• banner_il_Paese nel_cuore

Tu sei qui

I cantieri archeologici - Archeolog

L’Italia ha un territorio straordinario dal patrimonio storico e artistico unico al mondo, che Anas collega attraverso le sue strade.

Un patrimonio fatto anche dei tanti reperti archeologici che emergono attraverso i cantieri: preziose testimonianze del passato la cui conservazione e valorizzazione sono per Anas una missione.

A questo scopo risponde Archeolog, un’associazione onlus nata nel 2015 per volontà di Anas e Quadrilatero Marche Umbria per promuovere e valorizzare i preziosi reperti archeologici venuti alla luce nel corso della realizzazione dei nuovi assi viari di attraversamento dell’Appennino Centrale.

Archeolog nasce nella convinzione che la riqualificazione e la valorizzazione dei siti scoperti tra Marche e Umbria possano offrire un contributo diretto alla conoscenza della storia, alla divulgazione del sapere e rappresentino una grande opportunità di promozione del territorio.

Tra i compiti dell’associazione infatti ci sono lo sviluppo di attività di fundraising rivolta a fondazioni, enti, società pubbliche e private per promuovere, insieme alle istituzioni competenti, il restauro dei reperti e la successiva esposizione al pubblico.

Nel mese di maggio 2017, con la firma del Protocollo di Intesa MiBACT - Anas, la mission di Archeolog è stata estesa a tutto il territorio nazionale.

Un protocollo che rappresenta un passo importante verso la piena sintonia tra lo sviluppo infrastrutturale e la tutela e la valorizzazione del patrimonio culturale.

Perché conoscere la nostra storia, anche attraverso le testimonianze del passato, è l’unico modo per percorrere in modo consapevole la strada del futuro.

Per maggiori informazioni clicca qui oppure visita il sito web dedicato www.archeologonlus.org