative alla mancata diffusione delle relazione tecniche redatte nel 2012 e nel 2016 dal Prof. Ing. Pietro Monaco, docente dell’Università di Bari, incaricato per la consulenza tecnica specialistica e per la verifica statica e dinamica del viadotto Cannavino, Anas precisa che nell’intero percorso di verifiche e monitoraggi sull’opera d’arte è stata adottata sempre la massima trasparenza e l’intera documentazione è stata regolarmente inviata lo scorso 9 settembre alla Prefettura di Cosenza e agli altri Enti competenti per territorio.


Anas inoltre, proprio per garantire il massimo della trasparenza, ha pubblicato sul proprio sito aziendale entrambe le relazioni del prof. Monaco.


Anas ribadisce che dagli esiti delle verifiche tecniche condotte, si è dimostrato che le contropendenze rilevate (avvallamenti della pavimentazione stradale) erano riconducibili ad effetti indotti dalla viscosità del calcestruzzo e che l’opera risulta conforme non solo alla normativa vigente all’epoca della costruzione, ma anche alla recente normativa del 14/1/2008 per la parte applicabile (che prende a riferimento sollecitazioni più gravose rispetto a quelle della precedente normativa).

Data Pubblicazione: 04/11/2016
 
Bollettino meteo della Protezione Civile per il 5 novembre 2016


Dalle prime ore di domani, sabato 5 novembre 2016, e per le successive 24-36 ore, si prevedono precipitazioni diffuse e persistenti, a prevalente carattere
di rovescio o temporale, su Liguria, Emilia Romagna, Toscana e Piemonte meridionale.



Dal pomeriggio di domani, sabato 5 novembre 2016, e per le successive 24-36 ore, si prevedono precipitazioni diffuse e persistenti, a prevalente carattere
di rovescio o temporale, sul Friuli Venezia Giulia.



I fenomeni temporaleschi saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento.



Dalla mattinata di domani, sabato 5 novembre 2016, e per le successive 24-36 ore, si prevedono venti di burrasca sud-occidentali sui settori appenninici
dell'Emilia Romagna, in estensione a quelli di Marche e Umbria, con raffiche di burrasca forte o
tempesta sui crinali.



Dalla tarda mattinata di domani, sabato 5 novembre 2016, e per le successive 24-36 ore, si prevedono venti forti, dai quadranti meridionali, sul Lazio, in estensione dal pomeriggio/sera ad Abruzzo e Molise, con raffiche di burrasca sui relativi
settori costieri ed appenninici.



Possibili mareggiate lungo le coste esposte del Lazio.

Data Pubblicazione: 04/11/2016
 
Lombardia: lavori sulla SS45ter "Gardesana Occidentale" e sulla SS39 "del passo di Aprica"

Milano, 4 novembre 2016 - Anas comunica che sulla strada statale 45ter ‘Gardesana Occidentale’, per consentire i lavori di manutenzione sulle opere di smaltimento delle acque, dall’8 novembre al 21 dicembre sarà chiusa la galleria Montecastello, tra il km 0,000 e il km 4,500, nei territori comunali di Roè Volciano, Villanuova sul Clisi e Vobarno in provincia di Brescia. Il percorso alternativo, indicato in loco, si articolerà lungo la viabilità secondaria.

 

Sulla strada statale 39 ‘del passo di Aprica’, dal 7 al 17 novembre (fascia oraria 8.00-18.00), sarà istituito il senso unico alternato della circolazione in tratti saltuari compresi dal km 3,500 al km 5,800, nel territorio comunale di Villa Tirano, in provincia di Sondrio. Il provvedimento si rende necessario per consentire interventi di manutenzione delle opere di smaltimento delle acque.


Il provvedimento non sarà attivo nei fine settimana, a partire dalle 18.00 del venerdì fino alle 8.00 del lunedì.

 

Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in `App store` e in `Play store`. Inoltre si ricorda che il servizio clienti `Pronto Anas` è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde, gratuito, 800 841 148.

 

Data Pubblicazione: 04/11/2016
 
Valle d’Aosta, Anas: chiusura del Passo del Piccolo San Bernardo

Aosta, 4 novembre 2016 - Anas comunica che il Passo del Piccolo San Bernardo, nel tratto della strada statale 26 ‘della Valle d’Aosta’ compreso tra il km 146,500 (La Thuile) e il km 156,360 (confine di Stato con la Francia), sarà chiuso al traffico a partire dalle ore 17.00 di oggi, 4 novembre 2016, in vista della stagione invernale che non consente il mantenimento della transitabilità in condizioni di sicurezza.


La medesima disposizione è stata adottata dalle autorità francesi sul versante di propria competenza.
I collegamenti con la Francia dal territorio regionale della Valle d’Aosta restano assicurati dal Traforo del Monte Bianco.

 

Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in `App store` e in `Play store`. Inoltre si ricorda che il servizio clienti `Pronto Anas` è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde, gratuito, 800 841 148.

 

Data Pubblicazione: 04/11/2016
 
Sottoscritto un Protocollo d’Intesa per interventi di riqualificazione di strade alternative alla A3


Mormanno (CS), 4 novembre 2016 - È stato firmato oggi, presso una struttura del Comune di Mormanno, un Protocollo d’Intesa finalizzato alla riqualificazione di viabilità provinciali e
comunali poste in adiacenza al Macrolotto 3.2 della A3 Salerno-Reggio Calabria e configurabili quali percorsi alternativi all’autostrada.



L’accordo è stato siglato dal Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Graziano Delrio, dal Presidente di Anas Gianni Vittorio Armani, dal Presidente della Regione Calabria Gerardo Mario Oliverio, dal Presidente f.f. della Provincia
di Cosenza Graziano Di Natale, dal Presidente dell’Ente Parco Nazionale del Pollino Domenico Pappaterra, dal Sindaco del
Comune di Laino Borgo Francesco Armentano, dal Sindaco del Comune di Laino Castello Giovanni Cosenza, dal Sindaco del
Comune di Mormanno Guglielmo Armentano e dal Sindaco del Comune di Morano Calabro Nicolò De Bartolo.



Il Protocollo prevede, nel dettaglio, che Anas provveda alla progettazione esecutiva ed alla realizzazione di interventi di manutenzione straordinaria
sulle strade provinciali e comunali adiacenti o interconnesse con la A3 tra lo svincolo di Laino Borgo e lo svincolo di Campotenese, oltre che alla
esecuzione dei lavori finalizzati al rispetto di specifiche prescrizioni impartite dalle Autorità Ambientali competenti (MinAMB e MiBACT).



Gli interventi sono stati preventivamente condivisi durante Tavoli Tecnici e di confronto svoltisi tra gli Enti sottoscriventi, sotto il coordinamento del
MIT, oltre che durante specifici sopralluoghi. Il finanziamento delle opere previste in questo Protocollo rientra all’interno del Piano di Investimenti
2016-2020 MIT-ANAS, per un importo complessivo di 26 milioni di euro.



Durante gli incontri, sono state definite le priorità di intervento, secondo le esigenze rappresentate da Regione, Provincia e Comuni e dall’Ente Parco del
Pollino, fattosi portavoce di specifiche istanze locali.



In particolare, gli interventi previsti nel Protocollo produrranno notevoli benefici anche per la fruizione delle aree del Parco del Pollino, sia in
relazione alla sistemazione della viabilità di raccordo tra i centri storici dei Comuni interessati e l’autostrada A3, sia dal punto di vista della
sostenibilità ambientale.



Durante la stesura del progetto in Protocollo, tra le altre cose, si è puntato molto anche sulla valorizzazione dell’Altopiano di Campotenese dal quale in
pochi minuti è possibile raggiungere Piano di Ruggio sul versante lucano del Parco e Piano di Novacco sul quello calabrese.



Gli interventi che si realizzeranno, inoltre, saranno funzionali alla fruibilità di due importanti strutture strategiche del Parco: l’esistente Centro per
il Turismo Rurale ed il costruendo Polifunzionale.



Infine, sempre nell’ambito del Protocollo – per rispondere alle esigenze del Turismo nazionale ed internazionale che ruota attorno al Parco – verrà
realizzata un’area camper, attrezzata con tutti i servizi occorrenti, che contribuirà a far diventare Campotenese luogo di riferimento per i viaggiatori.



Gli interventi concretizzeranno, quindi, le principali esigenze rappresentate dal territorio, oltre a garantire, attraverso la riqualificazione delle
strade, il miglioramento dell’efficienza della viabilità esistente e il potenziamento della sua integrazione con l’autostrada A3, anche nell’ottica di
eventuali situazioni emergenziali.



Riqualificare i percorsi alternativi all’autostrada Salerno-Reggio Calabria, infatti, significa altresì garantire collegamenti più sicuri e fruibili anche
in caso di eventuali emergenze, sia per Anas che per gli automobilisti.



L’accordo sottolinea, ancora una volta, la proficua collaborazione che intercorre tra Anas e le Amministrazioni Nazionali e Locali, nell’ottica del
miglioramento della viabilità e, contestualmente, della riqualificazione territoriale.

Data Pubblicazione: 04/11/2016
 
Emilia Romagna: affidati lavori di ammodernamento gallerie “Roccaccia” e “Montecoronaro” sulla E45


Anas ha pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale di lunedì 31 ottobre l’esito delle gare d’appalto per l’ammodernamento degli impianti tecnologici e di
sicurezza di due gallerie sulla strada statale 3bis “Tiberina” (E45) secondo gli standard previsti per i tunnel della rete stradale transeuropea, per un
investimento complessivo di oltre 17 milioni di euro.



In particolare, i lavori interesseranno la galleria “Roccaccia”, nel Comune di Bagno di Romagna, e la galleria “Montecoronaro”, nel comune di Verghereto,
in provincia di Forlì Cesena.



Gli interventi nella galleria “Roccaccia”, per un valore complessivo di 9,6 milioni di euro, riguardano: l’ammodernamento dell’impianto di
illuminazione con tecnologia led; la realizzazione del nuovo impianto di ventilazione; by-pass pedonali per l’evacuazione in caso di emergenza; stazioni
SOS ogni 150 metri; impianto idrico antincendio; l’installazione di pannelli a messaggio variabile per segnalazioni luminose agli automobilisti e
l’introduzione di un impianto di videosorveglianza con capacità di analisi traffico, code e incidenti. Tutti gli impianti saranno realizzati con
caratteristiche di resistenza al fuoco. Per la parte civile i lavori riguarderanno principalmente il rifacimento dei marciapiedi e del piano viabile, i
nuovi sistemi di drenaggio e smaltimento delle acque e l’impianto per la raccolta degli sversamenti accidentali.



I lavori, aggiudicati all’Associazione Temporanea di Imprese “Elef S.p.A. - S.I.E.I. S.r.l.” con sede a Vicenza, saranno realizzati in 360 giorni a partire
dalla data di consegna all’impresa appaltatrice.



Gli interventi nella galleria “Montecoronaro”, del valore complessivo di circa 7,5 milioni di euro, riguarderanno l'ammodernamento degli
impianti di illuminazione, ventilazione, antincendio e sicurezza (SOS, segnaletica luminosa), la ricostruzione dei marciapiedi e del piano viabile nonché
l'impermeabilizzazione e il consolidamento del rivestimento interno in calcestruzzo.



I lavori, aggiudicati all’Associazione Temporanea di Imprese “Aedes Aurora S.r.l. - CO.ED.EL S.r.l. - Boccuzzi S.r.l. - CO.PAN. S.r.l.”, con sede a Bari,
saranno completati entro 310 giorni a partire dal giorno della consegna all’impresa appaltatrice.



Per informazioni dettagliate su tutti i bandi di gara è possibile consultare il sito internet www.stradeanas.it alla sezione appalti.

Data Pubblicazione: 03/11/2016
 
Piemonte: chiusure in orario notturno della galleria del Colle di Tenda lungo la strada statale 20

Anas comunica che nelle notti di martedì 8, mercoledì 9 e giovedì 10 novembre, nella fascia oraria compresa tra le ore 22.00 e le ore 6.00 sarà sospesa la circolazione, in entrambi i sensi di marcia, all’interno della galleria del Colle di Tenda tra il km 108,700 ed il km 111,900 della strada statale 20 “del Colle di Tenda e di Valle Roja”.


Le limitazioni alla circolazione si rendono necessarie per consentire l’esecuzione dei lavori di manutenzione periodica degli impianti tecnologici della galleria.



Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in `App store` e in `Play store`. Inoltre si ricorda che il servizio clienti `Pronto Anas` è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde, gratuito, 800 841 148.

Data Pubblicazione: 03/11/2016
 
Avviso di modifiche al regolamento relativo all'elenco di operatori economici


In relazione al “Regolamento per la formazione e la gestione dell’Elenco Unico di operatori economici ANAS per l’affidamento di appalti di lavori, servizi
e forniture”, pubblicato in data 30 giugno 2016 sul sito istituzionale www.stradeanas.it e aggiornato in data 5
agosto 2016 (di seguito il “Regolamento”), è emersa l’opportunità, in un’ottica di maggiore apertura al mercato, di ampliare le categorie merceologiche
“lavori” L03-PAST “Pavimentazione Stradale”, L12-RIED “Ristrutturazioni Edili”., L10-MAVE “Manutenzione Impianti Termici e di Ventilazione e L16-IMIE “Impianti Interni Elettrici, Telefonici, Radiotelefonici”.



Nello specifico, ai fini dell’iscrizione alla categoria merceologica L03-PAST “pavimentazione stradale”, l’operatore economico dovrà possedere nella
propria attestazione SOA la categoria OG 3, non essendo più richieste, invece, le ulteriori OS 10 e OS 12A, ed è obbligato ad allegare una dichiarazione,
rilasciata ai sensi del D.P.R. 445/2000, concernente l’esatta indicazione della cifra d’affari realizzata nel quinquennio precedente per lavori di
pavimentazione stradale, svolti mediante attività diretta ed indiretta, riportando, altresì, una breve descrizione dei lavori stessi, l’indicazione del
committente e l’esatto importo dei relativi contratti, come meglio precisato nell’art. 9.2.1 (A), del Regolamento, Ed. del 3.11.2016.



Per la categoria merceologica L12-RIED “ristrutturazioni edili”, l’operatore economico dovrà possedere nella propria attestazione SOA le categorie
OG 1 e OS 6, non essendo più richiesta, invece, l’ulteriore OS 7.



Mentre per le categorie merceologiche L10-MAVE “Manutenzione Impianti Termici e di Ventilazione e L16-IMIE “Impianti Interni Elettrici, Telefonici, Radiotelefonici” sono sufficienti le
sole categorie specialistiche, rispettivamente OS28 e OS30, tenendo conto, altresì che in attuazione a quanto disposto dall’art. 79, comma 16 del D.P.R.
207/2010, anche l’Impresa qualificata nella sola categoria OG 11 può eseguire i succitati lavori anche in assenza delle categorie specialistiche OS 28 e OS
30. Si raccomanda agli operatori economici di leggere integralmente il Regolamento Edizione 3.11.2016



Per eventuali chiarimenti l’operatore economico è invitato a contattare la Direzione Appalti e Acquisti – Unità Qualificazione, Contrattualistica e
Compliance, ai seguenti contatti:



- Gestione Albo Appaltatori Lavori – Francesca Acquaro – Tel. 06-44464387



- Gestione Albo Servizi e Forniture – Federica Riggi – Tel. 06-44464720

Data Pubblicazione: 03/11/2016
 
Grande Raccordo Anulare di Roma: limitazioni in orario notturno tra le uscite Appia e Laurentina

Anas comunica che, per consentire al Comune di Roma la prosecuzione dei lavori di costruzione di un cavalcavia sovrastante il Grande Raccordo Anulare di
Roma, sarà necessaria la temporanea

chiusura al transito

in entrambe le direzioni tra gli svincoli

“Laurentina”

(n. 25) e

“Ardeatina”

(n. 24) tra le 23:00 di

venerdì 4

e le 6:00 di

sabato 5 novembre

2016.



La chiusura è analoga a quella già eseguita lo scorso 30 settembre. Il traffico sarà deviato sulla viabilità secondaria secondo i seguenti percorsi
alternativi:



- I veicoli in transito sulla carreggiata interna saranno deviati allo svincolo “Ardeatina” (n. 24) e potranno proseguire su via Ardeatina in direzione
Roma centro, svoltare a sinistra su via di Tor Pagnotta e proseguire fino all’incrocio con via Laurentina, per poi reimmettersi sul Gra utilizzando lo
svincolo “Laurentina” (n. 25);



- I veicoli in transito sulla carreggiata esterna saranno deviati allo svincolo “Laurentina” (n. 25) e potranno proseguire su via Laurentina in direzione
Roma centro, svoltare a destra su via di Tor Pagnotta e proseguire su via Ardeatina in direzione fuori Roma, per poi reimmettersi sul Gra utilizzando lo
svincolo “Ardeatina” (n. 24).



Inoltre, per consentire i lavori di ammodernamento degli impianti tecnologici della galleria “Appia” sarà necessario - sempre in orario
notturno - il restringimento della carreggiata tra le uscite “Appia” (n. 23) e “Ardeatina (n. 24), con
transito consentito su almeno una corsia per ogni senso di marcia.



Le limitazioni saranno in vigore a partire da lunedì 7 novembre, nella fascia oraria compresa tra le 22:00 e le 6:00, fino al 26 novembre.



Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile
gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti "Pronto Anas" è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde
gratuito 800 841 148.

Data Pubblicazione: 03/11/2016
 
Firma del Protocollo d’Intesa per la Viabilità del Parco del Pollino


Si svolge venerdì 4 novembre 2016, alle ore 11.00, presso il Cine Teatro Comunale di Mormanno (CS) la Firma del Protocollo d’Intesa per la Viabilità del Parco del Pollino tra Mit, Anas, Regione Calabria, Provincia di Cosenza, Ente
Parco del Pollino, Comuni di Laino Borgo, Laino Castello, Morano Calabro e Mormanno.



Partecipa, tra gli altri, il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Graziano Delrio, cui saranno affidate le Conclusioni.






PROGRAMMA



Saluto di benvenuto



Guglielmo Armentano
, Sindaco di Mormanno






Introduzione



Domenico Pappaterra
, Presidente del Parco del Pollino






Interventi



Gerardo Mario Oliverio
, Presidente Regione Calabria



Graziano Di Natale
, Presidente f.f. Provincia di Cosenza



Gianni Vittorio Armani
, Presidente Anas S.p.A.






Per accreditarsi



Inviare una mail agli indirizzi uff.stampa@stradeanas.it indicando nome, cognome, testata,
recapito telefonico e numero di tessera professionale



Indicazioni stradali:



Per chi arriva da Sud: Uscita Campotenese e proseguire in direzione Nord verso Mormanno (10 km circa), proseguire per il parcheggio in via
Scesa Porta Laino;



Per chi arriva da Nord: Uscita Mormanno e proseguire verso Sud in direzione Mormanno (km 5 circa), proseguire per il parcheggio in via
Scesa Porta Laino.

Data Pubblicazione: 03/11/2016
 
Le attività delle Istituzioni per la settimana in corso

SENATO


COMMISSIONE 1ª AFFARI COSTITUZIONALI


Giovedì 3 novembre proseguirà l’esame dei disegni di legge abbinati n. 2208 e n. 2230 recanti “Segnalazioni reati o irregolarità nel lavoro pubblico e privato”.


COMMISSIONE 5ª BILANCIO

Mercoledì 2 novembre proseguirà l’esame del disegno di legge 2567 di conversione del decreto-legge 189/2016 “Interventi urgenti in favore delle popolazioni colpite dal sisma del 24 agosto 2016”.


COMMISSIONE 8ª LAVORI PUBBLICI


Mercoledì 2 novembre proseguirà l’esame del disegno di legge n. 1638 recante “Delega di riforma del Codice della Strada”.


CAMERA


COMMISSIONE V BILANCIO


Mercoledì 2 novembre inizierà l’esame del disegno di legge n. 4127 “Bilancio di previsione dello Stato per l'anno finanziario 2017 e bilancio pluriennale per il triennio 2017-20192”.


COMMISSIONI RIUNITE V BILANCIO E VI FINANZE


Giovedì 3 novembre proseguirà l’esame del disegno di legge n. 4110 di conversione in legge del decreto-legge 193/2016 recante “Disposizioni urgenti in materia fiscale”. Il termine per la presentazione delgi emendamenti scadrà venerdì 4 novembre.

 

Data Pubblicazione: 02/11/2016
 
Sisma Centro Italia, Anas: riaperta al traffico la statale 4 “Via Salaria” in provincia di Rieti

Anas ha riaperto al traffico la strada statale 4 “Via Salaria” tra l’uscita per Amatrice e Grisciano (comune di Accumoli), in provincia di Rieti precedentemente chiusa a causa dei danni provocati dalla scossa di terremoto di domenica 30 ottobre. Il transito, che è rimasto sempre consentito ai mezzi di soccorso, sarà regolato a senso unico alternato in vari tratti per permettere la prosecuzione delle verifiche tecniche sui viadotti e il completamento degli interventi di ripristino della pavimentazione.




L’arteria era stata interessata da deformazioni del piano viabile in vari punti del tracciato a causa del sisma. Il personale incaricato da Anas ha avviato immediatamente gli interventi di ripristino che sono proseguiti senza interruzione 24 ore su 24.



Tutta la strada statale 4 “Via Salaria” è pertanto ora percorribile tra Rieti e Ascoli Piceno. Anas invita comunque a non impegnare l’arteria se non strettamente necessario, per agevolare il transito dei mezzi di Protezione Civile diretti verso le zone colpite.

Data Pubblicazione: 31/10/2016
 
Lombardia: riaperta al traffico, in entrambe le direzioni, la SS36 nel comune di Annone Brianza

Anas comunica che la strada statale 36 ‘del lago di Como e dello Spluga’ è stata riaperta regolarmente al traffico, in entrambe le direzioni, in corrispondenza del km 41,000, nel territorio comunale di Annone Brianza in provincia di Lecco.


Si sono concluse le operazioni di rimozione del cavalcavia crollato e le attività di ripristino della pavimentazione che era stata danneggiata dal crollo.



Da venerdì sera uomini e mezzi dell’Anas hanno lavorato ininterrottamente con i Vigili del Fuoco e le Forze dell’Ordine per le operazioni di rimozione delle macerie del cavalcavia crollato e per le successive attività di ripristino del manto stradale e delle barriere di sicurezza danneggiati dal crollo per consentire la ripresa della normale transitabilità in piena sicurezza.



Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in `App store` e in `Play store`. Inoltre si ricorda che il servizio clienti `Pronto Anas` è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde gratuito 800 841 148.

Data Pubblicazione: 31/10/2016
 
Sisma Centro Italia: prevista entro domani riapertura della SS4 “Via Salaria” in provincia di Rieti


Proseguono le operazioni dell’Anas per ripristinare la transitabilità sulle strade statali in seguito ai danni provocati dal sisma nel Centro Italia. In
queste ore sono impegnati oltre 60 operatori specializzati e tecnici, con circa 40 mezzi, nei tratti danneggiati.



La riapertura della strada statale 4 “Via Salaria”, attualmente chiusa in entrambe le direzioni tra l’uscita per Amatrice e Grisciano (comune di Accumoli), in provincia di Rieti, è prevista entro la giornata di domani. In questo tratto
l’arteria è stata interessata da deformazioni del piano viabile in vari punti del tracciato. Il personale incaricato da Anas sta provvedendo
ininterrottamente, 24 ore su 24, ad eseguire gli interventi di ripristino localizzato necessari a riaprire al traffico nel più breve tempo possibile,
previo l’esito positivo dei controlli in corso sui viadotti. Il transito è già consentito ai mezzi di soccorso.



Nel tratto marchigiano della Salaria il transito è consentito a senso unico alternato in vari tratti dove sono in corso interventi di ripristino. A Pescara del Tronto le barriere di container installate da Anas all’inizio di ottobre hanno contenuto integralmente una consistente quantità di
materiale franato a causa dell’ultima forte scossa, consentendo la riapertura tempestiva al traffico già dal pomeriggio di ieri.



La strada statale e 685 “delle Tre Valli Umbre” (Spoleto-Norcia-Arquata del Tronto) è chiusa in entrambe le direzioni tra
Cerreto di Spoleto e Serravalle, in provincia di Perugia, e tra Norcia (PG) e Arquata del Tronto (AP).



Tra Cerreto di Spoleto e Serravalle
il transito è consentito ai mezzi di soccorso. In questo tratto l’arteria è stata interessata dalla caduta di massi in vari punti. Le reti di protezione
installate a seguito del sisma del 24 agosto scorso hanno consentito di trattenere alcuni grossi massi, evitando gravi danneggiamenti all’infrastruttura.
Al momento sono in corso le operazioni di svuotamento e ripristino delle reti, le attività di verifica sulla stabilità delle pendici rocciose e gli
interventi di disgaggio dei volumi rocciosi pericolanti che incombono sulla sede stradale, al fine di garantire le condizioni di sicurezza e ripristinare i
collegamenti tra Spoleto e Norcia.



Nei pressi di Norcia inoltre il piano viabile è stato interessato da cedimenti e deformazioni, il transito è regolato sul posto.



Tra Norcia e Arquata del Tronto
il sisma ha danneggiato la galleria “San Benedetto”, in corrispondenza del confine regionale, e cinque viadotti sul tratto marchigiano. Al momento sono in
corso verifiche tecniche e rilievi preliminari agli interventi di consolidamento e ripristino necessari alla riapertura. In questo tratto il transito è
pertanto interdetto a tutti i veicoli. I soli mezzi di soccorso provenienti da Ascoli Piceno in direzione Norcia possono transitare fino a Pescara del
Tronto.



In considerazione del ripetersi delle scosse sismiche, sono inoltre in corso ricognizioni e verifiche tecniche continue per garantire la sicurezza della
circolazione su tutto il resto della rete stradale di competenza, dove attualmente non risultano danni rilevanti.

Data Pubblicazione: 31/10/2016
 
Sisma Centro Italia, Anas: aggiornamento viabilità lunedì 31 ottobre 2016


Proseguono le operazioni dell’Anas per ripristinare la transitabilità sulle strade statali nelle aree duramente colpite dal sisma nel Centro Italia. Dalla
prima mattina di ieri sono impegnati oltre 60 tra operatori specializzati e tecnici, con circa 40 mezzi.



Nella serata di ieri è stato riaperto il tratto della strada statale 4 “Salaria” ad Arquata del Tronto , in provincia di Ascoli Piceno,
precedentemente chiuso a causa della caduta di massi sul piano viabile. Riaperto sempre nella serata di ieri, il tratto della strada statale 80 'del Gran Sasso d'Italia', che era stato temporaneamente chiuso per consentire le operazioni di verifica sulla stabilità
di alcuni massi.



Permane invece la chiusura della strada statale e 685 `delle Tre Valli Umbre` tra Cerreto di Spoleto e Serravalle, in provincia di
Perugia, e tra Norcia (PG) e Arquata del Tronto (AP), in corrispondenza del confine umbro marchigiano, a causa della caduta massi e danni alle opere in
vari punti dell’infrastruttura. Resta al momento chiusa anche la strada statale 4 “Salaria” in provincia di Rieti, tra Amatrice e
Accumoli.



Sono in corso ricognizioni continue e verifiche tecniche da parte del personale Anas su tutto il resto della rete di competenza per garantire la sicurezza
della circolazione.



Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile
gratuitamente in `App store` e in `Play store`. Inoltre si ricorda che il servizio clienti `Pronto Anas` è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde
gratuito 800 841 148.

Data Pubblicazione: 31/10/2016
 
Sisma Centro Italia, Anas: chiusa la strada statale 4 `Via Salaria` tra Amatrice ed Accumoli

Anas comunica che a causa dei danni causati dalle scosse di terremoto che hanno interessato il Centro Italia nelle ultime ore, a partire da questo pomeriggio è' stata disposta la chiusura provvisoria della strada statale 4 `Via Salaria' tra Amatrice ed Accumoli in provincia di Rieti, tra i km 132,00 e 144,958.


Anas ha in corso le verifiche tecniche sulle opere d 'arte del tratto interessato lungo il quale è comunque garantito il transito ai veicoli di soccorso di peso inferiore alle 3,5 tonnellate e limitazione di velocità per il transito sui viadotti.


Per i veicoli diretti ad Ascoli al km 98,650 in località Antrodoco è disposta l ' uscita sulla ss17 'dell'Appennino abruzzese' con proseguimento sull'Autostrada A24.


Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in `App store` e in `Play store`. Inoltre si ricorda che il servizio clienti `Pronto Anas` è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde gratuito 800 841 148.

Data Pubblicazione: 30/10/2016
 
Sisma Centro Italia: riaperta la SS80 tra Montorio al Vomano e Fano Adriano in provincia di Teramo

Anas comunica che è stato riaperto il tratto della strada statale 80 'del Gran Sasso d'Italia' tra le località di Montorio al Vomano e Fano Adriano in provincia di Teramo.


Il tratto era stato provvisoriamente chiuso, a seguito delle scosse di terremoto che hanno interessato il Centro Italia nelle ultime ore, a causa dell'instabilità di alcuni massi incombenti sulla sede stradale.


In via precauzionale, e per consentire le operazioni dell’intervento da parte dell’Impresa specialistica di pronto intervento, era stata disposta la chiusura nel tratto compreso tra il km 60,300 ed il km 50,500.


Il personale e i tecnici Anas sono intervenuti sul posto per le operazioni di pulizia del piano viabile dai massi caduti e per la verifica delle condizioni di sicurezza delle opere e delle pendici.


Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in `App store` e in `Play store`. Inoltre si ricorda che il servizio clienti `Pronto Anas` è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde gratuito 800 841 148.

Data Pubblicazione: 30/10/2016
 
Sisma Centro Italia: chiusure al traffico su SS685 "delle Tre Valli Umbre" e SS4 "Via Salaria"

Anas comunica che a causa dei danni e della caduta di massi sul piano viabile causata dalle scosse di terremoto che hanno interessato il Centro Italia nelle ultime ore, è provvisoriamente chiusa la strada statale 685 `delle Tre Valli Umbre' in vari tratti tra Spoleto e Norcia, in provincia di Perugia e tra Norcia e Arquata del Tronto, in provincia di Ascoli Piceno.


Chiusa anche la strada statale 4 'Via Salaria' tra Posta e Accumoli, in provincia di Rieti, e nel tratto marchigiano in provincia di Ascoli Piceno. Anas invita a non percorre la strada statale 4 'Via Salaria', al momento il transito è consentito ai soli mezzi di soccorso.


Il personale e i tecnici Anas sono sul posto per le operazioni di pulizia del piano viabile dai massi caduti e per la verifica delle condizioni di sicurezza delle opere e delle pendici.


Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in `App store` e in `Play store`. Inoltre si ricorda che il servizio clienti `Pronto Anas` è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde gratuito 800 841 148.

Data Pubblicazione: 30/10/2016
 
Anas, crollo cavalcavia: uomini e mezzi dell’Anas al lavoro senza sosta dal pomeriggio di ieri

Per tutta la notte uomini e mezzi dell'Anas hanno lavorato senza sosta, con i Vigili del Fuoco e le Forze dell'Ordine, per le operazioni di rimozione delle macerie del cavalcavia crollato lungo la strada provinciale SP49 e dei mezzi incidentati. Permane la chiusura al traffico della strada statale SS36 e il traffico viene deviato sul percorso alternativo con indicazioni in loco in direzione Nord (Lecco) con uscita obbligatoria a Nibionno e in direzione Sud (Milano) a Suello Como Erba. Per stabilire i tempi di riapertura al traffico del tratto, sul quale transitano 80-90 mila veicoli al giorno, bisognerà attendere che la strada sia interamente liberata e verificare i lavori di ripristino della pavimentazione necessari.


Anas ha incaricato il professor Carmelo Gentile, docente di Tecnica delle Costruzioni del Politecnico di Milano, che già questa mattina ha effettuato i primi accertamenti tecnici sull’opera crollata, un cavalcavia realizzato tra gli anni Sessanta e Settanta dalla Provincia di Como.


Attualmente, non è stato ancora rimosso l'autoarticolato che, probabilmente a causa del suo peso eccessivo, ha provocato il crollo. Dalle prime ricostruzioni dei fatti, il mezzo pesante aveva una portata di circa 108 tonnellate, superiore a quella ordinaria, e non era stato autorizzato da Anas, che peraltro non ha in gestione la viabilità sulla strada provinciale SP49 dove era posto il cavalcavia.


Come già comunicato nella serata di ieri, il cantoniere Anas addetto alla sorveglianza del tratto della strada statale SS36 al km 41,900, già attorno alle ore 14.00, avendo constatato il distacco di alcuni calcinacci dal manufatto, ha disposto immediatamente la loro rimozione e la parzializzazione della SS36 in corrispondenza del cavalcavia. Subito dopo il cantoniere, in presenza della Polizia Stradale, ha contattato gli addetti alla mobilità della Provincia di Lecco, responsabile della viabilità sul cavalcavia, e li ha ripetutamente sollecitati alla immediata chiusura della strada provinciale SP49 nel tratto comprendente il cavalcavia, perché poteva esserci un pericolo. Gli addetti della Provincia hanno richiesto un’ordinanza formale da parte di Anas che implicava l’ispezione visiva e diretta da parte del capocentro Anas, il quale si è attivato subito, ma attorno alle 17, proprio mentre giungeva sul posto il cavalcavia è crollato, a causa del passaggio di un trasporto eccezionale di peso ingente.

Data Pubblicazione: 29/10/2016
 
Anas, in corso taglio delle travi del cavalcavia della Strada Provinciale SP49

Anas informa che, con i propri operai e con ditte specializzate, sta provvedendo assieme alla Polizia stradale e ai Vigili del Fuoco, al taglio delle travi della campata della Strada Provinciale SP49 ceduta sulla SS36 e sta partecipando alle operazioni di soccorso di quanti sono rimasti coinvolti nel crollo.



È inoltre stato confermato che il Tir che è precipitato dal cavalcavia della strada provinciale SP49 era un trasporto eccezionale di notevole ingombro e peso autorizzato dalla Provincia di Lecco. Non risulta ancora verificato il peso effettivo del mezzo.



Il cavalcavia era stato realizzato tra gli anni Sessanta e Settanta dalla Provincia di Como

Data Pubblicazione: 28/10/2016
 
Anas, prima ricostruzione dei fatti su cedimento cavalcavia Strada Provinciale SP49 sulla SS36

Anas informa che, dalle prime ricostruzioni dei fatti, il cantoniere Anas addetto alla sorveglianza del tratto della strada statale 36 al km 41,900, sul quale alle ore 17.20 è ceduto il cavalcavia n. 17 della strada provinciale SP49, già attorno alle ore 14.00, avendo constatato il distacco di alcuni calcinacci dal manufatto, ha disposto immediatamente la loro rimozione e la parzializzazione della SS36 in corrispondenza del cavalcavia.


Subito dopo il cantoniere, in presenza della Polizia Stradale, ha contattato gli addetti alla mobilità della Provincia di Lecco, responsabile della viabilità sul cavalcavia, e li ha ripetutamente sollecitati alla immediata chiusura della strada provinciale SP49 nel tratto comprendente il cavalcavia. Gli addetti della Provincia hanno richiesto un’ordinanza formale da parte di Anas che implicava l’ispezione visiva e diretta da parte del capocentro Anas, il quale si è attivato subito, ma proprio mentre giungeva sul posto il cavalcavia è crollato.


È stato inoltre accertato che il Tir che è precipitato dal cavalcavia provinciale era un trasporto di bobine di acciaio il cui notevole peso non è al momento noto.

Data Pubblicazione: 28/10/2016
 
Lombardia, Anas: chiusa SS36 a causa del cedimento di un cavalcavia sovrastante l’arteria

Anas comunica che la strada statale 36 ‘del lago di Como e dello Spluga’ è chiusa in corrispondenza del km 41,000, tra i comuni di Cesana Brianza e Annone, in provincia di Lecco, a causa del cedimento di un cavalcavia lungo la strada provinciale n.49. Per ridurre i disagi alla circolazione, il traffico viene deviato con indicazioni in loco in direzione Nord con uscita obbligatoria a Erba-Como e in direzione Sud a Pescate.


Sul tratto, dove sono stati coinvolti veicoli in transito, sono intervenuti il personale del 118, le squadre Anas, i Vigili del Fuoco e le Forze dell’Ordine per i primi accertamenti e le operazioni di soccorso.


Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in `App store` e in `Play store`. Inoltre si ricorda che il servizio clienti `Pronto Anas` è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde, gratuito, 800 841 148.

Data Pubblicazione: 28/10/2016
 
Bollettino meteo della Protezione Civile per il 28 e 29 ottobre

Dal pomeriggio di oggi, venerdì 28 ottobre 2016, e per le successive 24-36 ore, si prevede il persistere di:


- precipitazioni, anche a carattere di rovescio o temporale, su Calabria e Sicilia, specie sui settori ionici;


- venti forti dai quadranti settentrionali, con rinforzi di burrasca, su Calabria e Sicilia; rinforzi fino a burrasca forte sulle zone sud-orientali della Sicilia; mareggiate lungo le coste esposte.


I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento.

Data Pubblicazione: 28/10/2016
 
Sicilia: su SS640 “Degli Scrittori” verrà installata targa in memoria del magistrato Antonino Saetta

Anas comunica che ieri pomeriggio, presso la sede della Prefettura di Caltanissetta, si è svolta una riunione finalizzata a delineare l’iter per commemorare il magistrato Antonino Saetta, ucciso 28 anni fa in un agguato mafioso lungo la strada statale 640 “Degli Scrittori”.


Alla riunione hanno partecipato il Prefetto di Caltanissetta, Maria Teresa Cucinotta, il Presidente della Corte d’Appello di Caltanissetta, Salvatore Cardinale, Il Procuratore generale presso la Corte d’Appello, Sergio Lari, il Presidente di sezione dell’ANM, Fernando Asaro, il Questore di Caltanissetta, Bruno Megale, i Comandanti Provinciali di Carabinieri e Guardia di Finanza e il Direttore Regionale di Anas.



Durante la riunione è emersa la volontà unanime di installare una targa commemorativa e di intitolare un viadotto in ricordo del fedele servitore dello Stato.



Il Giudice Saetta, originario di Agrigento ma in servizio presso la Corte d’Appello di Caltanissetta, fu barbaramente ucciso dalla mafia, insieme al figlio, il 25 settembre 1988, mentre percorreva la statale.



L’iniziativa, lanciata dai massimi vertici della magistratura nissena e dall’Associazione Nazionale Magistrati, è stata accolta positivamente da Anas, che lo scorso 21 settembre in occasione del 26° anniversario della morte del giudice Livatino aveva intestato a quest’ultimo un viadotto della nuova statale.



“Anas - ha dichiarato il Direttore Regionale Anas, Eutimio Mucilli - è in prima linea nel contrasto alle infiltrazioni nei cantieri da parte della criminalità organizzata e, con i competenti Uffici Territoriali del Governo, ha posto in essere specifici protocolli di legalità, instaurando un rapporto sinergico finalizzato a promuovere la massima trasparenza amministrativa”.

Data Pubblicazione: 28/10/2016
 
Lombardia, Anas: al via l’obbligo di catene a bordo o pneumatici invernali (da neve)


Anas comunica, per tutti i veicoli a motore, gli obblighi di catene a bordo o di utilizzo di pneumatici invernali (da neve) su alcuni tratti della rete
stradale della Lombardia, maggiormente esposti al rischio di precipitazioni nevose o formazione di ghiaccio durante la stagione invernale. In particolare:



- dal 1° novembre 2016 al 30 aprile 2017 l’obbligo sarà in vigore dal km 105,980 (Berzo Demo) al km 118,700 (Edolo) della statale 42 "Del
Tonale e della Mendola", sulla statale 591 bis “Cremasca” dal km 2,200 (Grassobbio) al km 5,400 (Zanica) e sull’intero tracciato della statale 39
"dell'Aprica"; fino al 30 aprile 2017 vige l’obbligo, già attivo dal 1° ottobre, anche sul tratto della statale 42 "del Tonale e della Mendola" dal km
118,700 (Edolo) al km 147,850 (Passo del Tonale).



- dal 15 novembre 2016 al 30 aprile 2017 l’obbligo sarà in vigore sulla statale 301 “del Foscagno” dal km 0,000 (Bormio) al km 36,939
(Livigno).



- dal 15 novembre 2016 al 15 aprile 2017 l’obbligo sarà in vigore dal km 0,000 (Tirano) al km 1,700 (confine di Stato) della strada
statale 38 dir A "Dello Stelvio", dal km 0,900 (trivio del Fuentes) al km 106,500 (Bagni Vecchi) della statale 38 "dello Stelvio", dal km 0,000 (Chiavenna)
al km 10,000 (confine di Stato) della statale 37 "del Maloja", dal km 96,700 (trivio del Fuentes) al km 149,560 (confine di Stato) della statale 36 "del
Lago di Como e dello Spluga"; dal km 0,000 (Lecco) al km 9,015 (Ballabio) della strada statale 36Racc “Raccordo Lecco-Valsassina”, dal km 53,850 (Varese)
al km 72,116 (confine di Stato) della statale 233 “Varesina”, dal km 2,918 (Induno Olona) al km 12,862 (Porto Ceresio) della statale 344 “di Porto
Ceresio”, dal km 0,000 (ponte di Vedano) al km 8,810 (innesto SS233) della statale 712 “tangenziale Est di Varese”, dal km 3,450 (Varese) al km 10,000
(Gavirate) della statale 394 “del Verbano Orientale” e dal Km 0,000 al Km 9,301 della statale 38var “Variante di Morbegno”.



L’obbligo sarà segnalato tramite apposita segnaletica verticale e avrà validità, anche al di fuori dei periodi indicati, con il verificarsi di
precipitazioni nevose o formazione di ghiaccio.



Le relative ordinanze sono emanate nel rispetto delle vigenti norme che disciplinano la circolazione stradale (Codice della Strada).



Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l’evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione ‘VAI Anas Plus’, disponibile
gratuitamente in ‘App store’ e in ‘Play store’. Gli automobilisti hanno poi a disposizione il numero 841-148 ‘Pronto Anas’ per informazioni sull`intera
rete Anas.

Data Pubblicazione: 28/10/2016
 
Sisma Centro Italia: riaperta SS685 delle Tre Valli Umbre tra Cerreto di Spoleto e Serravalle (PG)

Anas ha riaperto al traffico in entrambe le direzioni la strada statale 685 "delle Tre Valli Umbre" (Spoleto-Norcia), chiusa nella serata di ieri in località Biselli, tra Cerreto di Spoleto e Serravalle (PG), in seguito alla caduta di alcuni massi provocata dal sisma che ha interessato il Centro Italia nelle ultime ore.


Il tratto resta monitorato dal personale Anas presente sul posto.



Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti "Pronto Anas" è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde gratuito 800 841 148.

Data Pubblicazione: 27/10/2016
 
Anas, 6° Macrolotto della A3 “Salerno-Reggio Calabria”: eseguiti attenti controlli sui materiali

In relazione alle inchieste in corso che stanno interessando, tra gli altri, anche i lavori del 6° Macrolotto dell’autostrada A3 “Salerno-Reggio Calabria”, Anas intende precisare innanzitutto che l’Azienda sta collaborando attivamente con la Procura di Roma, al fine di fornire tutto il supporto necessario, e che nessun dipendente Anas è coinvolto nell’inchiesta.



I lavori del 6° Macrolotto, affidati da Anas al Contraente Generale ‘Reggio Calabria-Scilla S.c.p.A’, riguardano un tratto di circa 10,5 km, compreso tra gli svincoli di Scilla e di Campo Calabro, in provincia di Reggio Calabria, già aperto al traffico e funzionale.


Lungo il tratto sono presenti 32 viadotti e ponti, 8 gallerie naturali ed una galleria artificiale. Inoltre, nell’ambito dei lavori, che hanno riguardato anche l’ammodernamento di quattro svincoli (Scilla, Santa Trada, Villa San Giovanni e Campo Calabro), sono state altresì realizzate opere secondarie quali cavalcavia, sottovia, tombini idraulici, opere di sostegno ed importanti opere idrauliche.


L’intero Macrolotto ha comportato un investimento complessivo di oltre 580 milioni di euro. Il Contraente Generale per la realizzazione dei lavori si è avvalso di circa 1.300 ditte suddivise tra affidatari (430), subaffidatari (430), consulenti (110) e fornitori (350).


Rispetto a quanto emerge dalle prime verifiche, il Contraente Generale, al quale per legge spetta provvedere all’esecuzione e anche alla direzione dei lavori, si è dichiarato parte lesa nei confronti dell’ex Direttore dei Lavori arrestato, l'ingegnere Giampiero De Michelis.
Va anche aggiunto che il contraente generale, dal dicembre 2015, aveva designato quale direttore dei lavori del macrolotto l’ingegner Lorenzo Mottinelli in sostituzione di Giampiero De Michelis, nomina poi condivisa da Anas.



Anas tiene comunque ad evidenziare che i collaudi statici sono stati già effettuati su tutti i viadotti e i ponti del tratto autostradale e che tutte le opere sono state sottoposte ai controlli prescritti per legge.


Inoltre, nell’ambito della complessiva attività di monitoraggio svolta da Anas sulle opere eseguite sulla rete nazionale, anche le gallerie del macrolotto sono state interessate da una campagna di rilievi e indagini geofisiche di tipo georadar, con esito positivo.


Peraltro Anas nei suoi protocolli di controllo prevede sempre l’esecuzione di approfondimenti delle verifiche sulle opere, anche attraverso l’effettuazione di prove ulteriori disposte dall’Alta Sorveglianza ovvero dai collaudatori in corso d’opera.



Si evidenziano qui i numeri delle prove effettuate nel corso dei lavori sui materiali da costruzione, per un costo di oltre 7 milioni di euro: sui calcestruzzi sono stati eseguiti oltre 11.800 prelievi, ognuno costituito da 6 cubetti, sui quali sono state effettuate le prove previste per legge; sugli acciai per armature sono stati effettuati oltre 2.500 prelievi di barre; per i conglomerati bituminosi sono stati eseguiti oltre 1.000 prelievi. Sono altresì stati conservati altri 10 mila cubetti circa di calcestruzzo, che Anas è pronta a mettere a disposizione della Procura per effettuare ulteriori prove di controllo.



Tutto quanto sopra evidenzia come nell’ambito dei lavori del macrolotto siano stati espletati attenti controlli sui materiali e che non risultano elementi che possano mettere in discussione la sicurezza per la circolazione.

Data Pubblicazione: 27/10/2016
 
Sisma Centro Italia: riaperta la SS4 ‘Salaria’ a Pescara del Tronto, in provincia di Ascoli Piceno

Anas comunica che è stata riaperta a senso unico alternato la strada statale 4 ‘Salaria’ a Pescara del Tronto nel territorio di Arquata del Tronto, in provincia di Ascoli Piceno, chiusa in via precauzionale ieri sera, in accordo con la Protezione Civile, a causa del sisma che ha colpito la zona.



Alla prima scossa di terremoto alle ore 19.10 i sensori posizionati sul versante prospiciente la strada hanno evidenziato significativi movimenti di materiale, inducendo Anas, d’intesa con la Protezione Civile, a chiudere il tratto interessato dell’arteria per tutelare la sicurezza della circolazione.


Infatti con la seconda scossa delle 21.18 si è registrato il distacco di blocchi di calcestruzzo e di detriti dei manufatti dell’abitato di Pescara del Tronto sovrastanti la strada, già in precario stato di equilibrio a seguito del sisma del 24 agosto. Tale materiale, grazie alle opere di contenimento (container) posizionate da Anas a ridosso del versante, non è caduto sul piano viabile.


A seguito dei sopralluoghi effettuati nelle prime ore di questa mattina dai tecnici Anas, che hanno verificato la stabilità del versante, è stato possibile riaprire l’arteria attorno alle ore 8.




Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti "Pronto Anas" è raggiungibile chiamando il numero verde, gratuito, 800 841 148.

Data Pubblicazione: 27/10/2016
 
Toscana: CdA Anas approva progetto definitivo per la variante nell'abitato di Vallina, lungo la SS67

Il Consiglio di Amministrazione dell’Anas ha approvato il progetto definitivo relativo alla variante all’abitato di Vallina, lungo la strada statale 67 “Tosco Romagnola”, in provincia di Firenze, per un investimento complessivo di 55 milioni di euro.

L’intervento interessa il territorio del Comune di Bagno a Ripoli (località Vallina) e del Comune di Fiesole (località Quintole), in provincia di Firenze.

Il progetto, per uno sviluppo complessivo di 1,2 km, prevede la realizzazione di un nuovo tratto in variante alla strada provinciale 34 ed il collegamento tra la stessa provinciale e la strada statale 67 “Tosco Romagnola” con due nuovi ponti sul fiume Arno - dello sviluppo di 280 e 220 metri - ed una rotatoria in località Grignano.

I ponti, di particolare pregio architettonico, sono stati progettati da un prestigioso team di architetti, ingegneri e paesaggisti: Francis Soler - VP & Green Ingegnierie - Michel Desvigne - Architectures Francis Soler SA, vincitori del Concorso di Progettazione “Il tunnel, il ponte e la storia" organizzato da Anas nel 2005, che ha visto una larga partecipazione a livello internazionale.

Il nuovo assetto viario consentirà al traffico di lunga percorrenza proveniente da Firenze di evitare parte del centro abitato della località di Vallina, transitando dal lato opposto dell’ansa dell'Arno, in località Grignano, per poi ricongiungersi al tracciato all’altezza dell'area industriale, nonché di creare un collegamento per lo smistamento dei flussi di traffico tra la strada statale e la provinciale.

Completata l’acquisizione delle autorizzazioni degli Enti competenti, Anas procederà allo sviluppo della progettazione esecutiva e all’appalto dell’opera.

Data Pubblicazione: 26/10/2016
 
Bollettino meteo della Protezione Civile per il 26 e il 27 ottobre

Dalla serata di oggi, mercoledì 26 ottobre 2016, e per le successive 18-24 ore, si prevedono precipitazioni anche a carattere temporalesco su Toscana, Umbria, Lazio, Campania, Abruzzo e Molise.



Dalle prime ore di domani, giovedì 27 ottobre, e per le successive 24-36 ore, si prevedono:



- precipitazioni anche a carattere temporalesco su Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia;


- venti forti dai quadranti settentrionali, con locali rinforzi di burrasca, su Marche, Abruzzo, Molise, Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia; rinforzi fino a burrasca forte sulle zone ioniche e possibili mareggiate lungo tutte le coste esposte.



I fenomeni temporaleschi saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento.

Data Pubblicazione: 26/10/2016
 
Sardegna: il CdA Anas approva il progetto esecutivo per la realizzazione del lotto 4 Sassari-Olbia

Il Consiglio di Amministrazione di Anas, presieduto da Gianni Vittorio Armani, ha approvato il progetto esecutivo dei lavori di costruzione di 9,5 km di nuova strada a 4 corsie per la realizzazione del lotto 4 dell’Itinerario Sassari Olbia, nei territori comunali di Oschiri e Berchidda, in provincia di Sassari.

Il progetto, del valore di oltre 81 milioni di euro, prevede il raddoppio della attuale sede stradale costituita dalla ex SS 597, a partire dalla fine del lotto 3 (km 36,100) fino all’inizio del lotto 5 (km 45,610), entrambi in corso di realizzazione. Le lavorazioni comprendono inoltre 8 tra ponti e viadotti - tra cui il principale risulta il ponte ‘Rio Mannu’ sul lago Coghinas (146 metri) -, 3 cavalcavia di attraversamento e 8 sottopassi.

L’appalto, finanziato con risorse FSC 2007/2013 ex delibera CIPE 93/2012 messe a disposizione dalla Regione Autonoma Sardegna, prevede l’affidamento della progettazione esecutiva e dell'esecuzione delle opere. L’approvazione del progetto da parte del Consiglio di Amministrazione di Anas consentirà di attivare a breve la consegna dei lavori del lotto 4.
I tempi contrattuali per l'esecuzione dei lavori sono stati stabiliti in 720 giorni naturali e consecutivi.

Data Pubblicazione: 26/10/2016
 
Basilicata: lavori sulla strada statale 106 “Jonica”, in provincia di Matera


Anas comunica che, per l’esecuzione di alcune verifiche tecniche sugli impianti tecnologici a servizio della galleria ‘Scanzano’, situata lungo la strada
statale 106 “Jonica” a partire dalle ore 22.00 di domani, mercoledì 26 e fino alle ore 6.00 di dopodomani, giovedì 27 ottobre 2016 sarà in vigore la
chiusura al traffico di entrambe le carreggiate tra il km 430,100 e il km 431,100, nel territorio comunale di Scanzano Jonico (MT).



Durante l’interdizione alla circolazione, sarà in vigore l’
uscita obbligatoria a
l km 430,100
per il traffico in direzione Reggio Calabria - Taranto con rientro sulla statale 106 al km 431,100 e l’uscita obbligatoria al km 431,100 per il traffico in direzione
Taranto - Reggio Calabria con rientro sulla statale 106 a l km 430,100.



I percorsi alternativi sono stati preventivamente concordati da Anas con l’amministrazione comunale di Scanzano Jonico.



Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l’evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile
gratuitamente in `App store` e in `Play store`. Inoltre si ricorda che il servizio clienti `Pronto Anas` è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde,
gratuito, 800.841.148.

Data Pubblicazione: 25/10/2016
 
Anas, SS275 Maglie – S. Maria di Leuca: project review e nuove gare


Anas, nella doverosa osservanza della sentenza del Consiglio di Stato n. 1798 del 5.5.2016 e delle risultanze del procedimento avviato dall’Anac (delibera
del 31 agosto 2016), ha valutato che, per garantire il migliore utilizzo delle risorse pubbliche, il massimo livello di trasparenza e il più ampio livello
di partecipazione, si debba procedere alla revoca, in via di autotutela, di tutti gli atti del procedimento concorsuale per l’affidamento dei lavori di
ammodernamento e adeguamento della SS 275 Maglie-S. Maria di Leuca, previo annullamento dell’aggiudicazione all’ATI CCC-Aleandri-Igeco ed esclusione del
ATI Matarrese Coedisal per le motivazioni contenute nei relativi provvedimenti. Anas procederà subito dopo all’indizione di una o più procedure di gara
previa suddivisione in lotti dell’opera che consentirà di individuare parti di intervento idonee ad essere avviate nei minori tempi tecnici possibili,
rispondendo, nel contempo, alle urgenze del territorio e alla tutela dell’ambiente.



“Anas – ha dichiarato il Presidente Anas Gianni Vittorio Armani - ha orientato le proprie scelte non solo al fine di perseguire il
ripristino della regolarità dell’appalto, nel rispetto delle pronunce giurisprudenziali susseguitesi nel corso degli anni, ma attraverso un’oculata project
review dell’intervento anche al fine di rispondere alle mutate esigenze progettuali nel frattempo emerse sotto il profilo della sostenibilità
tecnico/economica/ambientale, cercando di garantire, nel contempo, il più celere avvio dei lavori e il contenimento della spesa pubblica”.

Data Pubblicazione: 25/10/2016
 
A3 Salerno-Reggio Calabria: limitazioni al traffico nel territorio comunale di Altilia (Cosenza)

Anas comunica che, per consentire i lavori di nuova pavimentazione in corrispondenza dello svincolo di Altilia Grimaldi dell’autostrada A3 “Salerno-Reggio Calabria”, fino al 10 dicembre 2016 si rendono necessarie limitazioni alla circolazione veicolare.


Nel dettaglio, è chiusa la carreggiata sud tra il km 280,400 ed il km 285,600, nel territorio comunale di Altilia, in provincia di Cosenza, con conseguente disposizione del traffico veicolare sulla carreggiata nord, opportunamente predisposta a doppio senso di circolazione in configurazione provvisoria di cantiere.


All’approssimarsi delle aree di cantiere vigerà il limite di velocità di 60 km/h ed il divieto di sorpasso per tutte le categorie di veicoli.


Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti "Pronto Anas" è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde, gratuito, 800 841 148.

Data Pubblicazione: 25/10/2016
 
Progetto “Case Cantoniere”: tre appuntamenti in Toscana


Anas
ha inserito quattro immobili nei comuni di San Vincenzo (LI), Castagneto Carducci (LI) e Rapolano Terme (SI) in un importante progetto pilota per la valorizzazione delle case cantoniere tramite la riconversione in alberghi,
ristoranti e punti di informazione turistica.



Nei prossimi giorni Anas e i Sindaci interessati incontreranno gli operatori economici nell’ambito di tre workshop nei quali sarà
presentato e illustrato il bando di gara per l’affidamento in concessione degli immobili:






- Mercoledì 26 ottobre alle 11:30 presso la Sala Conferenze del Comune di Castagneto Carducci (piazzale Europa, loc.
Donoratico);



- Mercoledì 26 ottobre alle 17:00 presso la Sala Consiliare del Comune di Rapolano Terme



- Giovedì 27 ottobre alle 11:30 presso la Sala Consiliare del Comune di San Vincenzo.



Oltre ai rispettivi sindaci Sandra Scarpellini, Emiliano Spanu e Alessandro Bandini, parteciperà l’ing. Claudio Arcovito, responsabile Brand e Immagine Anas, che illustrerà il bando di gara e risponderà ai quesiti posti dal pubblico.



Per i professionisti che saranno coinvolti, l'Anas ha messo a punto un manuale di progettazione. Si tratta - si legge nel manuale stesso - di un documento
«destinato ai progettisti che devono redigere progetti di recupero delle case, alle imprese coinvolte nella realizzazione, agli allestitori e, infine, ai
gestori che avranno così una sorta di vademecum per l'arredo e l'allestimento di ogni ambiente della casa cantoniera».



Per ulteriori informazioni, è possibile consultare il sito web dell’Anas dedicato al progetto: www.casecantoniere.it



I cittadini e i media interessati sono invitati a partecipare.




Data Pubblicazione: 25/10/2016
 
Le attività delle Istituzioni per la settimana in corso

SENATO


COMMISSIONE 1ª AFFARI COSTITUZIONALI


Martedì 25, mercoledì 26 ottobre proseguirà l’esame dei disegni di legge abbinati n. 2208 e n. 2230 recanti “Segnalazioni reati o irregolarità nel lavoro pubblico e privato”.


COMMISSIONE 5ª BILANCIO


Martedì 25 ottobre inizierà l’esame del disegno di legge 2567 di conversione del decreto-legge 189/2016 recante “Interventi urgenti in favore delle popolazioni colpite dal sisma del 24 agosto 2016”.


COMMISSIONE 8ª LAVORI PUBBLICI


Martedì 26 ottobre proseguirà l’esame del disegno di legge n. 1638 recante “Delega di riforma del Codice della Strada”.
 

Data Pubblicazione: 24/10/2016
 
#A3ultimocantiere: abbattuto diaframma (canna sud) della nuova galleria ‘Laria’


E’ stato abbattuto il diaframma della canna sud della nuova galleria ‘Laria’, il nuovo tunnel in fase di realizzazione, in provincia di
Cosenza, nell’ambito dell’ultimo grande cantiere dell’autostrada A3 “Salerno-Reggio Calabria”: il Macrolotto 3.2, ai confini tra le
regioni Basilicata e Calabria.



Con l’abbattimento del diaframma, che segue a quello della canna nord avvenuto lo scorso 10 ottobre, il tunnel ha visto la luce anche in canna sud:
l’ulteriore passaggio segna la conclusione delle attività di scavo di tutti i tunnel della nuova autostrada.



La nuova galleria ‘Laria’ è situata in variante rispetto al tracciato esistente e la sua realizzazione non ha determinato alcun impatto sulla viabilità; il
tunnel, a doppio fornice, è lungo circa 600 metri e si configura come il più complesso dell’intero intervento sia dal punto di vista geologico che
esecutivo.



Per l’esecuzione del tunnel, così come per quella dell’intero intervento, Anas ed il Contraente Generale Italsarc (Associazione Temporanea d’imprese tra le
italiane Ghella S.p.A. e Cmb S.c.a.r.l.) hanno quindi impegnato eccellenze ingegneristiche e professionali, oltre che tutto il rispettivo know-how tecnico.
Un’opera per il sud, realizzata – in maggioranza – da forza lavoro del sud: l’80% dei lavoratori impiegati nell’ambito del Macrolotto 3.2, infatti, sono
calabresi o residenti in regioni limitrofe.



La realizzazione della galleria ‘Laria’ ha richiesto un investimento complessivo di circa 54 milioni di euro.



Al raggiungimento dello sfidante impegno assunto con il Governo di completare la nuova autostrada (Macrolotto 3.2) entro dicembre 2016, resta quindi da
realizzare la dotazione impiantistica ed idraulica del tunnel, la pavimentazione e la relativa segnaletica orizzontale e verticale.

Data Pubblicazione: 24/10/2016
 
Campania: aggiudicati lavori di pavimentazione SS372 “Telesina”, tra province di Caserta e Benevento

Ulteriori 900 mila euro circa d’investimento complessivo per nuovi interventi di pavimentazione lungo la strada statale 372 “Telesina”, tra le province di Caserta e Benevento.



Anas ha pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale di oggi, lunedì 24 ottobre 2016, l’esito della gara – aggiudicata all’impresa Gr Costruzioni S.r.l. con sede in Palomonte (SA) – per lavori di rifacimento della pavimentazione stradale e relativa segnaletica lungo tratti saltuari compresi tra il km 0,000 ed il km 61,000.



Le attività vengono svolte secondo un criterio di priorità lungo tratti di pavimentazione maggiormente usurati.


La statale Telesina, infatti, si configura come una delle più trafficate della rete Anas con un traffico medio giornaliero di circa 20mila veicoli leggeri e di circa 3.500 veicoli pesanti, con punte (intorno alla zona di Torrecuso) di 17 mila veicoli giorno; il traffico che la percorre è soprattutto composto da mezzi pesanti (spesso per trasporto merci), poiché essa si configura come l’arteria stradale di collegamento tra le province di Avellino e Benevento, alternativa all’autostrada.



Gli interventi aggiudicati oggi, che fanno parte di un’ulteriore tranche di lavori sulla pavimentazione della statale Telesina oltre a quelli già eseguiti attraverso l’Accordo Quadro #bastabuche, prenderanno il via a partire dal mese prossimo e si concluderanno entro l’anno in corso, prima del periodo natalizio.



Tra i benefici dei lavori, anche quello di innalzare i limiti di velocità lungo ulteriori tratti della SS372, tra le province di Caserta e Benevento, oltre ai tratti di Telesina in corrispondenza degli autovelox dove i limiti verranno innalzati da 60 ad 80 km/h – come già comunicato – a partire da giovedì 27 ottobre 2016.



Per informazioni su tutti i bandi di gara www.stradeanas.it

Data Pubblicazione: 24/10/2016
 
Al via l’ultima fase per la creazione di un nuovo Elenco degli Avvocati fiduciari di Anas

Nel mese di febbraio 2016 l’Anas ha avviato la fase sperimentale per la creazione di un nuovo Elenco degli Avvocati fiduciari nelle regioni Campania e Puglia, fase che è proseguita nei mesi successivi con il rinnovo degli Elenchi in Calabria, Molise, Umbria, Friuli Venezia Giulia Sicilia, Liguria, Abruzzo, Trentino Alto Adige, Lazio, Piemonte, Valle D’Aosta, Sardegna ed Emilia Romagna.


Per concludere la riorganizzazione dell’Elenco stesso nell’ambito del territorio nazionale, a partire dal 25 ottobre e fino al 25 novembre 2016 saranno aperte le iscrizioni per le regioni Lombardia, Marche, Toscana, Veneto e Basilicata attraverso la piattaforma anas.4clegal.com.


Sul sito saranno presenti tutte le indicazioni ed i requisiti richiesti per l’iscrizione, nonché il disciplinare per il conferimento degli incarichi attraverso la procedura del beauty contest che andrà attentamente esaminato da parte dei professionisti prima dell’iscrizione.


Si precisa sin d’ora che il sistema prevede la scelta di un solo Distretto di Corte d’Appello e l’indicazione di una sola area di specializzazione, salvo nei casi che saranno specificati e che il termine della presentazione delle domande (e della documentazione richiesta) è tassativo e non prevede riaperture e/o integrazioni.


Opportuna comunicazione sarà inoltrata, per la sua diffusione, al Consiglio Nazionale Forense ed agli Ordini degli Avvocati competenti per territorio.

Data Pubblicazione: 24/10/2016
 
Sospensione servizio VAI Viabilità Anas Integrata

Venerdì 21 ottobre, il servizio VAI Viabilità Anas Integrata all’indirizzo http://vai.stradeanas.it e sull’account Twitter @VAIstradeanas è provvisoriamente sospeso dalle ore 14.00 per manutenzione straordinaria all’impianto elettrico.


Inoltre non è disponibile l'indicazione dei tempi di percorrenza sui Pannelli a Messaggio Variabile del Grande Raccordo Anulare di Roma e dell'autostrada Roma – Aeroporto di Fiumicinio.

Entrambi i servizi saranno ripristinati il prima possibile.

Data Pubblicazione: 21/10/2016
 
Bollettino meteo della Protezione Civile per il 21 ottobre 2016

Dalle prime ore di domani, venerdì 21 ottobre 2016, e per le successive 18-24 ore, si prevedono precipitazioni da sparse a diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, sulla CAMPANIA, in estensione nel corso della mattinata a Basilicata e Calabria, specie sui settori tirrenici.

I fenomeni temporaleschi saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica, locali grandinate e forti raffiche di vento.

Data Pubblicazione: 20/10/2016
 
Veneto: chiusure notturne per lavori nella galleria “Termine” sulla statale 51 “di Alemagna”

Anas comunica che da lunedì 21 a martedì 22 ottobre e successivamente da lunedì 24 a venerdì 29 ottobre 2016, nella fascia oraria compresa tra le ore 21,00 e le ore 6,00 sarà chiusa al traffico la galleria “Termine” lungo la strada statale 51 “di Alemagna”.


Il traffico sarà deviato obbligatoriamente sulla NSA 215 “ex SS 51” al km 53,300 in corrispondenza dello svincolo di Termine di Cadore ed al km 56,000, in corrispondenza dello svincolo di Ospitale di Cadore.


La limitazione si rende necessaria per consentire il completamento dei lavori di manutenzione straordinaria degli impianti tecnologici all’interno della galleria.


Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in `App store` e in `Play store`. Inoltre si ricorda che il servizio clienti `Pronto Anas` è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde, gratuito, 800 841 148.

Data Pubblicazione: 20/10/2016
 
Quadrilatero Marche-Umbria, Anas: completato scavo di un’altra galleria su SS76 “della Val d’Esino”

Proseguono i lavori per il completamento del versante marchigiano della direttrice Perugia-Ancona, nell’ambito del progetto Quadrilatero Marche-Umbria. Nei giorni scorsi è stato abbattuto l’ultimo diaframma della galleria “Le Silve I” sulla carreggiata in direzione Perugia della strada statale 76 “della Val d’Esino”, lungo il tratto Fossato di Vico-Cancelli.



La galleria è lunga complessivamente circa 200 metri. Lo scavo, eseguito meccanicamente con l’utilizzo di martello demolitore ed escavatore, era iniziato a dicembre dello scorso anno.


La galleria analoga sulla carreggiata opposta, in direzione Ancona, era stata completata lo scorso mese di settembre.


L’ultimazione dei lavori sul tratto Fossato di Vico-Cancelli e sul tratto Albacina-Serra San Quirico, per un’estensione complessiva di 22 km, è previsto nei primi mesi del 2018.

Data Pubblicazione: 20/10/2016
 
Sicilia: nelle notti tra il 25 e il 27 ottobre, chiusa l’autostrada A19dir, tra Palermo e Villabate

Anas comunica che nelle notti tra martedì 25 e giovedì 27 ottobre, tra mezzanotte e mezzo e le cinque del mattino, è prevista la chiusura totale dell’autostrada A19 dir, tra Palermo e Villabate, in entrambe le direzioni.



Il provvedimento si rende necessario in seguito alla necessità, manifestata da Enel Distribuzione, di eseguire un intervento di dismissione di quattro tratti di linea elettrica aerea in attraversamento all’autostrada.



Durante gli orari di chiusura, tutti i veicoli potranno percorrere la Via Messina Marine.



Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti "Pronto Anas" è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde, gratuito, 800 841 148.

Data Pubblicazione: 20/10/2016
 
Progetto Case Cantoniere: presentato bando per la concessione degli immobili in provincia di Parma

Turismo, cultura, accoglienza, ristorazione, ospitalità, saranno le nuove caratteristiche delle Case Cantoniere Anas inserite nel progetto pilota di valorizzazione per creare nuove opportunità imprenditoriali nel settore turistico ricettivo. “È questo uno dei principali obiettivi del progetto - ha ricordato Claudio Arcovito Responsabile Brand e Immagine di Anas, in occasione di un workshop tenutosi oggi a Berceto per illustrare il bando di gara delle prime 30 case - riqualificare il patrimonio storico-culturale delle case cantoniere di Anas, creando al contempo occupazione, nuova imprenditoria e sviluppo per il territorio”.
Il bando di gara per la concessione dell’immobile è rivolto a start-up, singoli imprenditori, consorzi, aziende, associazioni, cooperative e - per quanto riguarda la provincia di Parma, interessa due immobili a Berceto e Fornovo di Taro. “Ai fini dell’aggiudicazione - ha spiegato Arcovito - conterà la capacità di sviluppare un progetto economicamente sostenibile e coerente con le finalità del modello proposto da Anas”.

Tra i vari temi trattati è emerso che la ristrutturazione della Casa Cantoniera è a carico di Anas mentre il concessionario corrisponderà un canone di concessione la cui base d’asta è compresa tra i 1.500 e i 1.800 euro al mese, oltre ad un contributo variabile in funzione del fatturato generato dall’attività imprenditoriale. I contraenti saranno individuati sulla base del criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa e le concessioni dureranno 10 anni, trascorsi i quali si procederà ad un nuovo bando di gara. L’originalità del progetto, la sua sostenibilità economica e la capacità di promuovere le eccellenze del territorio saranno comunque l’elemento di valutazione più importante per l’aggiudicazione.
“In sostanza - ha commentato Arcovito prendendo l’esempio della prestigiosa casa cantoniera di Terracina – chi si aggiudica la gara disporrà per 10 anni di una Casa cantoniera completamente ristrutturata, posizionata in un crocevia strategico, per svolgere attività di ristorazione, ricettiva, bar, vendita prodotti tipici e gli eventuali servizi specifici previsti dal progetto vincente, a fronte di un canone di affitto di circa 1700 euro al mese ed un contributo variabile, da lui stesso proposto, che può andare da un minimo dello 0,1% fino ad un massimo del 5% del fatturato generato dall’attività imprenditoriale. Si tratta di una grande occasione, tenuto anche conto che le destinazioni d’uso commerciali delle case Cantoniere sono state oggetto di protocolli d’intesa firmati con i vari Comuni competenti per territorio. A questo proposito ringrazio il Sindaco di Berceto, per la grande attenzione ed il supporto offerto nella promozione di questo progetto”.
 

Per ulteriori informazioni, è possibile consultare il sito web dell’Anas dedicato al progetto: www.casecantoniere.it

Data Pubblicazione: 19/10/2016
 
Emilia Romagna: i lavori previsti sulla strada statale 62 “della Cisa” in provincia di Parma

Anas ha attivato investimenti per 3,5 milioni di euro sulla strada statale 62 “della Cisa” in provincia di Parma, per lavori di manutenzione straordinaria, ed ha previsto un investimento di oltre 13 milioni di euro per l’ammodernamento del tratto Parma-Collecchio, in corso di progettazione.

I lavori sono stati illustrati questa mattina in occasione dell’incontro tra Anas e Operatori Economici per la presentazione del progetto di riqualificazione delle case cantoniere di Berceto e Fornovo di Taro. Erano presenti, tra gli altri, il sindaco del Comune di Berceto, Luigi Lucchi, e il Capo Compartimento Anas per l’Emilia Romagna, Matteo Castiglioni.

Il tratto della strada statale 62 “della Cisa” che attraversa la provincia di Parma è lungo circa 55 km. Gli interventi di manutenzione straordinaria - per i quali è già in corso la procedura di gara - riguardano, in particolare, il ripristino del piano viabile in vari tratti lungo l’intero tracciato, la realizzazione di strutture per il consolidamento del corpo stradale, la realizzazione di trincee drenanti e altre opere idrauliche per migliorare il deflusso delle acque.

Sono invece in corso di progettazione i lavori di ammodernamento e ampliamento della strada statale 62 “della Cisa” dal centro abitato di Parma al centro abitato di Collecchio, per un investimento complessivo di oltre 13 milioni di euro. Il progetto prevede il miglioramento delle principali intersezioni tramite la realizzazione di rotatorie, l’allargamento della carreggiata fino a 10,5 metri, la realizzazione di nuove fermate bus e di una pista ciclopedonale per tutto il tratto da Parma a Collecchio.

Data Pubblicazione: 19/10/2016
 
Piemonte: chiuso il tunnel del Tenda dal 25 al 28 ottobre

Anas comunica che, nell’ambito dei lavori di costruzione del nuovo tunnel del Tenda sulla strada statale 20, in provincia di Cuneo, è stato stabilito un calendario di chiusure da attuare durante il periodo autunnale.


Il provvedimento si rende necessario per poter realizzare i collegamenti by-pass tra le due canne che saranno utilizzati come via di fuga dalla galleria esistente, in caso di emergenza.


Il calendario, che nasce in coordinamento con le associazioni di categoria, con gli Enti pubblici coinvolti e in accordo anche con le Autorità francesi, prevede come primo periodo di interdizione al traffico della galleria, dalle ore 22.00 di martedì 25 ottobre 2016 alle ore 6.00 di venerdì 28 ottobre 2016.


La limitazione è valida per tutti i veicoli e in entrambi i sensi di marcia.


Il percorso alternativo consigliato, durante le ore notturne in cui si svolgeranno i lavori, sono le autostrade A6 Torino-Savona e A10 Savona-Ventimiglia.



Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in `App store` e in `Play store`. Inoltre si ricorda che il servizio clienti `Pronto Anas` è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde, gratuito, 800 841 148.

Data Pubblicazione: 19/10/2016
 
Calabria, progetto Anas “#bastabuche”: terminati lavori su alcuni tratti della statale 106 “Jonica"

Anas comunica che sono terminati in data odierna i lavori di ripristino della pavimentazione stradale sul tratto della statale 106 “Jonica”, tra i territori comunali di Stignano e Condofuri in provincia di Reggio Calabria.


Il provvedimento, che rientra nel progetto di manutenzione Anas, denominato “#bastabuche”, ha avuto inizio lo scorso 13 settembre e si è reso necessario per eseguire i lavori di ripristino della pavimentazione in alcuni punti ammalorati a seguito dei danni causati da eventi metereologici avversi.


Nel dettaglio, gli interventi hanno interessato il tratto della statale 106 ‘Jonica’ nel territorio comunale di Stignano nel tratto compreso tra il km 125, 800 e il km 126,140 e nel tratto ricadente nel territorio comunale di Condofuri nel tratto compreso tra il km 36,700 e il km 39, 600.


Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in `App store` e in `Play store`. Inoltre si ricorda che il servizio clienti `Pronto Anas` è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde, gratuito, 800 841 148.

Data Pubblicazione: 18/10/2016
 
Salerno-Reggio Calabria: dalle 21.00 del 18 ottobre, chiuso per lavori lo svincolo di Mormanno (CS)

Anas comunica che, per lavori di pavimentazione nell’ambito dell’intervento di realizzazione della nuova autostrada (3° Macrolotto – 2° parte), a partire dalle ore 21.00 di questa sera, martedì 18 ottobre, verranno avviate le operazioni di chiusura delle rampe di ingresso e di uscita – sia in carreggiata Nord che Sud – dello svincolo di Mormanno (al km 163,000), in provincia di Cosenza; l’interdizione al traffico sarà in vigore fino al prossimo 20 ottobre 2016.
Il traffico veicolare in direzione Reggio Calabria ed in uscita allo svincolo di Mormanno potrà usufruire del precedente svincolo di Laino Borgo (al km 153,000), con prosieguo lungo la strada provinciale 133 e, successivamente, lungo le provinciali 241 e 134.
Il traffico veicolare in ingresso allo svincolo di Mormanno in direzione Reggio Calabria potrà usufruire del successivo svincolo di Campotenese (al km 174,000), raggiungibile attraverso le strade provinciali 3 e 241.
Il traffico veicolare in direzione Salerno ed in uscita allo svincolo di Mormanno potrà usufruire del precedente svincolo di Campotenese, con prosieguo lungo la strada provinciale 241.
Il traffico veicolare in ingresso allo svincolo di Mormanno in direzione Salerno potrà usufruire del successivo svincolo di Laino Borgo, raggiungibile attraverso la strada provinciale 134, con prosieguo lungo le provinciali 241 e 133.
Inoltre, per lavori di manutenzione del corpo stradale e delle gallerie, fino al prossimo 30 novembre 2016 sarà chiuso al traffico un tratto della carreggiata sud dal km 185,300 al km 190,300, in corrispondenza dei territori comunali di Morano Calabro e Castrovillari, in provincia di Cosenza; nel tratto interdetto, il traffico verrà deviato lungo la carreggiata nord, opportunamente predisposta a doppio senso di circolazione in configurazione provvisoria di cantiere.
All’approssimarsi delle aree di cantiere vigerà il limite di velocità di 60 km/h ed il divieto di sorpasso per tutte le categorie di veicoli.
Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti "Pronto Anas" è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde, gratuito, 800 841 148.

Data Pubblicazione: 18/10/2016
 
Conferenza stampa di presentazione dei lavori previsti sulla SS62 “della Cisa” in provincia di Parma

Domani, mercoledì 19 ottobre, a partire dalle ore 12:00 presso il Comune di Berceto, Anas presenterà i lavori di manutenzione ordinaria, straordinaria e di ammodernamento previsti sulla strada statale 62 “della Cisa” in provincia di Parma.

A seguire, a partire dalle ore 12:30, il Comune di Berceto e Anas incontreranno gli operatori economici nell’ambito di un workshop nel quale sarà presentato e illustrato il bando di gara per l’affidamento in concessione delle case cantoniere affinché siano trasformate in alberghi, ristoranti e punti di informazione turistica. L’Anas ha infatti inserito gli immobili di Berceto e Fornovo di Taro, in provincia di Parma, nel progetto pilota per la valorizzazione di 30 case cantoniere sul territorio italiano.

Parteciperà, oltre al Sindaco Luigi Lucchi, l’ing. Claudio Arcovito, responsabile Brand e Immagine Anas, che illustrerà il bando di gara e risponderà ai quesiti posti dal pubblico.
Per i professionisti che saranno coinvolti, l'Anas ha messo a punto un manuale di progettazione. Si tratta - si legge nel manuale stesso - di un documento «destinato ai progettisti che devono redigere progetti di recupero delle case, alle imprese coinvolte nella realizzazione, agli allestitori e, infine, ai gestori che avranno così una sorta di vademecum per l'arredo e l'allestimento di ogni ambiente della casa cantoniera».

Per ulteriori informazioni, è possibile consultare il sito web dell’Anas dedicato al progetto: www.casecantoniere.it


I cittadini e i media interessati sono invitati a partecipare.

Data Pubblicazione: 18/10/2016
 
Campania: dal 27 ottobre innalzati i limiti di velocità lungo alcuni tratti della SS372 "Telesina"


Anas comunica che, a partire dalle ore 10.00 di giovedì 27 ottobre 2016, verranno innalzati i limiti di velocità lungo alcuni tratti della strada statale 372 “Telesina”, in provincia di Benevento.



In particolare, il provvedimento riguarda l’innalzamento del limite da 60 ad 80 km/h nei tratti di statale in corrispondenza dei quali
sono presenti gli autovelox installati da Polizia Municipale e Polizia Stradale.



L’innalzamento dei limiti di velocità riguarda anche ulteriori tratti della statale – in entrambe le direzioni – ed è stato reso possibile grazie ai lavori
di pavimentazione eseguiti da Anas nell’ambito del programma nazionale #bastabuche



Anas comunica inoltre che la seconda parte dei lavori di ripristino della pavimentazione e della relativa segnaletica prenderà il via a
partire da inizio novembre 2016 e si concluderà entro l’anno in corso.



Al termine della seconda tranche di interventi, sarà possibile – prima del periodo natalizio – innalzare i limiti di velocità lungo
ulteriori tratti della statale 372 “Telesina”, tra le province di Caserta e Benevento.



Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile
gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti "Pronto Anas" è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde,
gratuito, 800 841 148.

Data Pubblicazione: 18/10/2016
 
Le attività delle Istituzioni per la settimana in corso

SENATO


COMMISSIONE 1ª AFFARI COSTITUZIONALI


Martedì 18 ottobre: esame dei disegni di legge abbinati n. 2208 e n. 2230 “Segnalazioni reati o irregolarità nel lavoro pubblico e privato”.


COMMISSIONE 8ª LAVORI PUBBLICI


Martedì 18 ottobre: esame del disegno di legge n. 1638 “Delega di riforma del Codice della Strada”.
 

Data Pubblicazione: 17/10/2016
 
Salerno-Reggio Calabria: da martedì 18 ottobre limitazioni alla circolazione in provincia di Cosenza

Anas comunica che, per l’esecuzione di lavori di manutenzione straordinaria relativi al rifacimento della pavimentazione stradale, a partire da domani, martedì 18 ottobre 2016, si rendono necessarie limitazioni alla circolazione veicolare in provincia di Cosenza.


Nel dettaglio, fino al prossimo 28 novembre 2016, sarà chiusa al traffico la carreggiata nord dal km 201,900 al km 207,478 e dal km 259,500 al km 267,100, tra i territori comunali di Castrovillari e Saracena e Cosenza, Mendicino e Dipignano; nei tratti interdetti, il traffico verrà deviato lungo la carreggiata sud, opportunamente predisposta a doppio senso di circolazione in configurazione provvisoria di cantiere.


All’approssimarsi delle aree di cantiere vigerà il limite di velocità di 60 km/h ed il divieto di sorpasso per tutte le categorie di veicoli.


Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l’evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti "Pronto Anas" è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde gratuito 800.841.148.

Data Pubblicazione: 17/10/2016
 
Anas: concorso “Reinventa cavalcavia”, selezionati i 10 finalisti

Prosegue il concorso `Reinventa cavalcavia`, il progetto lanciato da Anas che chiama a raccolta le eccellenze del mondo dell`architettura e dell`ingegneria per ideare una tipologia di cavalcavia da replicare sulla rete stradale e autostradale di competenza.

La commissione di esperti presieduta dalla professoressa Francesca Moraci, consigliere di amministrazione di Anas e Ordinario di Urbanistica, ha selezionato 10 progetti tra le 48 proposte pervenute. Si apre così la seconda fase della gara durante la quale i 10 finalisti dovranno illustrare in maniera esaustiva la proposta progettuale selezionata nella prima fase. “Con questo concorso – ha spiegato Francesca Moraci - Anas punta a stimolare il mercato a partecipare alle fasi creative per trovare soluzioni all’avanguardia, creando un’importante occasione di crescita professionale e di coinvolgimento in un percorso che troppo spesso viene visto come ‘calato dall’alto’ e distante dal cittadino”.

Al termine di questa seconda fase saranno individuati i tre finalisti che concorreranno all`assegnazione dei primi tre premi, rispettivamente da 150mila euro, 75mila euro e 50mila euro. I progetti più interessanti, inoltre, saranno esposti nell`ambito di una mostra convegno dedicata al concorso, in occasione della cerimonia finale di premiazione prevista la prossima Primavera.

Maggiori informazioni al seguente link: clicca qui

 

Data Pubblicazione: 17/10/2016
 
Calabria: limitazioni sulla SS107 per consentire i monitoraggi strumentali sul viadotto ‘Cannavino’

Anas comunica che, proseguono i monitoraggi strumentali programmati sul viadotto ‘Cannavino’, al km 42,700 della strada statale 107 "Silana Crotonese". Per consentire le attività tra le ore 23.00 del 20 ottobre e fino alle ore 5.00 di venerdì 21 ottobre 2016, sarà chiuso il tratto compreso tra il km 41,300 (nel territorio comunale di Rovito) ed il km 43,130 (nel territorio comunale di Celico), in provincia di Cosenza; contestualmente saranno interdette al transito anche la rampa dello svincolo di Celico in direzione di Cosenza e la rampa dello svincolo di Rovito in direzione di Crotone.


I veicoli provenienti da Cosenza e diretti a Celico e a Crotone dovranno prendere l’uscita obbligatoria dalla statale 107 al km 34,200 (svincolo di Cosenza) in direzione Casole Bruzio e Spezzano Piccolo con innesto sulla statale 107 al km 45,450.


I veicoli provenienti da Crotone, dalla statale 107 e quelli locali provenienti da Celico e Spezzano della Sila e diretti a Cosenza dovranno prendere l’uscita obbligatoria dalla statale 107 al km 45,450 con prosieguo in direzione Spezzano Piccolo, Casole Bruzio, Cosenza.


Il personale Anas che stazionerà in prossimità delle interruzioni, sospenderà le operazioni di monitoraggio per garantire il passaggio dei mezzi di soccorso.


Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti "Pronto Anas" è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde gratuito 800 841 148.

Data Pubblicazione: 17/10/2016
 
Bollettino meteo della Protezione Civile per il 14 e 15 ottobre

Dal tardo pomeriggio/sera di oggi, venerdì 14 ottobre 2016, e per le successive 12-18 ore, si prevedono venti forti o di burrasca sud-orientali su Emilia Romagna, Marche, Abruzzo, Molise e Puglia, con raffiche più intense sui settori costieri; mareggiate lungo le coste esposte.


Dalla serata di oggi, venerdì 14 ottobre 2016, e per le successive 18-24 ore, si prevedono precipitazioni a carattere di rovescio o temporale sul Lazio, in progressivo trasferimento nella mattinata di domani, Sabato 15 Ottobre 2016, sulla Campania.


I fenomeni temporaleschi saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica, locali grandinate e forti raffiche di vento.

Data Pubblicazione: 14/10/2016
 
Calabria: acceso l’impianto di illuminazione nella Galleria Limina sulla statale 682 “Jonio-Tirreno”

Anas comunica che, negli ultimi giorni è stato acceso l’impianto di illuminazione all’interno della galleria ‘Limina’, lungo la strada statale 682 “Jonio-Tirreno” in provincia di Reggio Calabria.


I lavori di manutenzione straordinaria, proseguiranno fino al 30 novembre 2016 con gli interventi sull’impianto antincendio e sull’efficientamento del sistema di illuminazione e di ripristino dell’apparato di aerazione – poiché urgenti e indifferibili – finalizzati a garantire la sicurezza degli utenti.


In considerazione dei notevoli flussi di traffico nel tratto interessato dai lavori, le attività lavorative sono state programmate esclusivamente in orario notturno, nella fascia oraria compresa tra le ore 22:00 alle ore 06:00 del giorno successivo ed a esclusione dei sabati e delle domeniche.


Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti "Pronto Anas" è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde, gratuito, 800 841 148.

Data Pubblicazione: 14/10/2016
 
Puglia: chiuso un tratto della SS96 “Barese” per prosieguo di lavori

Anas comunica che, per il prosieguo dei lavori nell’ambito dell’intervento di adeguamento ed ammodernamento del tratto di strada statale 96 “Barese” compreso tra la fine della variante di Altamura e l’inizio della variante di Toritto – 2° Stralcio (dal km 84,154, fine variante di Altamura al km 94,040, innesto con il 1° Stralcio), si rende necessario prorogare fino al prossimo venerdì 16 dicembre la chiusura del tratto di statale 96 “Barese” compreso tra il km 84,900 ed il km 86,200, nel territorio comunale di Altamura, in provincia di Bari.


Durante l’interdizione del tratto, così come avviene attualmente, il traffico veicolare è deviato – a doppio senso di circolazione – su di un’attigua complanare denominata “IA02”, lungo la quale vige il limite di velocità di 40 km/h ed il divieto di sorpasso per tutte le categorie di veicoli.
Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l’evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti "Pronto Anas" è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde gratuito 800.841.148.

 

Data Pubblicazione: 14/10/2016
 
A3 “Salerno-Reggio Calabria”, Anas: aggiudicate tre ulteriori gare d’appalto per Manutenzione

 15 milioni di euro. E' questo il valore complessivo dei tre Accordi Quadro aggiudicati (5 milioni di euro ciascuno), relativi al Piano di Manutenzione delle tratte calabresi dell’autostrada A3 “Salerno-Reggio Calabria”.
Gli esiti sono stati pubblicati da Anas sulla Gazzetta Ufficiale di oggi, venerdì 14 ottobre 2016; le tre gare attengono al vasto intervento di Manutenzione attivato da Anas, di intesa con il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti per la riqualificazione della tratta calabrese dell’autostrada A3, del valore complessivo di 105 milioni di euro.
I lavori connessi a questi Accordi Quadro verranno avviati entro l’anno in corso e riguarderanno lavori di manutenzione straordinaria da eseguirsi sul corpo stradale: nel dettaglio, si procederà al rifacimento della pavimentazione, al rifacimento della segnaletica verticale ed orizzontale, oltre che all’adeguamento ed al miglioramento delle opere idrauliche di drenaggio delle acque di piattaforma.
Il primo appalto attiene alla tratta compresa tra Cosenza Sud ed Altilia dal km 259,700 al km 268,133 (carreggiata sud, Lotto 1) ed è stato aggiudicato al Consorzio Stabile Olimpia con sede in Cosenza; il secondo appalto attiene alla medesima tratta dal km 277,952 al km 267,240 (carreggiata nord, Lotto 5) ed è stato aggiudicato anch’esso al Consorzio Stabile Olimpia con sede in Cosenza.
Infine, il terzo ed ultimo appalto riguarda la tratta da Morano Calabro a Firmo/Sibari dal km 185,000 al km 194,500 (carreggiata sud, Lotto 1) ed è stato aggiudicato alla So.Ma.Tra. S.r.l. Unipersonale – in avvalimento con l’impresa Icost S.r.l. – con sede in Rossano (CS).
Gli esiti delle gare di quest’oggi si sommano a quelli dei primi cinque Accordi Quadro (del valore complessivo di 25 milioni di euro) pubblicati in Gazzetta Ufficiale il 9 settembre 2016 ed alle altre nove aggiudicazioni di gare (del valore complessivo di 45 milioni di euro), i cui esiti sono stati resi noti lo scorso 16 settembre.
L’intero Piano di Manutenzione vale oltre 1 miliardo di euro e sarà realizzato nel quinquennio 2016-2020 lungo 58 km di autostrada A3 “Salerno-Reggio Calabria”.

Data Pubblicazione: 14/10/2016
 
Grande Raccordo Anulare: lavori notturni in complanare esterna tra Pisana, Magliana e Roma-Fiumicino

Proseguono i lavori di Anas per il risanamento della pavimentazione stradale sul Grande Raccordo Anulare di Roma. Per contenere i disagi alla circolazione, gli interventi si svolgono in orario notturno, dalle 21:30 alle 6:00.


Per consentire le lavorazioni, da lunedì 17 ottobre sarà chiuso un tratto della complanare esterna che comprende l’ingresso da via della Pisana, l’ingresso e l’uscita di Via della Magliana e l’uscita dalla complanare esterna in direzione Autostrada Roma-Fiumicino. Le deviazioni saranno indicate sul posto.


Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti "Pronto Anas" è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde gratuito 800 841 148.

Data Pubblicazione: 14/10/2016
 
Liguria: a causa di allerta meteo, chiusura tratto strada statale 1 “Via Aurelia” ad Arenzano

Anas comunica che, a seguito dell’allerta “Rossa” da parte della Protezione Civile della Regione Liguria, a partire dalle ore 3,00 di venerdì 14 ottobre e fino alla cessazione dell’emergenza, sarà chiuso al traffico, a tutte le categorie di veicoli, un tratto della strada statale 1 “Aurelia” in corrispondenza del km 547,700, in località Pizzo di Arenzano.



Il traffico sarà deviato sull’autostrada A 10 nel tratto tra Genova Voltri e Arenzano.



Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in `App store` e in `Play store`. Inoltre si ricorda che il servizio clienti `Pronto Anas` è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde, gratuito, 800 841 148.

Data Pubblicazione: 13/10/2016
 
Marche: chiusura provvisoria strada statale 4 “Salaria” a Pescara del Tronto, in orario notturno

Anas comunica che la strada statale 4 “Salaria” sarà provvisoriamente chiusa in entrambe le direzioni a Pescara del Tronto (AP) in orario notturno dalle 20:00 di domani, venerdì 14 ottobre, fino alle 6:00 di sabato 15 ottobre.


La chiusura è necessaria per consentire alcune lavorazioni nell’ambito degli interventi di protezione della carreggiata, sulla quale incombe il rischio di caduta di massi e macerie provenienti dal centro abitato di Pescara del Tronto, in seguito al sisma dello scorso 24 agosto


Nel dettaglio dovrà essere ripristinato il piano viabile nel tratto interessato, nei giorni scorsi, dai lavori per la realizzazione di una barriera provvisoria costituita da pesanti container riempiti di materiale inerte.


Il traffico proveniente da Ascoli Piceno e diretto a Rieti sarà deviato in località Trisungo sulla strada statale 685 “delle Tre Valli Umbre” fino a Spoleto per poi proseguire sulla strada statale 3 “Flaminia” fino a Terni e sulla SS79bis “Ternana” verso Rieti.
I veicoli con massa inferiore a 7,5 tonnellate provenienti da Rieti e diretti verso Ascoli Piceno saranno deviati in direzione Cittareale per poi proseguire sulla strada provinciale 476 verso Norcia e sulla strada statale 685 “delle Tre Valli Umbre” in direzione SS4/Ascoli Piceno.


I mezzi pesanti con massa superiore a 7,5 tonnellate provenienti Rieti e diretti ad Ascoli Piceno saranno deviati in località Antrodoco sulla strada statale 17 “dell’Appennino Abruzzese” per poi immettersi sull’autostrada A24.

Data Pubblicazione: 13/10/2016
 
Sicilia: riaperto lo svincolo di Pietraperzia sul raccordo con la statale 640 “Di Porto Empedocle”

Anas comunica che stamattina è stato riaperto al traffico lo svincolo di Pietraperzia, in provincia di Enna. L’innesto, ubicato al km 15,400 del Raccordo tra la strada statale 640 “Di Porto Empedocle” e l’abitato di Pietraperzia, era stato in parte interessato da un cedimento della scarpata, che ne aveva compromesso la funzionalità e la percorribilità.


L’intervento, che è stato portato a termine nei 200 giorni previsti, per un investimento complessivo pari a 950 mila euro, ha comportato il consolidamento della scarpata mediante la realizzazione di muri su pali, successivamente rivestiti in pietra, e la regimazione delle acque.


È stata inoltre eseguita l’installazione degli impianti di illuminazione, della nuova pavimentazione e, infine, della segnaletica orizzontale e verticale.


Lo svincolo è stato riconfigurato realizzando una rotatoria di grandi dimensioni.

Data Pubblicazione: 13/10/2016
 
Toscana: lavori per la pavimentazione sulla SS1 “Aurelia” a Carrara

Firenze, 13 ottobre 2016 - Anas comunica che da lunedì prossimo, 17 ottobre, saranno eseguiti gli interventi di ripristino della pavimentazione sulla strada statale 1 “Aurelia” in vari tratti nel comune di Carrara. Per consentire l’esecuzione dei lavori sarà istituito il senso unico alternato della circolazione regolato da semaforo.

Il completamento degli interventi è previsto entro sabato 22 ottobre.

Inoltre, per consentire al Comune di Livorno l’esecuzione di lavori sulla viabilità locale adiacente alla strada statale 1 “Aurelia”, lo svincolo di Livorno Centro sarà provvisoriamente chiuso in entrambe le direzioni, secondo l’avanzamento dei lavori, tra lunedì 17 e venerdì 21 ottobre.

Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti "Pronto Anas" è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde gratuito 800 841 148.

Data Pubblicazione: 13/10/2016
 
Bollettino meteo della Protezione Civile del 13 ottobre 2016

Dal pomeriggio-sera di oggi, Giovedì 13 ottobre 2016, e per le successive 24-36 ore, si prevedono:
Venti forti o di burrasca sud-orientali su Sicilia e Calabria meridionale e su Toscana e Lazio, specie sui settori costieri, con possibili mareggiate lungo le coste esposte;

Venti forti o di burrasca nord-orientali sulla Liguria;

Precipitazioni, da sparse a diffuse, anche a carattere di rovescio o forte temporale, su Liguria e Piemonte, in estensione a Lombardia, Toscana ed Emilia Romagna.

Dal mattino di domani, Venerdì 14 ottobre 2016, e per le successive 12-18 ore, si prevedono precipitazioni, anche a carattere di rovescio o temporale, sulla Sardegna.

Dal mattino di domani, Venerdì 14 ottobre 2016, e per le successive 24-36 ore, si prevedono precipitazioni, anche a carattere di rovescio o temporale, su Veneto e Provincia Autonomo di Trento, in estensione dal pomeriggio al Friuli Venezia Giulia.

I fenomeni temporaleschi saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica, locali grandinate e forti raffiche di vento.

Data Pubblicazione: 13/10/2016
 
Diventano statali circa 500 km di strade regionali del Lazio

Roma, 13 ottobre 2016 – Tornano statali e in gestione ad Anas circa 500 km di strade ex statali attualmente di competenza della Regione Lazio. La convenzione che avvia il trasferimento delle competenze è stata firmata oggi dal presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti e dal Presidente di Anas, Gianni Vittorio Armani alla presenza del Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Graziano Delrio.

L’operazione si inquadra nel piano di riclassificazione che il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti sta redigendo per una rete strategica di infrastrutture stradali nazionali, che garantisca maggiori collegamenti con i territori.

La convenzione prevede che Anas, in attesa del piano del Ministero, provvederà a fornire i servizi di sorveglianza della rete e primo intervento, manutenzione invernale (trattamenti antigelo e sgombero neve) e manutenzione ordinaria (opere in verde, segnaletica verticale e orizzontale, pavimentazione, barriere e impianti tecnologici).

La riorganizzazione e la riclassificazione delle strade regionali del Lazio precede un analogo passaggio di circa 500 Km di strade provinciali che stanno per essere acquisite dalla Regione Lazio e che richiederanno un impegno importante da parte dell’azienda regionale Astral Spa.

La Convenzione tra Regione Lazio e Anas Spa ha l’obiettivo di disciplinare l’affidamento ad ANAS dei servizi di sorveglianza della rete, manutenzione ordinaria e manutenzione invernale su 13 strade regionali:

Ex S.S. 2 - Via Cassia da innesto con la S.S. n. 2 Bis a Viterbo
Ex S.S. 2 Bis - Cassa Veientana da innesto con il G.R.A. a innesto con la S.S. n. 2
Ex S.S. 3 – Flaminia da A 90 "Grande Raccordo Anulare" al confine con la Regione Umbria
Ex S.S. 5 - Via Tiburtina Valeria da A 90 "Grande Raccordo Anulare" al confine con la Regione Abruzzo
Ex S.S. 6 - Via Casilina (1) da A 90 "Grande Raccordo Anulare" all’innesto con le SS. SS. n. 155 e 156 a Frosinone
Ex S.S. 6 - Via Casilina (1) dall’innesto con la S.S. 690 presso Cassino al confine con la Regione Campania
Ex S.S. 148 – Pontina da A 90 "Grande Raccordo Anulare" all’innesto con la S.S. n. 7 presso Terracina
Ex S.S. 155 - Di Fiuggi dall’innesto con la S.S. n. 156 a Frosinone all’innesto con la S.S. n. 214 a Frosinone
Ex S.S. 156 - Dei Monti Lepini da Latina a Frosinone
Ex S.S. 214 - Maria e Isola Casamari da Sora (Isola dei Liri) all’innesto con l'A1 (Svincolo Ferentino)
Ex. S.S. 260 – Picente dal confine con la Regione Abruzzo all’innesto con la S.S. n. 4 bivio per S. Giusta
Ex S.S. 578 - Salto Cicolana dall’innesto con la S.S. n. 4 presso Rieti al confine con la Regione Abruzzo
Ex S.S. 690 - Avezzano – Sora dal confine con la Regione Abruzzo a Sora

Complessivamente si tratta di 481 chilometri circa di ex strade statali, ora di competenza regionale e gestite da Astral Spa, che vengono riclassificate come strade nazionali e trasferite per competenza ad Anas Spa.

L’intesa tra Regione Lazio e Anas illustrata oggi alla presenza del Ministro delle Infrastrutture e Trasporti rappresenta un ulteriore tassello del proficuo lavoro di collaborazione istituzionale, avviato più di un anno fa, che ha visto nello scorso mese di Maggio lo sblocco, grazie alla firma dell’intesa tra il Presidente del Consiglio, Matteo Renzi, e il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, di circa un miliardo di euro per le opere strategiche e le infrastrutture viarie e ferroviarie al fine di migliorare la competitività e la sostenibilità del Lazio. Risorse che derivano, appunto, da tre fonti principali di finanziamento: Fondo di Sviluppo e coesione, finanziamenti Ministero Infrastrutture e risorse stanziate da RFI, Fondi regionali.


SCHEDA DELLA CONVENZIONE
Per effetto della Convenzione ANAS si impegnerà ad effettuare la manutenzione ordinaria al fine di conservare lo stato e la fruibilità delle strade e mantenere gli impianti e le opere in condizioni di valido funzionamento e di sicurezza. Rientrano nella manutenzione ordinaria sia i lavori per i quali è possibile una programmazione ciclica, sia i lavori per i quali non è possibile una programmazione ciclica dipendendo da fatti eccezionali o imprevedibili come ad esempio: la manutenzione delle opere in verde, ovvero lo sfalcio dell’erba lungo le banchine e le scarpate ed in tutte le aree di pertinenza, la potatura delle piante che costituiscono pericolo per la sicurezza della circolazione che saranno effettuate in ore e giorni tali da minimizzare i disagi per la circolazione, almeno due volte all’anno in corrispondenza dei periodi di maggiore sviluppo (mesi primaverili) e periodi caratterizzati da elevato rischio incendio (periodo estivo); la manutenzione della segnaletica orizzontale, finalizzata a garantire l’efficienza della segnaletica orizzontale e la manutenzione della segnaletica verticale, finalizzata al ripristino di segnaletica verticale danneggiata a seguito di incidente e/o eventi, integrazione di pannelli/sostegni vetusti o danneggiati; pavimentazione stradale e del ripristino barriere di sicurezza; ripristino impianti illuminazione/tecnologici; pulizia ciclica delle opere civili ed idrauliche, ivi comprese quelle poste a protezione delle scarpate dall'erosione e dall'infiltrazione delle acque meteoriche; riparazione di buche e di rifacimento del manto d’usura, purché eseguiti con materiali uguali o analoghi a quelli preesistenti o comunque funzionali alla sicurezza stradale; di pulizia e tinteggiatura gallerie; di mantenimento dell'integrità di guard-rail, delle reti di protezione e sostituzione puntuale del guard-rail, del new-jersey, della segnaletica verticale, dei delineatori, di parte degli impianti di illuminazione e degli impianti elettrici in genere (semafori, lampeggianti, ventilatori gallerie, indicatori ecc.) danneggiati da eventi accidentali; di riparazioni di lieve entità sui giunti di dilatazione; di mantenimento dell’integrità delle scarpate, di rilevati e trincee, compresi i muri di sostegno; di pronto intervento e di immediata esecuzione (sgombro della carreggiata stradale da materiali che si dovessero in essa riversare a seguito di frane, smottamenti, alluvioni, trombe d'aria o comunque di eventi atmosferici in genere; eliminazione di alberi, piante e rami pericolanti la cui caduta possa creare pericolo o pregiudizio al traffico ed alla pubblica e privata incolumità, le potature conseguenti a rotture di rami per carico neve; pulizia del manto stradale e delle pertinenze da materiali di qualsiasi genere versati o abbandonati su di esso). Anas si impegnerà, inoltre, ad effettuare la manutenzione invernale, al fine di garantire la percorribilità delle strade in sicurezza durante la stagione invernale anche attraverso interventi a carattere di urgenza, consistente nello svolgimento di: attività preventiva, con trattamento antigelo, al fine di prevenire la formazione di ghiaccio; attività di sgombero neve e pulizia del piano viabile con idonee attrezzature (lame, frese ecc), comprese le pertinenze; a svolgere l’attività di sorveglianza stradale e primo intervento su incidente.

Data Pubblicazione: 13/10/2016
 
Puglia: dal 24 ottobre al 17 novembre chiuso un tratto della SS16 “Adriatica”, a San Severo (FG)

Anas comunica che – a seguito del danneggiamento di una trave di un cavalcavia situato sulla strada provinciale 30, causato dall’impatto di un mezzo pesante in transito lungo la sottostante strada statale 16 “Adriatica” – si rendono necessari improcrastinabili lavori di sostituzione della trave dell’opera di scavalco, che sovrappassa la SS16 in corrispondenza del km 642,500.


Le modalità di realizzazione di tali lavori richiedono, al fine di salvaguardare la sicurezza della circolazione, la chiusura al traffico – in entrambe le direzioni – del tratto della strada statale 16 dal km 642,400 al km 642,600, nel territorio comunale di San Severo, in provincia di Foggia, per un periodo di 25 giorni compreso tra lunedì 24 ottobre e giovedì 17 novembre 2016.


La necessità di intervenire con urgenza per la messa in sicurezza del cavalcavia, al fine di tutelare la sicurezza sia del traffico in transito lungo la provinciale 30, sia di quello in transito lungo la sottostante statale 16, è emersa nel corso di specifici incontri e sopralluoghi svoltisi, sotto l’egida della Prefettura di Foggia, tra Anas, Polizia Stradale, Enti Territoriali interessati e Polizie Locali.


Anas si è fatta quindi carico dei lavori, allo scopo di garantire la sicurezza per la circolazione, condividendo altresì con tutti gli Enti coinvolti le modalità di esecuzione degli interventi ed i percorsi alternativi alla statale 16: durante i Tavoli d’incontro, infatti, è emersa l’impossibilità di far transitare sulle arterie provinciali limitrofe alla statale i mezzi con peso a pieno carico superiori alle 7,5 tonnellate.


In ragione di ciò, i percorsi alternativi sono stati individuati così come segue:


- i mezzi leggeri diretti a Nord (Pescara), ad eccezione dei frontisti e dei residenti, verranno deviati al km 644,950 sulla strada provinciale 16, con successiva re-immissione sulla statale 16;


- i mezzi leggeri diretti a Sud (Foggia-Bari), ad eccezione dei residenti e dei frontisti, verranno deviati sulla strada provinciale 32 al km 643,900 con successiva re-immissione sulla statale 16;


- Per i mezzi di peso superiore a pieno carico a 7,5 tonnellate in transito in direzione sud (diretti oltre il Comune di Torre Maggiore) il percorso è costituito dall’Autostrada (A14) Poggio Imperiale-Foggia;


- Per i mezzi di peso superiore a pieno carico a 7,5 tonnellate in transito in direzione nord (diretti oltre il Comune di San Severo) il percorso è costituito dall’Autostrada (A14) Foggia-Poggio Imperiale.


Inoltre, per lavori di una Società Elettrica relativi al ripristino di un tratto di una linea che sovrappassa la strada statale 7 “Appia” al km 483,000, durante la giornata di sabato 15 ottobre 2016 – nella fascia oraria compresa tra le 15.00 e le 16.00, per una durata massima di 30 minuti – sarà in vigore la chiusura temporanea del tratto di statale, nel territorio comunale di Francavilla Fontana, in provincia di Brindisi.


Il transito resterà sarà comunque garantito ai mezzi di Emergenza.


Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti "Pronto Anas" è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde, gratuito, 800 841 148.

Data Pubblicazione: 13/10/2016
 
A3 Salerno-Reggio Calabria: lavori nel territorio comunale di Lagonegro, in provincia di Potenza

Cosenza, 13 ottobre 2016 - Anas comunica che, per l’esecuzione degli interventi di collaudo degli impianti tecnologici della galleria ‘Tempa Pertusata’, nell'ambito dei lavori di ammodernamento dell’autostrada A3 ‘Salerno-Reggio Calabria’ tra il viadotto ‘Calore’ e lo svincolo di Lauria Nord, tra venerdì 14 e sabato 15 ottobre 2016 saranno in vigore limitazioni alla circolazione veicolare nel territorio comunale di Lagonegro, in provincia di Potenza.


Nel dettaglio, tra il km 121,250 ed il km 123,800 il traffico veicolare verrà disposto sulla carreggiata sud, opportunamente predisposta a doppio senso di circolazione in configurazione di cantiere, con contestuale chiusura delle rampe di ingresso e di uscita in carreggiata sud dello svincolo di Lagonegro Nord (km 123,300).


I percorsi alternativi saranno i seguenti:

 

-Il traffico veicolare in ingresso allo svincolo di Lagonegro Nord in direzione Salerno si immetterà in Autostrada in direzione Reggio Calabria, con proseguimento sino allo svincolo di Lagonegro Sud (km 125+900) e rientro in Autostrada al medesimo svincolo in direzione Salerno;
-Il traffico veicolare – con massa sino a 3,5 t – in direzione Salerno ed in uscita allo svincolo di Lagonegro Nord potrà usufruire del precedente svincolo di Lagonegro Sud, con proseguimento lungo la viabilità locale;

 


-Il traffico veicolare – con massa compresa tra 3,5 t e 26 t – in direzione Salerno ed in uscita allo svincolo di Lagonegro Nord potrà usufruire del successivo svincolo di Padula/Buonabitacolo (km 103+800), con rientro in Autostrada al medesimo svincolo in direzione Reggio Calabria;
-Il traffico veicolare – con massa superiore a 26 t – in direzione Salerno ed in uscita allo svincolo di Lagonegro Nord potrà usufruire del successivo svincolo di Padula/Buonabitacolo, con proseguimento sulla S.S. 19 sino al km 32+200 della S.S. 585 Fondo Valle Noce e prosecuzione in direzione Reggio Calabria.

 


All’approssimarsi delle aree di cantiere vigerà il limite di velocità di 60 km/h ed il divieto di sorpasso per tutte le categorie di veicoli.
Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti "Pronto Anas" è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde, gratuito 800 841 148.

Data Pubblicazione: 13/10/2016
 
Calabria: barriere #salvamotociclisti, avviate prime installazioni delle barriere progettate da Anas

Al via l’installazione delle barriere #salvamotociclisti in Calabria sulla strada statale 106 "Jonica", nel comune di Brancaleone in provincia di Reggio Calabria.


Anas, ha avviato anche in Calabria l‘installazione di queste innovative barriere realizzate in acciaio tra le prime in Italia ad essere continue – ovvero con un profilo senza interruzioni che offre maggiore protezione per tutti i tipi di veicoli al momento di un eventuale impatto – e denominate anche “salvamotocilcisti” perché garantiscono più sicurezza per gli utenti dei mezzi a due ruote che sono quelli a maggior rischio in caso di incidenti. L’obiettivo è quello di portare avanti il processo di miglioramento di tutte le protezioni nei tratti stradali maggiormente compromessi, a testimonianza di quanto la sicurezza stradale sia al centro dell’attività e degli investimenti.


La prima fase delle attività di manutenzione straordinaria è stata avviata sul primo tratto della strada statale 106 'Jonica' ricadente nel territorio comunale di Brancaleone in provincia di Reggio Calabria. L'intero intervento, della lunghezza complessiva di circa 2 km, nel tratto compreso tra il km 64,000 al 127,000 terminerà entro fine anno.

Data Pubblicazione: 12/10/2016
 
Valle d’Aosta, Anas: chiusura invernale della strada statale 27 ‘del Gran San Bernardo’

Anas comunica che, dalle 11:00 di lunedì 17 ottobre, la strada statale 27 ‘del Gran San Bernardo’ nei pressi del confine di Stato sarà chiusa in vista della stagione invernale che non consente il mantenimento della transitabilità in condizioni di sicurezza e in considerazione della chiusura del passo, per analoghi motivi, disposta dall’Ente gestore svizzero. Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in `App store` e in `Play store`. Inoltre si ricorda che il servizio clienti `Pronto Anas` è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde, gratuito, 800 841 148.

Data Pubblicazione: 12/10/2016
 
Anas, bando Case Cantoniere: proroga termini presentazione offerte

Roma, 12 ottobre 2016 – Anas, in relazione al bando di gara per mettere sul mercato, in regime di concessione, le prime case cantoniere, pubblica oggi sulla Gazzetta Ufficiale n. 118 la proroga del termine di presentazione delle offerte dal 31 ottobre al 15 novembre 2016, sempre entro le ore 12.00.

Anas ha infatti accolto con soddisfazione il forte interesse sul bando per questo primo progetto pilota ed ha quindi risposto positivamente alle richieste di proroga al fine di favorire la massima partecipazione alla gara alla luce anche delle numerose richieste pervenute e tenuto conto dell’innovatività dell’iniziativa.

Il bando per la Concessione della gestione e valorizzazione degli immobili, era stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale lo scorso 15 luglio. L’obiettivo del progetto frutto della collaborazione tra Anas, Ministero per i Beni Culturali, Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e Agenzia del Demanio, è quello di aumentare i servizi al cliente stradale, sviluppando un brand associabile a concetti di autenticità, genuinità e legame con il territorio, con grande attenzione alla sostenibilità ambientale, all’efficienza energetica, alla sicurezza e all’innovazione tecnologica delle infrastrutture.

Le prime case oggetto di riqualificazione si trovano in Valle d’Aosta, Piemonte, Veneto, Lombardia, Emilia Romagna, Toscana, Lazio e Puglia. La ristrutturazione dell’immobile sarà a carico di Anas mentre il concessionario avrà il compito di sviluppare le attività imprenditoriali in coerenza con le linee guida del bando, garantendo i servizi di base definiti: pernottamento, bar e ristoro, free Wi-Fi, postazioni di ricarica per i veicoli elettrici e info point di informazione turistica.

Tutte le informazioni sul progetto sono disponibili sul sito www.casecantoniere.it

Data Pubblicazione: 12/10/2016
 
Quadrilatero Marche-Umbria, Anas: avviati lavori per la realizzazione della Pedemontana delle Marche

Anas comunica che la Società Quadrilatero Marche-Umbria ha avviato le lavorazioni preliminari per la realizzazione del primo tratto della “Pedemontana delle Marche”, nell’ambito del progetto Quadrilatero Marche-Umbria.


Lo stralcio in corso di esecuzione si innesta sulla strada statale 76 “della Val d’Esino” (direttrice Perugia-Ancona) nei pressi di Fabriano ed avrà una lunghezza di circa 8,1 chilometri, fino a Matelica.



La carreggiata sarà larga 10,5 metri con due corsie da 3,75 metri oltre due banchine da 1,5 metri ciascuna. L’opera comprende cinque tra ponti e viadotti, una galleria di circa 900 metri e 3 svincoli (Fabriano, Cerreto d’Esi e Matelica nord). I lavori prevedono anche la realizzazione della bretella di collegamento, di 1,5 chilometri, tra la strada statale 77 e la strada provinciale 209 “Valnerina” in località La Maddalena, nel Comune di Muccia.



Il valore complessivo delle opere è di circa 90 milioni di euro, interamente finanziati nell’ambito dell’Accordo di Programma Quadro Marche.



Il progetto esecutivo del secondo stralcio, da Matelica a Castelraimondo, è in corso di approvazione.

Data Pubblicazione: 12/10/2016
 
Basilicata: percorribile da oggi il Lotto del ‘Capo Posto’, situato lungo la strada statale 655


Oltre 6 chilometri di nuova viabilità, che – per posizione e funzionalità dei tracciati stradali – rappresentano collegamenti strategici per la Basilicata
e per la limitrofa Puglia: da oggi gli utenti potranno fruire del Lotto cosiddetto del ‘Capo Posto’, lungo circa 3,10 km, situato lungo la strada statale
655 “Bradanica”, in provincia di Potenza.



A quest’ultimo si somma la messa in esercizio di un altro tratto – in direzione Candela – di ulteriori 3 km, ultimati in precedenza e mai aperti al
traffico in quanto, da soli, non funzionali alla circolazione stradale.



La nuova opera rappresenta un itinerario stradale fondamentale, poiché agevola notevolmente sia i collegamenti interregionali con la Puglia sia quelli per
la città di Matera ed è stata presentata nel dettaglio questa mattina presso la Sala Consiliare del Comune di Palazzo San Gervasio alla presenza, tra gli
altri, del Presidente della Regione Basilicata Marcello Pittella, del Capo Compartimento Anas Francesco Caporaso e del Sindaco Michele Mastro.



Nel dettaglio, i lavori che hanno permesso il completamento della nuova viabilità messa oggi a disposizione del territorio lungo la statale 655 si
inseriscono nel programma di infrastrutturazione della Regione Basilicata, lungo l’itinerario Bradanico di collegamento della Regione Basilicata con la
confinante Regione Puglia, tra la città di Foggia e la strada statale 7 “Appia” nei pressi di Matera.



L’apertura al traffico riguarda un tratto di viabilità realizzato ex novo – finanziato con fondi di ex Agensud, con il Fondo di Sviluppo e Coesione
2007-2013 (FSC) e con altri fondi regionali - di circa km 3,10 che si sviluppa all’interno del territorio comunale di Spinazzola (BAT) del costo netto
finanziato di 11,60 milioni di euro.



La piattaforma stradale è costituita da due corsie della larghezza di 3,75 metri e da due banchine laterali da 1,50 metri, per una larghezza complessiva di
10,50 metri; Sono stati realizzati, inoltre, due viadotti (Santa Lucia e Podice), una galleria artificiale e un piccolo ponte.




In adiacenza a questi 3,10 km in direzione Candela, come detto, è oggi reso percorribile anche un tratto di ulteriori 3 km. Lungo questo tratto di statale
sono stati eseguiti necessari lavori di manutenzione straordinaria – per un importo netto di 730 mila euro - (riqualificazione della pavimentazione
stradale, installazione di barriere di sicurezza e realizzazione di segnaletica), finanziati dalla Regione Basilicata con fondi riprogrammati provenienti
dall’Accordo di Programma Quadro stipulato nel 2014 tra MIT, MISE, Regione Basilicata e Anas (Piano Sud). Costo netto complessivo dell’opera 12,33 milioni
di euro.



La nuova viabilità di oltre 6 km complessivi rappresenta, quindi, un collegamento diretto interregionale tra le città di Foggia e Matera. Indubbi i
vantaggi dell’opera, in particolare in considerazione degli elevati volumi di traffico pesante che attraversano l’attuale infrastruttura: sensibili
risparmi di tempo di percorrenza, anche per il trasporto delle merci, fluidificazione della viabilità in direzione dell’autostrada A16 “Napoli-Canosa” e
miglioramento dell’accessibilità all’abitato di Matera, anche in considerazione del prossimo importante appuntamento europeo che la vedrà capitale della
Cultura nel 2019.

Data Pubblicazione: 11/10/2016
 
#A3ultimocantiere: abbattuto diaframma canna nord nuova galleria ‘Laria’, in Provincia di Cosenza

Continua il percorso di avvicinamento all’obiettivo di chiusura, entro dicembre 2016, di tutti i cantieri sull’autostrada A3 “Salerno-Reggio Calabria”, grazie all’abbattimento, avvenuto oggi, del diaframma della canna nord della nuova galleria ‘Laria’, situata nel territorio comunale di Laino Castello, in provincia di Cosenza.


Il tunnel – lungo oltre 600 metri – è l’opera che rimane da concludere per il completamento dei lavori dell’ultimo grande cantiere dell’Autostrada: il Macrolotto 3.2, tra lo svincolo di Laino Borgo e quello di Campotenese, ai confini tra le regioni Basilicata e Calabria.


La nuova galleria ‘Laria’, a doppio fornice, si configura come il tunnel più complesso dell’intero tratto dal punto di vista geologico ed esecutivo.


Con l’abbattimento dell’ultimo diaframma è stata oggi completata la fase di scavo della canna Nord, mentre lo scavo della canna sud sarà ultimato entro la fine del corrente mese di ottobre.


Il completamento definitivo della galleria, anche con la dotazione impiantistica e la segnaletica orizzontale e verticale, è prevista per il mese di dicembre.



La realizzazione della nuova galleria ‘Laria’, posta in variante rispetto al tracciato esistente, non ha determinato impatti sulla viabilità, nemmeno durante i periodi critici dell’esodo estivo.

Data Pubblicazione: 10/10/2016
 
Bollettino meteo della Protezione Civile del 10 ottobre 2016

Dalla tarda serata di oggi, Lunedì 10 ottobre 2016, e per le successive 24-36 ore, si prevede il persistere di precipitazioni, anche a carattere di rovescio o temporale, su Calabria e Basilicata, specie sui versanti tirrenici. I fenomeni temporaleschi saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica, locali grandinate e forti raffiche di vento. Dal pomeriggio di domani, Martedì 11 Ottobre 2016, e per le successive 12-18 ore, si prevedono venti forti occidentali, con raffiche di burrasca, su Sicilia e Calabria. Possibili mareggiate lungo le coste esposte

Data Pubblicazione: 10/10/2016
 
Toscana: proseguono lavori di messa in sicurezza del ponte Tombolo su SS1 Aurelia tra Pisa e Livorno


Proseguono sulla strada statale 1 “Aurelia” i lavori per la messa in sicurezza del ponte “Tombolo” (km 325,800), che
sovrappassa la linea ferroviaria tra Pisa e Livorno, avviati lo scorso lunedì 3 ottobre.



In particolare, Anas ha avviato la fase di demolizione dell’impalcato esistente e la predisposizione delle opere necessarie alla rimozione
delle travi. In contemporanea proseguono fuori dalla sede stradale le operazioni di assemblaggio del nuovo impalcato in acciaio che
sostituirà l’attuale e sono iniziate anche le lavorazioni per la realizzazione delle opere di sostegno e per la stabilizzazione della
scarpata di approccio al viadotto.



Per minimizzare i tempi di chiusura dell’arteria, inoltre, le attività vengono svolte anche in orario notturno, compatibilmente con le
finestre temporali di interruzione del traffico ferroviario concesse da Rfi.



L’intervento, per un investimento di circa 1,5 milioni di euro, consiste nella demolizione dell’esistente impalcato e nella realizzazione di un nuovo impalcato in acciaio e calcestruzzo, oltre a lavori di risanamento e consolidamento dei rilevati in terra di approccio al viadotto.
Il completamento dei lavori è previsto entro il 16 dicembre 2016.



Le modalità di esecuzione sono state condivise presso la Prefettura di Pisa, alla presenza delle Amministrazioni, Enti ed organi di Polizia Stradale e
Municipale territorialmente competenti.



Firenze, 10 ottobre 2016



--------------------------------






SCHEDA PERCORSI ALTERNATIVI



Il traffico locale e i residenti diretti all’interno del tratto interdetto potranno transitare in entrambe le direzioni fino al cantiere,
dove la strada sarà interrotta. I veicoli pesanti diretti all’interno del tratto interdetto, dovranno attestare l’effettiva destinazione a richiesta degli
organi di Polizia Stradale.



Il traffico di “lunga percorrenza” proveniente da Livorno e diretto a Pisa, potrà
utilizzare i seguenti percorsi alternativi:



- Traffico leggero:



a) Il traffico leggero di lunga percorrenza lungo la direttrice Livorno-Pisa potrà percorrere la SS1 “Aurelia” fino al ponte dell’Arnaccio (km 322+400)
dove verrà deviato obbligatoriamente sulla SS67Bis “dell’Arnaccio” in direzione Pisa fino all’intersezione con la ex SS206. All’altezza di detta
intersezione i veicoli saranno indirizzati verso la località “Ospedaletto”, dove si potranno immettere sulla Strada “FI-PI-LI” in corrispondenza dello
svincolo di Pisa Nord-Est. Da qui percorrendo la FI-PI-LI in direzione Pisa potranno immettersi nuovamente sulla SS1 Aurelia in corrispondenza dello
svincolo di Pisa Ovest-Aurelia (km 333+300);



b) In alternativa, il traffico leggero di lunga percorrenza lungo la direttrice Livorno-Pisa potrà percorrere la SS1 “Aurelia” fino al km 320+350 (località
Stagno) ed imboccare la SGC FI-PI-LI in direzione Firenze fino allo svincolo di Pisa Ovest-Aurelia dove potrà riprendere la SS1 Aurelia in direzione Pisa;



c) In alternativa, il traffico leggero di lunga percorrenza potrà percorrere la tratta autostradale Livorno-Pisa dell’autostrada A12.






Traffico pesante:



a) Lungo la direttrice Livorno-Pisa il traffico pesante di lunga percorrenza sarà deviato obbligatoriamente all’altezza della località
Stagno (km 320+350) della SS1 Aurelia ed indirizzato sulla Strada “FI-PI-LI” in direzione Firenze fino allo svincolo di Pisa Ovest-Aurelia (333+300) dove
potrà riprendere la SS1 “Aurelia” in direzione Pisa.



b) In alternativa il traffico pesante di lunga percorrenza potrà percorrere la tratta autostradale Livorno-Pisa della “A12”.



Il traffico di “lunga percorrenza” proveniente da Pisa e diretto a Livorno, potrà
utilizzare i seguenti percorsi alternativi:



- Traffico leggero



a) Il traffico leggero di lunga percorrenza lungo la direttrice Pisa-Livorno potrà percorrere la SS1 “Aurelia” fino allo svincolo di Pisa Ovest-Aurelia,
dove verrà deviato obbligatoriamente sulla Strada “FI-PI-LI” in direzione Livorno, fino allo svincolo di Pisa Nord-Est in località Ospedaletto. Da qui i
veicoli potranno immettersi sulla ex SS206 in direzione Livorno fino all’intersezione con la SS67Bis “dell’Arnaccio”. All’altezza di detta intersezione i
veicoli saranno indirizzati verso Livorno e potranno immettersi nuovamente sulla SS1 “Aurelia” in località ponte dell’Arnaccio (km 322+400);



b) Il traffico leggero di lunga percorrenza lungo la direttrice Pisa-Livorno potrà percorrere la SS 1 “Aurelia” fino al km 333+300 della SS 1 Aurelia ed
imboccare la SGC FI-PI-LI all’altezza dello svincolo di Pisa Ovest-Aurelia. I veicoli proseguendo in direzione Livorno potranno in alternativa riprendere
la SS 1 Aurelia in corrispondenza dello svincolo di Stagno e proseguire sulla strada statale a partire dal km 320+300 (località Stagno) in direzione
Livorno;



c) In alternativa il traffico leggero di lunga percorrenza potrà percorrere la tratta autostradale Pisa-Livorno della “A12”.



- Traffico pesante



a) Il traffico pesante di lunga percorrenza lungo la direttrice Pisa-Livorno sarà deviato obbligatoriamente al km 333+300 della SS 1 Aurelia ed indirizzato
sulla SGC FI-PI-LI all’altezza dello svincolo di Pisa Ovest-Aurelia. I veicoli proseguendo in direzione Livorno potranno riprendere la SS 1 Aurelia al km
320+350 in corrispondenza dello svincolo di Stagno e proseguire sulla strada statale in direzione Livorno;



b) In alternativa il traffico pesante di lunga percorrenza potrà percorrere la tratta autostradale Pisa-Livorno della “A12”.

Data Pubblicazione: 10/10/2016
 
Anas International Enterprise: Il know how Anas in Colombia e Argentina

Prosegue a pieno ritmo l’implementazione del programma infrastrutturale del governo colombiano per il quale Anas svolge un’attività di consulenza dal 2012 del valore di 16 milioni di euro.


La task force composta dagli analisti finanziari di Anas, che ha curato la strutturazione finanziaria, strategica e logistica di circa 3.000 km di rete nazionale, ha portato a casa un altro importante successo: il closing di una concessione per un importo complessivo di circa 400 milioni di euro che servirà per realizzare un corridoio infrastrutturale altamente strategico per il Paese. Le concessioni che il Governo colombiano ha aggiudicato finora, grazie al lavoro degli esperti di Anas, salgono così a quattro. Di queste quattro, tre hanno già ottenuto finanziamenti per un importo complessivo, tenendo conto anche di quest'ultimo closing, di 900 milioni di euro.



Nello specifico, per quanto riguarda i 3.000 km di strada Anas, negli ultimi quattro anni, ha realizzato per il Governo di Bogotá uno studio finanziario per circa 2.200 km, suddivisi in vari corridoi strategici, da realizzare in partenariato pubblico-privato mediante finanza di progetto e per circa 800 km da realizzare a carico dello Stato. Il valore complessivo dell’investimento in project financing, che comprende i costi di costruzione e gestione per concessioni trentennali, ammonta a circa 7 miliardi di euro.



La Colombia è uno dei Paesi emergenti a più alto potenziale di crescita. Anas ha assistito, e continuerà ad assistere in loco, attraverso la controllata Anas International Enterprise, istituzioni e investitori locali per gestire al meglio i rischi e i rendimenti dei progetti infrastrutturali.




Argentina, accordo per Cooperazione tecnica, economica e finanziaria per miglioramento e integrazione rete stradale



La presenza di Anas in Sud America si rafforza attraverso l’attività della controllata, Anas International Enterprise (Aie) in Argentina. L’amministratore delegato di Aie, Bernardo Magrì, e il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti della provincia di Santa Fe, Josè León Garibay, hanno infatti sottoscritto un Accordo per la Cooperazione tecnica, economica e finanziaria per il miglioramento e l’integrazione della rete stradale provinciale.

L’accordo, firmato presso l’Ambasciata Italiana di Buenos Aires alla presenza dell’Ambasciatrice Teresa Castaldo, ha come obiettivo lo sviluppo di progetti di partenariato pubblico-privato che prevedono la progettazione, la costruzione, la gestione e la manutenzione di infrastrutture viarie. Il Gruppo ANAS grazie alla sua esperienza, identificherà, attraverso l’applicazione di nuove tecnologie, soluzioni innovative negli ambiti definiti dall’accordo.

La Provincia di Santa Fe ha espresso esigenze di ampliamento e di riqualificazione della rete viaria e ha mostrato grande interesse per il ruolo esercitato dal Gruppo Anas e per le sue competenze in materia di manutenzione, sicurezza, controllo del traffico e strutturazione tecnico/finanziaria di concessioni stradali.

 

Data Pubblicazione: 10/10/2016
 
“Reinventa Cavalcavia”: selezionati i dieci progetti migliori

Si è conclusa la prima fase del Concorso Anas “Reinventa Cavalcavia”, finalizzato alla realizzazione di un concept per la definizione e la progettazione di una tipologia di cavalcavia, da replicare sulla nostra rete stradale e autostradale.


La Commissione di esperti, presieduta dall`architetto Francesca Moraci, con la seduta pubblica del 4 ottobre ha designato i dieci progetti migliori che accederanno alla fase successiva del Concorso.




Tutti i dettagli sono disponibili al seguente link: clicca qui

Data Pubblicazione: 10/10/2016
 
Valle d’Aosta, Anas: dal 15 ottobre obbligo di catene a bordo o pneumatici invernali (da neve)

Anas comunica che, dal 15 ottobre 2016 fino al 15 aprile 2017, per tutti i veicoli a motore, a esclusione dei ciclomotori a due ruote e dei motocicli, sarà in vigore l`obbligo di catene a bordo o l`utilizzo di pneumatici invernali (da neve) su tutte le strade statali in gestione al Compartimento della Viabilità per la Valle d`Aosta normalmente esposte al rischio di precipitazioni nevose o alla formazione di ghiaccio durante la stagione invernale.


Nel dettaglio, i tratti interessati sono: la strada statale 26 `della Valle d`Aosta`, dal km 48,250 (Pont St. Martin) al km 156,360 (La Thuile); la strada statale 26dir `della Valle d`Aosta`, dal km 0 (Prè Saint Didier) al km 9,580 (Courmayeur); la strada statale 27 `del Gran San Bernardo`, dal km 4,200 (Aosta) al km 33,910 (Saint Rhemy en Bossess); la strada statale 27 `Variante di Gignod`, dal km 0 al km 2,187.



L’obbligo sarà segnalato tramite apposita segnaletica verticale e avrà validità, anche al di fuori dei periodi indicati, con il verificarsi di precipitazioni nevose o formazione di ghiaccio. L`ordinanza è emanata nel rispetto delle vigenti norme che disciplinano la circolazione stradale (Codice della Strada).



Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in `App store` e in `Play store`.


Inoltre si ricorda che il servizio clienti `Pronto Anas` è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde, gratuito, 800 841 148.

Data Pubblicazione: 10/10/2016
 
Bollettino meteo della Protezione Civile per l’8 e il 9 ottobre

Dal pomeriggio-sera di oggi, sabato 8 ottobre 2016, e per le successive 24-36 ore, si prevedono precipitazioni, a prevalente carattere di rovescio o temporale, sull'Emilia-Romagna, specie settore orientale.



Dalla tarda mattinata di domani, domenica 9 ottobre 2016, e per le successive 24-36 ore, si prevedono precipitazioni da sparse a diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, su Basilicata, specie sul settore occidentale, Calabria, Sicilia e Campania.


I fenomeni temporaleschi saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica, locali grandinate e forti raffiche di vento.

Data Pubblicazione: 08/10/2016
 
Salerno-Reggio Calabria: interventi di pavimentazione in carreggiata nord tra Rose-Montalto e Torano

Anas comunica che da lunedì 10 ottobre, sull’autostrada A3 “Salerno-Reggio Calabria” avranno inizio i lavori per il rifacimento della pavimentazione stradale tra il km 245,000 e il km 237,500, in carreggiata nord, tra gli svincoli di Rose-Montalto e Torano.



L’intervento prevede la fresatura del vecchio conglomerato e la successiva stesura degli strati di binder e del tappeto di usura di tipo drenante.



Fino al 10 novembre il traffico sarà deviato, nei due sensi di marcia, sulla carreggiata non interessata ai lavori.



All’approssimarsi delle aree di cantiere, i veicoli dovranno rispettare il limite di 60 km/h e il divieto di sorpasso.



Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti "Pronto Anas" è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde, gratuito, 800 841 148.

Data Pubblicazione: 08/10/2016
 
Sicilia: da lunedì 10 ottobre chiusa SS640 “Di Porto Empedocle” tra gli svincoli Petrusa e Caldare

Anas comunica che da lunedì 10 ottobre, nell’ambito dei lavori di realizzazione della nuova strada statale 640 “Di Porto Empedocle”, saranno ulteriormente incrementate le attività relative agli interventi di completamento delle nuove carreggiate nel tratto compreso tra il km 10,900 (Svincolo Petrusa) e il km 16,300 (Svincolo Caldare).



A partire dalle ore 12 di lunedì e fino al 12 dicembre, il tratto in oggetto sarà chiuso al traffico e i veicoli diretti da Caltanissetta ad Agrigento dovranno uscire allo svincolo di Caldare, percorrere la sp 3, la SS 189 e la SS 122 per rientrare sulla strada statale 640 allo svincolo di Petrusa.



Percorso inverso per i veicoli provenienti da Agrigento e diretti a Caltanissetta.



Il tratto in oggetto fa parte del primo lotto dei lavori di costruzione della nuova statale, dal km 9,800 al km 44,400, lotto che sarà ultimato nel mese di dicembre, per un investimento di oltre 500 milioni di euro.



La realizzazione dell’intera arteria, incluso il secondo lotto i cui lavori sono in corso, prevede un investimento complessivo pari a oltre 1,5 miliardi di euro.



Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti "Pronto Anas" è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde, gratuito, 800 841 148.

Data Pubblicazione: 08/10/2016
 
Lombardia, Anas: lavori sulle strade statali della regione

Anas comunica che sulla strada statale 36 ‘del lago di Como e dello Spluga’ saranno in vigore dal 9 al 29 ottobre in orario notturno (21.00-5.00), alcune limitazioni al transito necessarie per consentire i lavori di manutenzione straordinaria su impalcati e ponti ubicati nei territori comunali di Abbadia Lariana e Lecco.


In particolare, in carreggiata nord sarà chiuso il tratto dal km 49,500 (svincolo di Lecco Bione) al km 50,800 (svincolo di ingresso da Lecco centro – via Fiandra); in carreggiata sud sarà istituito il divieto di transito dal km 55,600 (uscita Lecco lungolago) al km 49,500 (rampa di immissione da Lecco Bione). Il traffico sarà deviato lungo la viabilità comunale con indicazioni in loco.


Per facilitare la circolazione non si procederà a istituire il divieto di transito lungo la carreggiata nord nelle notti comprese tra venerdì e domenica e, lungo la carreggiata sud, nelle notti comprese tra domenica e lunedì.



Inoltre, sempre sulla strada statale 36 ‘del Lago di Como e dello Spluga’ da lunedì 10 a mercoledì 12 ottobre 2016 sarà in vigore la chiusura della circolazione nelle gallerie ‘Attraversamento di Lecco’ e ‘San Martino’ lungo la statale 36 secondo le seguenti modalità: carreggiata Nord, dalle ore 21.00 di lunedì 10 alle ore 5.00 di martedì 11 ottobre, chiusura dal km 50,650 in corrispondenza dell`uscita di Lecco Centro e il km 55,700 in corrispondenza dell`ingresso di Lecco Orsa; Carreggiata Sud, dalle ore 21.00 di martedì 11 alle ore 5.00 di mercoledì 12 ottobre, chiusura del tratto compreso tra il km 55,700 in corrispondenza dell`uscita di Lecco Orsa e il km 50,150, in corrispondenza dell`ingresso di Lecco Valsassina.



I percorsi alternativi, segnalati in loco, si articoleranno lungo la viabilità provinciale e comunale.



Sulla strada statale 340dir ‘Regina’, per consentire l’esecuzione dei lavori di manutenzione degli impianti tecnologici all`interno delle gallerie, dalle ore 21.00 di mercoledì 12 ottobre alle ore 5.00 di giovedì 13 ottobre sarà chiusa la galleria Loveno,dal km 0,000 al km 2,200 della statale 340 Dir `Regina`, nel territorio comunale di Menaggio.


I percorsi alternativi, segnalati in loco, si articoleranno lungo la viabilità provinciale e locale.



Sulla strada statale 233 ‘Varesina’, dalle 8.00 di lunedì 10 ottobre fino alle 17.00 di venerdì 14 ottobre, sarà in vigore il restringimento di carreggiata in corrispondenza dell’area doganale nel comune di Lavena Ponte Tresa, in provincia di Varese.


Il provvedimento si rende necessario per consentire il ripristino dei giunti di dilatazione sul viadotto.



Infine, sulla strada statale 45bis ‘Gardesana Occidentale’ sarà istituito il senso unico alternato della circolazione dal km 90,000 al km 95,730, nella galleria Campione, nel territorio comunale di Tremosine, in provincia di Brescia, nelle ore notturne (fascia oraria 21.00-6.30) dal 10 ottobre al 29 novembre, escluse le notti tra sabato e domenica e quelle tra domenica e lunedì. Il provvedimento, necessario per consentire i lavori di posa di un elettrodotto che fiancheggia la statale.

Data Pubblicazione: 07/10/2016
 
Progetto Case Cantoniere: l’11 ottobre workshop di Anas e Amministrazione Comunale di Campodolcino

L’Anas ha inserito il Comune di Campodolcino in un importante progetto pilota, ovvero la valorizzazione delle case cantoniere sparse sul territorio italiano. Il Sindaco di Campodolcino, ha coordinato con Anas l’organizzazione di un workshop nel quale sarà presentato e illustrato il bando di gara per dare in concessione le case cantoniere affinché siano trasformate in alberghi, ristoranti e punti di informazione turistica.


L’appuntamento è fissato per martedì 11 ottobre alle 17.30, presso la sede della Comunità Montana della Valchiavenna, in Via Lena Perpenti 8/10 a Chiavenna.


Parteciperanno, oltre al Sindaco Prof. Giuseppe Guanella, Il Presidente della Comunità Montana, Dott. Flavio Oregioni, l’Ing. Giuseppe Ferrara Capo Compartimento Anas per la Lombardia e l’ing. Claudio Arcovito, responsabile Brand e Immagine Anas, che illustrerà il bando di gara e risponderà ai quesiti posti dal pubblico.


Per i professionisti che saranno coinvolti, l'Anas ha messo a punto un manuale di progettazione. Si tratta - si legge nel manuale stesso - di un documento «destinato ai progettisti che devono redigere progetti di recupero delle case, alle imprese coinvolte nella realizzazione, agli allestitori e, infine, ai gestori che avranno così una sorta di vademecum per l'arredo e l'allestimento di ogni ambiente della casa cantoniera».


Per ulteriori informazioni, è possibile consultare il sito web dell’Anas dedicato al progetto:

www.casecantoniere.it


I cittadini e i media interessati sono invitati a partecipare.

Data Pubblicazione: 07/10/2016
 
Bollettino meteo della Protezione Civile per sabato 8 ottobre

Dal tardo pomeriggio-sera di domani, sabato 8 ottobre 2016, e per le successive 9-12 ore, si prevedono precipitazioni, a prevalente carattere di rovescio o temporale, sul Lazio.



I fenomeni temporaleschi saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica, locali grandinate e forti raffiche di vento.

Data Pubblicazione: 07/10/2016
 
Anas, Osservatorio del traffico: +2% su tutta la rete a settembre 2016

Roma, 7 ottobre 2016 – Traffico ancora in crescita sulla rete stradale e autostradale di oltre 25 mila km gestita da Anas. Nel mese di settembre l’Indice di Mobilità Rilevata (IMR) dell’Osservatorio del Traffico registra un incremento del 2% circa rispetto al mese di settembre dello scorso anno.

Per quanto riguarda la suddivisione in macro-aree, sempre rispetto al mese precedente, si registra sui veicoli totali una impennata dell’5% al Nord Italia, mentre rimane stabile il Centro. Flessione fisiologica dovuta alla fine del periodo estivo invece al Sud e nelle isole.
Migliora del 2%, sempre nell’area nordica, come nel meridione paragonato al settembre dell’anno scorso. Ancora stabile il Centro.

Nettamente più interessanti – come già sottolineato negli ultimi mesi – i dati che riguardano il segmento dei veicoli pesanti, sia a livello nazionale, dove il dato sui veicoli totali si attesta al + 18% rispetto al mese di agosto e al 6% confrontato con l’anno passato.
Rilevante, in particolare, l’incremento del Nord Italia che rispetto ad agosto 2016 vola al 28%, il Centro al 21% e il Sud al 13%. Dato in crescita anche nelle due isole maggiori: la Sicilia sale ad un + 17,4% se confrontato con l’anno precedente e ad un + 14% rispetto ad agosto 2016, mentre la Sardegna raggiunge rispettivamente un + 2% e un + 8%.

Nuovo tracciato strada statale 77 “della Val di Chienti” – Quadrilatero Marche-Umbria
Da quando, lo scorso 28 luglio, Anas ha aperto al traffico la direttrice Foligno-Civitanova Marche e il tratto umbro della direttrice Perugia-Ancona sia nei mesi di agosto che di settembre, rispetto allo stesso mese dell’anno precedente, i veicoli sul nuovo tracciato della strada statale 77 “della Val di Chienti” sono incrementati di 3.000 unità al giorno.

Le arterie più trafficate della rete Anas
L’arteria più trafficata della rete Anas è il Grande Raccordo Anulare di Roma: lo scorso mercoledì 14 settembre è stato il giorno più trafficato con il passaggio di 160.564 veicoli, mentre quella più trafficata dai mezzi pesanti risulta essere la strada statale 16 “Adriatica” all’altezza di Bari con 9420 veicoli nella giornata di lunedì 26 settembre.

Tutte le infografiche e dati analitici dell’Osservatorio Traffico Anas sono disponibili al seguente link: http://www.stradeanas.it/content/index/arg/osservatorio_traffico

Data Pubblicazione: 07/10/2016
 
Basilicata: aperto il primo lotto della strada di collegamento tra la SS585 e l’abitato di Lauria

Potenza, 7 ottobre 2016 – Aperto al traffico quest’oggi il primo lotto – di oltre 3 km – della strada di collegamento tra la statale 585 “Fondo Valle del Noce” e l’abitato di Lauria, in provincia di Potenza.
La nuova opera – una congiunzione stradale strategicamente importante nell’ambito della viabilità lucana – è stata presentata questa mattina presso la Sala Consiliare del Comune di Lauria alla presenza, tra gli altri, del Presidente della Regione Basilicata Marcello Pittella, del Capo Compartimento Anas Francesco Caporaso e del Sindaco Angelo Lamboglia.

La nuova viabilità si estende a partire dallo svincolo a livelli sfalsati della statale 585 fino all’innesto con la viabilità comunale di Lauria.
La piattaforma stradale è costituita da due corsie della larghezza di 3,50 metri e da due banchine laterali da 1,25 metri ciascuna, per una larghezza complessiva di 9,50 metri; in alcuni tratti a forte pendenza sono stati realizzati locali allargamenti con l’inserimento di una corsia di arrampicamento per i mezzi pesanti di 3 metri che porta la piattaforma stradale a 12,50 metri.

La storia di questi lavori è stata, purtroppo, travagliata a causa di difficoltà economiche sia della prima impresa (inizio degli anni novanta) che della seconda impresa appaltatrice (all’inizio del duemila). A seguito di successivo appalto relativo ai residui lavori, a luglio del 2014, gli interventi sono stati riavviati.
I lavori hanno riguardato il completamento delle opere parzialmente eseguite durante i precedenti appalti, e sono consistiti nella realizzazione di opere di sostegno del corpo stradale e di opere di finitura, pavimentazioni, barriere di sicurezza etc. - del costo netto finanziato di 5,2 milioni di euro.
Inoltre, al fine di consentire la completa apertura al traffico della arteria, è stato previsto, mediante ulteriori appalti, il ripristino di alcune opere oggetto di danneggiamenti verificatisi nel corso degli anni di fermo cantiere oltre ad ulteriori interventi di manutenzione straordinaria di opere preesistenti per un importo netto finanziato di circa 2 milioni di euro.
I suddetti ulteriori interventi di manutenzione straordinaria (in corso di appalto o già appaltati, la cui conclusione dei lavori è prevista per l’estate 2017) riguardano i viadotti Fiumicello e Marcellino, i guard-rail del viadotto Noce e la pavimentazione dello svincolo con la strada statale 585.
L’esecuzione di tali lavori non comporterà comunque l’interruzione della circolazione, ma verrà adottato temporaneamente un provvedimento di limitazione di portata sull’intero Lotto ed un abbassamento del limite velocità nel primo chilometro (lato SS585). Sono inoltre previsti ulteriori interventi per circa 2 milioni di euro.

L'intervento è stato finanziato dall'Anas e dalla Regione Basilicata attraverso fondi derivanti dall’Accordo di Programma Quadro stipulato tra MIT, MISE, Regione Basilicata e Anas nel 2014 (Piano Sud).
Il prossimo martedì 11 ottobre, inoltre, aprirà al traffico un’ulteriore nuova viabilità: il Lotto del ‘Capo Posto’ lungo la statale 655 “Bradanica”, opera fondamentale, sia per i collegamenti interregionali con la Puglia, sia per la città di Matera.

Data Pubblicazione: 07/10/2016
 
Sicilia, autostrada A19: al via i lavori di manutenzione straordinaria viadotti Mulini e Cozzo Rocca

Anas comunica che da lunedì 10 ottobre avranno inizio i lavori di manutenzione straordinaria dei viadotti “Mulini” e “Cozzo Rocca”, sull’autostrada A19 “Palermo-Catania”.


Gli interventi fanno parte del piano di manutenzione da 872 milioni di euro che Anas ha in corso lungo la A19.



A partire dalle ore 7 di lunedì e fino al termine dei lavori verrà chiuso un tratto della carreggiata in direzione Palermo dal km 99,300 al km 100,500, tra gli svincoli di Ponte Cinque Archi e Caltanissetta.



Inoltre, tra gli svincoli di Caltanissetta ed Enna, nel tratto compreso tra il km 112,800 e il km 114,500, si interverrà alternativamente su entrambe le carreggiate, con deviazione di tutto il traffico, nei due sensi di marcia, sulla carreggiata di volta in volta non interessata dai lavori.



All’approssimarsi delle aree di cantiere, i veicoli dovranno rispettare il limite di 60 km/h e il divieto di sorpasso.



Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti "Pronto Anas" è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde, gratuito, 800 841 148.

Data Pubblicazione: 06/10/2016
 
Veneto: nel prossimo fine settimana chiuso un tratto della statale 14 in provincia di Venezia

Anas comunica che dalle ore 22.00 di venerdì 7 ottobre alle ore 22.00 di domenica 9 ottobre 2016, sarà chiuso al traffico un tratto della strada statale 14 “della Venezia Giulia”, dal km 68,600 al km 68,900, in provincia di Venezia.


La limitazione si rende necessaria per consentire al Comune di Fossalta di Portogruaro, il varo di un manufatto a spinta per la realizzazione di un sottopasso ciclopedonale al km 68,750 della statale, in corrispondenza di Via Pascoli.



Per tutta la durata dell’intervento, la circolazione stradale sarà deviata obbligatoriamente sulla viabilità locale con indicazioni presenti sul posto.



Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in `App store` e in `Play store`. Inoltre si ricorda che il servizio clienti `Pronto Anas` è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde, gratuito, 800 841 148.

Data Pubblicazione: 06/10/2016
 
Quadrilatero Marche-Umbria, Anas: deposta targa in riconoscenza dei lavoratori della SS77

La cerimonia si è svolta nel pomeriggio di oggi presso lo svincolo di Colfiorito alla presenza del Vescovo di Foligno Mons. Gualtiero Sigismondi, del Sindaco di Foligno Nando Mismetti, dell’Amministratore Unico della società Quadrilatero Marche-Umbria Guido Perosino, e del Capo Compartimento Anas per l’Umbria Raffaele Celia

Data Pubblicazione: 06/10/2016
 
Bollettino meteo della Protezione Civile per il 6 e 7 ottobre

Dal pomeriggio di oggi, giovedì 6 ottobre 2016, e per le successive 18-24 ore, si prevedono precipitazioni, a prevalente carattere di rovescio o temporale, sulla Toscana meridionale e la Sardegna.


Dalla tarda serata di oggi, giovedì 6 ottobre 2016, e per le successive 24-30 ore, si prevedono precipitazioni, a prevalente carattere di rovescio o temporale, su Campania, Abruzzo, Molise e puglia in estensione dal primo mattino di domani, venerdì 7 ottobre 2016, a Basilicata, Calabria e Sicilia, specie sui settori tirrenici.


I fenomeni temporaleschi saranno accompagnati da rovesci di forte intensità frequente attività elettrica, locali grandinate e forte raffiche di vento.

Data Pubblicazione: 06/10/2016
 
Marche: riaperta la strada statale 4 “Salaria” a Pescara del Tronto, in provincia di Ascoli Piceno

Anas - in accordo con Regione Marche, Vigili del Fuoco, Genio militare e Protezione Civile - ha riaperto al transito la strada statale 4 “Salaria” a Pescara del Tronto, in provincia di Ascoli Piceno. La circolazione è consentita a senso unico alternato regolato da semaforo.



La chiusura si era resa necessaria lo scorso sabato 1 ottobre per garantire l’incolumità degli utenti e consentire gli interventi di protezione della carreggiata, sulla quale incombe il rischio di caduta di massi e macerie provenienti dal centro abitato di Pescara del Tronto, duramente colpito dal terremoto dello scorso 24 agosto (foto allegate), rischio aggravato dalle condizioni meteorologiche.



Data la particolare complessità della situazione, il tavolo tecnico che si era riunito presso la Dicomac - Direzione di comando e controllo istituita a seguito del sisma - ha individuato soluzioni tecniche ad hoc, al fine di consentire un rapido ripristino della transitabilità.


In particolare, è stata realizzata una speciale barriera costituita da una doppia fila di pesanti container riempiti di materiale inerte, in grado di salvaguardare la sede stradale da eventuali frane o crolli. La Regione Marche ha inoltre installato un sistema di monitoraggio con sensori in grado di rilevare eventuali movimenti del materiale instabile, attraverso sistemi di telecontrollo in tempo reale.



Le lavorazioni (foto allegate) proseguono con turnazioni 24 ore su 24 per accelerare la conclusione degli interventi. In alcune fasi potrebbe rendersi necessaria la temporanea interdizione al traffico.

Data Pubblicazione: 06/10/2016
 
Calabria: sabato 8 ottobre chiuso un tratto della SS616 “di Pedivigliano” in provincia di Cosenza

Anas comunica che la strada statale 616 “di Pedivigliano” sarà chiusa in entrambe le direzioni nel tratto compreso tra il km 1,850 e 2,370, tra i territori comunali di Pedivigliano e Colosimi in provincia di Cosenza.


La chiusura si rende necessaria per consentire l’intervento di varo travi nell’ambito dei lavori di costruzione della strada di collegamento fra la superstrada dei ‘Due Mari’ e del 'Medio Savuto', attraverso la Comunità Montana del Reventino che collegherà la strada provinciale per Serrastretta e la strada provinciale per Decollatura con la strada statale 616.


Nel dettaglio, nella giornata dell'8 ottobre 2016, nella fascia oraria compresa tra le ore 8:00 e le ore 18:00, nel tratto interessato dalla chiusura è previsto il limite orario da 70km/h a 30km/h per i veicoli in transito che procederanno lungo i percorsi alternativi individuati dall'Amministrazione Provinciale di Catanzaro, segnalati in loco.


Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l’evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti "Pronto Anas" è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde gratuito 800.841.148.

Data Pubblicazione: 06/10/2016
 
Veneto: chiusura notturna della galleria “Termine” sulla SS51 “di Alemagna” in provincia di Belluno

Anas comunica che da lunedì 10 a sabato 15 ottobre e successivamente da lunedì 17 a venerdì 21 ottobre 2016, nella fascia oraria compresa tra le ore 21.00 e le ore 6,00 sarà chiusa al traffico la galleria “Termine” lungo la strada statale 51 “di Alemagna”.


Il traffico sarà deviato obbligatoriamente sulla NSA 215 “ex SS 51” al km 53,300 in corrispondenza dello svincolo di Termine di Cadore ed al km 56,000, in corrispondenza dello svincolo di Ospitale di Cadore.



La limitazione si rende necessaria per consentire il completamento dei lavori di manutenzione straordinaria degli impianti tecnologici all’interno della galleria.



Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in `App store` e in `Play store`. Inoltre si ricorda che il servizio clienti `Pronto Anas` è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde, gratuito, 800 841 148.

Data Pubblicazione: 06/10/2016
 
Avviato il trasferimento ad Anas di 531 km di strade ex statali nelle Marche

Ancona, 5 ottobre 2016 – Torneranno statali e in gestione ad Anas circa 531 km di strade ex statali ricadenti nel territorio della Regione Marche, attualmente in gestione alle rispettive Province. La convenzione che avvia il trasferimento delle competenze è stata firmata oggi dal Presidente della Regione Marche Luca Ceriscioli, dal Presidente Anas Gianni Vittorio Armani e dai presidenti di quattro Province marchigiane: Liana Serrani (Ancona), Paolo D'Erasmo (Ascoli Piceno), Aronne Perugini (Fermo), Daniele Tagliolini (Pesaro e Urbino).
Inoltre Anas, Regione Marche e Province hanno sottoscritto sempre oggi una seconda convenzione che prevede la gestione in regime di “service” da parte della Azienda delle strade di ulteriori 252 km di arterie regionali e provinciali che resteranno in capo agli Enti locali e territoriali.

“Le convenzioni firmate oggi - ha affermato il Presidente di Anas, Gianni Vittorio Armani - rientrano nel piano avviato dall’Azienda per il recupero di circa 6.250 km di ex strade statali sull’intero territorio nazionale da riclassificare come “di interesse Statale”, al fine di garantire la continuità territoriale della rete e una più razionale gestione delle tratte nonché incrementare l’efficienza nella gestione e manutenzione delle infrastrutture”.

La prima convenzione riguarda i 531 km che saranno riclassificati come strade statali e torneranno pertanto di competenza Anas: ex SS3 “Flaminia” per circa 35 km in provincia di Pesaro e Urbino; ex SS77 “della Val di Chienti” per 19,7 km in provincia di Macerata; ex SS78 “Picena” per circa 78,7 km nelle province di Macerata, Fermo e Ascoli Piceno; ex SS210 “Fermana Faleriense” per circa 55 km nelle province di Fermo e Macerata; ex SS256 Muccese per circa 40 km nelle province di Macerata e Ancona; ex SS360 “Arceviese” per 62,2 km in provincia di Ancona; ex SS361 Septempedana, per 63 km in provincia di Macerata; ex SS362 “Jesina” per circa 35 km nelle province di Ancona e Macerata; ex SS423 “Urbinate” per circa 28 km in provincia di Pesaro e Urbino; ex SS424 “della Val Cesano” per circa 55 km nelle province di Pesaro e Urbino e Ancona; ex SS433 “di Val d’Aso” per circa 42,3 km nelle province di Ascoli Piceno e Fermo; ex SS452 “della Contessa” per circa 2,5 km in provincia di Pesaro e Urbino, ex SS 571 “Helvia Recina” per 14,6 km in provincia di Macerata.

In attesa della riclassificazione che sarà perfezionata dal Ministero delle Infrastrutture, Anas fornirà - a seguito degli adempimenti amministrativi da parte della Regione e delle Province, previsti dalla convenzione stessa - i servizi di sorveglianza della rete e primo intervento, manutenzione invernale (trattamenti antigelo e sgombero neve) e manutenzione ordinaria (opere in verde, segnaletica verticale e orizzontale, pavimentazione, barriere e impianti tecnologici).

La seconda convenzione stipulata oggi riguarda gli ulteriori 252 km di strade ex statali che non sono ricompresi tra quelli che saranno riclassificati come strade statali.
Al fine di assicurare comunque una maggiore efficienza e continuità territoriale nella gestione delle infrastrutture, la convenzione prevede che le Province affideranno in “service” ad Anas i servizi di gestione, manutenzione invernale e manutenzione ordinaria che dovranno essere eseguiti secondo gli standard minimi prescritti, per una durata di 3 anni rinnovabili.
Per quanto riguarda la manutenzione straordinaria, Anas proporrà alla Regione e alle Province, entro il 30 settembre di ogni anno, il “Piano Annuale degli Interventi di Manutenzione Straordinaria” per l’anno successivo. La Regione, sentite le Province, comunicherà ad Anas l’elenco delle priorità e trasferirà le somme occorrenti ad Anas per l’esecuzione dei lavori.

La Regione attiverà inoltre le procedure interne per consentire - su base volontaria e individuale - il passaggio ad Anas del personale attualmente impiegato sui tratti stradali interessati dalla convenzione. I tratti sono: ex SS4 “Salaria” per circa 32 km in provincia di Ascoli Piceno, compreso il tratto denominato “raccordo Monticelli-Marino del Tronto; ex SS 77 “della Val di Chienti” per circa 28 km nelle province di Macerata e Ancona; ex SS209 “Val Nerina” per 24,5 km in provincia di Macerata; ex SS 257 “Apecchiese” per circa 34 km in provincia di Pesaro e Urbino; ex SS 259 “Val Vibrata” per 6,2 km in provincia di Ascoli Piceno; ex SS361 “Septempedana” per circa 34 km in provincia di Ancona e Macerata; ex SS485 “Corridonia Maceratese” per circa 22,5 km in provincia di Macerata; ex SS502 “di Cingoli” per 71 km in provincia di Macerata.

Data Pubblicazione: 05/10/2016
 
Marche: dalle 22 di oggi saranno avviati i lavori per riapertura SS4 “Salaria” a Pescara del Tronto

Anas comunica che a partire dalle 22:00 di questa sera potranno essere avviati gli interventi necessari alla riapertura della strada statale 4 “Salaria” a Pescara del Tronto, in provincia di Ascoli Piceno.


Il tratto era stato chiuso lo scorso sabato 1 ottobre a causa del rischio di frane e caduta massi determinato dal terremoto dello scorso 24 agosto ed aggravato dalle condizioni meteo avverse. Nella giornata di oggi, dalle 14:00 alle 22:00 la circolazione è consentita a senso unico alternato regolato da semaforo, dato il miglioramento delle condizioni metereologiche.



Gli interventi ordinariamente attuati per criticità di questo tipo - dal disgaggio del versante pericolante all’installazione di barriere paramassi - non sono in questo caso realizzabili in sicurezza. Per questo, il tavolo tecnico che si è riunito in Dicomac - a cui siedono Anas, Regione Marche, Vigili del Fuoco, Genio militare, Funzioni tecnica e mobilità della stessa Direzione di comando e controllo - ha lavorato in questi giorni all’individuazione di una soluzione che fosse rapida, praticabile in sicurezza e che consentisse un tempestivo ripristino della viabilità.



La Regione Marche ha installato un sistema di monitoraggio per rilevare eventuali movimenti attraverso sistemi di telecontrollo. Anas provvederà a posizionare due barriere costituite da container, a salvaguardia della carreggiata, al fine di ripristinare la circolazione a senso unico alternato.



Dalle 22:00 di questa sera il tratto interessato sarà pertanto chiuso per consentire l’esecuzione dei lavori. La prima fase di intervento, particolarmente complessa, prevede lo spostamento dell’attuale barriera protettiva e il posizionamento della prima fila di container. La durata di questa prima fase, che comporta la chiusura in entrambe le direzioni, è stimata in circa 36 ore.
Al termine di questi primi interventi, in fasce orarie che saranno definite di concerto tra tutti gli Enti, la circolazione potrà riprendere a senso unico alternato fino al termine dei lavori previsto in circa 7 giorni.



Gli operatori lavoreranno con turnazioni h24 per accelerare la conclusione degli interventi. La stima dei tempi potrebbe comunque variare in base a interruzioni straordinarie del traffico viario sia per lavori sia per eventuali allerte che saranno tempestivamente comunicate.



Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti "Pronto Anas" è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde gratuito 800 841 148.

Data Pubblicazione: 04/10/2016
 
Anas avvia nuovo modello organizzativo per la gestione del territorio

Il Consiglio di Amministrazione di Anas, riunitosi sotto la presidenza di Gianni Vittorio Armani, ha approvato il nuovo modello organizzativo aziendale per la gestione del territorio, che rivoluziona la governance di Anas.

Riqualificare e dare maggiore efficienza all’Azienda a livello territoriale sono gli obiettivi principali del nuovo modello che, in particolare si basa sulle seguenti linee guida:



  • Focus sul territorio e definizione dei ruoli manageriali territoriali di coordinamento delle attività (Coordinamento Territoriale)

  • Consolidamento delle attività svolte a livello territoriale, maggior presidio delle attività di esercizio, gestione per processi

  • Accorpamento dei processi amministrativi e di supporto

  • Razionalizzazione ed Omogeneizzazione della presenza territoriale e delle strutture organizzative presenti

  • Presidio integrato a supporto del Piano Investimenti.


Per avviare il nuovo modello è stata svolta una analisi organizzativa a valle della quale sono state individuate 8 aree geografiche territoriali definite tenendo conto di risorse, chilometri gestiti e superfici, in ciascuna delle quali sarà istituito un Coordinamento Territoriale.

I nuovi Coordinamenti Territoriali sono:


1. Nord ovest (Piemonte, Lombardia Liguria, Valle d’Aosta)

2. Nord est (Veneto, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna)

3. Centro (Marche, Umbria, Toscana)

4. Tirrenica (Lazio, Campania, Basilicata)

5. Adriatica (Abruzzo, Molise, Puglia)

6. Calabria (Calabria e A3 Salerno Reggio Calabria)

7. Sardegna

8. Sicilia.


Le strutture organizzative degli otto Coordinamenti Territoriali sono gerarchicamente dipendenti dal Presidente e risponderanno funzionalmente dalle Direzioni Operation e Coordinamento Territoriale e Progettazione e Realizzazione Lavori per gli ambiti di competenza. La nuova struttura sarà operativa a partire dal gennaio 2017.


“La riorganizzazione dell’assetto territoriale per una maggiore efficienza gestionale e la concentrazione dei ruoli dirigenziali – ha dichiarato il Presidente di Anas, Gianni Vittorio Armani - era uno dei principali obiettivi della nuova Anas. Ciascuna nuova Area è stata progettata per assicurare i migliori standard nei diversi ambiti delle attività di Anas: progettazione e realizzazione degli investimenti; esercizio e manutenzione della rete”.


Nell’ambito degli 8 Coordinamenti Territoriali, saranno previste 23 aree compartimentali con il compito di assicurare, per l’area geografica di competenza, la manutenzione ordinaria e straordinaria della rete stradale in concessione e la tutela del patrimonio, garantendo la sicurezza della circolazione stradale, la continua sorveglianza della rete e il tempestivo intervento nei casi di emergenza, nel rispetto delle procedure aziendali ed in accordo con la Direzione Operation e Coordinamento Territoriale.

Data Pubblicazione: 04/10/2016
 
Emilia Romagna: Compartimento Anas Bologna oggi chiuso per il Santo Patrono


Data Pubblicazione: 04/10/2016
 
Avviso di selezione per attività di sgombero neve e manutenzione per la prossima stagione invernale

Anas S.p.A. con riferimento all’attività di sgombero neve, di manutenzione, cura e ripristino delle adeguate condizioni del manto stradale e delle pertinenze stradali durante la prossima stagione invernale, avvia un processo di reclutamento per l’assunzione di personale con contratto di lavoro a tempo determinato, con rapporto di lavoro a tempo parziale (28 ore settimanali), da inquadrare nell’Area Operativa e di Esercizio – Profilo Professionale di “Operatore Specializzato” – Posizione Economica ed Organizzativa B1. Le candidature dovranno essere presentate secondo le modalità indicate nell’avviso di selezione entro il termine del 18 ottobre 2016.


L’avviso di selezione è disponibile al seguente link: clicca qui

Data Pubblicazione: 04/10/2016
 
Anas investe € 60 milioni per ripristino e protezione impianti e utilizzo sistemi anti-effrazione

Roma, 4 ottobre 2016 – Prosegue il forte impegno di Anas nella protezione dei propri impianti dal danneggiamento e dal furto, al fine di garantire la continuità del servizio ai clienti stradali in termini di sicurezza e comfort.

Anas ha, infatti, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale un bando di gara con procedura di accordo quadro per un investimento complessivo di 60 milioni di euro destinati al ripristino e alla protezione degli impianti in galleria e all'aperto a seguito dei furti nonché all’utilizzo di sistemi anti-effrazione.

L’accordo quadro, di durata quadriennale, è suddiviso in 8 lotti, che sono stati così ripartiti: lotto 1 strade di competenza Anas in Valle D'Aosta, Piemonte, Lombardia, Liguria per un investimento di 5 milioni di euro; lotto 2 strade di competenza Anas in Veneto, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna per un investimento di 5 milioni di euro; lotto 3 strade di competenza Anas in Toscana, Umbria, Marche per un investimento di 5 milioni di euro; lotto 4 strade di competenza Anas in Abruzzo, Molise, Puglia investimento per un investimento di 5 milioni di euro; lotto 5 strade di competenza Anas in Lazio, Basilicata, Campania per un investimento di 5 milioni di euro; lotto 6 strade di competenza Anas in Calabria per un investimento di 10 milioni di euro; lotto 7 strade di competenza Anas in Sardegna per un investimento di 5 milioni di euro; lotto 8 strade di competenza Anas in Sicilia per un investimento di 20 milioni di euro.

L’iter per l’affidamento è attivato mediante la procedura di Accordo Quadro ai sensi dell’art. 54, comma 3, del D.Lgs. 50/2016 che garantisce la possibilità di eseguire i lavori con tempestività nel momento in cui si manifesta il bisogno, senza dover espletare una nuova gara di appalto, consentendo quindi risparmio di tempo e maggiore efficienza.

Le imprese interessate devono consegnare la domanda di partecipazione, esclusivamente in formato elettronico, sul Portale Acquisti Anas (https://acquisti.stradeanas.it) entro e non oltre le ore 12:00 del 7 novembre 2016.

Data Pubblicazione: 04/10/2016
 
Piemonte: lavori sulle strade statali 20 ‘del colle del Tenda’ e 24 ‘del Monginevro’

Anas comunica che la galleria internazionale del Tenda sulla strada statale 20 ‘del colle di Tenda e di Valle Roja’ mercoledì 5 ottobre 2016 sarà chiusa al traffico dalle ore 9.00 alle ore 12.00.


Il provvedimento si rende necessario per effettuare interventi urgenti e non procrastinabili, a causa dell’imminente stagione invernale, di ripristino della pavimentazione antistante l’imbocco lato Italia.


Il percorso alternativo consigliato, durante le ore in cui si svolgeranno i lavori, sono le autostrade A6 Torino-Savona e A10 Savona-Ventimiglia.



Inoltre, sulla strada statale 24 ‘del Monginevro’ nelle notti dal 3 al 7 ottobre (fascia oraria 22.00-6.00) saranno chiuse le gallerie Cesana Terinese e Claviere e, nello stesso periodo, sarà vietata la circolazione ai mezzi pesanti con massa superiore alle 26 tonnellate e ai veicoli con rimorchio e semirimorchio per il trasporto delle merci, dal km 89,400 (Cesana) al km 96,460 (confine di Stato), in provincia di Torino.
La limitazione si rende necessaria per consentire interventi di manutenzione degli impianti installati in galleria.

Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in `App store` e in `Play store`. Inoltre si ricorda che il servizio clienti `Pronto Anas` è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde, gratuito, 800 841 148.

Data Pubblicazione: 04/10/2016
 
#nuovasegnaletica, Anas investe 71 milioni euro per manutenzione straordinaria segnaletica verticale

Roma, 3 ottobre 2016 – Prosegue il forte impegno di Anas nell’opera di valorizzazione degli asset esistenti per offrire un migliore servizio clienti stradali in termini di comfort e sicurezza per la guida.

Anas ha infatti pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale di oggi, 3 ottobre 2016, cinque bandi di gara in accordo quadro per 71 milioni di euro complessivi destinati alla manutenzione straordinaria della #nuovasegnaletica verticale nei prossimi quattro anni sulle strade statali in gestione su tutta la penisola italiana.

Di questi 71 milioni, 20 sono destinati all’Area Nord, 14 all’Area Centro, 15,5 all’Area Sud e 21,5 alle due isole maggiori, di cui 8 alla Sicilia e 13,5 alla Sardegna.

I lavori consentiranno il mantenimento in efficienza della segnaletica verticale nonché la realizzazione di interventi straordinari per implementare la segnaletica e/o i cartelli esistenti, con conseguenti benefici per il livello di servizio dell’infrastruttura e per la sicurezza degli automobilisti.

L’iter per l’affidamento è attivato mediante la procedura di Accordo Quadro (ex art.54 c.4 lettera a) - D.lgs. 50/2016) che garantisce la possibilità di eseguire i lavori con tempestività nel momento in cui si manifesta il bisogno, senza dover espletare una nuova gara di appalto, consentendo quindi risparmio di tempo e maggiore efficienza.

Le imprese interessate devono consegnare la domanda di partecipazione, esclusivamente in formato elettronico, sul Portale Acquisti Anas (https://acquisti.stradeanas.it) entro le ore 12.00 del 7 novembre 2016.

Data Pubblicazione: 03/10/2016
 
Le attività delle Istituzioni per la settimana in corso

CAMERA E SENATO CONGIUNTE


Indagine conoscitiva sui contratti pubblici


Martedì 4 ottobre le Commissioni congiunte VIII Ambiente della Camera e 8ª Lavori pubblici del Senato, nel quadro dell’Indagine conoscitiva sui contratti pubblici. procederanno all’audizione dei vertici dell’Anas,


Nota di aggiornamento DEF 2016


Lunedì 3 e martedì 4 ottobre le Commissioni congiunte V Bilancio della Camera e 5ª Bilancio del Senato, nel quadro delle audizioni preliminari alla Nota di aggiornamento del DEF 2016, procederanno alle audizioni di Bankitalia, ISTAT, Corte dei Conti e del Ministro dell’Economia e delle Finanze.


CAMERA


Nota di aggiornamento DEF 2016


Martedì 4 ottobre a Commissione V Bilancio avvierà l’esame della Nota di aggiornamento al DEF 2016 (DOC. LVII n. 4/bis).


SENATO


Nota di aggiornamento DEF 2016


Mercoledì 5 e giovedì 6 ottobre la Commissione 5ª Bilancio avvierà l’esame della Nota di aggiornamento al DEF 2016 (DOC. LVII n. 4/bis).
 

Data Pubblicazione: 03/10/2016
 
Bollettino meteo della Protezione Civile per il 1° ottobre 2016

Dalle prime ore di domani, sabato 1 ottobre 2016, e per le successive 18-24 ore, si prevedono precipitazioni, a prevalente carattere di rovescio o temporale, sulla Sardegna.


Dalla mattinata di domani, sabato 1 ottobre 2016, e per le successive 24-36 ore, si prevedono precipitazioni, a prevalente carattere di rovescio o temporale, su Liguria, Toscana, Emilia Romagna, Umbria, Lazio e Abruzzo.


I fenomeni temporaleschi saranno accompagnati da rovesci di forte intensità frequente attività elettrica, locali grandinate e forte raffiche di vento.

Data Pubblicazione: 30/09/2016
 
Sarà intitolata a Piero Taruffi la curva del circuito storico della Mille Miglia, ad Antrodoco (RI)

Roma, 30 settembre 2016 – Ha visto transitare campioni storici del calibro di Ascari, Villoresi, Fangio, Moss e Taruffi. E dopo i lavori di riqualificazione dell’area realizzati da Anas nel 2013, la mitica curva parabolica della “Mille Miglia”, al km 1,100 della strada statale 17 “dell’Appennino Abruzzese”, nel comune di Antrodoco, sarà intitolata proprio a Piero Taruffi, campione e vincitore dell’ultima edizione della storica corsa, nel 1957.

L’iniziativa, promossa da Anas, Comune di Antrodoco e Automotoclub Storico Italiano, si svolgerà domattina alla presenza - tra gli altri - di Sandro Grassi, Sindaco di Antrodoco; Prisca Taruffi, giornalista, pilota e figlia di Piero Taruffi; Fernando Felli, giornalista ideatore della manifestazione; Lelio Russo, Capo Compartimento Anas per il Lazio.

La strada statale 17, gestita dall’allora “Azienda Nazionale Autonoma delle Strade” e tutt’oggi in gestione ad Anas SpA, è stata protagonista di nove edizioni della gara Mille Miglia, dal 1949 al 1957. Lungo il tracciato originale è rimasta completamente intatta proprio la curva al km 1,100, con una fisionomia familiare agli appassionati di automobilismo per la sua forma parabolica e per la pavimentazione tipica degli anni Cinquanta, realizzata in porfido all’interno e cemento nella corsia esterna. I lavori di riqualificazione dell’area, eseguiti da Anas, hanno riguardato la sistemazione delle aiuole spartitraffico e di un tratto in rettilineo in prossimità della curva, oltre all’installazione di un cartello informativo sulla storia della Mille Miglia e di una targa commemorativa che ne riporta il logo storico.

L’iniziativa testimonia il nuovo approccio di Anas, impegnata - da un lato - nella salvaguardia del suo patrimonio storico, come sta accadendo anche per le Case Cantoniere, oggetto di un progetto pilota per la valorizzazione turistico-culturale e - dall’altro - nella modernizzazione delle infrastrutture stradali, implementandole con le moderne tecnologie per aumentare il livello di servizio e la sicurezza della circolazione: basti pensare alle nuove barriere “salvamotociclisti”, al piano di implementazione degli impianti tecnologici e al progetto #smartroad, un progetto ad alto contenuto innovativo tra i primi al mondo nel settore stradale, in previsione anche delle auto senza conducente. Quest’ultimo è già in corso sulla A3 Salerno-Reggio Calabria, con l’obiettivo è di estendere il progetto ad ulteriori 1500 km di strade e autostrade Anas.

Data Pubblicazione: 30/09/2016
 
Piemonte, mercoledì 5 ottobre chiuso per 3 ore il tunnel del Tenda per lavori di pavimentazione

Anas comunica che la galleria internazionale del Tenda sulla strada statale 20 ‘del colle di Tenda e di Valle Roja’ mercoledì 5 ottobre 2016 sarà chiusa al traffico dalle ore 9.00 alle ore 12.00.
Il provvedimento si rende necessario per effettuare interventi urgenti e non procrastinabili, a causa dell’imminente stagione invernale, di ripristino della pavimentazione antistante l’imbocco lato Italia.
Il percorso alternativo consigliato, durante le ore in cui si svolgeranno i lavori, sono le autostrade A6 Torino-Savona e A10 Savona-Ventimiglia.

Data Pubblicazione: 30/09/2016
 
Calabria: limitazioni sulla SS107 per programmati monitoraggi strumentali sul viadotto ‘Cannavino’

Anas comunica che, per l’esecuzione dei programmati monitoraggi strumentali sul viadotto ‘Cannavino’, situato al km 42,700 della strada statale 107 "Silana Crotonese", tra le ore 23.00 del 4 ottobre e fino alle ore 5.00 di mercoledì 5 ottobre 2016, sarà chiuso il tratto compreso tra il km 41,300 (nel territorio comunale di Rovito) ed il km 43,130 (nel territorio comunale di Celico), in provincia di Cosenza; contestualmente saranno interdette al transito anche la rampa dello svincolo di Celico in direzione di Cosenza e la rampa dello svincolo di Rovito in direzione di Crotone.


I veicoli provenienti da Cosenza e diretti a Celico e a Crotone dovranno prendere l’uscita obbligatoria dalla statale 107 al km 34,200 (svincolo di Cosenza) in direzione Casole Bruzio e Spezzano Piccolo con innesto sulla statale 107 al km 45,450.


I veicoli provenienti da Crotone, dalla statale 107 e quelli locali provenienti da Celico e Spezzano della Sila e diretti a Cosenza dovranno prendere l’uscita obbligatoria dalla statale 107 al km 45,450 con prosieguo in direzione SpezzanoPiccolo, Casole Bruzio, Cosenza.


Il personale Anas che stazionerà in prossimità delle interruzioni, sospenderà le operazioni di monitoraggio per garantire il passaggio dei mezzi di soccorso.


Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti "Pronto Anas" è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde gratuito 800 841 148

Data Pubblicazione: 30/09/2016
 
Toscana: da lunedì 3 ottobre chiusa SS1 “Aurelia” per lavori sul ponte Tombolo, nel comune di Pisa

Anas comunica che a partire da lunedì 3 ottobre 2016 la strada statale 1 “Aurelia” sarà chiusa al traffico in entrambe le direzioni nel comune di Pisa, per consentire l’esecuzione dei lavori per la messa in sicurezza del ponte “Tombolo” (km 325,800), che sovrappassa la linea ferroviaria Pisa-Livorno.

L’intervento, per un investimento di circa 1,5 milioni di euro, consiste nella demolizione dell’esistente impalcato e nella realizzazione di un nuovo impalcato in acciaio e calcestruzzo, oltre a lavori di risanamento e consolidamento dei rilevati in terra di approccio al viadotto.

Anas è fortemente impegnata per minimizzare i tempi di chiusura dell’arteria, compatibilmente con le necessità tecniche e con le esigenze del traffico ferroviario sottostante. A tale scopo alcuni interventi preliminari sono già stati completati lo scorso febbraio, in orario notturno, mentre il montaggio del nuovo impalcato è già in corso (*foto allegate). Le prossime fasi prevedono invece l’avvio delle operazioni di demolizione, rendendo pertanto necessaria la chiusura provvisoria al traffico.
Le modalità di esecuzione sono state preventivamente concordate e condivise presso la Prefettura di Pisa, alla presenza delle Amministrazioni, Enti ed organi di Polizia Stradale e Municipale territorialmente competenti.


I PERCORSI ALTERNATIVI

Il traffico locale e i residenti diretti all’interno del tratto interdetto potranno transitare in entrambe le direzioni fino al cantiere, dove la strada sarà interrotta. I veicoli pesanti diretti all’interno del tratto interdetto, dovranno attestare l’effettiva destinazione a richiesta degli organi di Polizia Stradale.

>>Il traffico di “lunga percorrenza” proveniente da Livorno e diretto a Pisa, potrà utilizzare i seguenti percorsi alternativi:

- Traffico leggero:
a) Il traffico leggero di lunga percorrenza lungo la direttrice Livorno-Pisa potrà percorrere la SS1 “Aurelia” fino al ponte dell’Arnaccio (km 322+400) dove verrà deviato obbligatoriamente sulla SS67Bis “dell’Arnaccio” in direzione Pisa fino all’intersezione con la ex SS206. All’altezza di detta intersezione i veicoli saranno indirizzati verso la località “Ospedaletto”, dove si potranno immettere sulla Strada “FI-PI-LI” in corrispondenza dello svincolo di Pisa Nord-Est. Da qui percorrendo la FI-PI-LI in direzione Pisa potranno immettersi nuovamente sulla SS1 Aurelia in corrispondenza dello svincolo di Pisa Ovest-Aurelia (km 333+300);
b) In alternativa, il traffico leggero di lunga percorrenza lungo la direttrice Livorno-Pisa potrà percorrere la SS1 “Aurelia” fino al km 320+350 (località Stagno) ed imboccare la SGC FI-PI-LI in direzione Firenze fino allo svincolo di Pisa Ovest-Aurelia dove potrà riprendere la SS1 Aurelia in direzione Pisa;
c) In alternativa, il traffico leggero di lunga percorrenza potrà percorrere la tratta autostradale Livorno-Pisa dell’autostrada A12.

Traffico pesante:
a) Lungo la direttrice Livorno-Pisa il traffico pesante di lunga percorrenza sarà deviato obbligatoriamente all’altezza della località Stagno (km 320+350) della SS1 Aurelia ed indirizzato sulla Strada “FI-PI-LI” in direzione Firenze fino allo svincolo di Pisa Ovest-Aurelia (333+300) dove potrà riprendere la SS1 “Aurelia” in direzione Pisa.
b) In alternativa il traffico pesante di lunga percorrenza potrà percorrere la tratta autostradale Livorno-Pisa della “A12”.

>> Il traffico di “lunga percorrenza” proveniente da Pisa e diretto a Livorno, potrà utilizzare i seguenti percorsi alternativi:

- Traffico leggero
a) Il traffico leggero di lunga percorrenza lungo la direttrice Pisa-Livorno potrà percorrere la SS1 “Aurelia” fino allo svincolo di Pisa Ovest-Aurelia, dove verrà deviato obbligatoriamente sulla Strada “FI-PI-LI” in direzione Livorno, fino allo svincolo di Pisa Nord-Est in località Ospedaletto. Da qui i veicoli potranno immettersi sulla ex SS206 in direzione Livorno fino all’intersezione con la SS67Bis “dell’Arnaccio”. All’altezza di detta intersezione i veicoli saranno indirizzati verso Livorno e potranno immettersi nuovamente sulla SS1 “Aurelia” in località ponte dell’Arnaccio (km 322+400);
b) Il traffico leggero di lunga percorrenza lungo la direttrice Pisa-Livorno potrà percorrere la SS 1 “Aurelia” fino al km 333+300 della SS 1 Aurelia ed imboccare la SGC FI-PI-LI all’altezza dello svincolo di Pisa Ovest-Aurelia. I veicoli proseguendo in direzione Livorno potranno in alternativa riprendere la SS 1 Aurelia in corrispondenza dello svincolo di Stagno e proseguire sulla strada statale a partire dal km 320+300 (località Stagno) in direzione Livorno;
c) In alternativa il traffico leggero di lunga percorrenza potrà percorrere la tratta autostradale Pisa-Livorno della “A12”.

- Traffico pesante
a) Il traffico pesante di lunga percorrenza lungo la direttrice Pisa-Livorno sarà deviato obbligatoriamente al km 333+300 della SS 1 Aurelia ed indirizzato sulla SGC FI-PI-LI all’altezza dello svincolo di Pisa Ovest-Aurelia. I veicoli proseguendo in direzione Livorno potranno riprendere la SS 1 Aurelia al km 320+350 in corrispondenza dello svincolo di Stagno e proseguire sulla strada statale in direzione Livorno;
b) In alternativa il traffico pesante di lunga percorrenza potrà percorrere la tratta autostradale Pisa-Livorno della “A12”.

Il completamento dei lavori è previsto entro il 16 dicembre 2016.

Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti "Pronto Anas" è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde gratuito 800 841 148.

Data Pubblicazione: 30/09/2016
 
Case Cantoniere: workshop di Anas e Comune di Dervio

 

Dervio, 30 settembre 2016 - Turismo, cultura, accoglienza, ristorazione, ospitalità, saranno le nuove caratteristiche delle Case Cantoniere Anas inserite nel progetto pilota di valorizzazione per creare nuove opportunità imprenditoriali nel settore turistico ricettivo. “E’ questo uno dei principali obiettivi del progetto – ha ricordato Claudio Arcovito Responsabile Brand e Immagine di Anas, in occasione di un workshop tenutosi oggi a Dervio per illustrare il bando di gara delle prime 30 case – riqualificare il patrimonio storico-culturale delle case cantoniere di Anas, creando al contempo occupazione, nuova imprenditoria e sviluppo per il territorio.” Il bando di gara per la concessione dell’immobile è rivolto a start-up, singoli imprenditori, consorzi, aziende, associazioni, cooperative: “Ai fini dell’aggiudicazione – ha spiegato Arcovito - conterà la capacità di sviluppare un progetto economicamente sostenibile e coerente con le finalità del modello proposto da Anas”.

Tra i vari temi trattati è emerso che la ristrutturazione della Casa Cantoniera è a carico di Anas mentre il concessionario corrisponderà un canone di concessione la cui base d’asta è compresa tra i 1.500 e i 1.900 euro al mese, oltre ad un contributo variabile in funzione del fatturato generato dall’attività imprenditoriale. I contraenti saranno individuati sulla base del criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa e le concessioni dureranno 10 anni, trascorsi i quali si procederà ad un nuovo bando di gara. L’originalità del progetto, la sua sostenibilità economica e la capacità di promuovere le eccellenze del territorio saranno comunque l’elemento di valutazione più importante per l’aggiudicazione.
“In sostanza - ha commentato Arcovito prendendo l’esempio della prestigiosa casa cantoniera di Dervio – chi si aggiudica la gara disporrà per 10 anni di una Casa cantoniera completamente ristrutturata, posizionata in un crocevia strategico, per svolgere attività di ristorazione, ricettiva, bar, vendita prodotti tipici e gli eventuali servizi specifici che prevederà il progetto vincente, a fronte di un canone di affitto di circa 1700 euro al mese ed un contributo variabile, da lui stesso proposto, che può andare da un minimo dello 0,1% fino ad un massimo del 5% del fatturato generato dall’attività imprenditoriale. Si tratta di una grande occasione, tenuto anche conto che le destinazioni d’uso commerciali delle case Cantoniere sono state oggetto di protocolli d’intesa firmati con i vari Comuni competenti per territorio. A questo proposito ringrazio il Sindaco di Dervio, per la grande attenzione ed il supporto offerto nella promozione di questo progetto”.
 



Per ulteriori informazioni, è possibile consultare il sito web dell’Anas dedicato al progetto:

www.casecantoniere.it

Data Pubblicazione: 30/09/2016
 
Toscana: proseguono i lavori di manutenzione del piano viabile sulla strada statale 1 “Aurelia”

Proseguono i lavori dell’Anas per il risanamento del piano viabile lungo la strada statale 1 “Aurelia” in Toscana. Da lunedì 3 ottobre saranno interessati due tratti rispettivamente a Livorno e in provincia di Grosseto.



In particolare, sulla variante di Livorno, per consentire lo svolgimento delle lavorazioni, il transito sarà consentito a doppio senso di marcia su una carreggiata per un tratto di circa 1 km in corrispondenza dello svincolo “Livorno/Zona Industriale” che resterà temporaneamente chiuso in ingresso e in uscita in direzione nord fino al completamento dei lavori previsto entro il 14 ottobre.



In provincia di Grosseto sarà interessato un tratto di circa 2 km tra Fonteblanda e Alberese Scalo. Il transito sarà consentito a doppio senso di marcia su una carreggiata fino al completamento degli interventi previsto entro venerdì 7 ottobre.



Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti "Pronto Anas" è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde gratuito 800 841 148.

Data Pubblicazione: 29/09/2016
 
A3 Salerno-Reggio Calabria: prorogata fino al 23 ottobre chiusura terza carreggiata per la Sicilia

Anas comunica che, per il prosieguo dei lavori nell’ambito dell’intervento di ammodernamento dell’autostrada A3 tra il km 423,300 (svincolo di Scilla incluso) ed il km 442,920, si rende necessario prorogare fino al prossimo 23 ottobre la chiusura della terza carreggiata per la Sicilia tra il km 0,000 ed il km 2,450, in provincia di Reggio Calabria.


Rimane invariato il percorso alternativo attualmente in vigore ovvero: il traffico proveniente da nord (Salerno) e diretto a Villa San Giovanni/Imbarchi per la Sicilia uscirà al successivo svincolo di Campo Calabro (km 433,000) ed attraverso viabilità provinciale (SP2) riprenderà l’autostrada – in direzione nord – dallo svincolo di Campo Calabro, per uscire al successivo svincolo di Villa San Giovanni.


Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l’evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti "Pronto Anas" è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde gratuito 800.841.148.

Data Pubblicazione: 29/09/2016
 
Marche: aggiudicati i lavori per la variante al tracciato della statale 4 “Salaria” a Trisungo (AP)

Anas ha pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale l’esito della gara d’appalto per l’affidamento dei lavori di adeguamento della strada statale 4 “Salaria” nei comuni di Arquata del Tronto e Acquasanta Terme, in provincia di Ascoli Piceno.



L’opera, del valore di 90 milioni di euro, si svilupperà per circa 2,7 km in variante al tracciato attuale tra l’abitato di Trisungo e l’esistente galleria “Valgarizia”. L’intervento comprende la costruzione di una galleria lunga 1,8 km, che sarà dotata degli impianti tecnologici e di sicurezza previsti dagli standard più recenti. Sarà inoltre realizzato lo svincolo di Trisungo per l’interconnessione della nuova infrastruttura con la viabilità esistente e con l’attuale tracciato della Salaria che avrà funzione di viabilità locale. La piattaforma stradale sarà di 10,5 metri, con una corsia per ogni senso di marcia oltre alle banchine laterali.



Il tempo previsto per l’esecuzione dei lavori è di 3 anni. L’opera consentirà di superare le criticità legate all’orografia del territorio e alla tortuosità del tracciato attuale, innalzando i livelli di servizio dell’infrastruttura nonché gli standard di sicurezza per la circolazione. L’impresa risultata aggiudicataria è “Carena SpA”, con sede a Genova.


Per informazioni dettagliate su tutti i bandi di gara è possibile consultare il sito internet www.stradeanas.it alla sezione appalti.

Data Pubblicazione: 29/09/2016
 
Basilicata: al via i lavori di messa in sicurezza del tracciato su SS658 Potenza-Melfi (1° Stralcio)

Al via in Basilicata i lavori di messa in sicurezza del tracciato stradale della statale 658 “Potenza-Melfi” (1° Stralcio). L’importo complessivo dell’intervento è pari a circa 33 milioni di euro; i lavori consisteranno nell’esecuzione di tre tratti di corsie specializzate per i veicoli lenti (tra il km 22,100 e il km 23,382, tra il km 31,640 e il km 33,329 e tra il km 35,353 e il 36,747) e di un tratto in allargamento (tra il km 20,200 e il km 21,783), nei Comuni di Avigliano, Atella e Rionero in Vulture, in provincia di Potenza. È inoltre prevista l’installazione di sistemi di prevenzione delle infrazioni al Codice della Strada mediante i cosiddetti “sorpassometri”.


Le attività – che verranno avviate lunedì 3 ottobre 2016 tra il km 20,200 ed il km 21,783, nel territorio comunale di Avigliano (PZ) – renderanno necessaria la riduzione progressiva del limite massimo di velocità 90-60-40 km/h, in entrambi i sensi di marcia ed il restringimento della carreggiata mediante la riduzione delle due corsie di marcia.


Tali limitazioni alla circolazione veicolare saranno in vigore fino al prossimo 28 febbraio.


Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti "Pronto Anas" è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde gratuito 800 841 148.

Data Pubblicazione: 29/09/2016
 
#bastabuche Sardegna: lavori di manutenzione per un investimento di 21 milioni di euro in tre anni

Un investimento complessivo di 21 milioni di euro. Questo il valore dell’appalto triennale per la manutenzione lungo le strade statali a quattro corsie gestite dal Compartimento della Sardegna, il cui esito è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale.



L’appalto rientra nel progetto Anas #bastabuche, ed è stato attivato mediante la procedura di Accordo Quadro (Art.59 comma 4 del D.Lgs. n.163/06) che garantisce la possibilità di eseguire i lavori con rapidità e ad un prezzo favorevole nel momento in cui si manifesta il bisogno, consentendo quindi risparmi di tempo e risorse e una maggiore efficienza.



In particolare le strade interessate dai lavori saranno le statali 291 “della Nurra” (per km 18,980), 131 “Carlo Felice” (per km 224,340), 131 DCN “Diramazione Centrale Nuorese” (per km 144,00), 131 DIR “Carlo Felice” (per km 3,520), 554 “Cagliaritana” (per km 29,140), 130 “Iglesiente” (per km 52,830).



Nel dettaglio i lavori, aggiudicati all’impresa IGECO Costruzioni SpA (Roma), prevedono l’esecuzione di lavori di manutenzione delle pavimentazioni e della relativa segnaletica orizzontale sulle strade statali a quattro corsie nelle provincie di Sassari, Nuoro, Oristano, Sud Sardegna e Cagliari.



Per informazioni dettagliate su tutti i bandi di gara è possibile consultare il sito internet www.stradeanas.it.

Data Pubblicazione: 29/09/2016
 
Sicurezza stradale: Anas e World Road Association al lavoro su smart road per auto senza conducente

Roma, 29 settembre 2016 – Si è tenuto oggi a Roma il Meeting mondiale organizzato da Anas e dall’Associazione mondiale della strada (World Road Association). Molti delegati dei 120 Paesi associati, oltre ai maggiori organismi ed enti internazionali che si occupano di mobilità su gomma, si sono confrontati sul tema delle nuove tecnologie per la sicurezza stradale.
I lavori sono stati aperti dal presidente di Anas e presidente per l’Italia dell’Associazione mondiale della strada, Gianni Vittorio Armani e, tra gli altri, sono intervenuti il Sottosegretario al Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Gabriele Toccafondi, il Direttore Generale per la Sicurezza Stradale del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, Sergio Dondolini e il Segretario Generale Mondiale della World Road Association, Patrick Mallejacq.

Il meeting ha chiamato a raccolta i massimi esperti del settore per fare il punto sulle nuove tecnologie al servizio della sicurezza stradale, con un focus sulle best practices nazionali ed internazionali. Due le proposte operative adottate: stimolare gli investimenti nelle tecnologie di controllo telematico del traffico, in modo da dissuadere da comportamenti pericolosi e scorretti che possono sfuggire all’occhio umano e che sono causa di incidenti, soprattutto nei centri abitati; stimolare la pianificazione dell’auto che si guida da sola, in modo che l’Italia, che dal punto di vista progettuale è in questo senso all’avanguardia, possa trovarsi pronta a questo appuntamento che si annuncia ormai prossimo.

“Anas per la sicurezza stradale agisce contemporaneamente su più fronti”, ha dichiarato il presidente Gianni Vittorio Armani illustrando ai delegati le nuove strategie dell’Azienda. “Più manutenzione per strade migliori e sicure, ricerca e innovazione per strade più tecnologiche e smart road, campagne di sensibilizzazione sulla sicurezza per richiamare l’attenzione sulla necessità di una guida attenta”.
Il presidente Armani, in particolare, ha sottolineato che - in controtendenza rispetto al passato - Anas sta investendo molto, oltre 8 miliardi, in manutenzione per valorizzare e rendere più sicure e confortevoli le strade.

Sul fronte della ricerca e dell’innovazione Anas ha bandito la prima gara per la #SmartRoad sulla A3 Salerno – Reggio Calabria. Un progetto ad alto contenuto innovativo, tra i primi al mondo nel settore stradale, che ha come focus l’automobilista e la sua tutela, in previsione anche delle auto senza conducente. L’obiettivo è di estendere il progetto a tutto il territorio nazionale.
Con il programma #stradatecnologica Anas sta investendo 100 milioni di euro per il mantenimento in efficienza degli impianti e per la realizzazione di interventi straordinari finalizzati all’implementazione degli impianti già esistenti.
Un altro progetto di ricerca ed innovazione su cui è impegnata l’Azienda riguarda le barriere stradali di sicurezza tipo ‘Anas’, le cosiddette `salvamotociclisti’, che entro il 2016 saranno montate su circa 200 km di rete con un investimento complessivo di oltre 20 milioni di euro. È stato, inoltre, avviato un programma di monitoraggio sulle infrastrutture e sull’evoluzione dell’assetto idrogeologico per superare la logica dell’intervento episodico o emergenziale, basato anche su controllo satellitare con l’Agenzia Spaziale Italiana (ASI) tramite il sistema di satelliti radar di osservazione terrestre Cosmo SkyMED.

Il terzo fronte su cui Anas è impegnata riguarda la sensibilizzazione sul tema della sicurezza. Tenuto conto che il 93% degli incidenti derivano dal comportamento del guidatore (dato Ocse), Anas ha promosso - in collaborazione con la Polizia di Stato – la campagna di sicurezza stradale ‘Quando guidi #GUIDAeBASTA’ proprio per mettere in guardia gli automobilisti sui pericoli che si corrono quando ci si distrae al volante” (www.guidaebasta.it).
La grande attenzione al tema prosegue anche con un’altra importante iniziativa che trae origine dai dati sull’incidentalità, dai quali emerge che è la fascia dei giovani quella sulla quale occorre investire particolarmente per far crescere la cultura della sicurezza e della guida sicura. Anas e Associazione Mondiale della Strada hanno infatti dato vita al concorso “Giovani Videomakers per la Sicurezza stradaleche ha visto la realizzazione, da parte di ragazzi dai 14 ai 20 anni, di video sul tema della sicurezza stradale che evidenziano maturità e sorprendente efficacia. I tre vincitori sono Valeria D'Addabbo di Triggiano, in provincia di Bari, con “Un sogno a metà”, Gianmarco Lupaioli di Roma, con “L'Ultima Corsa” e Marco Montrone, di Andria, con “Broken Wave”. I loro lavori sono stati presentati e premiati in occasione del Meeting. Tutti i video in concorso sono disponibili sul sito www.thinkdrive.org.

Le statistiche sull’incidentalità

Nel corso del Meeting mondiale hanno avuto un ruolo fondamentale le statistiche sull’incidentalità. Secondo i più recenti dati dell’Organizzazione Mondiale della Sanità ogni anno perdono la vita a causa di incidenti stradali circa 1,25 milioni di persone. Questo dato riguarda soprattutto i giovani di età compresa fra i 15 ed i 29 anni e circa la metà di questa popolazione è riconducibile ai cosiddetti utenti vulnerabili, ovvero pedoni, ciclisti e motociclisti. Il 90% di questi incidenti mortali avviene in Paesi a basso-medio reddito nonostante questi dispongano di circa la metà del parco veicoli circolante. Senza interventi decisivi sulla sicurezza e lo sviluppo di nuove tecnologie, avverte l’OMS, il fenomeno dei decessi su strada potrebbe aumentare fino ad essere, nel 2030, la settima causa di morte a livello mondiale.

Sulla base dei dati provvisori Istat, nel 2015 si sono verificati in Italia 173.892 incidenti stradali con lesioni a persone, che hanno provocato 3.419 vittime e 246.050 feriti. Nel 2014, in Italia si erano verificati 177.031 incidenti stradali, con 3.381 morti e 251.147 feriti. Rispetto al 2013, il numero di incidenti scende del 2,5%, quello dei feriti del 2,7% mentre per il numero dei morti la flessione è molto contenuta, -0,6%.

Guardando il fenomeno da un orizzonte temporale più lontano, per la prima volta dal 2001 cresce il numero di vittime (+38, pari a +1,1%). Gli incidenti registrano invece una flessione dell’1,8% e i feriti del 2,0%.

Il 2015 è segnato da un aumento delle vittime di incidenti stradali anche nell’Unione Europea (1,3% in più del 2014): complessivamente, sono state 26.302 contro 25.970 del 2014. Nel confronto fra il 2015 e il 2010 (anno di benchmark della strategia europea per la sicurezza stradale) i decessi si riducono del 16,8% a livello europeo e del 16,9% in Italia.

Per ogni milione di abitanti, nel 2015 si contano 52 morti per incidente stradale nella Ue e 56,3 nel nostro Paese, che si colloca al 14° posto della graduatoria europea, dietro Regno Unito, Spagna, Germania e Francia.

Tra i comportamenti errati più frequenti, l’Istat segnala la guida distratta, il mancato rispetto delle regole di sicurezza e precedenza e la velocità troppo elevata (nel complesso il 44,0% dei casi). Le violazioni al Codice della Strada più sanzionate risultano, infatti, l’eccesso di velocità, il mancato utilizzo di dispositivi di sicurezza e l’uso di telefono cellulare alla guida.
Per la affrontare la grande sfida posta dalla necessità di abbattere l’incidentalità, avvalendosi anche dello sviluppo delle nuove tecnologie e di una sempre maggiore diffusione dalla cultura sicurezza stradale, la World Road Association, ha affidato all’italiano Roberto Arditi (Direttore delle Relazioni Scientifiche di Sina - Società Iniziative Nazionali Autostradali), il coordinamento mondiale della sicurezza stradale.

Il caso svedese: emblematico il caso della Svezia, che risulta il Paese più sicuro al mondo: circa 264 morti all’anno, con una drastica riduzione di 4/5 rispetto al 1970, e questo nonostante il fatto che nello stesso arco di tempo il parco macchine sia raddoppiato. Un successo raggiunto attraverso una serie di azioni: la progettazione e la costruzione di nuove strade che privilegiano la sicurezza alla velocità, attraverso severi limiti di velocità e aumento delle zone pedonali oltre alla particolare attenzione riservata a pedoni e ciclisti (sono stati costruiti 12.600 passaggi di sicurezza); forti restrizioni al consumo di alcolici, aumenti delle pene pecuniarie ed un più facile ritiro della patente.

Italia all’avanguardia nella guida senza conducente

All’Italia spetta un importante riconoscimento, quello di essere uno dei primi Paesi all’avanguardia nel settore della guida dell’auto senza conducente. E’ infatti italiano il gruppo di ricerca che ha realizzato alcune delle pietre miliari nel settore della guida dell’auto senza conducente, dalla 'MilleMiglia in Automatico' del 1998, al primo viaggio intercontinentale Parma-Shanghai con veicoli automatici ed elettrici nel 2010. Dapprima come Università di Parma, poi come spinoff accademico, ed ora insieme ad una multinazionale americana della Silicon Valley, il VisLab, diretto dal Professor Alberto Broggi che, intervenendo al Meeting, ha sottolineato come l’Italia stia tracciando positivamente la storia della guida automatica a livello mondiale.

 

Maggiori dettagli e approfondimenti sono disponibii nella cartella stampa online dell'evento

Data Pubblicazione: 29/09/2016
 
Grande Raccordo Anulare: limitazioni al traffico in orario notturno per lavori di pavimentazione

Proseguono i lavori dell’Anas per il risanamento del piano viabile sul Grande Raccordo Anulare di Roma, in orario notturno.



Per consentire lo svolgimento degli interventi, dalla notte di domani, giovedì 29, fino a sabato 1 ottobre, sarà chiuso il tratto della complanare interna compreso tra le uscite 30 e 33, nella fascia oraria compresa dalle 22:00 alle 6:00.



La chiusura comprende le rampe di ingresso e uscita (in carreggiata interna) degli svincoli Parco dei Medici, autostrada Roma-Fiumicino (n. 30), via della Magliana (n. 31), uscita su via Generale Amedeo Mecozzi, via della Pisana (n. 32), via del Pescaccio (n. 33).


Il traffico in transito sulla carreggiata interna del Grande Raccordo Anulare potrà, in alternativa, proseguire fino allo svincolo n. 1 “Aurelia”, uscire e rientrare in direzione opposta (carreggiata esterna).


Il traffico in transito sull’Autostrada Roma-Fiumicino, diretto sulla carreggiata interna del Grande Raccordo Anulare, potrà in alternativa immettersi sulla carreggiata esterna del GRA e invertire la marcia utilizzando lo svincolo di Via del Mare/Ostiense (n. 28).


Il traffico in transito sull’Autostrada Roma-Fiumicino, con provenienza Roma, diretto sulla complanare Nord della stessa autostrada, potrà proseguire fino all’uscita “Parco Leonardo”, riprendere la complanare sud e da qui, attraverso l’inversione di marcia al km 10,900, riprendere la complanare nord.



Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti "Pronto Anas" è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde gratuito 800 841 148.

Data Pubblicazione: 28/09/2016
 
Progetto “Case Cantoniere”: workshop Anas – Comune di Salò per la presentazione del bando di gara

Salò, 28 settembre 2016 – Turismo, cultura, accoglienza, ristorazione, ospitalità, saranno le nuove caratteristiche delle Case Cantoniere Anas inserite nel progetto pilota di valorizzazione per creare nuove opportunità imprenditoriali nel settore turistico ricettivo. “E’ questo uno dei principali obiettivi del progetto – ha ricordato Claudio Arcovito Responsabile Brand e Immagine di Anas, in occasione di un workshop tenutosi oggi a Salò per illustrare il bando di gara delle prime 30 case – riqualificare il patrimonio storico-culturale delle case cantoniere di Anas, creando al contempo occupazione, nuova imprenditoria e sviluppo per il territorio.” Il bando di gara per la concessione dell’immobile è rivolto a start-up, singoli imprenditori, consorzi, aziende, associazioni, cooperative: “Ai fini dell’aggiudicazione – ha spiegato Arcovito - conterà la capacità di sviluppare un progetto economicamente sostenibile e coerente con le finalità del modello proposto da Anas”.
Tra i vari temi trattati è emerso che la ristrutturazione della Casa Cantoniera è a carico di Anas mentre il concessionario corrisponderà un canone di concessione la cui base d’asta è compresa tra i 1.500 e i 1.900 euro al mese, oltre ad un contributo variabile in funzione del fatturato generato dall’attività imprenditoriale. I contraenti saranno individuati sulla base del criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa e le concessioni dureranno 10 anni, trascorsi i quali si procederà ad un nuovo bando di gara. L’originalità del progetto, la sua sostenibilità economica e la capacità di promuovere le eccellenze del territorio saranno comunque l’elemento di valutazione più importante per l’aggiudicazione.
“In sostanza - ha commentato Arcovito prendendo l’esempio della prestigiosa casa cantoniera di Salò – chi si aggiudica la gara disporrà per 10 anni di una Casa cantoniera completamente ristrutturata, posizionata in un crocevia strategico, per svolgere attività di ristorazione, ricettiva, bar, vendita prodotti tipici e gli eventuali servizi specifici che prevederà il progetto vincente, a fronte di un canone di affitto di circa 1870 euro al mese ed un contributo variabile, da lui stesso proposto, che può andare da un minimo dello 0,1% fino ad un massimo del 5% del fatturato generato dall’attività imprenditoriale. Si tratta di una grande occasione, tenuto anche conto che le destinazioni d’uso commerciali delle case Cantoniere sono state oggetto di protocolli d’intesa firmati con i vari Comuni competenti per territorio. A questo proposito ringrazio il Sindaco di Salò, per la grande attenzione ed il supporto offerto nella promozione di questo progetto”.
Per ulteriori informazioni, è possibile consultare il sito web dell’Anas dedicato al progetto: www.casecantoniere.it

Data Pubblicazione: 28/09/2016
 
Bollettino meteo della Protezione Civile per il 28 e 29 settembre

Dalle prime ore di domani, mercoledì 28 settembre 2016, e per le successive 24-36 ore, si prevedono precipitazioni, a prevalente carattere di rovescio o temporale, su Sicilia e Calabria centro-meridionale, in particolare sulle aree ioniche.


I fenomeni temporaleschi saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica, locali grandinate e forti raffiche di vento.

Data Pubblicazione: 27/09/2016
 
Progetto “Case Cantoniere”: workshop di Anas e Comune di Terracina

Terracina, 27 settembre 2016 – Turismo, cultura, accoglienza, ristorazione, ospitalità, saranno le nuove caratteristiche delle Case Cantoniere Anas inserite nel progetto pilota di valorizzazione per creare nuove opportunità imprenditoriali nel settore turistico ricettivo. “E’ questo uno dei principali obiettivi del progetto – ha ricordato Claudio Arcovito Responsabile Brand e Immagine di Anas, in occasione di un workshop tenutosi oggi a Terracina per illustrare il bando di gara delle prime 30 case – riqualificare il patrimonio storico-culturale delle case cantoniere di Anas, creando al contempo occupazione, nuova imprenditoria e sviluppo per il territorio.” Il bando di gara per la concessione dell’immobile è rivolto a start-up, singoli imprenditori, consorzi, aziende, associazioni, cooperative: “Ai fini dell’aggiudicazione – ha spiegato Arcovito - conterà la capacità di sviluppare un progetto economicamente sostenibile e coerente con le finalità del modello proposto da Anas”.

Tra i vari temi trattati è emerso che la ristrutturazione della Casa Cantoniera è a carico di Anas mentre il concessionario corrisponderà un canone di concessione la cui base d’asta è compresa tra i 1.500 e i 1.800 euro al mese, oltre ad un contributo variabile in funzione del fatturato generato dall’attività imprenditoriale. I contraenti saranno individuati sulla base del criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa e le concessioni dureranno 10 anni, trascorsi i quali si procederà ad un nuovo bando di gara. L’originalità del progetto, la sua sostenibilità economica e la capacità di promuovere le eccellenze del territorio saranno comunque l’elemento di valutazione più importante per l’aggiudicazione.

“In sostanza - ha commentato Arcovito prendendo l’esempio della prestigiosa casa cantoniera di Terracina – chi si aggiudica la gara disporrà per 10 anni di una Casa cantoniera completamente ristrutturata, posizionata in un crocevia strategico, per svolgere attività di ristorazione, ricettiva, bar, vendita prodotti tipici e gli eventuali servizi specifici che prevederà il progetto vincente, a fronte di un canone di affitto di circa 1700 euro al mese ed un contributo variabile, da lui stesso proposto, che può andare da un minimo dello 0,1% fino ad un massimo del 5% del fatturato generato dall’attività imprenditoriale. Si tratta di una grande occasione, tenuto anche conto che le destinazioni d’uso commerciali delle case Cantoniere sono state oggetto di protocolli d’intesa firmati con i vari Comuni competenti per territorio. A questo proposito ringrazio il Sindaco di Terracina, per la grande attenzione ed il supporto offerto nella promozione di questo progetto”.

Per ulteriori informazioni, è possibile consultare il sito web dell’Anas dedicato al progetto: www.casecantoniere.it

Data Pubblicazione: 27/09/2016
 
Quadrilatero Marche-Umbria, Anas: completato lo scavo di altre due gallerie

Ancona, 27 settembre 2016 – Proseguono i lavori per il completamento del versante marchigiano della direttrice Perugia-Ancona, nell’ambito del progetto Quadrilatero Marche-Umbria. Dopo la galleria “Valico di Fossato”, ultimata lo scorso maggio, è stato completato lo scavo di altre due gallerie nel tratto Fossato di Vico-Cancelli, lungo la strada statale 76 “della Val d’Esino”.



Si tratta della galleria “Le Silve 1”, lunga 75 metri in direzione Ancona, e della galleria “Cancelli”, lunga 450 metri in direzione Perugia (foto allegate).



Il completamento dei lavori sul tratto Fossato di Vico-Cancelli e sul tratto Albacina-Serra San Quirico, per un’estensione complessiva di 22 km, è previsto nei primi mesi del 2018.

Data Pubblicazione: 27/09/2016
 
Roma, Grande Raccordo Anulare: chiusura notturna entrambe le carreggiate tra Laurentina e Ardeatina

Roma, 27 settembre 2016 – Anas comunica che, per consentire al Comune di Roma la prosecuzione dei lavori di costruzione di un cavalcavia sovrastante il Grande Raccordo Anulare di Roma, sarà necessaria la temporanea chiusura al transito in entrambe le direzioni tra gli svincoli “Laurentina” (n. 25) e “Ardeatina” (n. 24) tra la mezzanotte di venerdì 30 settembre e le 7:00 di sabato 1 ottobre 2016, come concordato con tutti gli Enti coinvolti.



Il traffico sarà deviato sulla viabilità secondaria secondo i seguenti percorsi alternativi:


- I veicoli in transito sulla carreggiata interna saranno deviati allo svincolo “Ardeatina” (n. 24) e potranno proseguire su via Ardeatina in direzione Roma centro, svoltare a sinistra su via di Tor Pagnotta e proseguire fino all’incrocio con via Laurentina, per poi reimmettersi sul Gra utilizzando lo svincolo “Laurentina” (n. 25);


- I veicoli in transito sulla carreggiata esterna saranno deviati allo svincolo “Laurentina” (n. 25) e potranno proseguire su via Laurentina in direzione Roma centro, svoltare a destra su via di Tor Pagnotta e proseguire su via Ardeatina in direzione fuori Roma, per poi reimmettersi sul Gra utilizzando lo svincolo “Ardeatina” (n. 24).



La chiusura è analoga a quelle già eseguite a febbraio/marzo, che si sono svolte regolarmente, senza particolari criticità per il traffico. Per contenere i disagi, le operazioni sono state infatti suddivise in singole sessioni notturne da svolgersi - per il tempo strettamente necessario - nella notte tra il venerdì e il sabato, in base all’analisi dei flussi veicolari che fa registrare la minore intensità di traffico in quella fascia oraria rispetto al resto della settimana.



Le problematiche inerenti la chiusura del Gra e gli aspetti relativi alla gestione del traffico sono stati esaminati e condivisi tra Anas, Polizia Stradale, Polizia Municipale, Direzione Lavori e imprese realizzatrici.



Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti "Pronto Anas" è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde gratuito 800 841 148.

Data Pubblicazione: 27/09/2016
 
Emilia Romagna: lavori sulle strade statali 3bis “Tiberina” (E45), 16 “Adriatica” e 9 “Via Emilia”

Anas comunica che per consentire l’esecuzione di lavori di manutenzione, saranno necessarie alcune limitazioni provvisorie al transito.



In particolare, sulla strada statale 3bis “Tiberina” (E45) proseguono i lavori di risanamento dei viadotti “Savio”. Per consentire l’avanzamento degli interventi la carreggiata in direzione Ravenna sarà temporaneamente chiusa tra Verghereto e Bagno di Romagna, in provincia di Forlì Cesena, dalle 8:00 alle 17:00 di mercoledì 28 settembre. Il traffico sarà deviato sulla viabilità provinciale con uscita obbligatoria a Verghereto.


Sulla strada statale 16 “Adriatica”, da mercoledì 28 saranno eseguiti gli interventi di ripristino del piano viabile nei comune di Gatteo (Forlì Cesena) e Ballaria-Igea Marina (Rimini). Per consentire l’esecuzione dei lavori sarà istituito il restringimento della carreggiata con transito sempre consentito sulla corsia libera dal cantiere, fino al completamento previsto entro il 7 ottobre. Dal calendario dei lavori sono escluse le domeniche.



Infine, sulla strada statale 9 “Via Emilia” saranno eseguiti i lavori per il miglioramento della sicurezza in corrispondenza del ponte sul torrente Ongina, nel comune di Alseno, tra Fidenza e Fiorenzuola d’Arda, in provincia di Piacenza. Il transito sarà regolato a senso unico alternato da giovedì 29 fino al completamento dell’intervento, previsto entro il 28 ottobre, ad esclusione delle giornate di sabato e domenica.




Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti "Pronto Anas" è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde gratuito 800 841 148.

Data Pubblicazione: 26/09/2016
 
Marche: sulla statale 76 “della Val d’Esino” chiusura in orario notturno nel comune di Genga (AN)

Anas comunica che, per consentire l’esecuzione dei lavori di realizzazione della direttrice Perugia-Ancona, prevista dal progetto Quadrilatero Marche-Umbria (tratto Albacina-Serra San Quirico), da martedì 27 a venerdì 30 settembre la strada statale 76 “della Val d’Esino” sarà temporaneamente chiusa nel comune di Genga, tra gli svincoli “Valtreara” e “Sassoferrato”, in orario notturno nella fascia oraria compresa tra le 21:00 e le 6:00.



Il traffico sarà deviato sulla viabilità secondaria adiacente, con indicazioni sul posto.


Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti "Pronto Anas" è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde gratuito 800 841 148.

Data Pubblicazione: 26/09/2016
 
Salerno-Reggio Calabria: limitazioni al traffico sullo svincolo di Mormanno (CS) e a Lagonegro (PZ)

Cosenza, 26 settembre 2016 – Anas comunica che, per il prosieguo dei lavori di realizzazione della nuova autostrada relativi al 3° Macrolotto – 2° parte, a partire dalle ore 21.00 di questa sera, lunedì 26 settembre, verranno avviate le operazioni di chiusura delle rampe di ingresso e di uscita in carreggiata Nord dello svincolo di Mormanno (al km 163,000), in provincia di Cosenza; l’interdizione al traffico sarà in vigore fino al prossimo 30 settembre 2016.


Il traffico veicolare in direzione Reggio Calabria ed in uscita allo svincolo di Mormanno potrà usufruire del precedente svincolo di Campotenese (km 174,000), con prosieguo lungo la strada provinciale 241; il traffico veicolare in ingresso allo svincolo di Mormanno in direzione Salerno, invece, potrà usufruire del successivo svincolo di Laino Borgo (km 153,000), raggiungibile attraverso la strada provinciale 134, con prosieguo lungo le strade provinciali 241 e 133.


Inoltre, per l’esecuzione di alcuni interventi nell’ambito dei lavori di ammodernamento dell’autostrada A3 ‘Salerno-Reggio Calabria’ tra il viadotto ‘Calore’ e lo svincolo di Lauria Nord, a partire da domani, martedì 27 settembre 2016, si rendono necessarie limitazioni al traffico nel territorio comunale di Lagonegro, in provincia di Potenza.


Nel dettaglio, tra il 27 ed il 28 settembre, sarà chiusa la carreggiata sud tra il km 123,800 ed il km 125,300 ed il traffico verrà disposto lungo la carreggiata nord, opportunamente predisposta a doppio senso di circolazione in configurazione di cantiere.


Tra il 30 settembre ed il 1° ottobre, poi, la carreggiata sud sarà chiusa tra il km 121,300 ed il km 123,800; il traffico verrà disposto lungo la carreggiata nord, opportunamente predisposta a doppio senso di circolazione in configurazione di cantiere con contestuale chiusura delle rampe di ingresso e di uscita in carreggiata sud dello svincolo di Lagonegro Nord (km 123,300).


I percorsi alternativi individuati sono i seguenti:


- Il traffico veicolare, con massa superiore a 26 tonnellate in direzione Reggio Calabria ed in uscita allo svincolo di Lagonegro Nord, potrà usufruire del precedente svincolo di Padula/Buonabitacolo (km 103,800), con prosieguo lungo le strade statali 19 e la 585 Fondo Valle Noce;


- Il traffico veicolare, con massa inferiore a 26 tonnellate in direzione Reggio Calabria ed in uscita allo svincolo di Lagonegro Nord, potrà usufruire del successivo svincolo di Lagonegro Sud (km 125,900), con rientro in autostrada al medesimo svincolo in direzione Salerno;


- Il traffico veicolare, con massa inferiore a 3,5 tonnellate in ingresso allo svincolo di Lagonegro Nord in direzione Reggio Calabria, potrà usufruire dell’attiguo svincolo di Lagonegro Sud, raggiungibile attraverso la viabilità secondaria;


- Il traffico veicolare, con massa compresa tra 3,5 e 26 tonnellate in ingresso allo svincolo di Lagonegro Nord in direzione Reggio Calabria, si immetterà in Autostrada in direzione Salerno, con proseguimento sino allo svincolo di Padula/Buonabitacolo e rientro in Autostrada al medesimo svincolo in direzione Reggio Calabria;


- Il traffico veicolare, con massa superiore a 26 tonnellate in ingresso allo svincolo di Lagonegro Nord in direzione Reggio Calabria, potrà usufruire dello svincolo di Padula/Buonabitacolo, raggiungibile attraverso la strada statale 585 Fondo Valle Noce sino al km 30,200, con prosieguo sulla strada statale 19.


Tra il 3 ed il 5 ottobre, inoltre, dal km 123,800 al km 125,300 sarà chiusa al traffico la carreggiata nord, ed il traffico verrà disposto lungo la carreggiata Sud, opportunamente predisposta a doppio senso di circolazione in configurazione provvisoria di cantiere.


Infine, tra il 7 e l’8 ottobre sarà chiusa la carreggiata nord tra il km 121,300 ed il km 123,800; il traffico verrà disposto lungo la carreggiata sud, opportunamente predisposta a doppio senso di circolazione in configurazione di cantiere con contestuale chiusura delle rampe di ingresso e di uscita in carreggiata nord dello svincolo di Lagonegro Nord (km 123,300).


I percorsi alternativi individuati sono i seguenti:


- Il traffico veicolare in ingresso allo svincolo di Lagonegro Nord in direzione Salerno si immetterà in Autostrada in direzione Reggio Calabria, con prosieguo sino allo svincolo di Lagonegro Sud (km 125,900) e rientro in Autostrada al medesimo svincolo in direzione Salerno;


- Il traffico veicolare, con massa fino a 3,5 tonnellate, in direzione Salerno ed in uscita allo svincolo di Lagonegro Nord potrà usufruire del precedente svincolo di Lagonegro Sud, con prosieguo lungo la viabilità locale;


- Il traffico veicolare, con massa compresa tra 3,5 e 26 tonnellate, in direzione Salerno ed in uscita allo svincolo di Lagonegro Nord potrà usufruire del successivo svincolo di Padula/Buonabitacolo (km 103,800), con rientro in Autostrada al medesimo svincolo in direzione Reggio Calabria;


- Il traffico veicolare – con massa superiore a 26 tonnellate – in direzione Salerno ed in uscita allo svincolo di Lagonegro potrà usufruire del successivo svincolo di Padula/Buonabitacolo, con prosieguo sulla strada statale 19 “delle Calabrie” fino al km 32,200 della strada statale 585 Fondo Valle Noce e prosieguo in direzione Reggio Calabria.


Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti "Pronto Anas" è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde, gratuito, 800 841 148.

Data Pubblicazione: 26/09/2016
 
Bollettino meteo della Protezione civile per il 24-26 settembre

Dal pomeriggio di oggi, sabato 24 settembre 2016, e per le successive 24-30 ore, si prevedono precipitazioni, a prevalente carattere di rovescio o temporale, sulla Sardegna.


Dalle prime ore di domani, domenica 25 settembre 2016, e per le successive 24-36 ore, si prevedono precipitazioni, a prevalente carattere di rovescio o temporale, su Sicilia e Calabria meridionale.



I fenomeni temporaleschi saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica, locali grandinate e forte raffiche di vento.

Data Pubblicazione: 24/09/2016
 
Umbria: lavori di manutenzione sulle strade statali a Terni, Spoleto e Passignano sul Trasimeno

Anas comunica che a partire da lunedì 26 settembre saranno eseguiti lavori di manutenzione straordinaria su alcune strade statali che renderanno necessarie limitazioni provvisoria al transito a Terni, Spoleto e Passignano sul Trasimeno.


In particolare, per consentire gli interventi di ripristino di un giunto di dilatazione, sarà chiusa a Terni la rampa che collega la strada statale 675 “Umbro Laziale” alla strada statale 3bis “Tiberina” per i veicoli con provenienza Orte e direzione Perugia. Per contenere i disagi alla circolazione le lavorazioni si svolgeranno in orario notturno dalle 22:00 alle 6:00, nelle notti di martedì 27 e mercoledì 28 settembre.



Sulla strada statale 685 “delle Tre Valli Umbre”, per consentire i lavori di ripristino della pavimentazione, sarà chiuso lo svincolo San Chiodo/Spoleto alternativamente in ingresso e in uscita, nella fascia oraria compresa tra le 7:00 e le 18:00. In alternativa sarà possibile utilizzare lo svincolo di Montemartano fino al completamento dei lavori, previsto entro il 7 ottobre.



Infine, sul raccordo autostradale Perugia-Bettolle, per consentire la prosecuzione dei lavori di ripristino della pavimentazione, il transito sarà consentito a doppio senso di marcia su una carreggiata tra Passignano e Tuoro, mentre lo svincolo di Passignano Ovest sarà chiuso in ingresso e in uscita in direzione Bettolle/Firenze.



Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti "Pronto Anas" è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde gratuito 800 841 148.

Data Pubblicazione: 23/09/2016
 
Roma, Grande Raccordo Anulare: lavori notturni in complanare interna all’altezza di via della Pisana

Proseguono i lavori di manutenzione straordinaria sul Grande Raccordo Anulare di Roma, in orario notturno. Anas comunica che dalla notte di lunedì 26 gli interventi interesseranno un tratto di complanare interna all’altezza dello svincolo di via della Pisana (n. 32).


In particolare, dalle 22:00 di lunedì alle 6 di martedì 27 settembre saranno chiuse le rampe di svincolo in ingresso e in uscita. Nelle notti successive fino a giovedì 29 settembre, sarà chiusa la complanare interna per circa 1 km (dal km 61,600 al km 62,600), compresa l’inversione di marcia.



Le deviazioni saranno indicate sul posto.



Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti "Pronto Anas" è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde gratuito 800 841 148.

Data Pubblicazione: 23/09/2016
 
Progetto “Case Cantoniere”: workshop di Anas e Comune di Altamura per presentare il bando

Turismo, cultura, accoglienza, ristorazione, ospitalità, saranno le nuove caratteristiche delle Case Cantoniere Anas inserite nel progetto pilota di valorizzazione per creare nuove opportunità imprenditoriali nel settore turistico ricettivo. “E’ questo uno dei principali obiettivi del progetto – ha ricordato Claudio Arcovito Responsabile Brand e Immagine di Anas, in occasione di un workshop tenutosi oggi ad Altamura per illustrare il bando di gara delle prime 30 case – riqualificare il patrimonio storico-culturale delle case cantoniere di Anas, creando al contempo occupazione, nuova imprenditoria e sviluppo per il territorio.” Il bando di gara per la concessione dell’immobile è rivolto a start-up, singoli imprenditori, consorzi, aziende, associazioni, cooperative: “Ai fini dell’aggiudicazione – ha spiegato Arcovito - conterà la capacità di sviluppare un progetto economicamente sostenibile e coerente con le finalità del modello proposto da Anas”.


Tra i vari temi trattati è emerso che la ristrutturazione della Casa Cantoniera è a carico di Anas mentre il concessionario corrisponderà un canone di concessione la cui base d’asta è compresa tra i 1.500 e i 1.800 euro al mese, oltre ad un contributo variabile in funzione del fatturato generato dall’attività imprenditoriale. I contraenti saranno individuati sulla base del criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa e le concessioni dureranno 10 anni, trascorsi i quali si procederà ad un nuovo bando di gara. L’originalità del progetto, la sua sostenibilità economica e la capacità di promuovere le eccellenze del territorio saranno comunque l’elemento di valutazione più importante per l’aggiudicazione.


“In sostanza - ha commentato Arcovito prendendo l’esempio della prestigiosa casa cantoniera di Altamura – chi si aggiudica la gara disporrà per 10 anni di una Casa cantoniera completamente ristrutturata, posizionata in un crocevia strategico, per svolgere attività di ristorazione, ricettiva, bar, vendita prodotti tipici e gli eventuali servizi specifici che prevederà il progetto vincente, a fronte di un canone di affitto di circa 1.700 euro al mese ed un contributo variabile, da lui stesso proposto, che può andare da un minimo dello 0,1% fino ad un massimo del 5% del fatturato generato dall’attività imprenditoriale. Si tratta di una grande occasione, tenuto anche conto che le destinazioni d’uso commerciali delle case Cantoniere sono state oggetto di protocolli d’intesa firmati con i vari Comuni competenti per territorio. A questo proposito ringrazio il Sindaco di Altamura, Giacinto Forte, per la grande attenzione ed il supporto offerto nella promozione di questo progetto”.



“L’iniziativa di questo pomeriggio – ha dichiarato il Sindaco di Altamura, prof. Giacinto Forte – ha dimostrato l’attenzione di Anas per il nostro territorio. Ed è per questo che ringrazio la dirigenza per aver scelto Altamura per presentare a livello nazionale questo straordinario progetto che porterà le case cantoniere italiane a vivere una nuova vita”.




Tutte le informazioni sul progetto sono disponibili sul sito www.casecantoniere.it

Data Pubblicazione: 22/09/2016
 
Sicilia: nuovo viadotto “Gasena” SS640 “di Porto Empedocle” intitolato a magistrato Rosario Livatino

Palermo, 21 settembre 2016 – Si è svolta questa mattina sulla strada statale 640 “di Porto Empedocle” la cerimonia di intitolazione del nuovo viadotto, già noto con il nome “Gasena”, al magistrato Rosario Livatino, ucciso in un agguato mafioso il 21 settembre del 1990.
In occasione del 26° anniversario della sua morte, Anas ha voluto rendere omaggio al giovane magistrato che fu ucciso mentre percorreva in auto un tratto della SS 640.

All’incontro hanno preso parte, tra gli altri, Nicola Diomede, Prefetto di Agrigento, Lillo Firetto, Sindaco di Agrigento, Ettore Di Ventura, Sindaco di Canicattì, Francesca Moraci, Consigliere d’Amministrazione di Anas, Eutimio Mucilli, Direttore Regionale di Anas in Sicilia, Ettore de la Grennelais, dirigente tecnico nuove costruzioni della direzione regionale, Mario Avagliano, Responsabile Relazioni Esterne di Anas ed i rappresentanti delle Associazioni “Amici del Giudice Rosario Angelo Livatino” e “Tecnopolis”.

“Anas ha portato avanti con grande entusiasmo l’iniziativa di intitolare un viadotto al Giudice Rosario Livatino che offre un importante contributo alla diffusione dei valori fondati sul contrasto ad ogni forma di illegalità”. Lo ha dichiarato Francesca Moraci, Consigliere d’Amministrazione di Anas, che nell’occasione ha ricordato che: “Anas è in prima linea nel contrasto alle infiltrazioni della criminalità organizzata. Siamo quotidianamente impegnati nell’esecuzione di progetti impegnativi, caratterizzati spesso da elevati fabbisogni finanziari, come la nuova SS640. La chiave di volta è l’attento monitoraggio delle operazioni legate ai cantieri e la completa trasparenza, chiarezza e tracciabilità degli atti amministrativi ad esse legate. Tutti aspetti regolati con Protocolli di legalità tra Anas ed i competenti Uffici Territoriali del Governo, con i quali abbiamo instaurato un rapporto sinergico animato dalla comune volontà di promuovere la cultura della legalità e della trasparenza amministrativa”.

Il nuovo viadotto “Giudice Livatino” è lungo circa 500 metri ed è ubicato nelle vicinanze dello svincolo “Petrusa”, dal quale è possibile raggiungere, attraverso la statale 122, le città di Agrigento e Favara.

Data Pubblicazione: 21/09/2016
 
Campania, Anas: per lavori chiuso un tratto della SS268 “del Vesuvio”

Napoli, 14 settembre 2016, Anas comunica che, per permettere il varo degli impalcati di alcune opere in corso di realizzazione nell’ambito lavori di raddoppio e completamento della strada statale 268 “Del Vesuvio” dal km 8,120 al km 19,854, tra le ore 9.00 di mercoledì 21 e le ore 20.00 di sabato 24 settembre 2016 si rende necessaria la chiusura della carreggiata, in entrambi i sensi di marcia, tra lo svincolo di Somma Cupa di Nola (km 8,500) e lo svincolo di Ottaviano Zona Industriale (km 12,700).
Il traffico verrà deviato lungo strade alternative all’interno dei territori comunali di Somma Vesuviana ed Ottaviano, così come segue:

 


- Uscita obbligatoria dei veicoli che da Napoli viaggiano sulla SS268, in direzione Angri, in corrispondenza dello svincolo di Somma Vesuviana al km 8,500 e rientro in corrispondenza dello svincolo di Ottaviano Zona Industriale al km 12,700;

 


- Uscita obbligatoria dei veicoli che da Angri viaggiano sulla SS268, in direzione Napoli, in corrispondenza dello svincolo Ottaviano Zona Industriale al km 12,700 e rientro in corrispondenza dello svincolo di Somma Vesuviana al km 8,500.

 


All’approssimarsi delle aree di cantiere vigerà il limite di velocità di 40 km/h ed il divieto di sorpasso per tutte le categorie di veicoli.
Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti "Pronto Anas" è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde, gratuito, 800 841 148.

Data Pubblicazione: 21/09/2016
 
Bollettino meteo della Protezione Civile del 20 settembre 2016

Dalla serata di oggi, martedì 20 settembre 2016, e per le successive 24-30 ore, si prevedono precipitazioni da sparse a diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, sulla Lombardia Dal primo mattino di domani, martedì 20 settembre 2016, e per le successive 24-36 ore, si prevedono precipitazioni sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, su Campania, Basilicata, Calabria e Sicilia, specie sui settori tirrenici. I fenomeni temporaleschi saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica, locali grandinate e forti raffiche di vento.

Data Pubblicazione: 20/09/2016
 
Progetto “Case Cantoniere”: Workshop di Anas e Comune di Altamura per presentazione bando di gara

La stampa è invitata, giovedì 22 settembre, alle ore 16:00 presso la sala convegni dell’aula consiliare di palazzo di Città del Comune di Altamura (ingresso da via Pasquale Caso). Parteciperà, il Sindaco del comune di Altamura, Giacinto Forte, e Claudio Arcovito, Responsabile Brand e Immagine di Anas S.p.A. che illustrerà il bando di gara e risponderà ai quesiti posti dal pubblico

Data Pubblicazione: 20/09/2016
 
Bollettino meteo della Protezione Civile per il 19 e il 20 settembre

Dalla serata di oggi, lunedì 19 settembre 2016, e per le successive 6-12 ore, si prevede il persistere di precipitazioni, a prevalente carattere di rovescio o temporale, su Abruzzo, Molise e Puglia, specie sui versanti costieri.


I fenomeni temporaleschi saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica, locali grandinate e forti raffiche di vento.

Data Pubblicazione: 19/09/2016
 
Campania: riaperto il tratto della strada statale 268 “del Vesuvio” nel comune di Ottaviano (NA)

Anas comunica sulla strada statale 268 ‘del Vesuvio’, è stato riaperto al traffico il tratto dal km 10,900 al km 11,100, nel comune di Ottaviano, in provincia di Napoli, precedentemente chiuso a causa di un allagamento, a seguito delle intense precipitazioni atmosferiche delle ultime ore.


Sul tratto sono state necessarie le operazioni per liberare le due carreggiate dall’acqua e dai detriti e le attività di pulizia del piano viabile al fine di ripristinare in piena sicurezza la circolazione. Il traffico è di nuovo regolare in direzione Angri e in direzione Napoli.


Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l’evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti "Pronto Anas" è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde gratuito 800.841.148.

Data Pubblicazione: 19/09/2016
 
Umbria: avanzano i lavori di riqualificazione del raccordo Perugia-Bettolle

Prosegue il piano di riqualificazione del raccordo autostradale Perugia-Bettolle. Nei giorni scorsi Anas ha completato i lavori sulla prima delle due carreggiate della galleria “Prepo” (direzione Ponte San Giovanni), tra gli svincoli di San Faustino e Prepo.
Gli interventi di ammodernamento della seconda e ultima carreggiata (direzione Bettolle) saranno avviati giovedì prossimo, 22 settembre, come concordato con la Prefettura, il Comune di Perugia, e le Forze dell’Ordine. Il transito sarà consentito a doppio senso di marcia in carreggiata opposta, mentre sarà chiusa la sola rampa di ingresso dello svincolo di Prepo, per i veicoli in direzione Bettolle/Firenze. L’ultimazione dei lavori è prevista entro dicembre.

Gli interventi proseguono anche sul viadotto “Ellera”, tra Olmo ed Ellera, dove la circolazione è consentita a doppio senso di marcia su una carreggiata.

I lavori rientrano nel piano di riqualificazione e ammodernamento del raccordo Perugia-Bettolle, nell’ambito del quale Anas ha recentemente completato analoghi interventi nella galleria “Volumni”, tra Ponte San Giovanni e Piscille, e sul viadotto “Genna”, tra Ferro di Cavallo e Madonna Alta.
Come noto gli interventi, per un investimento complessivo di 20 milioni di euro tra lavori completati e di prossimo avvio, sono finalizzati al miglioramento del livello di servizio e all’innalzamento degli standard di sicurezza della circolazione lungo la direttrice e riguardano, in particolare, la sostituzione delle barriere laterali di sicurezza dei viadotti con barriere di ultima generazione nonché l’ammodernamento degli impianti tecnologici e di sicurezza all’interno delle gallerie (illuminazione led, antincendio, videosorveglianza) compresa l’installazione di segnaletica luminosa, pannelli a messaggio variabile, colonnine SOS oltre al rifacimento del piano viabile.

Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti "Pronto Anas" è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde gratuito 800 841 148.

Data Pubblicazione: 19/09/2016
 
Umbria: chiusura della statale 685 “delle Tre Valli Umbre” tra Serravalle e Cerreto di Spoleto

Anas comunica che la strada statale 685 “delle Tre Valli Umbre” sarà provvisoriamente chiusa in entrambe le direzioni tra Serravalle e Cerreto di Spoleto (bivio per Triponzo), in provincia di Perugia, nella fascia oraria compresa tra le 7:00 e le 18:00 di martedì 20 e mercoledì 21 settembre.



La chiusura è necessaria per consentire l’esecuzione dell’ultima fase dei lavori di ripristino delle barriere paramassi, avviati dopo il sisma del 24 agosto scorso.



Il traffico in direzione Spoleto potrà utilizzare la strada provinciale 476 da Norcia verso Preci per poi proseguire sulla strada provinciale 209 Valnerina in direzione Spoleto. Viceversa, il traffico in direzione Norcia/Marche potrà utilizzare la strada provinciale 209 Valnerina da Cerreto di Spoleto verso Preci e proseguire sulla strada provinciale 476 verso Norcia.


Infine, il traffico proveniente da Spoleto e diretto a Cascia potrà utilizzare la strada provinciale 470 da Borgo Cerreto verso Rocchetta/Monteleone di Spoleto e proseguire verso Cascia.



Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti "Pronto Anas" è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde gratuito 800 841 148.

Data Pubblicazione: 19/09/2016
 
Molise: lavori di manutenzione straordinaria sul viadotto ‘Callora’, nel comune di Bojano (CB)

Anas comunica che, per l’esecuzione di lavori di manutenzione straordinaria sul viadotto ‘Callora’, situato lungo la strada statale 17 “dell’Appennino Abruzzese ed Appulo Sannitico”, tra le ore 22.00 di lunedì 19 e le ore 18.00 di martedì 20 settembre 2016 sarà chiuso al traffico il tratto compreso tra il km 204,500 ed il km 207,200, nel territorio comunale di Bojano, in provincia di Campobasso.



Durante la chiusura, la circolazione verrà deviata lungo viabilità comunale.



Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l’evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in `App store` e in `Play store`. Inoltre si ricorda che il servizio clienti `Pronto Anas` è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde, gratuito, 800.841.148.

Data Pubblicazione: 19/09/2016
 
A3 “Salerno-Reggio Calabria”: limitazioni al traffico tra le province di Cosenza e Potenza

Anas comunica che, per l’esecuzione di alcune attività di completamento nell’ambito dell’intervento di ammodernamento dell’Autostrada A3 “Salerno Reggio Calabria”, tra il km 108,000 (viadotto Calore) ed il km 153,400 (svincolo di Laino Borgo), si rendono necessarie limitazioni alla circolazione veicolare tra le province di Cosenza e Potenza.


Nel dettaglio, a partire da lunedì 19 settembre 2016, per le attività di collaudo degli impianti tecnologici della galleria “Naturale 1”, il traffico veicolare sarà predisposto sulla carreggiata Nord – a doppio senso di circolazione - dal km 127,000 al km 131,100, tra i territori comunali di Lagonegro e Rivello in provincia di Potenza.


Inoltre, per i lavori di posa in opera della segnaletica verticale, sostituzione barriere stradali ed installazione delle transizioni lungo le rampe di svincolo, il traffico veicolare sarà predisposto con l’istituzione del senso unico alternato, con blocchi della viabilità della durata massima non superiore a 10 minuti – segnalato a mezzo di movieri – per i flussi veicolari interessanti la rampa di collegamento, di ingresso e di uscita, in entrambe le carreggiate, da e per lo svincolo di Lauria Nord, e la viabilità minore, nel territorio comunale di Lauria in provincia di Potenza.


Infine, sempre a partire da lunedì 19 settembre 2016, per lavori di pavimentazione, il traffico veicolare sarà predisposto sulla carreggiata sud – a doppio senso di circolazione - in configurazione provvisoria di cantiere – dal km 152,700 al 153,200 con contestuale chiusura delle rampe di ingresso e di uscita in carreggiata nord dello svincolo di Laino Borgo al km 153,000 con l’imposizione del limite di velocità di 60 km/h e il divieto di sorpasso per tutti gli autoveicoli, nel territorio comunale di Laino Borgo in provincia di Cosenza.


Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti "Pronto Anas" è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde gratuito 800 841 148.

Data Pubblicazione: 17/09/2016
 
Campania: lavori sulla SS286 “del Vesuvio”, sul Raccordo Salerno-Avellino e sulla SS145 “Sorrentina”

Anas comunica che per l’esecuzione di alcune attività nell’ambito dei lavori di raddoppio e completamento della strada statale 268 “del Vesuvio” dal km 8,120 al km 19,854, tra le ore 9.00 di lunedì 19 settembre e le ore 18.00 di lunedì 31 ottobre 2016 si rende necessaria la chiusura della carreggiata nord (in direzione Napoli) dallo svincolo di San Giuseppe-Poggiomarino (km 19,854) allo svincolo di Palma Campania (km 17,000).



Durante il periodo di chiusura i veicoli provenienti da Angri in direzione Napoli usciranno dalla statale in prossimità dello svincolo di San Giuseppe Vesuviano-Poggiomarino al km 19,854 e rientreranno allo svincolo di Palma Campania al km 17,000, seguendo il percorso alternativo indicato in loco.


Inoltre, – nell’ambito dell’Accordo Quadro #bastabuche –per l’avanzamento degli interventi di ripristino della pavimentazione e della relativa segnaletica sul Raccordo Autostradale 2 “Salerno-Avellino” a partire dalle ore 22.00 di lunedì 19 settembre 2016 si rendono necessarie limitazioni alla circolazione veicolare.



Nel dettaglio, fino alle ore 6.00 di domenica 25 settembre 2016 sarà in vigore la chiusura della carreggiata nord, tra lo svincolo di “Fisciano-Mercato San Severino” e lo svincolo di “Montoro Sud”.



Inoltre, tra le ore 22.00 di domenica 25 settembre e le ore 6.00 di domenica 2 ottobre 2016 sarà chiusa la carreggiata sud tra lo svincolo di “Montoro Sud” e lo svincolo di “Fisciano-Mercato San Severino”.



Durante le chiusure il traffico verrà deviato lungo strade alternative segnalate in loco.
All’approssimarsi delle aree di cantiere vigerà il limite di velocità di 30 km/h ed il divieto di sorpasso per tutte le categorie di veicoli.



Infine, per l’esecuzione di intervento di ripristino della pavimentazione lungo un tratto della strada statale 145 “Sorrentina”, tra martedì 20 e venerdì 23 settembre 2016 – nella fascia oraria compresa tra le 7.00 e le 18.00 – sarà in vigore il senso unico alternato tra il km 24,125 ed il km 24,650 ed tra il km 25,450 ed il km 25,550, nel territorio comunale di Sant’Agnello, in provincia di Napoli.



In considerazione dell’intensità della circolazione, il flusso di traffico delle autovetture, proveniente da Piano di Sorrento, potrà essere deviato lungo l’attigua viabilità comunale (via San Sergio).



All’approssimarsi delle aree di cantiere vigerà il limite di velocità di 30 km/h ed il divieto di sorpasso per tutte le categorie di veicoli.




Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l’evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in `App store` e in `Play store`. Inoltre si ricorda che il servizio clienti `Pronto Anas` è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde, gratuito, 800.841.148.

Data Pubblicazione: 17/09/2016
 
Bollettino meteo della Protezione Civile per il 16 e 17 settembre

Dal pomeriggio di oggi, venerdì 16 settembre 2016, e per le successive 12-18 ore, si prevedono precipitazioni a prevalente carattere di rovescio o temporale, sulla Provincia autonoma di Trento e sul Friuli Venezia Giulia.


Dalla serata di oggi, venerdì 16 settembre 2016,e per le successive 12-18 si prevedono inoltre precipitazioni, anche a carattere di rovescio o temporale, sulla Campania.


I fenomeni temporaleschi saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica, locali grandinate e forti raffiche di vento.

Data Pubblicazione: 16/09/2016
 
Salerno-Reggio Calabria: aggiudicate altre nove gare d’appalto per Piano di Manutenzione in Calabria

Cosenza, 16 settembre 2016 – 45 milioni di euro, è questo il valore complessivo dei nove accordi quadro aggiudicati (circa 5 milioni di euro ciascuno), relativi al Piano di Manutenzione delle tratte calabresi dell’autostrada A3 “Salerno-Reggio Calabria”.


Gli esiti sono stati pubblicati da Anas sulla Gazzetta Ufficiale di oggi, venerdì 16 settembre 2016; le relative gare fanno parte della seconda tranche (delle tre totali per un valore complessivo di 105 milioni di euro) relativa alla prima parte dell’articolato intervento di Manutenzione attivato da Anas, di intesa con il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.


I lavori connessi a questi Accordi Quadro prenderanno il via tra i mesi di ottobre e novembre prossimi e riguarderanno – così come la prima tranche di 5 gare da 25 milioni di euro, i cui esiti sono stati pubblicati in Gazzetta Ufficiale lo scorso venerdì 9 settembre – il rifacimento della pavimentazione stradale, il rifacimento della segnaletica verticale ed orizzontale, oltre che l’adeguamento ed il miglioramento delle opere idrauliche di drenaggio delle acque di piattaforma.


Inoltre i lavori prevedono interventi di manutenzione di alcune opere d’arte minori, degli impianti di alcune gallerie e degli impianti di illuminazione, videosorveglianza e segnaletica luminosa di alcuni svincoli.


Il primo appalto riguarda la tratta compresa tra Cosenza Sud ed Altilia dal km 268,133 al km 276,148 (carreggiata sud, Lotto 2) ed è stato aggiudicato all’impresa Co.E.St. Costruzioni e Strade S.r.l. con sede in Moliterno (PZ); il secondo appalto attiene alla medesima tratta dal km 276,148 al km 286,000 (carreggiata sud, Lotto 3) ed è stato aggiudicato all’Associazione Temporanea d’Imprese Roads&Ecology di Garramone Maria - Nanocchio Geom. Francesco - Edda Rossi S.r.l.; anche il terzo appalto riguarda la medesima tratta dal km 268,000 al km 277,952 (carreggiata nord, Lotto 4) ed è stato aggiudicato alla Europa Strade S.r.l. con sede in Spinazzola (BA).


Il quarto appalto riguarda la tratta da Morano Calabro a Firmo/Sibari dal km 194,500 al km 207,500 (carreggiata sud, Lotto 2) ed è stato aggiudicato alla Associazione Temporanea d’Imprese Stradedil S.r.l. - Crovetti Dante S.r.l. con sede in Frazione Boccassuolo Palagano (MO).
Il quinto appalto riguarda il tratto compreso tra Pizzo Calabro e Sant’Onofrio dal km 337,800 al km 348,600 (carreggiata nord, Lotto 2) ed è stato aggiudicato al Consorzio Stabile A.r.e.m. Lavori con sede in Santa Maria Capua Vetere (CE).


Gli altri appalti attengono ad ulteriori lavori di manutenzione; in particolare il sesto appalto ad interventi di manutenzione delle gallerie nella tratta Cosenza Sud - Altilia dal km 259,700 al km 286,000 (carreggiata sud, Lotto 1) ed è stato aggiudicato alla Blu Bonifica S.r.l. con sede in Roma.


Il settimo riguarda l’esecuzione di lavori di manutenzione delle opere d’arte minori nel tratto Morano Calabro - Altilia dal km 185,000 al km 286,000 (carreggiate nord e sud, Lotto 1), aggiudicato all’Associazione Temporanea d’Imprese Italiana Costruzioni e Ingegneria S.r.l. – F.S.A. S.r.l. con sede in Roma.


L’ottavo attiene a l’esecuzione di lavori di manutenzione degli impianti e della verniciatura delle gallerie di lunghezza inferiore a 500 metri comprese tra gli svincoli Morano Calabro e Firmo/Sibari; Cosenza e Altilia Grimaldi; Pizzo Calabro e Vibo Valentia-Sant’Onofrio dal km 185,000 al km 348,000 (carreggiate nord e sud) ed è stato aggiudicato alla Ige Impianti S.r.l. con sede in San Giustino (PG).


Infine il nono ed ultimo appalto attiene ad interventi di manutenzione degli impianti di illuminazione, videosorveglianza e segnaletica luminosa degli svincoli relativi alle tratte da Morano Calabro a Firmo-Sibari; da Cosenza ad Altilia Grimaldi; da Pizzo Calabro a Vibo Valentia-Sant’Onofrio, dal km 185,000 al km 348,000 (carreggiata nord e sud), aggiudicato all’Associazione Temporanea d’Imprese Esperia S.r.l. - Coimel Impianti S.r.l. – C.e.i. Sicilia S.r.l. con sede in Paola (CS).


L’intero Piano di Manutenzione vale oltre 1 miliardo di euro, interamente finanziato, ed andrà realizzato nel quinquennio 2016-2020 lungo 58 km di autostrada A3 “Salerno-Reggio Calabria”.

Data Pubblicazione: 16/09/2016
 
Lombardia: dal 18 ottobre percorribilità a 110 km/h sulla statale 36 nel tratto Monza-Verano Brianza

Milano, 16 settembre 2016 – Anas comunica che, come programmato, sulla strada statale 36 ‘del lago di Como e dello Spluga’, dal prossimo 18 ottobre, quando saranno ultimati i lavori di manutenzione sul piano viabile, la percorribilità passerà da 90 a 110 km/h nel tratto Monza-Verano Brianza.



Come già preannunciato, infatti, Anas sta ultimando gli interventi di ripristino puntuale della pavimentazione dal km 12,910 al km 24,300 sulla strada statale 36 al fine di innalzare i livelli di sicurezza. In particolare, il limite viene elevato a 110 km/h in carreggiata nord dal km 12,910 (Monza) al km 24,300 (Verano Brianza) mentre in carreggiata sud dal km 24,300 (Verano Brianza) al km 16,400 (Desio) e dal km 15,500 (Lissone) al km 12,910 (Monza).




Inoltre, Anas resta impegnata in un costante sviluppo di un più ampio programma di interventi volti a migliorare la sicurezza e la funzionalità della statale, al fine di colmare nel più breve tempo possibile il deficit di manutenzione e migliorare il livello di funzionalità dell’arteria.



Oltre ai 17 milioni di euro annui di finanziamento previsti nei prossimi tre anni, per la manutenzione straordinaria di questa fondamentale arteria Anas ha avviato lo studio di un piano straordinario per la statale 36 che prevede nel breve e medio periodo finanziamenti aggiuntivi per realizzare interventi più complessi volti a elevare la fruibilità e i livelli di servizio.

Data Pubblicazione: 16/09/2016
 
Piemonte: deliberata la messa in liquidazione della Società Concessioni Autostradali Piemontesi SpA

Concessioni Autostradali Piemontesi S.p.A. (CAP) era stata costituita nel 2008, in attuazione della Legge Finanziaria, allo scopo di compiere le attività necessaria alla realizzazione della Pedemontana Piemontese, dell'infrastruttura autostradale multimodale di corso Marche a Torino, della tangenziale autostradale est di Torino e del Raccordo autostradale Strevi-Predosa.



Il proseguimento della attività avviate dalla società sarà garantito, nell’ambito delle risorse finanziarie disponibili, direttamente da Anas e Regione Piemonte.

Data Pubblicazione: 16/09/2016
 
Toscana: proseguono i lavori di risanamento della pavimentazione sulla strada statale 1 “Aurelia”

Proseguono i lavori per il risanamento del piano viabile sulla strada statale 1 “Aurelia”, avviati da Anas nell’ambito dell’operazione ‘#bastabuche sulle strade’, che prevede un investimento di 15 milioni di euro in tre anni sulla rete stradale di competenza in Toscana.

Da lunedì 19 settembre gli interventi riguarderanno il completamento del tratto di 3,6 km tra gli svincoli di Donoratico e Cecina Sud (dal km 265,200 al km 268,800), in provincia di Livorno. Per consentire le lavorazioni sarà provvisoriamente chiusa la carreggiata in direzione Livorno, con transito consentito a doppio senso di marcia in carreggiata opposta fino al completamento degli interventi, previsto entro venerdì 23 settembre.

Sempre da lunedì 19 le lavorazioni interesseranno anche un tratto di 3 km dallo svincolo di Grosseto Nord in direzione Livorno. Il transito sarà consentito a doppio senso di marcia sulla carreggiata opposta fino al completamento previsto entro il 14 ottobre.

I lavori rientrano nella prima tranche degli interventi di risanamento della pavimentazione previsti sulla strada statale 1 “Aurelia” tra Livorno e Grosseto - per un investimento di circa 5 milioni di euro - e consistono nella ricostruzione degli strati profondi della pavimentazione e nella realizzazione di nuovo asfalto drenante.

Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti "Pronto Anas" è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde gratuito 800 841 148.

Data Pubblicazione: 15/09/2016
 
Liguria: riaperto il tratto della strada statale 1 “Via Aurelia”, nel comune di Arenzano

Genova, 15 settembre 2016 - Aggiornamento: Anas comunica che è stato riaperto a senso unico alternato il tratto della strada statale 1 “Via Aurelia”, dal km 547,400 al km 547,900, in località Pizzo, nel comune di Arenzano.


Anas comunica che, questa notte, ha chiuso al traffico in via precauzionale, a causa delle condizioni meteo avverse che stanno in queste ore interessando la regione Liguria, il tratto della strada statale 1 “Via Aurelia”, dal km 547,400 al km 547,900, in località Pizzo, nel comune di Arenzano, oggetto lo scorso 19 marzo di una frana e riaperto in via provvisoria il 7 settembre a senso unico alternato.


Il senso unico alternato è regolato da impianto semaforico e/o movieri. L’impianto semaforico è collegato ad un sistema di monitoraggio che, in caso di allerta, attiva la chiusura della strada secondo una procedura concordata da Anas con il Comune di Arenzano, la Protezione Civile comunale ed i Carabinieri.



Ricordiamo che sul tratto proseguono i lavori di messa in sicurezza, attualmente in linea con quanto previsto dal cronoprogramma, per consentire quanto prima la riapertura dell’intera carreggiata stradale.



Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti "Pronto Anas" è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde gratuito 800 841 148.

Data Pubblicazione: 15/09/2016
 
Avviso di condizioni meteorologiche avverse

Dalle prime ore di domani, giovedi' 15 settembre 2016, e per le successive 18-24 ore, si prevedono precipitazioni da sparse a diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale su Piemonte, Valle D'Aosta, Lombardia, Emilia-Romagna e Toscana.

I fenomeni temporaleschi saranno accompagnati da rovesci di forte intensita', frequente attivita' elettrica, locali grandinate e forti raffiche di vento.

Si raccomanda le soc di inviare periodicamente documentazione fotografica degli eventi relativi alle condizioni meteo trasmesse.

Data Pubblicazione: 14/09/2016
 
Continua la fase sperimentale per la creazione di un nuovo elenco di avvocati fiduciari

Nel mese di febbraio 2016 Anas ha avviato la fase sperimentale per la creazione di un nuovo Elenco degli Avvocati fiduciari cui affidare la difesa degli interessi dell’azienda. Il rinnovo degli elenchi ha avuto inizio con le regioni Campania e Puglia, fase che è proseguita nei mesi successivi con il rinnovo anche in Calabria, Molise, Umbria, Friuli Venezia Giulia Sicilia, Liguria, Abruzzo e Trentino Alto Adige.


Proseguendo nella graduale riorganizzazione dell’elenco stesso nell’ambito del territorio nazionale, dal 15 settembre 2016 e fino al 15 ottobre 2016 saranno aperte le iscrizioni per le regioni Lazio, Piemonte, Valle D’Aosta, Sardegna ed Emilia Romagna attraverso la piattaforma http:// anas.4clegal.com


Nello stesso periodo, dal 15 settembre per un mese, Anas procederà alla riapertura delle iscrizioni per la regione Liguria, in considerazione dell’esiguo numero di iscritti.


Sul sito sono presenti tutte le indicazioni ed i requisiti richiesti per l’iscrizione, nonché il disciplinare per il conferimento degli incarichi attraverso la procedura del beauty contest che andrà attentamente esaminato da parte dei professionisti prima dell’iscrizione.


Per le rimanenti Regioni, l’elenco viene prorogato sino alle successive aperture delle iscrizioni che verranno sempre preventivamente comunicate sul sito ufficiale di Anas e divulgate agli iscritti, al Consiglio Nazionale Forense ed agli Ordini forensi territoriali.


Maggiori approfondimenti alla pagina http://www.stradeanas.it/appalti/elenchi_avvocati.

Data Pubblicazione: 14/09/2016
 
Sardegna, SS554: per ripristino definitivo viabilità, chiusura tra svincoli Gannì e Santu Lianu

Anas comunica che per lavori, dalle ore 12,00 di domani 14 settembre 2016 e fino al termine degli interventi, rimarrà chiuso al traffico, in entrambe le direzioni, il tratto di strada statale 554 “Cagliaritana” compreso tra gli svincoli di Gannì (al km 18,200) e Santu Lianu (al km 24,500), nei territori comunali di Maracalagonis, Quartucciu e Quartu S. Elena, nella città metropolitana di Cagliari.


Le lavorazioni consistono nel ripristino definitivo della viabilità sulla strada statale 554 “Cagliaritana”, interessata da un fenomeno franoso al km 21,000 (ex km 3,000 della SS 554 bis), tramite la realizzazione di un’opera di sostegno al piede del rilevato e di un sistema di drenaggio profondo che consenta la risoluzione definitiva del fenomeno franoso.



Nel dettaglio sarà interdetto al traffico il tratto compreso tra gli svincoli di Gannì e Santu Lianu, mediante la chiusura di entrambe le carreggiate. Inoltre, dal km 24,500 al km 24,800 la carreggiata in direzione Cagliari verrà ridotta a una sola corsia di marcia.


Contestualmente rimarranno chiusi gli innesti alla rotatoria ‘Santu Lianu’ delle rampe da e per Cagliari nonché degli innesti da e per le rampe di svincolo lungo la ex strada statale 125 in località Gannì.


Il traffico che da Terra Mala viaggia verso Cagliari dovrà procedere attraverso lo svincolo di Santu Lianu sulla 125 Var fino al km 8,000 (svincolo per Geremeas) per poi essere deviato lungo la SP 17 fino a Quartu S. Elena (zona Margine Rosso). Il traffico proveniente da Burcei che percorre SS 125 in direzione Cagliari dovrà percorre la strada statale 554 (ex SS 125) fino allo svincolo nei pressi di Quratucciu. Chi viaggia sulla strada statale 554 (ex SS 125) da Cagliari in direzione Burcei dovrà invece percorre la strada statale 125 fino al km 51,000 (svincolo SS 125 Var). Infine, il traffico che da Muravera viaggia verso Cagliari dovrà percorrere la SS 554 in direzione Terra Male per poi rientrare sulla SP 17 fino a Quartu (zona Margine Rosso).


I tempi di percorrenza subiranno una variazione di 15 minuti.



Il tratto era stato chiuso al traffico il 13 marzo 2015 per poi essere riaperto il 10 settembre scorso, con una corsia per senso di marcia nel solo tratto interessato, al termine dei lavori di ripristino provvisorio che avevano permesso anche l’installazione del sistema di monitoraggio per il riscontro di eventuali movimenti del corpo stradale, al fine di garantire la massima sicurezza dei clienti.



Il lavori, del valore di oltre 2 milioni di euro, erano stati consegnati all’impresa esecutrice lo scorso luglio che aveva già avviato alcuni interventi preliminari di sbancamento. Tuttavia le lavorazioni principali lungo la sede stradale erano state fatte slittare da Anas alla fine della stagione estiva, per limitare i disagi e consentire maggiore fluidità del traffico diretto verso le località turistiche.



Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti "Pronto Anas" è raggiungibile chiamando il numero verde, gratuito, 800 841 148.

Data Pubblicazione: 13/09/2016
 
Le attività delle Istituzioni per la settimana in corso

Dirigenza Pubblica Amministrazione


Martedì 13 e mercoledì 14 settembre la Commissione 1^ Affari costituzionali del Senato avvierà l’esame dell’Atto Governo n. 328 “Schema di decreto legislativo recante dirigenza della Repubblica”. Relatrice la senatrice Finocchiaro (PD).


Autorizzazione SCIA


Mercoledì 14 settembre le Commissioni riunite 10^ Industria e 13^ Territorio, ambiente e beni ambientali del Senato avvieranno l’esame dell’Atto Governo n. 322 “Schema di decreto legislativo recante individuazione di procedimenti oggetto di autorizzazione, segnalazione certificata di inizio attività (SCIA), silenzio assenso e comunicazione e di definizione dei regimi amministrativi applicabili a determinate attività e procedimenti”. Relatori la senatrice Fabbri (PD) e il senatore Mirabelli (PD).

L’Atto 322 sarà esaminato, giovedì 15 settembre, anche dalle Commissioni riunite VIII Ambiente, territorio e lavori pubblici e X Attività produttive della Camera. Relatori i deputati Morassut (PD) e Becattini (PD).
 

Data Pubblicazione: 13/09/2016
 
Bollettino meteo delle Protezione Civile per il 14 e il 15 settembre 2016

Dalla serata di domani, mercoledì 14 settembre 2016, e per le successive 24-36 ore, si prevedono precipitazioni da sparse a diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale su Sardegna e Liguria.


I fenomeni temporaleschi saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica, locali grandinate e forti raffiche di vento.

Data Pubblicazione: 13/09/2016
 
Sicilia: A19 Palermo-Catania, interventi di ripristino giunto ammalorato km 120 in direzione Palermo

Anas comunica che sono in corso sull’Autostrada A19 Palermo - Catania gli interventi di ripristino del giunto ammalorato al km 120,170 della carreggiata in direzione Palermo tra gli svincoli di Mulinello ed Enna.


Già nella giornata di sabato 10 settembre sono state avviate le ispezioni, approfondite successivamente mediante utilizzo di by bridge, e sono attualmente in corso le attività necessarie per il ripristino. Dalle indagini eseguite non sono stati rilevati danni strutturali. Gli interventi di ripristino si concluderanno entro i prossimi 15 giorni, tempi strettamente necessari per l’esecuzione dei lavori e per garantire nuovamente la circolazione in piena sicurezza.


Al momento il traffico non subisce alcun disagio e viene deviato sulla carreggiata in direzione Catania dove venerdì sera è stato istituito il doppio senso di circolazione nel tratto compreso tra gli svincoli di Mulinello ed Enna, tra il km 129,199 e il km 119,600


Anas ricorda che sull’A19 è stato avviato un’importante piano di manutenzione straordinaria, per un investimento complessivo di 872 milioni di euro, sviluppato come modello dell’approccio innovativo di Anas e finalizzato alla riqualificazione della strada e al miglioramento delle sue caratteristiche di sicurezza e funzionalità. Ad oggi sono stati appaltati lavori per circa 100 milioni di euro ed entro la fine del 2016 saranno appaltati ulteriori interventi per circa 270 milioni. I lavori riguardano, in particolare, il rifacimento delle pavimentazioni, il ripristino e l'adeguamento di ponti e viadotti nonché interventi di miglioramento degli impianti nelle gallerie, della segnaletica e delle barriere di sicurezza sul tracciato.


Il piano Anas, frutto di uno studio approfondito sullo stato dell’infrastruttura, prevede nel complesso 84 interventi su ponti, viadotti, gallerie e svincoli che, una volta realizzati, consentiranno un generale miglioramento degli standard di servizio ed un notevole innalzamento del livello di sicurezza della circolazione.


Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti "Pronto Anas" è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde gratuito 800 841 148.

Data Pubblicazione: 12/09/2016
 
Bollettino meteo della Protezione Civile per il 12 e il 13 settembre

Dalle pomeriggio di oggi, lunedì 12 settembre 2016, e per le successive 6-12 ore, si prevedono precipitazioni, a prevalente carattere di rovescio o temporale, sulla Sardegna.


Dalla mattinata di domani, martedì 13 settembre 2016, e per le successive 12-18 ore, persistono precipitazioni, a prevalente carattere di rovescio o temporale, su Puglia, Basilicata e Calabria, specie sui settori ionici.


I fenomeni temporaleschi saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica, locali grandinate e forti raffiche di vento.

Data Pubblicazione: 12/09/2016
 
Piemonte, prosecuzione in territorio francese della SS21 ‘del colle della Maddalena’

In territorio francese sulla RD900, proseguimento della strada statale 21 ‘del colle della Maddalena’, su disposizione del Consiglio Dipartimentale delle Alpi dell’Alta Provenza, dalle ore 13:30 alle ore 16:30 di lunedì 12/9/2016 e dalle ore 9:00 di lunedì 03/10/2016 alle ore 8:00 di martedì 4/10/2016 sarà istituito il divieto alla circolazione tra il km 72,250 e il km 74,175 nel territorio comunale di Méolans Revel.


Il percorso alternativo per i soli mezzi inferiori alle 26 tonnellate prevede il Col de Vars.

Data Pubblicazione: 12/09/2016
 
Bollettino meteo della Protezione Civile per l’11 e il 12 settembre

Dalla serata di oggi, domenica 11 settembre 2016, e per le successive 24-36 ore, persistono precipitazioni, a prevalente carattere di rovescio o temporale, su Puglia, Basilicata e Calabria, specie sui settori ionici.


Dalla mattinata di domani, lunedì 12 settembre 2016, e per le successive 24-36 ore, si prevedono precipitazioni, a carattere di rovescio o temporale, sulla Sicilia, specie sui settori orientali.


I fenomeni temporaleschi saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica, locali grandinate e forti raffiche di vento."

Data Pubblicazione: 11/09/2016
 
A3 Salerno-Reggio Calabria: aggiudicati lavori per prima parte Piano Manutenzione tratte calabresi

È stata aggiudicata una prima parte degli interventi relativi al Piano di Manutenzione delle tratte calabresi dell’autostrada A3 “Salerno-Reggio Calabria”: gli esiti dei primi cinque accordi quadro – 5 milioni di euro ciascuno, per un investimento complessivo di 25 milioni di euro – sono stati pubblicati da Anas sulla Gazzetta Ufficiale di oggi, venerdì 9 settembre 2016.


Tramite questi Accordi Quadro prenderanno il via, già nel mese di settembre, i primi lavori che verranno completati entro il prossimo mese di dicembre – in un tratto comunque già caratterizzato da quattro corsie e a standard autostradale – relativi al rifacimento della pavimentazione stradale, al rifacimento della segnaletica verticale ed orizzontale, oltre che all’adeguamento ed al miglioramento delle opere idrauliche di drenaggio delle acque di piattaforma.


Nel dettaglio, il primo appalto riguarda la tratta compresa tra Morano Calabro e Firmo/Sibari dal km 195,500 al km 185,000 (carreggiata nord, Lotto 4) ed è stato aggiudicato all’impresa Costruzioni Zinzi S.r.l. con sede in Catanzaro; il secondo appalto attiene alla medesima tratta dal km 207,500 al km 195,500 (carreggiata nord, Lotto 3) ed è stato aggiudicato all’impresa Sposato Costruzioni S.r.l. con sede in Cosenza.


Il terzo appalto attiene alla tratta Cosenza Sud-Altilia dal km 267,240 al km 259,700 (carreggiata nord, Lotto 6) ed è stato aggiudicato alla Associazione Temporanea d’Imprese Stradedil S.r.l. - Crovetti Dante S.r.l. con sede in Palagano (MO); il quarto appalto riguarda la medesima tratta dal km 286,000 al km 259,700 (carreggiata nord, Lotto 2) ed è stato aggiudicato alla Associazione Temporanea d’Imprese Ma.Gi.Sa. S.r.l. - Rossi & C. S.r.l. con sede in San Lorenzo del Vallo (CS).


Infine, il quinto appalto riguarda il tratto compreso tra Pizzo Calabro e Sant’Onofrio dal km 337,800 al km 348,600 (carreggiata sud, Lotto 1) ed è stato aggiudicato al Consorzio Stabile Ecit con sede in Roma.


Gli interventi sono stati scrupolosamente programmati da Anas al fine di ridurre al minimo i disagi per il traffico.


Allo scopo, l’Azienda ha quindi scelto di procedere all’attuazione del Piano attraverso singoli interventi, dai limitati tempi di realizzazione; l’esecuzione dei lavori renderà necessaria l’istituzione di restringimenti della carreggiata stradale, evitando quindi – tranne in rari indispensabili casi – la chiusura di tratti di autostrada. Durante l’esecuzione delle lavorazioni più complesse, quali ad esempio quelle di risanamento profondo della sovrastruttura stradale, è possibile che i cantieri vengano installati lungo una intera carreggiata, con l’adozione di un doppio senso di circolazione sull’altra libera dai lavori, al fine di accelerare la realizzazione degli interventi e di ottenere un maggior livello di sicurezza dei cantieri.

Data Pubblicazione: 09/09/2016
 
Maltempo Puglia: disagi alla circolazione a causa delle intense piogge in provincia di Foggia

Anas comunica che, a causa delle condizioni meteorologiche avverse che stanno interessando la Puglia già a partire dalle prime ore di questa mattina – in particolare l’area del foggiano – si segnalano disagi lungo alcune strade statali: in particolare è attualmente chiuso – in entrambi i sensi di marcia – un tratto della strada statale 272 “di San Giovanni Rotondo” dal km 0,000 (San Severo) al km 21,000 (San Marco in Lamis).
Nel dettaglio, tra il km 3,000 ed il km 6,000 la statale è interessata da riversamenti di acque – provenienti da monte – che invade la sede stradale. Tra il km 15,000 ed il km 21,000 si segnala, invece, la presenza di detriti e materiale roccioso, franati sulla carreggiata dai versanti a monte adiacenti alla statale.
Il traffico, per entrambe le direzioni, può utilizzare la viabilità alternativa in loco.


Inoltre la circolazione è rallentata lungo la strada statale 89 “Garganica” al km 5,400, nel territorio comunale di San Severo, sempre per la presenza di acqua sulla sede stradale.


Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l’evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione ‘VAI Anas Plus’, disponibile gratuitamente in ‘App store’ e in ‘Play store’. Inoltre si ricorda che il servizio clienti ‘Pronto Anas’ è raggiungibile chiamando il numero verde, gratuito, 800 841 148.

Data Pubblicazione: 09/09/2016
 
Bollettino meteo della Protezione Civile per il 10 settembre 2016

Dal mattino di domani, sabato 10 settembre 2016, e per le successive 24-36 ore, si prevede il persistere di precipitazioni, a prevalente carattere di rovescio o temporale, su Puglia, Basilicata e Calabria, specie sui settori ionici.


I fenomeni temporaleschi saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica, locali grandinate e forti raffiche di vento.

Data Pubblicazione: 09/09/2016
 
Bollettino meteo della Protezione Civile per l’8 e il 9 settembre 2016

Dal pomeriggio/sera di oggi, giovedì 8 settembre 2016, e per le successive 24-36 ore, si prevede il persistere di precipitazioni, a prevalente carattere di rovescio o temporale, su Puglia, Basilicata e Calabria, specie sui settori ionici, in estensione dal primo mattino di domani, venerdì 9 settembre 2016, a Molise, Abruzzo e Sicilia, specie sui settori tirrenici dell'isola.


I fenomeni temporaleschi saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica, locali grandinate e forti raffiche di vento.

Data Pubblicazione: 08/09/2016
 
Esodo estivo, Anas: Bilancio positivo. Armani: più traffico e meno code

Roma, 8 settembre 2016 – È positivo il bilancio dell’esodo estivo 2016 sulla rete stradale e autostradale gestita da Anas, che chiude con un aumento dell’Indice di Mobilità Rilevata (IMR) del +2,64%. Secondo i dati raccolti dall’Osservatorio del Traffico Anas, nei mesi di luglio e agosto 2016 lungo la rete principale Anas è stato registrato un IMR pari a 22.465 veicoli al giorno contro i 21.887 rilevati nello stesso bimestre del 2015.

“Più traffico e meno code. È questa la fotografia dell’esodo estivo di quest’anno sulla rete Anas”, ha commentato il Presidente dell’Anas, Gianni Vittorio Armani. “Per questo importante risultato è stata determinante la riuscita del Piano per l’Esodo 2016 Anas che, attraverso un monitoraggio 24 ore su 24 del traffico sulla rete stradale nazionale, ha visto l’impiego della flotta Anas adibita al controllo della viabilità, 2.500 addetti su tutto il territorio, tecnologie avanzate di tele-monitoraggio, con l’obiettivo di garantire sorveglianza, pronto intervento, coordinamento tecnico, infomobilità e la comunicazione ai clienti. Il Piano, unitamente al forte impegno Anas nella manutenzione delle strade con oltre 8 miliardi al 2020, ha puntato ad ottenere una maggiore sicurezza e comfort di guida per i nostri clienti”. Per quanto riguarda l’autostrada Salerno – Reggio Calabria ed il piano #A3EsodoZeroCantieri, Armani ha ricordato che: “Questa estate per la prima volta l’intero tracciato dell’A3 è stato percorribile senza cantieri o deviazioni, a tre e due corsie per senso di marcia. L’aumentata capacità trasportistica ha permesso ai cinque milioni di veicoli che l’hanno percorsa un viaggio fluido e, aggiungo, con la possibilità di apprezzare un itinerario straordinario. Anche un’altra direttrice mare-monti, la nuova Statale 77 Foligno – Civitanova Marche aperta a luglio, ha pienamente assolto il compito di offrire un viaggio confortevole ai nostri clienti”.

Al Nord una delle strade preferite dai vacanzieri è stata la strada statale 36 “del Lago di Como e dello Spluga”, a Lecco: i transiti rilevati a luglio e agosto 2016 sono stati complessivamente 4.331.541 a fronte dei 4.172.003 dello stesso periodo del 2015.

Nel Centro Italia si conferma arteria più trafficata il Grande Raccordo Anulare di Roma a conferma di quella tendenza, affermatasi negli ultimi anni, che vede l’incremento degli spostamenti di breve percorrenza per raggiungere le vicine località di mare soprattutto nei week end e durante i ponti, come accaduto quest’anno a cavallo di Ferragosto. Sul Gra nel bimestre luglio/agosto 2016 i transiti sono aumentati di 275.144 unità rispetto allo stesso bimestre dello stesso anno, da 8.239.903 a 8.515.047. In aumento anche i veicoli in transito sulla Autostrada 91 “Roma – Fiumicino” (da 4.782.854 del 2015 al 4.852.564 del 2016) e sulla strada statale 1 “Aurelia” che collega la Capitale al mare, dove nei mesi estivi si sono toccate punte di quasi 3 milioni di mezzi in transito.
Traffico intenso ma scorrevole anche lungo l’itinerario E-45, che tocca Toscana, Umbria ed Emilia Romagna, dove non si sono registrati disagi nonostante i quasi 3 milioni e mezzo di veicoli.

Al Sud sull’Autostrada A3 “Salerno - Reggio Calabria” la circolazione nel corso dell’esodo è stata intensa ma scorrevole, grazie all’assenza di cantieri e nonostante il sensibile aumento del traffico registrato rispetto allo scorso anno: nei mesi di luglio e agosto 2016, infatti, i veicoli in transito sono stati complessivamente 4.912.414 contro i 4.688.683 dello stesso periodo dell’anno precedente.
Nel confronto tra agosto 2016 e agosto 2015 lungo la autostrada A3 è stato registrato un incremento dell’IMR del 15%, passando da oltre 28.500 veicoli al giorno del 2015 ai quasi 33.000 di quest’anno. Gli incrementi maggiori sono stati registrati nella tratta di valico, interessata lo scorso anno dalle deviazioni dovute al cantiere del viadotto Italia. Nell’area di Salerno sono stati registrati, nel periodo di esodo dal 29 luglio al 31 di agosto 1.463.261 veicoli in direzione sud ed 1.413.394 in direzione nord per un totale di 2.876.655 veicoli. In quest’area il picco massimo è stato raggiunto sabato 6 (bollino nero) e sabato 13 agosto (bollino rosso) con oltre 103.000 veicoli al giorno.

In Puglia un aumento di circa 150 mila unità rispetto allo scorso anno si è registrato sulla strada statale 16 “Adriatica” nel barese (da 7.369.175 mezzi in transito nel 2015 a 7.501.747 nel 2016).
Per quanto riguarda le Isole maggiori, in Sicilia si registra un sensibile aumento sulla A29 “Palermo – Mazara del Vallo” nel palermitano rispetto al bimestre estivo 2015: i transiti sono passati da 2.491.150 a 2.749.612. Un lieve picco in Sardegna lo raggiunge la strada statale 131 “Carlo Felice” con 1.428.159 mezzi rilevati a Oristano (nel 2015 erano stati 1.367.064).

Interessanti le percentuali che riguardano il traffico commerciale (veicoli pesanti) nel confronto tra i mesi di luglio e agosto 2016 e lo stesso periodo del 2015. Il calo fisiologico del traffico di questo segmento, dovuto alle ferie e ai blocchi dei fine settimana di bollino rosso e nero per favorire il flusso dei vacanzieri, quest’anno è stato nettamente inferiore rispetto ai decrementi registrati nel 2015: -13,8% su scala nazionale (-24,5% nel 2015) ed oltre il -17% sulle reti del Nord e Centro Italia (-29% nel 2015), minori decrementi sulle reti del Sud e delle Isole, mai inferiori al -8%.
Significativo è in tal senso il forte aumento dell’IMR di agosto 2016 rispetto ad agosto 2015, con +14,1% sulla rete nazionale ed un picco del +25% sulla rete Siciliana e comunque mai al di sotto del +10%. In Sardegna l’incremento dei veicoli pesanti rispetto all’agosto del 2015 ha toccato punte di oltre il 10%.

Tutte le infografiche e dati analitici dell’Osservatorio Traffico Anas relativi al mese di agosto 2016 sono disponibili sul sito istituzionale www.stradeanas.it.

Data Pubblicazione: 08/09/2016
 
Liguria: riaperta al traffico con senso unico alternato la SS1 “Via Aurelia”, nel comune di Arenzano

Genova, 7 settembre 2016 – Alle ore 17:15 Anas ha riaperto al traffico, con l’istituzione di un senso unico alternato regolato da impianto semaforico, il tratto della strada statale 1 “Via Aurelia”, in corrispondenza del km 547,700, nel comune di Arenzano, chiuso dallo scorso 19 marzo a causa di una frana.



Il tratto stradale, dove ieri pomeriggio si è svolto un sopralluogo dei vertici Anas e della Regione Liguria, è stato riaperto a seguito dell’emissione e notifica a tutti gli Enti interessati, del decreto di dissequestro parziale con prescrizioni rilasciato questa mattina dalla procura di Genova dopo una riunione con il consulente legale e la polizia giudiziaria.



Sul tratto proseguiranno i lavori di messa in sicurezza, attualmente in linea con quanto previsto dal cronoprogramma, per consentire quanto prima la riapertura dell’intera carreggiata stradale.



Gli interventi necessari riguardano la posa in opera di reti di protezione ad alto assorbimento, di reti a contatto e la realizzazione di un vallo definitivo con i blocchi ora posti al centro della strada, oltre ad interventi di cucitura e realizzazione di ancoraggi.

Data Pubblicazione: 07/09/2016
 
Bollettino meteo della Protezione Civile per il 7 e l’8 settembre 2016

Dalla serata di oggi, mercoledì 7 settembre 2016, e per le successive 18-24 ore, si prevede il persistere di precipitazioni diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, su Abruzzo e Molise.



I fenomeni temporaleschi saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica, locali grandinate e forti raffiche di vento.

Data Pubblicazione: 07/09/2016
 
Bollettino meteo della Protezione Civile per il 7 settembre 2016

Dalle prime ore di domani, mercoledì 7 settembre 2016, e per le successive 24-36 ore, si prevedono precipitazioni diffuse, a prevalente carattere di rovescio o temporale, su sulla Puglia, in rapida estensione a Basilicata, Calabria, Campania e Sicilia.


I fenomeni temporaleschi saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica, locali grandinate e forti raffiche di vento.

Data Pubblicazione: 06/09/2016
 
Calabria: lavori notturni Galleria ‘Limina’ su SS682 “Jonio-Tirreno” in provincia di Reggio Calabria

Anas comunica che, per il prosieguo dei lavori di manutenzione straordinaria relativi all’impianto elettrico e all’impianto di ventilazione all’interno della galleria ‘Limina’, lungo la strada statale 682 “Jonio-Tirreno”, è in vigore una limitazione alla circolazione veicolare in provincia di Reggio Calabria, in orario notturno, fino al 30 novembre 2016, tra le ore 22.00 e le ore 6.00 del giorno successivo, ad eccezione delle notti tra il sabato e domenica di ogni settimana.


In considerazione dei notevoli flussi di traffico nel tratto interessato dai lavori, il provvedimento di interdizione è in vigore in entrambi i sensi di marcia, lungo la strada statale 682 ‘Jonio-Tirreno’, tra lo svincolo ‘Limina’ (escluso) al km 18,050 e le aree di servizio carburanti (escluse) al km 26,650.


Negli orari di chiusura del tratto stradale, i flussi di traffico vengono deviati sui seguenti percorsi alternativi:


A) per i veicoli provenienti da Nord, fascia tirrenica, sia da Autostrada sia da Viabilità Secondaria, e diretti su SS 106/Grotteria M., i percorsi consigliati sono:


1- uscita allo svincolo autostradale Lamezia Terme con prosecuzione su SS 280-SS106-SS 682 direzione Mammola;


2- proseguimento fino a Reggio Calabria ed accesso alla SS 106 in direzione Taranto-SS 682 direzione Mammola;



B) per i veicoli provenienti da Nord, fascia ionica, sia da SS 106 sia da Viabilità Secondaria, e diretti a Cinquefrondi, i percorsi consigliati sono:


1- ingresso ex SP 16 località Bellino con prosecuzione su SS 106 Var fino a SS 280 dir –SS 280 direzione Lametia T. accesso in A3 fino allo svincolo Rosarno-SS 682 direzione Limina;


2- proseguimento fino a Reggio Calabria ed accesso all’A3 fino allo svincolo Rosarno-SS 682 direzione Limina;



C) per i veicoli provenienti da Sud, sia da Autostrada sia da Viabilità Secondaria, e diretti su SS 106/Grotteria M., i percorsi consigliati sono:


1- SS 106 direzione Taranto-SS 682 direzione Mammola;


2- uscita allo svincolo autostradale di Lamezia Terme con prosecuzione su SS 280-SS 106- SS 682 direzione Mammola.



Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti "Pronto Anas" è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde gratuito 800 841 148.

Data Pubblicazione: 06/09/2016
 
Regione Liguria e Anas: sopralluogo a Savona, cantiere nuova galleria San Paolo su SS1 Nuova Aurelia

Regione Liguria e Anas hanno partecipato oggi ad un sopralluogo presso il cantiere dei lavori di costruzione della viabilità di accesso all’hub portuale di Savona, dove si sta realizzando il tratto in sottoattraversamento dell’autostrada A10 in corrispondenza della galleria Monte Pasasco con una nuova galleria realizzata mediante scavo meccanizzato eseguito con TBM.


All’incontro hanno preso parte, tra gli altri, il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti e il Presidente di Anas, Gianni Vittorio Armani.



Ottenuto il nulla osta pervenuto ad Anas dal Concedente MIT (Ministero Infrastrutture e Trasporti) Direzione Generale per la Vigilanza sulle Concessioni Autostradali, secondo le previsioni anticipate lo scorso 3 agosto, i lavori sono ripresi regolarmente dopo Ferragosto.


L’opera da realizzare risulta particolarmente delicata tanto per la vicinanza all’autostrada in esercizio, che rappresenta un tratto di viabilità vitale nel contesto degli spostamenti locali e nazionali, quanto per le modalità costruttive e per le attuali condizioni della galleria autostradale che si va a sottoattraversare.


Valutate le problematiche rilevate, la tecnologia di scavo con fresa scudata è risultata la più indicata per l’esecuzione della nuova opera, dovendo garantire il contemporaneo esercizio autostradale.


Al momento lo scavo procede ad un ritmo sostenuto di circa 7 metri al giorno, che si spera di poter incrementare in relazione ai terreni attraversati, e l’avanzamento ha già superato la proiezione del primo piedritto della galleria autostradale senza che sistema di monitoraggio degli eventuali spostamenti appositamente predisposto abbia rilevato alcun movimento della struttura esistente.
Rimangono ancora da scavare 1700 metri della galleria San Paolo e 860 metri della galleria Cappuccini per i quali si stimano necessari circa 18 mesi (previsione febbraio 2018) compresi i tempi necessari allo smontaggio della macchina con estrazione dal pozzo ed al trasferimento della stessa dalla galleria San Paolo alla galleria Cappuccini.


La conclusione dell’intero intervento, compresa l’installazione dei nuovi impianti, e la definitiva apertura della viabilità di accesso all’Hub ad oggi è prevista per fine 2018.

Data Pubblicazione: 06/09/2016
 
Le attività delle Istituzioni per la settimana in corso

 Indagini conoscitive


Indagine conoscitiva sulle concessioni autostradali


Mercoledì 7 settembre 2016, alle ore 11 presso la Commissione VIII Ambiente e Lavori pubblici della Camera, si svolgerà l’audizione del responsabile della Direzione generale per la vigilanza sulle concessioni autostradali, prevista nel quadro dell’indagine conoscitiva in materia di concessioni autostradali.


Indagine conoscitiva sulla nuova disciplina sui contratti pubblici


Mercoledì 7 settembre 2016, alle ore 15 presso le Commissioni congiunte VIII Ambiente e Lavori pubblici della Camera e 8ª Lavori pubblici del Senato, inizierà il ciclo di audizioni previste nel quadro dell’indagine conoscitiva sullo stato di attuazione e sulle ipotesi di modifica della nuova disciplina sui contratti pubblici. Saranno ascoltati i rappresentanti della Consip e dell'Associazione Nazionale Costruttori Edili (ANCE).

Data Pubblicazione: 05/09/2016
 
Bollettino meteo della Protezione Civile per il 5 e il 6 settembre 2016

Dal tardo pomeriggio di oggi, lunedì 5 settembre 2016, e per le successive 18-24 ore, si prevedono precipitazioni a prevalente carattere temporalesco sulla Campania, in estensione dalla tarda serata su Puglia, Basilicata e Calabria e successivamente sulla Sicilia.


Dalle prime ore di domani, martedì 6 settembre 2016, e per le successive 24-30 ore , si prevede il persistere di venti forti dai quadranti settentrionali, con raffiche di burrasca, sulle Marche, in estensione su Lazio, specie zone montuose, Abruzzo, Molise e Puglia; possibili mareggiate lungo le coste esposte.


Dalla mattinata di domani, 6 settembre 2016, e per le successive 24-36 ore, si prevede il persistere di precipitazioni da sparse a diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, su Abruzzo e Molise.


I fenomeni temporaleschi saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica, locali grandinate e forti raffiche di vento.

Data Pubblicazione: 05/09/2016
 
Piemonte: strada statale 20, chiusura notturna del Tunnel del Tenda

Anas comunica che sulla strada statale 20 ‘del Colle di Tenda e di Valle Roja’, dalle ore 22.00 di martedì 6 settembre 2016 alle ore 6.00 di mercoledì 7 settembre, sarà chiusa al traffico la galleria internazionale del Tenda.


Il provvedimento si rende necessario per poter effettuare interventi sull’impianto di trattamento delle acque durante le operazioni di scavo del nuovo tunnel.



Nelle ore di chiusura notturna il traffico sarà deviato sul percorso alternativo: autostrada A6 ‘Torino-Savona’ e autostrada A10 ‘Savona-Ventimiglia’.



Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in `App store` e in `Play store`. Inoltre si ricorda che il servizio clienti `Pronto Anas` è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde, gratuito, 800 841 148.

Data Pubblicazione: 05/09/2016
 
#bastabuche Toscana: lavori ripristino piano viabile sulle statali 1 "Aurelia" e 223 "di Paganico"

Proseguono i lavori dell’Anas per il risanamento della pavimentazione sulle strade statali nell’ambito dell’operazione ‘#bastabuche sulle strade’, che prevede un investimento di 15 milioni in Toscana.


Per consentire le lavorazioni saranno necessarie alcune limitazioni provvisorie al transito a partire da lunedì prossimo, 5 settembre.


In particolare, sulla strada statale 1 “Aurelia” i lavori riguarderanno un tratto di circa 1,5 sulla variante di Livorno, in corrispondenza dello svincolo di Collesalvetti. Per consentire le lavorazioni il transito sarà consentito a doppio senso di marcia su una carreggiata, mentre lo svincolo di Collesalvetti sarà chiuso in ingresso e in uscita in direzione Genova da lunedì 5 fino al completamento previsto entro venerdì 16 settembre.


Inoltre, sempre lungo l’Aurelia, saranno interessati anche brevi tratti saltuari tra Pisa e Montignoso (MS). Per consentire gli interventi sarà istituito il restringimento di carreggiata con transito consentito a senso unico alternato da lunedì 5 a venerdì 16 settembre.


Sulla strada statale 1 “Aurelia” riprenderanno il via i lavori di adeguamento degli attraversamenti idraulici del reticolo minore del fiume Albegna, ad Albinia, nel comune di Orbetello (GR), sospesi durante l’estate per agevolare il traffico dell’esodo estivo. Da lunedì 5 settembre il transito sarà consentito a doppio senso di marcia su una carreggiata fino al 30 settembre.


Sulla strada statale 223 “di Paganico” saranno interessati due tratti in provincia di Siena: uno nei pressi dello svincolo di Bagnaia (dal km 53,700 al km 54,500) e uno nei pressi del bivio per Murlo (dal km 49,500 al km 50,500). Il transito sarà consentito a senso unico alternato da lunedì 5 fino al completamento previsto entro venerdì 9 settembre 2016.



Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti "Pronto Anas" è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde gratuito 800 841 148.

Data Pubblicazione: 02/09/2016
 
Sisma Centro Italia: dalle 20:00 di oggi riaprirà al traffico la statale 685 “delle Tre Valli Umbre”

A partire dalle 20:00 di questa sera Anas riaprirà al traffico la strada statale 685 “delle Tre Valli Umbre” tra le province di Perugia e Ascoli Piceno, dopo la chiusura disposta nei giorni scorsi a causa dei danni provocati dal sisma in vari punti dell’infrastruttura nel tratto tra Serravalle e Borgo Cerreto (Perugia) e tra il bivio per Castelluccio di Norcia (PG) e Arquata del Tronto (AP).
L’itinerario Spoleto-Norcia-Ascoli Piceno sarà pertanto interamente percorribile. La circolazione sarà consentita a senso unico alternato regolato da semaforo limitatamente ad alcuni tratti dove sono in fase di ultimazione alcune lavorazioni che interessano le aree limitrofe alla strada: in particolare, due tratti in provincia di Perugia, nei comuni di Cerreto di Spoleto e Norcia, e quattro tratti in provincia di Ascoli Piceno, nel comune di Arquata del Tronto.

Gli interventi di ripristino, avviati da Anas immediatamente dopo le scosse dello scorso 24 agosto, hanno richiesto al momento un impegno complessivo di circa 1,3 milioni di euro e riguardano, in particolare: la riparazione del corpo stradale sconnesso in prossimità delle zone di attacco dei rilevati alle spalle di alcuni viadotti; il ripristino della volta di una galleria; il ripristino di una galleria paramassi e di altre opere di protezione delle carreggiata (reti e barriere paramassi); il consolidamento e la bonifica delle pareti rocciose.

Le strade statali nell’area del sisma, che sono rimaste comunque sempre percorribili dai mezzi di soccorso, sono ora tutte transitabili e aperte al traffico.

La strada statale 4 “Salaria”, infatti, nonostante alcuni danni riportati in vari punti, è rimasta sempre transitabile ai veicoli leggeri e ai mezzi di soccorso, grazie agli interventi di emergenza effettuati fin dalle prime ore dal personale Anas, che sta tuttora presidiando il tracciato. Da lunedì scorso, dopo il completamento delle verifiche tecniche, è stato revocato il divieto di transito ai mezzi pesanti di peso superiore a 7,5 tonnellate tra Antrodoco e Arquata del Tronto.
Nel tratto marchigiano della Salaria proseguiranno nei prossimi giorni le verifiche tecniche sui viadotti anche con l’ausilio di un By Bridge per le ispezioni al di sotto degli impalcati (foto allegata); durante tali attività il traffico sarà regolato in loco dal personale Anas.

Si ricorda infine che la circolazione è consentita a unico alternato in due tratti tra Arquata del Tronto e Acquasanta Terme (Ascoli Piceno) dove sono in corso gli interventi per il ripristino delle barriere paramassi e interventi per il consolidamento delle pendici rocciose adiacenti la sede stradale.

Data Pubblicazione: 02/09/2016
 
A3 Salerno-Reggio Calabria: per lavori, limitazioni al traffico a partire da lunedì 5 settembre 2016

Anas comunica che, per l’esecuzione di alcune prove tecniche sugli impianti tecnologici delle gallerie Cerreta, Naturale I e Sirino nell’ambito dei lavori di ammodernamento dell’autostrada A3 “Salerno-Reggio Calabria” tra il km 108,000 (viadotto Calore) ed il km 139,000 (svincolo di Lauria Nord incluso), si rendono necessarie limitazioni alla circolazione veicolare tra le province di Salerno e Potenza.


Nel dettaglio, sarà chiusa la carreggiata nord dal km 107,900 al km 109,400 tra il 5 ed il 7 settembre 2016 e dal km 127,000 al km 132,100 tra il 12 ed il 15 settembre 2016; il traffico – in corrispondenza dei tratti autostradali interdetti – verrà deviato lungo la carreggiata sud, opportunamente predisposta a doppio senso di circolazione in configurazione di cantiere.


Inoltre sarà chiusa la carreggiata sud dal km 107,900 al km 109,400 tra il 7 ed il 9 settembre e dal km 131,100 al km 132,100 tra il 15 ed il 17 settembre; il traffico – in corrispondenza dei tratti autostradali interdetti – verrà deviato lungo la carreggiata nord, opportunamente predisposta a doppio senso di circolazione in configurazione di cantiere.


All’approssimarsi delle aree di lavoro vigerà il limite di velocità di 60 km/h ed il divieto di sorpasso per tutte le categorie di veicoli.


Inoltre, per l’esecuzione di alcune attività di completamento nell’ambito dell’intervento di ammodernamento dell’autostrada A3 relativo al 3° Macrolotto, a partire da lunedì 5 settembre e fino al 22 dicembre 2016 il traffico tra il km 153,400 ed il km 169,100 verrà disposto ad una corsia per senso di marcia – alternativamente in carreggiata nord oppure in carreggiata sud – a doppio senso di circolazione, in configurazione provvisoria di cantiere.


La limitazione alla circolazione veicolare interesserà i territori comunali di Laino Borgo, Laino Casello, Mormanno e Morano Calabro, in provincia di Cosenza.


Infine, per il prosieguo degli interventi nell’ambito dell’intervento di ammodernamento dell’autostrada A3 tra il km 423,300 (svincolo di Scilla incluso) ed il km 442,920, tra il 5 ed il 30 settembre 2016 si rende necessaria la chiusura della terza carreggiata per la Sicilia tra il km 0,000 ed il km 2,450, in provincia di Reggio Calabria.


Il traffico proveniente da nord (Salerno) e diretto a Villa San Giovanni/Imbarchi per la Sicilia uscirà al successivo svincolo di Campo Calabro (km 433,000) ed attraverso viabilità provinciale (SP2) riprenderà l’autostrada – in direzione nord – dallo svincolo di Campo Calabro, per uscire al successivo svincolo di Villa San Giovanni.


Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l’evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti "Pronto Anas" è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde gratuito 800.841.148.

Data Pubblicazione: 01/09/2016
 
Friuli Venezia Giulia: limitazioni alla circolazione, per lavori, sui raccordi autostradali 13 e 14

Anas comunica che dalle ore 9.00 di lunedì 5 alle ore 14.00 di venerdì 23 settembre 2016, con l’esclusione dei giorni festivi e prefestivi, è disposta la chiusura, alternativamente della corsia di marcia o di sorpasso, in tratti saltuari, dal km 0.000 al km 1,496 del raccordo autostradale 14 “R.A.13 – Fernetti”.


Da lunedì 12 a venerdì 30 settembre 2016, con l’esclusione dei giorni festivi e prefestivi, è inoltre disposta, in tratti saltuari, la chiusura della corsia di marcia dal km 15.000 al km 18.000 del raccordo autostradale 13 “A4 – Padriciano”.



Le limitazioni alla circolazione si rendono necessarie per consentire l’esecuzione dei lavori di ripristino della pavimentazione stradale, nei tratti interessati.



Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti "Pronto Anas" è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde, gratuito, 800 841 148.

Data Pubblicazione: 01/09/2016
 
#lucigra Anas: illuminazione ripristinata su metà del Grande Raccordo Anulare di Roma

Proseguono a pieno regime i lavori dell’Anas per il ripristino degli impianti di illuminazione sul Grande Raccordo Anulare di Roma e sull’autostrada A91 Roma-Fiumicino, avviati lo scorso aprile.
In particolare, dopo la riaccensione della tratta Roma-Fiumicino avvenuta lo scorso 14 giugno, circa la metà del Grande Raccordo Anulare di Roma è ormai illuminato con i nuovi punti luce led.



Nel dettaglio, sono stati posati ad oggi oltre 400mila metri di cavi elettrici e installati 1.900 punti luce sui 3.200 previsti in totale, di cui circa 1.500 sono già regolarmente in funzione. La riaccensione completa del Grande Raccordo Anulare di Roma è prevista per fine ottobre.


Per contenere i disagi al traffico, i lavori si svolgono prevalentemente di notte, mentre nelle ore diurne vengono eseguite solo le lavorazioni che non interessano le corsie di marcia o sorpasso.


Entrambe le arterie, nel corso degli ultimi anni, erano state oggetto di frequenti furti di cavi elettrici che avevano gradualmente compromesso il funzionamento degli impianti. Per questo l’intervento progettato da Anas prevede, oltre al completo rifacimento delle linee elettriche con cavi in alluminio - materiale con analoghe prestazioni rispetto al rame ma meno appetibile sul mercato - anche l’impiego di tecnologie e sistemi antifurto/antieffrazione, per un investimento complessivo di 14 milioni di euro. Saranno inoltre sostituite le attuali lampade con LED di ultima generazione sull’intero GRA (con un risparmio energetico superiore al 35%).


Analoghi interventi saranno eseguiti in due successivi stralci che riguarderanno l’introduzione di apparecchi a LED anche sulla Roma-Fiumicino e il ripristino dell’illuminazione degli svincoli su entrambe le arterie.



Nei giorni scorsi Anas ha anche completato in anticipo i lavori di risanamento profondo della pavimentazione drenante sulla carreggiata esterna del Grande Raccordo Anulare di Roma, per un importo di 3,6 milioni di euro. Altri interventi del valore complessivo di oltre 2,5 milioni di euro sono in corso in orario notturno in tratti saltuari del Raccordo Anulare e dell’Autostrada Roma-Fiumicino.

Data Pubblicazione: 01/09/2016
 
Limitazioni al traffico sulla SS36 in occasione del Gran Premio d’Italia di Formula 1

Anas comunica che lungo la strada statale 36 ‘del lago di Como e dello Spluga’, in occasione del Gran Premio d’Italia di Formula 1, per garantire un regolare afflusso e deflusso degli autoveicoli che giungeranno all’autodromo di Monza e a seguito della richiesta della Prefettura di Monza e Brianza, nelle giornate di sabato 3 e domenica 4 settembre saranno chiusi al traffico alcuni svincoli.


Le limitazioni saranno in vigore nel tratto compreso tra il km 12,200 e il km 13,800 in carreggiata Nord e nel tratto compreso tra il km 14,050 e il km 12,600 in carreggiata Sud.


Nel dettaglio, il calendario delle chiusure in carreggiata Nord prevede fino a cessate esigenze: la chiusura dello svincolo interno alla galleria di Monza per ‘Monza Centro-Piazzale Virgilio’, ubicato al km 12,200, sabato 3 dalle ore 7.00 e domenica 4 settembre dalle ore 6.00; la chiusura dello svincolo per ‘Monza Villa Reale’, situato al km 13,000, domenica 4 settembre dalle ore 16.00; la chiusura dello svincolo per ‘Monza Viale Elvezia’, posto al km 13,800, domenica 4 settembre dalle ore 16.00. Il calendario delle chiusure in carreggiata Sud, invece, prevede fino a cessate esigenze: la chiusura dello svincolo per ‘Viale Elvezia’, ubicato al km 14,050, domenica 4 settembre dalle ore 16.00; la chiusura dello svincolo per ‘Muggiò ex SS52’, ubicato al km 13,00, domenica 4 settembre dalle ore 16.00; la chiusura dello svincolo per ‘Monza Villa Reale’, situato al km 13,100, domenica 4 settembre dalle ore 16.00; e la chiusura dello svincolo per ‘Monza Centro’, posto al km 12,600, domenica 4 settembre dalle ore 16.00.


Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in `App store` e in `Play store`. Inoltre si ricorda che il servizio clienti `Pronto Anas` è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde, gratuito, 800 841 148.


Milano, 31 agosto 2016

Data Pubblicazione: 31/08/2016
 
Lombardia, Anas: lavori di pavimentazione sulla strada statale 9 ‘Via Emilia’ in provincia di Lodi

Dopo l’ultimazione degli interventi di pavimentazione in tratti compresi tra il km 268,800, Guardamiglio, e il km 303,000, Montanaso Lombardo (nella foto il tratto a Casalpusterlengo, nella frazione di Zorlesco), nuovi lavori saranno effettuati al km 274,500 e domani sarà chiuso lo svincolo di Somaglia.

Il traffico sarà deviato sullo svincolo di Fombio, in direzione della strada provinciale SP 126.

Gli interventi rientrano nell’ambito dell’operazione #bastabuche, con la quale Anas ha avviato un vasto progetto di manutenzione straordinaria della rete stradale di competenza sull’intero territorio nazionale, per un investimento di 300 milioni di euro in tre anni, di cui 15 milioni in Lombardia.

Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in `App store` e in `Play store`. Inoltre si ricorda che il servizio clienti `Pronto Anas` è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde, gratuito, 800 841 148.


Milano, 31 agosto 2016

Data Pubblicazione: 31/08/2016
 
Aperta al traffico la bretella di by-pass al tratto sequestrato della strada statale 172 dei Trulli

Aperta stamani, mercoledì 31 agosto 2016 – nel pieno rispetto dei tempi annunciati da Anas all’avvio dei lavori – la bretella di by-pass al tratto interdetto della strada statale 172 “dei Trulli”, in provincia di Taranto, tra il km 45,300 ed il km 45,500.
La nuova viabilità, che ricuce il tratto di statale compreso tra i territori comunali di Locorotondo e Martina Franca, consentirà il ripristino provvisorio della circolazione in corrispondenza di un tratto della SS172 interdetto al traffico a partire dallo scorso 12 febbraio, a seguito di una disposizione della Procura della Repubblica di Taranto, dovuta alla presenza di scarichi incontrollati di un impianto di depurazione acque reflue che hanno interessato la statale.
La bretella, il cui importo di progetto ammonta a circa 240 mila euro, si sviluppa in parallelo rispetto all'attuale tracciato ed interamente in rilevato per circa 250 metri; presenta il medesimo andamento altimetrico della tratta di statale 172 chiusa, con un’unica carreggiata di larghezza pari a 7 metri e con due corsie da 3,50 (una per senso di marcia), cui vanno aggiunte due banchine laterali da 1 metro ciascuna.
La riattivazione della circolazione nel tratto di SS172 interdetto (seppure mediante una soluzione provvisoria) testimonia, ancora una volta, l’attenzione e l’impegno di Anas verso il ripristino delle viabilità di competenza interrotte su tutto il territorio nazionale, anche, come in questo caso, per motivi non dipendenti in alcun modo da Anas; è in corso, infatti, il grande programma #bastastradeabbandonate, un Piano dell’Azienda finalizzato alla riapertura di tutte le strade chiuse, in alcuni casi da anni.
Nel caso specifico, Anas – subito dopo il sequestro del tratto di statale in provincia di Taranto – si è attivata con i propri tecnici per lo studio e l’attuazione di una soluzione che permettesse il ripristino della viabilità; il personale dell’Azienda, anche grazie ad una fattiva collaborazione con la Regione Puglia, con il Comune di Martina Franca e con gli Enti Territoriali interessati ha quindi studiato ed elaborato una serie di proposte finalizzate a garantire un valido percorso alternativo al tratto di statale chiuso, fino ad arrivare ad ottenere, dagli Uffici della Procura della Repubblica di Taranto, l’autorizzazione all'esecuzione del progetto della bretella.
L’opera – i cui lavori hanno preso avvio il 27 luglio scorso – è stata realizzata perseguendo tre obiettivi di sicurezza fondamentali ovvero una geometria stradale sicura per il traffico, la garanzia della stabilità del rilevato esistente e dei suoi muri di confinamento; il mantenimento in sicurezza, anche in caso di eventuale presenza di acqua o sversamenti al di sotto della strada, tramite opportune impermeabilizzazioni.
Infine si evidenzia che la bretella provvisoria interessa un tratto di statale 172 sul quale è in corso d’avvio l’intervento di adeguamento ed ammodernamento in variante della statale – 4a corsia di Orimini ed Aste di Martina Franca; pertanto parte dei materiali occorsi per la realizzazione della bretella (barriere di sicurezza, segnaletica verticale, etc.) potranno essere riutilizzati nell’ambito dei lavori di costruzione del nuovo intervento.

Data Pubblicazione: 31/08/2016
 
Sardegna: aperto a 4 corsie anche l’ultimo tratto del lotto 1 della SS729 ‘Sassari-Olbia'

Anas ha completato i lavori ed ha aperto al traffico, su quattro corsie (due per senso di marcia), anche l’intero lotto 1 della nuova strada statale 729 “Sassari-Olbia”, nel comune di Ardara, in provincia di Sassari. L’apertura al traffico comprende anche lo svincolo di Ardara al km 11,285.
Il lotto, compreso tra il Km 2+434 e il Km 11+800 (circa 9 km), era stato già aperto lo scorso 23 giugno insieme ai lotti 0, 7 e 8. In particolare gli ultimi lavori hanno riguardato il completamento della carreggiata in direzione Sassari tra il km 10,300 al km 11,800 facendo così salire a 27 i km di nuova strada a 4 corsie aperta al traffico, sugli 80 complessivi previsti a tracciato ultimato.

Cagliari, 29 agosto 2016

Data Pubblicazione: 29/08/2016
 
Revocato il divieto di transito ai mezzi pesanti sulla strada statale 4 “Via Salaria”

Proseguono le operazioni dell’Anas per garantire la transitabilità sulle strade statali nelle aree colpite dal sisma nel Centro Italia.

Sulla strada statale 4 “Salaria”, in seguito agli esiti positivi dei controlli eseguiti sui viadotti, eseguiti dai tecnici Anas, è di nuovo consentito il transito dei mezzi pesanti di peso superiore a 7,5 tonnellate tra Antrodoco e Arquata del Tronto (dal km 98,650 al km 144,958). Nessun viadotto lungo la statale ha pertanto riportato danni tali da impedire il transito dei veicoli, come erroneamente riportato da alcuni organi di stampa. La strada statale 4 “Via Salaria” è infatti sempre rimasta transitabile ai veicoli leggeri e ai mezzi di soccorso, grazie agli interventi di emergenza effettuati fin dalle prime ore in provincia di Rieti dal personale Anas, che sta tuttora presidiando 24 ore su 24 il tracciato.


Sul tratto marchigiano della strada statale Salaria, anch’esso rimasto sempre transitabile, si segnalano due sensi unici alternati tra Arquata del Tronto e Acquasanta Terme (Ascoli Piceno) dove sono in corso gli interventi di ripristino delle barriere paramassi e interventi di consolidamento delle pendici rocciose sconnesse e franate a causa del sisma.


Resta invece provvisoriamente chiusa la strada statale 685 “delle Tre Valli Umbre” - ad esclusione dei mezzi di soccorso - tra Serravalle e Borgo Cerreto (Perugia) e tra il bivio per Castelluccio di Norcia (PG) e Arquata del Tronto (AP) a causa dei danni causati dal sisma in alcuni punti dell’infrastruttura. Gli interventi di ripristino sono in corso.


Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti "Pronto Anas" è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde gratuito 800 841 148.



Roma, 29 agosto 2016

Data Pubblicazione: 29/08/2016
 
Umbria, Anas: lavori di ripristino del piano viabile sulla E45 e sulla SS75 "Centrale Umbra"

Proseguono i lavori dell’Anas per il risanamento del piano viabile sulle strade statali in Umbria. Per consentire l’esecuzione degli interventi saranno necessaria alcune limitazioni provvisorie al traffico.


In particolare, sulla strada statale 3bis “Tiberina” (E45) sarà chiusa la carreggiata in direzione Perugia/Cesena in corrispondenza dello svincolo di Montebello, a Perugia, da lunedì 29 agosto fino al 16 settembre. Il transito sarà consentito a doppio senso di marcia in carreggiata opposta, mentre lo svincolo di Montebello sarà chiuso in entrata e in uscita in direzione Perugia/Cesena. In alternativa sarà possibile utilizzare gli svincoli di San Martino in Campo e Balanzano.


Sempre sulla strada statale 3bis “Tiberina” (E45) sarà chiusa la carreggiata in direzione Terni in corrispondenza dello svincolo di San Gemini Sud, da lunedì 29 agosto fino al 7 ottobre. Il transito sarà consentito a doppio senso di marcia in carreggiata opposta, mentre lo svincolo di San Gemini Sud sarà chiuso in ingresso e in uscita in entrambe le direzioni.


Sulla strada statale 75 “Centrale Umbra” sarà chiusa la carreggiata in direzione Foligno per circa 3 km tra /strong>Bastia Umbra e Santa Maria degli Angeli, da lunedì 29 agosto fino al 2 settembre. Il transito sarà consentito a doppio senso di marcia in carreggiata opposta; lo svincolo di Bastia Umbra Sud sarà chiuso in ingresso in direzione Foligno e lo svincolo di Santa Maria degli Angeli Nord sarà chiuso in ingresso e in uscita in direzione Foligno.


Sempre sulla strada statale 75 “Centrale Umbra” sarà chiusa la carreggiata in direzione Foligno per circa 3,5 km in corrispondenza dello svincolo di Spello, da lunedì 29 agosto fino al 9 settembre. Il transito sarà consentito a doppio senso di marcia in carreggiata opposta mentre lo svincolo di Spello sarà chiuso in ingresso e in uscita in direzione Foligno.


Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti "Pronto Anas" è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde gratuito 800 841 148.

Data Pubblicazione: 29/08/2016
 
#Esodoestivo2016, la situazione aggiornata della circolazione da Viabilità Italia – ore 17,00

Il traffico veicolare è intenso principalmente dal Brennero in direzione Sud e lungo la direttrice Est-Ovest.


L’intensità del traffico e la possibilità del formarsi di incolonnamenti di veicoli richiede un’ulteriore vigile attenzione a tenere comportamenti di guida molto prudenti e secondo le regole del codice della strada.


Si ricorda che fino alle ore 22.00 odierne è in vigore il blocco alla circolazione, fuori dai centri abitati, per i veicoli superiori alle 7,5t.


Eccezioni a tale divieto di circolazione sono previste per tutti i mezzi pesanti che viaggiano, anche scarichi, a seguito di un’attivazione diretta da parte di un componente del Sistema Nazionale di Protezione civile in ragione dell’emergenza in atto connessa al terremoto dello scorso 24 agosto.


A tal proposito, si invitano tutti gli utenti ad evitare, per quanto possibile, di impegnare con i propri mezzi privati la viabilità intorno alle aree colpite dal sisma, al fine di agevolare il transito dei mezzi di soccorso e di Protezione Civile.



Per la rete Anas, la circolazione è intensa in direzione nord sulla A3 Salerno-Reggio Calabria tra Lagonegro e Salerno, lungo il raccordo Salerno-Avellino e sulla SS16 “Adriatica” nei tratti abruzzesi e marchigiani.



Lo scenario meteo elaborato dal Centro funzionale centrale del Dipartimento della Protezione Civile prevede per oggi brevi temporali pomeridiani che potrebbero interessare ancora i settori alpini centrali. Sulle altre zone il tempo sarà stabile e soleggiato.


Domani lunedì 29 agosto, giornata da bollino giallo per gli spostamenti di controesodo, si prevedono precipitazioni, anche temporalesche, sui settori alpini e prealpini con possibilità di locali sconfinamenti sulle limitrofe zone di pianura. Sul resto dell’Italia il tempo sarà stabile con temperature stazionarie.


Prudenza alla guida e “quando guidi #GUIDAeBASTA”.



Il comunicato di Viabilità Italia in allegato

Data Pubblicazione: 28/08/2016
 
Terremoto, Protezione Civile: da oggi coordinamento a Rieti. Anas presente con il CO.EM.

Il Capo Dipartimento della Protezione Civile, Fabrizio Curcio, ha presidiato la prima riunione d'insediamento della Direzione Comando e Controllo (Dicomac), l'organismo che coordinerà da oggi le operazioni nelle zone terremotate. La sede Dicomac è a Rieti, in Largo Graziosi.


Con l'istituzione della Dicomac a Rieti - ha sottolineato la Protezione Civile - e la contestuale chiusura del Comitato Operativo riunito in seduta permanente, a Roma, dalla notte del 24 agosto, subito dopo la scossa, si trasferisce in prossimità dell'area più colpita il coordinamento delle attività di assistenza alla popolazione e gestione della prima emergenza da parte del Servizio Nazionale della Protezione Civile. La Dicomac promuove l'attuazione degli indirizzi e delle indicazioni operative del Capo del Dipartimento della Protezione Civile ed opera in raccordo con i centri operativi e di coordinamento attivati sul territorio.


Anas è presente nell'organizzazione della struttura attraverso il Coordinamento Emergenza CO.EM. ( scopri di più a questo link). I Compartimenti del Lazio e Marche, inoltre, garantiscono la presenza presso i CCS (Centro Coordinamento Soccorsi) delle Prefetture di Rieti e Ascoli Piceno e al COC (Centro Operativo Comunale) di Amatrice.


A Rieti, Anas ha reso disponibile una casa cantoniera recentemente ristrutturata, a circa 6 km dalla sede della Dicomac, per alloggiare il personale CO.EM. in turnazione 24 ore su 24.

Data Pubblicazione: 28/08/2016
 
Viabilità Italia: la situazione aggiornata sul traffico veicolare e ferroviario - ore 12.30

Il traffico risulta intenso su gran parte della rete autostradale confermando le previsioni di giornata a bollino rosso per la circolazione sulla rete viaria nazionale.


L’intensità del traffico e la possibilità del formarsi di incolonnamenti di veicoli richiede un’ulteriore vigile attenzione a tenere comportamenti di guida molto prudenti e secondo le regole del codice della strada.


Si ricorda che dalle ore 8.00 e fino alle ore 16.00 odierne e dalle 7.00 alle 22.00 di domani domenica 28 agosto è in vigore il blocco alla circolazione fuori dai centri abitati per i veicoli superiori alle 7,5t.


Eccezioni a tale divieto di circolazione sono previste per tutti i mezzi pesanti che viaggiano, anche scarichi, a seguito di un’attivazione diretta da parte di un componente del Sistema Nazionale di Protezione civile in ragione dell’emergenza in atto connessa al terremoto dello scorso 24 agosto.


A tal proposito, si invitano tutti gli utenti ad evitare, per quanto possibile, di impegnare con i propri mezzi privati la viabilità intorno alle aree colpite dal sisma, al fine di agevolare il transito dei mezzi di soccorso e di Protezione Civile.



Sulla rete stradale e autostradale in gestione Anas, si segnala:


A3 Salerno-Reggio Calabria: rallentamenti in via di smaltimento tra Battipaglia e Pontecagnano, n direzione nord, in seguito a un incidente - ora concluso - che ha coinvolto 3 veicoli causando 5 feriti.


Rallentamenti in via di smaltimento sulla strada statale 106 “Jonica”, in seguito a un incidente mortale- ora risolto - in località Villapiana Lido, in provincia di Cosenza.


Rallentamenti per traffico intenso si segnalano in Veneto sulla strada statale 14 “della Venezia Giulia”, sulla strada statale 51 “di Alemagna” e sulla strada statale 309 “Romea”.

In Toscana, sulla strada statale 12 “dell’Abetone e del Brennero” si segnala infine un tratto chiuso per una gara automobilistica tra La Lima e Abetone, in provincia di Pistoia, con deviazioni sul posto.



Il comunicato di Viabilità Italia in allegato

Data Pubblicazione: 27/08/2016
 
A3 “Salerno-Reggio Calabria”: lavori da martedì 30 agosto in provincia di Reggio Calabria

Anas comunica che, per l’esecuzione di alcune attività nell’ambito del 6° Macrolotto sulla nuova Autostrada A3 “Salerno-Reggio Calabria”, a partire da martedì 30 agosto e fino a domenica 4 settembre 2016 – anche in considerazione della riduzione dei volumi di traffico connessi agli spostamenti estivi – sarà in vigore la deviazione del traffico veicolare in direzione Villa San Giovanni/Imbarchi per la Sicilia sulla vecchia carreggiata nord dell’autostrada, in provincia di Reggio Calabria.


Inoltre, sempre in provincia di Reggio Calabria, per lavori di manutenzione su alcune opere, tra le ore 6.00 e le ore 19.00 nei giorni compresi tra martedì 30 agosto e sabato 5 novembre 2016 – ad esclusione dei giorni festivi e prefestivi – saranno in vigore restringimenti delle carreggiate stradali, in tratti saltuari di estensione non superiore a 2 km, nel tratto tra il km 393,500 ed il km 421,593.


Infine per attività di manutenzione delle opere in verde, della segnaletica verticale ed orizzontale e delle barriere di sicurezza, tra le ore 6.00 e le ore 19.00 nei giorni compresi tra martedì 30 agosto e venerdì 30 settembre 2016, ad esclusione dei giorni festivi e prefestivi, saranno attivi restringimenti delle carreggiate stradali nord e sud – sempre in tratti autostradali saltuari –tra il km 423,300 ed il km 433,800.


Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in `App store` e in `Play store`. Inoltre si ricorda che il servizio clienti `Pronto Anas` è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde, gratuito, 800 841 148.

Data Pubblicazione: 26/08/2016
 
#esodoestivo2016, Anas: al via il controesodo dell’ultimo weekend di agosto

Ultimo fine settimana di agosto e secondo weekend di controesodo per il rientro dalle vacanze di milioni di italiani. Sulla rete stradale e autostradale gestita da Anas è previsto, già dalla mattinata di domani, sabato 27 agosto, un incremento di traffico per gli spostamenti, prevalentemente dalle località di villeggiatura verso le aree metropolitane, in particolare lungo le dorsali adriatica, tirrenica e jonica e anche ai confini di stato con Francia, Svizzera, Austria e Slovenia.


Fin dalla mattina di oggi, venerdì 26 agosto, sono iniziati i primi trasferimenti e la circolazione è regolare sull’intero territorio. Qualche rallentamento si registra solo in Valle D’Aosta lungo la strada statale 26Dir “della Valle D’Aosta” in direzione Francia, fino al Traforo del Monte Bianco.



Nel centro Italia, resta ancora chiusa per i danni provocati dal sisma la strada statale 685 “delle Tre Valli Umbre” - ad esclusione dei mezzi di soccorso - tra Serravalle e Borgo Cerreto (PG) e tra il bivio per Castelluccio di Norcia (PG) e Arquata del Tronto (AP).


Sempre relativamente alle zone colpite dal terremoto, si raccomanda di non percorrere la strada statale 4 "Via Salaria" se non strettamente necessario, al fine di agevolare il transito dei mezzi di soccorso da e verso Amatrice. Su questa strada resta comunque vietato il transito ai mezzi pesanti tra Antrodoco (RI) e Arquata del Tronto.



Per il controesodo, il traffico sarà più intenso nelle giornate di sabato 27 e domenica 28 agosto contrassegnate da bollino rosso. In particolare, per tutto il fine settimana, potrebbe registrarsi un consistente aumento dei flussi veicolari sugli itinerari di rientro dal mare, laghi e montagna ed in entrata nei centri urbani: in Lombardia sulla statale 36 "del Lago di Como e dello Spluga", in Piemonte sulla statale 20 “del Colle di Tenda”, in Veneto ed Emilia Romagna sulla strada statale 309 “Romea”. Al centro-sud, il traffico sarà più intenso sulla strada statale 16 “Adriatica” dalla Puglia alle Marche, sull’intero itinerario E45 che collega Adriatico e Tirreno, in Toscana e nel Lazio sull’Aurelia, in Campania sull’Appia, sulla strada statale 18 “Tirrena Inferiore”, sull’autostrada A3 Salerno-Reggio Calabria, sulla dorsale “Jonica” e, infine, in Sicilia sulla statale 113 “Settentrionale Sicula”, sull’autostrada A29 “Palermo-Mazara del Vallo” e sulla tangenziale di Catania. Nella serata di domenica, il traffico sarà particolarmente intenso intorno alle grandi città anche per il ritorno dei vacanzieri di breve percorrenza.



Il divieto di transito dei mezzi pesanti sarà in vigore sabato 27 agosto dalle ore 8,00 alle ore 16,00 e domenica 28 agosto dalle 7,00 alle 22,00. Attenzione nella prima mattinata di lunedì 29 agosto all’incremento di traffico dovuto al ritorno in strada dei camion.


Nel piano per l’Esodo 2016 Anas garantisce, attraverso un monitoraggio 24 ore su 24 del traffico sulla rete stradale nazionale, l’impiego di circa 1.100 automezzi, 1.830 telecamere, 320 pannelli a messaggio variabile e 2.500 addetti su tutto il territorio, la sorveglianza, il pronto intervento, il coordinamento tecnico, l`infomobilità e la comunicazione ai clienti.


Gli automobilisti potranno ricercare tutte le informazioni sulla viabilità consultando il sito stradeanas.it alla sezione Viabilità/Esodo estivo 2016 (http://www.stradeanas.it/content/index/arg/esodo_2016) e i nuovi canali social corporate (Facebook.com/stradeanas e due account Twitter @stradeanas e @VAIstradeanas) dedicati all’esodo. Le informazioni sul traffico saranno inoltre disponibili sul servizio VAI Viabilità Anas Integrata e sulla APP “VAI Anas Plus”, scaricabile gratuitamente in “App store” e in “Play store”, sul canale istituzionale CCISS Viaggiare Informati del ministero delle Infrastrutture al quale Anas partecipa attivamente con risorse dedicate e dati sul traffico e chiamando il numero unico 800.841.148 del Servizio Clienti. Inoltre, Anas ha stabilito una partnership con la stazione radio di Rai Isoradio per collegamenti nei fine settimana. In “App store” e in “Play store” è possibile anche scaricare l’App GuidaeBasta che permette di comunicare ai propri contatti che si è al volante e quando si tornerà disponibili. Perché “Quando guidi #GUIDAeBASTA”.

Data Pubblicazione: 26/08/2016
 
Terremoto Centro Italia, la situazione aggiornata sulla rete stradale Anas

I file in allegato delle Ordinanze Anas di chiusura o limitazione al transito vengono costantemente aggiornati. La situazione della viabilità in tempo reale sulla pagina VAI Anas: http://vai.stradeanas.it

Data Pubblicazione: 26/08/2016
 
Marche, Anas: limitazioni per lavori su un tratto della SS4 ‘Salaria’, in provincia di Ascoli Piceno

Anas comunica che per lavori, dalle ore 8,00 di domani venerdì 26 agosto e fino a sabato 24 settembre 2016 saranno presenti alcune limitazioni sulla strada statale 4 ‘Salaria’, all’interno dei territori comunali di Acquasanta Terme e Arquata del Tronto, in provincia di Ascoli Piceno.


Nel dettaglio sarà istituito il senso unico alternato, regolato da semaforo dal km 158,500 al km 158,800.


Il provvedimento si rende necessario per consentire i lavori di protezione del piano viabile dalla caduta massi provenienti dalla pendice del monte sconnessa al km 158,650, a seguito dell’evento sismico del 24 agosto.


Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti "Pronto Anas" è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde, gratuito, 800 841 148.

Data Pubblicazione: 25/08/2016
 
Veneto, Anas: lavori in galleria sulla strada statale 50 Bis Var “del Grappa e Passo Rolle”

Anas comunica che dalle ore 8,00 di lunedì 29 agosto alle ore 7.00 di lunedì 17 settembre 2016, dal km 5,150 al km 0,000 della strada statale 50 Bis Var “del Grappa e Passo Rolle” in corrispondenza della galleria “San Vito”, è disposta la deviazione del traffico, in direzione Trento, sulla strada regionale 50 Bis con uscita allo svincolo di Arsiè e rientro sulla statale 47 “della Valsugana” in località Primolano.


Dalle ore 7,00 del sabato alle ore 8,00 del lunedì, la galleria “San Vito” sarà aperta al traffico in entrambi i sensi di marcia.


Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti "Pronto Anas" è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde, gratuito, 800 841 148.

Data Pubblicazione: 25/08/2016
 
Sisma Centro Italia, proseguono gli interventi di Anas per garantire la transitabilità - ore 13.00

Anas prosegue senza sosta le operazioni per garantire la transitabilità delle strade statali nelle aree colpite dal sisma, in stretto coordinamento con il Dipartimento di Protezione Civile. Al momento sono impegnati circa 100 tra cantonieri, tecnici, personale delle sale operative e di coordinamento, con oltre 40 mezzi tra Umbria, Marche, Lazio e Abruzzo.
Personale e mezzi operativi dei Compartimenti Anas dell’Aquila e di Roma sono inoltre direttamente impiegati in ausilio alle attività di soccorso e Protezione Civile ad Amatrice, sotto la direzione del Centro di Coordinamento.


In provincia di Rieti, sulla strada statale 4 "Via Salaria" la circolazione è consentita ad autovetture e veicoli leggeri, mentre resta vietato il transito ai mezzi pesanti tra Antrodoco e Arquata del Tronto, esclusi mezzi di soccorso e trasporto pubblico. Si raccomanda in ogni caso di non percorrere la strada se non strettamente necessario, al fine di agevolare il transito dei mezzi di soccorso da e verso Amatrice.


I viadotti sono costantemente monitorati e presidiati 24 ore su 24 dal personale Anas, che nelle ultime ore ha anche scortato e assistito il passaggio dei convogli dei mezzi di soccorso diretti ad Amatrice ed ha messo a disposizione della Protezione Civile un magazzino in località Torrita che sarà usato come centro di stoccaggio per i beni di prima necessità.


Resta ancora chiusa la strada statale 685 “delle Tre Valli Umbre” nel tratto compreso tra il bivio per Castelluccio di Norcia (PG) e Arquata del Tronto (AP) a causa dei danni causati dal sisma in vari punti dell’infrastruttura. Sul versante umbro la stessa strada è chiusa tra Serravalle e Borgo Cerreto (PG) per i danni riscontrati in una galleria paramassi.


I tecnici Anas hanno completato i rilievi tecnici ed attivato le procedure di somma urgenza per l’esecuzione immediata dei lavori di ripristino.


In Abruzzo, la strada statale 260 “Picente” è transitabile fino al confine con il tratto laziale (gestito da Astral), dove permane il divieto di transito ai mezzi pesanti.

Data Pubblicazione: 25/08/2016
 
Il bollettino meteo della Protezione Civile

Dalla tarda serata di oggi, lunedì 20 agosto 2016, e per le successive 12-24 ore, si prevedono venti forti dai quadranti settentrionali, con rinforzi di burrasca, su Abruzzo, Molise e Puglia, in particolare sui settori litoranei e lungo i rilievi; mareggiate lungo le coste.



Inoltre dalle prime ore di domani, martedì 23 agosto 2016, e per le successive 24-36 ore, si prevedono precipitazioni, a prevalente carattere di rovescio o temporale, sulla Puglia, specie sui settori centro meridionali, in estensione alla Basilicata e alla Calabria, specie sui settori ionici, e alla Sicilia orientale.


I fenomeni temporaleschi saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica, locali grandinate e forti raffiche di vento.

Data Pubblicazione: 22/08/2016
 
Veneto, Anas: riaperta la strada statale 51 “di Alemagna” in località Acquabona, a Cortina d’Ampezzo

Anas comunica che nella notte una nuova colata di materiale fangoso ha invaso la carreggiata della strada statale 51 “di Alemagna”, in località Acquabona a Cortina d’Ampezzo, in provincia di Belluno. Il tratto della statale è monitorato 24 ore su 24 e la nuova frana non ha comportato conseguenze ai veicoli in transito.


Il personale Anas, in collaborazione con i Vigili del Fuoco, la Protezione Civile di Auronzo-Cortina e la Polizia Stradale, è tempestivamente intervenuto per le operazioni di pulizia della strada che hanno consentito di rendere l’arteria transitabile in poche ore. La sede stradale è stata ripulita e riaperta alla circolazione.


Anas ricorda che sono in corso i lavori per la messa in sicurezza della statale “Alemagna”, in accordo con le Istituzioni locali. Inoltre, nell’ambito del piano di investimenti da 130 milioni di euro per il potenziamento e il miglioramento della viabilità, previsto per i Mondiali di Sci del 2021 a Cortina e già illustrato agli Enti territoriali, sono in fase di avanzata progettazione alcuni interventi che consentiranno la protezione dell’infrastruttura stradale dai fenomeni di dissesto idrogeologico, nel tratto compreso tra San Vito di Cadore e Cortina d’Ampezzo.

Le soluzioni progettuali individuate dai tecnici Anas prevedono la realizzazione di opere idrauliche di convogliamento delle acque al di sotto della statale e l’aumento della capacità degli invasi di 100 mila metri cubi. Tali interventi, che dovranno essere realizzati al di fuori dell’area di competenza di Anas in una proprietà privata, saranno anticipati rispetto al resto delle opere previste dal piano per Cortina 2021, con l’obiettivo di appaltare i lavori il prima possibile, una volta ricevuto il parere da parte degli Enti locali.


Il personale Anas continuerà con le attività di presidio e di monitoraggio del tratto stradale 24 ore su 24.


Anas ricorda che l’evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all’applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in `App store` e in `Play store`. Inoltre si ricorda che il servizio clienti `Pronto Anas` è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde gratuito 800 841 148.

Data Pubblicazione: 21/08/2016
 
#esodoestivo2016, Anas: cresce il volume dei transiti per il primo weekend di controesodo 2016

Sono proseguiti nella giornata odierna i rientri dalle vacanze per milioni di italiani, in particolare lungo le dorsali adriatica, tirrenica, jonica e, soprattutto, ai confini di stato con Francia, Svizzera, Austria e Slovenia. Sulla rete stradale e autostradale di circa 25 mila chilometri gestita da Anas i disagi sono stati contenuti nonostante l’incremento complessivo dei transiti rispetto allo scorso anno (in media del 3% venerdì 19, del 5% sabato 20 e circa il 4% domenica 21).


Dalla serata di venerdì 19 agosto si è registrato un consistente aumento dei flussi veicolari in Lombardia sulla statale 36 "del Lago di Como e dello Spluga", in Piemonte sulla statale 20 “del Colle di Tenda”, in Veneto ed Emilia Romagna sulla strada statale 309 “Romea”, sulla strada statale 51 “di Alemagna”, sulla strada statale 16 “Adriatica” dalla Puglia alle Marche, sull’intero itinerario E45 che collega Adriatico e Tirreno, in Toscana e nel Lazio sull’Aurelia, in Campania sull’Appia, sulla strada statale 18 “Tirrena Inferiore”, sull’autostrada A3 Salerno-Reggio Calabria, sulla dorsale “Jonica” e, infine, in Sicilia sulla statale 113 “Settentrionale Sicula”, sull’autostrada A29 “Palermo-Mazara del Vallo” e sulla tangenziale di Catania.


Nella serata di oggi, domenica 21 agosto, il traffico sarà particolarmente intenso intorno alle grandi città anche per il ritorno dei vacanzieri di breve percorrenza. Il divieto di transito dei mezzi pesanti sarà in vigore oggi fino alle 22,00.


Gli automobilisti potranno ricercare tutte le informazioni sulla viabilità consultando il sito stradeanas.it e i nuovi canali social corporate (Facebook.com/stradeanas e due account Twitter @stradeanas e @VAIstradeanas) dedicati all’esodo. Le informazioni sul traffico saranno inoltre disponibili sul servizio VAI (Viabilità Anas Integrata) all’indirizzo http://vai.stradeanas.it/ e sulla APP “VAI Anas Plus”, scaricabile gratuitamente in “App store” e in “Play store”, sul canale istituzionale CCISS Viaggiare Informati del ministero delle Infrastrutture al quale Anas partecipa attivamente con risorse dedicate e dati sul traffico e chiamando il numero unico 800.841.148 del Servizio Clienti.


Anas invita gli automobilisti alla prudenza ed alla massima attenzione mentre si è alla guida. Per info sulla campagna di sicurezza stradale ‘Quando guidi #GUIDAeBASTA’ www.guidaebasta.it.

Data Pubblicazione: 21/08/2016
 
Il bollettino meteo della Protezione Civile

Dalla serata di oggi, sabato 20 agosto 2016, e per le successive 18-24 ore, si prevedono precipitazioni diffuse anche a carattere di rovescio o temporale, su Trentino e Friuli Venezia Giulia.


Dal tardo pomeriggio di domani, domenica 21 agosto 2016, e per le successive 12-18 ore, si prevedono: precipitazioni a prevalente carattere di rovescio o temporale, sull'Emilia Romagna; venti forti nord-orientali sui settori adriatici di Friuli Venezia Giulia ed Emilia Romagna,con raffiche di burrasca sui litorali. Possibili mareggiate lungo le coste esposte. I fenomeni temporaleschi saranno accompagnati da rovesci di forte intensità,frequente attività elettrica, locali grandinate e forti raffiche di vento.

Data Pubblicazione: 20/08/2016
 
#esodoestivo2016, Anas: primo weekend di controesodo

Continua il monitoraggio Anas del traffico sulla rete di competenza che in questo primo sabato di controesodo risulta scorrevole su gran parte delle strade e delle autostrade. Si ricorda che oggi è previsto bollino rosso con possibile traffico intenso sulle principali direttrici che collegano le località di villeggiatura con i centri urbani. Nel pomeriggio, infatti, è previsto un incremento dei volumi della circolazione.


I maggiori flussi sono previsti sulla statale 36 "del lago di Como e dello Spluga" in Lombardia, sull’itinerario E45 a Forlì-Cesena, sulla strada statale 309 “Romea” in Veneto ed Emilia Romagna, sulla statale 20 “Del Colle di Tenda”, sulla strada statale 51 “di Alemagna”, sulle dorsali “Adriatica”, “Jonica”, “Tirrena Inferiore” e “Tirrena Superiore”, sull’Aurelia in Toscana e nel Lazio, sull’Appia nel Lazio e in Campania, sulle autostrade A90 e A91 del Grande Raccordo Anulare e “Roma-Fiumicino”, sull’Autostrada Salerno–Reggio Calabria A3, sulla statale 113 “Settentrionale Sicula”, sull’autostrada “Palermo-Mazara del Vallo” A19 e sulla Tangenziale di Catania in Sicilia. Intensi flussi veicolari si registrano anche ai valichi di confine con Francia, Svizzera, Austria e Slovenia.


Nella mattinata, in Puglia sulla statale 16 “Adriatica” la carreggiata è rimasta chiusa per circa 2 ore al km 840,200, nei pressi di Monopoli (BA), a causa di un incidente. In Sardegna, una persona ha perso la vita in uno scontro sulla statale 195 “Sulcitana” al km 45,700 in località Domus De Maria (CA), senza ripercussioni sul traffico.


Si ricorda che oggi sarà in vigore il divieto di transito dei mezzi pesanti fino alle ore 16,00 e domani, domenica 21 agosto, dalle 7,00 alle ore 22,00. Anas sarà presente su strada e con un monitoraggio h24 dalle sale operative, come previsto dal Piano di interventi attuato in collaborazione con i Ministeri delle Infrastrutture e dei Trasporti e degli Interni, Prefetture, Polizia Stradale, Enti Locali, Carabinieri, Protezione Civile, Centro di Coordinamento Nazionale Viabilità Italia e le concessionarie autostradali.
Gli automobilisti potranno ricercare tutte le informazioni sulla viabilità consultando il sito stradeanas.it e i nuovi canali social corporate (Facebook.com/stradeanas e due account Twitter @stradeanas e @VAIstradeanas) dedicati all’esodo. Le informazioni sul traffico saranno inoltre disponibili sul servizio VAI (Viabilità Anas Integrata) all’indirizzo http://vai.stradeanas.it/ e sulla APP “VAI Anas Plus”, scaricabile gratuitamente in “App store” e in “Play store”, sul canale istituzionale CCISS Viaggiare Informati del ministero delle Infrastrutture al quale Anas partecipa attivamente con risorse dedicate e dati sul traffico e chiamando il numero unico 800.841.148 del Servizio Clienti.


Anas invita gli automobilisti alla prudenza e alla massima attenzione mentre si è alla guida. Per info sulla campagna di sicurezza stradale ‘Quando guidi #GUIDAeBASTA’ www.guidaebasta.it.

Data Pubblicazione: 20/08/2016
 
Toscana, Anas: incidente SS1 “Aurelia” tra Grosseto Nord e Braccagni in direzione Livorno

Anas comunica che sulla strada statale 1 “Aurelia” il traffico è provvisoriamente bloccato in direzione Livorno, tra Grosseto Nord e Braccagni, a causa di un incidente.

Il sinistro, per cause in corso di accertamento, ha coinvolto un’autovettura, un furgone e una moto, causando il ferimento di tre persone.

Sul posto è intervenuto il personale Anas per la regolazione del traffico, la rimozione dei veicoli incidentati e la pulizia del piano viabile, al fine di ripristinare la circolazione appena possibile.

Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti "Pronto Anas" è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde gratuito 800 841 148. 

Data Pubblicazione: 19/08/2016
 
Condizioni meteo avverse di sabato 20 agosto 2016

Dalla mattinata di domani, sabato 20 agosto 2016, e per le successive 12-18 ore, si prevedono precipitazioni a prevalente carattere di rovescio o temporale, sul Piemonte in rapida estensione a Lombardia, Alto Adige e Veneto. I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente scarica elettrica, locali grandinate e forti raffiche di vento.

Data Pubblicazione: 19/08/2016
 
Lombardia: limitazioni su alcune statali nelle province di Sondrio, Bergamo, Brescia e Varese

Anas comunica che dalle ore 10.00 di lunedì 22 agosto alle ore 15.00 di venerdì 30 settembre 2016, con l’esclusione dei giorni festivi e prefestivi, sarà istituito il senso unico alternato, in tratti saltuari, dal km 73,000 al km 82,700 della strada statale 38 “dello Stelvio” tra lo svincolo di Mazzo e il Comune di Sondalo.


Da lunedì 22 agosto a sabato 1° ottobre 2016, nella fascia oraria compresa tra le ore 8.00 di ogni lunedì e le ore 16.00 di ogni venerdì sarà istituito il senso unico alternato, in tratti saltuari, dal km 59,000 al km 76,000 della statale 42 “del Tonale e della Mendola” tra Lovere e Darfo Boario Terme.


Da lunedì 22 agosto a sabato 1° ottobre 2016, dal lunedì al giovedì, nella fascia oraria compresa tra le ore 8.00 e le ore 20.00 e dalle ore 8.00 alle ore 16.00 del venerdì, sarà inoltre disposto il senso unico alternato, in tratti saltuari, dal km 2,200 al km 5,000 della statale 591 “Cremasca” nel territorio comunale di Zanica.


Dalle ore 8.00 di martedì 23 agosto alle ore 17,00 di venerdì 30 settembre 2016, con l’esclusione dei giorni festivi e prefestivi, è disposta in entrambe le direzioni di marcia, la riduzione di carreggiata da due ad una corsia, secondo le esigenze di cantiere, dal km 0.000 al km 3,200 della statale 712 “Tangenziale di Varese” nel territorio dei comuni di Varese e Malnate.


Le limitazioni si rendono necessarie per consentire l’esecuzione dei lavori di manutenzione straordinaria dei giunti ammalorati lungo le statali.


Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti "Pronto Anas" è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde, gratuito, 800 841 148.

Data Pubblicazione: 19/08/2016
 
Piemonte: SS20, chiusura notturna del Tunnel del Tenda per interventi all’impianto antincendio

Torino, 17 agosto 2016 - Anas comunica che in Piemonte, sulla strada statale 20 "del Colle di Tenda e di Valle Roja", dalle ore 23:00 di oggi mercoledì 17 agosto 2016 alle ore 6:00 di domani giovedì 18 agosto, sarà chiusa al traffico la galleria internazionale del Tenda. Il provvedimento si rende necessario per poter effettuare interventi urgenti di riparazione all’impianto antincendio. Anas ricorda inoltre che, per tutto il restante periodo estivo, non sono previste ulteriori chiusure programmate nell'ambito dei lavori di costruzione del nuovo tunnel del Tenda. Nelle ore di chiusura notturna il traffico sarà deviato sul percorso alternativo: Autostrada A6 "Torino-Savona" e Autostrada A10 "Savona-Ventimiglia". Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l'evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all'applicazione "VAI Anas Plus", disponibile gratuitamente in "App store" e in "Play store". Inoltre si ricorda che il servizio clienti "Pronto Anas" è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde, gratuito, 800 841 148.

Data Pubblicazione: 17/08/2016
 
Veneto: riaperta la strada statale 51 “Di Alemagna” ad Acquabona

Anas comunica che, intorno alle ore 7:00 circa di questa mattina, ha riaperto al traffico il tratto della strada statale 51 “Di Alemagna” chiusa ieri sera intorno alle ore 21:15 a causa di due colate detritiche ad Acquabona, frazione del comune di Cortina d’Ampezzo, in provincia di Belluno. La prima colata detritica ha interessato marginalmente il tratto stradale in corrispondenza del km 97,500, mentre la seconda, fra il km 98,000 e il 98,100, è stata di maggiore entità.



Anas è intervenuta, lavorando tutta la notte in collaborazione con i Vigili del Fuoco, le Forze dell’Ordine, gli enti locali e i tecnici, per eseguire gli interventi necessari che hanno reso possibile la riapertura dell’arteria alle prime ore della mattina.

Al momento, Anas sta continuando a monitorare costantemente la situazione, anche in vista delle condizioni meteo avverse dei prossimi giorni.



Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti "Pronto Anas" è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde, gratuito, 800 841 148.

Data Pubblicazione: 15/08/2016
 
#esodoestivo2016: traffico in significativo aumento (+4%) ma scorrevole nel week end di Ferragosto

Traffico in significativo aumento rispetto allo scorso anno sulla rete stradale e autostradale di 25mila chilometri gestita da Anas nel week end da bollino rosso che precede il Ferragosto. Il dato rilevato dai sensori posti lungo tutta la rete è del +4% circa rispetto allo stesso periodo del 2015. Un aumento su cui ha influito anche il lunedì festivo di Ferragosto.
La circolazione, caratterizzata prevalentemente da spostamenti di breve percorrenza soprattutto lungo le dorsali adriatiche, joniche e tirreniche, è stata intensa ma scorrevole a partire dalle prime ore della mattinata di venerdì 12 agosto fino al pomeriggio di oggi, domenica 14 agosto.

I flussi di traffico più significativi si confermano lungo la statale 36 "del Lago di Como e dello Spluga" in Lombardia, l’itinerario E45 verso Forlì-Cesena, la strada statale 309 “Romea” in Veneto ed Emilia Romagna, la statale 20 “del Colle di Tenda”, la strada statale 51 “di Alemagna”, la strada statale 16 “Adriatica”, le intere dorsali “Jonica”, “Tirrena Inferiore” e “Tirrena Superiore”, l’Aurelia in Toscana e nel Lazio, l’Appia nel Lazio ed in Campania, le autostrade A90 e A91 del Grande Raccordo Anulare e “Roma-Fiumicino”, la strada statale 585 ‘Fondo valle del Noce’, l’Autostrada Salerno – Reggio Calabria A3, la statale 113 “Settentrionale Sicula”, l’autostrada A29 “Palermo-Mazara del Vallo” e la Tangenziale di Catania in Sicilia. Intensi flussi veicolari si sono registrati anche ai valichi di confine in direzione di Francia, Slovenia e Croazia.

L’Autostrada A3 Salerno-Reggio Calabria, interamente aperta al traffico, a tre e due corsie per senso di marcia, ha registrato un consistente aumento dei transiti già dalle prime ore di venerdì mattina con un picco massimo di 71mila veicoli in ingresso a Salerno rilevato sabato 13 agosto.

Si ricorda, inoltre, che i mezzi pesanti non potranno circolare fino alle 22 di stasera e resteranno fermi anche domani, lunedì 15 agosto, dalle 8 alle 22, per agevolare gli spostamenti della giornata contrassegnata da bollino giallo.

Gli automobilisti potranno ricercare tutte le informazioni sulla viabilità consultando il sito stradeanas.it e i nuovi canali social corporate (Facebook.com/stradeanas e due account Twitter @stradeanas e @VAIstradeanas) dedicati all’esodo. Le informazioni sul traffico sono inoltre disponibili: sul servizio VAI (Viabilità Anas Integrata) all’indirizzo http://vai.stradeanas.it/ e sulla APP “VAI Anas Plus”, scaricabile gratuitamente in “App store” e in “Play store”; sul canale istituzionale CCISS Viaggiare Informati del ministero delle Infrastrutture al quale Anas partecipa attivamente con risorse dedicate e dati sul traffico; chiamando il numero unico 800.841.148 del Servizio Clienti. Guida e Basta – Anas invita gli automobilisti alla prudenza ed alla massima attenzione mentre si è alla guida. Per info sulla campagna di sicurezza stradale ‘Quando guidi #GUIDAeBASTA’ www.guidaebasta.it.

Data Pubblicazione: 14/08/2016
 
#esodoestivo2016: traffico intenso ma in progressiva diminuzione sulla rete stradale e autostradale

In progressiva diminuzione il traffico sulla rete autostradale ove, nel corso della giornata, è stato particolarmente sostenuto.
Si ricorda che il divieto di circolazione per i mezzi pesanti sarà attivo domani, domenica, dalle 07,00 alle 22,00 e lunedì 15 agosto dalle 8,00 alle 22,00.

 

SITUAZIONE DEL TRAFFICO
Queste le notizie di maggiore rilievo:
A1: in direzione nord, coda di 7 km. tra Modena sud e Modena nord per incidente (con analoghi rallentamenti in sud a causa dei curiosi), e tra il bivio con la A11 e la Variante di valico per traffico intenso;
in direzione sud, code a tratti tra Aglio e Calenzano per traffico;
A10:direzione Genova, code tra Genova Pegli e bivio con la A7 per traffico intenso;
direzione Francia, code tra Sanremo e Confine di Stato;
A22:in direzione sud, coda di circa 2 km. per traffico intenso tra Brennero e Vipiteno, mentre il traffico è rallentato, con code a tratti, tra Egna/Ora ed Affi;
in direzione nord, traffico intenso tra Verona e S. Michele all’Adige;
A4: code alla barriera di Milano est, direzione Torino, per traffico intenso, mentre il traffico è rallentato tra il bivio con la A23 e Latisana;
A9: coda di 7 km tra Como e Chiasso per attraversamento della dogana svizzera;
A5 e Traforo del Monte Bianco: tempi di attesa in direzione della Francia di circa 3 ore, attiva l’uscita obbligatoria a Courmayeur sud;
A29dir: Traffico rallentato a causa di un vasto incendio in corrispondenza del km 12, in direzione Trapani, con operazioni di spegnimento in corso.

 

VIABILITÀ STATALE
Si segnala traffico intenso in Piemonte sulla strada statale 20 “Del Colle di Tenda e di Valle Roja” in prossimità del Tunnel di Tenda in direzione della Francia e in Valle d’Aosta sulla strada statale 26 dir, dal km 4 al km 10, a Courmayeur. Sempre traffico intenso con qualche rallentamento in Calabria sulla strada statale 106 “Jonica” tra Rocca imperiale e Roseto Capo Spulico, in provincia di Cosenza, in direzione sud. In Sardegna si segnala, a causa di un incendio, la chiusura della SS 392 “del Lago del Coghinas” dal km 2 al km 32 in provincia di Olbia Tempio.

 

PREVISIONI METEOROLOGICHE
Per la giornata di oggi, sabato 13 agosto, si prevede tempo stabile estivo al centro-nord con temperature in aumento ma al di sotto della media stagionale. Al sud si prevedono venti forti e mare molto mosso in Puglia e sui settori ionici.
Domenica, 14 agosto, si registrerà una diminuzione dei venti anche al sud con un generale aumento delle temperature. Sulle Alpi si prevedono poi isolati temporali pomeridiani, caratteristici del periodo.
Per la giornata di ferragosto si prevede tempo instabile sul nord-est con temporali sulle zone alpine e localmente anche sulle pianure del Triveneto. Sul resto del Paese il tempo sarà stabile con temperature estive.

 

CIRCOLAZIONE FERROVIARIA
Le Sale Operative centrali e territoriali di Trenitalia e di Rete Ferroviaria Italiana continuano il monitoraggio, senza soluzione di continuità, della circolazione ferroviaria.
La Protezione Aziendale del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane, in costante contatto con le Sale Operative di RFI e delle Imprese Ferroviarie, è presente nelle principali stazioni della rete nazionale per la gestione dei flussi di viaggiatori, nonchè in linea per il monitoraggio delle criticità di security e a bordo treno per il supporto al personale viaggiante e ai passeggeri.
Inoltre FS Italiane e Polizia Ferroviaria hanno riproposto la campagna informativa “Stai Attento! Fai la differenza” per informare i viaggiatori sui comportamenti cautelativi da adottare per evitare furti e truffe a loro danno.
Massima attenzione anche sul fronte dell’informazione. Oltre che nelle stazioni, i viaggiatori potranno tenersi aggiornati sul traffico ferroviario e su ogni altra notizia utile consultando fsnews.it, il quotidiano online di FS Italiane, ascoltando FSNews Radio sul web e in oltre 400 stazioni, collegandosi a @fsnews_it, il profilo Twitter del Gruppo, o consultando viaggiatreno.it.

 

CONSIGLI ED INFORMAZIONI PER GLI AUTOMOBILISTI
Si invitano tutti i conducenti a partire solo dopo aver controllato l’efficienza del veicolo e le notizie sul traffico dell’itinerario prescelto. Per pianificare una “partenza intelligente” e viaggiare sempre informati è disponibile una brochure multimediale sul sito internet della Polizia di Stato – sezione Viabilità Italia –.
Si raccomanda di evitare qualsiasi distrazione alla guida, soprattutto quella causata dall’utilizzo, vietato, dei cellulari. Si raccomanda di mantenere sempre idonea distanza di sicurezza dal veicolo che precede, di moderare la velocità, allacciare le cinture di sicurezza anche nei sedili posteriori, di assicurare i bambini con seggiolini ed adattatori. Fare soste frequenti, almeno ogni due ore di guida ininterrotta.
Si consiglia di prestare attenzione al contenuto dei Pannelli a Messaggio Variabile disponibili lungo la rete autostradale; per le informazioni aggiornate in tempo reale sul traffico sono disponibili i canali del C.C.I.S.S. (numero gratuito 1518, siti web www.cciss.it e mobile.cciss.it, applicazione iCCISS per iPHONE, il nuovo canale Twitter del CCISS), le trasmissioni di Isoradio, i notiziari di Onda Verde sulle tre reti Radio-Rai e sul Televideo R.A.I. pagina 640 e seg; per l’autostrada A/3 “Salerno Reggio Calabria” è in funzione, per le informazioni sulla viabilità, il numero gratuito 800 290 092.
Per informarsi sullo stato del traffico sulla rete stradale di competenza Anas è possibile, inoltre, utilizzare l'applicazione VAI (Viabilità Anas Integrata) visitabile sul sito www.stradeanas.it e disponibile anche per Smartphone sia in piattaforma Apple che Android in "Apple store" ed in "Google play". Gli utenti hanno poi a disposizione il numero unico 800.841.148 del servizio clienti per informazioni sull’intera rete Anas.
Altre informazioni sulla rete autostradale in concessione con numeri e contatti utili sono disponibili sul sito www.aiscat.it/estate2016.htm o sui siti delle singole Società Concessionarie autostradali.

Data Pubblicazione: 13/08/2016
 
#esodoestivo2016, Anas: al via il lungo ponte di Ferragosto

Al via il lungo ponte di Ferragosto. Sulla rete stradale e autostradale gestita da Anas è stato rilevato, già dalla mattinata di oggi, venerdì 12 agosto, un incremento di traffico per gli ultimi spostamenti, prevalentemente di media o breve percorrenza verso le località di villeggiatura, in particolare lungo le dorsali adriatica, tirrenica e jonica e verso i confini di stato in direzione di Francia, Slovenia e Croazia.
La circolazione sarà più intensa nell’intera giornata di domani 13 agosto contrassegnata da bollino rosso e nella mattinata di domenica 14 agosto caratterizzata soprattutto da spostamenti locali per coloro che hanno scelto di lasciare la città solo per il ponte di Ferragosto.

Tra la serata di lunedì 15 agosto e la giornata di martedì 16 agosto potrebbe registrarsi un aumento dei flussi veicolari per i primi rientri dai luoghi di vacanza, in particolare: sulla statale 36 "del Lago di Como e dello Spluga" in Lombardia, l’itinerario E45 verso Forlì-Cesena, la strada statale 309 “Romea” in Veneto ed Emilia Romagna, la statale 20 “del Colle di Tenda”, la strada statale 51 “di Alemagna”, la strada statale 16 “Adriatica”, le intere dorsali “Jonica”, la strada statale 18 “Tirrena Inferiore”, l’Aurelia in Toscana e nel Lazio, l’Appia nel Lazio ed in Campania, la strada statale 585 ‘Fondo valle del Noce’, l’autostrada A3 Salerno-Reggio Calabria, la statale 113 “Settentrionale Sicula”, l’autostrada A29 “Palermo-Mazara del Vallo” e la tangenziale di Catania in Sicilia.

Si segnala che nel pomeriggio di oggi in Basilicata, Anas ha riaperto al traffico, con l’istituzione di un senso unico alternato, il tratto sulla strada statale 18 ‘Tirrena Inferiore’ in località Castrocucco, nel territorio comunale di Maratea in provincia di Potenza. Il tratto era stato chiuso in entrambe le direzioni lo scorso 7 agosto a seguito di un vasto incendio e della successiva caduta massi.

Nelle Marche, invece, Anas ha riaperto in configurazione provvisoria di cantiere, il tratto della strada statale 73bis “di Bocca Trabaria” tra Sant’Ippolito e Fossombrone Est, in provincia di Pesaro Urbino, consentendo il transito in entrambe le carreggiate, su una corsia in direzione Fano e una corsia in direzione Urbino.

Infine in Valle d’Aosta è stato riaperto il tratto della strada statale 26 ‘della Valle d’Aosta’ chiuso da martedì sera, 9 agosto, a causa di uno smottamento in corrispondenza del km 124,360 in località Derby, nel territorio comunale di La Salle. Anas è intervenuta con l’esecuzione di lavori urgenti per consentire la rapida riapertura della strada.

Il divieto di transito dei mezzi pesanti sarà in vigore domenica 14 agosto dalle 7 alle 22 e lunedì 15 agosto dalle 8 alle 22.

Nel piano per l’Esodo 2016 Anas garantirà, attraverso un monitoraggio 24 ore su 24 del traffico sulla rete stradale nazionale, l’impiego di circa 1.100 automezzi, 1.830 telecamere, 320 pannelli a messaggio variabile e 2.500 addetti su tutto il territorio, la sorveglianza, il pronto intervento, il coordinamento tecnico, l`infomobilità e la comunicazione ai clienti.

Gli automobilisti potranno ricercare tutte le informazioni sulla viabilità consultando il sito stradeanas.it alla sezione Viabilità/Esodo estivo 2016 (http://www.stradeanas.it/content/index/arg/esodo_2016) e i nuovi canali social corporate Facebook.com/stradeanas e due account Twitter @stradeanas e @VAIstradeanas) dedicati all’esodo. Le informazioni sul traffico saranno inoltre disponibili sul servizio VAI (Viabilità Anas Integrata e sulla APP “VAI Anas Plus”, scaricabile gratuitamente in “App store” e in “Play store”, sul canale istituzionale CCISS Viaggiare Informati del ministero delle Infrastrutture al quale Anas partecipa attivamente con risorse dedicate e dati sul traffico e chiamando il numero unico 800.841.148 del Servizio Clienti. Inoltre, Anas ha stabilito una partnership con la stazione radio di Rai Isoradio per collegamenti nei fine settimana. In “App store” e in “Play store” è possibile anche scaricare l’App GuidaeBasta che permette di comunicare ai propri contatti che si è al volante e quando si tornerà disponibili. Perché “Quando guidi #GUIDAeBASTA”.

Data Pubblicazione: 12/08/2016
 
Marche: riaperto il tratto della SS73bis “di Bocca Trabaria” tra Sant’Ippolito e Fossombrone (PU)

Anas comunica che, in occasione dell’imminente esodo estivo di ferragosto, è stato riaperto in configurazione provvisoria di cantiere, il tratto della strada statale 73bis “di Bocca Trabaria” compreso tra gli svincoli di Sant’Ippolito e Fossombrone Est, in provincia di Pesaro Urbino.



Per consentire una maggiore fluidità alla circolazione, è stato rimosso il doppio senso di circolazione che era in vigore sulla sola carreggiata sinistra e il transito sarà consentito su entrambe le carreggiate, su una corsia in direzione Fano e una corsia in direzione Urbino con il limite di velocità di 40 km/h.



Anas ricorda che sul tratto sono in fase di completamento i lavori per la riqualificazione e adeguamento sismico dei viadotti “Metauro III” al Km 85+285, “Santa Maria” al Km 88+040, “Pian di Gualdo” al Km 89,035 e “Tarugo” al Km 91,25.



Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti "Pronto Anas" è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde gratuito 800 841 148.

Data Pubblicazione: 12/08/2016
 
Valle d’Aosta: riaperta la strada statale 26 ‘della Valle d’Aosta’ a La Salle

Anas è intervenuta direttamente mediante una procedura di somma urgenza per eseguire gli interventi necessari alla riapertura dell’arteria nel più breve tempo possibile.



Infatti, di intesa con la Regione e con gli Enti territoriali i tecnici Anas, attraverso l’impresa incaricata e coadiuvati da un geologo, ieri, giovedì 11 agosto, hanno rimosso le parti più instabili del versante e hanno messo in sicurezza la sede stradale. A causare la frana è stata un'infiltrazione di acqua, probabilmente dovuta a una grossa perdita da una tubazione idrica ubicata su un versante fuori dalle competenze di Anas.



A partire dalle 13.00 di oggi il tratto stradale è tornato regolarmente percorribile e, per circa 300 metri, vige il limite di velocità temporaneo di 30 km/h con divieto di sorpasso per consentire, pur mantenendo sempre attiva la circolazione stradale, il completamento nelle prossime settimane dei lavori di messa in sicurezza definitiva che prevedono la rimozione del materiale detritico caduto dietro il muro di protezione e il ripristino puntuale delle reti paramassi.

Data Pubblicazione: 12/08/2016
 
Basilicata: riaperto a senso unico alternato il tratto della SS18 nel comune di Maratea (PZ)

Anas comunica che sulla strada statale 18 ‘Tirrena Inferiore’ è stato riaperto al traffico, con l’istituzione di un senso unico alternato, il tratto compreso tra i km 239,880 e 239,600, in località Castrocucco, nel territorio comunale di Maratea in provincia di Potenza.


Il tratto era stato chiuso in entrambe le direzioni lo scorso 7 agosto a seguito di un vasto incendio e della successiva caduta massi.


L’apertura parziale si è resa possibile a seguito dell’ultimazione della prima fase dei lavori di messa in sicurezza del costone roccioso, da parte dell’Impresa incaricata dalla Regione Basilicata.


Il senso unico alternato consentirà il transito e nello stesso tempo il completamento definitivo degli interventi. Come indicato dalla Regione Basilicata, in caso di condizioni meteo avverse e per garantire la massima sicurezza alla circolazione, il tratto stradale sarà subito chiuso al traffico.

Data Pubblicazione: 12/08/2016
 
Anas, pubblicati 5 bandi per affidamento in concessione di servizi ristoro e rifornimento carburanti

Sono stati pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale di oggi, venerdì 12 agosto 2016, cinque bandi di gara per l’affidamento in concessione per dodici anni – con procedura ristretta da aggiudicarsi con criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa - di quattro servizi di ristoro e uno di rifornimento carburanti. Fra le aree di ristoro, tre lotti riguardano la Calabria lungo l’autostrada 3 “Salerno Reggio Calabria” e uno la Sicilia sull’autostrada 19 “Palermo Catania”, dove è stato indetto anche un quinto bando di gara per la concessione di un servizio di rifornimento di carburante.


Nello specifico la procedura ristretta sull’autostrada 3 “Salerno Reggio Calabria” è stata suddivisa in tre lotti: la prima riguardante le aree di servizio di Rosarno ovest al km. 389+400, Rogliano ovest al km. 274+653, Rogliano est al km. 274+653; la seconda riguardante Frascineto est al km. 192+170, Frascineto ovest al km. 192+170, Tarsia est al km. 226+019; la terza Cosenza est al km. 254+442, Lamezia Terme est al km. 317+352, Tarsia ovest al km. 226+019, tutte site fra le province di Cosenza e Catanzaro. In Sicilia invece l’affidamento del servizio di ristoro dell’autostrada A19 “Palermo-Catania” riguarda solamente l’area di servizio Caracoli sud al km. 29+465, in provincia di Palermo.



Per tutti questi quattro bandi si richiede l’abilitazione all’esercizio dell’attività, inclusi i requisiti relativi all’iscrizione all’albo professionale o al registro commerciale, l’iscrizione alla Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura, indicando in particolare per quale attività è iscritta l’impresa, l’elencazione dei direttori tecnici in carica, di essere esercente per tutto il triennio di riferimento (2013-2014-2015) di almeno quattro punti di ristoro sotto un unico marchio, di aver realizzato un fatturato complessivo medio annuo (IVA esclusa) negli ultimi tre anni (2013-2014-2015) non inferiore a € 2.000.000. Il numero di “punti di ristoro” a cui riferirsi ai fini del soddisfacimento del requisito, da indicarsi nella dichiarazione sostitutiva, deve essere esattamente equivalente - quindi né inferiore né superiore - a quello richiesto.



Per aggiudicarsi invece il quinto bando relativo l’area di servizio di rifornimento carburanti sulla A19 “Palermo-Catania”, sempre a Caracoli in direzione sud al km. 29+465, è necessario per i concorrenti, oltre all’abilitazione all’esercizio dell’attività professionale, l’iscrizione alla Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura, l’elencazione dei direttori tecnici in carica, anche essere stati titolari per tutto il triennio di riferimento (2013-2014-2015), in Italia e/o all’estero, di cinque concessioni e/o autorizzazioni relative ad impianti di distribuzione carburante su strade e/o autostrade, di contratti pluriennali di fornitura di carburante o essere provvisti di sistemi di approvvigionamento con stoccaggio. È consentita la partecipazione di soggetti temporaneamente raggruppati in RTI o in Consorzio.

Data Pubblicazione: 12/08/2016
 
Bollettino meteo della Protezione Civile per il 10 e l’11 agosto

Dalla tarda serata di oggi, mercoledì 10 agosto 2016, e per le successive 24-30 ore, si prevedono precipitazioni sparse, a prevalente carattere di rovescio o temporale, dapprima su Abruzzo, in estensione dalle prime ore di domani, giovedì 11 agosto 2016, a Molise, Puglia, Campania e Basilicata.


I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica, locali grandinate e forti raffiche di vento.

Data Pubblicazione: 10/08/2016
 
Piemonte: sulla statale 33 ‘del Sempione’ aperta la galleria artificiale a Iselle di Trasquera (VCO)

Anas ha aperto oggi al traffico sulla strada statale 33 ‘del Sempione’ la galleria artificiale ubicata al km 141,700 in località Iselle di Trasquera nella provincia del Verbano Cusio Ossola.



La strada statale 33 ‘del Sempione’ costituisce il tratto italiano del collegamento internazionale E62 che congiunge la Confederazione Elvetica con l’Italia e, in particolare, le città di Ginevra e Milano. L’arteria, quindi, non è interessata solo dal passaggio di mezzi pesanti a carattere commerciale, ma anche da un notevole flusso di traffico diretto sia verso il lago Maggiore sia verso le stazioni invernali situate a ridosso della catena alpina.



L'intervento ha previsto la costruzione di una galleria artificiale paramassi, di lunghezza pari a 266 metri, a protezione del tratto che presenta maggiori criticità, completando così un precedente intervento di consolidamento sul pendio e sulla parete adiacente alla statale. Infatti, proprio la parte finale della strada statale 33 ‘del Sempione’, compresa fra la dogana di Iselle e il km 141,900 in prossimità del Confine Elvetico, negli ultimi anni è stata interessata da numerosi fenomeni di caduta massi, a causa dei quali si è reso necessario procedere con un intervento di messa in sicurezza definitivo. Esso ha consentito di innalzare notevolmente i livelli di sicurezza della circolazione, garantendo l’incolumità degli utenti in un tratto stradale particolarmente importante.


La piattaforma stradale nella galleria è costituita da due corsie di larghezza 3,50 metri e due banchine di 1,25 metri.


Tra il lavori eseguiti sono compresi anche il rivestimento dei portali e della parete esterna della galleria con una tipologia di pietra tipica dei luoghi (serizzo).


Il costo complessivo dell’intero intervento è di circa 8 milioni di euro.


Con l’apertura di oggi e la conseguente deviazione del traffico all’interno della galleria saranno, inoltre, avviati i lavori di rimozione della variante provvisoria situata in alveo del torrente Diveria.


Per ottenere la sistemazione dell’alveo del torrente e a protezione della massicciata stradale, sarà realizzata anche una scogliera con massi in pietra e calcestruzzo.

Data Pubblicazione: 10/08/2016
 
Calabria, maltempo: ripristinata la circolazione sulla SS18 “Tirrena Inferiore” tra Bagnara e Scilla

Anas comunica che è stata riaperta al traffico, in entrambe le direzioni, la strada statale 18 “Tirrena Inferiore” tra i km 495,300 e 505,800, tra Bagnara e Scilla, in provincia di Reggio Calabria. Il tratto era stato chiuso questa mattina a seguito delle intense precipitazioni atmosferiche che hanno interessato, in modo eccezionale e con alti dati pluviometrici, alcune zone della provincia di Vibo Valentia e di Reggio Calabria.


Il traffico è regolare anche sulla statale 182 “delle Serre Calabre” a Vibo Valentia. Su un tratto dell’autostrada A3 Salerno-Reggio Calabria all’altezza di Palmi, permane un restringimento di carreggiata di circa 1 km in corrispondenza della galleria “Santa Lucia”, in direzione sud. Le forti piogge delle ultime ore hanno provocato la caduta di fango e detriti sulla sede stradale e uomini e mezzi dell’Anas stanno lavorando alla pulizia del piano viabile.


Il lavoro di ripristino della circolazione è stato reso possibile anche dal miglioramento delle condizioni meteo.


Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti "Pronto Anas" è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde, gratuito, 800 841 148





Aggiornamento 10 agosto 2016 - Anas comunica che sull'autostrada A3 Salerno-Reggio Calabria è stato rimosso il restringimento di carreggiata ed è stata riaperta la corsia di marcia in direzione sud, all'altezza della galleria 'Santa Lucia' nel territorio comunale di Palmi, in provincia di Reggio Calabria.

Data Pubblicazione: 09/08/2016
 
Bollettino meteo della Protezione Civile per il 9 e il 10 agosto

Dal pomeriggio di oggi, martedì 9 agosto 2016, e per le successive 24-36 ore, si prevedono precipitazioni sparse, a carattere di rovescio o temporale, su Piemonte, Lombardia, provincia autonoma di Bolzano e Veneto, in estensione dalla mattinata di domani, mercoledì 10 agosto 2016, a Toscana ed Emilia Romagna e dal pomeriggio Umbria.


I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica, locali grandinate e forti raffiche di vento.


Dalla mattina di domani, mercoledì 10 agosto 2016, e per le successive 24-36 ore, si prevedono venti forti dai quadranti settentrionali sull'Emilia Romagna. Mareggiate lungo le coste esposte.

Data Pubblicazione: 09/08/2016
 
Quadrilatero Marche-Umbria, Anas: abbattuto l’ultimo diaframma della galleria “Sassi Rossi”

Proseguono i lavori per il completamento del versante marchigiano della direttrice Perugia-Ancona, nell’ambito del progetto Quadrilatero Marche-Umbria. È stato abbattuto questa mattina l’ultimo diaframma della galleria “Sassi Rossi”, sulla strada statale 76 “della Val d’Esino”, in direzione nord. Le operazioni di scavo si sono svolte dall’imbocco sud in direzione nord.



La galleria per lunghezza di 1305 metri è la terza galleria naturale del Macrolotto 2 dopo quelle sensibilmente più lunghe della “Valico di Fossato” di 2860 m e di “Gola della Rossa” di 3766 m.


Lo scavo, che ha avuto inizio il 12 ottobre 2012 con un fermo di due anni dal 2013 al 2015 per problemi societari del Contraente Generale, è avvenuto quasi per tutta la sua lunghezza con l’utilizzo di esplosivo, circa 85/95 kg per ml di avanzamento.



L’imbocco sud e stato scavato con particolari tecniche - un “Concrete Arch” di calcestruzzo di 35 metri di lunghezza - che hanno permesso che le lavorazioni non interferissero con la normale circolazione della statale 76 che è stata quasi sempre regolare per l’intero periodo.



Il completamento dei lavori sul tratto Fossato di Vico-Cancelli e sul tratto Albacina-Serra San Quirico della nuova direttrice Perugia-Ancona, per un’estensione complessiva di 22 km, è previsto nei primi mesi del 2018.

Data Pubblicazione: 09/08/2016
 
#esodoestivo2016: su strade e autostrade Anas traffico in aumento (+3%) ma scorrevole

Il weekend da bollino nero non ha spaventato i vacanzieri che hanno scelto l’automobile per l’esodo estivo 2016. Il fine settimana ha infatti registrato sulla rete Anas un aumento medio nazionale dei flussi di traffico del 3%, rispetto allo stesso periodo del 2015.


Le partenze più diluite nelle diverse fasce orarie e la scelta di viaggiare informati non hanno fatto segnalare particolari disagi e il traffico è stato scorrevole soprattutto nella giornata di ieri 6 agosto, che era quella più attesa per le grandi partenze.


Gli spostamenti di lunga percorrenza si sono registrati come ogni anno sui circa 25 mila chilometri di rete stradale ed autostradale gestiti dall’Anas, in particolare sulle dorsali adriatiche, joniche e tirreniche. Rilevati su alcune arterie anche i primi rientri di coloro che sono partiti a luglio oppure che hanno scelto la prima settimana di agosto.



Oggi la circolazione è stata regolare sull’intera rete, caratterizzata in particolare dalle condizioni meteo instabili e caratterizzata dagli spostamenti locali del solo week end. Si ricorda che i mezzi pesanti non potranno circolare fino alle 22 di stasera. Il prossimo fine settimana, al quale si aggancia il lunedì di Ferragosto, è contrassegnato da bollino rosso.



Anche nel secondo fine settimana dell’esodo estivo 2016, si confermano strade delle vacanze, con i maggiori flussi di traffico, la statale 36 "del Lago di Como e dello Spluga" in Lombardia, l’itinerario E45 verso Forlì-Cesena, la strada statale 309 “Romea” in Veneto ed Emilia Romagna, la statale 20 “del Colle di Tenda”, la strada statale 51 “di Alemagna”, la strada statale 16 “Adriatica”, le intere dorsali “ “Jonica”, “Tirrena Inferiore” e “Tirrena Superiore”, l’Aurelia in Toscana e nel Lazio, l’Appia nel Lazio ed in Campania, le autostrade A90 e A91 del Grande Raccordo Anulare e “Roma-Fiumicino”, la strada statale 585 ‘Fondo valle del Noce’, l’Autostrada Salerno – Reggio Calabria A3, la statale 113 “Settentrionale Sicula”, e l’autostrada “Palermo-Mazara del Vallo” A19 e la Tangenziale di Catania in Sicilia. Intensi flussi veicolari si sono registrati anche ai valichi di confine in direzione di Francia, Slovenia e Croazia.


Sull'Autostrada A3 Salerno-Reggio Calabria, interamente aperta al traffico, a tre e due corsie per senso di marcia, i maggiori volumi di traffico si sono registrati nelle prime ore di sabato mattina con un picco alle 7.00 di 4.300 veicoli in ingresso a Salerno e con un aumento pari al 2% circa rispetto al sabato da bollino nero dello scorso anno.



Gli automobilisti potranno ricercare tutte le informazioni sulla viabilità consultando il sito stradeanas.it e i nuovi canali social corporate (Facebook.com/stradeanas e due account Twitter @stradeanas e @VAIstradeanas) dedicati all’esodo. Le informazioni sul traffico sono inoltre disponibili: sul servizio VAI (Viabilità Anas Integrata) all’indirizzo http://vai.stradeanas.it/ e sulla APP “VAI Anas Plus”, scaricabile gratuitamente in “App store” e in “Play store”; sul canale istituzionale CCISS Viaggiare Informati del ministero delle Infrastrutture al quale Anas partecipa attivamente con risorse dedicate e dati sul traffico; chiamando il numero unico 800.841.148 del Servizio Clienti.



Il Piano per l’Esodo 2016 Anas garantisce, attraverso un monitoraggio 24 ore su 24 del traffico sulla rete stradale nazionale, l’impiego di circa 1.000 automezzi, 1800 telecamere, 300 pannelli a messaggio variabile e 2.500 addetti su tutto il territorio, la sorveglianza, il pronto intervento, il coordinamento tecnico, l`infomobilità e la comunicazione ai clienti. Il monitoraggio e l`assistenza per il pronto intervento verranno gestiti dalla Sala Operativa Nazionale e dalle 20 Sale Operative Compartimentali.


Guida e Basta – Anas invita gli automobilisti alla prudenza ed alla massima attenzione mentre si è alla guida. Per info sulla campagna di sicurezza stradale ‘Quando guidi #GUIDAeBASTA’ www.guidaebasta.it.



Roma, 7 agosto 2016

Data Pubblicazione: 07/08/2016
 
Bollettino meteo della Protezione Civile per il 6 agosto 2016

Dalle prime ore di domani, sabato 6 agosto 2016, e per le successive 24-36 ore, si prevedono venti forti dai quadranti settentrionali, con raffiche di burrasca, dapprima sull’ Emilia Romagna, in estensione ad Umbria e Lazio. Dal primo mattino di domani, sabato 6 agosto 2016, e per le successive 12-18 ore, si prevede il persistere di precipitazioni sparse, a prevalente carattere di rovescio o temporale sull’Umbria. Dal mattino di domani, sabato 06 agosto 2016, e per le successive 24-36 ore, si prevedono precipitazioni sparse, a prevalente carattere di rovescio, su Abruzzo, Molise, Campania, Basilicata e Puglia. I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica, locali grandinate e forti raffiche di vento.

Data Pubblicazione: 05/08/2016
 
Anas, Osservatorio del traffico: + 6,8 % su tutta la rete a luglio 2016

Roma, 5 agosto 2016 – Traffico nettamente in crescita sulla rete stradale e autostradale di oltre 25 mila km gestita da Anas. Nel mese di luglio l’Indice di Mobilità Rilevata (IMR) dell’Osservatorio del Traffico registra un incremento del 6,8% rispetto al mese di giugno su tutta la rete nazionale, un fattore certo dovuto al periodo estivo, che trova picchi nei giorni festivi del 12%, in particolare nelle zone del meridione e delle due isole maggiori. L’Indice di Mobilità Rilevata (IMR) è positivo anche rispetto al mese di luglio 2015: infatti, raggiunge un 2,3% in più con punte del 5% nei giorni festivi e prefestivi.

Per quanto riguarda le macro-aree, sempre rispetto a giugno 2016, viene rilevato un incremento dell’4% al Nord Italia, del 5% al Centro con un valore massimo dell’8% al Sud per tutte le categorie di veicoli, più che raddoppiato con il 17% se si prendono in considerazione i soli giorni festivi. Gli incrementi rispetto allo stesso mese dell’anno precedente, sono dell’1% al Nord e al Centro e del 3% al Sud.

Più rilevanti invece i dati riguardanti le due isole maggiori, specialmente nel confronto con il mese precedente: la Sicilia totalizza un incremento del 12% nella media totale, che arriva al 17% nei giorni festivi, seguita dalla Sardegna con l’11% nel totale e del 19% nei giorni festivi.

Dati migliorativi anche nel raffronto con l’anno precedente: la Sicilia totalizza un più 8%, con picchi nei giorni prefestivi del 15%, mentre la Sardegna del 4 con punte in quelli festivi dell’8. Pertanto, si rilevano aumenti nelle giornate festive quasi raddoppiati rispetto ai giorni feriali sia nel raffronto con il mese che con l’anno precedente.

Nel segmento dei veicoli pesanti tra giugno e luglio dell’anno corrente si registra una crescita complessiva a livello nazionale dello +0,9%, al quale contribuisce il Sud con un +3,5%. Lieve flessione invece al Nord e nelle isole maggiori, Sicilia e Sardegna.
Stabile il confronto rispetto al luglio 2015, mentre molto consistente è l’incremento dei mezzi pesanti sulla rete siciliana che volano a un +10,3%.

L’arteria più trafficata della rete Anas
L’arteria più trafficata della rete Anas è sempre il Grande Raccordo Anulare di Roma: lo scorso venerdì 29 luglio è stato il giorno più trafficato con il passaggio di 164.706.

Tutte le infografiche e dati analitici dell’Osservatorio Traffico Anas sono disponibili al seguente link: clicca qui.

Data Pubblicazione: 05/08/2016
 
Aggiornamento del “Regolamento per la formazione e gestione dell'elenco di operatori economici”

In relazione al “Regolamento per la formazione e la gestione dell’Elenco Unico di operatori economici ANAS per l’affidamento di appalti di lavori, servizi e forniture”, pubblicato in data 30 giugno 2016 sul sito istituzionale www.stradeanas.it, a seguito delle verifiche effettuate sulle candidature finora pervenute, è emersa l’opportunità di ampliare le categorie merceologiche “lavori” originariamente previste, in un’ottica di maggiore apertura al mercato con particolare riferimento alle piccole e medio imprese. Inoltre, al fine di agevolare la presentazione e le verifiche delle candidature, sono state apportate alcune precisazioni in particolare in merito ai requisiti di carattere generale e speciale richiesti per l’iscrizione all’Elenco in oggetto, sia per i “lavori” che per “servizi e forniture”.


Le nuove categorie merceologiche “lavori” saranno disponibili sul Portale Acquisti ANAS a partire dal 1.09.2016. Pertanto si invitano gli Operatori Economici interessati a presentare domanda di iscrizione a partire da tale data.


Si coglie l’occasione per ribadire che l’Operatore Economico dovrà possedere - per ciascuna categoria merceologica “lavori” richiesta - tutte le categorie SOA, sia generali che specializzate, indicate in corrispondenza della stessa.


Si raccomanda agli Operatori Economici di leggere integralmente il Regolamento_Edizione 5.08.2016 (clicca qui).
Per eventuali chiarimenti l’Operatore Economico è invitato a contattare la Direzione Appalti e Acquisti – Unità Qualificazione, Contrattualistica e Compliance, ai seguenti contatti:


- Gestione Albo Appaltatori Lavori - Francesca Acquaro – Tel. 06-44464387


- Gestione Albo Servizi e Forniture – Federica Riggi – Tel. 06-44464720

Data Pubblicazione: 05/08/2016
 
Puglia: aperte al traffico quattro corsie sul tratto della SS16 Adriatica tra Maglie e Otranto (LE)

Anas ha aperto al traffico, questa mattina, il nuovo tratto a quattro corsie della strada statale 16 “Adriatica” tra Maglie ed Otranto, in provincia di Lecce. Un importante intervento che mette oggi a disposizione del Paese 14 km di strada statale allargati ed ammodernati, in concomitanza con il weekend del 6-7 agosto, il più caldo dell’anno dal punto di vista delle grandi partenze e degli spostamenti estivi di lunga percorrenza.

I lavori hanno riguardato il tratto di statale 16 compreso tra il km 985,000 ed il km 999,100 ed i territori comunali di Maglie, Muro Leccese, Palmariggi, Giurdignano ed Otranto, situati nella provincia di Lecce.
L'importo complessivo dell’intervento è pari ad oltre 80 milioni di euro, circa la metà dei quali finanziati attraverso Programma Operativo Nazionale - Settore Trasporti, Quadro Comunitario di Sostegno 2000-2006 - ed un’altra metà finanziati attraverso il Piano Investimenti Anas 2007-2011.

La sede stradale preesistente era a carreggiata unica, con due corsie per una larghezza complessiva di 10,50 metri, e presentava numerosi incroci a raso ed accessi che immettevano direttamente sull'asta principale.
Grazie ai lavori di ammodernamento di Anas sono state realizzate due carreggiate con due corsie per senso di marcia, separate da uno spartitraffico centrale, per una larghezza complessiva della sede stradale di 21,5 metri ed un importante sistema di viabilità secondaria e terziaria di accesso ai territori e terreni circostanti.
Ciò ha permesso di eliminare gli incroci a raso pericolosi, gli accessi diretti alle proprietà private e la possibilità di effettuare manovre di sorpasso azzardate, impegnando la corsia di marcia opposta; le intersezioni a livelli sfalsati e la sistemazione a rotatoria delle principali intersezioni, inoltre, limiteranno al massimo i rallentamenti, favorendo la separazione del traffico locale da quello extraurbano.

I benefici dell’intervento sono molteplici: la fruibilità di quattro corsie, infatti, oltre a permettere una considerevole diminuzione dei tempi di percorrenza della tratta (stimati in circa 10/15 minuti), innalza notevolmente gli standard di sicurezza stradale, facilitando in maniera significativa il collegamento con la città di Otranto, polo turistico di grande attrattiva nazionale, soprattutto nel periodo estivo.

Il tracciato dei lavori di adeguamento si sviluppa principalmente in rilevato ed ha visto la realizzazione di 2 interconnessioni (svincolo di Maglie e svincolo di Otranto), oltre a quella di 3 svincoli a livelli sfalsati (‘Muro Leccese’, ‘Palmariggi Ovest’ e ‘Stazione di Giurdignano’); realizzati anche 4 cavalcavia ed un sottopasso.

Altri benefici dell’opera attengono alla valorizzazione del patrimonio artistico e naturale dei territori limitrofi e di quelli attraversati dalla direttrice stradale ammodernata, che – oltre a rientrare nell’elenco dei corridoi stradali e autostradali del 1° Programma delle Infrastrutture Strategiche della Legge Obiettivo – è parte integrante della rete trans-europea (rete TEN-T) e completa la viabilità che unisce il nord e l'est dell'Europa fino al mar Nero.

Grande attenzione durante la realizzazione dell’intervento è stata prestata da Anas anche all’inserimento architettonico delle singole opere d’arte ed all’impatto paesaggistico dell'intera infrastruttura, nel pieno rispetto delle prescrizioni impartite dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali dalla Regione Puglia.
Sono stati reimpiantati, inoltre, tutti gli ulivi, ricadenti all'interno dell'area interessata dall’esecuzione dell’opera: 186 monumentali e 4993 non monumentali.

Infine, si segnala che sono in corso le procedure d’appalto relative ad un ulteriore progetto che prevede una serie di interventi a compensazione ambientale dell’infrastruttura nel territorio (piantumazione di essenze vegetali nei tratti attigui ai margini della statale, etc.), oltre alla realizzazione di un itinerario ciclabile (di circa 20 km, in tappeto di usura di colore rosso) di spiccata valenza paesaggistica, finalizzato alla valorizzazione dei beni storico-culturali e naturalistici presenti nella zona attraversata.
Tale itinerario sarà dotato, lungo il suo percorso, di strutture di servizio alla viabilità ciclistica (aree di sosta per pausa e riposo) e di allestimenti per la fruizione del territorio circostante (pannelli informativi riportanti indicazione, tipologia e denominazione dei beni presenti sul territorio ed indicazioni dei percorsi pedonali/ciclabili per raggiungerli), in ottemperanza alle richieste della Regione Puglia.

Guarda il video dell'opera

Data Pubblicazione: 05/08/2016
 
Sardegna: conclusi i lavori di una rotatoria sulla SS128 ‘Centrale Sarda’ nel comune di Monastir

Anas comunica che si sono conclusi questa mattina i lavori di realizzazione di una rotatoria al km 0,300 della strada statale 128 ‘Centrale Sarda’, nel territorio comunale di Monastir, in provincia del Sud Sardegna. Nel dettaglio, l’apertura al traffico di questa rotatoria consentirà di innalzare gli standard di sicurezza per i clienti stradali e permetterà inoltre la possibilità di invertire il senso di marcia per il traffico proveniente dalla strada statale 131 ‘Carlo Felice’. La rotatoria è stata realizzata nell’ambito dei lavori di miglioramento della strada statale 128 che prevede, con un investimento complessivo di oltre 2,2 milioni di euro, l’eliminazione di incroci particolarmente pericolosi mediante la costruzione, oltre che di alcune rotatorie, anche di banchine laterali transitabili, dal km 0+000 al km 22+500.

Data Pubblicazione: 05/08/2016
 
Bollettino meteo della Protezione Civile del 4 agosto 2016

Dal pomeriggio/sera di oggi, giovedì 4 agosto 2016, e per le successive 24-36 ore, si prevedono precipitazioni sparse, a prevalente carattere di rovescio o temporale anche di forte intensità, su Valle d'Aosta e Piemonte, in astensione dalla notte a Lombardia, Liguria, Emilia Romagna, Trentino, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Toscana, e nel pomeriggio di domani ad Umbria e Marche.
I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica, locali grandinate e forti raffiche di vento.

Data Pubblicazione: 04/08/2016
 
Lazio: da questa sera attivo nuovo impianto illuminazione del viadotto “Morandi” sull’autostrada A91

Anas attiverà questa sera sull’autostrada A91 Roma-Fiumicino il nuovo
impianto di illuminazione del viadotto Morandi. L’opera ubicata al km 2,800,
alle porte di Roma, sarà illuminata con un sistema inizialmente pre-programmato
per 8 scenari di colore e successivamente potrà essere programmato da remoto per
modificare e regolare sia l’intensità che il colore.



Il nuovo impianto si basa su proiettori dall’emissione elevata per
l’illuminazione ad alta intensità di tipo RGB+W che offre una gamma di colori
ampliata e luce bianca in un unico apparecchio.

Il sistema RGB+W prevede l’utilizzo dei colori base Rosso, Verde, Blue e Bianco
che, miscelati tra loro, possono comporre altri colori.



Con l’illuminazione del viadotto Morandi si completa l’intervento
sull’autostrada “Roma-Fiumicino” dove, dallo scorso 13 giugno, oltre mille punti
luce sono tornati in funzione lungo tutto il tracciato dopo che i ripetuti furti
di cavi di rame avevano compromesso il funzionamento dell’intero impianto.
Complessivamente sono stati posati e collegati 300 chilometri di nuovi cavi in
alluminio - materiale con analoghe prestazioni rispetto al rame, ma meno
appetibile sul mercato - che sono stati interrati e posti all’interno di
condotte cementificate al fine di evitare il ripetersi dei furti. Sull’intera
arteria complessivamente sono stati impiegati circa 50 addetti che hanno
consentito un ritmo di avanzamento di circa 700 metri di strada cablata ogni
notte.



Gli interventi di ripristino degli impianti di illuminazione sono in corso anche
sul Grande Raccordo Anulare di Roma e procedono a grande ritmo con l’obiettivo
di illuminare l’intero tracciato al più presto. Sul Grande Raccordo Anulare sono
in sostituzione le attuali lampade a tecnologia LED che consentiranno un
risparmio energetico di circa il 50% e, tramite un sistema di telecontrollo,
potrà essere regolato il flusso luminoso di ciascun singolo corpo illuminante in
funzione delle condizioni ambientali, così come previsto dalle leggi
sull`inquinamento luminoso.



Ad oggi i lavori sono ad uno stato di avanzamento del 40% circa e attualmente è
illuminata a LED la tratta del GRA tra l’uscita 1 via Aurelia e l’uscita 28 via
del Mare-Via Ostiense per un totale di circa 10 Km.



L’investimento complessivo dei lavori sulle due autostrade è di 14 milioni di
euro e comprende l’impiego di tecnologie di ultima generazione e di sistemi
antieffrazione e videosorveglianza.



Roma, 4 agosto 2016

Data Pubblicazione: 04/08/2016
 
Regione Liguria e Anas: vertice per sblocco lavori galleria “San Paolo” sulla Nuova Aurelia a Savona

È stato sbloccato il cantiere dei lavori di costruzione della viabilità di accesso all’hub portuale di Savona, che prevede la realizzazione del sottoattraversamento dell’autostrada A10 in corrispondenza della galleria Monte Pasasco con una nuova galleria realizzata mediante scavo meccanizzato eseguito con TBM.

È quanto emerso dall’incontro svoltosi oggi a Genova presso la sede della Regione Liguria organizzato dall’assessore regionale alle Infrastrutture, Giacomo Giampedrone, con i tecnici nazionali e regionali di Anas e i sindaci dei comuni interessati.

“I lavori riprenderanno dopo Ferragosto – ha annunciato il Direttore Progettazione e Realizzazione Lavori di Anas, Ingegner Stefano Liani - è infatti pervenuto ieri ad Anas il nulla osta del Concedente MIT (Ministero Infrastrutture e Trasporti) Direzione Generale per la Vigilanza sulle Concessioni Autostradali. L’intervento sarà regolato da una apposita convenzione tra Anas e Concessionaria autostradale. L’opera da realizzare risulta particolarmente delicata per la vicinanza all’autostrada in esercizio. La tecnologia di scavo adottata è risultata la più indicata per l’esecuzione dei lavori e garantire l’esercizio autostradale”. Per riattivare lo scavo con la TBM sono necessari 7 giorni dalla ripresa dei lavori. Con la TBM rimangono da scavare 1700 m della galleria San Paolo e 860 m della galleria Cappuccini. Ogni giorno si scavano circa 4 m e considerato che sono necessari circa 30 giorni per il trasferimento della macchina dalla galleria San Paolo alla galleria Cappuccini e oltre 50 giorni di smontaggio della macchina con estrazione dal pozzo, i tempi stimati per il completamento dello scavo sono di circa 21 mesi (previsione maggio 2018) e per la conclusione dell’intero intervento, compresa l’installazione dei nuovi impianti, si stima la definitiva apertura a maggio 2019.

Nella giornata di oggi, presso la sede della Regione Liguria, si è tenuto un secondo incontro sempre organizzato dall’assessore regionale alle Infrastrutture, Giacomo Giampedrone, per fare il punto sulla frana di Arenzano. Sono intervenuti oltre ai dirigenti e tecnici dell’Anas, anche il sindaco di Arenzano, la Prefettura di Genova e l’impresa esecutrice dei lavori. “Le esplosioni controllate, svoltesi nelle ultime 48 ore, hanno avuto esito positivo – ha dichiarato il Direttore Operation e Coordinamento Territoriale di Anas, Ingegner Ugo Dibennardo - consentendo la rimozione degli speroni rocciosi più importanti. A questo punto si potrà procedere con le attività di disgaggio manuale e di verifica della tenuta del versante di frana che a partire dalla giornata di domani sarà nuovamente posto sotto monitoraggio attraverso l’impiego di sensori”.
Il cantiere sarà attivo ininterrottamente, salvo la giornata di Ferragosto.
Nel corso della riunione Anas ha comunicato che, una volta effettuate le verifiche di sicurezza, sarà possibile, in una prima fase, la riapertura della statale a senso unico alternato, per poi procedere successivamente alla realizzazione delle opere di protezione passiva dell’infrastruttura e alla completa riapertura dell’Aurelia.

“La riunione di oggi – ha spiegato l’assessore regionale Giacomo Giampedrone - è servita soprattutto per approfondire con tutte le parti presenti gli aspetti tecnici legati alle esplosioni delle ultime 48 ore, confermando che le operazioni hanno avuto un significativo effetto positivo per la risoluzione del fronte di frana, quindi oggi possiamo dire finalmente che la fase più delicata relativa alle operazioni effettuate dalla ditta esecutrice dei lavori si è conclusa e dalla giornata di domani inizierà il percorso per arrivare alla riapertura della strada a senso unico alternato”.

 

Il video delle attività di demolizione svolte il 1° e il 2 agosto, con l’uso di esplosivi, per rimuovere i massi pericolanti sul tratto della strada statale 1 “Via Aurelia” nel territorio comunale di Arenzano

Data Pubblicazione: 03/08/2016
 
Lazio: apertura al traffico tratto della nuova “Salaria” nel comune di Micigliano

Anas comunica che questa sera alle ore 20 sarà aperto al traffico un nuovo tratto di circa 1,2 km della nuova “Salaria” dal km 102,050 al km 103,260 con conseguente eliminazione delle limitazioni imposte con il senso unico alternato.
Il tratto, aperto in configurazione provvisoria di cantiere, sarà messo a disposizione degli utenti per ridurre al minimo i disagi della circolazione nel periodo dell’imminente esodo estivo

L’apertura rientra nell’ambito dei lavori di adeguamento della strada statale 4 “Via Salaria” – Svincolo di Micigliano ed è un nuovo importante passo in avanti per il cantiere “Gole del Velino”.

Le vicende giudiziarie che hanno interessato i lavori di adeguamento hanno protratto oltre le previsioni le restrizioni alla circolazione stradale.
Oggi, anche a seguito delle richieste della Prefettura di Rieti e dei Sindaci del territorio, in occasione dell’esodo estivo, viene ripristinato il doppio senso di marcia sulla nuova infrastruttura e vengono eliminati i disagi a pendolari e vacanzieri.
Sul tratto, inoltre, è consentito il transito dei mezzi di soccorso in particolare di quelli diretti e/o provenienti dal presidio ospedaliero di Amatrice verso l’Ospedale di Rieti.
L'intervento di adeguamento dell’intero lotto, esteso per 3,7 km, prevede l’esecuzione di 2 gallerie e del nuovo svincolo di Micigliano quasi interamente realizzati e comporta un investimento complessivo per Anas, di circa 34 milioni di euro in gran parte destinate alla protezione degli utenti dal rischio di caduta massi, un fenomeno frequente nella zona in particolare durante i mesi invernali.
L’ultimazione dell’intero intervento è prevista entro l’estate 2017.

Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti "Pronto Anas" è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde gratuito 800 841 148.

Roma, 3 agosto 2016

Data Pubblicazione: 03/08/2016
 
Puglia: SS172 “dei Trulli”, lavori bretella di by-pass al tratto sequestrato in provincia di Taranto

In corrispondenza del tratto di strada statale 172 “dei Trulli” (precisamente tra il km 45,300 ed il km 45,500, in provincia di Taranto) Anas ha in corso di esecuzione i lavori di realizzazione di una bretella di by-pass ad un tratto di statale sequestrato, tra i territori comunali di Locorotondo e Martina Franca.


Lo scorso 12 febbraio, infatti, per effetto della presenza di scarichi incontrollati di un impianto di depurazione acque reflue che hanno interessato la strada statale 172 “dei Trulli”, la Procura della Repubblica di Taranto ha disposto la chiusura, in entrambi i sensi di marcia, della tratta stradale.


Sin da subito, Anas si è attivata con i propri tecnici i quali, attraverso un intenso lavoro anche di confronto con gli Enti Locali, hanno studiato ed elaborato una serie di soluzioni finalizzate a garantire un valido percorso alternativo al tratto di statale chiuso; ad oggi infatti la circolazione, in quel tratto, viene deviata lungo viabilità locale.


Gli Uffici della Procura di Taranto, dopo aver valutato le diverse proposte tecniche avanzate da Anas, hanno autorizzato l'esecuzione del progetto che prevede la realizzazione di una viabilità provvisoria costituita da una bretella che correrà in parallelo rispetto all'attuale tracciato.


La bretella si svilupperà interamente in rilevato per una lunghezza di circa 250 metri, con il medesimo andamento altimetrico della tratta di statale 172 chiusa e con un’unica carreggiata di larghezza pari a 7 metri, con due corsie da 3.50 (una per senso di marcia), a cui vanno aggiunte due banchine laterali da 1 metro ciascuna.


Il progetto della bretella di collegamento, il cui importo ammonta a circa 240 mila euro, è stato sviluppato considerando tre obiettivi di sicurezza concomitanti ovvero: una geometria stradale sicura per il traffico, la garanzia della stabilità del rilevato esistente e dei suoi muri di confinamento; il mantenimento in sicurezza anche in caso di eventuale presenza di acqua o sversamenti al di sotto della strada, tramite opportune impermeabilizzazioni.


Dal punto di vista geometrico, infatti, la bretella è stata posta ad una distanza tale dalla strada esistente da non interferire, in alcun modo, da un punto di vista statico con quest’ultima.


L'ultimazione dei lavori di costruzione della bretella è prevista per la fine di questo mese.

Data Pubblicazione: 03/08/2016
 
#bastabuche Umbria: prorogati fino al 10 agosto i lavori sul raccordo Perugia-Bettolle a Tuoro (PG)

Proseguono i lavori di risanamento della pavimentazione sulle strade statali nell’ambito dell’operazione #bastabuche, con la quale Anas ha avviato un vasto progetto di manutenzione straordinaria della rete stradale di competenza sull’intero territorio nazionale, per un investimento di 300 milioni di euro in tre anni, di cui 15 milioni in Umbria.


Sono stati prorogati dal 4 al 10 agosto i lavori su un tratto del raccordo autostradale “Perugia-Bettolle” nel comune di Tuoro. Il transito è consentito a doppio senso di marcia sulla carreggiata non impegnata dal cantiere tra i km 22,480 e 24,840, mentre lo svincolo di Tuoro resta chiuso in ingresso e in uscita in direzione Perugia.



Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti "Pronto Anas" è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde gratuito 800 841 148.

Data Pubblicazione: 02/08/2016
 
Anas, prosegue il piano di affidamenti per servizi di ingegneria

Anas ha pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 86 e n. 87, rispettivamente di mercoledì 27 e venerdì 29 luglio 20016, sei Accordi quadro di durata triennale su tutto il territorio nazionale per un valore complessivo di 28 milioni di euro. Quattro di questi accordi, del valore complessivo di 20 milioni di euro (cinque milioni per ogni Accordo suddiviso in Area Nord, Centro, Sud, Isole - Sicilia e Sardegna) riguardano servizi di progettazione tecnica per la costruzione di opere di ingegneria civile, mentre altri due sono specifici, uno del valore di 5 milioni di euro per servizi di prospezione geologica, geofisica e altri servizi di prospezione scientifica e l’altro, del valore di 3 milioni di euro, per rilievi topografici e misurazioni.



“L'obiettivo di Anas – ha dichiarato il Presidente Gianni Vittorio Armani - è l'eccellenza della progettazione esecutiva per realizzare opere nei tempi, costi e qualità attese. Inoltre, con gli accordi quadro rivolti al mercato dei servizi di ingegneria, acceleriamo la produzione di progetti esecutivi da mettere in gara per realizzare nuove opere importanti per lo sviluppo del paese”.



Prosegue così l’implementazione da parte di Anas del piano per gli affidamenti dei servizi di ingegneria, che hanno già riscontrato un’ottima risposta del mercato a seguito del primo bando, pubblicato per l’affidamento della progettazione del collegamento Mediano Murgia-Pollino tra Puglia e Basilicata. Nonostante il suo consistente valore, la partecipazione è stata di circa 30 operatori, con il coinvolgimento, in forma aggregata, di oltre 90 soggetti fra cui anche singoli professionisti.

Data Pubblicazione: 02/08/2016
 
Le attività delle Istituzioni per la settimana in corso

Misure finanziarie per gli Enti territoriali


L’Assemblea del Senato inizia lunedì 1° agosto l’esame del disegno di legge n. 2495 di conversione in legge del decreto-legge n. 113/2016 recante “Misure finanziarie urgenti per gli enti territoriali e il territorio”, approvato in prima lettura dalla Camera il 21 luglio scorso. Relatrice la senatrice Zanoni (PD).


Indagine conoscitiva sulla nuova disciplina degli appalti


Martedì 2 agosto la Commissione 8ª Lavori pubblici del Senato delibererà in merito ad una proposta di indagine conoscitiva sullo stato di attuazione e sulle ipotesi di modifica della nuova disciplina sui contratti pubblici.

Data Pubblicazione: 01/08/2016
 
Anas, esodo estivo 2016: concluso positivamente il primo weekend con bollino rosso

E' positivo il bilancio del primo weekend di esodo estivo con bollino rosso sui circa 25 mila chilometri di rete stradale ed autostradale gestiti dall’Anas. I disagi per chi si è messo in viaggio sono stati infatti minimi. I volumi di traffico sono stati considerevoli sin da venerdì pomeriggio, situazione che è proseguita anche il sabato e nel corso della giornata di oggi. Nelle giornate di venerdì e sabato si sono concentrate gran parte delle partenze dai grandi centri urbani verso le località turistiche, soprattutto lungo le dorsali adriatiche, joniche e tirreniche.

Oggi il traffico è stato intenso soprattutto sulle direttrici autostradali Nord-Sud, con numerosi spostamenti di breve percorrenza sulla viabilità secondaria, dove il traffico è stato intenso con rallentamenti ed alcune code concentrate al mattino nei pressi delle località turistiche costiere, collinari e montane.

Anche nel corso del primo weekend dell’esodo estivo 2016, si confermano strade delle vacanze, con i maggiori flussi di traffico, la statale 36 "del Lago di Como e dello Spluga" in Lombardia, l’itinerario E45 verso Forlì-Cesena, la strada statale 309 “Romea” in Veneto ed Emilia Romagna, la statale 20 “del Colle di Tenda”, la strada statale 51 “di Alemagna”, la strada statale 16 “Adriatica”, le intere dorsali “ “Jonica”, “Tirrena Inferiore” e “Tirrena Superiore”, l’Aurelia in Toscana e nel Lazio, l’Appia nel Lazio ed in Campania, le autostrade A90 e A91 del Grande Raccordo Anulare e “Roma-Fiumicino”, la strada statale 585 ‘Fondo valle del Noce’, l’Autostrada Salerno – Reggio Calabria A3, la statale 113 “Settentrionale Sicula”, e l’autostrada “Palermo-Mazara del Vallo” A19 e la Tangenziale di Catania in Sicilia. Intensi flussi veicolari si sono registrati anche ai valichi di confine in direzione di Francia, Slovenia e Croazia.

Gli automobilisti potranno ricercare tutte le informazioni sulla viabilità consultando il sito stradeanas.it e i nuovi canali social corporate (Facebook.com/stradeanas e due account Twitter @stradeanas e @VAIstradeanas) dedicati all’esodo. Le informazioni sul traffico saranno inoltre disponibili sul servizio VAI (Viabilità Anas Integrata) all’indirizzo http://vai.stradeanas.it/ e sulla APP “VAI Anas Plus”, scaricabile gratuitamente in “App store” e in “Play store”, sul canale istituzionale CCISS Viaggiare Informati del ministero delle Infrastrutture al quale Anas partecipa attivamente con risorse dedicate e dati sul traffico e chiamando il numero unico 800.841.148 del Servizio Clienti.

Il Piano per l’Esodo 2016 Anas garantirà, attraverso un monitoraggio 24 ore su 24 del traffico sulla rete stradale nazionale, l’impiego di circa 1.000 automezzi, 1800 telecamere, 300 pannelli a messaggio variabile e 2.500 addetti su tutto il territorio, la sorveglianza, il pronto intervento, il coordinamento tecnico, l`infomobilità e la comunicazione ai clienti. Il monitoraggio e l`assistenza per il pronto intervento verranno gestiti dalla Sala Operativa Nazionale e dalle 20 Sale Operative Compartimentali.
Guida e Basta – Anas invita gli automobilisti alla prudenza ed alla massima attenzione mentre si è alla guida. Per info sulla campagna di sicurezza stradale ‘Quando guidi #GUIDAeBASTA’ www.guidaebasta.it.

Roma, 31 luglio 2016

Data Pubblicazione: 31/07/2016
 
AVVISO DI CONDIZIONI METEOROLOGICHE AVVERSE

"DALLE PRIME ORE DI DOMANI, DOMENICA 31 LUGLIO 2016, E PER LE SUCCESSIVE 18-24 ORE, SI PREVEDONO PRECIPITAZIONI SPARSE A PREVALENTE CARATTERE DI ROVESCIO O TEMPORALE, SUL PIEMONTE.


DALLA MATTINATA DI DOMANI, 31 LUGLIO 2016, E PER LE SUCCESSIVE 24-36 ORE, SI PREVEDONO PRECIPITAZIONI SPARSE A PREVALENTE CARATTERE DI ROVESCIO O TEMPORALE, SU VENETO E FRIULI VENEZIA GILUIA.


I FENOMENI SARANNO ACCOMPAGNATI DA ROVESCI DI FORTE INTENSITA', FREQUENTE ATTIVITA' ELETTRICA, LOCALI GRANDINATE E FORTI RAFFICHE DI VENTO.

Data Pubblicazione: 30/07/2016
 
#esodoestivo2016: traffico intenso nell’ultimo weekend di luglio

Comunicati di Viabilità Italia




del 30 Luglio 2016 ore 12.40

Viabilità Italia continua a monitorare le condizioni del traffico stradale e ferroviario in questo ultimo sabato del mese di luglio, giornata caratterizzata con bollino rosso.
L’intensità del traffico è in deciso aumento in numerose parti della rete autostradale e si registrano rallentamenti e code in ingresso ai caselli delle principali località turistiche.
La situazione più critica si registra nel quadrante nord/est ove è stata attiva fino a poco fa la deviazione del traffico che percorre la A4 in direzione di Trieste verso la autostrada A27 per poi proseguire sull’A28 e rientrare in A4 alla barriera di Portogruaro. Anche in A23 a causa di provvedimenti di limitazione alla circolazione sull’autostrada A11 in Austria tra Villach e la Slovenia, si registrano forti rallentamenti all’altezza di Udine in direzione Palmanova, con la chiusura dell’accesso in A23 da Udine Sud in direzione sud, mentre per il traffico diretto in Slovenia/Croazia è stato disposto il dirottamento sulla A34 “Villesse-Gorizia”.
Oltre a raccomandare il rigoroso rispetto della distanza di sicurezza ed il mantenimento di comportamenti prudenti, è opportuno richiamare l’attenzione affinché i conducenti non si distraggano o non vengono distratti a causa dell’utilizzo di tecnologie a bordo del veicolo.
Al fine di agevolare gli spostamenti è già attivo dalle ore 08 e perdurerà fino alle ore 22 odierne il divieto di circolazione per i mezzi pesanti che sarà nuovamente attivo dalle ore 07 di domani domenica 31 luglio.

SITUAZIONE DEL TRAFFICO

Queste le notizie di maggiore rilievo:

A1: direzione sud- coda di 1 km alla barriera di Milano sud; coda a tratti tra Piacenza Nord e Fidenza; coda a tratti tra Fabro e Attigliano;
direzione nord - coda tra Firenze Impruneta e bivio A1/Variante;

A4: coda di 5 km tra Brescia Centro e Desenzano per incidente già risolto;
code a tratti tra Venezia Est e San Giorgio di Nogaro e 6 km tra Redipuglia e Barriera di Trieste Lisert; coda tra San Giorgio di Nogaro e Latisana in direzione di Venezia;

A7: coda tra bivio A14/A7 e bivio A7/A12 per incidente in direzione di Milano;

A9: coda di 6 km tra Como centro e Chiasso per attraversamento Dogana svizzera, mentre in direzione Sud coda tra Como Monte Olimpino e Como Grandate ed in entrata alla barriera di Como Grandate;

A10: direzione Italia- 1Km tra Confine di Stato e Ventimiglia; coda a tratti di circa 20 Km tra Albenga e Spotorno e code tra Genova Voltri e bivio A10/A7;
direzione Francia - 3Km di coda tra Savona e Spotorno e 1km di coda tra Bordighera e Confine di Stato;

A12: code tra bivio A12/A7 e Genova Nervi per incidente e code a tratti tra Colesalvetti e Rosignano in direzione Rosignano;

A14: direzione sud – code a tratti tra bivio A14/A1 e Faenza e tra Porto San Elpidio e Grottammare;
direzione nord – code a tratti tra Forlì e Bologna Fiera;

A22: coda di 4 km tra nodo A22/A4 e Nogarole Rocca per incidente in direzione sud e code a tratti tra Chiusa Val Gardena e Rovereto Nord. In direzione confine con l’Austria code a tratti tra Verona Nord e Trento Nord;

A23: coda di 14 km tra Udine Nord e bivio A4/A23; coda di 3km in uscita alla barriera di Ugovizza per traffico intenso e coda di 1 Km tra Tarvisio ed Ugovizza in direzione sud;

A27: coda di 2 km tra Belluno Svincolo e Bivio A27/SS 51 Alemagna;

A50: code tra interconnessione A8 e barriera di Terrazzano e code alla barriera di Terrazzano;

A57: code tra Terraglio ed il bivio con la A27 in direzione di Trieste;

PREVISIONI METEOROLOGICHE
Nel corso del fine settimana l’anticiclone nord-africano porterà sul nostra penisola una fase di tempo più stabile. Si registreranno temperature in graduale aumento fino a punte di caldo intenso. Nella giornata di domenica, però, una saccatura che insisterà sul nord Europa favorirà lo sviluppo di temporali sulle regioni dell’arco alpino.
Secondo lo scenario meteorologico elaborato dal Centro funzionale centrale del Dipartimento della protezione civile, oggi, sabato 30 luglio è previsto tempo stabile ma nel corso del pomeriggio potranno verificarsi isolati e brevi rovesci sui settori alpini, sui massicci abruzzesi e su quello della Sila. Si registreranno temperature in generale rialzo di 2 o 3 gradi nei valori massimi, con valori mediamente elevati (fino ai 32/34°C) sulla Pianura Padana, nella Valle dell’Adige, sulle zone pianeggianti interne di Lazio, Toscana e delle isole maggiori, sulla Basilicata ionica e sulla Puglia, con punte a cavallo dei 35°C specie su entroterra pugliese, Metaponto, piana di Catania e entroterra sardo meridionale.
Per la giornata di domenica 31 luglio il tempo sarà inizialmente stabile ma si prevede il rapido sviluppo dal pomeriggio di attività temporalesca lungo l’arco alpino e prealpino. Questi fenomeni potranno localmente sconfinare alle adiacenti zone di pianura. Le temperature subiranno un ulteriore rialzo nei valori massimi su gran parte del Paese con punte anche superiori ai 35°C soprattutto sulla Pianura Padana, sulle zone interne delle isole maggiori, sulla Puglia e sui settori ionici lucani.


30/07/2016

Data Pubblicazione: 30/07/2016
 
#esodoestivo2016: traffico intenso nell’ultimo weekend di luglio

Viabilità Italia anche oggi è riunita per monitorare le condizioni del traffico stradale e
ferroviario in questo ultimo sabato del mese di luglio, giornata caratterizzata con bollino rosso.
Il traffico è già intenso e in numerose parti della rete autostradale si registrano
rallentamenti. Oltre a raccomandare il rigoroso rispetto della distanza di sicurezza ed il
mantenimento di comportamenti prudenti, è opportuno richiamare l’attenzione affinché i
conducenti non si distraggano o non vengono distratti a causa dell’utilizzo di tecnologie a bordo
del veicolo.


A causa di provvedimenti di limitazione alla circolazione sull’autostrada A11 in Austria
tra Villach e la Slovenia, saranno possibili rallentamenti in entrata sulla A23 “Udine – Tarvisio”
ed in uscita sulla A34 “Villesse-Gorizia”, itinerario sul quale viese deviato il traffico proveniente
dal nord Europa e diretto in Slovenia e Croazia.
Al fine di agevolare gli spostamenti è attivo dalle ore 08 e fino alle ore 22 il divieto di
circolazione per i mezzi pesanti che sarà nuovamente attivo dalle ore 07 di domani domenica 31
luglio.


SITUAZIONE DEL TRAFFICO
Queste le notizie di maggiore rilievo:


A4: un incidente verificatosi al km 478 tra Latisana e San Giorgio di Nogaro genera dei
rallentamenti a partire da San Stino di Livenza in direzione Trieste; sempre in direzione del
confine con la Slovenia, coda di 3 km a causa di traffico intenso, tra Redipuglia e Barriera di
Trieste Lisert;


A9: direzione Sud coda in entrata alla barriera di Como Grandate per traffico intenso;


A10: coda di 3 km tra Savona e Spotorno in direzione Francia a causa del traffico intenso;


A13: coda in prossimità del bivio A13/A4 in direzione di Padova per incidente;


A22: coda di 2 km tra Chiusa e Bolzano Nord in direzione Modena per incidente in fase di
risoluzione;


A23: coda in uscita alla barriera di Ugovizza per traffico intenso;


A26: coda tra Masone e bivio A26/A10 per traffico intenso;


PREVISIONI METEOROLOGICHE
Nel corso del fine settimana l’anticiclone nord-africano porterà sul nostra penisola una
fase di tempo più stabile. Si registreranno temperature in graduale aumento fino a punte di caldo
intenso. Nella giornata di domenica, però, una saccatura che insisterà sul nord Europa favorirà lo
sviluppo di temporali sulle regioni dell’arco alpino.
Secondo lo scenario meteorologico elaborato dal Centro funzionale centrale del
Dipartimento della protezione civile, oggi, sabato 30 luglio è previsto tempo stabile ma nel corso
del pomeriggio potranno verificarsi isolati e brevi rovesci sui settori alpini, sui massicci abruzzesi
e su quello della Sila. Si registreranno temperature in generale rialzo di 2 o 3 gradi nei valori
massimi, con valori mediamente elevati (fino ai 32/34°C) sulla Pianura Padana, nella Valle
dell’Adige, sulle zone pianeggianti interne di Lazio, Toscana e delle isole maggiori, sulla
Basilicata ionica e sulla Puglia, con punte a cavallo dei 35°C specie su entroterra pugliese,
Metaponto, piana di Catania e entroterra sardo meridionale.
Per la giornata di domenica 31 luglio il tempo sarà inizialmente stabile ma si prevede il
rapido sviluppo dal pomeriggio di attività temporalesca lungo l’arco alpino e prealpino. Questi
fenomeni potranno localmente sconfinare alle adiacenti zone di pianura. Le temperature
subiranno un ulteriore rialzo nei valori massimi su gran parte del Paese con punte anche superiori
ai 35°C soprattutto sulla Pianura Padana, sulle zone interne delle isole maggiori, sulla Puglia e sui
settori ionici lucani.


CIRCOLAZIONE FERROVIARIA
Saranno 580 mila i viaggiatori che in questo ultimo weekend di luglio sceglieranno le
Frecce e i treni nazionali di Trenitalia per i propri spostamenti e per raggiungere le località di
vacanza.
Gli hub ferroviari principalmente interessati dall’esodo sono Roma e Milano. Dalle due
città infatti partiranno e arriveranno nel complesso 380 mila passeggeri. Numeri importanti a cui
si aggiungeranno le migliaia di passeggeri che viaggeranno sui treni regionali per le gite anche di
un solo giorno in direzione delle località costiere.
Saranno 25 milioni, secondo le proiezioni di Trenitalia elaborate in base alle prenotazioni
già ricevute, i viaggiatori che entro la fine dell’estate si sposteranno lungo la Penisola con i treni
nazionali. I flussi maggiori interesseranno i treni delle direttrici adriatica, tirrenica e quelle per le
principali città d’arte e per le località di montagna.
Le Sale Operative centrali e territoriali di Trenitalia e di Rete Ferroviaria Italiana stanno
monitorando da giorni, senza soluzione di continuità, la circolazione ferroviaria.
La Protezione Aziendale del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane, in costante contatto con
le Sale Operative di RFI e delle Imprese Ferroviarie, è presente nelle principali stazioni della rete
nazionale per la gestione dei flussi di viaggiatori, nonchè in linea per il monitoraggio delle
criticità di security e a bordo treno per il supporto al personale viaggiante e ai passeggeri.
Inoltre FS Italiane e Polizia Ferroviaria hanno riproposto la campagna informativa “Stai
Attento! Fai la differenza” per informare i viaggiatori sui comportamenti cautelativi da adottare
per evitare furti e truffe a loro danno.
Massima attenzione anche sul fronte dell’informazione. Oltre che nelle stazioni, i
viaggiatori potranno tenersi aggiornati sul traffico ferroviario e su ogni altra notizia utile
consultando fsnews.it, il quotidiano online di FS Italiane, ascoltando FSNews Radio sul web e in
oltre 400 stazioni, collegandosi a @fsnews_it, il profilo Twitter del Gruppo, o consultando
viaggiatreno.it.


CONSIGLI ED INFORMAZIONI PER GLI AUTOMOBILISTI
Si invitano tutti i conducenti a partire solo dopo aver controllato l’efficienza del veicolo e
le notizie sul traffico dell’itinerario prescelto. Per pianificare una “partenza intelligente” e
viaggiare sempre informati è disponibile una brochure multimediale sul sito internet della Polizia
di Stato – sezione Viabilità Italia: http://www.poliziadistato.it/statics/43/partenze-intelligenti.pdf .
Si raccomanda di evitare qualsiasi distrazione alla guida, soprattutto quella causata
dall’utilizzo, vietato, dei cellulari. Si raccomanda di mantenere sempre idonea distanza di
sicurezza dal veicolo che precede, di moderare la velocità, allacciare le cinture di sicurezza anche
nei sedili posteriori, di assicurare i bambini con seggiolini ed adattatori. Fare soste frequenti,
almeno ogni due ore di guida ininterrotta.
Si consiglia di prestare attenzione al contenuto dei Pannelli a Messaggio Variabile
disponibili lungo la rete autostradale; per le informazioni aggiornate in tempo reale sul traffico
sono disponibili i canali del C.C.I.S.S. (numero gratuito 1518, siti web www.cciss.it e
mobile.cciss.it, applicazione iCCISS per iPHONE, il nuovo canale Twitter del CCISS), le
trasmissioni di Isoradio, i notiziari di Onda Verde sulle tre reti Radio-Rai e sul Televideo R.A.I.
pagina 640 e seg; per l’autostrada A/3 “Salerno Reggio Calabria” è in funzione, per le
informazioni sulla viabilità, il numero gratuito 800 290 092.
Per informarsi sullo stato del traffico sulla rete stradale di competenza Anas è possibile,
inoltre, utilizzare l'applicazione VAI (Viabilità Anas Integrata) visitabile sul sito
www.stradeanas.it e disponibile anche per Smartphone sia in piattaforma Apple che Android in
"Apple store" ed in "Google play". Gli utenti hanno poi a disposizione il numero 841-148 ‘Pronto
Anas’ per informazioni sull’intera rete Anas.
Altre informazioni sulla rete autostradale in concessione con numeri e contatti utili sono
disponibili sul sito www.aiscat.it/estate2016.htm o sui siti delle singole Società Concessionarie
autostradali.

Data Pubblicazione: 30/07/2016
 
#esodoestivo2016: iniziati gli spostamenti dell’ultimo weekend di luglio

Roma, 29 luglio 2016 – Viabilità Italia è riunita in questo ultimo fine settimana di luglio per monitorare gli spostamenti dei vacanzieri verso le località di villeggiatura. Molte le situazioni di traffico intenso che si registrano in queste ore con alcuni incidenti che incidono negativamente sulla regolarità e fluidità della circolazione.
Proprio a causa di un grave incidente, ormai risolto, si segnala traffico in lenta ripresa in A14 tra Termoli e Poggio Imperiale in direzione sud.
Si ricorda che dalle ore 16 di oggi fino alle ore 22 è in vigore il divieto di circolazione per i mezzi pesanti che sarà nuovamente attivo dalle ore 08 di domani sabato 30 luglio.


Situazione del traffico

Queste le notizie di maggiore rilievo:

A1: Coda tra Aglio e Calenzano in direzione sud per traffico intenso;

A12: Coda tra bivio A12 e A7 e Recco in direzione Rosignano;

A14: 3km di coda dopo lo svincolo di Termoli in direzione sud;

- Traforo del Monte Bianco: è segnalata una coda in corrispondenza del piazzale francese
verso l’Italia con tempi di attesa di circa 2 ore e 15 minuti, mentre dall’Italia verso la Francia circa 30 minuti di attesa.

 

Viabilità statale.

Sulla S.S. 16 tra il km 546 e 559 traffico rallentato a causa dell’uscita obbligatoria istituita sull’A14 allo svincolo di Termoli.


Previsioni meteorologiche
Nel corso del fine settimana l’anticiclone nord-africano porterà sul nostra penisola una fase di tempo più stabile. Si registreranno temperature in graduale aumento fino a punte di caldo intenso. Nella giornata di domenica, però, una saccatura che insisterà sul nord Europa favorirà lo sviluppo di temporali sulle regioni dell’arco alpino.
Secondo lo scenario meteorologico elaborato dal Centro funzionale centrale del Dipartimento della protezione civile, oggi, venerdì 29 luglio, si prevede tempo stabile su tutto il Paese, salvo il possibile verificarsi di isolati e brevi rovesci pomeridiani sul versante adriatico della dorsale appenninica centro-meridionale. Le temperature saranno stazionarie e in linea con le medie stagionali al più in leggero rialzo nei valori massimi.
Sabato 30 luglio è previsto tempo stabile ma nel corso del pomeriggio potranno verificarsi isolati e brevi rovesci sui settori alpini, sui massicci abruzzesi e su quello della Sila. Si registreranno temperature in generale rialzo di 2 o 3 gradi nei valori massimi, con valori mediamente elevati (fino ai 32/34°C) sulla Pianura Padana, nella Valle dell’Adige, sulle zone pianeggianti interne di Lazio, Toscana e delle isole maggiori, sulla Basilicata ionica e sulla Puglia, con punte a cavallo dei 35°C specie su entroterra pugliese, Metaponto, piana di Catania e entroterra sardo meridionale.
Per la giornata di domenica 31 luglio il tempo sarà inizialmente stabile ma si prevede il rapido sviluppo dal pomeriggio di attività temporalesca lungo l’arco alpino e prealpino. Questi fenomeni potranno localmente sconfinare alle adiacenti zone di pianura. Le temperature subiranno un ulteriore rialzo nei valori massimi su gran parte del Paese con punte anche superiori ai 35°C soprattutto sulla Pianura Padana, sulle zone interne delle isole maggiori, sulla Puglia e sui settori ionici lucani.

 

Circolazione ferroviaria
Saranno 580 mila i viaggiatori che in questo ultimo weekend di luglio sceglieranno le Frecce e i treni nazionali di Trenitalia per i propri spostamenti e per raggiungere le località di vacanza.
Gli hub ferroviari principalmente interessati dall’esodo sono Roma e Milano. Dalle due città infatti partiranno e arriveranno nel complesso 380 mila passeggeri. Numeri importanti a cui si aggiungeranno le migliaia di passeggeri che viaggeranno sui treni regionali per le gite anche di un solo giorno in direzione delle località costiere.
Saranno 25 milioni, secondo le proiezioni di Trenitalia elaborate in base alle prenotazioni già ricevute, i viaggiatori che entro la fine dell’estate si sposteranno lungo la Penisola con i treni nazionali. I flussi maggiori interesseranno i treni delle direttrici adriatica, tirrenica e quelle per le principali città d’arte e per le località di montagna.
Le Sale Operative centrali e territoriali di Trenitalia e di Rete Ferroviaria Italiana stanno monitorando da giorni, senza soluzione di continuità, la circolazione ferroviaria.
La Protezione Aziendale del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane, in costante contatto con le Sale Operative di RFI e delle Imprese Ferroviarie, è presente nelle principali stazioni della rete nazionale per la gestione dei flussi di viaggiatori, nonchè in linea per il monitoraggio delle criticità di security e a bordo treno per il supporto al personale viaggiante e ai passeggeri.
Inoltre FS Italiane e Polizia Ferroviaria hanno riproposto la campagna informativa “Stai Attento! Fai la differenza” per informare i viaggiatori sui comportamenti cautelativi da adottare per evitare furti e truffe a loro danno.
Massima attenzione anche sul fronte dell’informazione. Oltre che nelle stazioni, i viaggiatori potranno tenersi aggiornati sul traffico ferroviario e su ogni altra notizia utile consultando fsnews.it, il quotidiano online di FS Italiane, ascoltando FSNews Radio sul web e in oltre 400 stazioni, collegandosi a @fsnews_it, il profilo Twitter del Gruppo, o consultando viaggiatreno.it.

 

Consigli e informazioni per gli automobilisti
Si invitano tutti i conducenti a partire solo dopo aver controllato l’efficienza del veicolo e le notizie sul traffico dell’itinerario prescelto. Per pianificare una “partenza intelligente” e viaggiare sempre informati è disponibile una brochure multimediale sul sito internet della Polizia di Stato – sezione Viabilità Italia –.
Si raccomanda di evitare qualsiasi distrazione alla guida, soprattutto quella causata dall’utilizzo, vietato, dei cellulari. Si raccomanda di mantenere sempre idonea distanza di sicurezza dal veicolo che precede, di moderare la velocità, allacciare le cinture di sicurezza anche nei sedili posteriori, di assicurare i bambini con seggiolini ed adattatori. Fare soste frequenti, almeno ogni due ore di guida ininterrotta.
Si consiglia di prestare attenzione al contenuto dei Pannelli a Messaggio Variabile disponibili lungo la rete autostradale; per le informazioni aggiornate in tempo reale sul traffico sono disponibili i canali del C.C.I.S.S. (numero gratuito 1518, siti web www.cciss.it e mobile.cciss.it, applicazione iCCISS per iPHONE, il nuovo canale Twitter del CCISS), le trasmissioni di Isoradio, i notiziari di Onda Verde sulle tre reti Radio-Rai e sul Televideo R.A.I. pagina 640 e seg; per l’autostrada A/3 “Salerno Reggio Calabria” è in funzione, per le informazioni sulla viabilità, il numero gratuito 800 290 092.
Per informarsi sullo stato del traffico sulla rete stradale di competenza Anas è possibile, inoltre, utilizzare l'applicazione VAI (Viabilità Anas Integrata) visitabile sul sito www.stradeanas.it e disponibile anche per Smartphone sia in piattaforma Apple che Android in "Apple store" ed in "Google play". Gli utenti hanno poi a disposizione il numero 841-148 ‘Pronto Anas’ per informazioni sull’intera rete Anas.
Altre informazioni sulla rete autostradale in concessione con numeri e contatti utili sono disponibili sul sito www.aiscat.it/estate2016.htm.

Data Pubblicazione: 29/07/2016
 
#stradepulite Umbria, Anas: accordo con il Comune di Perugia per rimozione dei rifiuti abbandonati

Anas e il Comune di Perugia hanno sottoscritto oggi un accordo finalizzato alla rimozione dei rifiuti abbandonati lungo le strade statali in gestione Anas all’interno del territorio comunale di Perugia. L’accordo è stato sottoscritto questa mattina dal Sindaco di Perugia, Andrea Romizi; dal Capo Compartimento Anas per l’Umbria, Raffaele Celia e dal responsabile nazionale Anas per i rapporti con gli Enti Locali, Guido Perosino.


L’accordo rientra nel programma #stradepulite, recentemente avviato da Anas sul territorio nazionale, che testimonia la costruttiva cooperazione tra le amministrazioni al servizio dei cittadini per affrontare di concerto con gli Enti Locali il grave fenomeno dell’abbandono di rifiuti coordinando gli interventi di raccolta e smaltimento, anche per superare le diverse interpretazioni normative in materia. In questo ambito sono state firmate convenzioni con diversi comuni con l’obiettivo di estendere progressivamente il programma su scala nazionale.


Il protocollo prevede, in particolare, che il Comune provvederà - tramite un operatore economico incaricato - alla rimozione dei rifiuti abbandonati, entro cinque giorni dalla segnalazione dell’Anas, la quale provvederà a garantire la sicurezza della circolazione e degli operatori durante l’intervento su strada.

Anas provvederà, inoltre, ad installare telecamere nelle aree indicate dal Comune, finalizzate ad individuare e sanzionare i trasgressori che abbandonano abusivamente i rifiuti.

I costi derivanti dal servizio di raccolta, trasporto e smaltimento saranno ripartiti al 50% tra Anas e Amministrazione comunale.


Il protocollo avrà una durata di un anno a decorrere dal momento in cui il Comune affiderà l’incarico di raccolta. Trascorso il periodo di validità e valutati i benefici dell’accordo, si provvederà al rinnovo tramite un nuovo atto.




Perugia, 29 luglio 2016

Data Pubblicazione: 29/07/2016
 
Anas, #bastabuche: cinque nuovi Accordi quadro in tutta Italia del valore di 295 milioni di euro

Roma, 29 luglio 2016 – È partita la seconda fase dell’operazione #bastabuche per un valore di 295 milioni di euro. Sono stati pubblicati, infatti, sulla Gazzetta Ufficiale n. 87 di oggi cinque nuovi Accordi quadro di durata triennale, suddivisi in lotti che riguardano le strade di competenza Anas lungo tutta la penisola italiana e le due isole maggiori, Sicilia e Sardegna.

La prima fase del progetto è stata avviata da Anas a fine dicembre 2015 con la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale di 53 gare d’appalto (51 di durata triennale e 2 quadriennale). L’oggetto riguardava l’affidamento, in regime di accordo quadro, della manutenzione della rete stradale e autostradale per un valore di circa 300 milioni di euro. Di queste 53 gare, 50 sono già state contrattualizzate per 250 milioni di euro complessivi, 2 sono in fase di aggiudicazione definitiva per 42 milioni di euro complessivi, una in fase di aggiudicazione provvisoria per 5 milioni di euro. Nell’ambito dell’iniziativa di durata triennale, in questo primo semestre, sono già in corso ben 82 interventi per un investimento complessivo di 130 milioni di euro, mentre altri 46 - per un valore 70 milioni di euro - sono di imminente consegna.

A sette mesi di distanza dal lancio della prima fase di #bastabuche – ha dichiarato il presidente Gianni Vittorio Armani - abbiamo potuto apprezzare il grande successo dell’operazione e la rapidità degli accordi stretti per migliorare, con la manutenzione, il patrimonio Anas, essenziale per il trasporto su gomma e la mobilità in sicurezza e comfort dei nostri clienti. Il progetto #bastabuche risponde proprio a questa esigenza”.

Nello specifico, la seconda fase degli Accordi quadro #bastabuche è stata così ripartita:

- Accordo quadro triennale per l’esecuzione di lavori di manutenzione straordinaria della pavimentazione stradale delle tratte dell’Area Nord, suddivisa in sette lotti, per i quali, nello specifico, sono stati destinati 20 milioni al Veneto, 20 alla Lombardia, 15 al Piemonte, 10 all’Emilia Romagna, 5 alla Liguria, 5 al Friuli Venezia Giulia e 5 alla Valle d’Aosta;

- Accordo quadro triennale per l’esecuzione di lavori di manutenzione straordinaria della pavimentazione stradale delle tratte dell’Area Centro, suddivisa in sei lotti, per i quali, nello specifico, sono stati destinati 20 milioni alla Toscana, 15 al Lazio, 15 alle Marche, 10 all’Umbria, 10 all’Abruzzo e 10 al Molise;

- Accordo quadro triennale per l’esecuzione di lavori di manutenzione straordinaria della pavimentazione stradale delle tratte dell’Area Sud, suddivisa in cinque lotti, per i quali, nello specifico, sono stati destinati 25 milioni alla Puglia, 15 alla Calabria, 15 alla Campania, 10 alla Basilicata e 15 all’A3 “Salerno Reggio Calabria”;

- Accordo quadro triennale per l’esecuzione di lavori di manutenzione straordinaria della pavimentazione nella Regione Sicilia del valore complessivo di 40 milioni, suddiviso in due lotti, uno pari a 25 milioni, che prevede gli interventi di pavimentazione sulle autostrade A19 “Palermo-Catania” e A29 “Palermo-Mazara del Vallo”, mentre l’altro del valore di 15 riguarderà la restante parte della rete dell’isola;

- Accordo quadro triennale per l’esecuzione di lavori di manutenzione straordinaria della pavimentazione nella Regione Sardegna del valore complessivo di 15 milioni;

Gli Accordi quadro previsti dal Codice degli Appalti sono stati approvati per fissare le condizioni e le prescrizioni in base alle quali affidare in appalto i lavori di manutenzione delle pavimentazioni e della segnaletica orizzontale con particolare riguardo alle prestazioni affidabili, alla durata dell`accordo quadro, al tetto di spesa entro il quale potranno essere affidate le prestazioni e le modalità di esecuzione dei singoli contratti applicativi con i quali verrà data esecuzione all`accordo quadro. Questa particolare procedura offre la possibilità di avviare i lavori con la massima tempestività nel momento in cui se ne manifesta la necessità e si concretizza la disponibilità del relativo finanziamento, senza dover espletare una nuova gara di appalto che richiederebbe tempi generalmente lunghi.

Data Pubblicazione: 29/07/2016
 
Sardegna, nuova SS125 “Orientale Sarda”: consegnati i lavori di costruzione del 4° lotto-2° stralcio

Anas comunica che sono stati consegnati oggi i lavori di completamento del 4° lotto-2° stralcio della nuova strada statale 125 `Orientale Sarda`, tra Bari Sardo e Tortolì, nei comuni di Tortolì e Ilbono, in provincia di Nuoro. Gli interventi rientrano nell`ambito dei lavori di completamento dell`itinerario in variante al tracciato attuale della strada statale 125 `Orientale Sarda`, tra Cagliari e Tortolì.


L`opera, che si sviluppa prevalentemente in rilevato e in viadotto, ha una lunghezza complessiva di 4365 metri, compreso il tratto di 233 metri, che si sovrappone al tronco precedente già ultimato (4° lotto, 1° stralcio), e termina alle porte dell`abitato di Tortolì con una rotatoria (del diametro di 50 metri) che collega il nuovo tratto stradale alla ex SS 125, al braccio di accesso all’abitato di Tortolì e alla SS 125 in direzione Olbia.



Il nuovo tratto sarà costituito da una piattaforma stradale a carreggiata unica, con una corsia per senso di marcia.




La nuova strada, priva di accessi e intersezioni, garantirà standard di sicurezza più elevati. L’accesso ai principali punti di interesse sociale, abitativo e produttivo del territorio attraversato sarà garantito dalla deviazione della attuale SS125 e dalla realizzazione di una viabilità protetta che permetterà l’accesso all’Istituto Professionale Agrario, costituita da una pista ciclabile e pedonale (di circa 650 metri) che fiancheggia la deviazione del vecchio tracciato.



L`appalto prevede un investimento complessivo di oltre 31,9 milioni di euro. Il termine per l`esecuzione dei lavori è di 560 giorni e l`impresa esecutrice è la Oberosler Cav. Pietro SpA (Progettista indicato: Plan Team Srl), con sede a Bolzano.

Data Pubblicazione: 28/07/2016
 
Sicilia: al via i lavori sul viadotto “Morello”, sull’autostrada A19 Palermo - Catania

Anas comunica che domani, venerdì 29 luglio, avranno inizio i lavori di manutenzione straordinaria del viadotto “Morello”, posto tra gli svincoli di Caltanissetta ed Enna sull’autostrada A19 “Palermo-Catania”.



I lavori prevedono il ripristino statico e la riqualificazione del viadotto, che si sviluppa a carreggiate separate dal km 106,825 al km 112,400 per una lunghezza complessiva di circa 5.575 metri ed è costituito da una successione di 125 campate per ciascuna carreggiata. L’intervento risulta necessario in quanto dall’anno della sua realizzazione, avvenuta a cavallo tra il 1969 e il 1970, il viadotto è stato oggetto soltanto di interventi di manutenzione straordinaria di tipo localizzato.



A partire dalle ore 7 di domani e fino al 10 dicembre la carreggiata in direzione Catania, interessata dalla prima fase dei lavori, sarà pertanto chiusa al traffico dal km 106,750 al km 112,900, con deviazione del traffico sulla carreggiata opposta, predisposta a doppio senso di circolazione. All’approssimarsi delle aree di cantiere, i veicoli dovranno rispettare il limite di 60 km/h e il divieto di sorpasso.



Sempre dalle ore 7 di domani, ma soltanto fino alle 16 di martedì 2 agosto, per gli autotreni e gli autoarticolati sarà istituito il divieto di transito, in entrambe le direzioni, tra il km 103,000 (Svincolo Caltanissetta) e il km 120,000 (Svincolo di Enna).



La limitazione è necessaria poiché durante tali giorni saranno eseguiti i lavori di adeguamento delle caratteristiche geometriche dei bypass di scambio carreggiata, attualmente incompatibili con le sagome delle suddette categorie di mezzi pesanti.



Gli autotreni e gli autoarticolati dovranno percorrere, in direzione Catania, le strade statali 640, 626, 122 e 117bis. Percorso inverso, a partire dallo svincolo di Enna, per i veicoli diretti in direzione Palermo.



Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti "Pronto Anas" è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde, gratuito, 800 841 148.

Data Pubblicazione: 28/07/2016
 
Calabria, viadotto Cannavino sulla strada statale 107 a Celico non è a rischio di crollo

A seguito di segnalazioni e notizie diffuse sul web e sui social network in merito al viadotto Cannavino in località Celico, è opportuno precisare quanto segue.


Anas non si è “dimenticata” del viadotto Cannavino sulla strada statale 107 “Silana-Crotonese”. È vero che presenta un’accentuata flessione in corrispondenza delle travi tampone, ma è altrettanto vero che non è a rischio di crollo. Lo hanno già certificato il Politecnico di Bari, gli esiti di prove di carico statiche, dinamiche e sui materiali, una rete di monitoraggio a prismi ottici, disposti lungo i due versanti laterali del viadotto. Ciò non toglie che sul viadotto si debba intervenire con un intervento di manutenzione.


La progettazione esecutiva è in fase di completamento. Entro l’anno in corso sarà avviata la fase di gara e nel corso del 2017 saranno avviati i lavori del valore di circa un milione e mezzo di euro.

Data Pubblicazione: 28/07/2016
 
Firmato Protocollo d’Intesa per gestione coordinata della infomobilità stradale della Regione Lazio

È stato firmato oggi – nella sede del Compartimento Anas del Lazio – il Protocollo d’Intesa per lo scambio di informazioni sulla viabilità regionale con particolare attenzione all’area metropolitana di Roma, cui hanno aderito, oltre ad Anas, la Polizia Stradale, la Regione Lazio con Astral, Roma Servizi per la Mobilità, Autostrade per l’Italia e Strada dei Parchi.

Il Protocollo d’Intesa mira a rafforzare la collaborazione tra le istituzioni e gli enti coinvolti, con l’obiettivo di sviluppare un processo di continuo miglioramento del sistema di informazione nella gestione della mobilità e nell’assistenza agli utenti che utilizzano le infrastrutture stradali e autostradali della Regione Lazio ed in particolare dell’area metropolitana di Roma.

Tale accordo prevede un coordinamento e uno scambio di informazioni tra le sale operative di controllo del traffico di Anas (operativa H24), della Polizia Stradale (operativa H24), della Sala Operativa dell’Infomobilità di Astral (Regione Lazio), della Centrale della Mobilità di Roma Servizi per la Mobilità e i Centri Radio Informativi di Autostrada per l’Italia – 5° tronco e Strada dei Parchi.

La gestione condivisa delle informazioni e della mobilità riguarderà, tra l’altro, i seguenti tratti stradali e autostradali: la connessione tra le consolari, l’autostrada del Grande Raccordo Anulare, l’Autostrada Roma-Aeroporto di Fiumicino, la tangenziale Est, il Viadotto della Magliana/Isacco Newton, l’Autostrada A24 ed in particolare il Tronco di Penetrazione urbana, l’Autostrada A1 Milano-Napoli e le due Diramazioni Roma Nord e Roma Sud, l’Autostrada A12 Roma-Civitavecchia e altre strade urbane portanti.

Verranno quindi condivise le informazioni sulle condizioni di traffico e sui tempi di percorrenza sulle tratte di propria competenza, in modo da diffondere, sui rispettivi canali disponibili, una comunicazione verso l’utenza coordinata ed omogenea.

Il coordinamento tra i diversi soggetti istituzionali sarà ulteriormente rafforzato in occasione della gestione dei grandi eventi straordinari - condizioni metereologiche (neve, ghiaccio, etc.), eventi sportivi e/o religiosi di rilievo, eventi sociali quali concerti, manifestazioni, raduni, etc.) - per i quali si prevede un impatto significativo sulla mobilità regionale ed in particolare sulla mobilità in entrata e in uscita dall’area metropolitana di Roma.

Data Pubblicazione: 28/07/2016
 
Calabria: Trasversale delle Serre, aperto nuovo tratto tra bivio Montecucco e svincolo Chiaravalle

Catanzaro, 28 luglio 2016 – È stato aperto al traffico questa mattina il nuovo tratto di circa 5 km del Tronco IV della strada statale 182 “Trasversale delle Serre” che va dallo svincolo di Torre Ruggiero allo svincolo di Chiaravalle Centrale. Il completamento del nuovo tratto è stato presentato questa mattina nel corso di una conferenza stampa dal Presidente della Regione Calabria, Mario Oliverio e dal Capo Compartimento Anas Vincenzo Marzi.


L'inaugurazione di oggi, segue l'apertura al traffico del 30 giugno 2016, del tratto compreso tra lo svincolo di Gagliato e quello di Argusto, circa 2,8 chilometri di nuovo tracciato che attraversano il territorio del Comune di Gagliato, grazie ai quali si è realizzato un migliore collegamento con i territori interni della Calabria, agevolando la viabilità, sia in termini di funzionalità sia di sicurezza.


Nel rispetto dei tempi programmati, oggi viene presentato il secondo dei due lotti in corso di esecuzione, su cui ha pesato anche un periodo di inattività dovuto a complicazioni legate a problemi contrattuali.


L’intero intervento si sviluppa per una lunghezza di circa 21 km ed è suddiviso in due Tronchi: il Tronco IV, che va dal bivio di Montecucco allo svincolo di Chiaravalle Centrale, e il Tronco IV bis rappresentato dalla bretella per Serra San Bruno. L'intervento nel suo insieme, ha previsto la realizzazione di 20 viadotti e 10 gallerie.


Oggi si aprono gli ultimi 5 km del Tronco IV che vanno dallo svincolo di Torre Ruggiero a quello di Chiaravalle Centrale, nel rispetto delle previsioni di apertura al transito indicate da Anas nel mese di maggio 2016. Tale apertura si inquadra nel programma più ampio che ha visto nel febbraio 2011 l’inaugurazione della bretella per Serra San Bruno e nel dicembre del 2012 l’apertura del tratto che va dal bivio Montecucco allo svincolo di Torre di Ruggero.


La 182 'Trasversale delle Serre' costituisce uno degli assi trasversali di interconnessione tra due direttrici stradali longitudinali, l'Autostrada A3 - Salerno Reggio Calabria e la strada statale 106 'Jonica'.


La nuova infrastruttura sostituirà parte del vecchio tracciato della strada statale 182, consentendo un collegamento più efficiente del comprensorio delle Serre con il resto del territorio calabrese e un miglioramento dei livelli funzionali di sicurezza tra l'A3 ed il corridoio ionico.


Proseguono, inoltre, d'intesa con la Regione Calabria e con il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, le attività relative alla definizione del programma di completamento dell’intera arteria. A tal proposito, sono già state avviate le attività necessarie per l’individuazione dei finanziamenti.


Il video dell'opera e dell'apertura al traffico

Data Pubblicazione: 28/07/2016
 
Aperti al traffico direttrice Foligno-Civitanova Marche e tratto umbro direttrice Perugia-Ancona

Anas e la controllata Società Quadrilatero Marche-Umbria hanno aperto oggi al traffico la direttrice Foligno-Civitanova Marche e il tratto umbro della direttrice Perugia-Ancona, alla presenza del Presidente del Consiglio Matteo Renzi.
Complessivamente sono stati inaugurati 50 km di nuove infrastrutture che, con 18 gallerie e 30 viadotti, superano i dislivelli appenninici e collegano in modo diretto e veloce le due regioni, sostituendo i tracciati esistenti delle strade statali 77 “della Val di Chienti” e 318 “di Valfabbrica”, caratterizzati da percorsi tortuosi, con forti pendenze e in parte interni a centri abitati.
L’investimento complessivo per la realizzazione delle opere ammonta a circa 1,3 miliardi di euro.

All’inaugurazione sono intervenuti, tra gli altri, il Ministro alle Infrastrutture e Trasporti, Graziano Delrio; il Presidente della Regione Marche, Luca Ceriscioli; la Presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini; il Presidente dell’Anas, Gianni Vittorio Armani e l’Amministratore Unico della società Quadrilatero Marche-Umbria, Guido Perosino.

“Oggi - ha affermato il Presidente di Anas Gianni Vittorio Armani - consegniamo al territorio umbro-marchigiano due nuove infrastrutture moderne e funzionali, dotate dei più avanzati sistemi tecnologici, per assicurare i massimi standard di sicurezza per la circolazione e un migliore comfort di guida, a servizio delle persone e delle imprese. Come spesso accade quando si realizzano grandi opere - ha aggiunto - l’iter è stato segnato anche da varie difficoltà di carattere sia tecnico che amministrativo, comunque superate in modo rapido e trasparente. Sono state realizzate opere tecnicamente molto complesse, con accorgimenti che hanno garantito il minimo impatto ambientale nel rispetto di un territorio di gran pregio. Le nuove arterie - ha concluso Armani - abbattono in modo significativo i tempi di percorrenza, aprendo scenari di sviluppo completamente nuovi per il Centro Italia, in quanto riducono il gap infrastrutturale consentendo collegamenti rapidi e diretti tra la costa e i centri urbani delle zone interne ma anche tra le infrastrutture della dorsale adriatica e la E45 verso Roma, migliorando anche gli spostamenti tra la due coste e i rispettivi porti”.

Strada statale 77 “della Val di Chienti” (direttrice Foligno-Civitanova Marche)

Il tratto aperto al traffico lungo la direttrice Foligno-Civitanova Marche, in variante alla strada statale 77 “della Val di Chienti”, è lungo complessivamente 35 km e si estende da Foligno (innesto SS3 “Flaminia”) a Muccia (MC), dove si connette al tratto già esistente, completando e rendendo fruibile l’intero itinerario di 95 km fino a Civitanova Marche, dove a sua volta si innesta all’autostrada A14 e alla strada statale 16 “Adriatica”.
L’investimento complessivo per la realizzazione della direttrice ammonta a circa 1,1 miliardi di euro.

La sezione stradale è a due carreggiate separate, con due corsie per ogni senso di marcia da 3,75 metri ognuna, oltre a banchine laterali da 1,75 metri e spartitraffico centrale di almeno 2,5 metri, per una larghezza complessiva della piattaforma stradale di 24,5 metri.

Le connessioni con la viabilità secondaria sono garantite da 5 svincoli: Foligno (Innesto SS3 Flaminia), Colfiorito, Bavareto/Serravalle, Muccia Sud e Muccia Nord.

Il nuovo tratto comprende 13 gallerie per un’estensione complessiva di ben 21 km (pari a oltre il 60% del tracciato aperto). Tutte le gallerie sono realizzate a doppia canna (una per ogni senso di marcia). La galleria più lunga è la galleria “Varano”, di 3,4 km, nel comune di Serravalle. Tra le altre gallerie, le più lunghe si trovano principalmente nel comune di Foligno (3 gallerie su 6 di lunghezza superiore a 2 km). Sono inoltre presenti 9 gallerie artificiali, di cui 3 a canna singola in direzione Foligno, per un totale di 976 metri in carreggiata nord e 1,3 km per le canne della carreggiata sud.

Tutte le gallerie di lunghezza superiore a 1000 metri sono dotate degli impianti tecnologici di standard europeo che comprendono: rilevamento automatico degli incendi, pannelli a messaggio variabile, telecontrollo, colonnine SOS e bypass pressurizzati pedonali e carrabili per consentire l’evacuazione in caso di emergenza. Inoltre le gallerie sono realizzate con pavimentazione in calcestruzzo che consente maggiore durabilità e minori costi di manutenzione, risparmio energetico (minore necessità di illuminazione) e soprattutto resistenza al fuoco in caso di incendio.

Lungo il tratto aperto sono inoltre presenti 13 viadotti, per 2,2 km complessivi. I tratti all’aperto sono realizzati con dune in terra che abbattono l’inquinamento acustico e migliorano l’inserimento ambientale riducendo l’impatto visivo dell’opera.

Il nuovo tratto aperto consente una riduzione dei tempi di percorrenza di circa 40 minuti, passando dagli attuali 60 minuti a circa 20, con un accorciamento del percorso di 10 km e un abbattimento della produzione di anidride carbonica stimato in 20 tonnellate al giorno.


Direttrice Perugia-Ancona (strada statale 318 “di Valfabbrica”)

Il tratto aperto lungo la direttrice Perugia-Ancona è lungo complessivamente 15 km e si estende in provincia di Perugia dalla località Pianello alla località Sospertole, connettendo i tratti già esistenti e completando la realizzazione del tracciato in variante alla strada statale 318 “di Valfabbrica” nonché il tratto umbro della direttrice. Il lotto Pianello-Valfabbrica (8,5 km) è stato realizzato dalla controllata Quadrilatero, mentre il tratto Valfabbrica-Sospertole (6,8 km) è stato realizzato direttamente da Anas.
L’investimento complessivo per la realizzazione delle opere ammonta a circa 224 milioni di euro.

La sezione stradale è a due carreggiate separate, con due corsie per ogni senso di marcia di larghezza compresa tra 3,50 e 3,75 metri ciascuna, oltre a banchine laterali da 1,75 metri e spartitraffico centrale, per una larghezza della piattaforma compresa tra 19 e 22 metri. Per un breve tratto di 2,3 km complessivi, in corrispondenza di due gallerie e due viadotti, la carreggiata è unica, a una corsia per ogni senso di marcia. Il raddoppio è già progettato e sarà realizzato con successivo appalto per un valore di circa 116 milioni di euro.

Lungo il tratto aperto sono presenti 5 gallerie, per uno sviluppo complessivo di 4,6 km, e 17 viadotti lunghi complessivamente 2,3 km. Le connessioni con la viabilità secondaria sono garantite da 3 svincoli: Pianello, Valfabbrica e Casacastalda.

Il nuovo tratto aperto consente una riduzione dei tempi di percorrenza di circa 20 minuti, passando dagli attuali 28/30 minuti a circa 10, con un accorciamento del percorso di 6,5 km e un abbattimento della produzione di anidride carbonica stimato in 17 tonnellate al giorno.

Il completamento dei lavori attualmente in corso sul tratto marchigiano della stessa direttrice (strada statale 76 “della Val d’Esino”) è previsto per la fine del 2017.


Foto, video e approfondimenti sono disponibili nella cartella stampa online

Data Pubblicazione: 28/07/2016
 
Bollettino meteo della Protezione Civile per il 27 e 28 luglio

Dal pomeriggio di oggi, mercoledì 27 luglio 2016, e per le successive 24-36 ore, si prevedono precipitazioni sparse a carattere di rovescio o temporale, sul Piemonte, specie sui settori centro-meridionali, in estensione nella mattinata di domani, 28 luglio 2016, all'Emilia Romagna.


I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica, locali grandinate e forti raffiche di vento.

Data Pubblicazione: 27/07/2016
 
Le attività delle Istituzioni per la settimana in corso

Legge di delegazione europea 2015


L’Assemblea del Senato prosegue l’esame del disegno di legge n. 2345 “Delega al Governo per il recepimento delle direttive europee e l'attuazione di altri atti dell'Unione europea - Legge di delegazione europea 2015”. Relatore il senatore Romano (AUT).


D.L. Enti territoriali


La 5ª Commissione Bilancio del Senato inizia l’esame del disegno di legge 2495 di conversione in legge del decreto-legge n. 113/2016 recante “Misure finanziarie urgenti per gli enti territoriali e il territorio”, approvato in prima lettura dalla Camera il 21 luglio scorso. Relatrice la senatrice Zanoni (PD).


D.Lgs in materia di rapporto di lavoro


La 11ª Commissione Lavoro del Senato prosegue l’esame dello schema di D.Lgs “Disposizioni integrative e correttive ai D.Lgs 81/15, e 148, 149, 150 e 151/15 (disciplina dei contatti di lavoro, ammortizzatori sociali, sanzioni, attività ispettiva, rapporto di lavoro)” (Atto Governo n. 311). Relatore il senatore Pagano (AP).


D.Lgs su Società partecipate


La V Commissione Bilancio della Camera prosegue l’esame dello schema di decreto legislativo “Testo unico in materia di società a partecipazione pubblica” (Atto Governo n.297-bis). Relatore l’onorevole Guerra (PD).
L’atto n.297-bis sarà esaminato contestualmente anche dalle Commissioni 1ª Affari Costituzionali e 5ª Bilancio del Senato. Relatori i senatori Lanzillotta (PD), per la 1ª Commissione, e Fravezzi (AUT), per la 5ª.
 

Data Pubblicazione: 26/07/2016
 
Processo di selezione per ammissione al tirocinio professionale presso Direzione Legale e Societario

Le candidature dovranno essere presentate secondo le modalità indicate nell’avviso di selezione entro il termine del 20 settembre 2016.


L’Avviso di selezione e il regolamento sono disponibili al seguente link: clicca qui

Data Pubblicazione: 26/07/2016
 
Salerno-Reggio Calabria: aperti al traffico 20 km dell’ultimo tratto in costruzione dell’autostrada

Cosenza, 26 luglio 2016 - Oggi, alla presenza del Presidente del Consiglio Matteo Renzi, è stato aperto al traffico quasi tutto l’ultimo tratto in costruzione dell’autostrada A3 “Salerno-Reggio Calabria”, di oltre 20 km tra Laino Borgo e Campotenese in Calabria, in cui rientra anche il viadotto Italia. Grazie a questa apertura, questa estate la A3, per la prima volta nella sua storia, diventa percorribile senza cantieri e senza deviazioni per l’intera estensione di 443 km, sia in direzione nord che in direzione sud (su tre corsie per senso di marcia nel tratto compreso tra Salerno e Sicignano degli Alburni e due corsie per senso di marcia fino a Reggio Calabria).
Gli interventi realizzati da Anas e i conseguenti benefici per la circolazione sono stati illustrati a Laino Castello (CS), nel piazzale Italia, antistante al Viadotto Italia, in un incontro al quale hanno partecipato il Presidente del Consiglio Matteo Renzi, il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Graziano Delrio e il Presidente di Anas Gianni Vittorio Armani.

“Il primo step - ha dichiarato il Presidente di Anas, Gianni Vittorio Armani - di un obiettivo sfidante come quello che il Governo ha posto al nuovo management di Anas per la chiusura di tutti i cantieri permanenti della Salerno-Reggio Calabria entro dicembre, è stato oggi centrato grazie al lavoro dei tecnici e degli operai di Anas, del Contraente Generale, dei subappaltatori e di tutti coloro che su questo cantiere hanno lavorato e continueranno a lavorare incessantemente per il definitivo completamento dei lavori”.
Il tratto è stato messo a disposizione per il periodo dell’esodo estivo e a settembre riprenderanno le attività di cantiere per i lavori di rifinitura e di nuova pavimentazione.

Per il completamento del macrolotto, previsto per la fine dell’anno nel rispetto dell’impegno richiesto dal Governo, mancherà soltanto la realizzazione della galleria ‘Laria’, lunga circa 600 metri, che si configura come il tunnel più complesso dell’intero tratto dal punto di vista geologico ed esecutivo, anche in considerazione della ridotta copertura e della sua posizione estremamente vicina alla parete della montagna. La prosecuzione dei lavori nella galleria ‘Laria’ non avrà alcun impatto sulla viabilità dell’esodo estivo poiché in variante rispetto al tracciato.
Sino a ieri – lungo il tratto di autostrada relativo al macrolotto - per le esigenze realizzative il traffico era disposto a una corsia per senso di marcia, in configurazione provvisoria di cantiere: l’odierna apertura al traffico permetterà così la concretizzazione di un nuovo tracciato autostradale di oltre 20 km, da Laino Borgo a Campotenese.
“Un risultato importantissimo che permetterà a coloro che si metteranno in viaggio sulla Salerno-Reggio Calabria di percorrere un’autostrada moderna con un percorso continuativo e senza cantieri, che assicura la fluidità della circolazione”, ha proseguito Gianni Vittorio Armani.
L’autostrada A3 “Salerno-Reggio Calabria” rappresenta la principale dorsale di collegamento per il Sud Italia e per la Sicilia, che attraversa territori della Campania (km 118), della Basilicata (km 30) e della Calabria (km 295) e le province di Salerno, Potenza, Cosenza, Catanzaro, Vibo Valentia e Reggio Calabria tramite un tracciato che, per le peculiari caratteristiche geomorfologiche del territorio si presenta particolarmente complesso (basti pensare che attraversa gli Appennini lucani e calabresi per oltre il 50% dell’intero percorso, compreso il valico del Pollino), ed è caratterizzato da un’elevata presenza di viadotti e gallerie.

 

Il macrolotto 3.2
Il tratto aperto oggi è relativo al Macrolotto 3.2 (l’ultimo grande cantiere dell’autostrada Salerno-Reggio Calabria), compreso tra lo svincolo di Laino Borgo (km 153,400) e lo svincolo di Campotenese (km 173,900) in provincia di Cosenza, per complessivi 20,5 km, i cui lavori sono affidati al Consorzio Italsarc (composto dalle aziende CMB di Carpi e Ghella S.p.A.).
Proprio lungo il macrolotto 3.2 è ubicato il viadotto ‘Italia’, che, con i suoi oltre 1120 metri ed un’altezza di 260 metri dal fondovalle, rappresenta il secondo viadotto più alto d’Europa; in considerazione dell’elevata quota e del territorio orograficamente complesso che esso attraversa, l’attività di realizzazione dei nuovi viadotti di accesso in acciaio alla campata centrale a grande luce dell’’Italia’ (in sostituzione dei vecchi viadotti in cemento armato, opportunamente demoliti) è stata particolarmente complessa.
Al riguardo è utile evidenziare, ad esempio, che per mettere in opera l’acciaio, utilizzato per costruire la nuova struttura, alla quota dell’impalcato del viadotto ‘Italia’ sono state impiegate Gru da 600 tonnellate (tra le più imponenti del Paese). Inoltre, per l’esecuzione delle lavorazioni sul viadotto, si è reso necessario attuare un impegnativo programma di blocchi temporanei della circolazione, che, al fine di ridurre al minimo il disagio per il traffico, si sono concretizzati in chiusure prettamente notturne.

Nel complesso, i lavori del Macrolotto 3.2 hanno portato alla realizzazione di un nuovo tracciato tra lo svincolo di Laino Borgo (km 153,400) e lo svincolo di Campotenese (km 173,900), che si sviluppa per circa il 60% in variante, con 6 gallerie ed 11 viadotti, con un investimento di circa 680 milioni di euro.
Grazie alle quattro corsie messe a disposizione su entrambe le carreggiate – ha concluso il Presidente di Anas, Armanivengono garantiti al territorio elevati livelli di servizio e funzionalità, in un tratto morfologicamente complesso che spesso, nel corso dell’anno, è interessato da avverse condizioni meteorologiche; l’intervento ultimato quest’oggi permette, inoltre, di contribuire in maniera significativa al miglioramento della qualità dei trasporti lungo l’intero itinerario autostradale, con un risparmio dei tempi di percorrenza di15-20 minuti”.

Il piano esodo sulla A3
#A3EsodoZeroCantieri – Il piano esodo di Anas per la Salerno-Reggio Calabria prevede la mobilitazione di 300 addetti, 85 mezzi operativi, 152 pannelli a messaggio variabile, 5 presidi per gli interventi di assistenza agli utenti. Presso la Sala Operativa della A3 a Cosenza, nei giorni critici, saranno presenti operatori della Polizia Stradale accanto al personale Anas.
Questa estate per la prima volta l’intero tracciato dell’A3 è percorribile senza cantieri o deviazioni, a tre e due corsie per senso di marcia.
Sull’intera autostrada sarà presente solo un restringimento di carreggiata di circa 500 metri, in direzione Reggio Calabria, attivato lo scorso 14 giugno tra i km 365,400 e 368,400, per consentire i lavori di ripristino in corrispondenza della galleria ‘San Rocco’, nel territorio comunale di Mileto.
Il tratto autostradale è attualmente percorribile in direzione Reggio Calabria sulla corsia di sorpasso e con il limite di velocità di 60 km/h e divieto di sorpasso per tutte le categorie di veicoli.

 

Il piano manutenzione e il progetto smart road
Il completamento dell’ultimo grande cantiere sull’Autostrada A3 Salerno – Reggio Calabria, non esaurisce i programmi di sviluppo previsti per la maggiore arteria di collegamento sud – nord. Anas ha già avviato infatti due importanti progetti per elevare ulteriormente i livelli qualitativi di servizio offerto dall’autostrada. Il primo riguarda il Piano di manutenzione per 58 km dell’autostrada A3 Salerno-Reggio Calabria, già caratterizzati da quattro corsie e standard autostradali. Con un investimento di circa un miliardo sono già in corso interventi sul tracciato esistente effettuati senza alcuna demolizione e tramite la ricostruzione delle carreggiate autostradali con impatti più limitati sull’esercizio autostradale e tempistiche ridotte. La manutenzione riguarda tre tratte autostradali tra le province di Cosenza e Vibo Valentia per una lunghezza complessiva di 58 km: tra Morano Calabro e Firmo; tra Cosenza e Altilia e tra Pizzo Calabro e S.Onofrio. Il Piano consiste, principalmente, nel rifacimento della pavimentazione stradale; rimozione delle attuali barriere di sicurezza e posa in opera di nuove barriere metalliche; rifacimento della segnaletica verticale ed orizzontale; installazione di nuove barriere fonoassorbenti e di reti di protezione sui viadotti; adeguamento impianti gallerie e nuovi impianti tecnologici; nuovi impianti di illuminazione degli svincoli; incremento delle piazzole di sosta lungo le due carreggiate. Inoltre, limitatamente ad alcune situazioni particolari, il Piano prevede la realizzazione di alcune complanari che non avranno impatto sulla viabilità dell’autostrada esistente.

Il secondo grande progetto, avviato il 29 giugno scorso con la pubblicazione del bando, riguarda le tecnologie smart road. E’ un progetto del valore di 20 milioni di euro ad alto contenuto innovativo, tra i primi al mondo nel settore stradale e unico per l’estensione ad un tracciato autostradale di 443 km. Prevede l’integrazione di tecnologie per infrastrutture, avendo come focus l’automobilista e la sua tutela. L’obiettivo di Anas è di fornire a chi si mette in viaggio numerose informazioni sulle condizioni ambientali e di traffico, grazie a tecnologie avanzate che consentiranno una migliore connessione tra chi percorre l’autostrada e gli operatori Anas. I lavori di Smart Road sull’autostrada A3 ‘Salerno-Reggio Calabria’, in linea con le esigenze del ‘piano banda larga’ del governo, sono i primi interventi di questo tipo sulla rete Anas e saranno estesi a tutto il territorio nazionale, investendo ulteriormente sulle nuove tecnologie. Entro la fine dell’anno 2016, infatti, verranno bandite gare con procedure di accordi quadro per un valore di 60 milioni di euro al fine di rendere ‘Smart’ ulteriori 1500 km di strade e autostrade Anas.
“La nuova autostrada – ha dichiarato Armani – sarà più efficiente, sicura e moderna. Le azioni messe in campo si prefiggono tutte questo obiettivo e Anas è impegnata al massimo nel raggiungerlo”.

 

Tutti i dettagli e i video dell'opera sono disponibili nella cartella stampa online

Data Pubblicazione: 26/07/2016
 
#bastabuche Piemonte: lavori di pavimentazione sul raccordo autostradale Torino-Caselle

Proseguono i lavori di rifacimento della pavimentazione sulle strade statali della regione. A partire da giovedì 28 luglio saranno avviati i lavori sul raccordo autostradale Torino-Caselle dove saranno previste alcune limitazioni al transito secondo il seguente calendario: sarà in vigore la riduzione di carreggiata in direzione Caselle dal km 0,000 al km 2,250 dalle 7.00 del 28 luglio alle 15.00 del 29 luglio e, poi, dalle 7.00 del 1° agosto fino alle 18.00 del 3 agosto; inoltre dalle ore 7.00 del 28 luglio alle 15.00 del 29 luglio saranno chiusi gli ingressi di corso Grosseto lato sud (si potranno usare gli ingressi di corso Grosseto lato nord e via Reiss Romoli); dalle 7.00 del 1° agosto alle 18.00 del 3 agosto saranno chiusi gli ingressi di corso Grosseto lato nord e di via Reiss Romoli (si potrà usare corso Grosseto lato sud).


Inoltre, dal 3 al 5 agosto (dalle 9.00 alle 19.00) sarà in vigore la riduzione di carreggiata in direzione Torino tra il km 4,100 e il km 2,900 e i mercoledì 3 agosto, dalle 9.00 alle 19.00, sarà chiusa la rampa dello svincolo n. 1 in direzione Caselle-Torino e i veicoli diretti verso le autostrade e tangenziale nord potranno utilizzare l’uscita n.1 Borgaro.



Gli interventi di pavimentazione rientrano nell’ambito dell’operazione #bastabuche, con la quale Anas ha avviato un vasto progetto di manutenzione straordinaria della rete stradale di competenza sull`intero territorio nazionale, per un investimento di 300 milioni di euro in tre anni, di cui 5 milioni in Piemonte.


I lavori sono affidati tramite procedura di ‘Accordo Quadro’, che consente di programmare e avviare gli interventi in modo rapido ed efficace, non appena si rende disponibile il finanziamento, senza dover ogni volta attendere i tempi di espletamento di singole gare d`appalto.



Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in `App store` e in `Play store`. Inoltre si ricorda che il servizio clienti `Pronto Anas` è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde, gratuito, 800 841 148.

Data Pubblicazione: 22/07/2016
 
A3 Salerno-Reggio Calabria: apertura al traffico del viadotto Italia

Martedì 26 luglio alle ore 12.00, alla presenza del Presidente del Consiglio dei Ministri Matteo Renzi, si svolgerà l'apertura al traffico del viadotto Italia sull’autostrada A3 Salerno-Reggio Calabria.


Partecipano tra gli altri il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Graziano Delrio e il Presidente dell’Anas Gianni Vittorio Armani.

L’incontro è al km 159,000 dell’autostrada – in carreggiata nord – in prossimità del viadotto Italia (lato sud) nel territorio comunale di Laino Castello, Cosenza.


Per accreditarsi

Inviare una mail all’indirizzo uff.stampa@stradeanas.it indicando nome, cognome, testata, recapito telefonico e numero di tessera professionale (o documento d’identità).

Indicazioni stradali:

Per chi arriva da Nord, giunti allo svincolo di Mormanno si dovrà invertire il senso di marcia e immettersi in direzione Nord attraversando l'apposito accesso di cantiere sulla carreggiata Nord chiusa al traffico e proseguire fino al km 159,000, in corrispondenza dell'inizio a Sud del viadotto Italia.

Per chi arriva da Sud, arrivati allo svincolo di Mormanno si dovrà entrare sulla carreggiata Nord chiusa al traffico tramite accesso di cantiere e proseguire fino al km 159,000, in corrispondenza della spalla sud del viadotto Italia.

Data Pubblicazione: 22/07/2016
 
#bastabuche Umbria, Anas: lavori di ripristino della pavimentazione sul raccordo Perugia-Bettolle

Proseguono i lavori di risanamento della pavimentazione sulle strade statali nell’ambito dell’operazione ‘#bastabuche sulle strade’, con la quale Anas ha avviato un vasto progetto di manutenzione straordinaria della rete stradale di competenza sull’intero territorio nazionale, per un investimento di 300 milioni di euro in tre anni, di cui 15 milioni in Umbria.


A partire da lunedì prossimo, 25 luglio, i lavori interesseranno un tratto del raccordo autostradale Perugia-Bettolle in località Torricella, nel comune di Magione. Il transito sarà consentito a doppio senso di marcia sulla carreggiata non impegnata dal cantiere, mentre lo svincolo di Torricella sarà chiuso in ingresso e in uscita in direzione Perugia. Il completamento di questo intervento è previsto entro il 4 agosto.


Proseguono intanto analoghi interventi in corrispondenza dello svincolo di Tuoro. Anche in questo caso il transito è consentito a doppio senso di marcia sulla carreggiata non impegnata dal cantiere, mentre lo svincolo di Tuoro è provvisoriamente chiuso in ingresso e in uscita in direzione Perugia fino al completamento dei lavori, previsto entro il 4 agosto.


Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti "Pronto Anas" è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde gratuito 800 841 148.

Data Pubblicazione: 22/07/2016
 
Nuova “Sassari-Olbia”: apertura 4 corsie nel lotto 8 tra i comuni di Monti e Loiri Porto San Paolo

Anas ha completato i lavori ed ha aperto al traffico, su quattro corsie (due per senso di marcia), anche il tratto del lotto 8 del nuovo itinerario “Sassari-Olbia”, tra i comuni di Monti e Loiri Porto San Paolo, in provincia di Olbia. Gli ultimi lavori hanno riguardato la nuova pavimentazione con asfalto drenante sulla carreggiata in direzione Sassari.


Il tratto, compreso tra i km 68,600 e 76,992 (circa 8 km), era stato già aperto lo scorso 23 giugno insieme ai lotti 0, 1 e 7 per una lunghezza complessiva di 23 km. Come già annunciato, sul lotto 8, ed in particolare sulla carreggiata in direzione Sassari, è stato possibile avviare i lavori di realizzazione dell’asfalto drenante solo a seguito dell’apertura della carreggiata opposta.


I veicoli in transito su entrambe le carreggiate dovranno osservare il limite di velocità segnalato tra i 70 e i 90 km/h e proseguiranno con il limite di velocità a 50 km /h fino all'inizio del Lotto 9, ancora in fase di realizzazione.


Il nuovo collegamento tra Sassari e Olbia, che si sviluppa per circa 80 km, è un adeguamento a 4 corsie della rete esistente costituita dalle strade statali 199 e 597. Questo itinerario, una volta ultimato, rappresenterà la principale arteria di collegamento est-ovest del nord della Sardegna e ha una grande rilevanza logistica, in quanto servirà un bacino potenziale di 200 mila clienti.


Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti "Pronto Anas" è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde gratuito 800 841 148.

Data Pubblicazione: 22/07/2016
 
#EsodoEstivo2016: Anas investe sulla sicurezza stradale, sull’informazione e sul pronto intervento

Roma, 22 luglio 2016 – Sicurezza stradale, informazione al cliente, pronto intervento in caso d’emergenza, rimozione dei cantieri per agevolare il flusso del traffico. Sono queste le principali azioni messe in campo da Anas per assicurare nelle prossime settimane un viaggio sicuro e confortevole ai propri clienti. Il piano dell’esodo estivo 2016, redatto in collaborazione con il ministero delle Infrastrutture e con Viabilità Italia, è stato presentato oggi al Viminale dal Presidente dell’Anas Gianni Vittorio Armani insieme a Viabilità Italia, all’Aiscat, alla Protezione Civile, alla Polizia Stradale, alla Polizia di Stato, all’Arma dei Carabinieri e al Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco.

Anas in questi mesi – ha sottolineato Armani – ha avviato un grande progetto di manutenzione della rete stradale e autostradale sull`intero territorio nazionale, che prevede investimenti infrastrutturali per oltre 20,2 miliardi di euro per più di 3.600 chilometri di strade, di cui 8,2 miliardi destinati alla manutenzione straordinaria. Il nostro obiettivo, anche per l’esodo estivo 2016, è quello di offrire maggiore sicurezza e comfort attraverso la manutenzione stradale, ma anche con l’informazione al cliente tramite canali dedicati ed il pronto intervento attraverso il monitoraggio 24 ore su 24 della rete Anas”.

Tenuto conto che il 93% degli incidenti deriva dal comportamento del guidatore (dato Ocse), il Presidente Armani nell’occasione ha lanciato un forte appello invitando gli automobilisti alla prudenza ed alla massima attenzione mentre si è alla guida ricordando che: “A seguito del preoccupante incremento di incidenti causati dalla distrazione e associati all’alta velocità, lo scorso maggio, insieme alla Polizia abbiamo realizzato una campagna di sicurezza stradale ‘Quando guidi #GUIDAeBASTA’ proprio per sensibilizzare gli automobilisti sui pericoli che si corrono quando ci si distrae al volante” (www.guidaebasta.it). Inoltre per sensibilizzare i più giovani è stato ricordato anche il concorso “Giovani Videomakers per la Sicurezza stradale”. Anas e Associazione Mondiale della Strada (AIPCR) hanno invitato i ragazzi (dai 14 ai 20 anni) a realizzare video sul tema della sicurezza stradale. Il 30 luglio scade il termine per l’invio dei video, mentre il 29 settembre avrà luogo la premiazione dei vincitori nel corso del Meeting Internazionale sulla sicurezza stradale.

In materia di sicurezza stradale nei primi mesi del 2016, Anas ha avviato oltre 100 interventi di manutenzione straordinaria per mettere in sicurezza i principali itinerari strategici. Per innalzare gli standard di qualità della rete, sono stati incrementati e sviluppati oltre al piano #Bastabuche - 300 milioni in 3 anni per migliorare pavimentazione e segnaletica su 25 mila chilometri di strade e autostrade – anche altri progetti di alta tecnologia: #SmartRoad che prevede, tra l’altro, implementazione di impianti di videosorveglianza, pannelli a messaggio variabile, rilevamento del traffico, sistema Vergilius e stazioni meteo, rete di fibra ottica, rete wi-fi; #stradatecnologica con 100 milioni di euro di investimenti per il mantenimento in efficienza degli impianti e la realizzazione di interventi straordinari per implementare gli impianti già esistenti; nuove barriere stradali di sicurezza tipo ‘Anas’, un progetto di ricerca ed innovazione promossa da Anas di cui fanno parte le cosiddette barriere `salvamotociclisti’ che l’Azienda, nell’ambito di uno specifico programma avviato, prevede entro il 2016 di montarne su circa 200 km di rete con un investimento complessivo di oltre 20 milioni di euro.

Per quanto riguarda il Piano per l’Esodo 2016 Anas garantirà per le prossime settimane, attraverso un monitoraggio 24 ore su 24 del traffico sulla rete stradale nazionale, l’impiego di circa 1.100 automezzi, 1.830 telecamere, 320 pannelli a messaggio variabile e 2.500 addetti su tutto il territorio, la sorveglianza, il pronto intervento, il coordinamento tecnico, l`infomobilità e la comunicazione ai clienti. Il monitoraggio e l`assistenza per il pronto intervento verranno gestiti dalla Sala Operativa Nazionale e dalle 20 Sale Operative Compartimentali. Il Piano individua all’interno del calendario estivo i momenti più critici del traffico, prevedendo in particolare in direzione sud flussi molto intensi (giorni da bollino rosso) negli ultimi due weekend di luglio e nei quattro di agosto e il bollino nero per la mattina di sabato 6 agosto.

Gli automobilisti potranno ricercare tutte le informazioni sulla viabilità consultando il sito stradeanas.it alla sezione Viabilità/Esodo estivo 2016 (http://www.stradeanas.it/content/index/arg/esodo_2016) e i nuovi canali social corporate (Facebook.com/stradeanas e due account Twitter @stradeanas e @VAIstradeanas) dedicati all’esodo. Le informazioni sul traffico saranno inoltre disponibili sul servizio VAI (Viabilità Anas Integrata) e sulla APP “VAI Anas Plus”, scaricabile gratuitamente in “App store” e in “Play store”, sul canale istituzionale CCISS Viaggiare Informati del ministero delle Infrastrutture al quale Anas partecipa attivamente con risorse dedicate e dati sul traffico e chiamando il numero unico 800.841.148 del Servizio Clienti. Inoltre, Anas ha stabilito una partnership con la stazione radio di Rai Isoradio per collegamenti nei fine settimana.
In “App store” e in “Play store” è possibile anche scaricare l’App GuidaeBasta che permette di comunicare ai propri contatti che si è al volante e quando si tornerà disponibili. Perché “Quando guidi #GUIDAeBASTA”.

Data Pubblicazione: 22/07/2016
 
#bastabuche Lombardia: lavori di pavimentazione sulla strada statale 42 in provincia di Brescia

Anas comunica che a partire da lunedì prossimo, 25 luglio, proseguiranno i lavori di risanamento del piano viabile sulla strada statale 42 ‘del Tonale e della Mendola’ in provincia di Brescia.



Dopo l’ultimazione degli interventi di pavimentazione dal km 140,000 al km 147,000 nel territorio comunale di Ponte di Legno (cfr. foto allegate), nuovi lavori saranno effettuati dal km 69,000 (Rogno) al km 72,000 (Darfo Boario Terme) dove, in tratti saltuari, vigerà il senso unico alternato della circolazione dalle 7.30 del 25 luglio fino alle 16.30 del 29 luglio e, poi, dalle 7.30 del 1° agosto fino alle 16.30 del 5 agosto 2016.



Gli interventi rientrano nell’ambito dell’operazione #bastabuche, con la quale Anas ha avviato un vasto progetto di manutenzione straordinaria della rete stradale di competenza sull’intero territorio nazionale, per un investimento di 300 milioni di euro in tre anni, di cui 15 milioni in Lombardia.


I lavori sono affidati tramite procedura di “Accordo Quadro”, che consente di programmare e avviare gli interventi in modo rapido ed efficace, non appena si rende disponibile il finanziamento, senza dover ogni volta attendere i tempi di espletamento di singole gare d’appalto.



Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in `App store` e in `Play store`. Inoltre si ricorda che il servizio clienti `Pronto Anas` è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde, gratuito, 800 841 148.

Data Pubblicazione: 21/07/2016
 
A3 Salerno – Reggio Calabria: riaperto tratto in direzione nord, in provincia di Salerno

AGGIORNAMENTO ore 11.15
Anas comunica che sono state riaperte la corsia centrale e quella di sorpasso e il traffico sta tornando regolare. Permane la chiusura provvisoria della corsia di emergenza per consentire l’ultimazione delle ultime operazioni di pulizia del piano stradale




Anas comunica che la circolazione stradale lungo l’Autostrada A3 “Salerno – Reggio Calabria” è provvisoriamente interdetta al traffico, in direzione nord, a causa di un incidente al km 45,800, tra gli svincoli di Contursi e Campagna in provincia di Salerno.


Il sinistro ha riguardato un mezzo pesante che, per cause in corso di accertamento da parte delle Forze dell’Ordine, ha disperso il carico ed è uscito di strada, senza coinvolgere altri veicoli.


Sul posto è intervenuto il personale Anas per la regolazione del traffico e la pulizia del piano viabile, al fine di ripristinare la circolazione appena possibile.


Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`,disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti "Pronto Anas" èraggiungibile chiamando il nuovo numero verde, gratuito, 800 841 148.

Data Pubblicazione: 21/07/2016
 
Campania: lavori di manutenzione straordinaria della pavimentazione sulla strada statale 700

Anas comunica che – nell’ambito dell’Accordo Quadro #bastabuche – verranno avviati a partire da lunedì 25 luglio 2016 i lavori di ripristino della pavimentazione e della relativa segnaletica sulla strada statale 700 “della Reggia di Caserta”, nell’omonima provincia.
Nel dettaglio per l’esecuzione degli interventi, tra il 25 luglio ed il 12 agosto 2016, nella fascia oraria compresa tra le 7.00 e le 18.30, ad esclusione dei giorni prefestivi e festivi, sarà in vigore il senso unico alternato – per un’estensione massima di 1000 metri – in tratti saltuari compresi tra il km 0,000 ed il km 8,000 e tra il km 10,000 ed il km 14,500, in provincia di Caserta.
All’approssimarsi delle aree di cantiere vigerà il limite di velocità di 30 km/h ed il divieto di sorpasso per tutte le categorie di veicoli.
Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in `App store` e in `Play store`. Inoltre si ricorda che il servizio clienti `Pronto Anas` è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde, gratuito, 800.841.148.

Napoli, 20 luglio 2016

Data Pubblicazione: 21/07/2016
 
Veneto: aggiudicati i lavori della Tangenziale di Vicenza (1° stralcio, 1° Tronco)

Anas ha aggiudicato, in via definitiva, la gara per la predisposizione della progettazione esecutiva e l’esecuzione dei lavori del primo stralcio, primo tronco della Tangenziale di Vicenza.


La gara è stata aggiudicata al Consorzio Integra Soc. Coop. - Consorzio Stabile Infrastrutture di Bologna.



L’intervento si sviluppa tra Vicenza e Costabissara e ha origine dalla Tangenziale Ovest di Vicenza, all’altezza del Villaggio del Sole, per terminare con un innesto sulla strada provinciale 46, in località Moracchino, nel comune di Vicenza.



“La realizzazione di quest’opera – ha sottolineato il Presidente di Anas Gianni Vittorio Armani – è di primaria importanza per la zona. Essa crea, da un lato, un collegamento preferenziale tra l’autostrada A4 (casello di Vicenza ovest) e il sistema tangenziale ed il nord della provincia in direzione degli abitati di Schio e Thiene, mentre dall’altro lato, con la futura pedemontana. Inoltre, permette di salvaguardare le località dell’Albera, di Capitello e di Villaggio del Sole, attualmente sottoposte a un significativo flusso di traffico”.



Il tracciato si estende per circa 5,3 km e presenta due svincoli alle estremità (viale del Sole e SP 46). L’opera d`arte principale è rappresentata dal viadotto in corrispondenza dello svincolo di Viale del Sole, suddiviso in 4 campate e lungo 116 metri. La tangenziale sarà composta da due corsie, una per ogni senso di marcia, della larghezza di 3,75 metri, e da due banchine di 1,50 metri.


La continuità con la viabilità interferita (S.P. 36 di Gambugliano, via Ambrosini e via Pian delle Maddalene) viene garantita mediante la realizzazione di due sottopassi (via Ambrosini e via Pian delle Maddalene) e la deviazione della S.P. 36 nella rotatoria di inizio lotto.



L’importo complessivo dell’investimento del I stralcio I tronco ammonta a circa 87 milioni di euro.

Data Pubblicazione: 20/07/2016
 
Case Cantoniere, presentato il bando di gara per i primi 30 immobili sulla rete Anas

E’ stato presentato oggi il bando di gara per mettere sul mercato, in regime di concessione, le prime 30 case cantoniere sulla rete stradale Anas. Il progetto di riqualificazione degli immobili è il frutto della collaborazione tra Anas, Ministero per i Beni Culturali, Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e Agenzia del Demanio che lo scorso dicembre 2015 avevano sottoscritto un Protocollo d’intesa per la valorizzazione delle case cantoniere. A tale scopo un tavolo tecnico composto dai firmatari ha lavorato in questi mesi per definire le modalità per rendere operativo il progetto e lo standard di servizi che ciascuna casa cantoniera dovrà offrire al cliente stradale, assicurando così la massima uniformità alla rete e conservando al tempo stesso un forte elemento identitario.





Sono entrate a far parte di questa prima fase del progetto di riqualificazione quelle case che, anche grazie alla collocazione geografica, hanno potenzialità per sviluppare servizi sinergici con i piani di valorizzazione turistico-culturale del territorio.



Le case nate nel 1830, caratterizzate da quel colore rosso pompeiano che le ha rese celebri e riconoscibili nel tempo, diventeranno alberghi, ristoranti, bar e punti di informazione, restando un punto di riferimento importante a sostegno degli automobilisti.




L’obiettivo del progetto pilota è, infatti, quello di aumentare i servizi al cliente stradale, sviluppando un brand associabile a concetti di autenticità, genuinità e legame con il territorio, con grande attenzione alla sostenibilità ambientale, all’efficienza energetica, alla sicurezza e all’innovazione tecnologica delle infrastrutture. E ancora: promuovere l'identità territoriale evidenziando le unicità del patrimonio locale. Le nuove attività imprenditoriali saranno lo strumento per far conoscere e apprezzare gli aspetti naturalistici, storici, culturali ed enogastronomici del territorio in cui si trova la casa cantoniera. Un altro aspetto importante del progetto sarà il coinvolgimento nella promozione e nella realizzazione dell’iniziativa imprenditoriale di altre realtà esistenti sul territorio.





Le prime 30 case oggetto di riqualificazione si trovano in Valle d’Aosta, Piemonte, Veneto, Lombardia, Emilia Romagna, Toscana, Lazio e Puglia.



La ristrutturazione dell’immobile sarà a carico di Anas mentre il concessionario avrà il compito di sviluppare le attività imprenditoriali in coerenza con le linee guida del bando, garantendo i servizi di base definiti: pernottamento, bar e ristoro, free Wi-Fi, postazioni di ricarica per i veicoli elettrici e info point di informazione turistica.





“Utilizzare la Ieva del riuso per rigenerare il nostro patrimonio immobiliare - ha dichiarato Roberto Reggi – è un’occasione di sviluppo culturale, sociale ed economico. Su questo fronte sono numerose le iniziative che l’Agenzia del demanio ha avviato per il recupero dei beni pubblici. Con il progetto delle case cantoniere si apriranno spazi di accoglienza e vivibilità in immobili oggi in disuso, lungo i più suggestivi percorsi religiosi, turistici e naturalistici del nostro Paese”.





“Il Progetto di riqualificazione delle case cantoniere – ha spiegato il presidente di Anas Gianni Vittorio Armani – rappresenta un modello innovativo di gestione, rispettoso del paesaggio e dell’ambiente, che sviluppa attività di networking e valorizza gli asset immobiliari dell’azienda. Gli interventi di ristrutturazione, per i quali Anas ha previsto un investimento di circa 7,5 milioni di euro in tre anni, a partire da quello in corso, contribuiranno a potenziare il valore del patrimonio aziendale e a preservarlo nel tempo, sostenendo l’identità locale e creando al contempo occupazione, nuova imprenditoria e sviluppo per il territorio”.





Il bando di gara


Turismo, cultura, accoglienza, ristorazione, ospitalità: sono le tipologie del servizio che le case cantoniere inserite nel progetto pilota dovranno offrire ai clienti su tutto il territorio.



Il bando di gara è rivolto a start-up, singoli imprenditori, consorzi, aziende, associazioni, cooperative: ai fini dell’aggiudicazione conterà la capacità di sviluppare un progetto economicamente sostenibile e coerente con le finalità del modello proposto da Anas.


La ristrutturazione dell’immobile è a carico di Anas mentre il concessionario corrisponderà un canone di concessione, oltre ad un contributo variabile in funzione del fatturato generato dall’attività imprenditoriale. I contraenti saranno individuati sulla base del criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa. Le concessioni dureranno 10 anni, trascorsi i quali si procederà ad un nuovo bando di gara.





Il bando di gara per la “Concessione della gestione e valorizzazione di trenta Case Cantoniere” è stato pubblicato venerdì 15 luglio 2016 sulla Gazzetta Ufficiale n. 81. Le offerte digitali, corredate dalla documentazione richiesta, dovranno pervenire sul Portale Acquisti di Anas https://acquisti.stradeanas.it, a pena di esclusione, entro le ore 12.00 del 31/10/2016. L’obiettivo è quello di aprire la prima casa cantoniera a giugno 2017.



 

Video "Le case cantoniere Anas: nasce una nuova forma di accoglienza"

 

Video "Case cantoniere: viaggiare, fermarsi, riscoprire"

 

Tutte le informazioni sono disponibili sul sito www.casecantoniere.it

Data Pubblicazione: 20/07/2016
 
#stradepulite Calabria: rimozione rifiuti abbandonati lungo la strada statale 106 'Jonica'

Proseguono le attività di rimozione dei rifiuti abbandonati lungo alcune strade statali gestite da Anas grazie alla sinergia e collaborazione con gli Enti locali. Gli ultimi interventi di pulizia sono stati effettuati lungo la strada statale 106 'Jonica' nel territorio comunale di Simeri Crichi in provincia di Catanzaro.


Le squadre Anas del centro Manutentorio di Catanzaro Nord, si sono adoperate, dalla scorsa settimana, nell'attività di pulizia delle piazzole di sosta lungo l'arteria stradale tra i territori comunali di Montepaone e Soverato, liberandola da rifiuti di ogni genere, resti di arredamento, detriti di auto e tanto altro ancora. Le operazioni supportate dalle Amministrazioni comunali hanno risolto una grave situazione di degrado che danneggiava l'immagine di una delle zone dello Jonio Catanzarese che ogni anno è interessata da una grande affluenza turistica.


L’obiettivo di Anas è quello di affrontare il fenomeno dell’abbandono dei rifiuti intervenendo in modo sempre più tempestivo, di concerto con Enti locali e le Forze dell’ordine competenti per territorio sia in termini di coordinamento degli interventi di raccolta, trasporto e smaltimento che in termini di prevenzione e sorveglianza del territorio.

Data Pubblicazione: 19/07/2016
 
Toscana: il cantiere su SS1 “Via Aurelia” tra Donoratico e Cecina Sud sarà rimosso giovedì 21 luglio

Anas comunica che i lavori attualmente in corso sulla strada statale 1 “Aurelia” tra gli svincoli di Donoratico e Cecina Sud saranno sospesi la sera di giovedì prossimo, 21 luglio, in accordo con l’assessorato alle infrastrutture della Regione Toscana e con i comuni di Cecina, Bibbona, Castagneto Carducci e San Vincenzo, al fine di agevolare i flussi di traffico del periodo estivo. La rimozione del cantiere si rende possibile in quanto Anas ha ultimato gli interventi prioritari, necessari per migliorare la sicurezza della circolazione.


Nel tratto interessato la circolazione sarà pertanto consentita su entrambe le corsie per ogni senso di marcia, mantenendo solo sulla carreggiata nord la limitazione di velocità a 50 km/h. Gli interventi verranno ripresi nel mese di settembre.



I lavori rientrano nel piano di risanamento della pavimentazione in corso sull’Aurelia, per un investimento di circa 5 milioni di euro, che comprende complessivamente sette cantieri di cui due già completati, due in corso e tre programmati dopo il mese di agosto.



Gli interventi sono previsti nell’ambito dell’operazione “#bastabuche” con la quale Anas ha avviato un vasto progetto di manutenzione straordinaria per un investimenti di 300 milioni sull’intero territorio nazionale, di cui 15 milioni in Toscana.



Le lavorazioni consistono nella ricostruzione degli strati profondi della pavimentazione e nella realizzazione di nuovo asfalto drenante, consentendo di innalzare i livelli di sicurezza dell’arteria.



Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti "Pronto Anas" è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde gratuito 800 841 148.

Data Pubblicazione: 18/07/2016
 
Piano Anas #bastastradeabbandonate in Sicilia: consegnati lavori statale 113 a Gioiosa Marea (ME)

Anas comunica che oggi, lunedì 18 luglio, nell’ambito del piano Anas #bastastradeabbandonate, sono stati consegnati all’impresa Vertical Project srl di Cesarò (ME), aggiudicataria della procedura di gara, i lavori per la messa in sicurezza della strada statale 113 “Settentrionale Sicula” a Gioiosa Marea, in provincia di Messina, chiusa dal 25 marzo scorso nel tratto compreso tra il km 86,700 e il km 87,900, in seguito a un evento franoso avvenuto al km 87,650.


Il termine dei lavori e il conseguente ripristino della transitabilità sono previsti entro 165 giorni a partire da oggi, ferma restando la possibilità di riaprire al traffico, con limitazioni, prima della definitiva conclusione dei lavori.



Gli interventi, per un investimento complessivo lordo pari a un milione e 300 mila euro, prevedono la realizzazione di opere finalizzate al consolidamento del costone roccioso interessato dalla frana, nonché alla mitigazione del rischio di ulteriori dissesti.



In una prima fase, previa frantumazione controllata, verrà asportato l’eventuale materiale roccioso potenzialmente in distacco. A seguire, verranno realizzati il rivestimento del fronte roccioso in calcestruzzo spruzzato fibrorinforzato ed una serie di drenaggi. Si procederà quindi alla realizzazione di una paratia provvisoria di micropali, ancorata alla roccia retrostante mediante tiranti con armatura in barre di acciaio ad alta resistenza.



Seguirà la realizzazione del contenimento della parte inferiore del fronte roccioso mediante pareti in calcestruzzo armato tirantate e la messa in opera di un sistema di drenaggio. Ai fini della manutenzione ambientale, la superficie esterna di tali pareti sarà trattata con pigmentazione che riprende la tonalità della roccia presente sul posto.



Sarà eseguito, infine, il ripristino della sovrastruttura stradale danneggiata.

Data Pubblicazione: 18/07/2016
 
Le attività delle Istituzioni per la settimana in corso

Legge di delegazione europea 2015


L’Assemblea del Senato avvia in settimana l’esame del disegno di legge n. 2345 “Delega al Governo per il recepimento delle direttive europee e l'attuazione di altri atti dell'Unione europea - Legge di delegazione europea 2015”. Relatore sen. Romano (Aut.).


Decreto-legge su Enti territoriali


La V Commissione Bilancio della Camera prosegue in settimana l’esame della proposta di legge n. 3926 di conversione in legge del decreto-legge n. 113/2016 recante “Misure finanziarie urgenti per gli enti territoriali e il territorio”. Relatore on. Misiani (PD).


Decreto Legislativo in materia di rapporto di lavoro


La Commissione XI Lavoro della Camera prosegue in settimana l’esame dello schema di D.Lgs “Disposizioni integrative e correttive ai D.Lgs 81/15, e 148, 149, 150 e 151/15 (disciplina dei contatti di lavoro, ammortizzatori sociali, sanzioni, attività ispettiva, rapporto di lavoro)” (Atto Governo n. 311). Relatore on. Arlotti (PD). L’Atto 311 sarà contestualmente esaminato in settimana anche dalla Commissione 11ª Lavoro del senato. Relatore sen. Pagano (AP).
Le due commissioni dovranno esprimere i rispettivi pareri entro il prossimo 21 luglio.


Decreto Legislativo su Società partecipate


La 5ª Commissione Bilancio del Senato prosegue l’esame dello schema di decreto legislativo “Testo unico in materia di società a partecipazione pubblica” (Atto Governo n. 297). Relatore sen. Fravezzi (AUT). Il Consiglio dei Ministri del 14 luglio scorso, dopo aver esaminato le modifiche apportate al testo del decreto legislativo, lo ha rinviato alle competenti Commissioni parlamentari per il nuovo parere.
 

Data Pubblicazione: 18/07/2016
 
Progetto di riqualificazione Case Cantoniere e bando di gara

Interventi:

Gianni Vittorio Armani, Presidente Anas

Roberto Reggi, Direttore Generale dell’Agenzia Demanio


Per l’accredito stampa è necessario inviare una email a uff.stampa@stradeanas.it indicando nome, cognome, testata di appartenenza e recapito telefonico.



 

 

Progetto di riqualificazione Case Cantoniere

Sono un simbolo tutto italiano del nostro viaggiare. Sono un patrimonio unico. Sono le Case Cantoniere che costellano da due secoli le statali italiane, da nord a sud. Anas ha deciso di rivalutare questi immobili, nati per garantire la manutenzione stradale e dare ai cantonieri una casa e una rimessa per i loro attrezzi, facendoli diventare luoghi aperti ai turisti e ai viaggiatori.
Creando allo stesso tempo una nuova forma di imprenditorialità dell'accoglienza, le Case Cantoniere saranno luoghi di promozione dei prodotti locali, infopoint dotati di wi fi, ristoranti, ostelli, bar, stazioni di ricarica per auto elettriche.
Tra le tante case cantoniere oggi esistenti sono state selezionate quelle più adatte alla trasformazione, sia per caratteristiche dell'immobile che per posizione, che avverrà mantenendo comunque l'uso istituzionale per le quali erano nate.
Sono stati identificati alcuni percorsi ad alto interesse turistico sui quali avviare il progetto:
- Le vie del nord in Lombardia e la Valle d’Ampezzo in Veneto
- La via Francigena dal Piemonte e dalla Val d'Aosta fino a Roma
- L'Appia da Roma a Brindisi
Un'operazione di valorizzazione turistico-culturale in cui le Case Cantoniere diventeranno il punto d'intersezione tra la storia, il territorio, la cultura, le strade e i viaggiatori.

Le Tappe
Il 16 dicembre 2015 è stato siglato un accordo di collaborazione tra Anas, Mibact, MIT e Agenzia del Demanio, con il quale sono state definite le linee guida per il progetto di riqualificazione di 30 Case Cantoniere di Anas che hanno potenzialità per sviluppare servizi sinergici con i piani di valorizzazione turistico-culturale.

Il 20 luglio 2016 in linea con i tempi programmati, sarà presentato il bando di gara per le prime 30 Case Cantoniere, contenente le Linee guida per definire standard di servizi e garantire la massima uniformità all’intera rete. Interverranno il Presidente Anas, Gianni Vittorio Armani e il Direttore Generale dell’Agenzia del Demanio, Roberto Reggi.

Data Pubblicazione: 18/07/2016
 
#bastabuche Emilia Romagna: proseguono i lavori di ripristino del piano viabile sulla E45

Proseguono i lavori di ripristino del piano viabile sulla strada statale 3bis “Tiberina” (E45), nell’ambito dell’operazione #bastabuche sulle strade, che prevede un investimento di 15 milioni di euro in tre anni sulla rete di competenza in Emilia Romagna.


Per consentire il completamento degli interventi saranno necessarie chiusure temporanee della carreggiata in direzione Ravenna con deviazione della circolazione sulla viabilità secondaria.



In particolare:



- lunedì 18 e martedì 19 luglio tra gli svincoli di Bivio Montegelli e Borello Sud;



- martedì 19 e mercoledì 20 tra gli svincoli di Sarsina Nord e Montecastello;



- giovedì 21 tra gli svincoli di San Piero in Bagno e Quarto.




Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti "Pronto Anas" è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde gratuito 800 841 148.

Data Pubblicazione: 15/07/2016
 
Direttrice Terni-Rieti: aggiudicati i lavori per realizzazione ultimo tratto, in territorio laziale

Anas ha aggiudicato in via definitiva la gara d’appalto per l’affidamento dei lavori di costruzione dell’ultimo tratto necessario al completamento della strada statale 79bis “Ternana” (direttrice Terni-Rieti). L’opera collegherà, in particolare, il tratto esistente in territorio laziale con il tratto in fase di ultimazione sul versante umbro, dalla galleria di Montelungo fino al confine regionale.


La lunghezza dell’asse principale è di circa 700 metri, ai quali si aggiungono una serie di rami secondari per i collegamenti tra l'asse principale, i centri abitati circostanti e l'esistente stazione ferroviaria sulla linea Terni-Sulmona, per un valore complessivo di 16 milioni di euro.



L’impresa aggiudicataria è risultata “Ircop Costruzioni Generali Spa "Songeo Srl", con sede a Roma. Il tempo previsto per la realizzazione delle opere è di 900 giorni.



Per informazioni dettagliate su tutti i bandi di gara è possibile consultare il sito internet www.stradeanas.it.

Data Pubblicazione: 15/07/2016
 
#bastabuche Umbria: lavori sulla strada statale 75 “Centrale Umbra” e sul raccordo Perugia-Bettolle

Proseguono i lavori di risanamento della pavimentazione sulle strade statali nell’ambito dell’operazione ‘#bastabuche sulle strade’, con la quale Anas ha avviato un vasto progetto di manutenzione straordinaria della rete stradale di competenza sull’intero territorio nazionale, per un investimento di 300 milioni di euro in tre anni, di cui 15 milioni in Umbria.


A partire da lunedì prossimo, 18 luglio, i lavori interesseranno un tratto del raccordo autostradale Perugia-Bettolle nel comune di Tuoro. Il transito sarà consentito a doppio senso di marcia sulla carreggiata non impegnata dal cantiere, mentre lo svincolo di Tuoro sarà provvisoriamente chiuso in ingresso e in uscita in direzione Perugia. Il completamento di questo intervento è previsto entro il 4 agosto.



Da martedì prossimo, 19 luglio, sarà interessato anche un tratto della strada statale 75 “Centrale Umbra” a Foligno, per circa 1 km tra lo svincolo di Foligno Nord e l’innesto della SS3 “Flaminia” per Fano/Spoleto. Il transito sarà consentito a doppio senso di marcia sulla carreggiata non impegnata dal cantiere. Il completamento di questo intervento è previsto entro il 27 luglio.



Inoltre, nella sola giornata di lunedì 18 luglio, dalle 3:00 alle 12:00 sarà chiusa la rampa che consente l’immissione sulla strada statale 3 Flaminia in direzione Fano, per i veicoli provenienti da Perugia/Assisi. In alternativa sarà possibile immettersi in direzione Spoleto e invertire la marcia utilizzando lo svincolo di Foligno Est.



Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti "Pronto Anas" è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde gratuito 800 841 148.

Data Pubblicazione: 15/07/2016
 
Piemonte: chiusure notturne della galleria del Colle di Tenda sulla statale 20

Anas comunica che la galleria internazionale del Tenda sulla strada statale 20 ‘del Colle di Tenda e di Valle Roja’ sarà chiusa al traffico per due notti, dal 20 al 22 luglio, nella fascia oraria compresa tra le 22.00 e le 6.00 del giorno successivo.


Il provvedimento si rende necessario per poter effettuare gli interventi periodici sugli impianti di ventilazione e di illuminazione necessari a garantire le condizioni di sicurezza e di incolumità degli utenti.


Anas ricorda che si tratta di provvedimenti che rientrano nel programma dei lavori di manutenzione ordinaria. Infatti, per effetto dei lavori eseguiti in queste ultime settimane, per tutto il periodo estivo non sono previste ulteriori chiusure programmate nell’ambito dei lavori di costruzione del nuovo tunnel del Tenda.



Nelle ore di chiusura notturna il traffico sarà deviato sul percorso alternativo: Autostrada A6 ‘Torino-Savona’ e Autostrada A10 `Savona-Ventimiglia`.


Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in `App store` e in `Play store`. Inoltre si ricorda che il servizio clienti `Pronto Anas` è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde, gratuito, 800 841 148.

Data Pubblicazione: 15/07/2016
 
Anas, Assemblea Azionisti: approvato il bilancio 2015 con utile pari a 16,7 milioni di euro

L’Assemblea degli Azionisti ha approvato il bilancio dell’esercizio 2015 di Anas, che si chiude con un utile di 16,7 milioni di euro, e ha deliberato di distribuire integralmente, al netto dell’accantonamento a riserva legale, un dividendo di 15,9 milioni di euro all’Azionista Unico Ministero dell’Economia e delle Finanze.

A partire dall’esercizio 2009, per sette anni consecutivi, Anas ha complessivamente distribuito al Ministero Azionista dividendi pari a 58,7 milioni di euro, a cui si aggiungono gli importi versati al Ministero stesso, in attuazione dei provvedimenti in materia di spending review, per un valore complessivo di 22,3 milioni di euro.

“Il bilancio 2015 - ha spiegato il presidente di Anas, Gianni Vittorio Armani – certifica l’attuale impegno dell’Azienda su due obiettivi strategici: portare a termine le opere intraprese e garantire la sicurezza dei nostri clienti, preservando il valore del patrimonio infrastrutturale in gestione, con particolare impegno nella manutenzione straordinaria degli oltre 25.000 km di rete di propria competenza. Abbiamo avviato un profondo processo di rinnovamento che ambisce a restituire all’azienda il ruolo di grande player nazionale ed internazionale del settore infrastrutturale”.

L’Assemblea degli Azionisti ha, altresì, nominato il nuovo Collegio Sindacale, per il triennio 2016-2018, composto da Paola Noce (Presidente), Alberto Stagno D’Alcontres e Alberto Sciumè (quest’ultimo confermato nella carica).

È stato, infine, conferito l’incarico di revisione legale dei conti, per il medesimo triennio 2016-2018, alla Società di revisione Reconta Ernts & Young S.p.A..

Data Pubblicazione: 15/07/2016
 
Toscana, E78 Grosseto-Siena: aperto al traffico un tratto a quattro corsie

Anas ha aperto oggi al traffico un primo tratto di circa 3 km nell’ambito dei lavori di ammodernamento e ampliamento a quattro corsie della strada statale 223 “di Paganico” (E78 Grosseto-Siena), attualmente in corso tra Civitella Paganico (GR) e Monticiano (SI).


Il tratto aperto si estende dall’inizio del lotto sul lato Siena fino allo svincolo di Palazzo Lama - anch’esso aperto al traffico - e comprende il viadotto “Potatine”, lungo 180 metri, oltre a un altro viadotto su una delle nuove rampe di svincolo, lungo circa 85 metri.



La circolazione è consentita su due corsie per ogni senso di marcia, in configurazione provvisoria di cantiere con velocità massima ridotta a 70 km/h.



Proseguono al contempo le lavorazioni sul resto del cantiere. In particolare, prosegue lo scavo della galleria “Casal di Pari”, lunga 1,5 km; gli interventi di completamento del viadotto “Farma”, già completato per la parte strutturale; altre lavorazioni minori lungo l’intero tratto per l’ammodernamento della carreggiata esistente. L’apertura al traffico è prevista, con successivi stralci, a partire dalla fine del 2016 e nel corso del prossimo anno.



Il cantiere del maxilotto, per un investimento complessivo di 230 milioni di euro, riguarda un tratto di circa 12 chilometri nei comuni Civitella Paganico, in provincia di Grosseto, e Monticiano, in provincia di Siena, e comprende 4 svincoli (Lanzo, Casal di Pari, Pari e Palazzo Lama), 8 viadotti da adeguare e 6 da realizzare ex novo (tra cui il viadotto "Farma", lungo circa 800 metri e alto 100 metri nelle due campate centrali), 3 gallerie naturali per 2,5 km e 7 gallerie artificiali. I lavori rientrano nel progetto di potenziamento del tronco Grosseto-Siena della E78 "Grosseto-Fano".



Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti "Pronto Anas" è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde gratuito 800 841 148.

Data Pubblicazione: 14/07/2016
 
Bollettino meteo della Protezione Civile del 14 luglio 2016

Dal pomeriggio di oggi, giovedì 14 luglio 2016, e per le successive 6-12 ore, si prevedono venti forti dai quadranti settentrionali sulla Lombardia.

Dalle prime ore di domani, venerdì 15 luglio 2016, e per le successive 24-36 ore, si prevedono:

-Precipitazioni, anche a carattere di rovescio o temporale, su Emilia-Romagna, Marche, Toscana, Umbria, Lazio ed Abruzzo, in estensione a Molise, Campania, Puglia e Basilicata.
Le precipitazioni risulteranno più intense e persistenti sulle regioni adriatiche centrali.
I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica, locali grandinate e forti raffiche di vento.

-Venti da forti a burrasca, dai quadranti settentrionali, su Emilia-Romagna, Marche e Toscana, in estensione a Umbria, Lazio, Abruzzo, Molise, Campania, Sicilia, Calabria, Basilicata e Puglia;
possibili mareggiate lungo le coste esposte

Data Pubblicazione: 14/07/2016
 
Firmato contratto quadro tra Anas e Ministero delle strade iraniano

Roma, 14 luglio 2016 – L’Anas e il Ministero delle Strade iraniano hanno firmato oggi il contratto quadro che affida alla società AIE (Anas International Enterprise), controllata del Gruppo Anas, la costruzione e la gestione di 1200 km di autostrade in Iran, per un investimento complessivo di 3,6 miliardi di euro.

L’accordo – siglato a Roma presso il Ministero degli Affari Esteri – è stato sottoscritto dal Presidente di Anas, Gianni Vittorio Armani, dall’Amministratore Delegato di AIE, Bernardo Magrì, e dal Vice Ministro delle Strade iraniano, Asghar Kashan, alla presenza dei Ministri delle Infrastrutture e Trasporti italiano, Graziano Delrio e iraniano Abbas Ahmad Akhoundi.

L’accordo costituisce il risultato di un Memorandum di Cooperazione, firmato dalle parti lo scorso 10 febbraio a Teheran, con il quale si affidava ad Anas International Enterprise la realizzazione di uno studio di fattibilità tecnico–economica per il completamento infrastrutturale del Corridoio stradale Nord-Sud dell’Iran (1200 km che collegano il porto di Bandar Imam Khomeini sul Golfo Persico, al confine nord con la Turchia presso Bazargan, passando per la città di Tabriz).

Lo studio, consegnato a Teheran lo scorso 5 luglio, ha consentito di individuare un primo tratto di 350 km da realizzare - in via prioritaria entro il 2022, e da gestire in regime di concessione – attraverso il meccanismo del project financing pubblico-privato: l’investimento richiesto sarà pari a circa 600 milioni di euro, e sarà garantito sia dai ricavi da pedaggio, sia dall’erogazione di un contributo pubblico.

L’altro tratto, lungo circa 830 km ed inserito in un contesto montuoso, richiederà investimenti molto più ingenti (circa 3.000 milioni di euro) e, anche alla luce degli attuali più modesti volumi di traffico, richiederà tempi di realizzazione più lunghi.

Successivamente alla firma dell’odierno contratto quadro, si svilupperà un’ulteriore fase di approfondimento tecnico e finanziario, cui seguiranno le firme per il primo contratto applicativo di concessione.

La progettazione, la costruzione e l’affidamento in concessione del Corridoio Nord-Sud è il frutto della rinnovata cooperazione in atto tra Italia e Iran e ha visto l’Anas tra le principali aziende italiane partecipare alle diverse missioni governative svoltesi tra i due Paesi, sia a Roma che a Teheran.

Data Pubblicazione: 14/07/2016
 
#bastabuche Toscana: proseguono lavori di ripristino della pavimentazione su SS715 “Siena-Bettolle”

Proseguono i lavori di ripristino della pavimentazione sulla strada statale 715 “Siena-Bettolle”, nell’ambito dell’operazione ‘#bastabuche sulle strade’, che prevede un vasto progetto di manutenzione straordinaria della rete stradale di competenza sull’intero territorio nazionale, per un investimento di 300 milioni di euro in tre anni, di cui 15 milioni in Toscana.


Nei prossimi giorni sarà completato l’intervento in corso nel tratto di circa 2 km in corrispondenza dello svincolo di Serre di Rapolano, attualmente chiuso in uscita per i veicoli in direzione Bettolle.



A partire da lunedì 18 luglio sarà interessato un tratto di 1,2 km in corrispondenza dello svincolo di Rigomagno. Il transito sarà consentito a doppio senso di marcia sulla carreggiata non impegnata dal cantiere, mentre lo svincolo di Rigomagno sarà temporaneamente chiuso in ingresso in direzione Bettolle. Il completamento è previsto entro sabato 30 luglio.



Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti "Pronto Anas" è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde gratuito 800 841 148.

Data Pubblicazione: 14/07/2016
 
#bastabuche Toscana: proseguono i lavori di risanamento della pavimentazione sulla SS1 “Aurelia”

Proseguono i lavori di risanamento del piano viabile sulla strada statale 1 “Aurelia”, avviati nell’ambito dell’operazione ‘#bastabuche sulle strade’, che prevede un investimento di 15 milioni di euro in tre anni sulla rete stradale di competenza Anas in Toscana.


A partire da lunedì prossimo, 18 luglio, i lavori interesseranno un tratto di circa 1,5 km (dal km 315,800 al km 317,450) in corrispondenza dello svincolo di Livorno Centro. Il transito sarà consentito a doppio senso di marcia sulla carreggiata non impegnata dal cantiere, mentre lo svincolo di Livorno Centro sarà temporaneamente chiuso in ingresso in direzione nord. In alternativa sarà possibile utilizzare gli svincoli di Livorno/Porta a Terra e Livorno/Collesalvetti. Il completamento di questo tratto è previsto entro il 5 agosto. Dopo la pausa per l’esodo estivo, sarà risanato un ulteriore chilometro in prosecuzione di questo tratto (fino al km 318,500).



Entro domani, venerdì 15 luglio, è previsto il completamento dei lavori attualmente in corso tra gli svincoli di Gavorrano Scalo e Giuncarico, in provincia di Grosseto, mentre si ricorda che è stato già completato l’intervento nel comune di Piombino, tra gli svincoli di Vignale/Riotorto e Venturina.



Proseguono al contempo le lavorazioni tra gli svincoli di Donoratico e Cecina Sud (dal km 265,200 al km 268,800), in provincia di Livorno. Anche qui il transito consentito a doppio senso di marcia sulla carreggiata non impegnata dal cantiere e il completamento è stato anticipato a giovedì 28 luglio.



I restanti tre cantieri saranno avviati soltanto dopo l’esodo estivo di agosto e interesseranno tre tratti a Castagneto Carducci, Cecina e Grosseto. I lavori rientrano nella prima tranche degli interventi di risanamento della pavimentazione previsti sulla strada statale 1 “Aurelia” tra Livorno e Grosseto - per un investimento di circa 5 milioni di euro - e consistono nella ricostruzione degli strati profondi della pavimentazione e nella realizzazione di nuovo asfalto drenante.



Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti "Pronto Anas" è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde gratuito 800 841 148.

Data Pubblicazione: 14/07/2016
 
#bastabuche Campania: al via i lavori di manutenzione della SS372 Telesina, tra Caserta e Benevento

Napoli, 13 luglio 2016 - E' avvenuta oggi - presso il Compartimento della Viabilità per la Campania - da parte di Anas all'impresa Cis Consorzio Stabile S.r.L. la consegna della prima parte dei lavori di manutenzione delle pavimentazioni e della relativa segnaletica stradale lungo la strada statale 372 "Telesina", tra le province di Caserta e Benevento.
I lavori sono relativi al primo contratto applicativo dell'Accordo Quadro del progetto Anas #bastabuche (del valore complessivo di interventi di oltre 15 milioni di euro in tre anni su tutte le strade della regione) ed il loro importo complessivo ammonta ad oltre 1 milione di euro.
Gli interventi consistono nel rifacimento della pavimentazione stradale più danneggiata nei tronchi della Telesina compresi tra il km 0,000 ed il km 30,850, in provincia di Caserta e tra il km 30,850 ed il km 61,085, in provincia di Benevento.
La statale 372 rappresenta un’importante arteria di collegamento tra l’uscita di Caianello dell’autostrada A1 "Milano-Napoli" ed il Raccordo Autostradale 9 “di Benevento” ed è interessata da intensi e cospicui volumi di traffico in quanto si configura come l'itinerario preferenziale, senza pedaggio, per i collegamenti tra le regioni Campania e Puglia.
La Telesina è interessata altresì da elevati volumi di traffico di mezzi pesante, proveniente - in buona parte - dal distretto industriale/interporto di Marcianise-Maddaloni (CE).
Gli interventi di manutenzione della pavimentazione permetteranno di migliorare sensibilmente gli standard di sicurezza dell'arteria viaria, fluidificando la circolazione stradale e consentendo, nei tratti oggetto di intervento, l’innalzamento dei limiti di velocità attualmente imposti (60/80 km orari).
La realizzazione dei maggiori interventi, più impattanti sulla circolazione stradale, è prevista a partire dal mese di settembre, al fine di non arrecare disagi durante il periodo d'esodo estivo; è previsto, inoltre, che – compatibilmente con l'organizzazione del cantiere, dopo aver concordato le fasi lavorative con gli Enti Locali – alcune più urgenti attività vengano eseguite già a partire dai prossimi giorni, anche mediante l’istituzione di restringimenti della carreggiata stradale.
Gli interventi consegnati quest'oggi – che avranno una durata di 120 giorni – rientrano, come detto, nell'ambito dell'Accordo Quadro #bastabuche e si vanno a sommare ad un ulteriore investimento di Anas, sempre per la strada statale 372 “Telesina”, del valore di circa 900 mila euro, per l’esecuzione di interventi di pavimentazione e di ripristino della segnaletica orizzontale, tra le province di Caserta e Benevento.

 

Data Pubblicazione: 13/07/2016
 
Calabria, Anas: dal 30 luglio sospesi i lavori nella galleria Limina sulla SS682

Reggio Calabria, 13 luglio 2016 - Anas comunica che, in previsione dei maggiori flussi di traffico previsti nel mese di agosto 2016 e accogliendo le richieste di alcune rappresentanze del comprensorio, sarà anticipata al 30 luglio 2016 la sospensione dei lavori all'interno della galleria “Limina” sulla strada statale 682 “Jonio Tirreno”, tra lo svincolo 'Limina' (escluso) al km 18,050 e le aree di servizio carburanti (escluse) al km 26,650 tra i territori comunali di Cinquefrondi e Mammola, in provincia di Reggio Calabria.
Nel dettaglio, nel periodo dal 30 luglio 2016 al 29 agosto 2016 i lavori di manutenzione straordinaria per l'efficientamento dell'impianto elettrico e il ripristino dell'impianto di ventilazione all'interno della galleria saranno sospesi e permarrà comunque il limite di velocità da 60 km/h a 30kmh in entrambi i sensi di marcia.
I lavori riprenderanno regolarmente da martedì 30 agosto 2016.
Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti "Pronto Anas" è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde gratuito 800 841 148.

Data Pubblicazione: 13/07/2016
 
Sardegna: aperto lo svincolo di Enas sulla statale 729 ‘Sassari-Olbia’, in provincia di Sassari

Anas comunica che è stato aperto al traffico lo svincolo di Enas al km 70+885 della strada statale 729 ‘Sassari-Olbia’, all’interno del territorio comunale di Loiri Porto San Paolo, in provincia di Sassari


Dalle ore 16,00 di domani verrà inoltre aperto al traffico il tratto di carreggiata sud in direzione Olbia compreso tra il km 75,860 al km 76,992. In traffico sulla carreggiata opposta sarà interdetto per consentire, anche in direzione nord, la realizzazione del manto stradale drenante.


Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti "Pronto Anas" è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde, gratuito, 800 841 148.

Data Pubblicazione: 12/07/2016
 
#bastabuche Piemonte: lavori sulla strada statale 231 ‘di Santa Vittoria’

Torino, 12 luglio 2016 - Proseguono i lavori di rifacimento della pavimentazione sulla strada statale 231 ‘di Santa Vittoria’ dove, a partire dalle ore 7.00 di giovedì 14 luglio fino alle ore 20.00 del 15 luglio 2016, saranno chiuse la rampa di svincolo di Alba in direzione Cuneo (km 30,000) e la corsia dell’asta principale in direzione Cuneo nonché la rampa dello svincolo di Mussotto in direzione Cuneo.


Il traffico sarà deviato sulle SP 7 ed ex SS29 con indicazioni in loco.


Gli interventi di pavimentazione rientrano nell’ambito dell’operazione #bastabuche, con la quale Anas ha avviato un vasto progetto di manutenzione straordinaria della rete stradale di competenza sull’intero territorio nazionale, per un investimento di 300 milioni di euro in tre anni, di cui 5 milioni in Piemonte.


I lavori sono affidati tramite procedura di “Accordo Quadro”, che consente di programmare e avviare gli interventi in modo rapido ed efficace, non appena si rende disponibile il finanziamento, senza dover ogni volta attendere i tempi di espletamento di singole gare d’appalto.



Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in `App store` e in `Play store`. Inoltre si ricorda che il servizio clienti `Pronto Anas` è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde, gratuito, 800 841 148.

Data Pubblicazione: 12/07/2016
 
Bollettino meteo della Protezione Civile del 12 luglio 2016

Dal pomeriggio di oggi, martedì 12 luglio 2016, e per le successive 24-36 ore, si prevedono precipitazioni a prevalente carattere di rovescio o temporale su trentino e Friuli Venezia Giulia.
Dalle prime ore di domani, mercoledì 13 luglio 2016, e per le successive 18-24 ore, si prevedono precipitazioni a prevalente carattere di rovescio o temporale sulla Toscana.
Dal mattino di domani, mercoledì 13 luglio 2016, e per le successive 24-36 ore, si prevede il persistere di precipitazioni anche a carattere di rovescio o temporale, su Lombardia, Alto Adige e Veneto.
Dal mattino di domani, mercoledì 13 luglio 2016, e per le successive 12-18 ore, precipitazioni anche a carattere di rovescio o temporale, sull'Umbria.
I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica, locali grandinate e forti raffiche di vento.
Dal mattino di domani, mercoledì 13 luglio 2016, e per le successive 18-24 ore, si prevedono venti forti dai quadranti occidentali sull'Emilia-Romagna."

Data Pubblicazione: 12/07/2016
 
Anas incontra gli amministratori locali a Belluno

Anas ha incontrato oggi, presso la Provincia di Belluno, i Sindaci il cui territorio comunale sarà interessato dai lavori previsti nel Piano Anas per il potenziamento ed il miglioramento della statale 51 “di Alemagna” in previsione dei Mondiali di Sci del 2021 a Cortina d’Ampezzo.


Alla presenza dell’on. Roger de Menech, il responsabile nazionale della manutenzione straordinaria di Anas, ing. Fulvio Soccodato ed il capo compartimento del Veneto, Ing. Gabriella Manginelli hanno incontrato, in diversi appuntamenti dedicati, i singoli amministratori, coordinati dal Presidente e dal Vice Presidente della Provincia di Belluno, Daniela Larese Filon e Roberto Padrin, esaminando nel dettaglio le diverse soluzioni progettuali previste e confrontandosi con il territorio sugli aspetti puntuali di intervento.



I contenuti e le proposte analizzate oggi integreranno il processo di progettazione già avviato che continuerà ad essere condiviso con il territorio bellunese in modo da procedere con la massima intesa istituzionale verso l’obiettivo del 2021.

Data Pubblicazione: 12/07/2016
 
Annullata conferenza presentazione Progetto di riqualificazione Case Cantoniere

La conferenza stampa, originariamente prevista per mercoledì 13 luglio, è stata annullata in seguito al grave incidente ferroviario verificatosi in Puglia.

 

 

Mercoledì 13 luglio 2016, ore 11.00 - Palazzo Massimo - Museo Nazionale Romano in Largo di Villa Peretti, Roma

Intervengono:

Graziano Delrio, Ministro delle Infrastrutture e Trasporti

Dario Franceschini, Ministro dei Beni Culturali e delle Attività Culturali e del Turismo

Gianni Vittorio Armani, Presidente Anas

Roberto Reggi, Direttore Generale dell’Agenzia Demanio


Per l’accredito stampa è necessario inviare una email a uff.stampa@stradeanas.it indicando nome, cognome, testata di appartenenza e recapito telefonico

Data Pubblicazione: 12/07/2016
 
Le attività delle Istituzioni per la settimana in corso

Legge di delegazione europea 2015


L’Assemblea del Senato avvia in settimana l’esame del disegno di legge n. 2345 “Delega al Governo per il recepimento delle direttive europee e l'attuazione di altri atti dell'Unione europea - Legge di delegazione europea 2015”. Relatore sen. Romano (Aut.).


Decreto legislativo Società partecipate


La 5ª Commissione Bilancio del Senato prosegue l’esame dello schema di decreto legislativo “Testo unico in materia di società a partecipazione pubblica” (Atto Governo n. 297). Relatore sen. Fravezzi (AUT).


Decreto legislativo in materia di rapporto di lavoro


La Commissione 11ª Lavoro del Senato prosegue in settimana l’esame dello schema di D.Lgs “Disposizioni integrative e correttive ai D.Lgs 81/15, e 148, 149, 150 e 151/15 (disciplina dei contatti di lavoro, ammortizzatori sociali, sanzioni, attività ispettiva, rapporto di lavoro)” (Atto Governo n. 311). Relatore sen. Pagano (AP).
La commissione dovrà esprimere il parere sul provvedimento entro il prossimo 21 luglio.
 

Data Pubblicazione: 11/07/2016
 
Bollettino meteo della Protezione Civile del 11 luglio 2016

Dal pomeriggio-sera di oggi, lunedì 11 luglio 2016, e per le successive 24-36 ore, si prevedono precipitazioni diffuse, anche a prevalente carattere di rovescio o temporale, su valle d'Aosta, Piemonte e Lombardia, in estensione, dalla giornata di domani martedì 12 luglio 2016, anche ad Alto Adige e Veneto. I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica, locali grandinate e forti raffiche di vento

Data Pubblicazione: 11/07/2016
 
#bastabuche Calabria: lavori sulla strada statale 106 “Jonica” nel comune di Trebisacce (CS)

Anas comunica che, a partire dalle 7:00 di martedì 12 luglio, saranno eseguiti i lavori di ripristino del piano viabile sulla strada statale 106 “Jonica” in provincia di Cosenza, in vari tratti nel territorio comunale di Trebisacce (dal km 383,810 al km 385,180).


Gli interventi rientrano nell’ambito dell’operazione #bastabuche, con la quale Anas ha avviato un vasto progetto di manutenzione della rete stradale di competenza.


Per consentire le lavorazioni, sarà istituito il senso unico alternato della circolazione, in corrispondenza del tratto di volta in volta interessato. In particolare dal 12 al 15 luglio, nella fascia oraria 7:00-19:00, sul tratto della corsia di marcia interessato dal cantiere, lungo il viadotto 'Pagliara', dal km 383,810 al km 385,180 sarà attivo il senso unico alternato. I veicoli in transito nel tratto di carreggiata libera dai lavori dovranno rispettare il divieto di sorpasso e il limite di velocità a 30km/h. Il completamento degli interventi è previsto entro venerdì 15 luglio.


Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti "Pronto Anas" è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde gratuito 800 841 148.

Data Pubblicazione: 11/07/2016
 
Anas, Osservatorio del traffico: +2% su tutta la rete a giugno 2016

Traffico ancora in crescita sulla rete stradale e autostradale di oltre 25 mila km gestita da Anas. Nel mese di giugno l’Indice di Mobilità Rilevata (IMR) dell’Osservatorio del Traffico registra un incremento del 2% circa rispetto al mese di maggio, che – ricordiamo – era già salito di oltre il 4% rispetto ad aprile 2016.

Per quanto riguarda le macro-aree, sempre rispetto al mese precedente, si registra in particolare un incremento dell’1% al Nord Italia, del 2% al Centro con una punta del 4% al Sud per tutte le categorie di veicoli.

Migliora del 2% su tutto il territorio il dato anche nel confronto con il mese di giugno dell’anno scorso, con punte del 5% per quanto concerne il traffico generato dai mezzi pesanti.

I dati del 2016 – come già accaduto nei mesi scorsi – si rivelano nettamente più interessanti rispetto al 2015 nell’ambito del segmento dei veicoli pesanti, sia a livello nazionale, dove il dato si attesta oltre il 5% rispetto all’anno passato, sia nella macro-area del Meridione con un più 7%. Rilevante, in particolare, l’incremento delle due isole maggiori: la Sicilia vola ad un +18%, dove continua ad essere determinante la riapertura della carreggiata in direzione Palermo dell’Autostrada A19 “Palermo-Catania”, in corrispondenza del viadotto Himera, avvenuta il 30 aprile scorso, mentre la Sardegna raggiunge un + 8%.


L’arteria più trafficata della rete Anas
L’arteria più trafficata della rete Anas è il Grande Raccordo Anulare di Roma: lo scorso mercoledì 1° giugno è stato il giorno più trafficato con il passaggio di 166.584 veicoli.

Tutte le infografiche e dati analitici dell’Osservatorio del Traffico Anas sono disponibili a questo link.
 

Data Pubblicazione: 11/07/2016
 
Sicilia, Anas: aperta al traffico, alla presenza del Ministro Delrio, la Variante di Caltagirone

Anas comunica che questo pomeriggio, alla presenza del Ministro delle Infrastrutture e Trasporti Graziano Delrio, del Presidente Anas Gianni Vittorio Armani e dell’Assessore alle Infrastrutture e Mobilità della Regione Siciliana Giovanni Pistorio, è stato aperto al traffico il tratto della strada statale 683 noto come “Variante di Caltagirone”.

Il lotto funzionale presenta un’estensione pari a 7,7 km e ha comportato un investimento complessivo di oltre 116 milioni di euro.

“Continua l’opera di miglioramento delle infrastrutture stradali siciliane da parte di Anas – ha dichiarato il Ministro Delrio –. Tra manutenzioni importanti e completamenti contribuisce a far progredire il sistema di mobilità dell’Isola, avvalendosi di un nuovo approccio più innovativo e più attento al contesto archeologico e ambientale”.

“La Variante di Caltagirone - ha commentato il Presidente Armani - migliorerà, assieme ai futuri stralci funzionali, la viabilità della Sicilia Orientale e permetterà di collegare il territorio Ibleo e Calatino direttamente con l’autostrada Palermo-Catania”.

Il tracciato si sviluppa in direzione est-ovest partendo dalla strada statale 124 “Siracusana”, alla quale si connette tramite lo svincolo “San Bartolomeo”. A circa metà dell’estensione è presente un secondo svincolo, denominato “Molona”, di raccordo alla strada statale 417 “Di Caltagirone”, mentre il terzo svincolo è funzionale al raccordo con la strada provinciale 37.
La piattaforma stradale è larga 10,50 metri, con una corsia per senso di marcia da 3,75 metri e banchine laterali da 1,5 metri. La velocità massima è fissata a 90 km/h.
L’opera comprende numerose opere d’arte, tra le quali la galleria “Salvatorello”, lunga 424 metri, e cinque viadotti per un totale di 3,1 km: Paradiso 1 (722 m), Ippolito 1 (1.102 m), Ippolito 2 (125 m), Ippolito 3 (925 m) e Molona (265 m).
I viadotti sono stati realizzati prevedendo un isolamento sismico all'avanguardia, essendo dotati di dispositivi oleodinamici viscosi, accoppiati con gli appoggi, in grado di isolare e dissipare l'energia sismica. Tali accorgimenti consentono un aumento della vita utile delle strutture, preservando le fondazioni, le pile e l'impalcato.
I viadotti, inoltre, presentano campate centrali di grande luce, pari a 75 metri, mentre le campate laterali presentano luce inferiore al fine di ridurre le deformazioni e garantire il comfort di percorribilità.
La scelta di questa tipologia strutturale ha permesso al tracciato stradale di assecondare agevolmente il contesto in cui si inserisce la Variante, caratterizzato da vincoli geomorfologici, idraulici e soprattutto archeologici: particolare attenzione è stata dedicata all'inserimento paesaggistico delle opere strutturali a vista, in modo da minimizzarne l’impatto.

Durante i lavori, Anas e le imprese coinvolte hanno adottato, come previsto dalle normative e in accordo con le Sovrintendenze ai Beni Archeologici e dei Beni Ambientali di Catania, nuove metodologie per la gestione ed il riutilizzo dei materiali di risulta degli scavi. Tali metodologie hanno consentito la maggiore fruibilità dei reperti archeologici rinvenuti lungo l’asse stradale, mediante la realizzazione del Parco Archeologico Molona, razionalizzando anche il traffico di mezzi pesanti di cantiere sulle viabilità ordinarie con una riduzione delle emissioni stimata in oltre 1000 tonnellate di anidride carbonica.

La realizzazione dell’opera ha coinvolto 154 aziende, 130 mezzi di cantiere e 630 risorse umane, delle quali 500 provenienti dalla Sicilia. Sono stati impiegati 125 mila metri cubi di calcestruzzo e quasi 15 mila tonnellate di acciaio.

“Anas – ha ricordato Armani – dedica una grande attenzione alla Sicilia con investimenti, nell’ambito del Piano Pluriennale 2015-2019, per 3,3 miliardi di euro – pari al 16,5% del totale nazionale – dei quali 1,78 miliardi per nuove opere e 1,52 miliardi per manutenzione delle infrastrutture esistenti. Tra le nuove opere vanno ricordati la costruzione della nuova SS640 Agrigento Caltanissetta, a quattro corsie, l’itinerario Palermo Agrigento, l’itinerario Nord-Sud Santo Stefano di Camastra – Gela, di cui è stato aggiudicato un lotto la scorsa settimana per un investimento complessivo pari a oltre 36 milioni, lo svincolo di Castronovo di Sicilia. Inoltre, di grande rilievo è il piano di manutenzione straordinaria dell’autostrada A19 Palermo Catania, già avviato, che prevede un investimento complessivo di 872 milioni di euro. La scorsa settimana abbiamo bandito una importante gara per interventi di risanamento per un investimento di 50 milioni di euro”.

Foto, video e tutti i dettagli sono disponibili nella cartella stampa online

Data Pubblicazione: 08/07/2016
 
#bastabuche Veneto: lavori, sulle strade statali in provincia di Belluno

Anas comunica che sulla strada statale 50 “del Grappa e Passo Rolle” da lunedì 11 luglio a venerdì 29 luglio 2016, nella fascia oraria compresa tra le ore 7.00 e le ore 18.00 e con l’esclusione dei giorni festivi, sarà istituito il senso unico alternato, in tratti saltuari, dal km 10,712 al km 31,620, tra Belluno e Feltre.


Da lunedì 11 luglio a venerdì 5 agosto 2016, nella fascia oraria compresa tra le ore 7.00 e le ore 18.00, con l’esclusione dei giorni festivi, sarà istituito il senso unico alternato, in tratti saltuari, dal km 38,200 al km 61,985 della statale 51 “di Alemagna” tra Ponte nelle Alpi e Perarolo di Cadore e dal 64,400 al km 95,800 della statale 52 “Carnica” tra Lorenzago di Cadore e Comelico Superiore.



I provvedimenti si rendono necessari per consentire l’esecuzione dei lavori di ripristino della pavimentazione stradale lungo le statali.



Gli interventi rientrano nell’ambito dell’operazione #bastabuche, con la quale Anas ha avviato un vasto progetto di manutenzione straordinaria della rete stradale di competenza sull’intero territorio nazionale, per un investimento di 300 milioni di euro in tre anni, di cui 5 milioni in Veneto.



I lavori sono affidati tramite procedura di “Accordo Quadro”, che consente di programmare e avviare gli interventi in modo rapido ed efficace, non appena si rende disponibile il finanziamento, senza dover ogni volta attendere i tempi di espletamento di singole gare d’appalto.



Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti "Pronto Anas" è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde, gratuito, 800 841 148.

Data Pubblicazione: 08/07/2016
 
#bastabuche Basilicata: lavori sul Raccordo Autostradale 5 “Sicignano-Potenza”

Anas comunica che – nell’ambito dell’Accordo Quadro #bastabuche – verranno avviati a partire da lunedì 11 luglio 2016 i lavori di ripristino della pavimentazione e della relativa segnaletica sul Raccordo Autostradale 5 “Sicignano-Potenza”, nel territorio comunale di Picerno, in provincia di Potenza.


Nel dettaglio, per l’esecuzione degli interventi, a partire dalle ore 7.00 dell’11 e fino alle ore 17.00 del 29 luglio sarà chiuso – alternativamente in direzione Salerno oppure in direzione Potenza – il tratto di Raccordo compreso tra il km 31,200 ed il km 32,600 ed il traffico verrà deviato lungo la carreggiata libera da lavori, opportunamente predisposta a doppio senso di circolazione, in configurazione di cantiere.


All’approssimarsi delle aree di cantiere vigerà la limitazione progressiva della velocità 90/60/40 km/h ed il divieto di sorpasso per tutte le categorie di veicoli.


Inoltre, limitatamente al periodo di esecuzione dei lavori di rifacimento della pavimentazioni lungo le rampe di svincolo di Picerno (1-2 giorni) nel tratto di Raccordo citato, sarà altresì in vigore il senso unico alternato sulla rampa bidirezionale ed il restringimento della carreggiata sul tratto a senso unico di marcia.


Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in `App store` e in `Play store`. Inoltre si ricorda che il servizio clienti `Pronto Anas` è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde, gratuito, 800.841.148.

Data Pubblicazione: 08/07/2016
 
Sicilia: aperti al traffico 5 km di nuova viabilità della strada statale 640 “Degli Scrittori”

Anas comunica che oggi sono stati aperti al traffico 5 km di nuova viabilità per entrambe le carreggiate della strada statale 640 “Degli Scrittori”, tra l’autostrada A19 “Palermo-Catania” e lo svincolo di Caltanissetta Nord.


Il nuovo tratto, percorribile in entrambe le corsie per senso di marcia consente di fluidificare il traffico, riducendo i tempi di percorrenza. Dopo l’apertura della carreggiata in direzione Agrigento, avvenuta lo scorso 21 marzo con configurazione provvisoria a doppio senso di circolazione, viene adesso resa fruibile anche la carreggiata in direzione dell’autostrada.


L’intervento rientra nei lavori di costruzione del nuovo tracciato da Agrigento a Caltanissetta di oltre 80 km, per un investimento complessivo pari a circa 1,5 miliardi di euro.

Data Pubblicazione: 08/07/2016
 
#bastabuche Lombardia: lavori di risanamento del piano viabile sulla strada statale 9 ‘Via Emilia’

Proseguono, in orario notturno, i lavori di risanamento del piano viabile sulla strada statale 9 ‘Via Emilia’ in provincia di Lodi.


Gli interventi rientrano nell’ambito dell’operazione #bastabuche, con la quale Anas ha avviato un vasto progetto di manutenzione straordinaria della rete stradale di competenza sull’intero territorio nazionale, per un investimento di 300 milioni di euro in tre anni, di cui 15 milioni in Lombardia.



I lavori sono affidati tramite procedura di “Accordo Quadro”, che consente di programmare e avviare gli interventi in modo rapido ed efficace, non appena si rende disponibile il finanziamento, senza dover ogni volta attendere i tempi di espletamento di singole gare d’appalto.



In particolare dall’11 al 22 luglio, in orario notturno dalle 21.00 alle 6.00, saranno chiusi i tratti dal km 288,800 al km 292,500 (Casalpusterlengo) e dal km 295,000 (Lodi) al km 293,500 (Casalpusterlengo). Il provvedimento non sarà attivo nelle notti dal venerdì alla domenica. Le deviazioni sulla viabilità sono indicate in loco.



Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in `App store` e in `Play store`. Inoltre si ricorda che il servizio clienti `Pronto Anas` è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde, gratuito, 800 841 148.

Data Pubblicazione: 07/07/2016
 
#bastabuche Emilia Romagna: proseguono i lavori di ripristino del piano viabile sulla E45 a Cesena

Proseguono i lavori di ripristino del piano viabile sulla strada statale 3bis “Tiberina” (E45) tra San Carlo e Cesena Nord, nell’ambito dell’operazione #bastabuche sulle strade, che prevede un investimento di 15 milioni di euro in tre anni sulla rete di competenza in Emilia Romagna.


Per consentire il completamento degli interventi saranno necessarie chiusure temporanee con deviazione della circolazione sulla viabilità secondaria.



In particolare:



- in orario notturno, dalle 21:00 di giovedì 7 alle 6:00 di venerdì 8 luglio sarà chiusa la carreggiata in direzione Ravenna tra gli svincoli di Cesena/Secante e Cesena Nord;



- tra le 9:00 e le 17:00 di lunedì 11 luglio sarà chiusa la carreggiata in direzione Ravenna tra gli svincoli di San Carlo e San Vittore.




Tali limitazioni non avranno interferenze con i percorsi alternativi consigliati tra Forlì e Ravenna per la chiusura della strada statale 67 “Tosco Romagnola” a Ravenna.




Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti "Pronto Anas" è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde gratuito 800 841 148.

Data Pubblicazione: 06/07/2016
 
Sicilia, Variante di Caltagirone: apertura al traffico venerdì 8 luglio

Saranno presenti:


Graziano Delrio
Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti

 


Giovanni Pistorio
Assessore delle Infrastrutture e della Mobilità della Regione Siciliana

 


Gianni Vittorio Armani
Presidente Anas S.p.A.

 


Indicazioni: provenendo dalla strada statale 417 “Di Caltagirone”, imboccare la strada statale 124 “Siracusana” allo svincolo Caltagirone Nord in direzione San Michele di Ganzaria. Dopo circa 1,8 km svoltare a destra su strada provinciale sp 37ii. Svoltare a destra dopo 250 metri circa.

Data Pubblicazione: 06/07/2016
 
#bastabuche Lazio: proseguono i lavori sulla strada statale 1 “Aurelia” in provincia di Roma

Proseguono i lavori di ripristino del piano viabile sulla strada statale 1 “Aurelia”, in provincia di Roma, avviati da Anas nell’ambito dell’operazione #bastabuche sulle strade, che prevede un investimento di 20 milioni di euro in tre anni sull’intera rete di competenza nel Lazio.



A partire da oggi i cantieri, che attualmente interessano alcuni tratti tra Torrimpietra (innesto autostrada A12) e Santa Marinella, saranno attivati esclusivamente in orario notturno dalle 22:00 alle 6:00, al fine di contenere i disagi alla circolazione in considerazione dell’aumento dei flussi di traffico. I cantieri non sono attivi nei giorni festivi e prefestivi.


Per consentire le lavorazioni è istituito il senso unico alternato della circolazione regolato da semaforo.



A seguire gli interventi riguarderanno il tratto a doppia carreggiata (quattro corsie) tra Torrimpietra e Castel di Guido. In questo tratto i lavori riguarderanno il risanamento profondo della pavimentazione con realizzazione di asfalto drenante. Il transito sarà consentito a doppio senso di marcia su unica carreggiata, sempre in orario notturno dalle 22:00 alle 6:00


Il completamento è previsto entro il mese di luglio.


Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti "Pronto Anas" è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde gratuito 800 841 148.

Data Pubblicazione: 06/07/2016
 
#bastabuche Toscana: proseguono i lavori di risanamento della pavimentazione sulla SS1 “Aurelia”

Proseguono i lavori di Anas per il risanamento del piano viabile sulla strada statale 1 “Aurelia”, avviati nell’ambito dell’operazione ‘#bastabuche sulle strade’, che prevede un investimento di 15 milioni di euro in tre anni sulla rete stradale di competenza in Toscana.



Anas ha completato il primo cantiere (*foto allegata*), che interessava un tratto di circa 2 km (dal km 238,250 al km 240,650) nel comune di Piombino, tra gli svincoli di Vignale/Riotorto e Venturina.


A partire da lunedì prossimo, 11 luglio, i lavori interesseranno un tratto di 3,6 km tra gli svincoli di Donoratico e Cecina Sud (dal km 265,200 al km 268,800), in provincia di Livorno. Per consentire le lavorazioni sarà provvisoriamente chiusa la carreggiata in direzione Livorno, con transito consentito a doppio senso di marcia in carreggiata opposta fino al completamento degli interventi, previsto entro giovedì 11 agosto.


Proseguono al contempo gli interventi tra gli svincoli di Gavorrano Scalo e Giuncarico, in provincia di Grosseto. Per consentire le lavorazioni è chiusa la carreggiata in direzione Grosseto, con transito consentito a doppio senso di marcia in carreggiata opposta. Il completamento di questo cantiere è previsto entro il 22 luglio.


I lavori rientrano nella prima tranche degli interventi di risanamento della pavimentazione previsti sulla strada statale 1 “Aurelia” tra Livorno e Grosseto - per un investimento di circa 5 milioni di euro - e consistono nella ricostruzione degli strati profondi della pavimentazione e nella realizzazione di nuovo asfalto drenante.


Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti "Pronto Anas" è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde gratuito 800 841 148.

Data Pubblicazione: 06/07/2016
 
#bastabuche Emilia Romagna: lavori sulla strada statale 9 “Via Emilia" in provincia di Piacenza


Bologna, 5 luglio 2016 - Anas comunica che a partire dalle 9:30 di domani, mercoledì 6 luglio, saranno eseguiti i lavori di ripristino del piano viabile sulla strada statale 9 “Via Emilia” in provincia di Piacenza, in vari tratti nei comuni di Alseno, Fiorenzuola d’Arda, Cadeo e Pontenure (dal km 236 al km 250).

Gli interventi rientrano nell’ambito dell’operazione #bastabuche sulle strade, con la quale Anas ha avviato un vasto progetto di manutenzione straordinaria della rete stradale di competenza sull’intero territorio nazionale, per un investimento di 300 milioni di euro in tre anni, di cui 15 milioni in Emilia Romagna.

Per consentire le lavorazioni sarà istituito il senso unico alternato della circolazione regolato direttamente dal personale di cantiere, in corrispondenza del tratto di volta in volta interessato.

Il completamento degli interventi è previsto entro venerdì 29 luglio.

Data Pubblicazione: 05/07/2016
 
Le attività delle Istituzioni per la settimana in corso

Legge di delegazione europea 2015


L’Assemblea del Senato avvia in settimana l’esame del disegno di legge n. 2345 “Delega al Governo per il recepimento delle direttive europee e l'attuazione di altri atti dell'Unione europea - Legge di delegazione europea 2015”. Relatore sen. Romano (Aut.).


D.Lgs Società partecipate


La 5ª Commissione Bilancio del Senato prosegue l’esame dello schema di decreto legislativo “Testo unico in materia di società a partecipazione pubblica” (Atto Governo n. 297). Relatore sen. Fravezzi (AUT).


D.Lgs in materia di rapporto di lavoro


La Commissione 11ª Lavoro del Senato prosegue in settimana l’esame dello schema di D.Lgs “Disposizioni integrative e correttive ai D.Lgs 81/15, e 148, 149, 150 e 151/15 (disciplina dei contatti di lavoro, ammortizzatori sociali, sanzioni, attività ispettiva, rapporto di lavoro)” (Atto Governo n. 311). Relatore sen. Pagano (AP). La commissione dovrà esprimere il parere sul provvedimento entro il prossimo 21 luglio.
 

Data Pubblicazione: 05/07/2016
 
#bastabuche Veneto, Anas: lavori sulla strada statale 50bis/var ‘del Grappa e Passo Rolle’

Anas comunica che sulla strada statale 50bis/var ‘del Grappa e Passo Rolle’, dalle 7.00 del 6 luglio alle 18.00 del 15 luglio, esclusi i festivi, sarà istituito il senso unico alternato della circolazione, regolato dal personale sul posto, in tratti saltuari compresi tra il km 10,000 (Fonzaso) e il km 13,760 (Seren del Grappa) in provincia di Belluno.


Il provvedimento si rende necessario per consentire l’esecuzione dei lavori di ripristino della pavimentazione stradale.



Gli interventi rientrano nell’ambito dell’operazione #bastabuche, con la quale Anas ha avviato un vasto progetto di manutenzione straordinaria della rete stradale di competenza sull’intero territorio nazionale, per un investimento di 300 milioni di euro in tre anni, di cui 5 milioni in Veneto.


I lavori sono affidati tramite procedura di “Accordo Quadro”, che consente di programmare e avviare gli interventi in modo rapido ed efficace, non appena si rende disponibile il finanziamento, senza dover ogni volta attendere i tempi di espletamento di singole gare d’appalto.



Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in `App store` e in `Play store`. Inoltre si ricorda che il servizio clienti `Pronto Anas` è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde, gratuito, 800 841 148.

Data Pubblicazione: 04/07/2016
 
#bastabuche Piemonte, Anas: lavori sulla strada statale 231 ‘di Santa Vittoria’

Anas comunica che sulla strada statale 231 ‘di Santa Vittoria’ sono in vigore, fino all’8 luglio, restringimenti di carreggiata che prevedono in direzione Asti la chiusura della corsia di sorpasso dal km 6,100 al km 6,500 e la chiusura di quella di marcia dal km 4,700 al km 6,150 nel territorio comunale di Asti.


Il provvedimento, attivo nella fascia oraria compresa tra le ore 7.00 e le ore 18.00, si rende necessario per consentire l’esecuzione dei lavori di ripristino della pavimentazione stradale.



Gli interventi rientrano nell’ambito dell’operazione #bastabuche, con la quale Anas ha avviato un vasto progetto di manutenzione straordinaria della rete stradale di competenza sull’intero territorio nazionale, per un investimento di 300 milioni di euro in tre anni, di cui 5 milioni in Piemonte.


I lavori sono affidati tramite procedura di “Accordo Quadro”, che consente di programmare e avviare gli interventi in modo rapido ed efficace, non appena si rende disponibile il finanziamento, senza dover ogni volta attendere i tempi di espletamento di singole gare d’appalto.



Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in `App store` e in `Play store`. Inoltre si ricorda che il servizio clienti `Pronto Anas` è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde, gratuito, 800 841 148.

Data Pubblicazione: 04/07/2016
 
Anas, Trasversale Orte-Civitavecchia: avviati i lavori per il tratto Monte Romano Est-Cinelli

Questa mattina Anas ha avviato ufficialmente i lavori di realizzazione del tratto “Cinelli - Monte Romano Est” della strada statale 675 “Umbro Laziale” (direttrice Civitavecchia-Orte) affidati all’Associazione Temporanea di Imprese “Donati S.p.A.-Ircop S.p.A.-S.A.L.C. S.r.l.-Ietto S.p.A.-Dema Costruzioni S.r.l.”, per un importo complessivo di oltre 90 milioni di euro, finanziati dalla Regione Lazio.



All’incontro, svoltosi presso l’area di cantiere in località Cinelli nel comune di Vetralla, sono intervenuti tra gli altri il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti e il presidente di Anas, Gianni Vittorio Armani.



La trasversale Orte-Civitavecchia è un’opera strategica per il Centro Italia che il territorio ha atteso per lungo tempo. Con l’inizio dei lavori per la costruzione di questo nuovo tratto si avvia il completamento di un’infrastruttura di alto valore logistico e trasportistico che sarà determinante per collegare in modo diretto il porto di Civitavecchia con l’autostrada A1 Milano-Napoli, l’A12 Roma – Genova, l’area industriale di Terni, l’interporto di Orte, l’itinerario internazionale E45-E55 Orte-Mestre e con il porto di Ancona tramite la direttrice Perugia-Ancona di prossima apertura.



Il nuovo tratto, lungo complessivamente 6,4 km, si sviluppa nel territorio dei comuni di Vetralla e Monte Romano - entrambi in provincia di Viterbo - in prosecuzione del tratto aperto nel 2011 tra Cinelli e Vetralla.



L’opera sarà realizzata a carreggiate separate, con 2 corsie per ogni senso di marcia, di larghezza totale pari a 23 metri e si svilupperà in parallelo alla strada statale 1bis esistente. Le opere principali sono costituite da 3 viadotti, per una lunghezza totale di circa 1,3 km, e 3 gallerie artificiali lunghe complessivamente di 394 metri. I lavori comprendono inoltre il completamento dello svincolo di Cinelli e la realizzazione dello svincolo di Monte Romano Est.



Le gallerie e gli svincoli saranno dotati di impianti di illuminazione con tecnologia LED. Lungo l’intero tratto è inoltre prevista l’istallazione di barriere laterali di sicurezza progettate da Anas, dotate di dispositivo “salva motociclisti”, ovvero con un profilo senza interruzioni che offre maggiore protezione ai conducenti di ciclomotori e motocicli in caso di un eventuale impatto. Saranno realizzate piazzole di emergenza ad intervalli di circa 1 km su entrambe le carreggiate. Il progetto prevede interventi di mitigazione e inserimento ambientale attraverso il potenziamento delle fasce arbustive e delle essenze arboree autoctone, al fine di ridurre l’impatto visivo di gallerie e viadotti.



Prevista la realizzazione di uno spazio per la sosta con area attrezzata a parco giochi e picnic nonché di valorizzazione archeologica per la visione del ponte romano del Crognolo e dei dispositivi informativi sui reperti rinvenuti durante le indagini preventive del progetto.


È inoltre previsto l’adeguamento di tre tombini idraulici al fine di trasformarli in ecodotti per consentire il passaggio della fauna e la contestuale sistemazione degli imbocchi con essenze vegetali per aumentarne la capacità di invito. Il tempo di esecuzione dell’opera previsto dal contratto è di 750 giorni.



Per il tratto finale tra Monte Romano e Civitavecchia è in corso l’acquisizione dei pareri degli Enti coinvolti nell’ambito della Conferenza di servizi che si è aperta lo scorso 28 aprile, con l’auspicio che si possano avviare prima possibile le procedure di appalto per l’affidamento e l’avvio dei lavori.

Data Pubblicazione: 04/07/2016
 
Campania, strada statale 163 “Amalfitana”: contributo economico di Anas alla Provincia di Salerno

E’ stata firmata oggi – in via digitale – una Convenzione tra Provincia di Salerno ed Anas per l’erogazione di un finanziamento di 50 mila euro, provenienti da fondi del bilancio Anas, finalizzato a garantire iniziative volte ad agevolare la mobilità lungo la strada statale 163 “Amalfitana”, soprattutto in considerazione dell’aumento dei flussi di traffico che interessano l’area costiera durante il periodo estivo.


La statale 163, infatti, si configura come la sola arteria di collegamento con l’intera costiera amalfitana, attrattiva turistica di grandissima rilevanza per la regione Campania quanto per l’intero territorio nazionale.


Finalità principale della Convenzione è quella di garantire un capillare presidio del territorio, attraverso l’impiego di personale da parte dei Comuni amalfitani; tra i compiti degli addetti, principalmente, quello di garantire un’ottimale fluidità della circolazione lungo l’arteria viaria, regolamentando sia il traffico che le soste in aree limitrofe alla statale, ed assicurando un più elevato livello di sicurezza per gli automobilisti, attraverso il monitoraggio diretto delle condizioni del traffico.



La maggiore presenza di uomini, assicurata attraverso i fondi derivanti dalla Convenzione, significherà altresì garantire una maggiore prevenzione di eventuali incidenti e l’implementazione di attività di controllo sulla statale, in particolare nei territori comunali di Amalfi, Ravello, Atrani e Cetara.



L’accordo, che si rinnova anche quest’anno dopo aver constatato il successo ottenuto negli scorsi anni, sottolinea, ancora una volta, la proficua collaborazione che intercorre tra il lavoro di Anas e quello dell’Amministrazione Provinciale.

Data Pubblicazione: 01/07/2016
 
Piemonte, Anas: lunedì 4 luglio, visita del Ministro Enrico Costa al Tunnel del Colle di Tenda

Lunedì 4 luglio, alle ore 16.30, il Ministro per gli Affari Regionali e le Autonomie, Enrico Costa, visiterà il cantiere attivo per il raddoppio del Tunnel del Colle di Tenda, nel territorio del Comune di Limone Piemonte (CN).


La visita è aperta alla stampa e l’appuntamento per i giornalisti e per i foto-cine operatori è alle ore 16.15 presso l’ingresso del cantiere sulla SS 20 al km 108,700 circa (da Limone Piemonte proseguire su SS 20 in direzione Francia sino al cantiere situato in corrispondenza del semaforo prima dell’imbocco della galleria internazionale del Tenda).



Riferimenti stampa:



Luca Vettor – Servizio Rapporti con la Stampa – Media Territoriali di Anas


Cell. 335 7848670


Mail l.vettor@stradeanas.it



Roberta Moretti – Capo Ufficio Stampa Ministro per gli Affari regionali e le Autonomie


Cell. 360.1005314


Mail. r.moretti@governo.it

Data Pubblicazione: 01/07/2016
 
#bastabuche Emilia Romagna, Anas: proseguono i lavori di ripristino del piano viabile sulla E45

Proseguono i lavori di ripristino del piano viabile sulla strada statale 3bis “Tiberina” (E45) tra San Carlo e Cesena Nord, nell’ambito dell’operazione #bastabuche sulle strade, con la quale Anas ha avviato un vasto progetto di manutenzione straordinaria della rete stradale di competenza sull’intero territorio nazionale, per un investimento di 300 milioni di euro in tre anni, di cui 15 milioni in Emilia Romagna.


Per consentire l’avanzamento degli interventi saranno necessarie chiusure temporanee con deviazione della circolazione sulla viabilità secondaria.


In particolare:


- tra le 9:00 e le 17:00 di lunedì 4 luglio sarà chiusa la carreggiata in direzione Ravenna tra gli svincoli di San Carlo e San Vittore;


- in orario notturno, dalle 21:00 di lunedì 4 alle 6:00 di martedì 5 luglio e dalle 21:00 di martedì 5 alle 6:00 di mercoledì 6 luglio sarà chiusa la carreggiata in direzione Roma tra gli svincoli di Cesena Nord e Cesena/Secante;


- ancora in orario notturno, dalle 21:00 di mercoledì 6 alle 6:00 di giovedì 7 luglio sarà chiusa la carreggiata in direzione Ravenna tra gli svincoli di Cesena Sud e Cesena Ovest.



Tali limitazioni non avranno interferenze con i percorsi alternativi consigliati tra Forlì e Ravenna per la chiusura della strada statale 67 “Tosco Romagnola” a Ravenna.



Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti "Pronto Anas" è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde gratuito 800 841 148.

Data Pubblicazione: 01/07/2016
 
Liguria: dal 4 luglio avvio dei lavori per la messa in sicurezza del versante nel comune di Arenzano

Anas comunica che lunedì 4 luglio saranno avviati i lavori, con allestimento del cantiere, per gli interventi di messa in sicurezza del versante a monte della statale 1 “Via Aurelia” interessato, lo scorso 16 marzo, dalla frana avvenuta al km 547,700 nel territorio comunale di Arenzano.


I lavori sono stati aggiudicati all’impresa Terra.Con di Poirino (TO) che sta già procedendo all’approvvigionamento della strumentazione per il sistema di monitoraggio automatico del versante di frana e l’organizzazione operativa delle attività di demolizione degli ammassi rocciosi a rischio di caduta a valle.


La viabilità sulla statale sarà riaperta con una prima fase a senso unico alternato, successivamente alle attività di realizzazione del muro di protezione dell’infrastruttura e della demolizione dei blocchi di roccia instabili per poi riprendere la normale transitabilità al termine dei lavori.


Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti "Pronto Anas" è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde, gratuito, 800 841 148.

Data Pubblicazione: 30/06/2016
 
#bastabuche Umbria: proseguono i lavori di risanamento del piano viabile sulla statale 3 “Flaminia”

Anas ha completato la prima fase dei lavori di risanamento del piano viabile sulle complanari e le relative rampe dello svincolo di Foligno Est/Macerata, sulla strada statale 3 “Flaminia”. Nei giorni scorsi, in particolare, gli interventi hanno riguardato la carreggiata in direzione Spoleto/Terni (*foto allegata*).


A partire da lunedì prossimo, 4 luglio, gli interventi riguarderanno la complanare e le relative rampe di svincolo della carreggiata in direzione Perugia/Fano. Per consentire l’esecuzione delle lavorazioni sarà istituito il restringimento di carreggiata, con transito consentito sulla corsia libera. Eventuali temporanee limitazioni al transito saranno regolate dal personale di cantiere.



Gli interventi rientrano nell’ambito dell’operazione ‘#bastabuche sulle strade’, con la quale Anas ha avviato un vasto progetto di manutenzione straordinaria della rete stradale di competenza sull’intero territorio nazionale, per un investimento di 300 milioni di euro in tre anni, di cui 15 milioni in Umbria.



Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti "Pronto Anas" è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde gratuito 800 841 148.

Data Pubblicazione: 30/06/2016
 
Calabria, Trasversale delle Serre: aperto il nuovo tratto di Gagliato, in provincia di Catanzaro

Anas ha aperto oggi al traffico il nuovo tratto della strada statale 182 'Trasversale delle Serre', tra lo svincolo di Gagliato e quello di Argusto, di circa 2,8 km. Si tratta del primo dei due lotti in corso di esecuzione nell'ambito dei lavori di completamento della nuova opera.


Il tratto aperto attraversa il territorio del Comune di Gagliato, in provincia di Catanzaro, ed è costituito da una carreggiata, a doppio senso di marcia, di un larghezza complessiva di 9,50 metri. Sull’intero tracciato sono stati realizzati sei viadotti; 'Scamardi1', 'Scamardi2', 'Vrisi', 'Castello', 'Colalvaro', e ‘Gagliato’, una galleria naturale ‘Scamardi’, una galleria artificiale, e lo svincolo di Gagliato.
La nuova infrastruttura garantirà un migliore collegamento con i territori interni della Calabria, agevolando la viabilità, sia in termini di funzionalità che di sicurezza.


L'intervento, realizzato nel rispetto del cronoprogramma delineato dall'Azienda nello scorso mese di Aprile e delle scadenze fissate per il prosieguo dei lavori, consentirá, col nuovo itinerario, di evitare il vecchio tracciato eliminando accentuate tortuosità e riducendo sensibilmente i tempi di percorrenza.


Anas comunica, inoltre, che allo stato attuale, proseguono regolarmente le attività lavorative da parte dell'impresa esecutrice sul Tronco 4° dal Bivio Montecucco al Bivio Chiaravalle. Il completamento degli interventi e l'apertura al traffico dei tratti stradali di questo nuovo tronco sono previsti entro il prossimo mese di luglio.


D'intesa con la Regione Calabria e con il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, si sta procedendo alla definizione del programma di completamento dell’intera arteria stradale in merito alla quale sono già state avviate le attività necessarie per l’individuazione dei finanziamenti.

Data Pubblicazione: 30/06/2016
 
Sicilia, Anas: pubblicato in Gazzetta Ufficiale l’accordo quadro per i lavori sulla A19


Sarà ripristinato anche il viadotto Cannatello in direzione Catania. L’investimento complessivo è pari a 50 milioni di euro



L’Anas ha pubblicato in Gazzetta Ufficiale il bando per un accordo quadro finalizzato all’esecuzione dei lavori di risanamento strutturale delle opere d’arte dell’autostrada A19 “Palermo-Catania”, nel tratto compreso tra lo svincolo “Irosa”, al km 79,300, e lo svincolo “Ponte Cinque Archi”, al km 97,800. Sarà interessato anche il viadotto Cannatello, di lunghezza pari a 4200 metri, in direzione Catania.



L’iter per l’affidamento dei lavori mediante la procedura di Accordo Quadro (art.59 comma 4 del D.Lgs. n.163/06) consente l’esecuzione più rapida ed efficace dei lavori di manutenzione.



L’importo massimo previsto per l’accordo quadro è pari a 50 milioni di euro e la durata massima è fissata in 48 mesi. L’investimento rientra nell’ambito del Piano di manutenzione straordinaria 2015 – 2019 che, per l’autostrada A19, prevede interventi per 872 milioni di euro.



L’aggiudicatario dovrà impegnarsi a sottoscrivere apposito protocollo di legalità volto al contrasto preventivo delle infiltrazioni nei cantieri da parte della criminalità organizzata, qualora ritenuto necessario dalla competente Prefettura.



Le domande di partecipazione dovranno pervenire, pena esclusione, entro le ore 12:00 del 4 agosto 2016, per via telematica, accedendo al sito Anas www.stradeanas.it “Gare On-Line” o direttamente al Portale Acquisti di Anas https://acquisti.stradeanas.it/. Il bando di gara e tutti gli allegati saranno disponibili nella sezione “Bandi & Avvisi”.



Per informazioni dettagliate su tutti i bandi di gara: www.stradeanas.it.



Palermo, 30 giugno 2016

Data Pubblicazione: 30/06/2016
 
Calabria, Anas: dal 5 al 29 agosto, sospesi i lavori nella galleria Limina sulla strada statale 682

Anas comunica che, in previsione dei flussi di traffico previsti nel mese di agosto, accogliendo le richieste dei sindaci dei Comuni interessati, i lavori all'interno della galleria “Limina” sulla strada statale 682 “Jonio Tirreno”, tra lo svincolo 'Limina' (escluso) al km 18,050 e le aree di servizio carburanti (escluse) al km 26,650, saranno sospesi nei prossimi week end e nel periodo compreso tra il 5 e il 29 agosto 2016, per ridurre al minimo i disagi alla circolazione.



Nel dettaglio, per consentire il prosieguo dei lavori di manutenzione straordinaria per l'efficientamento dell'impianto elettrico e il ripristino dell'impianto di ventilazione all'interno della galleria, sarà disposta la chiusura a partire dal 2 luglio e fino al 4 agosto 2016, esclusivamente nei giorni di lunedì, martedì, mercoledì, giovedì e venerdì, nella fascia oraria compresa tra le ore 22:00 e le ore 06:00 del giorno successivo con esclusione del sabato e della domenica.



Nel periodo previsto con maggiore densità veicolare, dal 5 agosto al 29 agosto 2016, le lavorazioni verranno momentaneamente sospese, permarrà comunque l'imposizione del limite di velocità da 60 km/h a 30kmh in entrambi i sensi di marcia.



I lavori riprenderanno regolarmente da martedì 30 agosto 2016.



Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti "Pronto Anas" è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde gratuito 800 841 148.





Reggio Calabria, 30 giugno 2016

Data Pubblicazione: 30/06/2016
 
#bastabuche Toscana: da lunedì 4 luglio lavori sulla strada statale 715 “Siena-Bettolle”

Anas ha completato i lavori di ripristino del piano viabile sulla tangenziale Ovest di Siena (foto allegate), nell’ambito dell’operazione ‘#bastabuche sulle strade’, che prevede un vasto progetto di manutenzione straordinaria della rete stradale di competenza sull’intero territorio nazionale, per un investimento di 300 milioni di euro in tre anni, di cui 15 milioni in Toscana.


A partire da lunedì 4 luglio saranno eseguiti analoghi interventi di ripristino del piano viabile in vari tratti della sulla strada statale 715 “Siena-Bettolle”.



Il primo cantiere interesserà un tratto di circa 2 km in corrispondenza dello svincolo di Serre di Rapolano, in provincia di Siena. Per consentire lo svolgimento delle lavorazioni sarà provvisoriamente chiusa la carreggiata in direzione Bettolle. Il transito sarà consentito a doppio senso di marcia in carreggiata opposta, mentre lo svincolo di Serre di Rapolano sarà chiuso in uscita per i veicoli in direzione Bettolle.



Il completamento di questo tratto è previsto entro sabato 16 luglio.




Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti "Pronto Anas" è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde gratuito 800 841 148.

Data Pubblicazione: 30/06/2016
 
Anas: pubblicato il nuovo Elenco aperto degli operatori economici e professionisti

È istituito presso Anas S.p.A. il nuovo Elenco aperto degli operatori economici e professionisti per l’affidamento di appalti di lavori, forniture e servizi, inclusi gli incarichi professionali e connessi mediante procedura negoziata senza bando. L’iscrizione è gratuita e l’Elenco sarà unico su tutto il territorio nazionale e per tutte le società del gruppo Anas.


A partire dal 1 gennaio 2017, qualunque altro Elenco o Albo preesistente pubblicato da Anas, sia in Direzione Generale che in sede Compartimentale, sarà eliminato e non avrà più alcuna rilevanza, con l’eccezione dell’Elenco Avvocati e relativo Elenco Medici, per il conferimento degli incarichi relativi alla redazione di perizie medico-legali di parte e per l’assistenza alle operazioni peritali disposte dal Tribunale in tutti i giudizi di risarcimento danni nell’interesse della Società.


Pertanto, qualunque operatore presente negli Elenchi precedentemente pubblicati da Anas dovrà chiedere l’iscrizione al nuovo Elenco.


Le finalità che Anas intende raggiungere con l’Elenco sono:
• introdurre criteri di selezione certi e chiari nelle procedure di affidamento di appalti di lavori, forniture e servizi che, nel rispetto dei principi di rotazione, parità di trattamento e trasparenza e della normativa vigente sugli appalti pubblici, prevedono l’invito di operatori economici e professionisti selezionati da un apposito Elenco istituito presso la Stazione Appaltante;
• dotarsi di un utile strumento di consultazione del mercato, articolato per categorie di specializzazione, funzionale alle attività di selezione degli operatori economici e professionisti da interpellare nelle procedure di affidamento di contratti pubblici;
• precostituire una sintesi aggiornata degli operatori presenti nei settori economici di interesse di Anas.


Per ulteriori informazioni consultare la sezione “Appalti” del sito istituzionale www.stradeanas.it oppure le aree dedicate del Portale Acquisti https://acquisti.stradeanas.it.

Data Pubblicazione: 30/06/2016
 
Anas, Autostrada A3 “Salerno-Reggio Calabria”: al via il progetto Smart Road



L’Autostrada A3 “Salerno-Reggio Calabria” diventerà una Smart Road. È stato pubblicato da Anas sulla Gazzetta Ufficiale di oggi, mercoledì 29 giugno, un bando di gara telematico, del valore di 20 milioni di euro, per una procedura di Accordo Quadro relativa alla fornitura e posa in opera di sistemi e postazioni per l’implementazione di infrastrutture tecnologiche avanzate per l’infomobilità e la sicurezza sui circa 440 km dell’intero itinerario. Il bando di gara Smart Road prevede analoghi interventi anche sul Raccordo autostradale 2 “Salerno-Avellino”, quale percorso di accesso di accesso all’autostrada A3.


“Smart Road è un progetto ad alto contenuto innovativo, tra i primi al mondo nel settore stradale e unico per l’estensione ad un tracciato autostradale di oltre 400 km – ha dichiarato il Presidente di Anas Gianni Vittorio Armani. Prevede l’integrazione di tecnologie per infrastrutture, avendo come focus l’automobilista e la sua tutela. Il nostro obiettivo è di fornire a chi si mette in viaggio numerose informazioni sulle condizioni ambientali e di traffico, grazie a tecnologie avanzate che consentiranno una migliore connessione tra chi percorre l’autostrada e gli operatori Anas. I lavori di Smart Road sull’autostrada A3 ‘Salerno-Reggio Calabria’ – ha spiegato Armani – sono i primi interventi di questo tipo sulla rete Anas e abbiamo in programma di estenderli a tutto il territorio nazionale, investendo ulteriormente sulle nuove tecnologie. Entro la fine dell’anno 2016, infatti, verranno bandite gare con procedure di accordi quadro per un valore di 60 milioni di euro al fine di rendere ‘Smart’ ulteriori 1500 km di strade e autostrade Anas”.


Il progetto Smart Road
L’investimento sulle Smart Road permetterà di garantire autostrade ancora più Sicure, Multimediali, Aperte, Rinnovabili e Tecnologiche. Il conducente che percorrerà l’autostrada, infatti, sarà informato in tempo reale sulle condizioni dell’arteria viaria e sugli eventuali percorsi alternativi che dovessero rendersi necessari in casi di incidenti o di chiusure improvvise di tratte. Tutto ciò sarà possibile grazie alle tecnologie proprie della Smart Road attraverso i seguenti Sistemi:


Sistemi di connessione radio - Il Wi-Fi “in motion” permetterà una continuità del segnale ai veicoli in movimento anche a velocità massime consentite sulla arteria. L’ampia capacità di segnale pensata per APP Mobile permette lo scambio di dati in continuo tali da mantenere sempre attiva la comunicazione lungo il tratto stradale nel passaggio da un “access point” ad un altro. In questo ambito il progetto prevede anche un nuovo standard (Dedicated Short Range Communications - DSRC) che consentirà in un prossimo futuro l’implementazione di servizi innovativi ed interattivi di infomobilità, sicurezza e connettività, nell’ottica della gestione intelligente di tutte le infrastrutture stradali e lo sviluppo di servizi orientati al ‘dialogo’ veicolo – infrastruttura e tra i veicoli stessi (Vehicle-to-Infrastructure e Vehicle-to-Vehicle).


Sistema di comunicazione dati – In questo ambito il progetto prevede, tra l’altro, la posa di fibra ottica compatibile anche con le esigenze del ‘piano banda larga’ del governo.


Sistema di produzione dell’energia elettrica - Sono previste le cosiddette Green Island per la produzione di energia pulita, che permetterà un’alimentazione del sistema autonoma e quanto più ‘green’ possibile nel rispetto dell’ambiente e allo stesso tempo minori costi di gestione. Le Green Island funzioneranno anche come aree di ricarica veicoli elettrici, di droni e mezzi per la logistica.


Sistemi monitoraggio e gestione della manutenzione - La strada sarà dotata di moderni sensori per il monitoraggio continuo di tutti i parametri per mitigare i fattori di rischio, elevare la sicurezza e il confort di guida, intervenire efficacemente in casi di emergenza. Sarà così possibile migliorare ed ottimizzare la gestione dei cicli di manutenzione e degli interventi di manutenzione straordinaria, permettendo ad Anas di intervenire tramite telecontrollo sui sistemi e sulla gestione delle emergenze in real time.


Infrastruttura per operatori commerciali - Le soluzioni tecnologiche adottate metteranno a disposizione servizi e infrastrutture ad operatori delle telecomunicazioni e della logistica attraverso una rete di trasmissione dati veloce sicura e dedicata disponibile in larga banda.


Road Management Tool (RMT) - L’infrastruttura di rete consentirà lo sviluppo di ulteriori funzionalità del sistema di gestione RMT di Anas, sistema di controllo e di gestione per supporto al decision making della struttura aziendale.


Le offerte dovranno pervenire, per via telematica, a pena di esclusione, entro le ore 12.00 del 4 agosto 2016, accedendo al sito Anas www.stradeanas.it “Gare On-Line” o direttamente al Portale Acquisti di Anas https://acquisti.stradeanas.it/. Il bando di gara e tutti gli allegati saranno disponibili nella sezione “Bandi & Avvisi”.

Si tratta, infatti, di bandi di gara per lavori gestiti telematicamente, in un’ottica di digitalizzazione delle gare, che, anche a garanzia di trasparenza e di efficienza, è uno degli obiettivi di Anas. Per informazioni dettagliate su tutti i bandi di gara: www.stradeanas.it.


Cosenza, 29 giugno 2016

Data Pubblicazione: 29/06/2016
 
Emilia Romagna, Anas: proseguono i lavori per la costruzione di un rotatoria a Ravenna



Proseguono i lavori per la realizzazione della rotatoria in corrispondenza dell’intersezione tra la strada statale 16 “Adriatica”, la strada statale 67 “Tosco Romagnola” e la strada comunale denominata “via Ravegnana”, a Ravenna, secondo le modalità condivise con gli Enti locali, le Forze dell’Ordine e la Prefettura.


I lavori, avviati lo scorso aprile, hanno interessato finora le aree esterne all’intersezione, per la realizzazione delle opere di sostegno e per lo spostamento di cavidotti e tubature interrate relative ai servizi urbani, senza interferenze con la circolazione veicolare.


Dalla sera di lunedì prossimo, 4 luglio, sarà avviata la fase dei lavori che interessa la sede stradale per la realizzazione di due terzi della nuova rotatoria, il montaggio delle barriere e l’installazione della segnaletica verticale. Per consentire lo svolgimento delle operazioni saranno necessarie limitazioni al transito. In particolare, i flussi di traffico saranno sempre consentiti sulla strada statale 16 “Adriatica” mentre la statale 67 “Tosco Romagnola” e la strada comunale via Ravegnana saranno provvisoriamente chiuse in corrispondenza dell’incrocio, con deviazione della circolazione sulla viabilità secondaria alternativa.
Il completamento di questa fase dei lavori è previsto entro la fine di agosto.


Per i collegamenti tra Forlì e Ravenna lungo la direttrice ravegnana, sono stati previsti i seguenti percorsi alternativi:


Per le autovetture e veicoli leggeri:

Percorso 1: da Forlì percorrere la strada provinciale Cervese fino alla località Casemurate dove sarà possibile procedere in direzione Ravenna utilizzando la strada provinciale 118 Umbro Casentinese Romagnola - Tratto “Dismano” o in alternativa la E45, che consentono di raggiungere la SS16 nel Comune di Ravenna.

Percorso 2: dalla località Coccolia, lungo la SS67 Tosco Romagnola”, procedere sulla viabilità provinciale: SP53 “Budria e del Castello”, SP100 “Castello”, SP42 “Violaro e Petrosa” e SP27 “Via Cella” fino a raggiungere la SS16 nel Comune di Ravenna (località Madonna dell’Albero).

Percorso 3: in località Ghibullo, lungo la SS67 “Tosco Romagnola”, procedere sulla SP5 “Roncalceci” fino al Comune di Russi (RA), proseguire sulla SP302 “Brisighellese Ravennate” e sulla SP253 “San Vitale” che consente di raggiungere la SS16 nel Comune di Ravenna.


I percorsi sono validi anche nel senso di marcia da Ravenna verso Forlì.



Traffico pesante: Per i mezzi pesanti il collegamento tra Forlì e Ravenna sarà costituito dall’itinerario E45, lungo l’autostrada A14, fino allo svincolo di Cesena Nord, e proseguendo lungo la E45 fino a Ravenna.


I percorsi alternativi saranno opportunamente evidenziati mediante la segnaletica apposta in loco.



I tempi e modalità di esecuzione, comprese le necessarie limitazioni al traffico, sono state condivise ieri con tutti gli Enti competenti, presso la Prefettura di Ravenna. All’incontro erano presenti, oltre ai rappresentanti di Anas, i Prefetti di Ravenna e Forlì, il Sindaco di Forlì e Presidente della Provincia di Forlì-Cesena, i dirigenti del Comune di Ravenna ed i rappresentanti delle Forze dell’Ordine.


Bologna, 29 giugno 2016

Data Pubblicazione: 29/06/2016
 
#bastabuche Lazio: lavori sulla strada statale 7 `Via Appia` in provincia di Roma

Anas ha avviato i lavori di ripristino del piano viabile sulla strada statale 7 `Via Appia`, in provincia di Roma. Gli interventi rientrano nell`ambito dell`operazione #bastabuche sulle strade, con la quale Anas ha avviato un vasto progetto di manutenzione straordinaria della rete stradale di competenza sull`intero territorio nazionale, per un investimento di 300 milioni di euro in tre anni, di cui 20 milioni nel Lazio.



Per consentire le lavorazioni che interesseranno alcuni tratti usurati lungo il tracciato tra il km 13,300 e il km 23,800, da sabato 2 e fino a venerdì 29 luglio 2016 sarà istituito il restringimento alternato delle carreggiate nella fascia oraria notturna compresa tra le 21,00 e le 6,00, e nella fascia oraria diurna tra le ore 9,00 e le ore 18,00.



Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti "Pronto Anas" è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde, gratuito, 800 841 148.

Data Pubblicazione: 28/06/2016
 
Il video dell'incontro Anas con le Compagnie assicurative

Il 21 giugno 2016, Anas ha incontrato le Compagnie di assicurazione in vista dell'avvio delle procedure per il rinnovo delle coperture assicurative. Una giornata di lavoro per presentare le attività dell'azienda, dei rischi associati e delle strategie di affidamento delle coperture stesse.

La registrazione completa dell’incontro è disponibile a questo link

Data Pubblicazione: 28/06/2016
 
Basilicata, statale 655 “Bradanica”: Anas ratifica la presa d’atto del subentro del nuovo Consorzio

I lavori di realizzazione degli ultimi 12 km della strada statale 655 “Bradanica" proseguiranno regolarmente. E’ stata infatti ratificata da Anas – secondo quanto previsto dalle vigenti normative in materia – la presa d’atto del subentro del Consorzio Integra nei rapporti contrattuali in atto con il Consorzio Cooperative Costruzioni, titolare dell’appalto di realizzazione del 1° Tronco – 1° Lotto della Martella (Matera) lungo la strada statale 655 “Bradanica”.
L’intervento sarà eseguito dalla nuova configurazione societaria dell’Associazione Temporanea d’Imprese.



La precedente compagine societaria dell’Associazione Temporanea di Imprese esecutrice dei lavori, ovvero Impresa Aleandri (Mandataria Capogruppo) 75% - Consorzio Cooperative Costruzioni (Mandante) 25%, diviene quindi Impresa Aleandri (Mandataria Capogruppo) 75% - Consorzio Integra (Mandante) 25%.


La presa d’atto verrà formalizzata con un apposito Atto Aggiuntivo sottoscritto da Anas, non appena l’Azienda riceverà dall’ATI (così come configuratasi con il nuovo assetto societario) la documentazione necessaria, in particolare le polizze fideiussorie ed assicurative.



La storia del cantiere



La S.S. 655 “Bradanica” costituisce un asse di collegamento tra l’area Murgiana della Puglia e l’area est della Basilicata con il distretto industriale di S. Nicola di Melfi e la direttrice autostradale Napoli-Bari. L’intervento in corso di esecuzione riguarda la realizzazione degli ultimi 12 km dell’itinerario, in corrispondenza della località La Martella (Matera).

Nel 2012, a causa di una grave crisi imprenditoriale, l’originaria ATI appaltatrice (con ‘Intini Angelo Srl’ mandataria capogruppo) aveva interrotto le lavorazioni, con il relativo abbandono del cantiere (motivo del ritardo sui tempi di realizzazione). Successivamente, nell’aprile 2013, grazie al subentro di un’altra impresa (Aleandri), il cantiere era stato riavviato. Attualmente i lavori sono in corso di realizzazione, con un avanzamento pari al 65% circa. Il costo complessivo delle opere è di circa 70 milioni di euro.


Potenza, 28 giugno 2016

Data Pubblicazione: 28/06/2016
 
Le attività delle Istituzioni per la settimana in corso

 Legge europea 2015-2016


Lunedì 27 giugno l’Assemblea della Camera avvierà l’esame della proposta di legge n. 3821 “Disposizioni per l'adempimento degli obblighi derivanti dall'appartenenza dell'Italia all'Unione europea - Legge europea 2015-2016”. Relatore l’on. Tancredi (AP).


D.Lgs Società partecipate


La V Commissione Bilancio della Camera proseguirà (lunedì 27 giugno) l’esame dello schema di decreto legislativo “Testo unico in materia di società a partecipazione pubblica” (Atto Governo n. 297). Relatore on. Guerra (PD).
L’Atto n. 297 sarà contestualmente esaminato (lunedì 27 giugno) anche dalle Commissioni 1ª Affari Costituzionali (relatrice la sen. Lanzillotta, PD) e 5ª Bilancio (relatore il sen. Fravezzi, AUT) del Senato.


D.Lgs in materia di rapporto di lavoro


Mercoledì 29 giugno la Commissione XI Lavoro della Camera avvierà l’esame dello schema di D.Lgs “Disposizioni integrative e correttive ai D.Lgs 81/15, e 148, 149, 150 e 151/15 (disciplina dei contatti di lavoro, ammortizzatori sociali, sanzioni, attività ispettiva, rapporto di lavoro)” (Atto Governo n. 311). Relatore l’on. Arlotti (PD).
L’Atto n. 311 sarà contestualmente esaminato (martedì 28 giugno) anche dalla Commissione 11ª Lavoro del Senato. Relatore il sen. Pagano (AP).
Le suddette Commissioni parlamentari dovranno esprimere i rispettivi pareri entro il prossimo 21 luglio.

Data Pubblicazione: 27/06/2016
 
#bastabuche Emilia Romagna: lavori di ripristino piano viabile sulla E45 tra San Carlo e Cesena Nord

Anas comunica che a partire da lunedì 27 giugno, saranno eseguiti i lavori di ripristino del piano viabile sulla strada statale 3bis “Tiberina” (E45) nell’ambito dell’operazione #bastabuche sulle strade, con la quale Anas ha avviato un vasto progetto di manutenzione straordinaria della rete stradale di competenza sull’intero territorio nazionale, per un investimento di 300 milioni di euro in tre anni, di cui 15 milioni in Emilia Romagna.


In particolare, sarà interessato il tratto tra San Carlo e Cesena Nord. Per consentire gli interventi sarà chiusa la carreggiata in direzione Ravenna per singoli tratti successivi, secondo il seguente calendario che potrà subire variazioni in relazione all’avanzamento dei lavori e alle condizioni meteo:




lunedì 27 giugno: uscita obbligatoria allo svincolo di San Carlo e rientro al successivo svincolo di San Vittore;



martedì 28 giugno: uscita obbligatoria allo svincolo di San Vittore e rientro al successivo svincolo di Cesena Sud;



mercoledì 29 giugno: uscita obbligatoria allo svincolo di Cesena Sud e rientro al successivo svincolo di Cesena Ovest;



giovedì 30 giugno: uscita obbligatoria allo svincolo di Cesena Ovest e rientro al successivo svincolo di Cesena Secante;



venerdì 1 luglio: uscita obbligatoria allo svincolo di Cesena Secante e rientro al successivo svincolo di Cesena Nord.




Il traffico sarà deviato sulla viabilità secondaria con indicazioni sul posto.




Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti "Pronto Anas" è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde gratuito 800 841 148.

Data Pubblicazione: 24/06/2016
 
#bastabuche Emilia Romagna: proseguono i lavori sulla strada statale 16 “Adriatica”

Proseguono i lavori di ripristino del piano viabile sulla strada statale 16 “Adriatica”, nelle province di Ravenna e Ferrara, nell’ambito dell’operazione #bastabuche sulle strade, con la quale Anas ha avviato un vasto progetto di manutenzione straordinaria della rete stradale di competenza sull’intero territorio nazionale, per un investimento di 300 milioni di euro in tre anni, di cui 15 milioni in Emilia Romagna.



Dopo il primo cantiere avviato nel comune di Cervia, gli interventi interesseranno ora vari tratti tra Ravenna e Ferrara. Per consentire l’esecuzione delle lavorazioni saranno necessarie alcune limitazioni provvisorie al transito.



In particolare, da martedì 28 giugno a venerdì 1 luglio, sarà istituito il senso unico della circolazione in tratti di lunghezza massima pari a 300 metri tra Alfonsine e Mezzano (Ravenna), tra il km 137 e il km 139, nella fascia oraria compresa tra le 7:00 e le 20:00.



Inoltre, a partire da oggi e fino al 31 luglio prossimo, saranno eseguiti interventi in vari tratti tra Argenta e Ferrara (dal km 88 al km 101) e tra Ravenna e Alfonsine (dal km 135 al km 144). Anche in questo caso sarà istituito senso unico alternato della circolazione in corrispondenza del cantiere, per tratti di lunghezza massima pari a 500 metri. I cantieri saranno attivi dalle 7:00 alle 20:00 e saranno rimossi nei giorni festivi.


Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti "Pronto Anas" è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde gratuito 800 841 148.

Data Pubblicazione: 24/06/2016
 
Ad Anas il “Premio Le Fonti” per la Direzione Affari Legali dell’Anno

La Direzione Legale e Societario di Anas si è aggiudicata la sesta edizione italiana del prestigioso riconoscimento “Premio Le Fonti”, come “Direzione Affari Legali dell’Anno 2016 – Corporate Governance”.

Il premio è stato conferito ieri all’avvocato Claudia Ricchetti, direttore legale di Anas SpA, in occasione di una cerimonia tenutasi a Milano presso Palazzo Mezzanotte, con la seguente motivazione: “Per il percorso di riorganizzazione messo in atto dalla società che ha visto l’implementazione di strategie volte a migliorare la governance, la sinergia e la corretta gestione di ruoli e responsabilità, in un’ottica di trasparenza, ordine e ottimizzazione delle risorse”.

Il “Premio Le Fonti”, promosso dall’omonima casa editrice ed istituto di ricerca, fa parte della famiglia dei premi internazionali di IAIR (www.iairawards.com). Per la selezione dei vincitori vengono presi in considerazione rendimenti, operazioni e altri fatti idonei.

Anas è orgogliosa di questo risultato e del contributo che tutta la Direzione ha dato per il suo conseguimento”, ha dichiarato il presidente Gianni Vittorio Armani.

Data Pubblicazione: 24/06/2016
 
#bastabuche Marche: al via i lavori sulla statale 76 “della Val d’Esino” nel comune di Fabriano (AN)

Anas avvia nelle Marche l’operazione ‘#bastabuche sulle strade’ che prevede un investimento di 5 milioni di euro per la manutenzione straordinaria del piano viabile sulle strade statali.


Gli interventi rientrano nell’ambito di un vasto progetto di manutenzione straordinaria per l’intera rete nazionale di Anas.


I lavori vengono affidati tramite procedura di “Accordo Quadro”, che consente di programmare ed avviare gli interventi in modo rapido ed efficace, non appena si rende disponibile il finanziamento, senza dover ogni volta attendere i tempi di espletamento di singole gare d’appalto.


Nell’ambito del piano, a partire da lunedì prossimo, 27 giugno, saranno avviati i lavori di ripristino del piano viabile sulla strada statale 76 “della Val d’Esino”, in provincia di Ancona.


Per consentire i lavori saranno necessarie limitazioni provvisorie al transito per singoli tratti tra gli svincoli di Cancelli/Campodiegoli e Albacina/Borgo Tufico, nel comune di Fabriano, secondo il seguente calendario che potrà subire variazioni in relazione all’avanzamento dei lavori e alle condizioni meteo.



In particolare: da lunedì 27 giugno a venerdì 15 luglio, sarà chiuso un tratto della carreggiata in direzione Roma per circa 3 km (dal km 19,150 al km 16,080) in corrispondenza dello svincolo di Fabriano Est. Il transito sarà consentito a doppio senso di marcia in carreggiata opposta, mentre lo svincolo di Fabriano Est sarà chiuso in ingresso e in uscita per i veicoli in direzione Roma.


A seguire, dal 18 al 27 luglio sarà chiuso un tratto della carreggiata in direzione Roma per circa 2 km (dal km 16,080 al km 14,350) tra gli svincoli di Fabriano Ovest e Fabriano Est, con transito consentito a doppio senso di marcia in carreggiata opposta.


Dal 28 al 30 luglio sarà chiusa la carreggiata in direzione Roma per l’intero tratto compreso tra Fabriano Est e Fabriano Ovest, per i veicoli in direzione Roma.



I lavori saranno quindi sospesi per l’esodo estivo durante il mese di agosto e riprenderanno dal 5 settembre in direzione Ancona.


In particolare, dal 5 al 16 settembre sarà chiusa la carreggiata in direzione Ancona per circa 2 km (dal km 16,080 al km 14,350) tra gli svincoli di Fabriano Est e Fabriano Ovest, con transito consentito a doppio senso di marcia in carreggiata opposta.


Dal 19 settembre al 7 ottobre sarà chiuso un tratto della carreggiata in direzione Ancona per circa 3 km (dal km 19,150 al km 16,080) in corrispondenza dello svincolo di Fabriano Est. Il transito sarà consentito a doppio senso di marcia in carreggiata opposta, mentre lo svincolo di Fabriano Est sarà chiuso in ingresso e in uscita per i veicoli in direzione Ancona.


Dal 10 al 21 ottobre sarà chiusa la carreggiata in direzione Ancona per l’intero tratto compreso tra gli svincoli di Fabriano Est e Albacina/Borgo Tufico. Il traffico sarà deviato sulla viabilità secondaria con indicazioni sul posto.



Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti "Pronto Anas" è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde gratuito 800 841 148.

Data Pubblicazione: 23/06/2016
 
#bastabuche Toscana: proseguono lavori di ripristino pavimentazione su tangenziale Ovest di Siena

Proseguono i lavori di ripristino della pavimentazione sulla tangenziale Ovest di Siena, avviati da Anas con l’operazione #bastabuche sulle strade, che prevede un vasto piano di manutenzione straordinaria della rete stradale di competenza sull’intero territorio nazionale, per un investimento di 300 milioni di euro in tre anni, di cui 15 milioni in Toscana.


In particolare, a partire da lunedì prossimo, 20 giugno, i lavori interesseranno un tratto della carreggiata in direzione Grosseto in corrispondenza dello svincolo di Siena Sud. Il transito sarà consentito a doppio senso di marcia in carreggiata opposta, mentre lo svincolo di Siena Sud sarà chiuso in uscita per i veicoli che viaggiano in direzione Grosseto. Il completamento di questo cantiere è previsto entro venerdì 1 luglio.


Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti "Pronto Anas" è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde gratuito 800 841 148.

Data Pubblicazione: 23/06/2016
 
#bastabuche Lazio: proseguono i lavori di ripristino del piano viabile sulla statale 7 “Via Appia”

Proseguono sulla strada statale 7 “Via Appia” i lavori di ripristino del piano viabile nell’ambito dell’operazione ‘#bastabuche sulle strade’, con la quale Anas ha avviato un vasto progetto di manutenzione straordinaria della rete stradale di competenza sull’intero territorio nazionale, per un investimento di 300 milioni di euro in tre anni, di cui 20 milioni nel Lazio.



Domani, venerdì 24 giugno, i lavori interesseranno un tratto in prossimità di Borgo Faiti, nel comune di Latina (dal km 73,400 al km 76), successivamente, a partire da lunedì 27 giugno, gli interventi riguarderanno vari tratti tra Latina e Fondi (tra il km 82 e il km 115). La circolazione sarà regolata a senso unico alternato in corrispondenza del cantiere, fino al completamento dei lavori previsto entro il 5 agosto.



Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti "Pronto Anas" è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde gratuito 800 841 148.

Data Pubblicazione: 23/06/2016
 
#bastabuche Emilia Romagna: lavori sulla SS724 “tangenziale di Modena e diramazione per Sassuolo”

Anas comunica che a partire da lunedì prossimo, 27 giugno, saranno avviati i lavori di ripristino del piano viabile sulla strada statale 724 “tangenziale di Modena e diramazione per Sassuolo”, nel tratto compreso tra lo svincolo per Formigine/Corlo (n. 29) e l’innesto a rotatoria in località Fiorano Modenese (n. 31), in provincia di Modena.


Per consentire lo svolgimento dei lavori è prevista la chiusura alternata della corsia di marcia o di sorpasso, in entrambe le carreggiate, per tratti di lunghezza massima di 1500 metri. Il transito sarà consentito sulla corsia libera, fino al completamento dei lavori previsto entro il 5 agosto.



Gli interventi rientrano nell’ambito dell’operazione #bastabuche sulle strade, con la quale Anas ha avviato un vasto progetto di manutenzione straordinaria della rete stradale di competenza sull’intero territorio nazionale, per un investimento di 300 milioni di euro in tre anni, di cui 15 milioni in Emilia Romagna.



Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti "Pronto Anas" è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde gratuito 800 841 148.

Data Pubblicazione: 23/06/2016
 
Sardegna - Itinerario ‘Sassari-Olbia’: aperti quattro lotti per 23 km di nuova strada a 4 corsie

Anas ha aperto oggi al traffico i lotti 0, 1, 7 e 8 dell’Itinerario ‘Sassari-Olbia’, per uno sviluppo complessivo di 23 chilometri di nuova strada a 4 corsie. Le opere sono state presentate questa mattina all’interno del lotto 1 alla presenza del Ministro delle Infrastrutture e Trasporti Graziano Delrio, del Presidente della Regione Autonoma della Sardegna Francesco Pigliaru e del Presidente Anas Gianni Vittorio Armani.

Si tratta del primo e decisivo passo per la realizzazione della principale arteria viaria del nord Sardegna, strategica per l’economia dell’Isola, che garantisce già da ora, con 23 chilometri di nuova strada a quattro corsie, elevatissimi standard di sicurezza oltre a tempi di percorrenza inferiori. Una volta conclusa diventerà la prima vera autostrada in Sardegna.

I tratti aperti oggi, che hanno previsto investimenti per oltre 312 milioni di euro (interamente finanziati dalla Regione Sardegna), si sviluppano, per quanto riguarda i lotti 0 e 1, dal km 0,000 (innesto con la strada statale 131 “Carlo Felice”) al km 10,350, all’interno dei comuni di Florinas, Codrongianus, Ploaghe e Ardara. Le opere principali, per questo tratto iniziale, comprendono 1 cavalcavia, 2 svincoli, 2 sovrappassi e 1 cavalcaferrovia. Contestualmente ai lavori del lotto 0 inoltre è stato portato a termine l’adeguamento di oltre 2 km dell’adiacente tratto di strada statale 131.
Per i lotti 7 e 8 invece, il nuovo tratto a quattro corsie, della lunghezza di 12,7 km, è compreso tra il km 63,140 e il km 78,860, all’interno del territori comunali di Monti, Loiri Porto San Paolo e Olbia. Le opere d’arte maggiori per i lotti 7 e 8, comprendono 8 viadotti (tra cui il viadotto ‘Cuguttu’ il più lungo della ‘Sassari-Olbia’ che, con le sue 8 campate, si sviluppa per 340 metri), 3 cavalcavia, 7 sottopassi, 2 cavalcaferrovia e 5 ponti.

Sul lotto 8, ed in particolare sulla carreggiata in direzione Sassari, i lavori di realizzazione dell’asfalto drenante potranno essere avviati solo a seguito dell’apertura della carreggiata opposta e verranno completati entro la metà del mese di luglio.
Sempre entro il mese di luglio saranno completati altri 4 km di strada a 4 corsie portando così il tracciato percorribile a 4 corsie a circa 27 km di nuova strada. In particolare verranno aperti al traffico i tratti compresi tra il km 10,350 ed il km 11,800, compreso lo svincolo di Ardara (Lotto1), tra il km 61,450 ed il km 63,140 (lotto 7) e tra il km 75,860 e il km 76,992 (lotto 8); lo svincolo di Enas sarà invece messo in funzione entro la fine del mese di giugno.

Il nuovo collegamento tra Sassari e Olbia, che si sviluppa per circa 80 km, è un adeguamento a 4 corsie della rete esistente costituita dalle strade statali 199 e 597. Questo itinerario, una volta ultimato, rappresenterà la principale arteria di collegamento est-ovest del nord della Sardegna e ha una grande rilevanza logistica, in quanto servirà un bacino potenziale di 200 mila clienti, mettendo in comunicazione le 4 principali città del nord Sardegna (Sassari, Porto Torres, Tempio e Olbia), 2 aeroporti (Alghero e Olbia), 2 porti (Olbia e Porto Torres), oltre a connettere 3 arterie fondamentali della viabilità regionale (le strade statali 131 “Carlo Felice”, 131 DCN, 125 “Orientale Sarda”). L`opera è stata complessivamente finanziata per 930 milioni con più delibere CIPE, con fondi della Regione Sardegna.

In fase di progettazione e costruzione delle opere ha assunto un ruolo fondamentale la salvaguardia del territorio, con particolare attenzione agli aspetti naturalistico-ambientali con l’obiettivo di ridurre l’impatto sull’ambiente e sull’uomo nonché minimizzare l’impatto visivo, attraverso l’attivazione di un monitoraggio ambientale che ha convolto tutte le fasi dei lavori. Inoltre, essendo il tracciato inserito all’interno di un territorio ricchissimo di testimonianze del passato, è stata attivata un’innovativa prassi amministrativa, individuata ad hoc, per la tutela dei beni archeologici, che ha consentito di preservare, già preliminarmente alla progettazione, monumenti come il Nuraghe con villaggio ‘Funtana ‘e Pedru’, situato all’interno del Lotto 1.

Prosegue intanto la costruzione del lotto 3, di 13 km, da Ozieri a Oschiri, che sarà completato tra la fine 2017 e l’inizio 2018. Sono riprese anche le lavorazioni nel lotto 6, di circa 6 km, che si sviluppa nel territorio di Berchidda e Monti, aggiudicato alla società Tecnis, che aveva subito un blocco dopo le note vicende giudiziarie che hanno riguardato tale società, ma che, grazie all`accordo tra Anas e l`Amministratore giudiziario Saverio Ruperto, ha avuto nelle ultime settimane una forte accelerazione.

Nel lotto 9, di 2,7 km, e nel lotto 5, di 9,4 km, dopo la risoluzione di alcune criticità, Anas è al lavoro per riavviare i cantieri al più presto al fine di ultimare il lotto 9 per la fine del 2016. Per i lotti 2 e 4, infine, il cui progetto esecutivo è in fase di approvazione, l’inizio dei lavori è previsto entro l’estate.

Una volta conclusa, la nuova tratta permetterà una riduzione dei tempi di percorrenza di circa 35 minuti dell’itinerario Sassari-Olbia, con l’aumento del limite di velocità fino a 110km/h; un incremento della capacità potenziale della rete fino a 23.000 veicoli al giorno; una maggiore sicurezza per l’utenza stradale grazie al miglioramento delle intersezioni stradali. Già con l’apertura odierna dei primi quattro lotti, si otterrà un risparmio di un quarto d’ora.

 

Tutti gli approfondimenti sono disponibili nella cartella stampa online

Data Pubblicazione: 23/06/2016
 
Umbria: prosegue il piano di riqualificazione del raccordo Perugia-Bettolle

Prosegue il piano di riqualificazione del raccordo autostradale Perugia-Bettolle. Come da programma - dopo il completamento della galleria “Volumni” a Ponte San Giovanni e del viadotto “Genna” tra Madonna Alta e Ferro di Cavallo - saranno avviati lavori analoghi nella galleria “Prepo” e sul viadotto “Ellera”.

Questa mattina si è tenuto un incontro operativo di coordinamento presso la Prefettura di Perugia, alla presenza di Anas, Comune di Perugia, Comune di Corciano e di tutte le Forze dell’Ordine, al fine di pianificare e condividere il calendario dei cantieri per contenere i disagi alla circolazione.

Lunedì prossimo, 27 giugno, saranno avviati i lavori di ammodernamento della galleria “Prepo”. Per consentire gli interventi sarà chiusa la carreggiata in direzione Ponte San Giovanni tra gli svincoli di San Faustino e Prepo. Il transito sarà consentito a doppio senso di marcia in carreggiata opposta, mentre per i soli veicoli in direzione Ponte San Giovanni/Roma/Cesena sarà chiusa la rampa di ingresso dello svincolo di San Faustino e la rampa di uscita dello svincolo di Prepo.

A partire da lunedì 4 luglio saranno avviati i lavori di ammodernamento delle barriere di sicurezza del viadotto “Ellera”. Il cantiere comporterà la chiusura della carreggiata in direzione Ponte San Giovanni/Roma/Cesena tra gli svincoli di Ellera e Olmo, mentre resteranno regolarmente transitabili tutte le rampe dei due svincoli.

La durata dei lavori prevista dai contratti di appalto è di 8 mesi per la galleria Prepo e 6 mesi per il viadotto Ellera. Anas, in accordo con il Comune di Perugia e le imprese esecutrici, ha comunque elaborato un programma finalizzato ad incrementare i turni di lavoro al fine di contenere la durata complessiva degli interventi, come già sperimentato con successo per i lavori appena conclusi, con l’obiettivo di terminare i cantieri entro l’anno in corso.

Come noto gli interventi, per un investimento complessivo di 20 milioni di euro tra lavori completati e di prossimo avvio, sono finalizzati al miglioramento del livello di servizio e all’innalzamento degli standard di sicurezza della circolazione lungo la direttrice e riguardano, in particolare, la sostituzione delle barriere laterali di sicurezza dei viadotti con barriere di ultima generazione nonché l’ammodernamento degli impianti tecnologici e di sicurezza all’interno delle gallerie (illuminazione led, antincendio, videosorveglianza) compresa l’installazione di segnaletica luminosa, pannelli a messaggio variabile, colonnine SOS oltre al rifacimento del piano viabile.

Da questa notte, fino alla notte di venerdì 25 giugno, saranno inoltre eseguiti gli interventi di verniciatura della galleria “Pallotta”, tra gli svincoli di Prepo e Piscille. Gli interventi si svolgono in orario notturno tra le 22:00 e le 6:00 con transito consentito su una corsia per ogni senso di marcia.

Data Pubblicazione: 22/06/2016
 
A3 “Salerno-Reggio Calabria”, Anas: limitazioni al traffico tra le province di Catanzaro e Salerno

Anas comunica che, per l’esecuzione di lavori di rifacimento della pavimentazione lungo un tratto dell’autostrada A3 “Salerno-Reggio Calabria”, tra le ore 21.00 di questa sera, mercoledì 22 giugno, e le ore 6.00 di domattina, giovedì 23 giugno 2016, saranno in vigore alcune limitazioni al traffico in provincia di Catanzaro.


Nel dettaglio sarà chiusa la rampa di innesto tra lo svincolo autostradale di Lamezia Terme (al km 320,000) e la strada statale 280 “Dei Due Mari” in direzione Catanzaro; resterà, invece, regolarmente fruibile per il traffico la rampa in direzione dell’aeroporto di Lamezia Terme.


Nel medesimo periodo e sempre per lavori di rifacimento della pavimentazione sarà chiusa, inoltre, la rampa di innesto tra la strada statale 280 “Dei Due Mari” e lo svincolo di Lamezia Terme, in direzione Catanzaro.


Durante la chiusura saranno in vigore i seguenti percorsi alternativi: il traffico veicolare in uscita allo svincolo autostradale di Lamezia Terme e diretto a Catanzaro verrà deviato sulla statale 280 verso la strada statale 18 “Tirrena Inferiore”/Aeroporto sino alla rotatoria in località Bellafemmina, dove potrà riprenderà la statale 280 Dei Due Mari in direzione Catanzaro; il traffico veicolare proveniente dalla statale 18 “Tirrena Inferiore”/Aeroporto in ingresso allo svincolo autostradale di Lamezia Terme proseguirà lungo la statale 280 “Dei Due Mari” sino allo svincolo di Lamezia Terme Sud, dove rientrerà in direzione statale 18/Aeroporto.



Inoltre, sempre lungo l’autostrada A3 “Salerno-Reggio Calabria” per lavori di potatura delle alberature a ridosso del piano viabile, tra le ore 6.30 e le ore 10.30 di sabato 25 giugno 2016 sarà chiusa la rampa di innesto tra la carreggiata nord al km 2,500 dell’autostrada ed il Raccordo Autostradale 2 Salerno-Avellino.


Durante la chiusura, il traffico veicolare in carreggiata nord diretto sul Raccordo Autostradale Salerno-Avellino potrà usufruire del successivo svincolo di Salerno Fratte (al km 2,000), con rientro in autostrada al medesimo svincolo in carreggiata sud.



Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in `App store` e in `Play store`. Inoltre si ricorda che il servizio clienti `Pronto Anas` è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde, gratuito, 800 841 148.

Data Pubblicazione: 22/06/2016
 
Anas: proseguono le attività volte alla riorganizzazione dell'Elenco degli Avvocati fiduciari

Proseguono le attività di Anas volte alla riorganizzazione graduale dell’Elenco degli Avvocati fiduciari nell’ambito del territorio nazionale. Tra febbraio e maggio 2016 Anas ha avviato una fase sperimentale per creare un nuovo Elenco degli Avvocati fiduciari in Puglia, Campania, Calabria, Molise, Umbria e Friuli Venezia Giulia.

A partire dal 4 luglio 2016 fino al 4 agosto 2016 saranno aperte le iscrizioni per le regioni Sicilia, Liguria, Abruzzo e Trentino Alto Adige attraverso la piattaforma anas.4clegal.com. Sul sito sono presenti tutte le indicazioni ed i requisiti richiesti per l’iscrizione, nonché il disciplinare per il conferimento degli incarichi attraverso la procedura del beauty contest che andrà attentamente esaminato da parte dei professionisti prima dell’iscrizione.

Il sistema prevede la scelta di un solo Distretto di Corte d’Appello e l’indicazione di una sola area di specializzazione, salvo nei casi che saranno specificati e che il termine della presentazione delle domande (e della documentazione richiesta) è tassativo e non prevede riaperture e/o integrazioni oltre la data limite sopra indicata.

Si ricorda, infine, che per tutte le altre Regioni non ancora coinvolte nel processo di creazione del nuovo Elenco degli Avvocati fiduciari ANAS, l’elenco viene prorogato sino alle successive aperture delle iscrizioni che verranno sempre preventivamente comunicate sul sito ufficiale di ANAS S.p.A. e divulgate agli iscritti, al Consiglio Nazionale Forense ed agli Ordini forensi territoriali. Gli interessati dovranno collegarsi con il sito di 4cLegal www.anas.4clegal.com dove saranno presenti tutte le informazioni necessarie per la procedura di registrazione e la richiesta di iscrizione.



Per maggiori informazioni:clicca qui

Data Pubblicazione: 22/06/2016
 
#bastabuche Veneto: proseguono i lavori sulla statale 53 Postumia nelle province di Vicenza e Padova

Anas comunica che è prorogato fino al 2 luglio, esclusi sabato e domenica, il senso unico alternato, in tratti saltuari, dal km 5,350 al km 20,000 della strada statale 53 `Postumia` nelle province di Padova e Vicenza per consentire interventi di pavimentazione.


Gli interventi rientrano nell’ambito dell’operazione #bastabuche, con la quale Anas ha avviato un vasto progetto di manutenzione straordinaria della rete stradale di competenza sull’intero territorio nazionale, per un investimento di 300 milioni di euro in tre anni, di cui 5 milioni in Veneto.


I lavori sono affidati tramite procedura di “Accordo Quadro”, che consente di programmare e avviare gli interventi in modo rapido ed efficace, non appena si rende disponibile il finanziamento, senza dover ogni volta attendere i tempi di espletamento di singole gare d’appalto.


Il provvedimento, attivo nella fascia oraria compresa tra le ore 19.00 e le ore 7.00, si rende necessario per consentire il completamento dei lavori di ripristino della pavimentazione stradale, in tratti saltuari, nei comuni di Bolzano Vicentino, San Pietro in Gu, Carmignano di Brenta e Fontaniva. In corrispondenza del cantiere la velocità sarà limitata a 30 km/h ed inoltre sarà istituito il divieto di sorpasso per tutti i veicoli.


Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in `App store` e in `Play store`. Inoltre si ricorda che il servizio clienti `Pronto Anas` è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde, gratuito, 800 841 148.

Data Pubblicazione: 22/06/2016
 
Trasversale Orte-Civitavecchia: consegnati lavori per realizzazione tratto Monte Romano Est-Cinelli

L’Anas ha consegnato i lavori per la realizzazione del tratto “Cinelli-Monte Romano Est” della strada statale 675 “Umbro Laziale” (direttrice Civitavecchia-Orte), affidati all’Associazione Temporanea di Imprese “Donati S.p.A. - Ircop S.p.A. - S.A.L.C. S.r.l. - Ietto S.p.A. - Dema Costruzioni S.r.l.”, per un valore complessivo di oltre 90 milioni di euro finanziati dalla Regione Lazio.


Il nuovo tratto, lungo complessivamente 6,4 km, si sviluppa nel territorio dei comuni di Vetralla e Monte Romano - entrambi in provincia di Viterbo - in prosecuzione del tratto aperto nel 2011 tra Cinelli e Vetralla.



L’opera, a carreggiate separate con 2 corsie per ogni senso di marcia, comprende 3 viadotti, per una lunghezza totale di circa 1,3 km, e 3 gallerie artificiali lunghe complessivamente 394 metri. I lavori prevedono inoltre il completamento dello svincolo di Cinelli e la realizzazione dello svincolo di Monte Romano Est.



Il tempo di esecuzione previsto dal contratto è di 750 giorni.

Data Pubblicazione: 21/06/2016
 
#bastabuche Toscana: proseguono i lavori di risanamento della pavimentazione sulla SS1 “Aurelia”

Proseguono i lavori di risanamento del piano viabile sulla strada statale 1 “Aurelia” nell’ambito dell’operazione ‘#bastabuche sulle strade’, con la quale Anas ha avviato un vasto progetto di manutenzione della rete stradale di competenza sull’intero territorio nazionale, per un investimento di 300 milioni di euro in tre anni, di cui 15 milioni in Toscana.



Dopo l’avvio del primo cantiere a Piombino, è interessato a partire da oggi anche un tratto di circa 2 km (dal km 210 al km 208), compreso tra gli svincoli di Gavorrano Scalo e Giuncarico, in provincia di Grosseto. Per consentire le lavorazioni è chiusa la carreggiata in direzione Grosseto, con transito consentito a doppio senso di marcia in carreggiata opposta. Il completamento di questo cantiere è previsto entro il 22 luglio.



Gli interventi consistono nella ricostruzione degli strati profondi della pavimentazione e nella realizzazione di nuovo asfalto drenante. La prima tranche, per un investimento di circa 5 milioni di euro, è stata avviata lo scorso 6 giugno e interesserà vari tratti fra Livorno e Grosseto. Ulteriori lavori di manutenzione straordinaria della pavimentazione sono in corso di programmazione lungo l’intero tracciato dell'infrastruttura.



Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti "Pronto Anas" è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde gratuito 800 841 148.

Data Pubblicazione: 21/06/2016
 
Anas si costituisce parte offesa nel processo “dama nera”

L’Anas comunica che si è costituita parte offesa in occasione della prima udienza relativa all’incidente probatorio, celebrata ieri, nell’ambito del procedimento penale a carico, tra gli altri, della signora Antonella Accroglianò, di ex dirigenti e dipendenti Anas e di alcuni imprenditori.


La costituzione di Anas, oltre a rappresentare un atto dovuto per la tutela degli interessi della società, è volta in questa fase a contribuire con l’Ufficio del Pubblico Ministero all’accertamento dei fatti oggetto del procedimento, continuando così ad offrire la più ampia collaborazione alla Magistratura.

Data Pubblicazione: 21/06/2016
 
Le attività delle Istituzioni per la settimana in corso

Nuovo codice appalti


Martedì 21 giugno, alle ore 13 e 30, le Commissioni congiunte VIII Ambiente, Territorio, Lavori pubblici della Camera e 8ª Lavori pubblici del Senato procederanno all’audizione del Presidente dell'Autorità Nazionale Anticorruzione, Cantone, sul processo di attuazione del nuovo codice degli appalti.


D.Lgs Società partecipate


La Commissione V Bilancio della Camera prosegue (giovedì 23 giugno) l’esame dello schema di decreto legislativo “Testo unico in materia di società a partecipazione pubblica” (Atto Governo n. 297). Relatore on. Guerra (PD).
La Commissione Bilancio dovrà esprimere il parere sul provvedimento entro il prossimo 27 giugno.


Legge di delegazione europea 2015


La Commissione 14ª Politiche U.E. del Senato prosegue (mercoledì 22 giugno) l’esame del ddl n. 2345 “Legge di delegazione europea 2015”. Relatore sen. Romano (Aut.).
 

Data Pubblicazione: 21/06/2016
 
#bastabuche Umbria, Anas: al via i lavori di ripristino della pavimentazione sulla E45

Anas comunica che a partire da domani, martedì 21 giugno, saranno avviati i lavori di ripristino del piano viabile sulla strada statale 3bis “Tiberina” (E45).


Gli interventi rientrano nell’ambito dell’operazione #bastabuche sulle strade, con la quale Anas ha avviato un vasto progetto di manutenzione straordinaria della rete stradale di competenza sull’intero territorio nazionale, per un investimento di 300 milioni di euro in tre anni, di cui 15 milioni in Umbria.



Il primo cantiere interesserà un tratto di circa 2 km tra gli svincoli di Casalina e Deruta Sud. Il traffico sarà consentito a doppio senso di marcia su unica carreggiata, mentre lo svincolo di Deruta Sud sarà chiuso in ingresso e in uscita in direzione Cesena.



Il completamento di questo tratto è previsto entro martedì 28 giugno, salvo condizioni meteo sfavorevoli.



Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti "Pronto Anas" è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde gratuito 800 841 148.

Data Pubblicazione: 20/06/2016
 
#bastabuche Puglia: al via i lavori di manutenzione delle pavimentazioni e segnaletica orizzontale

Anas comunica che è avvenuta quest’oggi – presso il Compartimento della Viabilità per la Puglia – la consegna della prima parte dei lavori di manutenzione delle pavimentazioni e della segnaletica orizzontale tra le province di Bari, Taranto e Barletta-Andria-Trani, relativi al primo contratto applicativo dell’Accordo Quadro del progetto Anas “#bastabuche”, che – nella regione – comporterà un investimento complessivo di 5 milioni di euro, in tre anni.


Nel dettaglio, gli interventi consegnati quest’oggi alla impresa Co.Ge.Stra. Srl, con sede in Villa Literno (CE), riguardano la e NSA 294 (tra il km 55,500 ed il km 77,000) e la strada statale 93 “Appulo Lucana” (tra il km 3,000 ed il km 21,000, tra il km 24,000 ed il km 41,000) e consisteranno nella esecuzione di opere relative alla regimentazione idraulica a salvaguardia del corpo stradale ed al rifacimento della pavimentazione danneggiata a seguito di avversità atmosferiche.



L’importo complessivo di tale intervento (sul totale di 5 milioni di euro in tre anni) è di oltre 1,8 milioni di euro, finanziati nell’ambito del Contratto di Programma 2015.



I lavori – che permetteranno di innalzare gli standard di sicurezza relativi alla percorribilità delle strade statali – prenderanno il via già a partire da questa settimana ed avranno come priorità di intervento i tratti di pavimentazione particolarmente deteriorati lungo la strada statale 93, in provincia di Barletta-Andria-Trani, allo scopo di migliorare le condizioni di transitabilità della tratta Barletta–Canosa–Loconia fino al confine regionale con la Basilicata.



Per l’esecuzione dei lavori verranno effettuati restringimenti temporanei della carreggiata stradale, esclusivamente durante l’esecuzione delle lavorazioni, in funzione dell’avanzamento degli interventi.

Data Pubblicazione: 20/06/2016
 
#bastabuche Lazio: lavori di ripristino del piano viabile sulla SS1 “Aurelia” in provincia di Roma

Anas ha avviato i lavori di ripristino del piano viabile sulla strada statale 1 “Aurelia”, in provincia di Roma. Gli interventi rientrano nell’ambito dell’operazione #bastabuche sulle strade, con la quale Anas ha avviato un vasto progetto di manutenzione straordinaria della rete stradale di competenza sull’intero territorio nazionale, per un investimento di 300 milioni di euro in tre anni, di cui 20 milioni nel Lazio.


I cantieri interesseranno alcuni tratti dissestati lungo il tracciato a carreggiata unica tra Torrimpietra (innesto autostrada A12 per Civitavecchia) e Santa Marinella. Per consentire le lavorazioni sarà istituito il senso unico alternato della circolazione regolato da semaforo, nella fascia oraria compresa tra le 9:00 e le 19:00, in corrispondenza del singolo tratto di volta in volta interessato.



A seguire gli interventi riguarderanno il tratto a doppia carreggiata (quattro corsie) tra Torrimpietra e Castel di Guido. In questo tratto i lavori riguarderanno il risanamento profondo della pavimentazione con realizzazione di asfalto drenante. I cantieri saranno attivi esclusivamente in orario notturno dalle 22:00 alle 6:00 con circolazione consentita a doppio senso di marcia su unica carreggiata.



Il completamento dei lavori è previsto entro il mese di luglio.



Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti "Pronto Anas" è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde gratuito 800 841 148.

Data Pubblicazione: 20/06/2016
 
Anas incontra le Compagnie assicurative

In vista dell’imminente avvio delle procedure per il rinnovo delle coperture assicurative, Anas ha organizzato un incontro, aperto a tutte le Compagnie assicurative, per presentare le attività dell’azienda e favorire la comprensione dei rischi associati. Con l’occasione saranno rese note le strategie di affidamento delle coperture stesse.


I rappresentanti delle Compagnie di assicurazioni interessate alla partecipazione potranno intervenire, previo accreditamento, preferibilmente entro il 17 giugno, all’evento che si svolgerà martedì 21 giugno p.v. a partire dalle ore 10:30 presso la sede di Anas S.p.A, sita Via L. Pianciani, 16 a Roma.


All’incontro interverranno per Anas il CFO, il Direttore Appalti Acquisti ed il Responsabile Enterprise Risk Management.


Per maggiori informazioni o per richieste di accredito contattare l’avvocato Anna Botti al numero 335-7241965, oppure inviando una mail a: a.botti@stradeanas.it

Data Pubblicazione: 20/06/2016
 
#bastabuche Lombardia

Anas comunica che a partire da lunedì prossimo, 20 giugno, saranno avviati i lavori di risanamento del piano viabile sulle strade statali 36 ‘del lago di Como e dello Spluga’ e 9 ‘Via Emilia’.

Gli interventi rientrano nell’ambito dell’operazione #bastabuche, con la quale Anas ha avviato un vasto progetto di manutenzione straordinaria della rete stradale di competenza sull’intero territorio nazionale, per un investimento di 300 milioni di euro in tre anni, di cui 15 milioni in Lombardia.
I lavori sono affidati tramite procedura di “Accordo Quadro”, che consente di programmare e avviare gli interventi in modo rapido ed efficace, non appena si rende disponibile il finanziamento, senza dover ogni volta attendere i tempi di espletamento di singole gare d’appalto.

I primi interventi sulla statale 36 ‘del lago di Como e dello Spluga’ interessano il tratto compreso tra il km 12,800 (svincolo di Monza) e il km 49,500 (svincolo di Lecco Bione) e saranno eseguiti in orario notturno (22.00-6.00) dal 20 giugno al 20 luglio con chiusura della corsia di marcia o di quella di sorpasso in tratti lunghi al massimo 2 km per volta. Il provvedimento non sarà attivo nei fine settimana.

Sulla strada statale 9 ‘Via Emilia’ dal 20 giugno al 20 luglio saranno in vigore restringimenti di carreggiata, con l’istituzione di sensi unici alternati temporanei, nel tratto compreso tra il km 268,800 (Guardamiglio) e il km 303,000 (Montanaso Lombardo) in provincia di Lodi. Il provvedimento non sarà attivo nei fine settimana.

Data Pubblicazione: 17/06/2016
 
#bastabuche Emilia Romagna: lavori sulla statale 16 “Adriatica” nelle province di Ravenna e Ferrara

Anas comunica che a partire da lunedì prossimo, 20 giugno, saranno avviati i lavori di ripristino del piano viabile sulla strada statale 16 “Adriatica”, in provincia di Ravenna e Ferrara. Gli interventi rientrano nell’ambito dell’operazione #bastabuche sulle strade, con la quale Anas ha avviato un vasto progetto di manutenzione straordinaria della rete stradale di competenza sull’intero territorio nazionale, per un investimento di 300 milioni di euro in tre anni, di cui 15 milioni in Emilia Romagna.



Il primo cantiere interesserà un tratto in località Savio, nel comune di Cervia, in provincia di Ravenna. Per consentire i lavori sarà istituito il senso unico alternato della circolazione (dal km 164 al km 166) nelle giornate di lunedì 20 e martedì 21 giugno, tra le 7:00 e le 18:00, per singoli tratti di lunghezza massima di 200 metri. A seguire, da mercoledì 22 giugno sarà chiusa la strada statale 16 “Adriatica” (dal km 169 al km 164,500) in direzione Ravenna. Il traffico sarà deviato sulla viabilità locale (via Romea Sud e strada provinciale 80) con indicazioni sul posto, fino al completamento dei lavori previsto entro venerdì 1 luglio. Il traffico in direzione Rimini non subirà limitazioni e potrà regolarmente transitare sulla strada statale.


Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti "Pronto Anas" è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde gratuito 800 841 148.

Data Pubblicazione: 17/06/2016
 
#bastabuche Veneto, Anas: al via i lavori di risanamento del piano viabile sulla strada statale 434

Anas comunica che a partire da lunedì prossimo, 20 giugno, saranno avviati i lavori di risanamento del piano viabile sulla strada statale 434 ‘Transpolesana’ e saranno in vigore alcuni restringimenti di carreggiata.


Gli interventi rientrano nell’ambito dell’operazione #bastabuche, con la quale Anas ha avviato un vasto progetto di manutenzione straordinaria della rete stradale di competenza sull’intero territorio nazionale, per un investimento di 300 milioni di euro in tre anni, di cui 5 milioni in Veneto.


I lavori sono affidati tramite procedura di “Accordo Quadro”, che consente di programmare e avviare gli interventi in modo rapido ed efficace, non appena si rende disponibile il finanziamento, senza dover ogni volta attendere i tempi di espletamento di singole gare d’appalto.



In particolare, in provincia di Verona saranno chiuse la corsia di marcia o quella di sorpasso in direzione sud (Rovigo) dal km 8,531 al km 9,678 (San Giovanni Lupatoto) e dal km 41,250 (Legnago) al km 49,000 (Castagnaro) mentre in direzione nord (Verona) sarà interessato il tratto dal km 9,977 al km 8,600 (San Giovanni Lupatoto). Dal 4 al 9 luglio sarà chiuso lo svincolo di Villabartolomea mentre dall’11 al 16 luglio sarà chiuso lo svincolo di Carpi, con deviazioni sulla viabilità secondaria indicate in loco. I lavori saranno ultimati entro il 3 settembre 2016.



Inoltre, in provincia di Rovigo saranno chiuse la corsia di marcia o quella di sorpasso dal km 58,450 al km 60,450 (Badia Polesine) in carreggiata sud (Rovigo) e in carreggiata nord (Verona) dal 67,950 (San Bellino) al km 62,500 (Castelgugliemo e Canda) dal 20 giugno al 13 settembre.


Infine, dal 20 giugno al 2 luglio saranno chiusi gli svincoli di Crocetta e Piovene Rocchette; dal 4 al 16 luglio sarà chiuso lo svincolo di Lendinara; dal 18 luglio al 5 agosto sarà chiuso lo svincolo di Castelguglielmo; dal 22 agosto al 13 settembre sarà chiuso lo svincolo di Canda. Durante i periodi di chiusura degli svincoli, il traffico viene deviato sulla viabilità secondaria con indicazioni in loco.



Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in `App store` e in `Play store`. Inoltre si ricorda che il servizio clienti `Pronto Anas` è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde, gratuito, 800 841 148.

Data Pubblicazione: 17/06/2016
 
#bastabuche Toscana: lavori sulle strade statali 62 “della Cisa” e 63 “del Valico del Cerreto”

Anas comunica che a partire da lunedì prossimo, 20 giugno, saranno eseguiti i lavori di ripristino del piano viabile sulla strada statale 62 “della Cisa”, tra il comune di Aulla e il confine regionale con l'Emilia Romagna, che si aggiungono ai lavori già in corso sulla strada statale 63 “del Valico del Cerreto” e che anche qui interesseranno vari tratti da Aulla al confine regionale, in provincia di Massa Carrara.


Per consentire l’esecuzione delle lavorazioni, il traffico viene regolato a senso unico alternato della circolazione in corrispondenza dei singoli tratti di volta in volta interessati dai cantieri.


Gli interventi rientrano nell’ambito dell’operazione ‘#bastabuche sulle strade’, con la quale Anas ha avviato un vasto progetto di manutenzione straordinaria della rete stradale di competenza sull’intero territorio nazionale, per un investimento di 300 milioni di euro in tre anni, di cui 15 milioni in Toscana.


I lavori vengono affidati tramite procedura di “Accordo Quadro”, che consente di programmare ed avviare gli interventi in modo rapido ed efficace, non appena si rende disponibile il finanziamento, senza dover ogni volta attendere i tempi di espletamento di singole gare d’appalto.


Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti "Pronto Anas" è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde gratuito 800 841 148.

Data Pubblicazione: 17/06/2016
 
#bastabuche Abruzzo: lavori di ripristino piano viabile sulla statale 652 “di Fondo Valle Sangro”

Anas comunica che a partire da lunedì prossimo, 20 giugno, saranno eseguiti i lavori di ripristino del piano viabile sulla strada statale 652 “di Fondo Valle Sangro”, in vari tratti lungo il tracciato tra Castel di Sangro, in provincia dell’Aquila, e Altino, in provincia di Chieti.


Per consentire lo svolgimento delle lavorazioni il traffico sarà regolato a senso unico alternato in corrispondenza dei tratti di volta in volta interessati dal cantiere fino al completamento degli interventi, previsto entro la fine di luglio.



I lavori rientrano nell’ambito dell’operazione #bastabuche sulle strade, con la quale Anas ha avviato un vasto progetto di manutenzione straordinaria della rete stradale di competenza sull’intero territorio nazionale, per un investimento di 300 milioni di euro in tre anni, di cui 15 milioni in Abruzzo.



I lavori vengono affidati tramite procedura di “Accordo Quadro”, che consente di programmare ed avviare gli interventi in modo rapido ed efficace, non appena si rende disponibile il finanziamento, senza dover ogni volta attendere i tempi di espletamento di singole gare d’appalto



Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti "Pronto Anas" è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde gratuito 800 841 148.

Data Pubblicazione: 17/06/2016
 
Veneto: riaperta al traffico in entrambe le direzioni la SS51 “di Alemagna” a Cortina d’Ampezzo

Anas comunica che, alle ore 10:00 di questa mattina, è stata riaperta al traffico, a tutti i veicoli, in entrambe le direzioni, la strada statale 51 “di Alemagna”, interessata nella prima serata di ieri da una nuova frana proveniente dal versante a monte della statale, in località Acquabona a Cortina d’Ampezzo.


Questa mattina dalle ore 8:00 il transito era già consentito ai soli mezzi di soccorso per eventuali emergenze.



Il tratto della statale è monitorato 24 ore su 24 e la nuova colata di fango e detriti non ha comportato conseguenze ai veicoli in transito.


Uomini e mezzi dell’ Anas, in collaborazione con i Vigili del Fuoco e la Polizia Stradale, sono intervenuti tempestivamente. Da ieri sera il tratto è stato costantemente monitorato e presidiato e dalle ore 4,30 di questa mattina sono cominciate le operazioni di sgombero e di pulizia della strada dal materiale franoso, che hanno impegnato 3 mezzi apripista, 2 pale meccaniche, 1 autobotte e 1 spazzatrice, su entrambi i fronti della frana, oltre a numerosi autocarri per il trasporto del materiale. La sede stradale è stata ripulita in piena sicurezza e riaperta alla circolazione.


Il personale Anas continuerà con le attività di presidio e di monitoraggio del tratto stradale 24 ore su 24.


Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in `App store` e in `Play store`. Inoltre si ricorda che il servizio clienti `Pronto Anas` è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde, gratuito, 800 841 148.

Data Pubblicazione: 17/06/2016
 
#bastabuche Toscana: proseguono lavori su tangenziale Ovest di Siena e SS73var Senese-Aretina (E78)

Proseguono i lavori di ripristino della pavimentazione avviati da Anas con l’operazione #bastabuche sulle strade, che prevede un vasto piano di manutenzione straordinaria della rete stradale di competenza sull’intero territorio nazionale, per un investimento di 300 milioni di euro in tre anni, di cui 15 milioni in Toscana.


In particolare, sulla tangenziale Ovest di Siena, a partire da lunedì prossimo, 20 giugno, i lavori interesseranno un tratto della carreggiata in direzione Grosseto in corrispondenza dello svincolo di Siena Ovest. Il transito sarà consentito a doppio senso di marcia in carreggiata opposta, mentre saranno chiuse alternativamente le rampe di ingresso e uscita dello svincolo di Siena Ovest per i veicoli in direzione Grosseto. Il completamento di questo cantiere è previsto entro sabato 25 giugno.


Lavori in corso anche sulla strada statale 73var “Senese-Aretina” (itinerario E78 Grosseto-Fano), tra Palazzo del Pero e Le Ville di Monterchi, in provincia di Arezzo. Il cantiere interessa la carreggiata in direzione Sansepolcro che è provvisoriamente chiusa con transito consentito a doppio senso di marcia in carreggiata opposta fino al completamento degli interventi, previsto entro il 15 luglio.


A seguire i lavori riguarderanno anche la strada statale 680 “San Zeno-Monte San Savino”, sempre lungo l’itinerario E78.


Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti "Pronto Anas" è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde gratuito 800 841 148.

Data Pubblicazione: 17/06/2016
 
Sicilia: ritorno alla normalità. Estinti incendi a ridosso di strade e autostrade di competenza Anas

In relazione agli incendi divampati durante la giornata di ieri nella parte settentrionale della Sicilia, Anas comunica che la situazione è tornata alla normalità.


Gli incendi nell’hinterland del palermitano, che avevano colpito le autostrade A19 “Palermo - Catania” e A29 “Palermo - Mazara del Vallo”, nonché la strada statale 113 “Settentrionale Sicula”, sono stati estinti tra la serata di ieri e l’alba di oggi.



In provincia di Messina, nel corso della notte, erano divampati altri due incendi che avevano colpito la statale 113, rispettivamente a Gioiosa Marea e a Capo d’Orlando, ma sono stati spenti nella mattinata di oggi.



Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti "Pronto Anas" è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde, gratuito, 800 841 148.

Data Pubblicazione: 17/06/2016
 
#bastabuche Umbria: al via i lavori di risanamento del piano viabile sulla statale 3 “Flaminia”

Anas comunica che a partire da lunedì prossimo, 20 giugno, saranno avviati i lavori di risanamento del piano viabile sulla strada statale 3 “Flaminia”. Il primo cantiere interesserà le complanari e le relative rampe dello svincolo di Foligno Est/Macerata.


Gli interventi rientrano nell’ambito dell’operazione ‘#bastabuche sulle strade’, con la quale Anas ha avviato un vasto progetto di manutenzione straordinaria della rete stradale di competenza sull’intero territorio nazionale, per un investimento di 300 milioni di euro in tre anni, di cui 15 milioni in Umbria.


I lavori vengono affidati tramite procedura di “Accordo Quadro”, che consente di programmare ed avviare gli interventi in modo rapido ed efficace, non appena si rende disponibile il finanziamento, senza dover ogni volta attendere i tempi di espletamento di singole gare d’appalto.



Per consentire l’esecuzione degli interventi saranno necessarie alcune limitazioni provvisorie al transito. In particolare, per i veicoli in direzione Spoleto/Terni sarà chiusa l’uscita sulla complanare Foligno Est/Macerata e le relative rampe di uscita per Civitanova Marche, Foligno-via Piave e Foligno-viale Roma, oltre alle uscite di Uppello e Carpello. La rampa per Foligno-via Piave resterà chiusa anche in ingresso. Per i veicoli in direzione Perugia/Fano sarà chiusa la sola uscita per Foligno-via Piave, mentre per il traffico proveniente dalla strada statale 77 “della Val di Chienti” sarà chiusa l’immissione sulla strada statale 3 “Flaminia” in direzione Spoleto/Terni.



In alternativa, per raggiungere la viabilità comunale di Foligno si consiglia lo svincolo di Sant’Eraclio o lo svincolo di Foligno Nord, sulla strada statale 75 “Centrale Umbra”.


Per i veicoli provenienti da Perugia/Fano e diretti verso Macerata (innesto strada statale 77 “della Val di Chienti”) si consiglia l’uscita allo svincolo di Sant’Eraclio/Piazza Umbra e la reimmissione al medesimo svincolo in direzione Perugia/Fano, con successiva uscita allo svincolo Foligno/Macerata.


I veicoli provenienti dalla strada statale 77 “della Val di Chienti” e diretti verso Spoleto/Terni saranno deviati in direzione Fano e potranno invertire la marcia utilizzando lo svincolo di Pontecentesimo/Capodacqua.



Questa prima fase dei lavori sarà completata entro il 2 luglio, salvo condizioni meteo sfavorevoli. Successivamente sarà interessata la complanare e le relative rampe della carreggiata opposta (direzione Perugia/Fano).



Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti "Pronto Anas" è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde gratuito 800 841 148.

Data Pubblicazione: 16/06/2016
 
Umbria: completati i lavori di ammodernamento della galleria “Volumni” sul raccordo Perugia-Bettolle

Anas ha completato oggi i lavori di ammodernamento degli impianti tecnologici e di sicurezza della galleria “Volumni”, nell’ambito del piano di riqualificazione del raccordo Perugia-Bettolle finalizzato al miglioramento del livello di servizio e all’innalzamento degli standard di sicurezza della circolazione lungo la direttrice. Entro la serata di oggi sarà pertanto definitivamente riaperta al traffico la carreggiata tra gli svincoli di Ponte San Giovanni (innesto E45) e Piscille.

I lavori, avviati lo scorso novembre, hanno riguardato in particolare: la realizzazione di un impianto antincendio con rilevamento automatico e di un impianto di videosorveglianza; la realizzazione di colonnine SOS con collegamento telefonico diretto; la realizzazione di un nuovo impianto di illuminazione con tecnologia LED e il rifacimento dell’impianto elettrico; il rivestimento delle pareti con pannelli illuminotecnici che aumentano la luminosità e facilitano la pulizia ordinaria; l’installazione di segnaletica luminosa utile in caso di emergenza (vie di fuga) e di pannelli a messaggio variabile per fornire indicazioni in tempo reale agli automobilisti, aumentando la visibilità e il comfort di guida in galleria. Gli interventi hanno riguardato anche il ripristino del piano viabile e della segnaletica orizzontale.
Tutti i nuovi impianti ed i sistemi di sicurezza saranno monitorati in tempo reale, 24 ore su 24, dalla Sala Operativa Compartimentale Anas di Ponte San Giovanni.

Sono in via di ultimazione - entro la fine di giugno - anche i lavori di ammodernamento del viadotto “Genna”, tra gli svincoli di Ferro di Cavallo e Madonna Alta. In questo caso gli interventi riguardano la demolizione delle vecchie barriere laterali di sicurezza e la realizzazione di barriere bordo ponte di ultima generazione, che garantiscono prestazioni superiori e un livello di contenimento più elevato.

A seguire - come preannunciato - saranno avviati analoghi interventi di ammodernamento sul viadotto "Ellera", in prossimità dello svincolo di Corciano, e nella galleria “Prepo”, tra gli svincoli di Prepo e San Faustino, previsti sempre dal piano di riqualificazione del raccordo Perugia-Bettolle, nell’ambito del quale sono stati già completati i lavori della galleria “Passignano”, tra gli svincoli di Passignano Est e Tuoro, della galleria “Magione”, tra gli svincoli di Magione e Torricella, e della galleria “San Donato”, nel comune di Passignano sul Trasimeno, per un investimento complessivo tra lavori completati, in corso e in fase di avvio, di circa 20 milioni di euro.

La programmazione dei cantieri e la gestione del traffico sono pianificate in stretto coordinamento con la Prefettura, il Comune di Perugia e la Polizia Stradale al fine di contenere i disagi alla circolazione.

Data Pubblicazione: 16/06/2016
 
Piano Anas #bastastradeabbandonate in Sicilia: un milione e 300 mila euro per SS113 a Gioiosa Marea

Anas comunica che oggi, mercoledì 15 giugno, nell’ambito del piano Anas #bastastradeabbandonate, sono state avviate le procedure relative all’affidamento dei lavori per la messa in sicurezza della strada statale 113 “Settentrionale Sicula” a Gioiosa Marea, in provincia di Messina, chiusa dal 25 marzo scorso nel tratto compreso tra il km 86,700 e il km 87,900, in seguito a un evento franoso avvenuto al km 87,650.


Ad esito di tali procedure, si prevede di poter affidare ed avviare i lavori nei primi giorni del mese di luglio. Il termine dei lavori e il conseguente ripristino della transitabilità sono previsti entro 165 giorni, ferma restando la possibilità di riaprire al traffico, con limitazioni, prima della definitiva conclusione dei lavori.



Gli interventi, per un investimento complessivo pari a un milione e 300 mila euro, prevedono la realizzazione di opere finalizzate al consolidamento del costone roccioso interessato dalla frana, nonché alla prevenzione di ulteriori dissesti.



In una prima fase, previa frantumazione controllata, verrà asportato l’eventuale materiale roccioso potenzialmente in distacco. A seguire, verranno realizzati il rivestimento del fronte roccioso in calcestruzzo spruzzato fibrorinforzato ed una serie di drenaggi. Si procederà quindi alla realizzazione di una paratia provvisoria di micropali, ancorata alla roccia retrostante mediante tiranti con armatura in barre di acciaio ad alta resistenza.



Seguirà la realizzazione del contenimento della parte inferiore del fronte roccioso mediante pareti in calcestruzzo armato tirantate e la messa in opera di un sistema di drenaggio. Ai fini della manutenzione ambientale, la superficie esterna di tali pareti sarà trattata con pigmentazione che riprende la tonalità della roccia presente sul posto.




Sarà eseguito, infine, il ripristino della sovrastruttura stradale danneggiata.



Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti "Pronto Anas" è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde, gratuito, 800 841 148.

Data Pubblicazione: 15/06/2016
 
Veneto, Anas: riaperta al traffico la strada statale 51 “di Alemagna” a Cortina d’Ampezzo

E’ stata riaperta alle ore 15, in entrambe le direzioni, la strada statale 51 “di Alemagna”, interessata nelle prime ore di oggi da una colata di materiale proveniente dal versante a monte della statale, in località Acquabona a Cortina d’Ampezzo.


Il personale di Anas, in collaborazione con i Vigili del Fuoco e la Polizia Stradale, è tempestivamente intervenuto per le operazioni di pulizia della strada dal materiale franoso, che hanno impegnato per tutta la mattinata sette mezzi d’opera su entrambi i fronti della frana oltre a numerosi autocarri per il trasporto del materiale.


Anas ricorda che è già al lavoro da mesi per la messa in sicurezza definitiva della statale “Alemagna”, in accordo con le istituzioni locali. Infatti nell’ambito del piano di investimenti da 130 milioni di euro per il potenziamento ed il miglioramento della viabilità, previsto per i Mondiali di Sci del 2021 a Cortina e già illustrato agli enti territoriali, sono in fase di avanzata progettazione alcuni interventi che consentiranno la protezione dell’infrastruttura stradale dai fenomeni di dissesto idrogeologico, nel tratto compreso tra San Vito di Cadore e Cortina d’Ampezzo.


Le soluzioni progettuali individuate dai tecnici Anas prevedono la realizzazione di opere idrauliche di convogliamento delle acque al di sotto della statale. Tali interventi saranno anticipati rispetto al resto delle opere previste dal piano per Cortina 2021, con l’obiettivo di appaltare i lavori entro la fine dell’anno in corso.

Data Pubblicazione: 15/06/2016
 
A3 'Salerno-Reggio Calabria’: ripristinata transitabilità carreggiata sud galleria ‘San Rocco’ (VV)

Anas comunica che intorno alle ore 16.00 di oggi, martedì 14 giugno 2016, è stata ripristinata la transitabilità della carreggiata sud dell’autostrada A3 “Salerno-Reggio Calabria” tra il km 365,400 ed il km 368,400 in corrispondenza della galleria ‘San Rocco’, nel territorio comunale di Mileto, in provincia di Vibo Valentia.


Il tratto autostradale è attualmente percorribile in direzione Reggio Calabria sulla corsia di sorpasso e con il limite di velocità di 60 km/h e divieto di sorpasso per tutte le categorie di veicoli.


Il ripristino della circolazione sulla carreggiata sud è stato possibile a seguito della disposizione di dissequestro del tratto autostradale da parte della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Vibo Valentia.


Durante tale periodo, Anas ha comunque garantito la circolazione disciplinando il traffico, a doppio senso di circolazione, sulla carreggiata nord in direzione Salerno.


Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti "Pronto Anas" è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde, gratuito, 800 841 148.

Data Pubblicazione: 14/06/2016
 
#bastabuche Abruzzo, Anas: al via i lavori su raccordo Chieti-Pescara e statale 80racc “di Teramo”

Anas comunica che a partire da mercoledì 15 giugno saranno eseguiti lavori di ripristino del piano viabile sul raccordo autostradale Chieti-Pescara e sulla strada statale 80racc “di Teramo” (Teramo-Mare).


Per consentire lo svolgimento delle lavorazioni saranno istituiti restringimenti di carreggiata con transito consentito su almeno una corsia per senso di marcia, in corrispondenza dei tratti di volta in volta interessati dal cantiere.


Gli interventi rientrano nell’ambito dell’operazione ‘#bastabuche sulle strade’, con la quale Anas ha avviato un vasto progetto di manutenzione straordinaria della rete stradale di competenza sull’intero territorio nazionale, per un investimento di 300 milioni di euro in tre anni, di cui 15 milioni in Abruzzo.


I lavori vengono affidati tramite procedura di “Accordo Quadro”, che consente di programmare ed avviare gli interventi in modo rapido ed efficace, non appena si rende disponibile il finanziamento, senza dover ogni volta attendere i tempi di espletamento di singole gare d’appalto.


Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti "Pronto Anas" è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde gratuito 800 841 148.

Data Pubblicazione: 14/06/2016
 
Aggiudicata gara per realizzazione dei collegamenti autostradali Roma-Latina e Cisterna-Valmontone

Prosegue l’iter per la realizzazione in partenariato pubblico-privato del “Corridoio Intermodale Roma-Latina” e del “collegamento Cisterna-Valmontone”. La Società “Autostrade del Lazio” - società mista composta al 50% da Anas SpA e dalla Regione Lazio - ha infatti aggiudicato in via provvisoria al “Consorzio stabile SIS Scpa” la gara per l’affidamento in concessione delle attività di progettazione, realizzazione e gestione delle nuove infrastrutture autostradali.



La procedura era stata riavviata lo scorso dicembre, dopo la conferma da parte del Ministero dei Trasporti della sussistenza delle fonti di finanziamento e dell’inserimento dell’opera nell’elenco delle infrastrutture strategiche approvato dal CIPE, considerata la rilevanza strategica dell’opera individuata dalla Regione Lazio nel Documento di Economia e Finanza Regionale.


Il costo dell’opera è pari a 2,8 miliardi di euro e la durata massima prevista per la concessione è di 50 anni.


Il progetto prevede in particolare la realizzazione di 186 km di infrastrutture: l’asse autostradale Roma-Latina per complessivi 68,3 km, l’asse autostradale Cisterna-Valmontone per 31,5 km e altre opere per la connessione con la viabilità locale per un totale di 46,2 km, oltre alla realizzazione di due viabilità complanari gratuite all’autostrada nel tratto tra Aprilia Sud e Latina, per complessivi 18,2 km per ciascun senso di marcia, e all’adeguamento per il traffico locale dell’attuale Pontina, tra Pomezia Nord ed Aprilia Sud (circa 22 km).


L’asse autostradale Roma-Latina prevede la realizzazione di un’infrastruttura a 2 corsie per senso di marcia oltre alla corsia di emergenza, dallo svincolo tra la A12 “Roma-Civitavecchia” e la “Roma-Fiumicino” fino a Latina nord (località Borgo Piave). Nel tratto più densamente trafficato compreso tra la località Tor de’ Cenci e Aprilia Nord, è prevista la realizzazione di una terza corsia per senso di marcia.


L’asse autostradale Cisterna-Valmontone si connette al corridoio Roma-Latina in località Campoverde di Aprilia e prosegue fino all’innesto con l’autostrada A1 “Roma–Napoli” presso Labico.


Tra le opere per la connessione delle infrastrutture autostradali con la viabilità esistente sono previsti interventi di adeguamento della viabilità secondaria che comprendono la realizzazione della Tangenziale Est di Latina, asse urbano di scorrimento a due corsie per senso di marcia.

Data Pubblicazione: 14/06/2016
 
Bollettino meteo della Protezione Civile per il 14 e 15 giugno 2016

Dal pomeriggio di oggi, martedì 14 giugno 2016, e per le successive 18-24 ore, si prevedono precipitazioni sparse, a prevalente carattere di rovescio o temporale, su Piemonte, Lombardia, Veneto e Friuli Venezia Giulia.
I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica, locali grandinate e forti raffiche di vento.

Data Pubblicazione: 14/06/2016
 
Piemonte: il 15 e il 16 giugno chiusure notturne della galleria del Colle di Tenda sulla statale 20

Anas comunica che la galleria del colle di Tenda sulla strada statale 20 “del Colle di Tenda e di Valle Roja”, sarà chiusa al traffico, in entrambi i sensi di marcia, le notti di mercoledì 15 giugno e giovedì 16 giugno nella fascia oraria compresa tra le 22:00 e le 6:00 del giorno successivo.


Il provvedimento si rende necessario per poter effettuare interventi agli impianti di ventilazione e di illuminazione necessari a garantire le condizioni di sicurezza e di incolumità degli utenti.



Anas ricorda che si tratta di provvedimenti che rientrano nel programma dei lavori di manutenzione ordinaria. Infatti, per effetto dei lavori eseguiti in queste ultime settimane, per tutto il periodo estivo non sono previste ulteriori chiusure programmate nell’ambito dei lavori di costruzione del nuovo tunnel del Tenda.



Nelle ore di chiusura il traffico sarà deviato sul percorso alternativo: Autostrada A6 “Torino-Savona” e Autostrada A10 “Savona-Ventimiglia”



Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in `App store` e in `Play store`. Inoltre si ricorda che il servizio clienti `Pronto Anas` è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde, gratuito, 800 841 148.

Data Pubblicazione: 13/06/2016
 
#luciRomaFiumicino Anas: riattivata l’illuminazione sull’autostrada A91 Roma-Fiumicino

Anas ha ripristinato l’illuminazione sull’autostrada A91 Roma-Fiumicino: oltre mille punti luce sono tornati in funzione lungo tutto il tracciato dopo che i ripetuti furti di cavi di rame avevano compromesso il funzionamento dell’intero impianto. Complessivamente sono stati posati e collegati 300 chilometri di nuovi cavi in alluminio - materiale con analoghe prestazioni rispetto al rame, ma meno appetibile sul mercato - che sono stati interrati e posti all’interno di condotte cementificate al fine di evitare il ripetersi dei furti.



I lavori si svolgono su tre turni per 24 ore al giorno, riservando all'orario notturno le lavorazioni che richiedono l'occupazione di parte della carreggiata, al fine di contenere i possibili disagi al traffico. Complessivamente sono impiegati circa 50 addetti che hanno consentito un ritmo di avanzamento di circa 700 metri di strada cablata ogni notte.



“Gli stessi interventi - ha affermato il Presidente dell’Anas Gianni Vittorio Armani - sono in corso anche sul Grande Raccordo Anulare di Roma e procedono con un ritmo di mille metri a notte, con l’obiettivo di illuminare l’intero tracciato entro ottobre. L’investimento complessivo dei lavori sulle due autostrade è di 14 milioni di euro e comprende l’impiego di tecnologie di ultima generazione e di sistemi antieffrazione e videosorveglianza”.



Un tentativo di furto si è già verificato nei giorni scorsi ai danni dei nuovi impianti, ma le tecniche costruttive e i materiali impiegati hanno fatto desistere i malviventi e impedito il furto e il danneggiamento delle strutture.


Un altro tentativo di furto era già stato sventato giorni prima dai Carabinieri di Ostia che hanno individuato e arrestato due uomini, vestiti da operai, che avevano sottratto cavi dal vecchio impianto della Roma-Fiumicino, già compromesso dai furti.



Sul Grande Raccordo Anulare saranno sostituite le attuali lampade con LED che consentiranno un risparmio energetico superiore al 35% e, tramite un sistema di telecontrollo, potrà essere regolato il flusso luminoso di ciascun singolo corpo illuminante in funzione delle condizioni ambientali, così come previsto dalle leggi sull`inquinamento luminoso.


Analoghi interventi saranno eseguiti in due successivi stralci che riguarderanno l’introduzione di apparecchi a LED anche sulla Roma-Fiumicino e l’illuminazione degli svincoli su entrambe le arterie.



Per consentire l’esecuzione dei lavori sono necessarie alcune limitazioni provvisorie al transito. In particolare, è istituito il restringimento di carreggiata per tratti di lunghezza massima pari a 3 km, esclusivamente in orario notturno, con transito consentito su almeno una corsia. Nelle notti di venerdì e sabato le limitazioni saranno in vigore dalla mezzanotte alle 7:00, mentre dalla domenica al giovedì saranno in vigore dalle 22:00 alle 6:00.


In orario diurno sarà interessata esclusivamente la corsia di emergenza con transito normalmente consentito sulle tre corsie.

Data Pubblicazione: 13/06/2016
 
Le attività delle Istituzioni per la settimana in corso

D.Lgs Società partecipate – Commissioni congiunte Camera e Senato


Martedì 14 giugno le Commissioni V Bilancio della Camera e 1ª Affari Costituzionali del Senato, in sede congiunta, procederanno alle audizioni previste nell’ambito dell’esame dello schema di Decreto legislativo “Testo unico in materia di società a partecipazione pubblica” (Atto Governo n. 297).
Saranno ascoltati i rappresentanti della Corte dei Conti e della Conferenza delle regioni e provincie autonome e, inoltre, i Ministri dell’Economia, Padoan, e della Semplificazione, Madia.

Le suddette Commissioni dovranno esprimere i rispettivi pareri sul provvedimento entro il prossimo 27 giugno.
 

Data Pubblicazione: 13/06/2016
 
#bastabuche Piemonte: proseguono i lavori di ripristino della pavimentazione sulle strade statali

Proseguono sulle strade statali della regione i lavori di ripristino del piano viabile nell’ambito dell’operazione #bastabuche, con la quale Anas ha avviato un vasto progetto di manutenzione straordinaria della rete stradale di competenza sull’intero territorio nazionale, per un investimento di 300 milioni di euro in tre anni, di cui 5 milioni in Piemonte.


Per consentire gli interventi di rifacimento della pavimentazione in provincia di Torino, a partire dalle ore 8.00 di lunedì 13 giugno alle ore 18.00 del 13 luglio 2016, sulla strada statale 25 ‘del Moncenisio’ sarà istituito il senso unico alternato in tratti saltuari ubicati dal km 49,600 al km 68,400 nei territori comunali di Susa, Giaglione e Venaus; sulla strada statale 24 ‘del Monginevro’ in tratti saltuari dal km 65,900 al km 82,800 nei territori comunali di Exilles e Oulx e sulla strada statale 335 ‘di Bardonecchia’ in tratti saltuari dal km 8,000 al km 9,400 nel territorio comunale di Oulx.



Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti "Pronto Anas" è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde gratuito 800 841 148.

Data Pubblicazione: 10/06/2016
 
#bastabuche Toscana: al via i lavori di ripristino della pavimentazione sulla strada statale 67

Partono i lavori dell’Anas per il ripristino della pavimentazione anche sulla strada statale 67 “Tosco Romagnola”, in Toscana, nell’ambito dell’operazione #bastabuche, che prevede un vasto piano di manutenzione straordinaria della rete stradale di competenza, sull’intero territorio nazionale, per un investimento di 300 milioni di euro in tre anni, di cui 15 milioni in Toscana.


In particolare dal 13 giugno al 29 luglio 2016 saranno attive limitazioni al transito su tratti saltuari della statale 67 tra i km 108,600 e 126,800 nei comuni di Rufina, Dicomano e San Godenzo in provincia di Firenze, per consentire gli interventi di manutenzione straordinaria per il risanamento della sovrastruttura stradale. Sui tratti interessati dai lavori saranno istituiti sensi unici alternati regolati da semaforo o movieri.



Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti "Pronto Anas" è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde gratuito 800 841 148.

Data Pubblicazione: 10/06/2016
 
Anas, Piano Industriale 2016–2020: autonomia finanziaria, 3 mld/anno investimenti, mille assunzioni

Il Presidente di Anas Gianni Vittorio Armani ha presentato oggi, presso la sede romana di Confindustria, il Piano industriale dell’Azienda agli esponenti della business community. Nell’incontro, sono stati presentati anche il piano investimenti e il piano gare della società delle strade.

“Il Piano Industriale – ha commentato Armani - svolge un ruolo fondamentale nell’ambito della gestione delle imprese e Anas, dopo una decennale parentesi, introduce nuovamente nel proprio sistema il documento che delinea le strategie dell’azienda e le azioni necessarie per il raggiungimento degli obiettivi. Il business plan inquadra l’Azienda all’interno del suo settore di riferimento e delinea le azioni necessarie al superamento delle criticità esistenti ed al raggiungimento di alcuni principali obiettivi: l’autonomia finanziaria, l’accelerazione degli investimenti e la maggiore efficienza nelle attività manutentive”.

 

Nel dettaglio, il Piano è articolato secondo i seguenti argomenti.
- Rete infrastrutturale. Anas gestisce il 90% delle strade statali italiane ed è il secondo gestore nazionale di autostrade, principalmente non a pedaggio; la rete stradale è diffusa sul territorio nazionale con alti livelli di frammentazione gestionale ed una forte concentrazione al Sud.
In tal senso è già stato avviato un processo di recupero di circa 6.250 km di strade regionali e provinciali - che portano la rete Anas dagli attuali 25.500 km a 31.800 km - con l’obiettivo di garantire continuità territoriale alla rete ed attivare contratti di servizio sulle strade provinciali al fine di incrementare l’efficienza attraverso un aumento degli asset gestiti/km e una più razionale gestione delle tratte.
- Analisi della domanda/Stato della rete. A causa del trasferimento di parte dei flussi di traffico di lunga percorrenza verso altri mezzi di trasporto (treno e aereo), il traffico sulle tratte di Anas (tendenzialmente a breve-media percorrenza) risulta superiore rispetto a quello della rete AISCAT. In particolare la rete Anas registra, nel periodo 2012-2015, un incremento di traffico rispetto alla rete AISCAT di circa il 3%. A ciò va aggiunto che le strade gestite sono caratterizzate da livelli eterogenei di servizio, che in alcuni casi presentano un debito manutentorio elevato a causa di limitati investimenti effettuati nel corso degli anni.
L’obiettivo da perseguire, attraverso iniziative già avviate da Anas nel corso del 2015, è di recuperare il debito manutentorio pregresso garantendo elevati livelli di funzionalità alla rete esistente, privilegiando interventi di manutenzione straordinaria rispetto a nuove opere, assicurando altresì una maggiore omogeneità alle strade in gestione nonché presidiare il processo di pianificazione della rete attraverso un’analisi integrata dei costi/benefici e della soddisfazione della domanda.
- Risorse Umane. Ad oggi Anas dispone di circa 6000 dipendenti diffusi sul territorio nazionale, con modalità eterogenee di gestione dei processi operativi e di staff. La media di esternalizzazione dei servizi di Manutenzione Ordinaria è pari al 70%.
L’obiettivo è di assicurare una maggiore razionalità di gestione dei processi territoriali, operativi e di staff attraverso indicatori e metriche condivise, sfruttando le opportunità derivanti dalla gestione diretta delle attività distintive caratterizzanti la manutenzione ordinaria. Il Piano prevede quindi la definizione di un nuovo modello organizzativo dell’esercizio aziendale, la cui implementazione necessiterà dell’acquisizione dal mercato del lavoro di professionalità, tecniche ed operative, definite nella conseguente determinazione dei fabbisogni, al fine di migliorare la qualità del servizio offerto ai clienti stradali, potenziando il presidio del territorio e innalzando il livello di sicurezza della rete Anas.
- Asset aziendali. Anas dispone di 3.642 immobili distribuiti su tutto il territorio nazionale, di cui la maggior parte costituita da fabbricati (2.339) e case cantoniere (1.244). L’obiettivo è di valorizzare gli asset aziendali, facendo leva su business complementari ed ottimizzando gli immobili in dotazione. Si tratta di iniziative già avviate nel corso del 2015, come la valorizzazione delle case cantoniere.
- Investimenti. L’ammontare di investimenti medio annuo di circa 2 miliardi, a partire dal 2011, ha subìto una costante flessione scendendo nel 2015 a 1,7 miliardi. Numerosi elementi di criticità, presenti in tutte le fasi della filiera degli investimenti - problemi nei finanziamenti disponibili, modifiche nelle procedure autorizzative, crisi finanziaria, fallimento del modello di Contraente Generale - hanno determinato questa riduzione degli investimenti.
L’obiettivo è di raggiungere stabilmente 3 miliardi/anno di investimenti attraverso il rilancio e la riorganizzazione della «struttura produttiva» e le modalità di project management degli investimenti. Questo percorso, già avviato, passa altresì tramite l’efficientamento ed il potenziamento delle attività di pianificazione, progettazione, appalto e realizzazione di nuove opere/manutenzione straordinaria.
- Contenzioso. Anas presenta una elevata esposizione per contenziosi e riserve iscritte per lavori pari a circa 9 miliardi da parte delle imprese appaltatrici. Circa il 60% del contenzioso lavori è antecedente al 2013, in un caso risale al 1986.
L’obiettivo è di adottare azioni, già avviate a partire dal 2015, finalizzate alla riduzione del contenzioso, razionalizzando le attività di procurement, al fine di incrementare la trasparenza e presidio delle attività
- Assetto normativo/Autonomia finanziaria. Le rigidità gestionali, le complessità procedurali e la mancanza di autonomia economico-finanziaria, aspetti questi determinati dall’attuale assetto normativo e dal modello di funzionamento, si riflettono anche nel peggioramento della posizione finanziaria netta della Società.
Rientra pertanto tra i principali obiettivi aziendali, assicurare una autonomia finanziaria attraverso un meccanismo regolato, stabile a medio-lungo termine, teso all’efficienza e basato sulle performance della rete e dei volumi di traffico.
Il Piano Industriale individua tre diversi modelli alternativi di autonomia finanziaria: accisa carburante, vignette, pedaggio, focalizzando l’attenzione sull’ipotesi tariffaria legata all’accisa sul carburante che prevede in particolare:
• Raccolta operata da Anas su una quota parte del costo carburante, sostitutiva di accisa esistente;
• Mediazione del rapporto con utenti da compagnie petrolifere;
• Possibilità di meccanismi di esclusione specifici su chi non usa la strada e di estensione ad altri gestori stradali.
Questo modello comporta una serie di benefici principalmente dovuti al prelievo proporzionale al traffico, alla certezza dell’incasso ed alla assenza di oneri aggiuntivi per utenti.
- Trend ricerca e innovazione. Il settore di riferimento presenta evoluzioni
continue sui materiali e le tecnologie, finalizzate a migliorare la sicurezza, i sistemi di monitoraggio, la sostenibilità ambientale e la gestione del patrimonio stradale.
In questo ambito l’obiettivo di Anas, già avviato, è di valorizzare la ricerca su materiali, metodologie e tecnologie innovative, utilizzando l’opportunità di finanziare e realizzare l’innovazione su strada e potenziando le infrastrutture tecnologiche.



“Ai fini del raggiungimento degli obiettivi strategici – ha spiegato Armani - che in via principale riguardano l’autonomia finanziaria, il raggiungimento di quota tre miliardi di investimenti l’anno e il maggior presidio e qualità della nostra rete, abbiamo identificato tre pilastri che contribuiscono al raggiungimento delle importanti sfide che ci siamo posti. Si tratta di efficienza gestionale ed operativa, che comporta interventi per la dematerializzazione, il potenziamento dell’integrità informativa e l’efficienza organizzativa; trasparenza ed ottimizzazione degli appalti, finalizzata al potenziamento della trasparenza, alla razionalizzazione del contenzioso ed alla ottimizzazione di appalti e acquisti; sviluppo delle risorse umane e delle tecnologie, con l’obiettivo di potenziare le infrastrutture tecnologiche, sviluppare le risorse umane e rafforzare il Brand”.



E’ quindi particolarmente significativo il focus declinato all’interno del Piano Industriale che riguarda quattro iniziative chiave:
1. Un nuovo modello di esercizio che prevede un’internalizzazione delle attività di manutenzione oltre ad un’ottimizzazione della qualità del presidio stradale con 900 risorse aggiuntive sul personale di esercizio. La ridefinizione del modello di esercizio ha lo scopo di consolidare il proprio ruolo di migliore gestore della rete stradale nazionale ed ottimizzare le risorse finanziarie impegnate per le attività di manutenzione ed esercizio;
2. Un nuovo bilanciamento delle attività territoriali mediante la creazione di aree sovra compartimentali che possano realizzare una sinergia di processo, lasciando al compartimento la responsabilità sulle strade. In particolare l’intero territorio nazionale sarà suddiviso in 8 Macroaree Territoriali caratterizzate da un’omogenea distribuzione delle risorse umane, dei km gestiti e delle superfici, con l’obiettivo di assicurare: maggior presidio delle attività di esercizio; accentramento dei processi amministrativi e di supporto nonché della gestione delle Nuove Opere; allocazione di risorse in funzione di indicatori di efficienza/efficacia; adeguati rapporti gerarchico-funzionali con le relative strutture di Direzione Generale.
3. La riorganizzazione delle partecipazioni. Anas, con l’obiettivo di sviluppare sinergie, efficienze, competenze specialistiche e ridurre i costi di governante, ha avviato un progetto di razionalizzazione delle partecipazioni, che prevede anche la costituzione di una Newco per le partecipazioni detenute in aziende che operano nel settore delle concessioni a pedaggio e sul mercato estero.
4. Il riavvio degli investimenti volto a liberare le potenzialità dell’Azienda. All’interno del Piano Industriale, sono state individuate una serie di iniziative finalizzate ad efficientare e potenziare le attività di pianificazione, progettazione, appalto e realizzazione di nuove opere/manutenzione straordinaria. Si tratta di investimenti legati alla progettazione di interventi per un valore fino a 32 miliardi; di interventi da appaltare fino a 22 miliardi e di 14 miliardi di interventi da eseguire. Oltre alle iniziative volte ad efficientare e potenziare la filiera degli investimenti, sono previste 100 risorse aggiuntive per il personale tecnico da dedicare alla progettazione e alla direzione lavori.



Per quanto concerne i dati economici delle azioni del Piano Industriale, il volume complessivo di ricavi e risparmi economici previsti nell’arco di Piano (2016–2020) per le diverse iniziative previste ed in corso di attuazione è di 570 milioni, di cui 520 milioni di risparmi economici e 50 milioni di maggiori ricavi. Inoltre le iniziative del Piano Industriale consentiranno una riduzione dei costi di manutenzione delle strade di competenza Anas di circa il 3,2%, da 21,7 mila euro/km a 21mila euro/km. La riduzione è ancora più pronunciata se si considera lo sforzo in atto per recupero del livello di servizio.

 

Tutti gli approfondimenti sono disponibili nella cartella stampa online

Data Pubblicazione: 10/06/2016
 
Umbria: limitazioni al transito sulla strada statale 3 “Flaminia”

Perugia, 8 giugno 2016 - Anas comunica che, per consentire l’esecuzione degli interventi di riparazione di un giunto danneggiato, saranno necessarie alcune limitazioni al transito sulla strada statale 3 “Flaminia”, in corrispondenza dello svincolo di Trevi/Montefalco, in provincia di Perugia.

In particolare, da domani, giovedì 9 giugno, fino a domenica 12 giugno, sarà chiusa la rampa di immissione in direzione Foligno.

In alternativa sarà possibile utilizzare lo svincolo di Sant’Eraclio. Da lunedì 13 giugno fino a lunedì 20 giugno saranno chiuse entrambe le carreggiate: il traffico sarà deviato sulle rampe, con possibilità di uscire e rientrare al medesimo svincolo.

Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti "Pronto Anas" è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde gratuito 800 841 148.

Data Pubblicazione: 08/06/2016
 
#bastabuche Lazio: prosegue ripristino pavimentazione sulla SS7 “Via Appia” tra Ciampino e Marino

Proseguono sulla strada statale 7 “Via Appia” i lavori di ripristino del piano viabile nell’ambito dell’operazione ‘#bastabuche sulle strade’, con la quale Anas ha avviato un vasto progetto di manutenzione straordinaria della rete stradale di competenza sull’intero territorio nazionale, per un investimento di 300 milioni di euro in tre anni, di cui 20 milioni nel Lazio.


Dopo il completamento del primo cantiere nel comune di Ciampino, a partire da lunedì 13 giugno i lavori interesseranno un tratto di 1 km (dal km 17,700 al km 18,750) tra i comuni di Ciampino e Marino.



Per consentire l’esecuzione degli interventi sarà chiusa la carreggiata in direzione Albano Laziale in orario notturno tra le 21:00 e le 6:00 nelle notti di lunedì 13 e martedì 14 giugno.



Il traffico sarà deviato sulla viabilità secondaria con uscita obbligatoria allo svincolo di Via dei Laghi/Marino e prosecuzione in direzione Santa Maria della Mole.



Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti "Pronto Anas" è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde gratuito 800 841 148.

Data Pubblicazione: 08/06/2016
 
Bollettino meteo della Protezione Civile del 08 giugno 2016

Dal pomeriggio/sera di oggi, mercoledì 08 giugno 2016, e per le successive 24-30 ore, si prevedono:

- precipitazioni sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, su Piemonte e Lombardia, Emilia Romagna e Veneto.

Dalle prime ore di domani, giovedì 09 giugno 2016, e per le successive 24-36 ore, si prevedono:

- precipitazioni sparse, anche a carattere di rovescio o temporale su Toscana, Marche ed Umbria.

I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica, locali grandinate e forti raffiche di vento.

Data Pubblicazione: 08/06/2016
 
Anas, Osservatorio del traffico: +4,1% su tutta la rete a maggio 2016

Traffico in crescita sulla rete stradale e autostradale di oltre 25 mila km gestita da Anas. Nel mese di maggio l’Indice di Mobilità Rilevata (IMR) dell’Osservatorio del Traffico Anas registra un incremento del 4% circa rispetto al mese precedente, con punte dell’8% in Sardegna.
Ampiamente superata quindi la lieve flessione dei flussi di circolazione registrata nel confronto tra i mesi di aprile e marzo scorsi (-0,4%). Secondo i tecnici dell’Osservatorio, si tratta di un incremento stagionale significativo, tenuto conto che lo scorso anno il dato risultò del tutto trascurabile: a maggio 2015, infatti, l’aumento – rispetto ad aprile dello stesso anno, era stato solo dello 0,3% su tutta la rete nazionale, senza punte significative.

Dati in rialzo anche nel confronto con l’anno precedente: a maggio 2016 l’IMR cresce del 3% circa rispetto al mese di maggio 2015, registrando punte dell’8% circa in Sicilia.

Incrementi significativi, rispetto ad aprile 2016, si rilevano nel segmento dei veicoli pesanti, sia a livello nazionale, dove il dato si attesta oltre il 6%, sia a livello locale dove è in vetta la Sardegna con un più 13%. Interessante l’incremento rilevato, nel medesimo segmento, a maggio 2016 rispetto allo stesso mese dell’anno precedente: +9% a livello nazionale, con un picco del +22% in Sicilia, dove è risultata determinante la riapertura della carreggiata in direzione Palermo dell’Autostrada A19 “Palermo-Catania”, in corrispondenza del viadotto Himera, avvenuta il 30 aprile scorso, senza la quale l’incremento si sarebbe fermato al 12%.

L’arteria più trafficata della rete Anas
L’arteria più trafficata della rete Anas è ancora una volta il Grande Raccordo Anulare di Roma: lo scorso venerdì 6 maggio è stato il giorno più trafficato con il passaggio di 167.436 veicoli.

Tutte le infografiche e dati analitici dell’Osservatorio Traffico Anas sono disponibili sul sito istituzionale www.stradeanas.it.

Clicca qui per leggere tutti i dati dell’Osservatorio del Traffico Anas
 

Data Pubblicazione: 08/06/2016
 
A3 SA-RC: per lavori limitazioni sulle rampe svincoli Scilla e Villa San Giovanni (RC)

Cosenza, 7 giugno 2016 - Anas comunica che, lungo l’autostrada A3 ‘Salerno-Reggio Calabria’, al fine di procedere ai lavori di posa in opera dei pali di illuminazione sulle rampe degli svincoli di Scilla e Villa San Giovanni, si rendono necessarie limitazioni alla circolazione veicolare.
Nel dettaglio, tra le ore 8.00 e le ore 17.00 di domani, mercoledì 8 giugno 2016 sarà chiusa al traffico la rampa di uscita in carreggiata nord dello svincolo di Scilla, al km 423,451.
Il traffico veicolare in direzione Salerno ed in uscita allo svincolo di Scilla potrà usufruire del precedente svincolo di Santa Trada (al km 427,000), con prosieguo lungo la strada statale 18 “Tirrena Inferiore”.
Inoltre, tra le ore 8.00 e le ore 17.00 di giovedì 9 giugno sarà chiusa la rampa di ingresso in carreggiata Sud dello svincolo di Villa San Giovanni, al km 433,000.
Il traffico veicolare in ingresso allo svincolo di Villa San Giovanni in direzione Reggio Calabria potrà usufruire del successivo svincolo di Campo Calabro (al km 433,800), raggiungibile attraverso la strada statale 18 “Tirrena Inferiore”, con prosieguo lungo la strada provinciale 16/dir, via Campanile, via Patera e via Zona Industriale.
Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti "Pronto Anas" è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde, gratuito, 800 841 148.

Data Pubblicazione: 07/06/2016
 
Lombardia, Anas: lavori sulla strada statale 42 ‘del Tonale e della Mendola’

Anas comunica che sulla strada statale 42 ‘del Tonale e della Mendola’ sarà chiuso il tratto dal km 95,100 (svincolo di Nardo) al km 106,200 (svincolo di Berzo Demo) nei territori comunali di Ceto, Capo di Ponte, Sellero, Cedegolo e Berzo Demo in provincia di Brescia, nella notti dall’8 al 10 giugno 2016 (fascia oraria 21.00-5.00).
Il provvedimento si rende necessario per consentire interventi di manutenzione straordinaria nelle gallerie Capo di Ponte e Sellero.

Milano, 7 giugno 2016 - Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in `App store` e in `Play store`. Inoltre si ricorda che il servizio clienti `Pronto Anas` è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde, gratuito, 800 841 148.

Data Pubblicazione: 07/06/2016
 
Calabria: riavvio lavori adeguamento SS534, nuovo collegamento "Firmo-Sibari", in provincia di CS

Cosenza, 7 giugno 2016 - Riprendono i lavori di adeguamento della strada statale 534 "di Cammarata e degli Stombi", ossia l'intervento di realizzazione del nuovo collegamento "Firmo Sibari", a seguito della consegna dei lavori effettuata da Anas in favore della impresa Intercantieri Vittadello S.p.A. di Limena (PD).

Alla fine dello scorso mese di febbraio, infatti, Anas aveva disposto la risoluzione dal contratto relativo ai lavori con la precedente impresa (l'A.T.I. Vidoni S.p.A.- Consorzio Stabile Grecale, che aveva altresì redatto il progetto esecutivo dell'opera) a causa di gravi ritardi nell'esecuzione dell'intervento e, secondo quanto previsto dalla vigente normativa in materia, aveva quindi proceduto ad interpellare le imprese concorrenti che avevano partecipato alla gara per consentire una ripresa immediata delle attività.


Il progetto del nuovo collegamento Firmo-Sibari riguarda l'adeguamento della sede esistente in una strada a doppia carreggiata, separate da spartitraffico centrale, con due corsie per senso di marcia. Il nuovo tracciato consentirà il collegamento tra l'autostrada A3 "Salerno-Reggio Calabria" (Svincolo di Firmo) e la nuova strada statale 106 "Jonica" (corridoio jonico Taranto-Sibari-Reggio Calabria); i territori comunali interessati dalla realizzazione dei lavori sono Saracena, Castrovillari, Cassano allo Jonio e Spezzano Albanese, in provincia di Cosenza.

Lo sviluppo complessivo dell'intervento, ad oggi realizzato per circa il 48% dell'importo contrattuale, è di circa 14 km per un valore economico complessivo di oltre 143 milioni di euro; tra le opere di maggior importanza ci sono 2 viadotti e 4 cavalcavia, oltre ad un cavalca ferrovia ed all'adeguamento di 5 svincoli.
La procedura del cosiddetto "interpello" adottata dall'Anas permetterà, quindi, una tempestiva ripartenza dei lavori finalizzata a portare a compimento un'infrastruttura che risulta strategica e di preminente interesse nazionale, oltre che fortemente attesa dalle comunità calabresi.

Data Pubblicazione: 07/06/2016
 
Lombardia: lavori sulla strada statale 336 ‘dell’Aeroporto di Malpensa’

Anas comunica che sulla strada statale 336 ‘dell’Aeroporto di Malpensa’ sono prorogati dal 10 giugno fino al 3 agosto, i lavori al km 12,000 in prossimità della caserma della Guardia di Finanza e il cavalcavia successivo, al km 12,200 (via Facchinetti) nel comune di Somma Lombardo, in provincia di Varese.


Il traffico sarà deviato sulla statale 336dir tra gli svincoli Terminal 2 e Case Nuove, utilizzando la strada provinciale 52 ‘Via per Tornavento’.


Il provvedimento si rende necessario per consentire i lavori di realizzazione del collegamento ferroviario tra il Terminal 1 e Terminal 2 dell’aeroporto di Milano Malpensa.


Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in `App store` e in `Play store`. Inoltre si ricorda che il servizio clienti `Pronto Anas` è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde, gratuito, 800 841 148.

Data Pubblicazione: 06/06/2016
 
Le attività delle Istituzioni per la settimana in corso

D.Lgs Conferenza dei servizi


La Commissione I Affari Costituzionali della Camera prosegue in settimana l’esame dello schema di Decreto legislativo “Riordino della disciplina in materia di Conferenza dei servizi” (Atto Governo n. 293). Relatore on. Sottanelli (SCpI).
L’Atto n. 293 sarà contestualmente esaminato anche dalla Commissione 1ª Affari Costituzionali del Senato. Relatore sen. Pagliari (PD).
Le suddette Commissioni dovranno esprimere i rispettivi pareri sul provvedimento entro il prossimo 11 giugno.


D.Lgs Società partecipate – Commissioni congiunte Camera e Senato


Martedì 7 e giovedì 9 giugno le Commissioni V Bilancio della Camera e 1ª Affari Costituzionali del Senato, in sede congiunta, procederanno alle audizioni informali previste nell’ambito dell’esame dello schema di Decreto legislativo “Testo unico in materia di società a partecipazione pubblica” (Atto Governo n. 297). Si segnalano in particolare le audizioni dei rappresentanti dell’Associazione magistrati della Corte dei Conti e dell’ANAC (7 giugno) e dei rappresentanti della Corte dei Conti e della Conferenza regioni e provincie autonome (giovedì 9 giugno).
La Commissione 1ª Affari Costituzionali del Senato, inoltre, proseguirà in settimana l’esame dell’Atto n. 297. Relatore sen. Lanzillotta (PD).
Le suddette Commissioni dovranno esprimere i rispettivi pareri sul provvedimento entro il prossimo 27 giugno.


Riforma del Codice della strada


La Commissione 8ª Lavori pubblici prosegue in settimana l’esame del ddl n. 1638 “Delega riforma del Codice della strada”. Relatori sen. Borioli (PD) e sen. Gibiino (FI).
 

Data Pubblicazione: 06/06/2016
 
Lombardia: lavori sulle strade statali 38 ‘dello Stelvio’ e 42 ‘del Tonale e della Mendola’

Anas comunica che sulla strada statale 38 ‘dello Stelvio’, per consentire interventi di manutenzione sugli impianti tecnologici, nelle notti comprese nel periodo dal 13 al 17 giugno al 2016 (fascia oraria 21.00-5.00) saranno chiuse al traffico le gallerie Le Prese, Verzedo, S. Antonio, Tola e Cepina dal km 86,600 al km 99,700 nei comuni di Valdisotto, Grosio, Sondalo e Bormio in provincia di Sondrio. Il traffico è deviato sulla viabilità provinciale e comunale.


Sulla strada statale 42 ‘del Tonale e della Mendola’, per consentire gli interventi di manutenzione straordinaria mirati alla pulizia delle gallerie, dal 6 al 10 giugno in orario notturno (21.00-5.00) saranno chiuse le gallerie La Mano, La Rocca, Lovere, Bersaglio e Costa Volpino in provincia di Bergamo. Le gallerie non saranno mai chiuse tutte contemporaneamente e il percorso alternativo sarà indicato con indicazioni in loco.



Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in `App store` e in `Play store`. Inoltre si ricorda che il servizio clienti `Pronto Anas` è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde, gratuito, 800 841 148.

Data Pubblicazione: 03/06/2016
 
#bastabuche Toscana: proseguono lavori ripristino pavimentazione sulla tangenziale Ovest di Siena

Proseguono i lavori dell’Anas per il ripristino della pavimentazione sulla strada statale 674 “tangenziale Ovest di Siena” nell’ambito dell’operazione #bastabuche sulle strade, che prevede un vasto piano di manutenzione straordinaria della rete stradale di competenza sull’intero territorio nazionale, per un investimento di 300 milioni di euro in tre anni, di cui 15 milioni in Toscana.


Dopo la sospensione disposta per agevolare il traffico nella settimana del 2 giugno, le lavorazioni riprenderanno lunedì prossimo, 6 giugno. Per consentire gli interventi sarà provvisoriamente chiusa la carreggiata in direzione Firenze, in prossimità dello svincolo di Siena Ovest. Il transito sarà consentito a doppio senso di marcia in carreggiata opposta, mentre sarà chiusa la rampa di immissione dello svincolo di Siena Ovest, in direzione Firenze.



Il completamento di questo cantiere è previsto entro venerdì 17 giugno.



Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti "Pronto Anas" è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde gratuito 800 841 148.

Data Pubblicazione: 03/06/2016
 
#bastabuche Toscana: al via i lavori di risanamento della pavimentazione sulla statale 1 “Aurelia”

Anas dà il via ai lavori di risanamento del piano viabile sulla strada statale 1 “Aurelia” in Toscana. La prima tranche degli interventi, per un investimento di circa 5 milioni di euro, sarà avviata lunedì prossimo, 6 giugno, e interesserà vari tratti dissestati lungo il tracciato tra Livorno e Grosseto. I lavori consistono nella ricostruzione degli strati profondi della pavimentazione e nella realizzazione di nuovo asfalto drenante.



“L’Anas - ha affermato il Presidente Gianni Vittorio Armani - con questo intervento avvia una nuova fase di manutenzione straordinaria per un’infrastruttura strategica per la mobilità della Toscana e del Centro Italia. I lavori rientrano nell’ambito dell’operazione ‘#bastabuche sulle strade’, con la quale Anas ha avviato un vasto progetto di manutenzione della rete stradale di competenza sull’intero territorio nazionale, per un investimento di 300 milioni di euro in tre anni, di cui 15 milioni in Toscana”.



Gli interventi vengono affidati tramite procedura di “Accordo Quadro”, che consente di programmare ed avviare gli interventi in modo rapido ed efficace, non appena si rende disponibile il finanziamento, senza dover ogni volta attendere i tempi di espletamento di singole gare d’appalto.



Il primo cantiere interesserà un tratto di circa 2 km (dal km 238,250 al km 240,650) nel comune di Piombino, in provincia di Livorno, tra gli svincoli di Vignale/Riotorto e Venturina. Per consentire le lavorazioni sarà chiusa la carreggiata in direzione Livorno, con transito consentito a doppio senso di marcia in carreggiata opposta fino al completamento dell’intervento, previsto entro il 30 giugno.


A seguire saranno realizzati analoghi interventi nei territori comunali di Livorno, Cecina, Castagneto Carducci, San Vincenzo, Follonica, Scarlino, Gavorrano e Grosseto.



Ulteriori lavori di manutenzione straordinaria della pavimentazione sono in corso di programmazione lungo l’intero tracciato dell'infrastruttura.



Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti "Pronto Anas" è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde gratuito 800 841 148.

Data Pubblicazione: 03/06/2016
 
Bollettino meteo della Protezione Civile del 01 giugno 2016

Dalle prime ore della giornata di domani, giovedì 2 giugno 2016, e per le successive 12-18 ore, si prevedono:
Precipitazioni sparse, a prevalente carattere di rovescio o temporale, sulla Toscana, specie sui settori centro-settentrionali.
I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica, locali grandinate e forti raffiche di vento.

Data Pubblicazione: 01/06/2016
 
#stradepulite: accordo tra Anas e Comuni di Agrigento, Catania e Siracusa

Anas e le amministrazioni comunali di Agrigento, Catania e Siracusa hanno concordato – con tre convenzioni sottoscritte nelle giornate di ieri e oggi - un piano volto alla rimozione dei rifiuti abbandonati lungo le strade statali.


A poco più di un mese dal progetto pilota attuato da Anas, per la prima volta in Italia, con il comune di Fiumicino, il programma #stradepulite approda in Sicilia, per affrontare insieme agli enti locali il grave fenomeno dell’abbandono dei rifiuti lungo le strade statali e coordinare gli interventi di raccolta e smaltimento, anche per superare le diverse interpretazioni normative in materia.


Nell’ottica di una costruttiva cooperazione tra le amministrazioni al servizio dei cittadini e secondo quanto concordato nella convenzione, i tre comuni capoluogo, a valle della segnalazione di Anas, espleteranno il servizio di rimozione e smaltimento dei rifiuti solidi urbani abbandonati lungo la rete stradale di competenza Anas, ricadente all’interno dei rispettivi territori comunali.


Anas provvederà, inoltre, all’installazione di telecamere di controllo delle aree lungo le strade di propria competenza, oggetto del fenomeno di abbandono dei rifiuti, anche allo scopo di individuare i trasgressori.


I costi derivanti dal servizio di raccolta e trasporto saranno ripartiti al 50% tra Anas e le amministrazioni comunali.


Il protocollo avrà una durata di 1 anno, che decorrerà dalla data in cui i comuni provvederanno all’attivazione del servizio mensile di raccolta e smaltimento dei rifiuti abbandonati lungo la rete Anas.

Data Pubblicazione: 01/06/2016
 
Sicilia, statale 640 “degli Scrittori”: proseguono i lavori di ammodernamento dell’arteria stradale

Proseguono i lavori di raddoppio della strada statale 640 “Degli Scrittori” Agrigento-Caltanissetta. Nel pomeriggio di ieri il presidente di Anas Gianni Vittorio Armani ha visitato i cantieri ed ha assistito a due importanti tappe dei lavori di costruzione del nuovo tracciato a quattro corsie della statale tra Agrigento e Caltanissetta.



È stato infatti abbattuto l’ultimo diaframma della galleria “Bersaglio”, lunga circa 310 metri. Il diaframma è stato abbattuto sulla carreggiata in direzione dell’autostrada A19 "Palermo-Catania". I lavori di scavo dell’altra canna, in direzione Agrigento, sono in avanzata fase di realizzazione.


La sezione della galleria prevede una piattaforma stradale con due corsie da 3,75 metri per senso di marcia, oltre a banchine laterali pavimentate.



La galleria “Bersaglio”, ubicata nel tratto compreso tra Caltanissetta e l’innesto con l’autostrada A19 “Palermo-Catania”, prevede un investimento complessivo di quasi 5 milioni di euro.



Dopo l’abbattimento del diaframma è stato effettuato anche il varo dell’ultimo impalcato del viadotto “Mumìa”, che presenta una luce di circa 400 metri. Il lavoro di realizzazione del nuovo viadotto prevede un investimento complessivo di circa 15 milioni.



I lavori di raddoppio della statale “Degli Scrittori” riguardano il Lotto 1 su un tracciato di circa 40 km (dal km 9,880 al km 44,400) per un importo complessivo di 545 milioni di euro. La conclusione è prevista entro dicembre 2016.

Data Pubblicazione: 01/06/2016
 
#bastabuche A3 Salerno-Reggio Calabria: al via la manutenzione di pavimentazioni e segnaletica

E’ di 10 milioni di euro l’investimento complessivo per due appalti triennali (5 milioni d’euro ciascuno) – i cui esiti sono stati pubblicati da Anas sulla Gazzetta Ufficiale di oggi, mercoledì 1° giugno 2016 – per lavori di manutenzione delle pavimentazioni e della relativa segnaletica orizzontale lungo l’autostrada A3 “Salerno-Reggio Calabria”, tra le province di Salerno e Reggio Calabria.


Gli appalti – gli ultimi due dei tre totali banditi, per un valore complessivo di 15 milioni di euro – permetterà l’esecuzione di lavori che contribuiranno ad implementare notevolmente gli standard di sicurezza lungo le tratte salernitane e reggine dell’autostrada, in tratti saltuari compresi tra il km 0,000 ed il km 148,442 e tra il km 304,000 ed il km 442,920.


Gli interventi rientrano nel progetto Anas “#bastabuche” e saranno attivati mediante la procedura di Accordo Quadro (Art. 59 comma 4 del D.Lgs. n.163/06), che garantisce la possibilità di eseguire i lavori con rapidità e ad un prezzo favorevole nel momento in cui si manifesta il bisogno, consentendo quindi risparmi di tempo e risorse e una maggiore efficienza.


Nel dettaglio i lavori relativi all’appalto del tratto salernitano sono stati aggiudicati all’impresa Eurostrade Srl con sede in Cancello e Arnone (CE), mentre quelli relativi all’appalto del tratto reggino sono stati aggiudicati all’Associazione Temporanea d’Imprese Falvo Ing. E.R. s.u.r.l. – F.lli Falvo Srl – Egel Srl, con sede in Castrovillari (CS).


Per informazioni dettagliate su tutti i bandi di gara è possibile consultare il sito internet www.stradeanas.it.

Data Pubblicazione: 01/06/2016
 
Campania chiusure notturne lungo la SS700 “della Reggia di Caserta" per lavori in galleria

Napoli, 31 maggio 2016 - Anas comunica che, per l’esecuzione di attività di manutenzione sugli impianti tecnologici della galleria ‘Parco della Reggia’ situata lungo la strada statale 700 “della Reggia di Caserta”, tra le ore 22.00 di lunedì 6 e le ore 6.00 di martedì 7 giugno e tra le ore 22.00 di martedì 7 e le 6.00 di mercoledì 8 giugno 2016, sarà chiuso al traffico il tratto compreso tra il km 8,500 ed il km 11,000, nel territorio comunale di Caserta. Nel dettaglio, sarà interdetto alla circolazione il tratto compreso tra lo svincolo di Caserta Ovest-Casagiove e quello di Caserta Zona Ospedale, in entrambe le direzioni, con deviazione del traffico - indicata in loco – all’interno del centro abitato di Caserta.


Inoltre, sempre lungo la strada statale 700, per l’esecuzione di lavori di manutenzione sugli impianti tecnologici della galleria ‘Santa Lucia’, tra mercoledì 8 e venerdì 10 giugno 2016 - in esclusivo orario notturno compreso tra le 21.00 e le 6.00 del giorno successivo - si rende necessaria la chiusura notturna della statale tra il km 5,000 (svincolo Caserta-Tredici/San Clemente) ed il km 6,800 (svincolo Caserta Stadio).


Durante la chiusura, il traffico verrà deviato lungo percorsi alternativi individuati all’interno del centro urbano di Caserta.
All’approssimarsi delle aree di cantiere vigerà il limite di velocità di 60 km/h ed il divieto di sorpasso per tutti gli autoveicoli.


Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l’evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all’applicazione ‘VAI Anas Plus’, disponibile gratuitamente in ‘App store’ e in ‘Play store’. Inoltre si ricorda che il servizio clienti ‘Pronto Anas’ è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde gratuito 800 841 148.

Data Pubblicazione: 01/06/2016
 
#stradepulite: oggi pomeriggio ad Agrigento firma convenzione tra Anas e amministrazione comunale

Oggi pomeriggio, ad Agrigento, il Presidente di Anas Gianni Vittorio Armani e il Sindaco Giuseppe Firetto firmeranno una convenzione per definire le procedure finalizzate alla rimozione dei rifiuti abbandonati lungo le strade statali.



A poco più di un mese dal progetto pilota attuato da Anas, per la prima volta in Italia, con il comune di Fiumicino, il programma #stradepulite approda in Sicilia, per affrontare insieme agli enti locali il grave fenomeno dell’abbandono dei rifiuti lungo le strade statali e coordinare gli interventi di raccolta e smaltimento, anche per superare le diverse interpretazioni normative in materia.



Nella giornata di domani, mercoledì 1° giugno, analoghe convenzioni saranno stipulate anche con le amministrazioni comunali di Siracusa e Catania.



In particolare, nella mattinata di domani, alle ore 11:00, avrà luogo presso il Comune di Catania un incontro con i giornalisti, alla presenza di Armani, Presidente di Anas, e di Enzo Bianco, Sindaco di Catania e Presidente dell’Assemblea Nazionale dell’ANCI, per illustrare nel dettaglio l’iniziativa.

Data Pubblicazione: 31/05/2016
 
Bollettino meteo della Protezione Civile per il 28 e il 29 maggio

Dalla tarda serata di oggi, sabato 28 maggio 2016, e per le successive 24-36 ore, si prevedono:

precipitazioni da sparse a diffuse, a prevalente carattere di rovescio o temporale, su Piemonte e Lombardia, in estensione nella mattinata di domani, domenica 29 maggio 2016, a Veneto e Toscana settentrionale.



I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica, locali grandinate e forti raffiche di vento.

Data Pubblicazione: 28/05/2016
 
Basilicata: prorogata chiusura tratto strada provinciale "La Martella", nel comune di Matera

Anas comunica che, nell'ambito dell’intervento di realizzazione della strada statale 655 “Bradanica” - I° lotto “della Martella”, per la conclusione dei lavori di costruzione di un nuovo sovrappasso alla SS655, si rende necessario prorogare fino alle ore 18.00 del 6 dicembre 2016 l’interdizione al transito, in entrambi i sensi di marcia, della strada provinciale "La Martella” (attualmente in gestione Anas) nel tratto compreso tra Borgo La Martella al km 1,450 e la zona industriale PIP 2 al km 1,650, in corrispondenza dello svincolo, in costruzione, a servizio della zona industriale PIP 2, al km 138,706 della strada statale 655 “Bradanica”.


Durante la proroga della chiusura del tratto, resta invariato il percorso alternativo già individuato ovvero i veicoli provenienti da “borgo La Martella” e dalla strada provinciale 8 “Grassano-Matera” in direzione zona industriale PIP 2 con prosieguo per la provinciale “Matera-Gravina” e viceversa utilizzeranno le rampe dello svincolo (in costruzione) della strada statale 655 “Bradanica”.


All’approssimarsi delle aree di cantiere vige il limite di velocità di 30 km/h ed il divieto di sorpasso per tutte le categorie di veicoli.


Inoltre, per l’avanzamento dei lavori di manutenzione straordinaria sul viadotto ‘Melandro’ situato lungo la strada statale 95/Var “Variante Tito-Brienza”, a partire dalle ore 9.00 di lunedì 6 giugno e fino alle ore 19.00 del 18 giugno 2016, si rende necessaria la chiusura al traffico veicolare del tratto di statale compreso tra il km 7,800 ed il km 10,000, nel Comune di Satriano di Lucania, in provincia di Potenza.


Il transito dei veicoli con massa a pieno carico superiore a 3,5 tonnellate sarà interdetto anche tra il km 10,000 (svincolo di Satriano Centro) ed il km 12,600 (svincolo di Satriano Sud).


Durante la chiusura al traffico i veicoli con massa a pieno carico inferiore a 3,5 tonnellate, diretti a Brienza, verranno deviati allo svincolo di Satriano di Lucania (km 7,800), con prosieguo lungo la strada statale 95 “Di Brienza” e rientro sulla SS95/Var allo svincolo di Satriano Centro (km 10,000); i veicoli con massa a pieno carico superiore alle 3,5 tonnellate, diretti a Brienza, dovranno uscire allo svincolo di Satriano di Lucania (km 7,800) e percorrere la SS95 “Di Brienza”, con rientro sulla SS95/Var allo svincolo di Satriano Sud (km 12,600).


I veicoli con massa a pieno carico inferiore a 3,5 tonnellate, diretti a Potenza, invece, verranno deviati allo svincolo di Satriano Centro (km 10,000), con prosieguo lungo la strada statale 95 “Di Brienza” e rientro sulla SS95/Var allo svincolo di Satriano di Lucania (km 7,800); i veicoli con massa a pieno carico superiore alle 3,5 tonnellate, diretti a Potenza, dovranno uscire allo svincolo di Satriano Sud (km 12,600) e percorrere la SS95 “Di Brienza”, con rientro sulla SS95/Var allo svincolo di Satriano di Lucania (km 7,800).


Il periodo di chiusura è stato definito in considerazione della chiusura degli istituti scolastici, al fine di ridurre i disagi al mimimo, ed è stato preventivamente comunicato alle Autorità Locali.


Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in `App store` e in `Play store`. Gli automobilisti hanno poi a disposizione il numero 841-148 `Pronto Anas` per informazioni sull`intera rete Anas.

Data Pubblicazione: 27/05/2016
 
Anas e Polizia di Stato insieme per la sicurezza stradale

“Se non rispondi non muore nessuno. Quando guidi #GUIDAeBASTA”. È questo il claim della nuova campagna di sicurezza stradale promossa da Anas in collaborazione con Polizia di Stato, per sensibilizzare gli automobilisti sui pericoli che si corrono quando ci si distrae al volante.

 

Il numero delle vittime sulle strade, dopo la battuta d’arresto registrata dall’Istat nel corso del 2014, con 20 deceduti in meno rispetto al 2013, è tornato a crescere. L’incidentalità rilevata nel 2015 da Polizia di Stato ed Arma dei Carabinieri ha evidenziato una preoccupante inversione di tendenza, con un aumento degli incidenti mortali del 2,5% (40 in più del 2014, da 1.587 a 1.627) e, soprattutto, delle vittime del 1,3% (22 deceduti in più, da 1.730 a 1.752). Sono aumentate anche le infrazioni, molte delle quali generate dalla distrazione. Tra le cause principali c’è l’utilizzo dello smartphone: 48.524 sono le infrazioni commesse nel 2015 per il mancato utilizzo di apparecchi a viva voce o dotati di auricolare, il 20,9% in più rispetto al 2014.

 

Ecco perché Anas e Polizia di Stato hanno deciso di porre l’attenzione su un fenomeno che negli ultimi anni è diventato una delle maggiori cause di incidentalità. Testimonial della campagna è La Pina, rapper e voce storica di Radio Deejay, che è anche media partner dell’iniziativa.

 

“Non dobbiamo mai abbassare la guardia sul tema della sicurezza stradale”, ha spiegato il presidente di Anas Gianni Vittorio Armani. “A partire da quest’anno – ha sottolineato - abbiamo avviato un grande progetto di manutenzione della rete stradale ed autostradale sull’intero territorio nazionale per mettere in sicurezza e potenziare l’enorme patrimonio esistente, destinando oltre il 40 per cento delle risorse a questo obiettivo, con progetti come bastabuche, smartroad, le barriere salvamotociclisti. Ma sappiamo che non basta. È la relazione tra comportamento umano, mezzo meccanico e infrastrutture che determina il fattore di rischio e, stando ai dati Ocse, il 93% degli incidenti deriva dal comportamento del guidatore. Ecco perché Anas si è impegnata insieme alla Polizia Stradale per diffondere la cultura della sicurezza”.

 

Sul tema il Direttore Centrale delle Specialità della Polizia di Stato Roberto Sgalla ha osservato: “Le cause di questa accresciuta incidentalità vanno imputate prevalentemente a condotte di guida imprudenti e scorrette, in particolar modo alla guida distratta. Gli smartphone oggi sono sempre più multiuso, non permettono semplicemente di comunicare attraverso la classica telefonata ma ci connettono al mondo con sistemi di messaggerie, piattaforme social, foto e videocamere, raggiungendo il paradosso dei selfie scattati mentre si è alla guida: tutto fuorché mantenere le mani sul volante e lo sguardo fisso sulla strada. Queste azioni incidono pericolosamente sui tempi di reazione e sull’attenzione dei conducenti, con rischi elevatissimi per la sicurezza di tutti gli utenti della strada”.

 

L’obiettivo della campagna, pensata per essere diffusa su web, social network e radio, è quello di parlare in modo diretto agli automobilisti, usando un linguaggio accattivante volto a far crescere la consapevolezza dei pericoli legati ad una guida distratta. Uno spot mostra le possibili gravi conseguenze derivanti da comportamenti scorretti, usando tuttavia una forma di comunicazione leggera e ironica che non vuole impartire lezioni né fare la morale.

 

Se non rispondi non muore nessuno. Quando guidi #GuidaeBasta’ è l’invito che La Pina rivolge a chi guida utilizzando lo smartphone per conversare, inviare messaggi o leggere email. A catturare l’attenzione della Pina, nel parcheggio di un supermercato, tre personaggi: una giovane mamma che parla al cellulare in procinto di salire in auto; una studentessa universitaria intenta a chattare su uno smartphone; un manager fermo al semaforo impegnato a rispondere a email di lavoro. La Pina chiede loro un passaggio a patto, però, che prima accettino di sottoporsi ad un test per dimostrare di essere affidabili. Si ritrovano all’interno di un hangar-laboratorio, dove si renderanno conto delle conseguenze che può comportare l’utilizzo del cellulare mentre si è al volante.

 

Insieme alla campagna “Quando guidi #GUIDAeBASTA”, Anas ha presentato anche il concorso “Giovani Videomakers per la Sicurezza stradale”. Una iniziativa realizzata con l’Associazione Mondiale della Strada (AIPCR), di cui fa parte anche il ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, che invita i ragazzi dai 14 ai 20 anni, a realizzare un video sul tema della sicurezza stradale.

 

L’app “Guida e Basta”

 

Con la campagna nasce anche l’applicazione per smartphone “Guida e Basta”, disponibile per Ios e Android, che consente di impostare il proprio cellulare sulla modalità di guida, con la possibilità di inoltrare ad un gruppo di contatti “preferiti” un messaggio per comunicare loro che ci si sta per mettere in viaggio e che per tutta la durata di tempo selezionata non sarà possibile rispondere al telefono. L’app, infatti, blocca l’accesso alle impostazioni e consente, durante la sosta, di inviare la propria posizione geografica in modo da tenere aggiornati i contatti preferiti sull’andamento del viaggio.

 

Social Network

 

Gli spot della campagna saranno trasmessi, attraverso il profilo /stradeanas, anche sui nuovi canali social dell’azienda, facebook e Instagram. Il canale twitter, già attivo sempre attraverso il profilo @stradeanas, a partire da oggi, sarà dedicato alle iniziative corporate. Tutte le notizie relative alla viabilità e all’assistenza dei clienti saranno, invece, veicolate attraverso i profili @Vaistradeanas e @clientianas. Tutte le informazioni sulla campagna “Se non rispondi non muore nessuno. Quando guidi #GUIDAeBASTA” sono disponibili alla pagina guidaebasta.it




Tutti i materiali della cartella stampa sono disponibili sul sito: clicca qui

Data Pubblicazione: 27/05/2016
 
Valle d’Aosta: riaprono i valichi alpini del ‘Gran San Bernardo’ e del ‘Piccolo San Bern