Vai direttamente al contenuto saltando i menu di navigazione

Menu di navigazione 1

Percorso corrente nel sito

Menu di navigazione 2

Menu di navigazione 3

S.G.C. Grosseto - Fano (E78)

Pagina: 1/5 Prima pagina Pagina avanti

Aggiornato a ottobre 2013

Miniatura cartina E78 Cartografia T.C.I.

L'Itinerario E78 Grosseto - Fano

L'itinerario E78 costituisce uno dei più importanti collegamenti trasversali tra i corridoi longitudinali tirrenico ed adriatico. L’idea di tale collegamento nasce verso la fine degli anni ’60 a tale periodo risalgono alcuni dei progetti di massima redatti per la realizzazione dell'intervento.

Il tracciato ha origine sulla Via Aurelia all’altezza di Grosseto e conclusione sulla autostrada Adriatica A14 in corrispondenza del casello di Fano nelle Marche.

Lungo il suo tracciato la E78 collega le città di Siena e Arezzo in Toscana e Urbino e Fano nelle Marche ed interseca la E45 e la fondovalle del Metauro in provincia di Pesaro e Urbino. La lunghezza complessiva del collegamento è di circa 270 km di cui circa il 65% in Toscana, il 30% nelle Marche e il 5% in Umbria.


Lo stato di attuazione dell’intervento rilevato al mese di giugno 2013 è il seguente:

  • 127 km ultimati ed in esercizio;
  • 12 km in un unico maxi lotto (lotti 5, 6, 7 e 8) per un importo di 233,70 M€, appalto integrato consegnato ad aprile 2013;
  • 52 km suddivisi in 9 lotti per un importo di circa 2.320 M€ (da finanziare), terminata la progettazione sono stati trasmessi al CIPE per l’approvazione ed il relativo finanziamento;
  • 79 km suddivisi in 6 lotti per un importo di circa 2.045 M€ sono attualmente in fase di progettazione.

Al fine di accelerare la realizzazione dell’intervento, il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti con D.D. n. 7364 del 06/12/2010 ha istituito una Commissione tecnica mista finalizzata all’approfondimento ed alla valutazione delle ipotesi di modalità di finanziamento per il completamento della “E78” Grosseto-Fano, anche mediante il ricorso allo strumento della finanza di progetto e/o a forme di partenariato pubblico/privato.

La Commissione sta valutando possibili varianti di tracciato nel tratto di confine tra le regioni Toscana e Umbria e nel tratto marchigiano al fine di pervenire ad una riduzione degli importi dell’intervento e favorire, quindi, il ricorso a forme di partenariato pubblico/privato.


Documenti Utili

Anas S.p.A. - Società con Socio Unico - P.I. 02133681003