Vai direttamente al contenuto saltando i menu di navigazione

Menu di navigazione 1

Percorso corrente nel sito

Menu di navigazione 2

Menu di navigazione 3

SS. 106 Ionica

Tracciato della S.S. 106 Ionica La Statale 106 Jonica
Elenco dei lavori

sezione aggiornata a ottobre 2013

Premessa

La Statale "Ionica" ha un'estensione complessiva, da Taranto a Reggio Calabria, di 491 chi-lometri di cui 39 chilometri nella Regione Puglia, 37 chilometri nella Regione Basilicata e 415 chilometri nella Regione Calabria.

L’Anas ha già eseguito l’ampliamento a quattro corsie, con spartitraffico centrale (Tipo III CNR), per tutto il tratto ricadente nella Regione Puglia (Km. 39). Nella Regione Basilicata è già stato eseguito l’adeguamento a quattro corsie (Tipo III CNR) per 26 chilometri ed è in corso l’adeguamento per altri 5 chilometri circa, procedendo verso sud, tra Nova Siri e Rocca Imperiale (Variante di Nova Siri).

Nella Regione Calabria l’ANAS ha previsto sia interventi di adeguamento e messa in sicurezza della S.S. 106 esistente (tipo IV CNR) nei punti di maggiore pericolosità, sia la realizzazione di nuovi tratti in variante a quattro corsie per la realizzazione di un itinerario di lunga percor-renza.

Tratti della nuova S.S. 106 a quattro corsie (Tipo III CNR) sono stati già realizzati tra Rocca Imperiale e Roseto Capo Spulico (CS), al confine con la Basilicata, per circa 12 chilometri mentre ulteriori tratti già ammodernati interessano le zone a ridosso dei centri abitati di Ga-bella Grande (frazione di Crotone), Bova Marina e Condofuri (RC).

Per la restante parte della nuova S.S. 106 "Ionica", ricadente nel territorio della regione Ca-labria, è prevista la realizzazione di una nuova infrastruttura a quattro corsie con sezione ti-po B secondo quanto previsto dal D.M. 5.11.01.

Gli ulteriori interventi previsti per la realizzazione della “nuova Ionica” fuori sede, nella regio-ne Calabria, sono costituiti complessivamente da 12 Megalotti - alcuni dei quali in corso di realizzazione o già affidati a Contraente Generale (per progettazione e realizzazione), altri da affidare a Contraente Generale, altri affidati e da affidare tramite appalto integrato e altri ancora in fase di progettazione per l’acquisizione dei pareri tramite le procedure approvative di Legge Obiettivo ed il successivo appalto.Sono in corso di realizzazione, infatti, due nuovi tratti rispettivamente tra gli abitati di Marina di Gioiosa jonica, Locri e Ardore (Megalotto 1) e in corrispondenza all’abitato di Catanzaro con collegamento alla S.S. 280 (Megalotto 2).

Sono, inoltre, in corso le attività di progettazione definitiva, a seguito di aggiudicazione dell’affidamento a Contraente Generale, del tratto tra Roseto Capo Spulico e Sibari (Megalot-to 3) per circa 38 km su cui completare le procedure approvative di Legge Obiettivo.

La nuova S.S. 106 “Jonica” sarà completamente integrata con l’Autostrada Salerno - Reggio Calabria mediante la realizzazione di arterie trasversali di collegamento come la nuova S.S. 182 “Trasversale delle Serre”, già in parte in esecuzione, e la S.S. 534 tra lo svincolo di Fir-mo (autostrada A3) e Sibari per la quale, a seguito di aggiudicazione dell’appalto integrato per l’ammodernamento e adeguamento alla sezione tipo B come collegamento autostradale, è in corso l’approvazione del progetto esecutivo (Megalotto 4).


Lavori in corso

Sulla SS 106 “Ionica” sono attualmente in corso di esecuzione i seguenti lavori:

  1. Megalotto n° 1 (Locri)

    per un importo complessivo dell’investimento pari ad €. 383.676.786,46 (€ 352.413.413,13 per lavori e servizi + € 31.263.373,33 per SaD + € 73.284.276,13 per IVA) a seguito dell’approvazione del progetto esecutivo. I lavori sono stati aggiudicati al Contraente Generale “AR.GI. S.p.A.”. L’avanzamento lavori è pari al 90,00%.
  2. Megalotto n° 2 (Catanzaro)

    per un importo complessivo dell’investimento pari ad €. 697.679.489,00 (€ 557.250.307,00 per lavori e servizi + € 53.288.761,00 per SaD + € 87.140.421,00 per OI) a seguito dell’approvazione del progetto esecutivo. I lavori sono stati aggiudicati al Contraente Generale “CO.MERI. S.p.A.”. L’avanzamento lavori è pari al 92,00%.
  3. Interventi per la messa in sicurezza della SS 106 Jonica tra i Km 219+000 e 278+000, con particolare riferimento agli svincoli di Cutro, Le Castella, Crotone, Torre Melissa, Cirò, Cirò Marina, Crucoli, Cariati, Mandatoriccio, Mirto Crosia, Rossano, Crotone Aeroporto. 1° STRALCIO svincoli Cutro e Le Castella.

    L'Appalto integrato in questione costituisce il primo stralcio di un più vasto progetto che prevede la messa in sicurezza degli innesti a raso di maggiore pericolosità presen-ti lungo la S.S. 106 attuale nel territorio della Provincie di Crotone e Cosenza (Comuni di Cutro, Isola Capo Rizzuto e Crotone) per mezzo di rotatorie, rifunzionalizzazioni e illuminazione, per un totale di 42 interventi. Il presente 1° Stralcio funzionale prevede n°7 interventi così articolati: n°1 rotatoria nel Comune di Cutro, n°4 rotatorie e n°1 rifunzionalizzazione nel Comune di Isola Capo Rizzuto e n°1 rotatoria nel Comune di Crotone per un importo complessivo dell’investimento pari ad €. 13.436.087,00 (€ 7.764.532,00 per lavori e servizi + € 3.740.250,00 per SaD + € 1.899.794,00 per IVA + € 1.931.305,00 per OI). I lavori sono stati consegnati in data 22/12/2011 all’Impresa GENERAL COSTRUZIO-NI-(STUDIO MATILDI-STUDIO BERDINI) e la percentuale di avanzamento è pari al 80,00%.
  4. Lavori di costruzione della variante di Nova Siri con adeguamento della sezione stradale alla categoria B1 (D.M. 05.11.2011) tronco 9° dal km 414+080 al km 419+300. (Ex 1-2-3-4 lotto).

    I lavori sono stati consegnati in data 13.09.2011 all’A.T.I. Oberosler Cav. Pietro S.p.A. – so.ve.co.s.p.a. e per effetto dei 650 giorni contrattuali la loro ultimazione è fissata al 23.06.2013. L’Incidenza % di avanzamento lavori rispetto al contratto (€ 44.605.366,44) è pari al 55,00%
  5. Lavori di costruzione della Variante esterna all'abitato di Marina di Gioiosa Jonica dal Km 107+000 al km 110+550, compreso lo svincolo di “Gioiosa Est”

    In conseguenza dell’adottata risoluzione contrattuale ai sensi dell’art. 119 d.P.R. n. 554/99 e del successivo interpello per l’esecuzione del completamento dei lavori residui dell’Impresa seconda in graduatoria Impresa De Sanctis Costruzioni S.p.A., l’Ufficio Gare e Contratti in data 28.09.2011 ha provveduto alla stipula del relativo contratto, con la-vori consegnati in data 29.09.2011 per un importo complessivo dell’investimento pari ad €. 88.065.657,00 (€76.068.599,00 per lavori e servizi + € 11.997.058,00 per SaD + € 16.049.119,00 per IVA). La percentuale di avanzamento lavori è pari al 20,00%.
  6. SS.N.106 Jonica – Lavori per la messa in sicurezza del tratto tra i km 6+700 (Reggio Calabria) e Km 31+600 (Melito Porto Salvo) 2° Stralcio.

    Il 2° stralcio è composto dai rimanenti interventi previsti lungo la SS 106 per la sua messa in sicurezza che, a differenza di quelli costituenti il 1° stralcio, necessitano di un piano particellare d’esproprio e quindi non sono di immediata cantierabilità . In data 18.11.2008 si è tenuta, presso il Compartimento di Catanzaro, la riunione con-clusiva della Conferenza dei Servizi. Il progetto definitivo e la dichiarazione di pubblica utilità sono stati approvati in data 16/12/08. Il progetto esecutivo è stato approvato in data 23/12/08 per un importo investimento pari a € 10.200.000,00 (lavori e servizi+Sad+OI). Si sono concluse le procedure per la gara lavori con aggiudicazione definitiva efficace all’Impresa “ALPIN srl” in data 28/01/2011. La stipula del contratto è avvenuta nel mese di giugno 2012 ed attualmente i lavori so-no in corso e la percentuale di avanzamento è pari al 80,00%.
  7. Interventi per la messa in sicurezza della SS 106 Jonica tra i km 219+000 e 278+000, con particolare riferimento agli svincoli di Cutro, Le Castella, Crotone, Torre Melissa, Cirò, Cirò Marina, Crucoli, Cariati, Mandatoriccio, Mirto Crosia, Rossano, Crotone aeroporto 2° stralcio – parte A

    L’opera in questione costituisce una parte del 2° stralcio del più vasto intervento di messa in sicurezza dell’attuale SS106 Jonica nel territorio della province di Crotone e Cosenza. Il progetto interviene sia sull’infrastruttura esistente che, soprattutto, sugli svincoli indicati anche se esterni al tratto della SS 106 compreso fra le chilometriche in-dicate. L’intero 2° stralcio consta di n. 32 interventi, relativi a svincoli non interessati dai lavori previsti nel primo stralcio ed il progetto preliminare dell’intervento complessivo è stato approvato nel marzo del 2008 per un importo pari a € 64.154.517,63 (lavori e servi-zi+SaD+OI) Nel 2009 è stato approvato per un importo pari ad € 19.126.033,68. (lavori e servi-zi+SaD+OI) il Progetto Definitivo per Appalto integrato, il cui bando di gara è stato pubblicato sulla GURI del 30.12.2009. Terminate le procedure di gara l’appalto è stato aggiudicato definitivamente all’impresa “CAVALLERI OTTAVIO S.p.A. I lavori sono attualmente in corso e la percentuale di avanzamento è pari al 2,50%.
  8. Progetto dei lavori di completamento della variante esterna all’abitato di Roccella Jonica, dal km 110+240 al km 118+620 della SS. 106 “Jonica”

    Trattasi di un progetto stralcio per l’esecuzione dei lavori complementari sull’intera trat-ta in variante con allaccio alla variante all’abitato di Marina di Gioiosa (in corso di co-struzione) e con la realizzazione dello svincolo di innesto (lato nord) sulla attuale SS 106 necessario per il collegamento all’itinerario Jonico esistente. E’ stato approvato il progetto esecutivo dei lavori di completamento per un importo complessivo di € 18.909.682,88. Ad agosto 2009 è stato pubblicato il bando di gara per l’affidamento della realizzazione dei lavori. Nel mese di luglio 2011 è stato formalizzato il provvedimento di revoca dell'aggiudica-zione provvisoria della Effeser e, pertanto, è stata riaperta la gara. L’appalto è stato aggiudicato definitivamente all’impresa CCC nel mese di gennaio 2013, successivamente ed il contratto stipulato in data 08/03/2013. I lavori sono stati consegnati in data 02/05/2013 e la percentuale di avanzamento è pari al 2,00% .

Lavori appaltati e non cantierizzati

  1. Megalotto 3: Sibari – SS 534 e Roseto Capo Splulico (Sibari)

    Il progetto è compreso nel Piano ANAS “Opere infrastrutturali di nuova realizzazione previste in finanziamento Legge Obiettivo” Appaltabilità 2007-2011. L’ANAS ha redatto ed approvato il progetto preliminare nonché redatto lo Studio di Im-patto Ambientale dell’intero intervento. Il CIPE con delibera n. 103 del 28/09/2007 (pubblicata sulla G.U. SUP n.123 del 13/05/2008) ha approvato il progetto preliminare dell’intero intervento per un importo pari a € 1.234.754.242,86 ed un primo stralcio funzionale il cui costo è pari a € 690.779.074,92. Per tale 1° stralcio funzionale, composto da una tratta sud (da inizio lotto - sv. di Sibari al km 18+500 - sv. di Trebisacce) e da una tratta nord (dal km 31+500 - allaccio funz. presso Amendolara al km 38+000 - fine lotto), per complessivi 25 km, il CIPE con la de-libera 103/07 assegnava un contributo pari a 154,430 milioni di euro a valere sulle ri-sorse destinate all’attuazione del programma delle Infrastrutture Strategiche di cui all’art. 1, comma 977 della Legge n. 296/06 a completamento delle disponibilità finan-ziarie a quel momento programmate e pari a :
    • 271,35 milioni di euro a valere su fondi del QSN destinati alla Regione Calabria e im-putabili al “Programma operativo nazionale reti e mobilità (PON)” 2007-2013;
    • 265,00 milioni di euro a valere sull’importo complessivo di 388,7 milioni di euro as-segnati alla Regione Calabria nell’ambito delle “risorse Fintecna” di cui all’articolo 1, comma 1155, della legge n. 296/2006;
    Con successiva Delibera n. 30 del 27/03/2008 (pubblicata sulla G.U. n. 239 del 11/10/08) il CIPE assegnava i finanziamenti necessari al secondo stralcio funzionale di completamento il cui costo è pari a euro 543'975’167,94 e che si estende dal km 18+500 (svincolo di Trebisacce) al km 31+500 (allaccio funzionale in prossimità Amen-dolara) per complessivi 13 km. Successivamente, risultando disponibili solamente in parte i contributi legati alla delibe-ra n. 103/07 (154.43 Ml€) ed avendo pertanto a disposizione un importo complessivo finanziato pari a circa 698,405 milioni di euro (154.430 – Del 103/07 +543,975 – Del. 30/08), il CdA Anas (delibera n. 161 del 30/10/08) autorizzava l’espletamento della gara per affidamento a Contraente Generale, subordinando la consegna dei lavori della parte non finanziata al reperimento dei fondi mancanti. Pertanto il Bando di Gara relativo alla progettazione definitiva, esecutiva e realizzazione dei lavori (DG 41/08) veniva pubblica-to in data 24/12/08 sulla G.U. e nel dicembre 2010 venivano completate le procedure di gara per l’affidamento con aggiudicazione provvisoria all’ATI “Astaldi SpA – Impregilo SpA”. Prevedendo la stessa delibera CIPE n. 103/07 al punto 2.2 che la disponibilità dei fondi a valere sulle risorse destinate all’attuazione del programma delle Infrastrutture Strate-giche di cui all’art. 1, comma 977 della Legge n. 296/06 (154,43 Ml€) fosse subordinata al perfezionamento delle procedure per l’ottenimento delle altre due fonti di finanzia-mento e vista l’indisponibilità, ad oggi, dei fondi programmati sia a carico del QSN sia delle “risorse Fintecna” nemmeno i fondi destinati all’attuazione del programma delle Infrastrutture Strategiche di cui all’art. 1, comma 977 della Legge n. 296/06 (154,43 Ml€) risultavano confermati. Per poter confermare i suddetti fondi è stata necessaria una nuova Delibera CIPE che consentisse di svincolarli dalle altre due fonti di finanziamento (QSN e “risorse Fintec-na”) e di assegnarli definitivamente all’intervento. Per quanto relativo ai finanziamenti previsti dalla Delibera CIPE n. 30/08 (543,97 Ml€), anch’essi risultano confermati e disponibili. Pertanto l'aggiudicazione definitiva è avve-nuta in data 23/12/11, e la stipula del contratto in data 12/03/2012; conseguentemente la consegna delle attività di progettazione è avvenuta in data 26 aprile 2012 e ad oggi il è in fase di approvazione il progetto definitivo dell’intervento.
  2. Megalotto 4: Raccordo SS106 Sibari e SA-RC Firmo – ammodernamento della SS 534 come collegamento autostradale

    E’ stato completato ed approvato dall’ANAS in data 30/10/08 (delibera CdA n. 158) il progetto definitivo ed il relativo Studio di Impatto Ambientale ai fini del successivo avvio delle procedure approvative di Legge Obiettivo (compresa la valutazione di impatto am-bientale) ai sensi del D. Lgs. 163/06 avvenuto nel mese di aprile 2009. A seguito delle richieste avanzate dagli enti coinvolti nel procedimento approvativo il progetto è stato aggiornato comunicando al Ministero delle Infrastrutture e dei Traspor-ti il conseguente incremento dell’importo dell’opera che dagli iniziali € 180.103.230,07 è passato a € 189.533.157,30. L’intervento, dallo sviluppo di circa 14 km, era inserito nel piano degli investimenti 2007-2011 a valere su fondi QSN 2007 – 2013, per un importo di 200,00 milioni di euro. Con Decreto Dirigenziale prot. n. 10288/R.U. del 27/09/2010 (che recepisce ed integra i precedenti n. 6650 del 16/06/2009, n. 12656 del 04/11/2009 e n. 1660 del 27/11/2009) il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti – Autorità di Gestione Programmi Europei e Nazionali Reti e Mobilità ha decretato il progetto in argomento ammissibile a finan-ziamento a valere sui fondi dell’Asse II del Pro-gramma Operativo Nazionale (PON) – Reti e Mobilità 2007-2013 . Sulla base di quanto previsto dal suddetto decreto e riportato nell’allegato 1 dello stes-so, è previsto un finanziamento complessivo per l’intervento in argomento a carico del PON – Reti e Mobilità 2007-2013 pari a € 179.316.288,68. Pertanto, alla luce dei finanziamenti disponibili, dell’impossibilità da parte del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti a completare il finanziamento residuo, si è provveduto ad aggiornare nuovamente il Quadro economico dell’intervento rimodulando le somme a disposizione della Stazione Appaltante al fine di consentire rapidamente la conclusione delle procedure approvative in corso vista l’ipotesi, da parte dello stesso Ministero, a poter disporre, all’interno della delibera di approvazione CIPE, il riutilizzo dei ribassi d’asta per il finanziamento delle Somme a Disposizione decurtate e degli Oneri di Investimento ad essi legati. La delibera conclusiva di approvazione da parte del CIPE è intervenuta ad agosto 2011, pertanto, sono state avviate le procedure per l’affidamento dell’appalto con la pubblica-zione del bando nel mese di dicembre 2011 al fine di dare avvio alla fase di prequalifica nelle more del prosieguo del procedimento concorsuale solo a seguito della pubblicazio-ne della delibera CIPE sulla G.U.R.I., atto comportante l’apposizione del vincolo espro-priativo e la contestuale dichiarazione di pubblica utilità. La suddetta delibera CIPE (n. 56/2011) è stata pubblicata sulla G.U.R.I. n. 59 del 10/03/2012. Gara aggiudicata definitivamente all’ATI VIDONI – CONSORZIO GRECALE. Attualmente sono in corso le attività di progettazione per il completamento del progetto escutivo.

Lavori in Gara

  1. Interventi per la messa in sicurezza della SS 106 Jonica tra i km 219+000 e 278+000, con particolare riferimento agli svincoli di Cutro, Le Castella, Crotone, Torre Melissa, Cirò, Cirò Marina, Crucoli, Cariati, Mandatoriccio, Mirto Crosia, Rossano, Crotone aeroporto 2° stralcio – completamento Lotto1

    E’ costituito dai rimanenti 24 interventi previsti complessivamente per il 2° stralcio e ri-guarda 23 intersezioni ed una rettifica di tracciato, comprende 10 sistemazioni con rota-torie, 13 interventi minori di illuminazione, sistemazione e segnaletica e la rettifica. A seguito del completamento delle procedure approvative da parte degli enti territoriali, il progetto definitivo dell’opera è stato approvato nel dicembre 2010 per un importo complessivo pari a € 26.067.855,86 (lavori e servizi+SaD+OI). Visti i finanziamenti attualmente disponibili, pari a € 6.738.739,00, è stato individuato, all’interno dello stralcio, un lotto (lotto 1) costituito degli interventi previsti per la si-stemazione degli svincoli di Scala Coeli, Foresta, Oliveto Longoseggio e due interventi minori. In data 25/10/2011 è stata esperita la gara per l’affidamento ed è risultata aggiudicata-ria provvisoria l'Impresa C.I.S.A.F. SpA. A seguito di verifica dell’anomalia in data 04/04/2013 la gara viene aggiudicata all’Impresa ICMB. Tale aggiudicazione ha dato luogo ad un contenzioso ancora in atto e per tale motivo non si è potuto procedere alla stipula del contratto ed al successivo avvio della proget-tazione esecutiva.
  2. Lavori di costruzione della Variante esterna all’abitato di Palizzi - 2° Lotto dal Km 49+485 al Km 51+750.

    In riferimento a tali lavori, si rappresenta che è stato approvato, in linea tecnica, il Pro-getto Esecutivo di uno stralcio nei limiti dei finanziamenti disponibili, nonché la predi-sposizione degli atti per la relativa gara di appalto. Nell'ambito del finanziamento disponibile pari a euro 91 187 812,51 è stato individuato un primo stralcio funzionale, che prevede il completamento delle opere parzialmente realizzate e di tutte le lavorazioni atte a rendere fruibile la sola carreggiata di monte, da organizzarsi con circolazione a doppio senso, in modo da realizzare comunque in nuova sede il collegamento tra il tratto già ammodernato e la nuova intersezione di Pa-lizzi Marina Est in località Stavro. Per la restante parte del progetto è stata attivata la procedura ai sensi dell’art. 169 del D.Lgs. 163/06. Attualmente sono in corso le procedure di gara.

Lavori in procedure approvative

  1. Megalotto 5: Loc. S. Gregorio (RC) - Melito di Porto Salvo

  2. Megalotto 9: Crotone aeroporto – Mandatoriccio

Lavori in progettazione

  1. Megalotto 6: Simeri Crichi - Le Castella Sud.

  2. Megalotto 7: Roccella Jonica - Trasv. Serre.

  3. Megalotto 8: Rossano (Mandatoriccio - Sibari).

  4. Megalotto 10: Melito di Porto Salvo – Bova e Palizzi - S. Ilario

  5. Megalotto 11: Trasv. Serre – Squillace e Crotone Aeroporto.

  6. Megalotto 12: Collegamento autostrada Salerno - Reggio Calabria - SS 106 Jonica. Tangenziale di Reggio Calabria.

  7. Variante di Palizzi (2° stralcio funzionale).

Anas S.p.A. - Società con Socio Unico - P.I. 02133681003