Tu sei qui

Scuola-lavoro

Formazione e lavoro si incontrano sui banchi di scuola. Abbiamo aderito al progetto di alternanza scuola-lavoro del Consorzio Elis, varcando i cancelli degli istituti per Geometri e Periti Industriali per incontrare gli studenti di tutta Italia e trasmettere loro competenze tecniche e distintive. 

L’alternanza scuola lavoro è stata introdotta dalla legge 107/2015 per favorire l’innovazione didattica nel sistema formativo italiano. L’obiettivo è migliorare la formazione degli studenti, facilitando l’integrazione delle conoscenze con l’esperienza del lavoro.

Nell’ambito del Consorzio ELIS, si sta favorendo la creazione di un sistema di collaborazione fra le aziende per facilitare l’integrazione dei progetti e l’impatto complessivo delle iniziative sul sistema formativo italiano. La realizzazione di un progetto di integrazione fra scuola e impresa è un’azione qualificata di Corporate Social Responsibility.

Anas aderisce all’alleanza impegnandosi a fornire per un numero pari all’1% della forza lavoro, esperienze in Alternanza Scuola lavoro all’interno del Triennio di Scuola Superiore.

Il percorso formativo viene co-progettato tra Scuola e Anas e si esplica principalmente attraverso:

  1. Momenti di confronto con professionisti d’azienda (identificati come Maestri di Mestiere) che hanno il mandato di trasferire ai ragazzi know-how aziendale durante l’anno scolastico e insegnare loro il mestiere durante l’esperienza in azienda, con il supporto dei docenti scolastici;
  2. Esperienze di lavoro (principalmente durante il periodo estivo) tramite la modalità SUMMER JOB in affiancamento del Maestro di Mestiere sul posto di lavoro per un periodo di almeno 2 settimane.

ingegneri Anas ufficio

Il progetto di Alternanza Scuola Lavoro avrà una durata triennale.

Destinatari: circa 60 studenti del 3° anno dell’anno scolastico 2016-2017, accompagnandoli fino al 5° anno (anno scolastico 2018-2019).

Istituti Scolastici: Istituti Tecnici per Geometri e per Periti Industriali (indirizzo elettronico ed elettrotecnico). In totale sono nove gli Istituti coinvolti in tutta Italia: IIS A.Pacinotti di Venezia (Mestre), Salvemini Duca D’Aosta di Firenze,  Pacinotti di Roma,  ITG Scano di Cagliari (Monserrato),  Della Porta Porzio di Napoli,  ITG M. Rutelli di Palermo, I.I.S. Petrucci-Ferraris Maresca di Catanzaro, ITG Euclide di Bari,  Enrico De Nicola di Milano (Sesto San Giovanni).

Sedi Anas coinvolte:

  • 8 Macro aree: Napoli-Bari-Cagliari-Palermo-Milano-Venezia-Catanzaro-Firenze (studenti interessati geometri);
  • Direzione Generale (studenti interessati periti industriali).

Strutture aziendali coinvolte:

  • Coordinamenti Territoriali - Espropri e Catasto Strade: per gli studenti degli istituti tecnici geometri;
  • Direzione Generale – Direzione Operation e Coordinamento Territoriale - Infrastrutture Tecnologiche ed Impianti: per gli studenti degli istituti tecnici periti elettronici ed elettrotecnici.