Vai direttamente al contenuto saltando i menu di navigazione

Menu di navigazione 1

Percorso corrente nel sito

Menu di navigazione 2

Menu di navigazione 3

SS. 106 Ionica

Tracciato della S.S. 106 Ionica La Statale 106 Jonica
Elenco dei lavori

Sezione aggiornata ad agosto 2015


Premessa

La strada statale 106 “Jonica” ha origine a Reggio Calabria, si sviluppa lungo la fascia litorale Jonica e termina a Taranto, dopo un percorso di 491 km. L’arteria collega le Regioni della Calabria, della Basilicata e della Puglia, attraverso i loro territori costieri. L’Anas ha già eseguito l’ampliamento a quattro corsie, con spartitraffico centrale (Tipo III CNR), per tutto il tratto ricadente nella Regione Puglia (39 km) e nella Regione Basilicata (37 km), di cui 5 km tipo B1 del D.M. 5.11.2001 (Variante di Nova Siri).

Nella Regione Calabria l’ANAS ha previsto sia interventi di adeguamento e messa in sicurezza della S.S. 106 esistente, sia la realizzazione di nuovi tratti in variante a quattro e/o due corsie per la realizzazione di un itinerario di lunga percorrenza.

Della nuova S.S. 106 a quattro corsie sono stati già realizzati circa 15 km al confine con la Basilicata tra Rocca Imperiale e Roseto Capo Spulico (CS), 5 km a ridosso dei centri abitati di Gabella Grande (frazione di Crotone), 17 km tra lo svincolo di Squillace e lo svincolo di Simeri Crichi nell’ambito del Megalotto 2 (dove ora sono in corso i soli lavori relativi al prolungamento della S.S. n. 280) ed infine 25 km tra Locri e Roccella Jonica, che hanno interessato tre lotti contigui (Megalotto 1, Variante di Marina di Gioiosa e Variante di Roccella Jonica), per complessivi 62 km circa. Sono in corso di realizzazione tre nuovi tratti rispettivamente in corrispondenza all’abitato di Catanzaro con il collegamento alla S.S. 280 (Megalotto 2), il raccordo Firmo-Sibari (Megalotto 4) e la Variante all’abitato di Palizzi (completamento 1° stralcio funzionale). Sono, inoltre, in corso le attività di progettazione esecutiva, a seguito di aggiudicazione dell’affidamento a Contraente Generale, del tratto tra Roseto Capo Spulico e Sibari (Megalotto 3) per circa 38 km su cui completare le procedure approvative di Legge Obiettivo.

Nel Piano Pluriennale degli Investimenti sono stati inseriti interventi prioritari con appaltabilità fino al 2019 che consistono nell’adeguamento alla sezione tipo “C1” del D.M. 5.11.2001 della tratta tra Crotone e Sibari divisa in tre tronchi, nonché la Variante di Crotone (ex Megalotti 8 e 9).

Al fine di completare l’itinerario di lunga percorrenza nella Regione Calabria, Anas ha in corso di progettazione sei Megalotti con l’ipotesi di realizzare una sola carreggiata del tracciato con sezione tipo “C1” del D.M. 5.11.2001, che potrebbe consentire di finalizzare le procedure in corso presso il MIT con la localizzazione di entrambe le carreggiate degli interventi ed autorizzazione dei soli stralci costituiti da una carreggiata adeguata a sezione tipo “C1”.

Oltre ai lavori della nuova S.S. n. 106 sopra indicati, sono stati ultimati n. 3 interventi di messa in sicurezza per un importo complessivo di circa 33,16 M€, mentre sono in corso di esecuzione n. 5 interventi di messa in sicurezza della statale (svincoli, barriere metalliche e pavimentazioni) su un tratto di circa 84 km per un importo complessivo di M€ 38,72.

La nuova S.S. n. 106 “Jonica” sarà completamente integrata con l’Autostrada Salerno - Reggio Calabria mediante la realizzazione di arterie trasversali di collegamento come la nuova S.S. n. 182 “Trasversale delle Serre”, già in parte in esecuzione, la S.S. n. 280 “dei Due Mari”e la S.S. n. 534 tra lo svincolo di Firmo (autostrada A3) e Sibari (Megalotto 4).


Lavori in corso

Sulla SS 106 “Jonica” sono attualmente in corso di esecuzione i seguenti lavori:

  1. Megalotto n° 2 (Catanzaro)

    per un importo complessivo dell’investimento pari ad € 720.546.569,74 (€ 581.263.098,99 per lavori e servizi + € 45.299.135,57 per S.a.D. + € 93.984.335,18 per O.I.) a seguito dell’approvazione della 3a perizia di variante. I lavori sono stati aggiudicati al Contraente Generale “CO.MERI. S.p.A.”. Nell’ambito di questo intervento, sono stati aperti al traffico 17 km tra lo svincolo di Simeri Crichi al raccordo con la vecchia S.S n. 106 nei pressi di Copanello di Stalettì. Attualmente sono in corso i lavori sulla S.S. n. 280 per un importo di circa 24 M€. L’avanzamento lavori è pari a circa il 99%.
  2. Megalotto 4: Raccordo S.S. n. 106 Sibari e SA-RC Firmo – ammodernamento della S.S. n. 534 come collegamento autostradale

    L’intervento, pur interessando l’adeguamento alla categoria “B” della S.S. n. 534 “di Cammarata e degli Stombi” - tratto compreso tra lo svincolo di Firmo dell’autostrada A3 SA-RC e lo svincolo di Sibari sulla nuova S.S. n. 106 “Jonica” – è considerato un prolungamento della realizzanda S.S. n. 106 con la denominazione di Megalotto n. 4. L'intervento riguarda l'ammodernamento in sede (con limitati tratti in variante) della S.S. n. 534 trasformata in collegamento autostradale con carreggiate separate. L’importo complessivo dell’investimento è pari ad € 143.311.562,51 (€ 91.015.741,07 per lavori e servizi + € 28.906.740,31 per S.a.D. + € 23.389.081,13 per O.I.). I lavori sono stati consegnati il 5 novembre 2013 all’A.T.I. “VIDONI SPA-CONSORZIO GRECALE” e la percentuale di avanzamento è pari a circa il 36%.
  3. Interventi per la messa in sicurezza della S.S. n. 106 Jonica tra i Km 219+000 e 278+000, con particolare riferimento agli svincoli di Cutro, Le Castella, Crotone, Torre Melissa, Cirò, Cirò Marina, Crucoli, Cariati, Mandatoriccio, Mirto Crosia, Rossano, Crotone Aeroporto. 2° STRALCIO – parte A.

    L’appalto prevede interventi puntuali di inserimento lungo l'asse della Statale di alcune rotatorie, con il duplice effetto di migliorare funzionalità e sicurezza delle intersezioni trattate e di ridurre la velocità media lungo l'asse principale della S.S. 106 esistente. Trattasi di riappalto a seguito di rescissione del precedente appaltatore. L’importo complessivo dell’investimento è pari ad € 28.489.722,80 (€ 12.825.227,81 per lavori e servizi + € 11.196.431,36 per S.a.D. + € 4.468.063,63 per O.I.). I lavori sono stati consegnati in data 28 luglio 2014 all’A.T.I. “COOP. COSTRUZIONI SOC. COOP SAMMARCO COSTRUZIONI GENERALI” e la percentuale di avanzamento è pari a circa il 10%.
  4. Interventi per la messa in sicurezza della S.S. n. 106 Jonica tra i km 219+000 e 278+000, con particolare riferimento agli svincoli di Cutro, Le Castella, Crotone, Torre Melissa, Cirò, Cirò Marina, Crucoli, Cariati, Mandatoriccio, Mirto Crosia, Rossano, Crotone aeroporto 2° stralcio – completamento Lotto1

    E’ costituito dagli interventi previsti per la sistemazione degli svincoli di Scala Coeli, Foresta, Oliveto Longoseggio e due interventi minori. L’importo complessivo dell’investimento è pari ad € 4.979.212 (€ 2.138.523 per lavori e servizi + € 1.961.723 per S.a.D. + € 878.966 per O.I.). I lavori sono stati consegnati in data 9 febbraio 2015 all’Impresa I.C.M.B. S.A.S e la percentuale di avanzamento è pari a circa il 7%.
  5. Interventi per la messa in sicurezza della S.S. n. 106 Jonica tra i km 219+000 e 278+000, con particolare riferimento agli svincoli di Cutro, Le Castella, Crotone, Torre Melissa, Cirò, Cirò Marina, Crucoli, Cariati, Mandatoriccio, Mirto Crosia, Rossano, Crotone aeroporto 2° stralcio – completamento Lotto 2 (LF1)

    L’intervento prevede la messa in sicurezza di n. 5 intersezioni esistenti lungo la S.S. n. 106 Jonica (Crotone1, Passovecchio, Mirto Crosia 1-2, rettifica Crotone, rettifica Capo Rizzuto) con l'inserimento di rotatorie in sostituzione di innesti a raso di tipo a "T" o la realizzazione di nuovi impianti di illuminazione, ripavimentazione e nuova segnaletica per il miglioramento delle condizioni di sicurezza della circolazione. L’importo complessivo dell’investimento è pari ad € 7.600.516,18 (€ 3.423.331,42 per lavori e servizi + € 2.976.677,65 per S.a.D. + € 1.200.507,11 per O.I.). I lavori sono stati consegnati il 25 febbraio 2015 all’IMPRESA DI COSTRUZIONI ING. FILIPPO COLOMBRITA & C. srl e la percentuale di avanzamento è pari a circa il 7%.
  6. Interventi per la messa in sicurezza della S.S. n. 106 Jonica tra i km 219+000 e 278+000, con particolare riferimento agli svincoli di Cutro, Le Castella, Crotone, Torre Melissa, Cirò, Cirò Marina, Crucoli, Cariati, Mandatoriccio, Mirto Crosia, Rossano, Crotone aeroporto 2° stralcio – completamento Lotto 2 (LF2)

    L’intervento prevede la messa in sicurezza di n. 13 intersezioni esistenti lungo la S.S. n. 106 Jonica (Melissa abitato, Melissa 1, Piciara, rettifica Cirò Marina, Svincolo Cirò 1, Cirò 2, Cirò Marina 1, Cirò Marina 2, Oliveto, Cappellieri 1, Cappellieri 2, Crucoli 1, Crucoli 2) con l'inserimento di rotatorie in sostituzione di innesti a raso di tipo a "T" o la realizzazione di nuovi impianti di illuminazione, ripavimentazione e nuova segnaletica per il miglioramento delle condizioni di sicurezza della circolazione. L’importo complessivo dell’investimento è pari ad € 5.948.953,91 (€ 2.932.312,15 per lavori e servizi + € 2.064.428,50 per S.a.D. + € 952.213,26 per O.I.). I lavori sono stati consegnati il 26 febbraio 2015 all’Impresa CO.GE.FOR srl e la percentuale di avanzamento è pari a circa il 9%.
  7. Razionalizzazione della viabilità in corrispondenza dei Torreni Munita, Ponzo, Vodà, Gallipari, Alaco

    L'intervento prevede il restauro di 5 ponti storici (3 a campata singola 2 a 3 campate). L’importo complessivo dell’investimento è pari ad € 3.594.529,86 (€ 2.371.826,06 per lavori e servizi + € 635.747,28 per S.a.D. + € 586.956,52 per O.I.). I lavori sono stati consegnati il 25 febbraio 2015 all’Impresa I.GE.CO. IMPRESA GENERALE COSTRUZIONI Srl e la percentuale di avanzamento è pari a circa il 5%.
  8. Lavori di costruzione della Variante esterna all’abitato di Palizzi - 2° Lotto dal Km 49+485 al Km 51+750 (Completamento 1° stralcio funzionale).

    In riferimento a tali lavori, si rappresenta che è stato approvato, in linea tecnica, il progetto esecutivo dell’intero intervento per un importo di 189.045.999,90. Non essendo disponibile la totalità del finanziamento si è individuato uno stralcio funzionale nei limiti della disponibilità economica pari a euro 91.187.812,51. Il primo stralcio prevede il completamento delle opere parzialmente realizzate e di tutte le lavorazioni atte a rendere fruibile la sola carreggiata di monte, da organizzarsi con circolazione a doppio senso, in modo da realizzare comunque in nuova sede il collegamento tra il tratto già ammodernato e la nuova intersezione di Palizzi Marina Est in località Stavro. Per la restante parte del progetto è stata attivata la procedura ai sensi dell’art. 169 del D.Lgs. 163/06, ad oggi non ancora finanziato. L’importo complessivo dell’investimento è pari ad € 60.224.951,15 (€ 59.344.951,15 per lavori e servizi + € 880.000,00 per S.a.D.). I lavori sono stati consegnati il 6 agosto 2015 all’Impresa “DE SANCTIS COSTRUZIONI S.P.A.”.

Lavori appaltati e non cantierizzati

  1. 1. Megalotto 3: Sibari – SS 534 e Roseto Capo Spulico (Sibari)

    Il progetto è compreso nel Piano ANAS “Opere infrastrutturali di nuova realizzazione previste in finanziamento Legge Obiettivo” Appaltabilità 2007-2011. L’ANAS ha redatto ed approvato il progetto preliminare nonché redatto lo Studio di Impatto Ambientale dell’intero intervento. Il CIPE con delibera n. 103 del 28/09/07 (pubblicata sulla G.U. SUP n.123 del 13/05/08) ha approvato il progetto preliminare dell’intero intervento per un importo pari a € 1.234.754.242,86. Il CIPE ha assegnato per tale intervento solo i contributi legati alla delibera n. 103/07 (154.43 Ml€) e alla delibera 30/08 (543,975 Ml€), per un importo complessivo pari a circa 698,405. Il CdA Anas (delibera n. 161 del 30/10/08) autorizzava l’espletamento della gara per affidamento a Contraente Generale, subordinando la consegna dei lavori della parte non finanziata al reperimento dei fondi mancanti. Pertanto il Bando di Gara relativo alla progettazione definitiva, esecutiva e realizzazione dei lavori (DG 41/08) veniva pubblicato in data 24/12/08 sulla G.U. e nel dicembre 2010 venivano completate le procedure di gara per l’affidamento con aggiudicazione provvisoria all’ATI “Astaldi SpA – Impregilo SpA”. Prevedendo la stessa delibera CIPE n. 103/07 al punto 2.2 che la disponibilità dei fondi a valere sulle risorse destinate all’attuazione del programma delle Infrastrutture Strategiche di cui all’art. 1, comma 977 della Legge n. 296/06 (154,43 Ml€) fosse subordinata al perfezionamento delle procedure per l’ottenimento delle altre due fonti di finanziamento e vista l’indisponibilità, ad oggi, dei fondi programmati sia a carico del QSN sia delle “risorse Fintecna” nemmeno i fondi destinati all’attuazione del programma delle Infrastrutture Strategiche di cui all’art. 1, comma 977 della Legge n. 296/06 (154,43 Ml€) risultavano confermati. Per poter confermare i suddetti fondi è stata necessaria una nuova Delibera CIPE che consentisse di svincolarli dalle altre due fonti di finanziamento (QSN e “risorse Fintecna”) e di assegnarli definitivamente all’intervento. Per quanto relativo ai finanziamenti previsti dalla Delibera CIPE n. 30/08 (543,97 Ml€), anch’essi risultano confermati e disponibili. Pertanto l'aggiudicazione definitiva è avvenuta in data 23/12/11, e la stipula del contratto in data 12/03/12; conseguentemente la consegna delle attività di progettazione è avvenuta in data 26/04/12. In data 14/06/13, il Contraente Generale ha provveduto alla consegna del Progetto Definitivo, su cui Anas ha svolto le proprie attività di verifica e controllo, concluse in data 27/11/13 con l’approvazione del progetto definitivo ai fini dell’avvio delle procedure autorizzative di Legge Obiettivo. Il progetto definitivo redatto dal Contraente Generale è stato inviato da ANAS al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e a tutte le altre amministrazioni coinvolte per l’approvazione del CIPE ed assegnazione dei fondi necessari con nota del 06/02/14. Il giorno 10/02/14 sui quotidiani Il Sole 24 Ore e Quotidiano di Calabria, è stato dato avviso al pubblico dell’avvio della procedura di valutazione di impatto ambientale (termine per osservazioni 30gg) e del procedimento per l’apposizione del vincolo preordinato all’esproprio e per la dichiarazione di pubblica utilità (termine per osservazioni 60gg). In relazione all’istruttoria per verificare l’ottemperanza del progetto definitivo alle prescrizioni di cui alla delibera CIPE n. 103/2007 e per le valutazioni in ordine alla compatibilità ambientale dell’opera per le parti di progetto oggetto di variazione, è emersa la necessità da parte della Commissione Tecnica di Verifica dell’Impatto Ambientale VIA/VAS del Ministero dell’Ambiente e di richiedere con la nota chiarimenti e documentazioni integrative. In data 20/05/2014 Anas ha trasmesso a tutte le Amm.ni coinvolte nel procedimento approvativo le integrazioni progettuali e i chiarimenti a riscontro della richiesta formulata dalla Commissione VIA del Ministero dell’Ambiente, con pubblicazione in data 21 maggio u.s. sui quotidiani Il Sole 24 Ore e Quotidiano di Calabria, dell’avviso al pubblico relativo alla procedura di valutazione di impatto ambientale (termine per osservazioni 30gg). La conferenza dei servizi si è tenuta presso il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti il giorno 02/07/14 e il giorno 24/07/14. In data 09/08/2014 sono state pubblicate ulteriori integrazioni volontarie, per accogliere ulteriori chiarimenti e richieste formulata dalla Commissione VIA. Si è in attesa della fine della Conferenza dei Servizi, per la definizione di tutti i pareri degli Enti interessati e per la conclusiva delibera di approvazione da parte del CIPE del progetto definitivo.

Lavori con procedure approvative in corso

  1. Megalotto 5: Loc. S. Gregorio (RC) - Melito di Porto Salvo

    L’intervento riguarda la realizzazione della nuova SS 106 Jonica a 4 corsie nel tratto tra Reggio Calabria e Melito di Porto Salvo per circa 24 km complessivi. Il progetto prelimi-nare dell’opera, al momento non finanziato, stima un costo complessivo di circa 1.748,58 Ml €. All’interno del procedimento approvativo in corso sono stati acquisiti i pareri del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e del Ministero dell’Ambiente.
  2. Megalotto 9: Crotone aeroporto – Mandatoriccio

    L’intervento riguarda la realizzazione della nuova SS 106 Jonica a 4 corsie nel tratto tra Crotone Aeroporto e Mandatoriccio (Cariati) per circa 71 km complessivi. Il progetto preliminare dell’opera, al momento non finanziato, stima un costo complessivo di circa 2.348,8 Ml €. All’interno del procedimento approvativo in corso sono stati acquisiti i pareri del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e del Ministero dell’Ambiente.

Lavori in progettazione

  1. Variante di Palizzi (2° stralcio funzionale).

    L’intervento riguarda il secondo stralcio funzionale dei lavori attualmente in gara. Come già detto in precedenza, il progetto esecutivo totale della Variante di Palizzi è stato approvato, in linea tecnica, per un importo complessivo di 189.045.999,90. Con il finanziamento disponibile è stato avviato un primo stralcio funzionale. Per la restante parte del progetto è stata attivata la procedura ai sensi dell’art. 169 del D. Lgs. 163/06. L’intervento ad oggi non risulta ancora finanziato.
  2. Adeguamento e messa in sicurezza del tratto Crotone (Km 256+000) - Sibari (Km 329+000) - TRONCO 1 dal km 309+200 – al km 329+000

    L’intervento in questione prevede la sistemazione e messa in sicurezza della SS 106 tra il km 309 in comune di Calopezzati ed il km 329 in comune di Rossano, principalmente con varianti all’attuale tracciato. La sezione pavimentata prevista è quella della categoria C1 di ampiezza pari a 10.50 m. E’ disponibile uno studio di fattibilità, che stima un costo di 289.95 M€. L’opera è inserita nel piano pluriennale 2015-19.
  3. Megalotto 8: Rossano (Mandatoriccio - Sibari).

    L’intervento riguarda la realizzazione della nuova SS 106 Jonica a 4 corsie nel tratto tra Mandatoriccio (Cariati) e Sibari per circa 53 km complessivi. Il progetto preliminare dell’opera è stato completato e stima un costo complessivo di circa 2.814,27 Ml €, al momento privi di finanziamento.
  4. Adeguamento e messa in sicurezza del tratto Crotone (Km 256+000) - Sibari (Km 329+000) - TRONCO 2 dal km 290+200 – al km 309+200

    L’intervento prevede la sistemazione e messa in sicurezza, con tratti in sede e tratti in variante, dell’attuale tracciato della SS 106 compreso fra il km 290 circa in comune di Cirò ed il km 309 in comune di Calopezzati. Si prevede di portare la sezione stradale ai 10.50 m della categoria C1 delle vigenti norme. E’ disponibile uno studio di fattibilità, che stima un costo di 199.70 M€. L’opera è inserita nel piano pluriennale 2015-19.
  5. SS 106 “JONICA” - Adeguamento e messa in sicurezza del tratto Crotone (Km 256+000) - Sibari (Km 329+000) - TRONCO 3 dal km 256+000 – al km 290+200

    L’intervento riguarda la sistemazione e messa in sicurezza, quasi sempre in sede ad eccezione dell’attraversamento di Melissa, del tratto dell’attuale tracciato della SS 106 fra località Gabella km 256+000 ed il km 290+200 circa in comune di Cirò. Si prevede l’adeguamento alla sezione stradale categoria C1 (10.50 m) della delle vigenti norme. Ad oggi è disponibile uno studio di fattibilità, che stima un costo di 150.70 M€. L’opera è inserita nel piano pluriennale 2015-19.
  6. Variante di Crotone dal km 241+250 (svincolo Crotone-Papanice) al km 250+500 (svincolo Passovecchio)

    L’intervento si sviluppa interamente all’interno della provincia di Crotone per uno sviluppo complessivo di circa 8,6 km. Prevede la realizzazione di una nuova infrastruttura di cat. C1 sfruttando una delle due carreggiate progettate per il Megalotto 9 nel tratto tra lo svincolo di Crotone-Papanice e lo svincolo di Passovecchio. Lungo il tracciato dell’intervento sono previsti 3 svincoli, 4 viadotti per complessivi 815 m e 3 gallerie per complessivi 2355 m. Ad oggi è disponibile uno studio di fattibilità, che stima un costo di 250.00 M€. L’opera è inserita nel piano pluriennale 2015-19.
  7. Nuovo svincolo per l'ospedale della Sibaritide al km 11+350 della SS 106 radd

    La SS 106 radd si sviluppa per 12 km circa, in variante al tracciato della SS 106 presso la grande conurbazione di Rossano-Corigliano. In quell'area è prevista la realizzazione di una nuova importante struttura sanitaria regionale per l'area nord-occidentale della Regione. L’intervento, da realizzare in corrispondenza del km 11+350 circa della SS 106 radd, prevede la costruzione di uno svincolo a rotatoria per l’adeguamento funzionale e la messa in sicurezza dell’innesto a raso ivi presente con la SP in loc. Insiti, che darà accesso alla nuova struttura. L’importo stimato dell’opera è pari a 2.5 M€.
Anas S.p.A. - Società con Socio Unico - P.I. 02133681003